consigliato per te

  • in

    F1, Leclerc: “Contento per Sainz, io spero di rimontare”

    SILVERSTONE – Arriva una seconda fila in Gran Bretagna per Charles Leclerc. Sul bagnato di Silverstone, il monegasco lascia il colpo di magia al compagno di box Carlos Sainz, il quale ottiene la sua prima pole position della carriera: “Deluso? Sì, ma felice per Sainz che ha fatto un gran lavoro. Peccato per l’ultimo giro in cui mi sono girato ma la terza posizione è un buon punto di partenza per domani, speriamo di rimontare”, le dichiarazioni a caldo di Leclerc. 
    Sulla gara di domani 
    “Il passo c’è, se facciamo una gara pulita si può andare bene – ha commentato ancora il monegasco della Ferrari – Potrebbe esserci una sosta o due come strategia, sarà importante la gestione delle gomme. Speriamo di fare una scelta giusta e tornare nella posizione che vogliamo”. Dietro a Leclerc c’è il messicano Sergio Perez, seguito a sua volta da Lewis Hamilton. LEGGI TUTTO

  • in

    F1, Gp Gran Bretagna: prima pole di Sainz davanti a Verstappen e Leclerc

    SILVERSTONE – Carlos Sainz si prende la prima pole position in carriera sul bagnato del circuito di Silverstone. Il pilota della Ferrari gira in 1’40”983 e scatterà dalla prima casella domani nella gara del Gran Premio di Gran Bretagna. Prima fila completata dalla Red Bull di Max Verstappen, mentre Charles Leclerc è terzo a precedere il messicano Sergio Perez. Top-5 completata da Lewis Hamilton (Mercedes), mentre è solo ottavo George Russell dietro all’Alpine di Fernando Alonso. 
    La griglia di partenza
    Prima Fila1. Carlos Sainz (Ferrari)2. Max Verstappen (Red Bull)
    Seconda Fila3. Charles Leclerc (Ferrari)4. Sergio Perez (Red Bull)
    Terza Fila5. Lewis Hamilton (Mercedes)6. Lando Norris (McLaren)
    Quarta Fila7. Fernando Alonso (Alpine)8. George Russell (Mercedes)
    Quinta Fila9. Guanyu Zhou (Alfa Romeo)10. Nicholas Latifi (Williams)
    Sesta Fila11. Pierre Gasly (AlphaTauri)12. Valtteri Bottas (Alfa Romeo)
    Settima Fila13. Yuki Tsunoda (AlphaTauri)14. Daniel Ricciardo (McLaren)
    Ottava Fila15. Esteban Ocon (Alpine)16. Alexander Albon (Williams)
    Nona Fila17. Kevin Magnussen (Haas)18. Sebastian Vettel (Aston Martin)
    Decima Fila19. Mick Schumacher (Haas)20. Lance Stroll (Aston Martin) LEGGI TUTTO

  • in

    F1, Sainz: “Prima pole sorprendente, difficile con la pioggia”

    SILVERSTONE – Carlos Sainz ottiene la prima pole position della carriera. Lo spagnolo si sblocca a Silverstone, precedendo Max Verstappen e Charles Leclerc in una qualifica sotto la pioggia: “Grazie al pubblico perché ha fatto il tifo per me, per essere rimasti con questa pioggia. Ho faticato tanto con le pozzanghere con le intermedie, era facile perdere la macchina e rovinare il giro. Alla fine ho messo insieme un giro che non mi era sembrato speciale ma ho fatto la pole ed è stato sorprendente”, le sue parole a caldo. 
    Le parole di Sainz
    Dopo la prima pole, Sainz vuole ottenere il primo successo con la Ferrari. Ma non sarà semplice tenere dietro la Red Bull alla lunga: “Il passo c’è stato per tutto il week-end al di là delle libere in cui abbiamo avuto qualche problema risolto nelle qualifiche – conclude lo spagnolo della Ferrari –. Sono sicuro che Verstappen e Leclerc mi metteranno grande pressione ma darò il mio meglio”. LEGGI TUTTO

  • in

    La svolta di Sainz, grande notizia per Leclerc

    TORINO – La sensazione è che Carlos Sainz stia riuscendo a imprimere una svolta alla sua stagione, forse persino alla sua carriera. Non è tanto la pole nel caos bagnatissimo di Silverstone – che comunque è un risultato importante, vuoi perché è la sua prima pole, vuoi perché è giunta su una pista di straordinario prestigio – quanto il fatto che arrivi dopo l’ottimo secondo posto ottenuto in Canada. Prima di affrontare la trasferta di Montreal, Sainz aveva voluto (o forse dovuto) ripensare ai suoi obiettivi stagionali. «Basta pensare al Mondiale – aveva più o meno detto – voglio concentrami sull’auto e sulle mie prestazioni». Detto, fatto. Se è un caso lo diranno le prossime gare, già a parte dal GP di Gran Bretagna, pioggia o sole che debba essere. Se invece è l’effetto di un’operazione di tipo psicologico, volto a togliersi troppa pressione che inevitabilmente esiste se si corre con una Ferrari e se si ha un compagno come Leclerc, è comunque un effetto positivo.
    UOMO LEADER – In questo momento, visto il vantaggio di Verstappen nel Mondiale e vista la straordinaria competitività della Red Bull, è opportuno per tutti a Maranello evitare di pensare al Mondiale. E non c’è dubbio alcuno, pole o non pole, che la prima guida – e l’uomo leader – sia e debba essere Leclerc. Ma se il pilota spagnolo riesce a restare sui livelli mostrati in Canada (la gara di Silverstone dovrebbe essere con pista asciutta e bel tempo) per la Ferrari è un grande passo in avanti. E Leclerc può sapere di avere un grande spalla per cercare di attaccare Max e riprendersi la testa della classifica. Non resta che incrociare le dita. LEGGI TUTTO

  • in

    F1, Hamilton: “Non sono felice della qualifica, strategia sbagliata”

    SILVERSTONE – Arriva un quinto tempo in qualifica per Lewis Hamilton a Silverstone, dietro a Charles Leclerc e Sergio Perez. La pista che lo ha visto scrivere pagine di storia oggi è agrodolce, con un tempo sempre inferiore alle prime due scuderie, seppur davanti al compagno di squadra George Russell: “Non è stato un passo avanti enorme, abbiamo un pochino migliorato la macchina. Continuiamo ad avere problemi da tanto tempo, la pista è un po’ più liscia e le cose vanno meglio per noi. Qualifiche? Non sono particolarmente felice, sull’asciutto poteva essere risultato migliore ma con la pioggia eravamo in lotta con i primi tre. Abbiamo sbagliato strategia negli ultimi giri ed è un peccato”, le dichiarazioni di Hamilton. 
    L’analisi di Russell
    Ottavo tempo per George Russell. Il più giovane del duo britannico sarà costretto a una rimonta domani in gara: “La macchina aveva più potenziale – spiega a Sky Sport – ma è andata sempre peggio dopo ogni giro, non avevo fiducia. Il quarto o quinto posto era possibile, sono arrivato a un decimo da Lewis quindi non è stato un disastro. Con i miglioramenti che abbiamo fatto pensavo di essere lì, ma la gara è domani. Abbiamo un miglior passo gara rispetto alle qualifiche, non sono una vera rappresentazione delle nostre prestazioni”. LEGGI TUTTO

  • in

    F1, Verstappen secondo in qualifica: “Bisognava azzeccare le tempistiche”

    SILVERSTONE – La pole position di Max Verstappen sfuma di 72 millesimi a Silverstone. Il primo tempo in qualifica finisce nelle mani di Carlos Sainz, che si sblocca con la Ferrari. L’olandese però non si perde d’animo ed è fiducioso in vista della gara: “Bisognava azzeccare le tempistiche, la macchina ha funzionato bene ma il Q3 è sempre una lotteria in queste condizioni. All’ultimo giro ho avuto la bandiera gialla ma essere in prima fila è buono per noi, abbiamo una buona vettura sia su bagnato che asciutto. Aggressivo nel primo giro? Bisogna pensare alla gara, c’è da gestire anche le gomme”, le dichiarazioni a caldo di Verstappen. 
    L’analisi di Perez
    Quarto tempo per l’altro pilota della Red Bull, Sergio Perez: “Non sono pienamente soddisfatto del risultato – ha commentato -. Potevamo arrivare più avanti, ma poteva andare peggio. In queste condizioni basta poco per arrivare ben più indietro rispetto alla quarta posizione. In gara posso vincere: parto quarto, con una buona partenza posso mettere subito la corsa nella giusta direzione perché la macchina è veloce. Le condizioni sono state molto difficili, specialmente in Q2 quando la pista è andata peggiorando. In Q3 invece la pista è migliorata”. LEGGI TUTTO

  • in

    F1, Leclerc: “Deluso? Sì, ma felice per la pole di Sainz”

    SILVERSTONE – Charles Leclerc si deve accontentare di una seconda fila in Gran Bretagna. Sul bagnato di Silverstone, il monegasco lascia il colpo di magia al compagno di box Carlos Sainz, il quale ottiene la sua prima pole position della carriera: “Deluso? Sì, ma felice per Sainz che ha fatto un gran lavoro. Peccato per l’ultimo giro in cui mi sono girato ma la terza posizione è un buon punto di partenza per domani, speriamo di rimontare”, le dichiarazioni a caldo di Leclerc. 
    Le parole di Charles
    “Il passo c’è, se facciamo una gara pulita si può andare bene – ha commentato ancora il monegasco della Ferrari – Potrebbe esserci una sosta o due come strategia, sarà importante la gestione delle gomme. Speriamo di fare una scelta giusta e tornare nella posizione che vogliamo”. Dietro a Leclerc c’è il messicano Sergio Perez, seguito a sua volta da Lewis Hamilton. LEGGI TUTTO

  • in

    F1, Verstappen dietro Sainz in qualifica: “Una lotteria sul bagnato”

    SILVERSTONE – Max Verstappen manca la pole position a Silverstone. Il primo tempo in qualifica finisce nelle mani di Carlos Sainz, che si sblocca con la Ferrari. L’olandese però non si perde d’animo ed è fiducioso in vista della gara: “Bisognava azzeccare le tempistiche, la macchina ha funzionato bene ma il Q3 è sempre una lotteria in queste condizioni. All’ultimo giro ho avuto la bandiera gialla ma essere in prima fila è buono per noi, abbiamo una buona vettura sia su bagnato che asciutto. Aggressivo nel primo giro? Bisogna pensare alla gara, c’è da gestire anche le gomme”, le dichiarazioni a caldo di Verstappen. 
    Le parole di Perez
    Quarto tempo per l’altro pilota della Red Bull, Sergio Perez: “Non sono pienamente soddisfatto del risultato – ha commentato -. Potevamo arrivare più avanti, ma poteva andare peggio. In queste condizioni basta poco per arrivare ben più indietro rispetto alla quarta posizione. In gara posso vincere: parto quarto, con una buona partenza posso mettere subito la corsa nella giusta direzione perché la macchina è veloce. Le condizioni sono state molto difficili, specialmente in Q2 quando la pista è andata peggiorando. In Q3 invece la pista è migliorata”. LEGGI TUTTO