consigliato per te

  • in

    F1, Sainz porta la Ferrari SF71H in pista a Fiorano

    L’edizione digitale del giornale, sempre con teOvunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.Sempre con te, come vuoiABBONATI ORALeggi il giornale LEGGI TUTTO

  • in

    F1, Sainz: “Ferrari e McLaren lotteranno per il 3° posto nel mondiale”

    ROMA – Carlos Sainz e la Ferrari, un binomio che sembra essere partito con il piede giusto. Lo spagnolo, alla sua prima stagione al volante della Rossa di Maranello, ha già conquistato 14 punti in due gare con il 5° posto ottenuto nel Gran Premio dell’Emilia-Romagna come miglior piazzamento ottenuto finora che ha permesso alla scuderia italiana di mantenere il contatto con la McLaren – 7 punti dividono le due scuderie – per giocarsi il terzo posto nel mondiale costruttori dietro a Mercedes e Red Bull. Una sfida che, secondo Sainz, vede le due scuderie battagliare per tutta la stagione: “Quale è la terza scuderia del mondiale di Formula 1? Noi e Mclaren lottiamo per questo obiettivo e la differenza è molto sottile. La nostra è una battaglia molto divertente e a Imola Norris è riuscito a sfruttare tutto il potenziale della sua vettura, soprattutto in gara”, le sue parole in una intervista rilasciata ai microfoni di As.
    La battaglia con McLaren per il terzo posto
    Secondo lo spagnolo, quindi, saranno proprio Ferrari e McLaren a giocarsi il 3° posto nel mondiale costruttori, dietro le due superpotenze Mercedes e Red Bull. Difficile, però, dopo appena due gare, dire quale tra le due scuderie sia favorita per prendersi lo scettro: “Potrebbero aver avuto un leggero vantaggio questo fine settimana, così come in Bahrain, ma quando andremo su circuiti che ci favoriranno un po’ di più potremo essere davanti alla McLaren” ha concluso Sainz. La battaglia è appena iniziata, ma lo spagnolo è pronto a fare tutto il possibile per concludere il mondiale davanti al suo ex team. LEGGI TUTTO

  • in

    F1, Brawn: “Ferrari sta andando nella direzione giusta”

    ROMA – La Formula 1, dopo il weekend di Imola con Max Verstappen e Lewis Hamilton protagonisti e una Ferrari apparsa di nuovo competitiva, si fermerà per poi tornare in pista in Portogallo nel primo weekend di maggio. Una pausa utile per le scuderie per continuare il proprio lavoro e ricaricare le batterie in una stagione che si annuncia molto tirata. Tra i team più in forma di questa prima parte c’è senza dubbio la Ferrari che, sotto la pioggia di Imola, ha dimostrato di poter ambire ad essere la terza forza del campionato. Ne è convinto anche Ross Brawn, amministratore delegato della Formula 1, che sul sito ufficiale della massima categoria del motorsport, ha sottolineato come “la Ferrari ha vissuto un periodo difficile, ma a Imola è stata una giornata molto solida ed è bello vederli in crescita. Sono sicuro che vorrebbero poter ottenere un altro decimo o due dalla macchina, cosa che li avrebbe portati a lottare per il podio domenica, ma stanno sicuramente andando nella direzione giusta”.
    Il pensiero di Brawn sulla sfida Verstappen-Hamilton
    Non c’è solo la Ferrari, però, nei pensieri di Ross Brawn, ma anche la lotta mondiale tra Max Verstappen e Lewis Hamilton, veri protagonisti di queste prime due gare dell’anno e candidati a darsi battaglia fino all’ultima gara. “Quella tra Verstappen e Hamilton sarà una dura lotta per il campionato, il che è fantastico per la Formula 1. Sono due ragazzi in fasi molto diverse della loro carriera, che si affrontano con macchine che sono molto ben accoppiate. Quella tra di loro ha tutto per essere una battaglia titanica, anche perché non credo che i team saranno in grado di gettare molte risorse sull’auto di quest’anno con l’auto 2022 in lavorazione. C’è così tanta attenzione per il 2022, poiché i regolamenti stanno cambiando in maniera drastica, che penso che quello che vediamo ora sarà quello che vedremo per tutta la stagione. Questo potrebbe essere un anno d’oro per la Formula 1”, ha concluso Brawn, convinto che il mondiale di quest’anno possa essere ricordato a lungo. LEGGI TUTTO

  • in

    F1 Gp Imola, Sainz: “Era il risultato che volevo, ma ho fatto errori”

    IMOLA – “Le condizioni alla partenza erano veramente difficili, con pochissima visibilità, ma mi sono gettato nella mischia e sono riuscito a recuperare parecchie posizioni, mi sono ritrovato in una situazione sconosciuta, alla seconda gara con una vettura per me nuova e in condizioni di bagnato, ma ho deciso comunque di essere aggressivo”. Queste le parole di Carlos Sainz dopo il quinto posto nel Gran Premio dell’Emilia Romagna, secondo appuntamento stagionale della Formula 1. Il pilota spagnolo ha conquistato la top 5 sul circuito di Imola, alla seconda gara con la Ferrari, chiudendo dietro al compagno di squadra Charles Leclerc. “Dopo un po’, sono riuscito a trovare il mio ritmo – ha affermato -. Così ho raccolto il risultato che volevo, anche se in qualche errore commesso qua e là ho perso del tempo”.
    Soddisfazione per il risultato
    “Il mio passo oggi era forte sul bagnato e molto costante sull’asciutto – ha aggiunto Sainz, che in Bahrain aveva chiuso all’ottavo posto -. Questo mi rende felice perché mi sono sentito sempre a mio agio in abitacolo. Partire undicesimo e concludere quinto è un risultato decisamente incoraggiante. Devo continuare a lavorare a testa bassa perché so che sto andando nella giusta direzione. Oggi sono riuscito a portare a casa un buon bottino di punti per il team e sono molto contento della prestazione complessiva della squadra”. LEGGI TUTTO