consigliato per te

  • in

    A1F.: Novara ha vita facile con Brescia. E’ la 12. vittoria consecutiva

    6a giornata di ritorno Serie A1 BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA – IGOR GORGONZOLA NOVARA 0-3 (19-25 19-25 16-25) BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA: Cvetnic 1, Hippe 2, Nicoletti 11, Jasper 10, Biganzoli 4, Bechis 2, Parlangeli (L), Angelina 8, Pericati (L), Bridi, Sala. Non entrate: Berti, Botezat. All. Mazzola. IGOR GORGONZOLA NOVARA: Battistoni 3, Bosetti 12, […] LEGGI TUTTO

  • in

    A1 F.: Bergamo 3 punti d’oro nella corsa alla salvezza. Cuneo dura un set

    6a giornata ritorno Serie A1 ZANETTI BERGAMO – BOSCA S.BERNARDO CUNEO 3-1 (22-25 25-23 25-22 25-16) ZANETTI BERGAMO: Loda 12, Moretto 1, Lanier 21, Enright 9, Mio Bertolo 10, Valentin, Fersino (L), Dumancic 9, Prandi 6, Faraone. Non entrate: Marcon, Faucette Johnson. All. Turino. BOSCA S.BERNARDO CUNEO: Zakchaiou 8, Bici 11, Giovannini 11, Candi 13, […] LEGGI TUTTO

  • in

    Tre punti d’oro per la Zanetti Bergamo, Cuneo crolla alla distanza

    Di Redazione
    La Zanetti Bergamo torna alla vittoria in un momento chiave della sua stagione, sconfiggendo per 3-1 la Bosca S.Bernardo Cuneo nell’anticipo della sesta giornata di ritorno. Davanti alle telecamere di RaiSport le orobiche conquistano tre punti pesantissimi in chiave salvezza, prendendo il controllo della gara alla distanza dopo due set molto equilibrati. Il quarto parziale è addirittura disastroso per Cuneo, in completa balia della squadra avversaria, mentre Bergamo si esalta con i punti di Khalia Lanier (che tocca quota 21) e gli efficaci muri di Prandi e Dumancic.
    La cronaca:Bergamo comincia con Khalia Lanier in posto 2 opposta alla palleggiatrice Valentin. Al centro confermata la coppia Moretto-Mio Bertolo, a lato ci sono Enright e Loda. Il libero è Eleonora Fersino. Il sestetto iniziale di Cuneo vede invece in campo la diagonale Signorile-Bici, al centro Candi e Kakchaiou, il libero è Zannoni e le laterali Giovannini e Ungureanu.
    La Zanetti prova a lasciare subito senza respiro Cuneo con una partenza ad alta intensità con Lanier (7 punti nel parziale, 50%), Enright (3, 50%) e Loda (4, 66%). Ma le ospiti riportano il parziale in equilibrio e arrivano al sorpasso del 18-20. Rispondono Loda ed Enright prima che Cuneo strappi un nuovo break (20-23). Il momentaneo -1 non basta: Bici chiude con un attacco e un ace (22-25).
    Di nuovo l’avvio del secondo set è tutto rossoblù (2-6). E di nuovo Cuneo riesce a sorpassare (15-16). Cambia la regia con Prandi, Lanier e Dumancic (2 muri punto e 3 attacchi, 75%) a muro riportano l’equilibrio. Il 18-16 arriva di nuovo a muro, questa volta con la coppia Enright-Dumancic. Con Fersino che riceve (75%) e difende arriva il 22-20 con il timbro di Sara Loda. Il muro di Mio Bertolo per il 23-21 accende il finale di set chiuso da Lanier con il 25-23 che riporta il match in parità.
    Cuneo non vuole lasciarsi staccare, la gara si accede e l’urlo di Loda arriva per l’8-5. Le ospiti risalgono da 10-7 a 10-9, ma la Zanetti riesce in un allungo che la porta al 18-13. Fersino vola in difesa (e in ricezione sale all’83%) e Lanier firma con una pipe il 20-16 che ferma il nuovo tentativo di rimonta di Cuneo. Ci pensano poi Enright e Prandi a chiudere (25-22).
    La Zanetti è decisa a chiudere il match e con il turno di battuta di Mio Bertolo si trova a comandare 10-3. Il ritmo rossoblù diventa inarrestabile, muro e battuta fanno la differenza ed è 19-8. Il 20-9 di Lanier segna il destino del parziale che va a chiudersi 25-16.
    Daniele Turino: “Venivamo da un momento difficile, abbiamo fatto male in queste partite di inizio anno e una vittoria ci voleva proprio per le ragazze, che si stanno impegnando tantissimo. Questo è il momento di fare squadra: siamo in difficoltà, anche stasera non abbiamo fatto una bella partita, però ci abbiamo messo la grinta che chiedo sempre in allenamento. Dal secondo set abbiamo cominciato a sbagliare di meno, abbiamo toccato tanti palloni a muro e ci siamo messi meglio in difesa. Lanier? Secondo me ha dei numeri, e le auguro di fare una grande carriera“.
    Eleonora Fersino: “Siamo contentissime, arrivavamo da un periodo un po’ difficile, ma abbiamo cercato di lavorare tanto in palestra e ci siamo meritate questo successo. Finalmente qualche risultato sta arrivando. Di mio cerco di metterci il carattere e l’entusiasmo, ma soprattutto sto provando a portare in campo e in allenamento quello che ho imparato dalle mie ex compagne a Conegliano“.
    Andrea Pistola: “Oggi ci siamo espressi male rispetto ai nostri standard, soprattutto sui fondamentali di seconda linea. Poi nell’ultimo set abbiamo spento la luce e non abbiamo avuto la capacità di reagire, bisogna analizzare e capire perché sia successo, perché questo gruppo finora aveva dato solo segnali positivi. Anche all’andata contro Bergamo era successo un po’ lo stesso, e come allora veniamo da 3 partite in una settimana, per cui bisogna chiedersi se la squadra riesca a reggere questi ritmi“.
    Zanetti Bergamo-Bosca S.Bernardo Cuneo 3-1 (22-25, 25-23, 25-22, 25-16)Zanetti Bergamo: Loda 12, Moretto 1, Lanier 21, Enright 9, Mio Bertolo 10, Valentin, Fersino (L), Dumancic 9, Prandi 6, Faraone. Non entrate: Marcon, Faucette Johnson. All. Turino.Bosca S.Bernardo Cuneo: Zakchaiou 8, Bici 11, Giovannini 11, Candi 13, Signorile 1, Ungureanu 10, Zannoni (L), Stijepic 2, Turco, Fava. Non entrate: Gay, Battistino. All. Pistola.Arbitri: Caretti, Rapisarda.Note: Durata set: 26′, 31′, 27′, 24′; Tot: 108′.
    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Lega Femminile: Le big bocciano il il blocco retrocessioni, l’A2 blinda le due promozioni. Un dirigente di club al posto di Zatta?

    Il vertice di Lega femminile pensa ad un dirigente di club al posto d Zatta dopo un solo anno?

    MODENA – E’ sempre braccio di ferro in Lega Pallavolo Femminile. Sempre più accentuata la spaccatura filosofica tra A1 e A2. Da una parte tre big (si dice Imoco Conegliano, Savino del Bene Scandicci e Igor Gorgonzola più Il Bisonte Firenze) hanno “fermato”  il tentativo di cancellare la retrocessione dell’ultima squadra qualificata. Contemporaneamente le squadre di serie A2 si sono opposto al progetto dell’A1 di limitare a 1 sola le promozioni dal campionato cadetto. Resteranno due. Per il planning poi dovrebbe cambiare il cammino dei play off.Tra le altre novità c’è un rumors insistente tra i club che vuole un dirigente di un club di A1 femminile lombardo indicato come possibile “erede” dell’attuale direttore generale Cristiano Zatta, dopo una sola stagione.

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteSuperlega: Trento deve sudare con Cisterna, il 3-1 vale il 14° successo consecutivo LEGGI TUTTO

  • in

    Serie A1 femminile: gli anticipi della sesta giornata di ritorno

    Di Redazione
    Doppio anticipo per la sesta giornata di ritorno di Serie A1 femminile: alle 18 Brescia ospita Novara e alle 20.30, in diretta su RaiSport +HD, si sfidano Bergamo e Cuneo. Ecco i risultati aggiornati in tempo reale e la nuova classifica:
    RISULTATI
    Banca Valsabbina Millenium Brescia-Igor Gorgonzola Novara 0-3 (19-25, 19-25, 16-25)
    Zanetti Bergamo-Bosca S.Bernardo Cuneo ore 20.30
    CLASSIFICAImoco Volley Conegliano 51; Igor Gorgonzola Novara° 46; Saugella Monza** 33; Savino Del Bene Scandicci**** 27; Reale Mutua Fenera Chieri*** 26; Bosca S.Bernardo Cuneo 19; Delta Despar Trentino**** 18; Il Bisonte Firenze* 17; Unet E-Work Busto Arsizio*** 16; Vbc èpiù Casalmaggiore** 14; Zanetti Bergamo* 11; Banca Valsabbina Millenium Brescia 10; Bartoccini Fortinfissi Perugia**** 9.*Una partita in meno, °Una partita in più LEGGI TUTTO

  • in

    Firenze, domani arriva Monza. Mencarelli: “Siamo alla ricerca di continuità”

    Di Redazione
    Seconda partita casalinga consecutiva per Il Bisonte Firenze, che domani alle 17 ospita al Mandela Forum la Saugella Monza per il recupero della sedicesima giornata del campionato di serie A1: un’opportunità nata dal fatto che la partita originariamente programmata per domani, quella contro la Delta Despar Trentino, è stata rinviata per i casi di Covid-19 fra le gialloblù, e che il turno di riposo delle lombarde cadeva proprio in questo week end. Le bisontine ci arrivano con il morale alto dopo il ritorno alla vittoria di domenica scorsa contro Bergamo, ma al contempo sono consapevoli dell’ottimo valore delle avversarie: Monza è terza in classifica con un bilancio di dodici vittorie e tre sconfitte, ed è reduce da una striscia di nove successi consecutivi. Coach Mencarelli avrà tutto il gruppo a disposizione ad eccezione di Beliën, e attende di capire se potrà o meno contare sull’ultima arrivata Alicia Ogoms, che sta completando tutti gli adempimenti burocratici.
    EX E PRECEDENTI – L’unica ex della sfida è il libero della Saugella Beatrice Parrocchiale, che ha vestito per ben sei stagioni la maglia de Il Bisonte, dal 2013 al 2019, vivendo tutti i più grandi successi del club, dal doblete promozione in A1-Coppa Italia di A2 nel 2014 alle prime qualificazioni ai play off scudetto. I precedenti invece sono tredici, con sei vittorie per le bisontine (di cui due negli ultimi due confronti al Mandela Forum) e sette per le lombarde (di cui le ultime tre consecutive).
    LE PAROLE DI MARCO MENCARELLI – “Siamo alla ricerca di quella continuità che ci serve per tenere la testa anche in allenamento, perché quando ci sono intervalli lunghi fra una partita e l’altra è difficile rimanere concentrati anche in palestra. È importante giocare e ben venga Monza, che è una squadra forte e che vive un momento in cui sta giocando molto bene: probabilmente anche loro avevano perso un po’ di ritmo dopo aver avuto il problema del Covid, ma hanno ripreso con dei risultati positivi e questo ha dato loro una forza mentale importante che si aggiunge a quella tecnica. Noi dovremo giocare alla morte, senza pensare al risultato, ma palla su palla e set su set: bisogna godere di quello che riusciremo a fare, e non è escluso niente. Ogoms la conoscevamo, sicuramente ci darà una mano sia in allenamento che in partita: ha una presenza che a muro è già importante, mentre in attacco ovviamente dovrà trovare l’intesa coi palleggiatori”.
    LE AVVERSARIE – La Saugella Monza di coach Marco Gaspari dovrebbe schierarsi con Alessia Orro (classe 1998) in palleggio, la belga Lise Van Hecke (1992) come opposto, Anna Danesi (1996) e l’altra belga Laura Heyrman (1993) al centro, due fra la tedesca Hanna Orthmann (1998), l’olandese Floortje Meijners (1987) e la bosniaca Edina Begić (1992) in banda e Beatrice Parrocchiale (1995) nel ruolo di libero.
    IN TV – La partita fra Il Bisonte Firenze e Saugella Monza sarà trasmessa in diretta streaming, in esclusiva e in alta definizione, su LVF TV, la web-tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile, previa sottoscrizione di un abbonamento sul sito www.lvftv.com.
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO