consigliato per te

  • in

    Megabox Vallefoglia, la corazzata Pinerolo cade al tie break

    Di Redazione La Megabox strappa un’altra vittoria contro una delle corazzate del campionato, la Eurospin Ford Sara Pinerolo. Avanti due set a zero in souplesse, le tigri hanno avuto due match-point nel terzo e due nel quarto set. Raggiunte sul due pari, la squadra di Bonafede ha giocato un tie-break perfetto spazzando via le avversarie e tenendole a distanza nella lotta per le prime posizioni della Pool Promozione. Nel primo set il primo mini-break è della Megabox (3-1), Pamio allunga a +3 e un ace fortunato di Kramer dà il +4 alle tigri (8-4). Un errore di Bertaiola riporta a -2 le ospiti, ma Akrari ricambia il favore e un ace di Pamio allunga il break a +5 (12-7, time-out per Pinerolo). La pipe di Pamio sigla il 14-8, due miracoli in difesa consentono alla Megabox di raggiungere il +7 (17-10, altro time-out per Pinerolo). Kramer mura Fiesoli per il 18-10, Gray fa altrettanto su Pamio, risponde sempre a muro Bertaiola: 20-13 per le padrone di casa. Buffo manda out il 22-14, Boldini riporta a -6 le ospiti su ricezione lunga di Bacchi ma Colzi strappa il 24-17. Chiude Kramer al terzo set-point (25-19). Nel secondo set il primo mini-break è della Megabox (4-2, Kramer), un ace di Colzi allunga (6-3, terzo punto nel set). Buffo tira out due palle di fila e la Megabox arriva a +4 (10-6, time-out per le ospiti). Bertaiola e Pamio allungano (12-6), un ace di Gray ricuce un po’ con un ace su Bresciani (-4) ma Bertaiola a muro sulla neo-entrata Bussoli tiene a distanza le avversarie (14-9). Colzi è inarrestabile (16-9), ma Pinerolo torna sotto 15-17, due muri in fila su Kramer e un errore di Pamio, e qui Bonafede chiama il suo primo time-out). Bacchi mette a terra il +3, ma ora Pinerolo si è rianimata: Zago sigla il -2 (17-19), ma un ace di Kramer e un attacco di Pamio consentono alle tigri di riallungare 22-17. Pamio punisce una ricezione lunga su servizio di Balboni e chiude con un mani fuori 25-18.Nel terzo set due muri in fila su Bacchi fanno scappare Pinerolo (2-5, Bonafede chiama subito time-out). Bussoli porta a +5 le compagne (7-2, attacco e muro su Colzi), Akrari sigla l’8-2 (6-0 sul servizio di Gray). Chiude il break Pamio, che riporta a -2 la Megabox (Bresciani difende due palle incredibili). Kramer mette a terra l’8-9 e stavolta è la squadra ospite che chiama tempo. Pinerolo resta avanti di un break, Pamio sbaglia la pipe del pari a quota 13, un muro di Zago manda di nuovo a +3 le ospiti (12-15). Un muro di Bussoli su Colzi dà il 17-13, Pamio suona la carica e la Megabox torna a -1 (17-18, time-out Pinerolo). Colzi pareggia a quota 20, Zago riallunga 23-21: Bertaiola sigla il 22-23 e va in battuta. Zago strappa due set-point, Bacchi li sventa entrambi (24-24). Zago ne trova un altro, lo annulla Kramer. Zago commette infrazione di seconda linea (26-25, match-point Vallefoglia), Bussoli pareggia dopo due splendide difese su Pamio. Kramer mette a terra il 27-26 (secondo match-point per la Megabox), poi sbaglia la battuta. Zago trova un nuovo set-point, lo annulla Pamio: ma di nuovo Zago con due attacchi in fila chiude 30-28. Nel quarto set la temperatura si alza, si difende tantissimo da una parte e dall’altra. Un ace fortunato di Bussoli dà il primo mini-break alle ospiti (7-5), un muro su Pamio lancia Pinerolo sul 10-7. La Megabox riaggancia con Colzi (attacco e muro, 10-10), poi è lei stessa che sbaglia la palla del vantaggio. L’ace di Pamio vale la nuova parità (12-12), quello di Zago sigla il nuovo +2 ospite. Pamio pareggia 15-15, Bacchi sorpassa di astuzia e Pinerolo chiama tempo. Un rosso per Zago dà il 18-16 alla Megabox, Bertaiola mura il 20-17. ma fa altrettanto Fiesoli su Pamio (20-19). Pamio mette la pipe del 23-21, Bacchi la palla del 24-22. Altri due match-point per le tigri: Zago annulla il primo, Fiesoli il secondo. Zago strappa il set-point, Kramer lo annulla. Pamio sbaglia il +1, nuovo set-point ospite trasformato da Zago (25-27). Nel tie-break parte meglio la Megabox (3-0) e Pinerolo chiama tempo. Due ace di Pamio allungano il break, e coach Marchiaro chiede il secondo time-out. Bertaiola mura Zago, Fiesoli tira out la parallela e Bacchi vince un duello a rete: si cambia campo sull’8-0 per le tigri. Allunga ancora Bacchi, un ace di Pamio fa il resto: 10-0. Pinerolo toglie Fiesoli e Zago, ma la musica non cambia: la Megabox raggiunge il 12-1. Chiude Bacchi 15-3. Così l’allenatore Fabio Bonafede al termine della partita: “Abbiamo vinto una partita durissima contro una squadra costruita per vincere il campionato, che ha nelle sue file giocatori di assoluto livello per la categoria: Zago, per dire, è forse il migliore opposto del campionato. Le ragazze hanno sfiorato la vittoria per 3-0, sono rientrate nel quarto set con lo spirito giusto e hanno costruito le occasioni per spuntarla in quattro set. Non ce l’hanno fatta, ma sono rientrate con una grinta incredibile anche nel tie-break, vincendolo nettamente contro una squadra specialista negli arrivi in volata. Quindi non va rimpianto il punto perso, ma festeggiata un’altra vittoria che la squadra ha conquistato in una situazione difficile, giocando ogni tre giorni in una situazione di post-Covid che ha riguardato metà delle nostre atlete. Ora ci ritroveremo con Pinerolo in casa loro, sarà ancora più dura vincere: mi aspetto una partita simile a questa”. MEGABOX VALLEFOGLIA-EUROSPIN FORD SARA PINEROLO 3-2MEGABOX: Balboni 1, Pamio 34, Bertaiola 16, Colzi 14,  Bacchi 19, Kramer 14; Bresciani (L), Durante. N.e. Ricci, Stafoggia, Dapic, Costagli. All. Bonafede.PINEROLO: Gray 10, Zago 27, Buffo 3, Akrari 10, Boldini 4, Fiesoli 8; Fiori (L), Bussoli 8, Casalis, Guelli, Pecorari 1, Nuccio. N.e. Allasia. All. Marchiaro.ARBITRI: Turtù e Mattei.PARZIALI: 25-19 (20’), 25-18 (22‘), 28-30 (30‘), 25-27 (29‘), 15-3 (10‘). (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Il Barricalla Cus chiude la Pool Salvezza con una vittoria al tie break

    Di Redazione Vittoria al tie-break per il BARRICALLA CUS TORINO VOLLEY; 3-2 su S.LLE RAMONDA IPAG MONTECCHIO, nell’ultima gara della Pool Salvezza del girone di A2 femminile. MVP della gara Arianna Severin, palleggiatrice delle universitarie, premiata da Giulia Serta in rappresentanza dell’Hotel Gallia; presente alla gara anche il partner cussino Chiesa Viaggi. LA CRONACA Coach Chiappafreddo scende in campo con capitan Rimoldi in palleggio, Sironi opposto, al centro Mabilo e Bertone, schiacciatrici Pinto e Sainz, Torrese libero. Risponde coach Fangareggi con Scacchetti in regia, Battista e Cagnin in banda, Covino opposta, Bartolini e Bovo al centro, Monaco libero. Nel primo parziale un’iniziale vantaggio delle universitarie viene riconquistato da Montecchio e sull’11-12 per le ospiti coach Chiappafreddo chiede il primo time out. Sull’11-15 a favore di Montecchio dentro Severin-Venturini su Sironi-Rimoldi nelle fila del Barricalla. Sul 13-18 Chiappafreddo chiude il cambio e rientrano in campo Rimoldi e Sironi. 13-19 e nuovo time out per le universitarie. Sul 14-19 dentro Gamba su Pinto in ricezione. Montecchio gioca un’ottima pallavolo e chiude 17-25 con un attacco di Bovo. Nel secondo parziale dentro Venturini su Sainz per le universitarie e Brandi su Bartolini per Montecchio. Montecchio si porta in vantaggio di tre lunghezze e sul 4-7 dentro Severin su Rimoldi. Il set è molto equilibrato; un allungo del Barricalla sino al 17-13 fa chiamare il primo time out a coach Fangareggi. Muro di Mabilo su Battista ed è 18-13. Sul 21-17 dentro Gamba in servizio su Mabilo. Sul 22-19 time out per coach Chiappafreddo. Un mani fuori di Pinto chiude il secondo parziale 25-22 a favore delle universitarie.  Nel terzo set il Barricalla parte forte, sull’8-3 time out per Montecchio. Le universitarie continuano a schiacciare sull’acceleratore e si va sul 16-9. Sul 17-10 dentro Gamba in battuta su Bertone. Una palletta di Severin porta al set point le cussine, 24-18. Un mani fuori di Pinto chiude il terzo parziale 25-19. Nel quarto set le cussine si portano in vantaggio 12-7, time out per coach Fangareggi. Le ospiti si riportano in vantaggio e sul 14-18 è time out per il Barricalla. Ace per Montecchio, 14-19. Le universitarie non mollano e recuperano sino al 17-20. Due punti di Montecchio e si va 17-22, dentro Sainz su Sironi. Attacco a tutto braccio di Pinto, 18-23, rientra Sironi su Sainz. Errore CUS e so chiude il set 18-25. Al rientro in campo nel quinto set Rimoldi su Severin e Sainz su Sironi, Pinto opposto nelle fila del Barricalla. Sul 5-7 per Montecchio dentro Sironi-Severin su Rimoldi-Pinto. Cambio di campo sul punteggio di 6-8 per le ospiti. Punto per Sironi 7-8. Sull’8-9 rientrano Rimoldi-Pinto su Sironi-Severin. Sull’8-11 time out per Chiappafreddo. Sul 10-12 dentro Batte su Bertone. Punto Barricalla ed è 11-12. Mani fuori di Pinto ed è parità, 12-12. Errore CUS 12-13, time out per Chiappafreddo. Errore Montecchio 13 pari. Punto Venturini ed è 14-13. Errore cussino, 14-14. Punto per le ospiti con Cagnin da seconda linea, 14-15. Mani fuori di Venturini, 15-15. Errore in servizio, 15-16. Errore delle ospiti, 16 pari. Punto canton, 16-17. Errore per Montecchio 17-17. Punto di Cagnin, 17-18. Punto Sainz, 18 pari. Ace per Sainz, 19-18. Punto di Venturini ed è 20-18 per le universitarie.    DICHIARAZIONIIntervista doppia a fine gara per il Barricalla CUS Torino con Giorgia Sironi e Anna Venturini: “Siamo felicissime di questa gara e di come è andata questa stagione, nonostante le mille difficoltà. Oggi potevamo fare qualcosa in più ma alla fine siamo lo stesso soddisfatte della prestazione e della vittoria ottenuta nell’ultima gara”. BARRICALLA CUS TORINO VOLLEY – S.LLE RAMONDA IPAG MONTECCHIO  3-2 (17-25; 25-22; 25-19; 18-25; 20-18) BARRICALLA CUS TORINO VOLLEY: Bertone 4, Mabilo 8, Rimoldi (K), Pinto 16, Sainz 3, Sironi 13, Torrese (L), Gamba, Severin 2, Batte, Venturini 18, Vokshi , Regoni  All.: Mauro Chiappafreddo  Vice All.: Fulvio Bonessa S.LLE RAMONDA IPAG MONTECCHIO: Bovo 14, Bartolini 3, Scacchetti 4, Battista 6, Mangani , Cagnin 22, Monaco (L1), Canton 6, Covino 8, Imperiali (L2), Brandi 11, Rosso. All.: Mario Fangareggi  Vice All.: Giacomo Antoniazzi (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Doppio impegno per il Club Italia. Bellano: “Serve lo spirito giusto”

    Di Redazione Anche in questa settimana il Club Italia CRAI sarà chiamato a un doppio impegno con il calendario della Pool Salvezza di A2. Domani pomeriggio alle 18 le azzurrine saranno impegnate in trasferta a Ravenna, mentre domenica ospiteranno, al Centro Federale Pavesi di Milano, Martignacco. Nell’ultimo turno disputato le giovani della formazione federale hanno conquistato un punto nella sfida con Montecchio. “Sabato scorso – spiega il tecnico del Club Italia CRAI, Massimo Bellano – abbiamo completamente sbagliato l’approccio alla gara. Di conseguenza anche nel secondo set siamo stati molto timorosi anche se la rimonta, pur non ultimata, ci ha ridato fiducia. Dal terzo set, infatti, siamo riusciti a giocare con un buon ritmo e una buona pallavolo. Aspetti positivi che hanno caratterizzato anche il quarto parziale. Nel quinto set ci hanno penalizzato i primi 6 errori commessi nei primi 8 punti conquistati da Montecchio e gli 8 errori punto commessi a fine set nel finale, contro lo zero fatto registrare dalle avversarie. Per loro era una partita fondamentale e sono stati bravi a mettere in campo tutto quello che avevano a loro disposizione sfruttando al meglio anche due o tre giocatrici che hanno sfoderato turni di battuta importanti”. In questa seconda settimana con un doppio impegno, le azzurrine sfideranno Ravenna nel recupero della 3ª giornata di andata, mentre l’incontro di domenica con Martignacco è in programma per il 10° turno. Nello scorso weekend Ravenna ha conquistato matematicamente l’accesso ai playoff, mentre Martignacco affronterà l’ultima gara della stagione.  “Vorrei che gli impegni di questa settimana – prosegue il tecnico federale – vengano affrontati con il giusto spirito e con una determinazione diversa da quella messa in campo sabato. Le prossime partite sono la quarta e la quinta che disputiamo dal rientro dall’ultimo stop. In questi due match di ritorno, sono trascorsi pochi giorni dalle sfide con Ravenna e Martignacco, potremo sicuramente esprimere un ritmo di gioco più intenso rispetto a quanto accaduto nelle ultime settimane. La partita di sabato scorso ci ha dato la possibilità di trovare soluzioni nuove e nuove alternative con alcune giocatrici e siamo più forti anche da questo punto di vista. Avere nuove risorse a disposizione è un aspetto che sicuramente può venire a nostro vantaggio”.  DIRETTA – Entrambe le gare saranno disputate a porte chiuse, ma sarà possibile assistere alla diretta streaming (on demand) su Lvf Tv (www.lvftv.com), la web-tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile, o attraverso l’App ufficiale. ARBITRI – La partita di domani (ore 18) sarà arbitrata da Matteo Selmi e Marta Mesiano. LE GARE DELLA SETTIMANA – Queste le gare in programma questa settimana per la Pool Salvezza:Mercoledì 21 aprile, ore 18.00 (10ª giornata)Barricalla Cus Torino – Sorelle Ramonda Ipag Giovedì 22 aprile, ore 18.00 (3ª giornata)Olimpia Teodora Ravenna – Club Italia CRAI  Domenica 25 aprile, ore 17.00 (10ª giornata)Exacer Montale – Olimpia Teodora RavennaFutura Volley Giovani Busto Arsizio – CDA TalmassonsClub Italia CRAI – Itas Città Fiera MartignaccoRiposa: Geovillage Hermaea Olbia CLASSIFICA – Questa la classifica della Pool Salvezza aggiornata alle ultime gare disputate: 1. Olimpia Teodora Ravenna 41 (2); 2. Futura Volley Giovani Busto Arsizio 35 (1);3. Itas Città Fiera Martignacco 35 (1); 4. Geovillage Hermaea Olbia 32; 5. Cda Talmassons 31 (2); 6. Barricalla Cus Torino 28 (1); 7. Club Italia CRAI 23 (4); 8. Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 14 (2); 9. Exacer Montale 8 (1).tra parentesi le partite ancora da disputare (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Ravenna attende il Club Italia. Bendandi: “Dobbiamo ricaricare le pile”

    Di Redazione Reduce dalla qualificazione matematica ai playoff e dall’ininfluente sconfitta contro Olbia, che ha messo fine a una striscia di cinque vittorie consecutive, la Conad Olimpia Teodora torna in campo al PalaCosta, domani sera, giovedì 22 aprile, alle ore 18, ospitando le azzurrine del Club Italia nel recupero della terza giornata di Pool Salvezza di Serie A2. Dopo l’esordio di domenica scorsa della 15enne Nicole Piomboni, continua il turnover tra le ragazze del settore giovanile, chiamate a sostituire l’infortunata Greta Monaco in prima squadra. Per questa gara sarà Valentina Vecchi, altra giovanissima 2005, ad essere aggregata al gruppo. Arbitri del match saranno Matteo Selmi e Marta Mesiano. Coach Simone Bendandi introduce così il match: “Cominciamo da questo recupero il percorso di avvicinamento ai playoff. Sappiamo che c’è gente che ha bisogno di rifiatare e già domenica scorsa, appena ne ho avuto l’occasione, ho fatto girare il sestetto. Voglio anche vedere come si comporta in campo chi ha giocato di meno finora perché per la post season avremo bisogno di tutte. Faremo ovviamente un po’ di turnover perché abbiamo anche bisogno di scaricarci a livello nervoso e alcune ragazze devono ricaricare le pile in vista dell’appuntamento playoff. Dobbiamo arrivare pronti lì e stiamo lavorando per questo”. RosterAllenatore: Simone Bendandi.Assistente: Dominico Speck.Palleggiatrici: Morello (1), Poggi (2).Centrali: Assirelli (6), Guidi (8), Torcolacci (9).Attaccanti: Piva (4), Bernabè (5), Guasti (10), Kavalenka (11), Grigolo (12), Vecchi (14).Liberi: Rocchi (13), Giovanna (17). La classifica – Serie A2 Pool Salvezza Conad Olimpia Teodora Ravenna 41, Futura Volley Giovani Busto Arsizio 35, Itas Città Fiera Martignacco 35, Geovillage Hermaea Olbia 32^, CDA Talmassons 31, Barricalla Cus Torino 28, Club Italia Crai 23**, Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 14, Exacer Montale 8. *Una partita in più.**Una partita in meno.*** Tre partite in meno. Il live score del match è disponibile sul sito della Lega Pallavolo Femminile ( www.legavolleyfemminile.it ) o scaricando l’app “Livescore Lega Volley Femminile”. La diretta streaming del match sarà disponibile, come sempre, su LVF TV ( www.lvftv.com ), con il commento di Marco Ortolani. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Consar e Olimpia Teodora insieme? Il Sindaco De Pascale: “Serve un unico grande progetto”

    Di Redazione Ieri si era parlato della possibilità di un passo indietro della Consar Ravenna per quanto riguarda la prossima stagione con la società che sta cercando di capire se è in grado di sostenere i costi della Superlega. Oggi ad esprimersi sulla questione è il Sindaco di Ravenna Michele De Pescale nell’intervista rilasciata a Il Resto del Carlino Macerata, il quale propone un “fusione” tra la Porto Robur Costa e l’Olimpia Teodora Ravenna per dare vita ad un unico grande progetto per contenere così i costi e mantenere la pallavolo maschile e femminile di alto livello nel territorio. Sindaco De Pascale, qual è il termometro dello sport cittadino? «La situazione è molto complicata». Problema Covid? «La pandemia ha colpito tutti, ma soprattutto quelle società per le quali gli incassi erano rilevanti. Per lo sport ‘intermedio’, ovvero per chi non vive di diritti tv, è stato un bagno di sangue». Il Porto Robur Costa 2030 sta per fare un passo indietro? «Il volley maschile sta riflettendo se sarà in grado di sostenere la Superlega». Il Comune come si sta muovendo? «Ho due auspici legati al volley. Prima di tutto, spero che le aziende ravennati facciano quanto è nelle proprie possibilità». E il secondo? «Tra volley maschile e volley femminile, serve un unico grande progetto. Se non lo facciamo adesso, quando?». Quali sarebbero i vantaggi? «Contenimento dei costi, attrattività per gli sponsor e rafforzamento del progetto sociale legato ai settori giovanili». Società unica, presidente unico, dg unico, ds unico… Chi dovrebbe fare un passo indietro? «Non è mai facile. Però i risparmi, pur senza annullare le identità, sarebbero notevoli. Penso alla logistica, ai servizi, ai trasporti, alle trasferte, alla gestione integrata di alcuni acquisti, alla comunicazione. Ci sono tanti ambiti dove si può fare ‘squadra’. La polisportiva, stile Barcellona, è forse troppo ambiziosa, ma a Ravenna non sarebbe impossibile, magari con un progetto circoscritto solo al volley». A che punto è lo stato dell’arte? «So che le due realtà si sono parlate. Come amministrazione comunale chiedo di buttare il cuore oltre l’ostacolo. Sono convinto che, davanti ad un progetto come questo, si troverebbero altre energie economiche». C’è un palasport che sta per essere costruito: rischia di restare senza squadre? «A prescindere da tutto, Ravenna non può avere un solo palasport. Lo abbiamo visto con le vaccinazioni e col Festival. E comunque il basket non mi sembra abbia la serie A2 a rischio». LEGGI TUTTO

  • in

    Pool Promozione, Vallefoglia ospita Pinerolo. Derby Omag-Sassuolo. Pool Salvezza, Torino attende Montecchio

    Di Redazione POOL PROMOZIONEDisegneranno alcuni tratti del tabellone Play Off i due recuperi della Pool Promozione che si disputeranno mercoledì alle 18.00. Da una parte la Megabox Vallefoglia, in quarta posizione a quota 50, riceverà la visita dell’Eurospin Ford Sara Pinerolo, che la segue di 4 lunghezze. Dall’altra Omag San Giovanni in Marignano e Green Warriors Sassuolo, rispettivamente decima e nona, si contenderanno punti preziosi per rientrare tra le prime otto che accederanno alla fase finale del Campionato di Serie A2 Femminile.Le tigri di Fabio Bonafede sono chiamate a confermare sul campo i progressi mostrati nella partita di domenica scorsa con la capolista Acqua&Sapone, battuta 3-0. Lasciato il Salento con due punti in tasca, le pinerole si Michele Marchiaro si sono rimesse in viaggio per la seconda tappa del tour de force. “Domenica avevamo grande voglia di riscossa verso noi stessi e siamo scese in campo con molta voglia di rifarci – spiega Martina Balboni, palleggiatrice della Megabox a proposito del successo sulle capitoline -. Dobbiamo riproporci con lo stesso atteggiamento contro Pinerolo, che è un’ottima squadra costruita per vincere e con grandi individualità. Giochiamo una volta ogni tre giorni, è difficile recuperare energia e preparare le partite, ma la cosa fondamentale è riuscire a mantenere costante la concentrazione. La vittoria su Roma ci ha dato molta fiducia e molta carica: l’obiettivo è quello di ripeterci, anche se non sarà facile”. “Andiamo a Vallefoglia senza allenamenti – precisa coach Marchiaro -. La preparazione della partita sarà dunque teorica e non faremo tanti tatticismi. La squadra marchigiana ha nomi da stropicciarsi gli occhi, portano sulle spalle Champions, campionati vinti e permanenza in categoria superiore. Il loro livello e conseguenti ambizioni sono sicuramente indiscutibili. Siamo pronti ad ogni difficoltà“.Archiviata la sconfitta subita a Macerata contro la Cbf Balducci, la Green Warriors Sassuolo si prepara alla doppia sfida contro la Omag San Giovanni di Marignano. Dhimitriadhi e compagne saranno impegnate mercoledì in Romagna nel recupero del match valido per la quinta giornata di andata. Le due formazioni si affronteranno poi anche domenica 25 aprile, ma a parti invertite, con le marignanesi di coach Sala che faranno visita alle neroverdi nel match valido per la quinta di ritorno. La doppia sfida sarà per entrambe crocevia della stagione in ottica Play Off Promozione. “Quella di domani contro San Giovanni sarà una partita difficile, perché loro sono una squadra insidiosa, molto coesa e compatta – spiega Giada Civitico, centrale di Sassuolo -. Sono ben organizzate e capaci di impensierire tutte le avversarie: in più siamo a casa loro, per cui domani sera cercheranno sicuramente di metterci in difficoltà. Noi dal canto nostro cercheremo di fare il nostro meglio, di essere istintive e cercheremo di fare quello che sappiamo fare senza pensare troppo, per vincere con il nostro carattere e la nostra solita aggressività“.POOL SALVEZZACon la serenità di chi ha conquistato la permanenza in Serie A2, la Sorelle Ramonda Ipag Montecchio si reca a Torino per duellare con il Barricalla. Le vicentine di Mario Fangareggi hanno ottenuto tre vittorie consecutive che hanno dato tutto un altro indirizzo alla stagione, fin lì difficoltosa. Anche le cussine di Mauro Chiappafreddo vivono il finale di stagione con tranquillità, reduci peraltro dalla doppia affermazione in casa di Talmassons. Mercoledì alle 18.00 il fischio di inizio.  “Concluderemo la stagione mercoledì in casa contro Montecchio, formazione salva che ha comunque notevoli potenzialità in attacco e una regista molto esperta, dovremo quindi prestare attenzione – precisa coach Chiappafreddo -. Dal canto nostro credo che il bilancio della nostra stagione sia positivo, siamo riusciti a conquistare la salvezza già ormai da tempo e quindi sono molto soddisfatto del lavoro svolto, della volontà e tenacia espressa dalle ragazze, soprattutto nei momenti di difficoltà; in particolare ringrazio la società per la vicinanza e il riguardo avuto nei nostri confronti in un momento di pandemia in cui tutto sembrava che si sarebbe fermato, invece siamo riusciti a continuare con i nostri impegni. Quindi concludere questo campionato in casa è importante, è una sorta di ringraziamento anche al pubblico che non è potuto essere presente al Pala Gianni Asti ma che comunque ci ha seguito”.Giovedì la Olimpia Teodora Ravenna, che lo scorso weekend ha conquistato matematicamente il primo posto della Pool Salvezza e dunque l’accesso ai Play Off Promozione, ospiterà al PalaCosta il Club Italia Crai. LVF TVTutte le partite di Serie A2 in diretta e in modalità on demand sono su LVF TV, la web-tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile. Highlights, interviste e contenuti speciali quando e dove vuoi. Registrati subito su LVF TV o scarica l’App ufficiale!SERIE A2 FEMMINILEIL PROGRAMMA DEI RECUPERIPOOL PROMOZIONE5^ GIORNATAMercoledì 21 aprile, ore 18.00 (diretta LVF TV)Megabox Vallefoglia – Eurospin Ford Sara Pinerolo  ARBITRI: Turtù-MatteiOmag S.G. Marignano – Green Warriors Sassuolo  ARBITRI: Laghi-ClementePOOL SALVEZZA10^ GIORNATAMercoledì 21 aprile, ore 18.00 (diretta LVF TV)Barricalla Cus Torino – Sorelle Ramonda Ipag Montecchio  ARBITRI: Cavicchi-Brunelli3^ GIORNATAGiovedì 22 aprile, ore 18.00 (diretta LVF TV)Olimpia Teodora Ravenna – Club Italia Crai  ARBITRI: Selmi-MesianiLE CLASSIFICHEPOOL PROMOZIONEAcqua & Sapone Roma Volley Club 59 (3); Lpm Bam Mondovì 56 (3); CBF Balducci HR Macerata 52 (2); Megabox Vallefoglia 50 (4); Eurospin Ford Sara Pinerolo 46 (3); Sigel Marsala 43 (3); Cuore Di Mamma Cutrofiano 42 (2); Volley Soverato 40 (2); Green Warriors Sassuolo 37 (4); Omag San Giovanni in Marignano 34 (6). (tra parentesi le partite ancora da disputare)POOL SALVEZZAOlimpia Teodora Ravenna 41 (2); Futura Volley Giovani Busto Arsizio 35 (1); Itas Città Fiera Martignacco 35 (1); Hermaea Olbia 32; Cda Talmassons 31 (2); Barricalla Cus Torino 28 (1); Club Italia Crai 23 (4); Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 14 (2); Exacer Montale 8 (1).(tra parentesi le partite ancora da disputare)IL PROSSIMO TURNOPOOL PROMOZIONEDomenica 25 aprile, ore 17.00 (diretta LVF TV)Acqua&Sapone Roma Volley Club – CBF Balducci HR MacerataLPM BAM Mondovì – Volley SoveratoEurospin Ford Sara Pinerolo – Megabox VallefogliaSigel Marsala – Cuore Di Mamma CutrofianoGreen Warriors Sassuolo – Omag S.G. MarignanoPOOL SALVEZZADomenica 25 aprile, ore 17.00 (diretta LVF TV)Exacer Montale – Olimpia Teodora RavennaFutura Volley Giovani Busto Arsizio – CDA TalmassonsClub Italia Crai – Itas Città Fiera MartignaccoRiposa: Hermaea Olbia (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Il Barricalla Cus Torino chiude la Pool Salvezza contro Montecchio

    Di Redazione Si chiude la Pool Salvezza di Serie A2 femminile per le universitarie del Barricalla Cus Torino, che giocheranno l’ultima gara della stagione mercoledì 21 aprile alle ore 18, in casa al Pala Gianni Asti contro la Sorelle Ramonda Ipag Montecchio. Queste le parole di coach Mauro Chiappafreddo: “Concluderemo la stagione mercoledì in casa contro Montecchio, formazione salva che ha comunque notevoli potenzialità in attacco e una regista molto esperta, dovremo quindi prestare attenzione. Dal canto nostro credo che il bilancio della nostra stagione sia positivo, siamo riusciti a conquistare la salvezza e la permanenza del Centro Universitario Sportivo torinese in A2 già ormai da tempo e quindi sono molto soddisfatto del lavoro svolto, della volontà e tenacia espressa dalle ragazze, soprattutto nei momenti di difficoltà. In particolare ringrazio la società per la vicinanza e il riguardo avuto nei nostri confronti in un momento di pandemia in cui tutto sembrava che si sarebbe fermato, invece siamo riusciti a continuare con i nostri impegni. Quindi concludere questo campionato in casa è importante, è una sorta di ringraziamento anche al pubblico che non è potuto essere presente al Pala Gianni Asti ma che comunque ci ha seguito“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Sassuolo, Civitico: “Omag squadra insidiosa, molto coesa e compatta”

    Di Redazione Archiviata in fretta la sconfitta subito sabato al Fontescodella di Macerata contro la Cbf Balducci, la Green Warriors Sassuolo è tornata ieri in palestra in vista della doppia sfida settimanale contro la Omag San Giovanni di Marignano. Dhimitriadhi e compagne saranno impegnate domani – mercoledì 21 aprile – in Romagna nel recupero del match valido per la quinta giornata di andata, inizialmente in programma per lo scorso 24 marzo, ma poi rimandato perché entrambe le formazioni erano in isolamento causa Covid. Fischio di inizio alle 18.00 con diretta streaming, come di consueto, su LVF TV, piattaforma ufficiale della Lega Pallavolo Serie A femminile. Le due formazioni si affronteranno poi anche domenica 25 aprile, ma a parti invertite, con le marignanesi di coach Sala che faranno visita alla Green Warriors nel match valido per la quinta giornata di ritorno. La doppia sfida contro San Giovanni sarà crocevia della stagione della Green Warriors e dal risultato di queste partite dipenderà in larga parte il futuro della stagione delle neroverdi, con l’accesso o meno ai play off promozione: dopo essersi qualificate come decime al Pool Promozione – risultato già storico per la Società sassolese – Dhimitriadhi e compagne erano riuscite a salire all’ottavo posto, l’ultimo valido per l’accesso ai play off. La sconfitta subita sabato a Macerata – unitamente alla vittoria di Soverato su Marsala – ha fatto scalare le sassolesi al nono posto: l’accesso ai play off non è però distante, considerato che le neroverdi sono staccate 3 punti da Soverato ottavo e 5 da Cutrofiano settimo e devono ancora giocare quattro partite, due partite sia delle calabresi che delle pugliesi. Allo stesso tempo – però – Sassuolo deve guardarsi dal ritorno della stessa San Giovanni, decima con 34 punti e sei partite ancora da giocare. La partita contro Macerata – sicuramente la formazione più continua del momento, oltre che una delle migliori del campionato – ha lasciato l’amaro in bocca alla Green Warriors, capace di giocare alla pari delle avversarie per larghi tratti ma poi poco concreta nei momenti decisivi dei set. Da qui bisogna ripartire per affrontare le prossime importanti sfide, consapevoli di potersela giocare contro tutti. A presentare il match di andata contro la Omag è Giada Civitico: “Quella di domani contro San Giovanni sarà una partita difficile, perché loro sono una squadra insidiosa, molto coesa e compatta. Sono ben organizzate e capaci di impensierire tutte le avversarie: in più siamo a casa loro, sul loro campo per cui domani sera cercheranno sicuramente di metterci in difficoltà. Noi dal canto nostro cercheremo di fare il nostro meglio, di essere istintive e cercheremo di fare quello che sappiamo fare senza pensare troppo, per vincere con il nostro carattere e la nostra solita aggressività”. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO