consigliato per te

  • in

    Fipav Sicilia, i gironi e del calendario di Coppa Italia serie D

    Di Redazione Lunedì scorso e ieri martedì 20 aprile, quest’ultimo convocato in seduta straordinaria e sempre in modalità streaming, si è riunito il Consiglio Regionale della Fipav Sicilia, presieduto dal Presidente Nino Di Giacomo. Alla riunione on line è intervenuto il Consigliere nazionale Davide Anzalone che ha portato il saluto del Presidente nazionale Giuseppe Manfredi e si è espresso positivamente sulla proposta fatta dal presidente Nino Di Giacomo sulla possibilità di far disputare all’aperto i campionati e sull’impulso dato al movimento pallavolistico con l’istituzione delle cosiddette Coppe minori da parte della Federazione. Hanno partecipato alle due sedute anche il Responsabile COGR, Enrico Aloi, il Responsabile UdG (Ufficiali di Gara) Giovanni Giorgianni ed il Revisore dei Conti Alfonso Morreale. Nella seduta di lunedì 19 aprile il Consiglio Regionale ha discusso e alla fine deliberato il punto all’ordine del giorno, relativo alla composizione dei gironi e alla formula di svolgimento della Coppa Italia di Serie D maschile e femminile. Il punto è stato successivamente discusso in una nuova seduta straordinaria del Consiglio Regionale, convocata dal presidente Nino Di Giacomo appositamente per modificare il numero dei gironi di Coppa Italia, a causa del ritiro di una Società femminile e consentire alle squadre di svolgere un maggior numero di partite. La modifica del numero dei gironi e del calendario della Coppa Italia femminile in tempi celeri è la dimostrazione che la Fipav Sicilia ascolta le richieste e va incontro a tutte le esigenze delle Società per cercare di risolvere ogni tipo di problema per il bene del movimento pallavolistico isolano. Le Società siciliane potranno trovare tutte le dettagliate informazioni sul sito internet della Fipav Sicilia, all’indirizzo www.fipavsicilia.it e sui canali social Facebook ed Instagram. Infine, nel corso della riunione di lunedì scorso, il Presidente Nino Di Giacomo e i Consiglieri regionali hanno focalizzato l’attenzione anche sull’eventuale organizzazione in Sicilia di una tappa del campionato nazionale di beach volley, valutando le possibili candidature e tra queste le location del Trapanese, Favignana e Tre Fontane, e la provincia di Messina. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Volley Club Grottaglie, la sfida contro la VTT Comes vale la testa della classifica

    Di Redazione È giunto finalmente il momento del Derby tarantino tra Volley Club Grottaglie e VTT Comes. Le due compagini al comando del Girone A del Campionato Nazionale di Serie C Maschile. I padroni di casa finora hanno vinto le gare disputate, gli ospiti arrivano alla sfida forti di quattro vittorie e una sconfitta, con una gara da recuperare contro la Coop Master Matera. All’andata fu uno show del Volley Club Grottaglie che dominò a domicilio gli ospiti imponendosi con un netto 0-3, certamente adesso la VTT sarà più pronta e rodata e farà di tutto per fermare la corsa di Cernic e compagni. Una sfida speciale, la prima dopo la scomparsa di Umberto Mongelli, ex Presidente della VTT Comes al quale ha dedicato un ricordo il Patron del Volley Club Grottaglie, Giuseppe Quaranta: “È davvero triste sapere che Umberto non assisterà ad una sfida così affascinante, in campo ci saranno tantissimi ragazzi che lo hanno conosciuto bene, spero che si possa onorare la sua memoria con una gara spettacolare”. Due squadre che si conoscono bene, gli ospiti sono una squadra insidiosissima che ha aggiunto recentemente a roster Giunta, ex della sfida. Non solo il libero, sulla panchina del VTT siede, con il ruolo di assistente allenatore, Giovanni Marasciulli, storico ex coach del Volley Club Grottaglie, così come Coach Minelli con un passato da giocatori a Grottaglie mentre Giuseppe Giacobino, in prestito dai granata alla VTT, tornerà al Pala Campitelli da avversario. Il Volley Club arriva alla sfida con la volontà di consolidare il suo status di capolista e con la necessità di non perdere punti per assicurarsi un posto da testa di serie ai play-off. Ad introdurre la sfida è il coach del Volley Club Grottaglie, Pasquale Azzaro:” Affrontiamo un avversario che ha trovato un equilibrio tattico consolidato nella organizzazione della correlazione muro difesa e che è imbattuta dopo la sconfitta subita all’andata. Siamo consapevoli che non sarà la stessa partita dello scorso febbraio. Vogliamo offrire una grande prestazione ai nostri tifosi che ci seguiranno da casa”. Anche Valerio Amato, opposto del Volley Club, ha parlato della gara:”Sappiamo quanto sia sentita questa gara e quanto conti per i nostri avversari. Dobbiamo avere un approccio convinto per cercare di imporre il nostro gioco. Loro hanno delle individualità importanti ma anche noi siamo ben consci delle nostre possibilità. Certamente sarà una gara spettacolare”. La gara, in programma alle ore 20:30 sarà trasmessa in diretta su Antenna Sud 174, con prepartita dalle ore 20:00. Fischietti dell’incontro: Liuzzi e Filomeno.  (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Rinviata Star Volley Bisceglie-Asd Sportilia

    Di Redazione Terza gara consecutiva (quarta complessiva in stagione) rinviata a data da destinarsi per la Star Volley Bisceglie, purtroppo ancora alle prese con casi di positività al Sars-Cov-2 e situazioni di quarantena domiciliare accertati dalle autorità sanitarie fra le atlete e i componenti del gruppo squadra nerofucsia. La prevista sfida casalinga di sabato 24 aprile al PalaDolmen con l’Asd Sportilia è stata perciò rimandata dal comitato regionale pugliese Fipav secondo quanto previsto dai protocolli. Il recupero sarà determinato d’ufficio appena la situazione lo renderà possibile. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Il Palio dei Comuni della FIPAV Lazio ad Athlon Roma12 e Spes Mentana

    Di Redazione L’Athlon Club Roma 12 e la Danima Spes Mentana hanno ricevuto la coppa del “Palio dei Comuni” e del materiale sportivo nella premiazione che si è svolta, nel rispetto delle misure sanitarie e dei protocolli, lunedì 19 aprile presso la sede del Comitato Regionale FIPAV Lazio. Il progetto, in sinergia con la Regione Lazio, è nato per premiare i due club di Serie C (uno per la categoria maschile, l’altro per la femminile) protagonisti della miglior partenza dopo il lungo stop causato dalla pandemia. Entrambe le squadre hanno sbaragliato la concorrenza nei primi 5 turni di campionato. La Danima Spes Mentana, inserita nel girone A1, ha ottenuto 14 punti sui 15 disponibili, vincendo 5 gare su 5 con soli 2 set persi. La formazione allenata da Stefano Morini e capitanata da Georgiana Andro Roxana ha superato Don Orione (3-0), Lupi di Marte (3-0), Pallavolo Tor Sapienza (3-0), Giro Volley (3-0) e Talete (3-2). Nel maschile, invece, non ha avuto rivali l’Athlon Roma12: 15 punti totali in 5 match, nessun set perso, 357 punti fatti e 239 subiti. I ragazzi di Michele Atzori, capitanati da Daniele Epifanio, si sono imposte su Isola Sacra, Civitavecchia, Pallavolo Tarquinia, Volley Cali Roma e Anguillara. “Il Lazio e il suo ampio territorio hanno sempre costituito l’epicentro della Pallavolo – ha spiegato Andrea Burlandi, presidente FIPAV Lazio – disciplina molto amata dai giovani e con un riferimento molto marcato al mondo della scuola e delle famiglie. Il Volley è radicato nell’associazionismo di base e ha legami indissolubili con i singoli comuni, con gli enti locali e le amministrazioni. Il Palio dei Comuni ha promosso quindi i valori dello sport quale mezzo di integrazione e per i corretti stili di vita. Ringrazio la Regione Lazio per averci accompagnato in questo progetto e le società per lo straordinario lavoro svolto durante e dopo il lockdown”. Riccardo Atzori, il presidente dell’Athlon, è un dirigente ambizioso e coraggioso: “Volevamo fare un campionato di vertice e ci stiamo riuscendo – le sue parole dopo la premiazione – a Ostia si vive di pallavolo e l’Athlon nasce proprio come settore maschile dell’Ostia Volley. Abbiamo raccolto il testimone, con l’obiettivo di riportare il nostro territorio nei campionati nazionali maschili”. La stagione, dopo le prime 5 giornate, vede ancora l’Athlon dominare il proprio girone. “A differenza di tutte le squadre di C o B che ho seguito nella mia vita – aggiunge Atzori – non credo di aver mai avuto 14 giocatori tutti allo stesso livello come quelli che compongono quest’anno il roster. Sono un presidente appassionato, che si fida dei propri allenatori e che fa i conti a fine anno senza lasciarsi trasportare da delusioni o facili entusiasmi”. Suo figlio Michele guida proprio la formazione di Serie C. “Il rapporto con lui è splendido e sincero – dice il numero uno del club – sono stato giocatore e poi presidente, quindi conosco le dinamiche e so quanto può essere difficile gestire un gruppo. Lo lascio lavorare senza intervenire. Il futuro? La chiusura del Pala Di Fiore è un grave problema per Ostia, il problema dell’impiantistica rischia di compromettere le strategie e la storie di tante società, speriamo che ci siano interventi celeri per aiutare lo sport”. “Fare programmi in un periodo del genere è difficile – ha dichiarato Valerio Angelini, presidente della Spes – Non sapevamo come si sarebbe sviluppato questo campionato, ma volevamo essere vincenti e abbiamo allestito una squadra competitiva. Mentana ha una squadra esperta e al tempo stesso giovane grazie all’inserimento di 4 ragazze nate nel 2004 e di una nata nel 2005. La vittoria più sofferta? Quella in casa contro Tor Sapienza che si è dimostrata una squadra ben messa in campo con giocatrici di livello”. Angelini ha lodato il lavoro del suo staff, particolare del primo allenatore Stefano Morini che segue l’intero settore tecnico. “Non possiamo nasconderci, visto che il campionato sta continuando benissimo. Ci piacerebbe giocare la Serie B2 il prossimo anno”. Sulla sua storia dirigenziale, il numero uno delle neroverdi ha ricordi dolcissimi: “Sono presidente da quasi 40 anni, ho iniziato per la passione di mia figlia e oggi non saprei davvero come fare senza pallavolo. Considero la palestra una seconda casa”. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    OSGB Volley Campagnola, Menozzi: “La squadra ha le potenzialità per fare bene”

    Di Redazione Si può dire che il giovane opposto fabbricese classe 2000 Alessia Menozzi, sia già una “veterana” di OSGB. Promossa dal vivaio di Campagnola in prima squadra nell’estate del 2017 quando ancora era minorenne, Alessia è alla sua quarta stagione in maglia OSGB in un campionato nazionale quale la B2. Si racconta così attraverso tre risposte a tre quesiti diversi, partendo dalla vittoria di sabato (in cui Alessia ha messo a segno 12 punti totali) fino a fare il punto della situazione in questa stagione atipica. “Indubbiamente quella di sabato è stata una vittoria importante in quanto ci ha assicurato il secondo posto. Non era scontato visto come era andata la partita di andata, dove a mio parere l’emozione ha avuto la meglio su di noi. Sabato invece abbiamo dimostrato di riuscire a rialzarci dopo un primo set perso, senza tanta agitazione e giocando come una vera squadra. Da gennaio ho subito due piccoli infortuni, alla caviglia e alla spalla, che seppure mi abbiano tenuta ferma poco, non hanno sempre aiutato la mia sicurezza in campo. Sabato fortunatamente la mia spalla ha collaborato ed è andato tutto bene”. Sei stata definita una “veterana” di questo team e di questa società. Tu come ti definisci lungo questo percorso in casacca OSGB? “Questo è il mio quarto anno in serie B2 qui a Campagnola e ormai posso dire che il palazzetto è la mia seconda casa e sono legata alle persone che compongono la società. Passare da un U18 provinciale alla serie B è stato un passo enorme, più che altro perché sono stata subito catapultata in campo (ed era andata inaspettatamente molto bene), è stato grazie a quello che sono migliorata molto come giocatore. In questi anni abbiamo cambiato allenatori e componenti della squadra ma io mi sono sempre trovata bene”. Il punto della situazione su questo strambo campionato e per quello che concerne il Covid. “Questo campionato è davvero strano, pensare che in tempo normali adesso avremmo dovuto giocare forse l’ultima partita del campionato, invece da gennaio ne abbiamo giocato solo 9. Ci sono stati continui stop. Continui cambi di programma, ansie per i tamponi… Credo comunque che la nostra squadra abbia le potenzialità per fare bene nelle prossime partite e togliersi delle soddisfazioni, soprattutto perché siamo un gruppo unito che credo sia la cosa più importante per vincere”. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    ErmGroup San Giustino, giovedì derby con Città di Castello

    Di Redazione Esaurite le partite casalinghe, la ErmGroup San Giustino si prepara ora ad affrontare gli ultimi due impegni esterni nel girone F2 della Serie B maschile con l’obiettivo di completare il suo percorso netto, fatto finora di tutte vittorie per 3-0. Job Italia Città di Castello e Romagna Banca Bellaria le avversarie da affrontare nell’arco di sei giorni; si comincia con la formazione tifernate, che attende i biancazzurri alle 20.30 di giovedì 22 aprile fra le mura amiche del Pala Andrea Ioan e per la presentazione del derby-recupero della decima giornata abbiamo scelto il centrale Stefano Santi (affettuosamente chiamato “bomber”), sia perché è di Città di Castello, sia perché è uno dei tre ex di turno in campo assieme ai due titolari alla banda della ErmGroup, capitan Rinaldo Conti e Filippo Agostini. Il quarto, in panchina, è l’aiuto allenatore Claudio Nardi, che ha contraddistinto un’epoca con la maglia del Città di Castello. “L’auspicio è quello di chiudere la prima fase della stagione con un bilancio da record – dichiara Santi, che in biancorosso è cresciuto – anche se contro la Job Italia sarà ugualmente dura: vi sono intanto buone individualità che il tecnico Marco Bartolini sa gestire indubbiamente bene con un lavoro proficuo e poi sono sicuro che, mossi dall’orgoglio, daranno il massimo per metterci in difficoltà. Sarà pertanto fondamentale l’approccio che avremo con la gara fin dalle battute iniziali”. Sperando magari, a livello personale, di trovare un po’ di spazio. “Me lo auguro in entrambi i prossimi incontri – sottolinea Santi – per avere se non altro la possibilità di dire la mia contro il Città di Castello e poi contro il Bellaria, squadra nella quale giocano alcuni ragazzi che conosco bene. E proprio nella sfida di domenica scorsa con i romagnoli abbiamo un tantino faticato, nonostante il successo sia stato netto”. L’opposto Filippo Fuganti Pedoni, il giovane schiacciatore Nico Cipriani e il centrale Nico Zangarelli sono senza dubbio gli atleti più insidiosi nell’organico della Job Italia, non dimenticando Davide Marra e il sangiustinese Luca Raffanti, altro centrale; a loro, il tecnico Francesco Moretti opporrà il 6+1 titolare, con Alessio Sitti palleggiatore, Leonardo Puliti in posto 2, Mirko Miscione e Giulio Cesaroni al centro, Rinaldo Conti e Filippo Agostini alla banda e Leonardo Di Renzo libero. Coppia maschile tutta laziale alla direzione del match: primo arbitro Marco De Orchi di Frosinone e secondo arbitro Andrea Di Tullio di Roma.  (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La Pallavolo Sangiorgio attende di conoscere il suo futuro nei playoff

    Di Redazione La gara del girone G1 del campionato di serie B2 tra Wimore Giovolley Reggio Emilia, quinta, e Tirabassi&Vezzali, seconda, che si sarebbe dovuta giocare stasera, mercoledì 21 aprile, nel capoluogo reggiano è stato rinviato. La Federazione Italiana Pallavolo in ottemperanza al Protocollo per le attività sportive, ha previsto il rinvio della gara a mercoledì 28 aprile (ore 20.30). La Pallavolo Sangiorgio, quarta in classifica con 11 punti (3 vittorie e 7 sconfitte), per qualificarsi deve sperare in una vittoria con qualsiasi di risultato Tirabassi&Vezzali Campagnola oppure la squadra di coach Simone Pisa vinca almeno due set. Ovviamente la Wimore Giovolley dovesse fare bottino pieno e raggiungerebbe il team piacentino ma passerebbe per il maggior numero di gare vinte (4 contro 3). Pertanto le albicelesti dovranno attendere un’altra settimana per conoscere il destino della stagionale. In caso di qualificazione o della Pallavolo Sangiorgio o della Giovolley, l’avversaria dei play off sarà la Fenix Faenza, team ravennate, che ha vinto il girone G2. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Akademia Sant’Anna, Ferro: “I Playoff? Opportunità stimolante ma difficile”

    Di Redazione Le prime settimane con l’Akademia Sant’Anna. Per Fabiola Ferro, la schiacciatrice arrivata dal Modica, è già passato il periodo di ambientamento e si è pienamente inserita nel gruppo sotto le direttive del tecnico Nino Gagliardi. Sono giorni intensi anche se il campionato riprenderà ancora tra qualche settimana. «Si sta bene qui – sottolinea la schiacciatrice modicana – si lavora tanto e bene. Mister Gagliardi rimane una certezza nel suo ruolo, la società è come me l’aspettavo, seria e ben strutturata, non mi ha fatto mancar nulla accogliendomi sin da subito a braccia aperte. Le ragazze sono un bel gruppo dentro e fuori i 9 metri e questo rappresenta valore aggiunto alla serenità». C’è tanta concorrenza e, infatti, il livello degli allenamenti è molto alto però rappresenta anche uno stimolo. «Assolutamente si, il livello di questo campionato è stato molto alto in termini di gioco, dalla prima alla quarta di ogni “mini girone” sono presenti squadre di tutto rispetto e tra queste ci siamo anche noi per cui vedremo…saranno battaglie difficili ma sicuramente ricche di ottima pallavolo». Ancora l’Akademia non conosce il prossimo avversario, però c’è questa formula che non consente errori. «La formula è nuova per tutti con due gare secche ed eventuale golden set nella seconda gara. Almeno il quarto di finale lo giocheremo in casa, poi si vedrà…è un’esperienza nuova per tutti. La prossima settimana sapremo con più probabilità chi potrebbe essere il nostro avversario tra Arzano e Fiamma Torrese ma fa poca differenza chi sarà perché giocare i playoff è sempre un’opportunità stimolante ma difficile allo stesso tempo, a prescindere dal nome dell’avversario». In ogni caso, in casa Akademia c’è la consapevolezza che quelle dei play off saranno partita da affrontare dando tutto. «Sicuramente con determinazione, consapevolezza e con il coltello tra i denti – conclude Fabiola Ferro – Su due gare secche c’è poco da recuperare…bisogna vincerle se si vuole andare avanti senza pensare troppo a chi si ha davanti ma cercando di imporre il proprio gioco, con tutto ciò che puoi buttar dentro il campo non solo in termini di “palla”».. LEGGI TUTTO