consigliato per te

  • in

    Flop bianconero. La Lube domina gara 3

    Prova di forza della formazione di Blengini che chiude in tre set il terzo atto della serie di finale scudetto. I Block Devils sono troppo fallosi e poco incisivi. Sabato a Civitanova gara 4 con le spalle al muro, serve una vittoria per restare vivi

    Cade pesantemente in gara 3 la Sir Safety Conad Perugia.I Block Devils cedono in tre set ad una eccellente Cucine Lube Civitanova restando in partita solo nella prima parte del primo set ed ora si trovano nuovamente sotto nella serie che assegna lo scudetto.Prova incolore di Perugia che non trova mai il bandolo della matassa. Tralasciando le varie percentuali, pesano in negativo il saldo errori al servizio/ace (12 battute sbagliate, un solo punto diretto), lo zero nella casella dei muri vincenti e soprattutto i 26 errori gratuiti in tre set, un’enormità sempre e soprattutto contro un avversario come la Lube.Serata difficile per gli uomini di Fontana anche perché, dall’altra parte della rete, c’è stata una squadra che ha girato a mille in attacco (61% di squadra), al servizio (7 ace) ed a muro (5 punti diretti nel fondamentale), sbagliando praticamente nulla (appena 13 gli errori diretti di cui 11 al servizio) e trovando in uno scatenato Leal il match winner.In casa Sir 12 punti a testa per Atanasijevic e Leon, il migliore in attacco come percentuali è Plotnytskyi che ne mette 8 con l’80% in attacco.La sconfitta, come detto, è pesante. Ma (e questa è davvero l’unica nota da salvare della serata) non decisiva. Perugia deve ricaricare energie e morale in questi tre giorni che la separano da gara 4 in programma sabato a Civitanova. I Block Devils saranno spalle al muro, l’unica strada per allungare la serie alla bella sarà quella di tornare dall’Eurosuole Forum con una vittoria.
    IL MATCH
    Formazione di gara 2 per Fontana. Out la pipe di Leon, vantaggio Civitanova (3-4). Muro di Simon (5-7). Ace di Juantorena (6-9). Maniout di Leon, Perugia accorcia (8-9). Ancora Leon in contrattacco e parità (10-10). Incomprensione tra Travica e Plotnytskyi (10-12). Altro errore in attacco dei padroni di casa (12-15). Plotnytskyi e poi ace di Atanasijevic (14-15). In rete Solè (14-17). Muro di Juantorena, la Lube scappa via (18-22). Pipe di Leal, set point Civitanova (20-24). Chiude subito il muro di Simon (20-25).Parta a razzo la Lube nel secondo set con Leal scatenato in attacco ed al servizio con tre ace consecutivi (3-9). Ancora Leal in pipe, poi ace di De Cecco (5-13). Contrattacco di Leon (7-13). Perugia sistema la fase di primo attacco, ma non riesce a ricucire (14-20). Juantorena porta i suoi al set point (18-24). Out Solè, la Lube raddoppia (18-25).Avvio equilibrato nel secondo set (6-6). Ace di Juantorena (6-8). Leal in contrattacco (7-10). Invasione aerea di De Cecco (9-10). Altri due per Leal (9-13). Muro di Simon, poi contrattacco di Leal (12-18). Perugia commette errori in serie (13-21). Leal chiude la diagonale (13-23). Il match è segnato, chiude Anzani (14-25).
    I COMMENTI
    Aleksandar Atanasijevic (Sir Safety Conad Perugia): “Penso che loro sono stati molto bravi a metterci in difficoltà. Hanno battuto benissimo ed hanno tenuto benissimo quando il servizio entrava a noi. I playoff sono questi, c’è la vittoria e c’è la sconfitta. Adesso dobbiamo ricaricarci e pensare a sabato, dovremo dare tutto perché non c’è domani”.
    IL TABELLINO
    SIR SAFETY CONAD PERUGIA – CUCINE LUBE CIVITANOVA 0-3Parziali: 20-25, 18-25, 14-25SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Travica, Atanasijevic 12, Russo 3, Solè 4, Leon 12, Plotnytskyi 8, Colaci (libero), Ricci, Ter Horst, Vernon-Evans. N.e.: Zimmermann, Muzaj, Piccinelli, Biglino (libero). All. Fontana, vice all. Cadeddu.CUCINE LUBE CIVITANOVA: De Cecco 1, Rychlicki 8, Simon 9, Anzani 6, Leal 15, Juantorena 10, Balaso (libero), Kovar, Hadrava. N.e.: Marchisio, Falaschi, Larizza (libero), Diamantini, Yant Herrera. All. Blengini, vice all. Massaccesi.Arbitri: Daniele Rapisarda – Dominga LotLE CIFRE – PERUGIA: 12 b.s., 1 ace, 51% ric. pos., 17% ric. prf., 52% att., 0 muri. CIVITANOVA: 11 b.s., 7 ace, 44% ric. pos., 22% ric. prf., 61% att., 5 muri.
    UFFICIO STAMPA SIR SAFETY CONAD PERUGIA LEGGI TUTTO

  • in

    Play Off/Finale Gara3. Civitanova domina 0-3 e torna avanti nella serie. 26 errori per Perugia, Leal MVP

    FINALE SCUDETTO – GARA 3Sir Safety Conad Perugia – Cucine Lube Civitanova 0-3 (20-25, 18-25, 14-25)Sir Safety Conad Perugia: Travica 0, Leon Venero 12, Russo 3, Atanasijevic 12, Plotnytskyi 8, Solé 4, Biglino (L), Colaci (L), Ter Horst 0, Ricci 0, Vernon-Evans 0. N.E. Zimmermann, Muzaj, Piccinelli. All. Fontana.Cucine Lube Civitanova: De Cecco 1, Juantorena 10, Simon 9, Rychlicki 8, Leal 15, Anzani 6, Larizza (L), Balaso (L), Hadrava 0, Kovar 0. N.E. Yant Herrera, Diamantini, Falaschi, Marchisio. All. Blengini.ARBITRI: Rapisarda, Lot.NOTE – durata set: 25′, 29′, 27′; tot: 81′.
    PERUGIA – Il fattore campo continua ad essere annullato nella Finale Scudetto. La Lube Civitanova espugna ancora il PalaBarton, al termine di 81 minuti dominati, contro una Sir Safety Perugia troppo brutta per essere vera. Mvp Leal, a tratti inarrestabile (71%) e determinante al servizio, sia nei punti diretti che per costruire la fase break. Tra i Block Devils significativo che il migliore sia proprio Atanasijevic, 12 punti come Leon ma con una percentuale migliore in attacco (58%). La serie tornerà a Civitanova sabato 24 aprile, ed i cucinieri avranno la prima possibilità di chiudere i conti con il tricolore.
    PIU’ E I MENO – Civitanova fa meglio in attacco (52% a 61%) e nelle ricezioni perfette (17% a 22%). Oltre a Leal, Leon ed Atanasijevic, in doppia cifra anche Juantorena (64%). 7 punti per i centrali di Perugia, 15 per quelli della Lube. 26 errori diretti per i perugini contro i 13 dei marchigiani. La differenza è stata soprattutto qui.
    LA CHIAVE – Perugia molla gli ormeggi proprio nei fondamentali che le permettono spesso di fare la differenza: il servizio (1 a 7 gli ace) ed a muro (nessuno contro i 5 dei marchigiani). Difesa e contrattacco (59%) asfissiante per la Lube, con De Cecco che vince nettamente la sfida in regia con Travica.
    SESTETTI – Fontana si affida a Travica-Atanasijevic diagonale di posto due, Russo e Solé centrali, Leon e Plotnytskyi in banda e Colaci a guidare la seconda linea. Blengini risponde con De Cecco in regia e Rychlicki opposto, Anzani-Simon al centro, Leal e Juantorena a schiacciare e ricevere e Balaso libero.
    LA PARTITA – Il muro di Simon (5-7) e l’ace di Juantorena (6-9) spezzano l’equilibrio iniziale; Leon (due palloni su otto a terra), impatta (10-10), ma non basta ai Block Devils per imboccare la strada giusta. Perugia sbaglia troppo (10 errori, 7 in battuta), e la Lube scappa ancora (12-15); la Sir non riesce più a ricucire lo strappo, e nel finale i muri di Anzani (17-20), Juantorena (18-22) e Rychlicki chiudono la pratica.
    Alla ripresa, quattro colpi di Leal (tre ace consecutivi) scavano il solco (3-9); Civitanova attacca bene (65%), la Sir invece si perde in ricezione (ace di De Cecco, 5-13). Il margine resta pressoché invariato per tutta la frazione (13-20), Atanasijevic (5 punti, 71%) riduce leggermente il gap (17-22), senza però modificare l’inerzia; l’errore di Solé vale il raddoppio.
    Botta e risposta in avvio di terzo set, poi l’ace di Juantorena (6-8) e l’affondo di Leal (7-10) spingono ancora gli ospiti. Ricci subentra a Russo, ma la musica non cambia (12-18); Perugia stacca definitivamente la spina (13-22) e l’ultimo colpo della coppia di ex De Cecco-Anzani manda in ghiaccio la partita. LEGGI TUTTO

  • in

    Play Off/Finale Gara3. I commenti di Atanasijevic, Leal, Blengini, Balaso, Rychlicki, De Cecco

    PERUGIA – Le parole dei protagonisti di gara 3 di finale scudetto.
    Aleksandar Atanasijevic, opposto della Sir Safety Conad Perugia: “Penso che loro sono stati molto bravi a metterci in difficoltà. Hanno battuto benissimo ed hanno tenuto benissimo quando il servizio entrava a noi. I playoff sono questi, c’è la vittoria e c’è la sconfitta. Adesso dobbiamo ricaricarci e pensare a sabato, dovremo dare tutto perché non c’è domani”.
    Yoandy Leal, MVP, schiacciatore della Cucine Lube Civitanova: “Siamo felici per essere riusciti a entrare in campo con una mentalità differente rispetto a gara 2. Abbiamo giocato una pallavolo di altissimo livello. Ora dobbiamo riposarci, tornare in campo sabato e provare a ripeterci per chiudere la serie ed evitare la quinta gara. Volevamo riscattare gli errori dell’ultimo match e abbiamo interpretato bene il match e anche nel prossimo incontro dovremo fare altrettanto”.
    Gianlorenzo Blengini, allenatore della Cucine Lube Civitanova: “La voglia di riscatto quando perdi c’è sempre, soprattutto da parte di grandi giocatori che sanno di poter fare buone cose. Rispettiamo l’avversario, Perugia è una squadra tosta, tenace, agguerrita e di qualità. Sapevamo di dover offrire una pallavolo diversa da quella mostrata in Gara 2. Non si può scegliere di riuscirci, ma si può dare il massimo. Stasera lo abbiamo fatto. Siamo riusciti a dare più continuità alla ricezione e di conseguenza anche al nostro cambio palla. Quella di oggi è stata una grande sfida, ma è solo una partita. In una Finale Scudetto bisogna restare agganciati, resettare e stringere i denti, sia quando si è sopra e gli avversari cercano di recuperare, sia quando si è in svantaggio e si deve rimontare. Se non si riesce, bisogna riprovarci nel set dopo. La Finale Scudetto è dura, perché si affrontano due grandi squadre: soffrire e resistere è normale, questo non deve essere il motivo di un cambio di atteggiamento o di una perdita di fiducia”.
    Fabio Balaso libero della Cucine Lube Civitanova: “È stata una bella gara per noi: un risultato netto ottenuto giocando bene in tutti i fondamentali. Perugia in Gara 4 tenterà il tutto per tutto, dovremo resistere nei momenti difficili. Ce ne saranno che sicuramente. Gara 2? Abbiamo giocato con alti e bassi facendo fatica, per poco non siamo riusciti a portare a casa il match. Adesso pensiamo a Gara 4 che è la cosa più importante”.
    Kamil Rychlicki opposto Cucine Lube Civitanova: “Una serata molto bella per noi e per i tifosi, ma dobbiamo restare razionali, perché ancora non abbiamo nulla in mano. Il fattore campo? Di solito è più dura in trasferta, ora però vogliamo vincere in casa. Oggi tutto è andato bene, in particolare la battuta, che di solito è il punto di forza di Perugia”.
    Luciano De Cecco (regista della Cucine Lube Civitanova): “Perugia aveva mostrato i muscoli in Gara 2, oggi siamo stati noi a farlo. Mettere il giusto atteggiamento in campo ci dà consapevolezza ed è un’altra cosa. Per giocare queste sfide bisogna sempre avere un livello alto. In Gara 2 non abbiamo giocato come volevamo, ma eravamo lì. Gara 4? Non ci penso troppo, mi godo la vittoria odierna. Poi penseremo alla prossima partita”. LEGGI TUTTO

  • in

    Maar: “Imparata la lezione: con Verona serve pazienza ed energia”

    MILANO – Trascorsa esattamente una settimana dall’ultimo confronto, giovedì 22 aprile alle ore 19.00 l’Allianz Powervolley Milano sfiderà l’NBV Verona sul taraflex del Centro Pavesi nello scontro diretto valido per la semifinale di Playoff 5° posto. Reduci dalla vittoria con Vibo di domenica, i ragazzi di coach Piazza hanno definitivamente messo da parte la prestazione di giovedì scorso con gli scaligeri, entrando nell’ottica del ripartire e conquistarsi un posto in finale Playoff 5° e avere così l’opportunità di difendere il titolo di campioni di CEV Challenge Cup anche il prossimo anno. Fatto tesoro degli errori commessi nell’ultima sfida con Verona, Piano e compagni sono determinati a riscattarsi e sono le parole del martello canadese Stephen Maar a far trapelare l’energia dello spogliatoio meneghino: «Abbiamo imparato la lezione da Verona ed abbiamo capito che non dobbiamo sottovalutare nessun avversario indipendentemente da chi scende in campo e che non possiamo essere squadra senza energia ed entusiasmo. Siamo stati in grado di risolvere questa problematica e lo abbiamo dimostrato giocando subito dopo una grande partita contro Vibo. Porteremo questo aspetto e questa motivazione nella prossima partita. Verona è una squadra che ha un ottimo servizio e fa un ottimo lavoro a muro, quindi noi dovremo essere pazienti e ottimizzare le nostre opportunità quando arrivano per giocarci al meglio la semifinale e puntare dritto verso l’obiettivo finale».

    Articolo precedenteMassimo Eccheli confermato alla guida della Vero Volley Monza LEGGI TUTTO

  • in

    Piacenza sfida Modena. Clevenot: “Abbiamo ben chiaro il nostro obiettivo”

    Di Redazione Appuntamento decisivo al PalaBanca per Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza che domani, giovedì 22 aprile, alle ore 18 scenderà in campo contro Leo Shoes Modena nella semifinale valida per i Play Off 5° Posto SuperLega Credem Banca (Diretta Eleven Sports). Sarà una gara secca, chi vince accede alla finalissima in programma domenica 25 aprile: in palio il quinto posto finale nella classifica generale e la possibilità di giocare nella prossima edizione di Challenge Cup. Per Clevenot e compagni l’obiettivo è superare lo scoglio della semifinale e giocarsi proprio tra le mura amiche del PalaBanca di Piacenza la possibilità di conquistare l’Europa nella stagione 2021/2022. Un traguardo ambizioso per la Società, che a luglio compirà tre anni e per i biancorossi guidati da coach Lorenzo Bernardi. Servirà una prestazione di alto livello contro Modena, un’avversaria che in campionato ha concesso poco ai piacentini ma che nelle fasi del girone non ha avuto scampo nel match disputato proprio al PalaBanca, Ad analizzare il momento che i biancorossi si apprestano a vivere è il capitano Trevor Clevenot: “Il nostro percorso in questo finale di stagione lo ritengo buono, l’importante per noi era chiudere al primo posto il girone con la possibilità di giocare in casa la semifinale e così abbiamo fatto. Giovedì affronteremo di nuovo Modena, ci aspetta una partita difficile e complicata: sono una squadra forte, hanno trovato un buon ritmo in queste ultime gare. Hanno giovani bravi e forti e per questo dovremo prestare attenzione. Abbiamo ben chiaro il nostro obiettivo e questa semifinale è veramente importante per noi, dovremo scendere in campo con il giusto atteggiamento”. Al PalaBanca di Piacenza arriverà una Leo Shoes Modena che ha centrato proprio all’ultima giornata la qualificazione, grazie al successo conquistato contro Padova. I gialli, dopo un inizio lento nel torneo, sono cresciuti e hanno concluso il girone con 4 vittorie e 3 sconfitte. Coach Andrea Giani ha alternato nel corso di questi Play Off tutti gli elementi a disposizione, dando spazio ai tanti giovani presenti in rosa: Porro, Sanguinetti, Bossi e Rinaldi, quest’ultimo schierato sempre titolare. STATISTICHE Precedenti: 5 (1 successo Piacenza, 4 successi Modena)    Precedenti in stagione: 3 gare – 1 nel Girone dei Play Off 5° Posto (1 successo  Piacenza), 2 in Regular Season (2 successi Modena)      Precedenti nei Play off 5° posto: 1 gara nel Girone 2020/21 (1 successo Piacenza)Ex: Michele Baranowicz a Modena nel 2012/13, Dragan Stankovic a Piacenza nel 2019/20       A caccia di record:  Nei Play Off 5° Posto: Davide Candellaro – 15 punti ai 100 (Gas Sales Bluenergy Piacenza), Tommaso Rinaldi – 8 punti ai 100 (Leo Shoes Modena)    In carriera: Trevor Clevenot – 9 punti ai 1900 (Gas Sales Bluenergy Piacenza), Daniele Lavia – 3 punti ai 1200, Micah Christenson – 1 ace ai 200, Daniele Lavia – 3 punti ai 1200, Nemanja Petric – 19 attacchi vincenti ai 2500, Dragan Stankovic – 11 punti ai 2500, – 5 ace ai 200, Luca Vettori – 21 punti ai 4500 (Leo Shoes Modena) (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Massimo Eccheli confermato alla guida della Vero Volley Monza

    MONZA, 21 APRILE 2021 – Massimo Eccheli sarà il tecnico della Vero Volley Monza anche nella stagione 2021-2022. Il primo tassello del club monzese in vista della prossima annata sportiva tra Italia ed Europa, con la qualificazione alla CEV Cup 2022, è proprio “l’allenatore dei record”. Con lui in panchina, Monza ha scritto diverse nuove pagine della sua storia, arrivando al quarto posto in stagione regolare (miglior piazzamento di sempre in sette stagione di SuperLega Credem Banca), alla Semifinale Scudetto (la prima in assoluto) ed uno storico pass per la seconda competizione continentale in ordine di importanza.
    Il bilancio di Eccheli come tecnico dei monzesi è di 14 vittorie su 21 uscite tra campionato, Play Off Scudetto e Del Monte Coppa Italia. Con lui i brianzoli hanno centrato un filotto di sette successi di fila in campionato, difendendo come mai era successo la propria casa, dove hanno subito solo una sconfitta, contro Piacenza, in stagione regolare. L’altro stop sul mondoflex amico è arrivato in Gara 2 di Semifinale dei Play Off Scudetto contro Perugia, ma Eccheli era assente complice la positività al Covid. L’allenatore della Vero Volley Monza ha infatti potuto vivere da protagonista la Serie contro gli umbri solo in Gara 1, rinunciando a Gara 2 e 3, ma avrà la pronta occasione di inseguirne un’altra già con l’annata sportiva alle porte.
    LA CARRIERA IN BREVELa carriera di Massimo Eccheli inizia nel 1986 nelle giovanili della squadra della sua città, l’ASA Cinisello Balsamo. Nel 1988 si trasferisce alla Pallavolo Gonzaga Milano, dove rimane fino al 1990. Dopo un’annata sportiva alla GEAS di Sesto San Giovanni e due alla Polisportiva Segratese in B2 maschile, nel 1993 torna a Milano, dove rimane fino al 1998, guidando le giovanili maschili del Milan Volley prima, quelle delle Tally Gonzaga dopo, fino all’Asystel, con cui ottiene una promozione in B1 nel 1996-1997. Un anno in Serie C alla Pro Victoria Monza maschile, dove conquista la promozione in B2, e poi il ritorno nel 1999-2000 all’Asystel dove è vice allenatore di Luca Monti in Serie A2 (a fine anno è promosso in A1) e la stagione successiva è nello staff di Gianpaolo Montali (Finale Scudetto persa contro Treviso nel 2000-2001). In quegli anni a Milano è anche Direttore Tecnico delle squadre giovanili fino al 2001 e sempre allenatore fino al 2007. Dopo essere diventato Responsabile Tecnico della Selezione Regionale Lombardia, incarico che mantiene fino al 2010, Eccheli si trasferisce prima alla GS Agliatese e successivamente al Volley Segrate, dove resta fino al 2015. La stagione 2015-2016 è invece nuovamente al femminile, con le giovanili della Pro Patria Milano, mentre nel 2016-2017 arriva la chiamata del Consorzio Vero Volley. Il vincente tecnico milanese, capace di raggiungere per 13 volte in carriera le Finali Nazionali e di aggiudicarsi 12 titoli regionali, conquista il suo primo titolo italiano con la squadra Under 16 maschile della realtà monzese, la Vero Volley Banca BPM nella stagione 2017-2018, diventando così il primo allenatore a portare un tricolore al Vero Volley. Gli importanti risultati raggiunti con le formazioni giovanili nel 2018-2019 e 2019-2020 gli valgono, nei primi mesi dell’annata sportiva 2020-2021, la chiamata in prima squadra di SuperLega Credem Banca, sulla panchina della Vero Volley Monza. Il presidente Alessandra Marzari ed il direttore sportivo Claudio Bonati scommettono su di lui per sostituire Fabio Soli, ed Eccheli ripaga la fiducia del Club con un quarto posto in stagione regolare, lo storico accesso alla Semifinale Scudetto ed il pass per la CEV Cup 2022, riportando Monza in Europa dopo l’esperienza del 2019.

    [embedded content]
    Massimo Eccheli (allenatore Vero Volley Monza): “Ringrazio il presidente del Vero Volley, Alessandra Marzari, ed il direttore sportivo, Claudio Bonati, per la fiducia che hanno avuto nel volermi su una panchina di SuperLega nonostante fossi alla prima esperienza in questa categoria. Dopodiché ringrazio la squadra, composta da uomini di grande spessore, e lo staff, fatto di professionisti eccellenti, per quello che siamo riusciti a fare insieme, visto che è stato un lavoro di team al 100%. C’è grande entusiasmo per questo rinnovo e per la ripartenza, che in termini di organizzazione e pianificazione avverrà fra qualche giorno. Sarà complicato ripetere la stagione di quest’anno, visto che ci sono parecchi competitor che si stanno attrezzando per essere più agguerriti per il prossimo campionato, ma sono sicuro che la società allestirà una formazione in grado di farci vivere una annata sportiva sulla carta ricca di soddisfazioni. Posso dire di non aver mai lavorato con l’idea di dover dimostrare qualcosa. Ho invece pensato, insieme alla squadra, a prepararci nel miglior modo possibile, settimana dopo settimana. Nel momento in cui avremo ben chiara la potenzialità del nostro gruppo, quando verrà composto il roster, con i punti di forza e le eventuali debolezze, cercheremo di strutturare il giusto metodo di lavoro che ci consenta di migliorare le nostre caratteristiche. Cosa non dovrà mai mancare? La voglia di lottare. Se sei orientato in questa modalità parti già bene. Dal punto di vista tecnico-tattico cercheremo invece di migliorare nel cambio palla e a livello di organizzazione muro-difesa”.
    LA SCHEDAMassimo EccheliNato a MilanoIl 29 gennaio 1966Ruolo Allenatore
    CARRIERA1986-87 Asa Ciniselli Balsamo – giov1987-88 Asa Ciniselli Balsamo – giov1988-89 Pall. Gonzaga Milano – giov1989-90 Mediolanum Gonzaga Milano – giov1990-91 Geas Sesto San Giovanni – Fem1991-92 Pol Segratese – B2M1992-93 Pol Segratese – B2M1993-94 Milan Volley Milano – giov1994-95 Gonzaga Milano – giov1995-96 Gonzaga Milano – giov1996-97 Gonzaga Milano – giov1997-98 Gonzaga Milano – giov1998-99 Pro Victoria Monza – giov1999-00 Asystel Milano – giov2000-01 Asystel Milano – giov2001-02 Asystel Milano – giov2002-03 Asystel Milano – B2M2003-04 Asystel Volley Milano – giov2004-05 Asystel Volley Milano – B1M2005-06 Volley Milano – B2M2006-07 Asystel Volley Milano – B1M2007-08 GS Agliatese – giov2008-09 2009-10 Volley Melegnano Segrate – B2M2010-11 Volley Melegnano Segrate – A2M2011-12 Volley Segrate 1978 dal 13 feb – A2M2012-13 Volley Segrate 1978 – B2M2013-14 Volley Segrate 1978 – B1M2014-15 fino a mar. Volley Segrate 1978 – B1M2015-16 Pro Patria Milano Fem – giov2016-17 Vero Volley Monza – giov2017-18 Vero Volley Monza – giov2018-19 Vero Volley Monza – giov2019-20 Il Viaggiator Goloso Milano – BM2020-21 Vero Volley Monza – A1M2021-22 VERO VOLLEY MONZA – A1M
    PALMARES2017-2018 Campione d’Italia U16M (Vero Volley Banco BPM)1994-1995 vice campione d’Italia U16M (Tally Gonzaga Milano)2012-2013 vice campione d’Italia U17M (Volley Segrate 1978)13 Finali Nazionali raggiunte con le squadre giovanili12 Titoli Regionali con le squadre giovanili
    VERO VOLLEY MONZA STAGIONE 2021-2022Massimo Eccheli (allenatore) LEGGI TUTTO

  • in

    Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza è tempo di semifinale contro Modena

    Appuntamento decisivo al PalaBanca per Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza che domani, giovedì 22 aprile, alle ore 18 scenderà in campo contro Leo Shoes Modena nella semifinale valida per i Play Off 5° Posto SuperLega Credem Banca (Diretta Eleven Sports).
    Sarà una gara secca, chi vince accede alla finalissima in programma domenica 25 aprile: in palio il quinto posto finale nella classifica generale e la possibilità di giocare nella prossima edizione di Challenge Cup. Per Clevenot e compagni l’obiettivo è superare lo scoglio della semifinale e giocarsi proprio tra le mura amiche del PalaBanca di Piacenza la possibilità di conquistare l’Europa nella stagione 2021/2022. Un traguardo ambizioso per la Società, che a luglio compirà tre anni e per i biancorossi guidati da coach Lorenzo Bernardi. Servirà una prestazione di alto livello contro Modena, un’avversaria che in campionato ha concesso poco ai piacentini ma che nelle fasi del girone non ha avuto scampo nel match disputato proprio al PalaBanca,
    Ad analizzare il momento che i biancorossi si apprestano a vivere è il capitano Trevor Clevenot:
    “Il nostro percorso in questo finale di stagione lo ritengo buono, l’importante per noi era chiudere al primo posto il girone con la possibilità di giocare in casa la semifinale e così abbiamo fatto.Giovedì affronteremo di nuovo Modena, ci aspetta una partita difficile e complicata: sono una squadra forte, hanno trovato un buon ritmo in queste ultime gare. Hanno giovani bravi e forti e per questo dovremo prestare attenzione. Abbiamo ben chiaro il nostro obiettivo e questa semifinale è veramente importante per noi, dovremo scendere in campo con il giusto atteggiamento”.
    Al PalaBanca di Piacenza arriverà una Leo Shoes Modena che ha centrato proprio all’ultima giornata la qualificazione, grazie al successo conquistato contro Padova. I gialli, dopo un inizio lento nel torneo, sono cresciuti e hanno concluso il girone con 4 vittorie e 3 sconfitte. Coach Andrea Giani ha alternato nel corso di questi Play Off tutti gli elementi a disposizione, dando spazio ai tanti giovani presenti in rosa: Porro, Sanguinetti, Bossi e Rinaldi, quest’ultimo schierato sempre titolare.
    STATISTICHE
    Precedenti: 5 (1 successo Piacenza, 4 successi Modena)Precedenti in stagione: 3 gare – 1 nel Girone dei Play Off 5° Posto (1 successo Piacenza), 2 in Regular Season (2 successi Modena)Precedenti nei Play off 5° posto: 1 gara nel Girone 2020/21 (1 successo Piacenza)Ex: Michele Baranowicz a Modena nel 2012/13, Dragan Stankovic a Piacenza nel 2019/20A caccia di record:Nei Play Off 5° Posto: Davide Candellaro – 15 punti ai 100 (Gas Sales Bluenergy Piacenza), Tommaso Rinaldi – 8 punti ai 100 (Leo Shoes Modena)In carriera: Trevor Clevenot – 9 punti ai 1900 (Gas Sales Bluenergy Piacenza), Daniele Lavia – 3 punti ai 1200, Micah Christenson – 1 ace ai 200, Daniele Lavia – 3 punti ai 1200, Nemanja Petric – 19 attacchi vincenti ai 2500, Dragan Stankovic – 11 punti ai 2500, – 5 ace ai 200, Luca Vettori – 21 punti ai 4500 (Leo Shoes Modena) LEGGI TUTTO