consigliato per te

  • in

    Brutte notizie da Melbourne: l’aereo da Los Angeles per gli Australian Open aveva due positivi ed ora alcuni tennisti non potranno allenarsi per 14 giorni

    Kei Nishikori nella foto

    Cattive notizie da Melbourne: uno dei due voli charter da Los Angeles per l’Australia ha registrato due casi di coronavirus all’arrivo, costringendo l’organizzazione ad attivare il protocollo sanitario e ad impedire ai giocatori sul volo (e a tutti i loro accompagnatori) di lasciare la loro stanza d’albergo durante i 14 giorni di quarantena presso l’hotel di Melbourne, anche se il test è risultato negativo.

    Ricordiamo che tutti gli altri giocatori potranno lasciare la stanza per cinque ore al giorno per allenarsi e fare palestra, cosa che ora non potra accadere con questo gruppo, che comprende grandi figure del tennis mondiale come: Kei Nishikori, Guido Pella, Victoria Azarenka e Sloane Stephens.
    Ricordiamo che Nishikori ha dovuto rinunciare agli US Open a causa del coronavirus e che Pella è stato rinchiuso in albergo a New York per 14 giorni dopo il contatto con il suo preparatore atletico, che è stato infettato. Stephens ha recentemente perso due parenti a causa della malattia.
    I giocatori che erano sul volo da LAX che ora dovranno essere messi in quarantena senza lasciare la loro stanza sono complessivamente: Victoria Azarenka, Guido Pella, Juan Ignacio Londero, Pablo Cuevas, Kei Nishikori, Santiago González, Tennys Sandgren e Artem Sitak. LEGGI TUTTO

  • in

    Challenger Istanbul: Le teste di serie Main draw e Qualificazione. Musetti n.6 del seeding

    Lorenzo Musetti nella foto

    Challenger Istanbul – Teste di serie Main Draw1 Daniel Elahi Galan 1152 Thiago Seyboth Wild 1173 Antoine Hoang 1214 Facundo Bagnis 1255 Prajnesh Gunneswaran 1286 Lorenzo Musetti 1297 Jozef Kovalik 1318 Go Soeda 134
    In caso di forfait subentrano come teste di serieFederico Gaio 136Carlos Taberner 142Danilo Petrovic 144Paolo Lorenzi 145

    Challenger Istanbul – Teste di serie Quali1 Arthur Rinderknech 1782 Denis Istomin 1833 Filip Horansky 1844 Ernests Gulbis 1855 Ramkumar Ramanathan 1886 Tatsuma Ito 1897 Jay Clarke 1918 Joao Menezes 193
    In caso di forfait subentrano come teste di serieLukas Rosol 196Ernesto Escobedo 199 LEGGI TUTTO

  • in

    Federer si allena a Dubai con il connazionale Juniores Dominic Stricker

    Roger Federer nella foto con Dominic Stricker

    Roger Federer, numero cinque della classifica mondiale, è il principale assente all’Australian Open di quest’anno, torneo conquistato sei volte. Il 39enne svizzero è fermo ormai da 1 anno per colpa del ginocchio, ma non ha smesso di allenarsi a Dubai, dove è già da un mese.

    Roger si è allenato in questi giorni con il giovane connazionale Dominic Stricker, numero tre del mondo juniores e campione del Roland Garros 2020 (una delle due sole prove major junior che si sono disputate nel 2020). LEGGI TUTTO

  • in

    Ranking ATP: I punti di Indian Wells 2019 non verranno scartati (almeno fino al 15 marzo)

    L’ATP Tour ha aggiornato ancora una volta i criteri di classifica ATP, sulla base del calendario del primo trimestre della stagione, che non include il torneo di Indian Wells nella prima metà di marzo, come era di consueto.
    Per questo motivo, l’ATP Board si è riunito e ha deciso che nessuno perderà punti fino all’aggiornamento del 15 marzo, cioè i risultati dell’edizione 2019 di Indian Wells non saranno scartati in quella che sarebbe stata la settimana classica del torneo nel 2021.

    La classifica continuerà ad includere i primi 20 tornei, 19 per chi non gioca le Finals ATP…
    – 1 Finals ATP– 4 Grand slam– 8 Masters 1000 obbligatori– 7 Migliori ‘Altri Tornei LEGGI TUTTO

  • in

    Il bel ringraziamento di Felix Auger-Aliassime agli Australian Open

    Room view su Melbourne di Felix Auger-Aliassime

    I tennsiti stanno arrivando in massa “donw under”. Daniil Medvedev ha mostrato la sua “stanchezza” per il jetlag, con il panorama su Melbourne Park alle spalle, come Vika Azarenka, sorridente e motivata a far bene in un torneo che le ha regalato le emozioni più forti (due vittorie, 2012 e 2013). Uno dei messaggi più belli pubblicati dai giocatori sui propri social è quello di Felix Auger-Aliassime. Il giovane canadese, oltre a un bel panorama dalla sua stanza di hotel, ha scritto il seguente ringrazimento all’organizzazione del torneo, mostrando la sua sensibilità ed attenzione per il mondo che li circonda, e che a suo dire forse si tende a dare per scontato.

    “Primo giorno a Melbourne e devo dire che l’organizzazione messa all’opera da Craig Tiley e tutto il suo team è davvero impressionante. Credo che talvolta noi manchiamo di empatia in questi giorni e non ci mettiamo abbastanza nei panni delle altre persone. Facendo questo, possiamo comprendere l’enorme mole di lavoro che c’è dietro le scene per far sì che tutto questo (gli Australian Open, ndr) possa accadere. Grazie a tutte le persone coinvolte. Partiamo!”

    @AustralianOpen pic.twitter.com/EbXxfSb36M
    — Félix AugerAliassime (@felixtennis) January 15, 2021

    Marco Mazzoni LEGGI TUTTO

  • in

    Challenger Quimper 1 e Antalya 1: La situazione aggiornata Md e Qualificazioni

    Thomas Fabbiano nella foto

    Settimana – 25-31 Gennaio 2021QUIMPER I , France (IH) /100 (€) 32 Draw, 16D, 16QANTALYA I , Turkey (CL) /80 (€) 32 Draw, 16D, 16Q

    (Clicca per vedere l’entry list)
    Quimper (ATP) Inizio torneo: 25/01/2021 | Ultimo agg.: 15/01/2021 16:23

    Main Draw (cut off: 170 – Data entry list: 15/01/21 – Special Exempts: 0/0)
    71. Pouille
    108. Ivashka
    110. Barrere
    114. Kudla
    118. Dzumhur
    119. Korda
    122. Donskoy
    132. Jung
    133. Laaksonen
    134. Soeda
    136. Gaio
    140. Otte
    143. Rodionov
    146. Gojowczyk
    147. Huesler
    150. Zapata Miralles
    156. Van de Zandschulp
    159. Ofner
    161. Gaston
    164. Bonzi
    168. Cressy
    169. Zhang
    170. Nakashima
     
    Alternates
    1. Maden (171)
    2. Fabbiano (173)
    3. Rinderknech (178)
    4. Marcora (180)
    5. Istomin (183)
    6. Horansky (184)

    7. Gulbis (185)
     
     

    (Clicca per vedere l’entry list)
    Quimper Q (ATP) Inizio torneo: 24/01/2021 | Ultimo agg.: 15/01/2021 16:23

    Main Draw (cut off: 200 – Data entry list: 15/01/21 – Special Exempts: 0/0)
    171. Maden
    174. Mmoh
    178. Rinderknech
    180. Marcora
    181. Safiullin
    185. Gulbis
    187. Broady
    189. Ito
    190. Krueger
    191. Clarke
    196. Rosol
    197. Machac
    200. Lacko
     
     
    Alternates
    1. Marterer (209)
    2. Janvier (210)
    3. Kwiatkowski (213)
    4. Bourgue (214)
    5. Marchenko (215)
    6. Copil (216)

    7. Ilkel (219)
     
     

    (Clicca per vedere l’entry list)
    Antalya (ATP) Inizio torneo: 25/01/2021 | Ultimo agg.: 15/01/2021 16:23

    Main Draw (cut off: 160 – Data entry list: 15/01/21 – Special Exempts: 0/0)
    109. Munar
    111. Dellien
    115. Galan
    116. Daniel
    117. Seyboth Wild
    125. Bagnis
    126. Stebe
    128. Gunneswaran
    129. Musetti
    130. Altmaier
    131. Kovalik
    135. Mayer
    139. Cerundolo
    141. Alcaraz
    142. Taberner
    144. Petrovic
    145. Lorenzi
    151. Giustino
    153. Safwat
    154. Rola
    155. Griekspoor
    158. Varillas
    160. Gomez
     
    Alternates
    1. Giannessi (162)
    2. Popko (165)
    3. Andreozzi (166)
    4. Tabilo (167)

    5. Domingues (179)
     

    (Clicca per vedere l’entry list)
    Antalya Q (ATP) Inizio torneo: 23/01/2021 | Ultimo agg.: 15/01/2021 16:23

    Main Draw (cut off: 212 – Data entry list: 15/01/21 – Special Exempts: 0/0)
    165. Popko
    166. Andreozzi
    167. Tabilo
    179. Domingues
    184. Horansky
    188. Ramanathan
    199. Escobedo
    203. Collarini
    205. Ficovich
    207. Schnur
    208. Muller
    211. Couacaud
    212. Olivo
     
     
    Alternates
    1. Molleker (218)
    2. Kolar (224)
    3. Moroni (229)
    4. Meligeni Rodr (230)

    5. Cid Subervi (231)
      LEGGI TUTTO

  • in

    I biglietti venduti per il torneo di Rotterdam saranno validi anche per il 2022

    I biglietti venduti per il torneo di Rotterdam saranno validi anche per il 2022

    Gli organizzatori dell’ATP 500 di Rotterdam hanno informato i loro sostenitori attraverso un comunicato stampa che i biglietti già venduti per il 2021 saranno validi anche per il 2022 a causa dell’attuale stato epidemiologico.

    Il torneo aggiunge che ciò non significa che non ci sarà una presenza di pubblico in tribuna, in quanto, se sarà possibile, le persone che hanno comprato i biglietti saranno contattate in modo da poter partecipare all’evento. LEGGI TUTTO

  • in

    “Il ritiro di Federer? Non lo sa nemmeno lui, e non gli importa molto come accadrà”

    Roger Federer

    Uno degli argomenti più discussi dai fan negli ultimi anni è il ritiro di Roger Federer, giocatore leggendario e amatissimo in tutto il mondo. A detta di Simon Graf, giornalista svizzero delle testate Tagesanzeiger e Sonntags Zeitung e biografo del campione (ha pubblicato un interessante libro nel 2019), Roger non ha minimamente idea di quando smetterà, e non sembra aver intenzione di programmarlo con una sorta di “tour di addio”, come è capitato ad altri campioni in passato.
    “Il ritiro? Non sappiamo quando Roger Federer si ritirerà“, ha dichiarato Graf recentemente in programma in Svizzera, “non credo che Roger stesso lo sappia. In questo periodo l’unica certezza è che Federer è lontano da dove vorrebbe essere, pronto a tornare in campo in Australia. In termini di forma, solo lui sa a punto si trova. Vuole assolutamente ritornare in campo, ma lo farà solo quando sente davvero di poter giocare a un certo livello”.

    “Non credo sia importante per lui dove dirà addio al gioco. Gli ho fatto un’intervista dopo aver vinto l’Australian Open 2017, in montagna a Lenzerheide, dove ha la sua seconda casa. Mi ha detto: ‘La mia carriera è stata così ricca di momenti alti, ricca di sentimenti, tutto è stato così sorprendente. Non ho bisogno di un addio sdolcinato, non importa come accadrà’. Roger ama il tennis, ama stare in campo ad allenarsi, e continuerà a giocare finché si sentirà in grado di produrre un ottimo livello. Questo è quel che gli interessa, non credo sia importante per lui dove terminerà la carriera”.

    Marco Mazzoni LEGGI TUTTO