consigliato per te

  • in

    Test match tra Ottaviano e Aversa: il derby termina 2-2

    Di Redazione Un bel derby di alto livello tra Falù Ottaviano e Ismea Aversa. Un allenamento congiunto che è servito ai due coach per elaborare dati importanti in vista dell’inizio della nuova stagione il 10 Ottobre. Un derby finito 2-2 con botta e risposta tra le due compagini. Partenza super per Ottaviano che prima con Sideri in pipe e poi con Ruiz portano i padroni di casa sul 4-1. Subito Aversa si rifà sotto con Sacripanti che usa le mani del muro per 8-7. Sul 8-12 Aversa Coach Mosca chiama time out per riordinare le idee ai suoi. Sideri a muro insieme a Pizzichini valgono il nuovo vantaggio Gis 15-14. Nel finale gli errori dei padroni di casa e l’attacco vincente di Morelli chiudono il primo parziale 21-25. Nel secondo set subito Ruiz devastante in battuta 5-1. Lo spagnolo è un fattore dai nove metri per il 13-8 Ottaviano. Morelli guida i suoi verso la rimonta 17-16. Questa volta Ottaviano reagisce con Sideri 22-19. Lucarelli e Ruiz chiudono il secondo parziale 25-22. Nel terzo set non c’è partita. Aversa vola anche a +10 con Ottaviano che commette molti errori in attacco con il set che vola via in pochi minuti 13-25. Nel quarto la girandola dei cambi favorisce Ottaviano che con i neo entrati pareggia il conto dei set e chiude la contesa. Prossimo allenamento congiunto a Sabaudia contro i padroni di casa per il return match alle ore 20.00. Falù Ottaviano- Ismea Aversa 2-2 (21-25; 25-22; 13-25; 25-17) Falù Ottaviano: Lucarelli, Iervolino, Ammirati, Tulone, Ambrosio, Buzzi, Sideri, Titta, Pizzichini, Settembre, Coppola, Ruiz. Ismea Aversa: Morelli, Trillini, Cuti, Calitri, Di Meo, Putini, Storace, Corrieri, Sacripanti, Diana, Schioppa, Simonelli,, Bonina, Ingrosso. All. Tomasello (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Bergamo, la nuova casa di Alicia Ogoms: “Parte del gruppo dal primo momento”

    Di Redazione Nata a Winnipeg nel 1994, alta 194 centimetri, Alicia Ogoms ha già vissuto mille sfide, ha assaporato la pallavolo europea, ha arricchito il suo bagaglio sportivo e ora è pronta a mettersi in gioco di nuovo. E’ pronta a dare tutta se stessa alla nuova maglia del Volley Bergamo. Ma prima di vederla sul campo di gioco, al centro del progetto rossoblù, Alicia si racconta: tra la nostalgia di casa e il feeling con le nuove compagne, nelle parole della centrale canadese tutte le emozioni che Bergamo le sta regalando. “Mi sento davvero bene qui! Mi sono sentita accolta dal primo istante e tutti mi hanno reso molto facileambientarmi: il club mi ha aiutato nei primi giorni in città e la squadra mi ha fatto sentire parte del gruppo dal primo momento. Le compagne sono bravissime ragazze, in palestra lavorano duramente e sono instancabili: riesco a sentirmi a mio agio con tutte. Mi dispiace solo non avere ancora avuto molto tempo libero e non ho visto molto della città, ma non vedo l’ora di conoscere ogni suo angolo”. Nostalgia di casa? “Un po’. A causa del fuso orario è difficile parlare molto con la mia famiglia a casa, ma mio fratello vive in Scozia e riesco a restare in contatto con lui. Diciamo che mi manca casa ma non troppo, perché sono entusiasta della nuova vita e della nuova stagione che sto iniziando a Bergamo!”. Come ti trovi con i metodi di lavoro di Giangrossi e la sua filosofia di gioco? “Mi sta piacendo molto giocare per Lino! Il suo stile di coaching è molto tranquillo, ma è sempre pronto a rispondere alle nostre domande e a dare consigli quando ne abbiamo bisogno. Penso che arriveremo davvero pronte all’avvio della stagione grazie a lui”. E l’inizio è davvero dietro l’angolo… Manca poco al 10 ottobre e all’esordio in Campionato a Bergamocontro Trento. “Sono davvero eccitata! Per la stagione che ci aspetta, per il nuovo team di cui entro a far parte e per mestessa. Sono molto grata per l’opportunità di giocare per questa città e per la nuova esperienza che sto pervivere. Ragazzi, vi aspetto tutti a viverla con me e con noi!” (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Mondiali U18 F.: Risultati e tabellini 3° giornata

    MESSICO – Si è completata nella notte italiana la terza giornata dei Mondiali U18 femminili. Alla Russia il big-match della Pool D.
    Pool APolonia – Camerun 3-0 (25-0, 25-0, 25-0) forfeitCanada – Serbia 0-3 (11-25, 10-25, 22-25)Classifica: Serbia 3v-0p 8p, Messico 2v-0p 6p, Polonia 1v-1p 4p, Canada 1v-2p 3p, Camerun 0v-4p 0p.
    Pool BPerù – Rep. Dominicana 1-3 (25-18, 22-25, 21-25, 23-25)Turchia – Italia 0-3 (22-25, 23-25, 19-25)Classifica: Italia 2v-0p 6p, Turchia 2v-1p 6p, Rep. Dominicana 1v-1p 3p, Perù 1v-2p 3p, Egitto 0v-2p 0p.Pool CNigeria – Portorico 0-3 (0-25, 0-25, 0-25) forfeitRomania – Usa 1-3 (21-25, 11-25, 25-18, 16-25)Classifica: Usa 3v-0p 9p, Romania 2v-1p 6p, Thailandia 1v-1p 3p, Portorico 1v-1p 3p, Nigeria 0v-4p 0p.
    Pool DBulgaria – Slovacchia 1-3 (17-25, 19-25, 25-21, 14-25)match report non pubblicato. Top Scorer: V. Dimitrova 13, Chavdarova 9; Valentova 14, Fricova 14, Haskova 12.
    Russia – Brasile 3-2 (25-23, 16-25, 19-25, 25-14, 15-12)Classifica: Russia 3v-0p 8p, Brasile 1v-1p 4p, Argentina 1v-1p 3p, Slovacchia 1v-1p 3p, Bulgaria 0v-3p 0p. LEGGI TUTTO

  • in

    Messina Volley, l’alzatrice sarà ancora la stellina Michela Laganà

    Di Redazione Dopo la schiacciatrice Stefania Criscuolo, il Messina Volley ufficializza la riconferma in cabina di regia di Michela Laganà. La giovane alzatrice (classe 1997) è il fiore all’occhiello del team del direttore Mario Rizzo, rappresentando il concept di “Progetto Messina Volley”. La regista è infatti cresciuta nel vivaio giallo-blu e, giungendo in prima squadra, ha contribuito alla promozione in Serie B2 nella stagione 2019/2020. Nel Messina Volley, oltre a tutti i campionati giovanili, durante i quali ha conquistato il titolo di Campione Provinciale Under 13 nel 2009-10, dal 2011 ad oggi ha disputato un campionato di seconda divisione, uno di prima divisione, quattro di Serie C e quattro di Serie B2. “Finalmente, dopo un anno e mezzo di stop, ricominciamo il Campionato e in particolare quello di Serie C – le prime parole del numero 9 palermitano dopo la sua riconferma -. Purtroppo posso definirlo ‘ignoto’, in quanto a tutt’oggi non conosciamo le squadre che ne prenderanno parte e questo è dovuto al covid, che ha cambiato la mappatura di questo torneo. Questo ovviamente non riguarda solo la pallavolo, ma un po’ tutti gli sport. Noi siamo cariche e non vediamo l’ora di giocare, in quanto aspettiamo questo momento da tanto tempo. La nostra squadra sarà formata maggiormente da ragazze del roster del team precedente, insieme a dei nuovi innesti. Comunque noi seguiremo sempre le direttive del nostro allenatore Danilo Cacopardo, che tramite il lavoro di due anni fa ci ha portato a vincere il Campionato. Ripartiremo da li e sono sicura che faremo un buon lavoro e daremo il meglio”. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Powervolley Milano sostiene FIAGOP nel progetto “Io corro per loro”

    Di Redazione Il presidente di Powervolley Milano, Lucio Fusaro, e il libero dell’Allianz Nicola Pesaresi hanno partecipato ieri alla conferenza stampa di presentazione della manifestazione “Io corro per loro“, un evento organizzato da FIAGOP e patrocinato da CONI, CUS Milano, Regione Lombardia e AIEOP. Una corsa benefica a sostegno della ricerca contro l’oncoematologia infantile: FIAGOP, la Federazione Nazionale delle Associazioni di Genitori di bambini e adolescenti che hanno contratto tumori o leucemie, promuove progetti di ricerca scientifica su questo tema. Presenti alla conferenza stampa anche Angelo Ricci, presidente FIAGOP, Alessandra Locatelli, assessore alla Famiglia, Solidarietà Sociale e Pari Opportunità della Regione Lombardia, Marco Zecca, Presidente AIEOP, Alessandro Castelli, Presidente CUS Milano e Giovanni Malagò, Presidente CONI. “La cosa di cui vado più orgoglioso – spiega Lucio Fusaro – non sono i risultati della mia squadra, ma sono iniziative promosse sul territorio e per le persone come volley4All: abbiamo dato visibilità agli invisibili, persone disabili che si esibivano prima della nostra partita, abbiamo dato loro l’opportunità di dimostrare quello che facevano. Lo sport non è solamente fare del bene al proprio fisico, il concetto che bisogna trasmettere è quello di essere utile alla mia città, essere utile alle persone, utile a questi progetti“. “Sarei onorato – continua il presidente di Powervolley – se questa associazione venisse l’anno prossimo alle nostre partite per avere la stessa visibilità e raccontare al nostro pubblico quanto è importante. Questo secondo me è lo sport: creare socialità, aggregazione, cultura, opportunità e creare visibilità a certe opportunità. Associazioni come quelle sportive devono presidiare le realtà più disastrate che tutto il mondo ha, questo è il senso dello sport” Anche Nicola Pesaresi esprime tutto il suo entusiasmo: “Sono onorato di partecipare a questa conferenza e in veste di atleta di Powervolley sono contento di esserci e sostenere FIAGOP e questa bellissima iniziativa. Sensibilizzare in merito a un tema come quello dei tumori infantili ha una estrema importanza. Credo che lo sport debba essere il veicolo di queste tematiche e debba esserne promotore. Powervolley l’ha fatto e vuole continuare a farlo“. “Io corro per loro” si terrà domenica 26 settembre all’Idroscalo di Milano, una bella ed importante iniziativa per. garantire ai bambini e agli adolescenti malati di tumore o leucemia il diritto alla salute e alla buona qualità della vita e garantire alle loro famiglie il sostegno necessario. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Continuano i test precampionato per la Omi-Fer Palmi

    Una settimana ricca di impegni per la Omi-Fer Palmi.Il primo allenamento congiunto della settimana disputato martedì si è concluso con il risultato di 3-1 in favore dei calabresi. La squadra di Polimeni si è dimostrata più organizzata e più pronta dal punto di vista tecnico rispetto alla squadra di casa.
    E’ stata una partita equilibrata sia nel gioco che nel punteggio, decisa da alcune sbavature che in avvio di stagione risultano piuttosto frequenti.

    L’appuntamento di ieri invece ha avuto come esito un 4-1 in favore della Rinascita Lagonegro. Sul campo si è vista una Omi-Fer Palmi troppo contratta a causa della stanchezza. Nonostante ciò la squadra ha espresso un buon gioco e ha nuovamente dimostrato di poter tenere testa a squadre di categorie superiori.
    Oggi per il team sono previste le due classiche sedute di allenamento, una in mattinata, l’altra nel pomeriggio. Domani la settimana si concluderà con un altro allenamento congiunto che vedrà Palmi impegnata sul campo della Tonno Callipo Volley. LEGGI TUTTO

  • in

    Kathryn Plummer: “All’Imoco sto già iniziando a crescere”

    Di Redazione Italia, atto secondo. Dopo un primo passaggio a Monza nella stagione 2019-2020, Kathryn Plummer è tornata in Serie A1, stavolta per provare a conquistarsi il posto nella corazzata Imoco Volley Conegliano. In un’intervista all’ufficio stampa della società, la schiacciatrice americana racconta così la sua scelta: “Sono davvero contenta di essere tornata. La mia prima esperienza è stata un po’ diversa, per colpa del Covid, ma volevo davvero riprovare a giocare in Italia. E farlo nell’Imoco, che è la migliore squadra al mondo“. Le aspettative di Plummer sono chiare: “Voglio imparare tanto dalle fantastiche giocatrici che ci sono qui, e penso proprio che lo farò. Anzi, sento che sto già migliorando: le prime settimane sono state splendide. La squadra è pazzesca e mi ha accolto alla grande, l’Imoco Village è meraviglioso, i coach spiegano molto bene le cose“. Nessun dubbio anche sui target stagionali: “Gli obiettivi di squadra sono gli stessi della scorsa stagione, ma il mio personale è indubbiamente quello di migliorare giorno dopo giorno, specialmente in ricezione e in difesa, per diventare una giocatrice completa“. Infine una breve descrizione del carattere della schiacciatrice: “Sono una persona molto creativa, dentro e fuori dal campo. Ma se in campo metto molta intensità, fuori cerco di divertirmi e di essere divertente. Mi piace molto l’arte, soprattutto dipingere“. (fonte: Imoco Volley) LEGGI TUTTO

  • in

    L’Anthea Vicenza è già in forma campionato: 3-0 su Martignacco

    Di Redazione Bilancio più che positivo per la neopromossa Anthea Vicenza dall’allenamento congiunto con l’Itas Ceccarelli Group Martignacco: al PalaGoldoni la formazione di casa si è imposta per 3-0 sulle pari categoria, già affrontate in un primo test venerdì scorso (chiuso sul 2-2). Nei tre set disputati, le biancorosse vicentine si sono imposte per due volte ai vantaggi, mentre hanno vinto nettamente la seconda frazione (25-16). Nella metà campo veneta, in evidenza l’asse di posto quattro Pavicic–Rossini, con entrambe le bande in doppia cifra (15 e 14 punti). “Sono soddisfatto – commenta coach Luca Chiappini al termine del test – di com’è andato l’allenamento congiunto, si iniziano a vedere i frutti del lavoro, soprattutto sulla prima palla nella fase di cambiopalla. E’ stato un buon test, Martignacco è una formazione di fascia medio-alta in categoria e misurarci con un avversario così è sempre importante per noi. Errichiello ha accusato un fastidio e l’ho tenuta a riposo precauzionale; ha giocato Lodi e ha disputato una partita positiva, contando anche i suoi 18 anni. Dobbiamo lavorare un po’ sulla gestione dell’errore, ma abbiamo ancora tempo per farlo e penso arriveremo pronti per l’inizio del campionato“. Anthea Vicenza-Itas Ceccarelli Group Martignacco 3-0 (31-29, 25-16, 26-24)ANTHEA VICENZA: Rossini 14, Piacentini 5, Erricihiello, Pavicic 15, Cheli 6, Eze Blessing 4, Norgini (L), Nardelli 2, Lodi 9, Caimi. N.e.: Pegoraro, Fiore, Furlan. All.: Chiappini L.ITAS CECCARELLI GROUP MARTIGNACCO: Milana 7, Mazzoleni 5, Carraro 2, Pascucci 5, Modestino 7, Rossetto 3, Barbagallo (L), Tellone (L), Cortella 2, Zorzetto 5, Sangoi, Eckl 4, Ghibaudo. All.: Gazzotti (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO