consigliato per te

  • in

    Trofeo Bonfiglio | Vallejo soffre ma vince, Basavareddy per il bis. Tra le ragazze, due 16enni in finale

    Daniel Vallejo, paraguaiano classe 2004, ha battuto in semifinale lo statunitense Tien (foto Francesco Panunzio)

    Saranno Vallejo-Basavareddy nel singolare maschile e Hovde-Naef nel singolare femminile le finali dell’edizione numero 62 del Trofeo Bonfiglio, gli Internazionali d’Italia Juniores in corso al Tc Milano Alberto Bonacossa. Sorprese e conferme dunque, come nella migliore tradizione dell’evento e in generale del circuito giovanile.
    Una conferma è quella di Daniel Vallejo, numero 2 al mondo Under 18 e primo favorito del seeding milanese. Il 18enne paraguaiano, allievo di Ramon Delgado (ex 52 Atp), ha saputo uscire indenne dall’ennesima partita difficile di una settimana che lo ha visto spesso in difficoltà ma sempre vincitore. Il trionfatore dell’Orange Bowl 2021 si è trovato sotto di un set contro il talentuoso mancino americano di origine asiatica Learner Tien, poi ha cambiato marcia facendo valere la sua solidità. “Sto giocando bene – ha detto Daniel – e spero di vincere il titolo per poi concentrarmi sul Roland Garros, il mio prossimo obiettivo. Il mio giocatore preferito nel Tour è Andy Murray, ma in Paraguay abbiamo tutti il mito di Victor Pecci (ex top 10, ndr) e io sarei felice di conquistare almeno la metà dei suoi trofei”. Nell’ultimo atto, Vallejo troverà la sorpresa del torneo, il 17enne americano di origini indiane Nishesh Basavareddy (19 Itf), capace di rimontare lo spagnolo Martin Landaluce grazie a un tennis fatto di pressione e di coraggio. Tecnicamente non è appariscente, il ragazzo di Newport Beach (California), ma sa sempre cosa fare e nei momenti cruciali non trema mai. Vallejo appare favorito, anche per via di un precedente favorevole, ma le fatiche della settimana potrebbero pesare sul suo rendimento. Intanto, nel doppio, hanno già vinto il titolo gli americani Kim e Basavareddy, con quest’ultimo che può dunque puntare alla doppietta.
    Saranno due 16enni, invece, a contendersi il titolo femminile. Di fronte, l’americana Liv Hovde e la svizzera Celine Naef, a segno rispettivamente sulla ceca Lucie Havlickova e sulla russa Ksenia Zaytseva. La sfida tra Hovde e Havlickova è stata una delle migliori partite della settimana sui campi di via Arimondi, con entrambe le giocatrici capaci di mostrare un tennis brillante e aggressivo. La continuità è ancora lontana, ma quella passa inevitabilmente dal lavoro che manca per arrivare (e rimanere in pianta stabile) nel circuito delle professioniste. “Il mio modello nel Tour Wta – ha spiegato l’americana, allenata dall’ex pro australiano Phil Dent – è la rumena Simona Halep, mi piace il suo tennis e la sua mentalità. Il mio sogno? Semplicemente quello di dare il massimo del mio potenziale, poi vedremo dove potrò arrivare. Intanto, questo di Milano è senza dubbio il miglior torneo della mia carriera”. La 16enne del Texas ha saputo recuperare un set di svantaggio in semifinale, finendo per dominare al terzo di fronte a una rivale ormai del tutto priva di fiducia. Più agevole, invece, il successo della svizzera Celine Naef, a segno in due set su Ksenia Zaytseva, apparsa sottotono rispetto alle prestazioni dei giorni passati. “Sono particolarmente felice – ha detto la ragazza elvetica – perché durante la settimana ho giocato partite difficili sotto il profilo tecnico e ambientale, visto che ha sempre fatto molto caldo. La caviglia? Mi ero presa una brutta storta nel dicembre dello scorso anno, e per questo quando ho avvertito un po’ di dolore nel match dei quarti ho preferito farmela fasciare, ma non mi dà nessun problema. Sono pronta per la finale, anche se non conosco bene la mia avversaria e non l’ho mai affrontata”. Nel doppio femminile, successo del duo formato dalla croata Ciric Bagaric e dalla belga Sofia Costoulas, a segno sulle slovacche Balus e Daubnerova. Domenica dalle ore 11 (sempre con ingresso gratuito) sul Centrale si giocano le due finali di singolare, prima quella femminile e poi quella maschile. Il Bonfiglio sta per laureare i suoi nuovi campioni.
    RISULTATI DI GIORNATA DEL 62° TROFEO BONFIGLIO
    Tabellone singolare maschile, semifinaliD. Vallejo (Par) b. L. Tien (Usa) 3-6 6-2 6-3N. Basavareddy (Usa) b. M. Landaluce (Esp) 4-6 6-4 6-3
    Tabellone singolare femminile, semifinaliC. Naef (Sui) b. K. Zaytseva (Rus) 7-5 6-2L. Hovde (Usa) b. L. Havlickova (Cze) 3-6 6-4 6-2
    Tabellone doppio maschile, finaleN. Basavareddy / A. Kim (Usa) b. M. Brunold (Sui) / L. Gavrielides (Ger) 6-2 6-4
    Tabellone doppio femminile, finaleL. Ciric Bagaric (Cro) / S. Costoulas (Bel) b. I. Balus / N. Daubnerova (Svk) 6-4 7-5 LEGGI TUTTO

  • in

    Wimbledon e la scadenza dei punti che nessun tennista potra difendere

    Novak Djokovic classe 1987, n.1 del mondo

    L’ATP-WTA hanno già annunciato che non assegneranno punti al torneo di Wimbledon nel 2022, dopo che il Grande Slam britannico ha bandito i tennisti russi e bielorussi. Una situazione che appare sempre più disperata, anche a causa della risposta irremovibile dell’AELTC, con una questione ancora poco chiara: che fine faranno i punti dell’anno scorso, sarà proprio come scritto nel comunicato dell’ATP oppure almeno sulla questione punti in scadenza si farà una marcia indietro?
    In teoria, i punti scadranno alla fine del secondo Grande Slam della stagione, nel qual caso nessuno avrebbe la possibilità di difendere quanto fatto nel 2021. Detto questo, chi soffrirà di più se questi punti verranno tolti senza possibilità di ottenerli? In testa c’è naturalmente Novak Djokovic, che ha duemila punti da difendere all’All England Club.
    Punti da difendere a WimbledonNovak Djokovic – 2000 puntiMatteo Berrettini – 1200 puntiDenis Shapovalov – 720 puntiHubert Hurkacz – 720 puntiMarton Fucsovics – 360 puntiFelix Auger-Aliassime – 360 puntiKaren Khachanov – 360 puntiRoger Federer – 360 punti
    La situazione italiani di quella settimana

    Matteo Berrettini
    ITA

    Wimbledon
    F, 11-07-2022

    1200

    Lorenzo Sonego
    ITA

    Wimbledon
    R16, 11-07-2022

    180

    Fabio Fognini
    ITA

    Wimbledon
    R32, 11-07-2022

    90

    Salvatore Caruso
    ITA

    Wimbledon
    R128, 11-07-2022

    18

    Perugia CH
    SF, 11-07-2022

    29

    Totale:
    -, –

    47 (2)

    Gianluca Mager
    ITA

    Wimbledon
    R64, 11-07-2022

    45

    Thomas Fabbiano
    ITA

    Wimbledon
    R32, 11-07-2022

    45

    Andreas Seppi
    ITA

    Wimbledon
    R64, 11-07-2022

    45

    Roberto Marcora
    ITA

    Recanati CH
    F, 11-07-2022

    24

    Wimbledon Q
    Q2, 11-07-2022

    8

    Totale:
    -, –

    32 (2)

    Stefano Travaglia
    ITA

    Wimbledon
    R128, 11-07-2022

    10

    Ludwigshafen CH
    SF, 11-07-2022

    15

    Totale:
    -, –

    25 (2)

    Francesco Forti
    ITA

    M25 Klosters
    F, 11-07-2022

    12

    Perugia CH
    R16, 11-07-2022

    7

    M25 Cuneo
    F, 11-07-2022

    6

    Totale:
    -, –

    25 (3)

    Federico Gaio
    ITA

    Wimbledon Q
    Q3, 11-07-2022

    16

    Perugia CH
    QF, 11-07-2022

    8

    Totale:
    -, –

    24 (2)

    Andrea Arnaboldi
    ITA

    Wimbledon
    R128, 11-07-2022

    18

    Flavio Cobolli
    ITA

    Perugia CH
    QF, 11-07-2022

    15

    Gian Marco Moroni
    ITA

    Perugia CH
    QF, 11-07-2022

    8

    Perugia CH
    R16, 11-07-2022

    7

    Totale:
    -, –

    15 (2)

    Matteo Viola
    ITA

    Porto CH
    R16, 11-07-2022

    7

    Recanati CH
    R16, 11-07-2022

    4

    Totale:
    -, –

    11 (2)

    Marco Cecchinato
    ITA

    Wimbledon
    R128, 11-07-2022

    10

    Federico Arnaboldi
    ITA

    M15 Bergamo
    W, 11-07-2022

    10

    Paolo Lorenzi
    ITA

    Wimbledon
    R128, 11-07-2022

    5

    Perugia CH
    R16, 11-07-2022

    4

    Totale:
    -, –

    9 (2)

    Luca Giacomini
    ITA

    M15 Monastir
    F, 11-07-2022

    6

    M25 Cuneo
    R16, 11-07-2022

    1

    M15 Monastir
    R16, 11-07-2022

    1

    Totale:
    -, –

    8 (3)

    Gianluigi Quinzi
    ITA

    Perugia CH
    QF, 11-07-2022

    8

    Stefano Napolitano
    ITA

    Perugia CH
    R16, 11-07-2022

    4

    Wimbledon Q
    Q2, 11-07-2022

    4

    Totale:
    -, –

    8 (2)

    Alessandro Giannessi
    ITA

    Perugia CH
    QF, 11-07-2022

    8

    Filippo Baldi
    ITA

    Perugia CH
    R16, 11-07-2022

    7

    Riccardo Balzerani
    ITA

    M15 Bergamo
    F, 11-07-2022

    6

    Luciano Darderi
    ITA

    M15 Monastir
    F, 11-07-2022

    6

    Giulio Zeppieri
    ITA

    Perugia CH
    R32, 11-07-2022

    4

    Perugia CH
    R32, 11-07-2022

    2

    Totale:
    -, –

    6 (2)

    Alessandro Bega
    ITA

    Recanati CH
    R16, 11-07-2022

    4

    M25 Wroclaw
    R16, 11-07-2022

    1

    Totale:
    -, –

    5 (2)

    Enrico Dalla Valle
    ITA

    M15 Alkmaar
    W, 11-07-2022

    5

    Alexander Weis
    ITA

    M15 Bergamo
    SF, 11-07-2022

    4

    Matteo Arnaldi
    ITA

    M15 Bergamo
    SF, 11-07-2022

    4

    Raul Brancaccio
    ITA

    Recanati CH
    R16, 11-07-2022

    4

    Francesco Passaro
    ITA

    Perugia CH
    R32, 11-07-2022

    4

    Andrea Vavassori
    ITA

    Recanati CH
    R16, 11-07-2022

    4

    Samuel Vincent Ruggeri
    ITA

    M15 Bergamo
    QF, 11-07-2022

    2

    M15 Monastir
    R16, 11-07-2022

    1

    Totale:
    -, –

    3 (2)

    Fabrizio Ornago
    ITA

    M15 Saarlouis
    F, 11-07-2022

    3

    Julian Ocleppo
    ITA

    M25 Cuneo
    QF, 11-07-2022

    2

    M25 The Hague
    R16, 11-07-2022

    1

    Totale:
    -, –

    3 (2)

    Andrea Picchione
    ITA

    M15 Antalya
    QF, 11-07-2022

    2

    M25 Cuneo
    R16, 11-07-2022

    1

    Totale:
    -, –

    3 (2)

    Edoardo Lavagno
    ITA

    M25 Belgrade
    QF, 11-07-2022

    3

    Davide Galoppini
    ITA

    M25 Cuneo
    R16, 11-07-2022

    1

    M15 Bergamo
    R16, 11-07-2022

    1

    Totale:
    -, –

    2 (2)

    Edoardo Eremin
    ITA

    M25 Belgrade
    R16, 11-07-2022

    1

    M15 Bergamo
    R16, 11-07-2022

    1

    Totale:
    -, –

    2 (2)

    Edoardo Graziani
    ITA

    M15 Setubal
    R16, 11-07-2022

    1

    M25 Klosters
    R16, 11-07-2022

    1

    Totale:
    -, –

    2 (2)

    Samuele Ramazzotti
    ITA

    Recanati CH
    R32, 11-07-2022

    2

    Andrea Basso
    ITA

    M25 Cuneo
    QF, 11-07-2022

    2

    Luca Nardi
    ITA

    M15 Bergamo
    QF, 11-07-2022

    2

    Simone Roncalli
    ITA

    M15 Belgrade
    R16, 11-07-2022

    1

    Nicolo Turchetti
    ITA

    M25 Cuneo
    R16, 11-07-2022

    1

    Giorgio Ricca
    ITA

    M25 Cuneo
    R16, 11-07-2022

    1

    Jacopo Berrettini
    ITA

    M25 Arlon
    R16, 11-07-2022

    1

    Luigi Sorrentino
    ITA

    M15 Bergamo
    R16, 11-07-2022

    1

    Francesco Vilardo
    ITA

    M15 Bergamo
    R16, 11-07-2022

    1

    Andrea Bolla
    ITA

    M15 Alkmaar
    QF, 11-07-2022

    1

    Daniele Capecchi
    ITA

    M15 Bergamo
    R16, 11-07-2022

    1

    Mattia Frinzi
    ITA

    M25 Cuneo
    R16, 11-07-2022

    1

    Pietro Rondoni
    ITA

    M25 Pardubice
    R16, 11-07-2022

    1

    Marco Brugnerotto
    ITA

    M15 Pittsburgh
    R16, 11-07-2022

    1

    Erik Crepaldi
    ITA

    M15 Setubal
    QF, 11-07-2022

    1

    Lorenzo Bocchi
    ITA

    M15 Tabarka
    R16, 11-07-2022

    1

    Andrea Gola
    ITA

    M25 Cuneo
    R16, 11-07-2022

    1 LEGGI TUTTO

  • in

    Bonfiglio made in USA: 3 in semifinale. Sorprese Basavareddy e Hovde

    Nishesh Basavareddy, statunitense classe 2005, ha fermato la corsa al bis di Gonzalo Bueno (foto Francesco Panunzio)

    Non ci sarà una doppietta di Gonzalo Bueno nel Trofeo Bonfiglio. Dopo il successo dello scorso anno, il peruviano (numero 2 del tabellone) si è fermato nei quarti di finale dell’edizione numero 62 dell’evento del Tc Milano Alberto Bonacossa. A batterlo, in rimonta, è stato l’americano di origini indiane Nishesh Basavareddy: 6-7 6-3 6-1 il risultato in favore del numero 10 del torneo, che ammira Novak Djokovic, adora Milano come pure il cibo italiano e si allena tra l’Indiana e la Florida. Bueno ha saputo rimontare uno svantaggio di 4-1 nel primo set per imporsi al tie-break, ma Basavareddy ha mantenuto alta la concentrazione, giocando sempre vicino alla riga di fondo, costringendo piano piano l’avversario a difese sempre più estenuanti. In semifinale, il rivale dell’americano sarà lo spagnolo Martin Landaluce, testa di serie numero 8, capace di rimontare il lituano Edas Butvilas fino al 5-7 6-3 6-4 definitivo. “Il mio giocatore preferito? Carlos Alcaraz – dice l’iberico, che si allena a Madrid insieme all’ex pro Oscar Burrieza – perché mi sono allenato con lui durante il Masters 1000 di Madrid ed è stato il momento più bello che abbia mai vissuto su un campo da tennis”. Nella parte alta del draw, promossi il numero 1 Daniel Vallejo (6-4 6-2 al croato Dino Prizmic) e l’altro americano Learner Tien, che ha rimontato l’argentino Lautaro Midon, costretto a mezzo servizio da una contrattura al polpaccio sinistro.
    Tra le ragazze, è uscita di scena quella che poteva essere considerata la grande favorita, dall’alto del suo ranking Wta e dei suoi successi tra le grandi, ben tre quest’anno a livello Itf. Diana Shnaider, russa, numero 2 del seeding, 322 del ranking mondiale delle professioniste, ha lasciato il Bonfiglio dopo aver ceduto all’americana Liv Hovde, già in precedenza autrice di alcune ottime prestazioni sui campi di via Arimondi. La 16enne, originaria del Minnesota e poi trasferitasi in Texas, ha recuperato un set di svantaggio chiudendo col punteggio di 4-6 6-4 6-2, approfittando anche di un problema alla spalla sinistra della mancina di Mosca, in difficoltà soprattutto nel terzo parziale. Detto questo, la statunitense ha impressionato, confermando di essere una delle promesse più interessanti del tennis a stelle e strisce. Allenata dall’ex pro australiano Phil Dent (numero 17 Atp come best ranking e due Slam in doppio), la texana ha mostrato un tennis di pressione da fondo con picchi di alto livello. Il circuito pro, dove ha già vinto una manciata di partite, la attende a breve. La Hovde troverà in semifinale la ceca Lucie Havlickova, numero 4 del seeding, a segno ugualmente in tre set sull’altra russa Mirra Andreeva, promettente 15enne che tuttavia ha ancora troppi alti e bassi durante il match per poter ambire a traguardi importanti. Nella parte alta, sfida tra la svizzera Celine Naef e Ksenia Zaytseva, unica delle tre russe in gara nei quarti a raggiungere la giornata di sabato: per lei, successo piuttosto agevole sull’ucraina Anastasiya Lopata. Domani le semifinali a partire dalle 10, sempre con ingresso libero.
    RISULTATI DI GIORNATA DEL 62° TROFEO BONFIGLIO
    Tabellone singolare maschile, quarti di finale
    D. Vallejo (Par) b. D. Prizmic (Cro) 6-4 6-2, L. Tien (Usa) b. L. Midon (Arg) 4-6 6-3 6-0, N. Basavareddy (Usa) b. G. Bueno (Per) 6-7(4) 6-3 6-1, M. Landaluce (Esp) b. E. Butvilas (Ltu) 5-7 6-3 6-4.
    Tabellone singolare femminile, quarti di finale
    C. Naef (Sui) b. T. Preston (Aus) 7-5 6-0, L. Havlickova (Cze) b. M. Andreeva (Rus) 6-2 4-6 6-2, K. Zaytseva (Rus) b. A. Lopata (Ukr) 6-4 6-3, L. Hovde (Usa) b. D. Shnaider (Rus) 4-6 6-4 6-2.
    Tabellone doppio maschile, semifinali
    Da concludere: G. Bueno / I. Buse (Per) vs M. Brunold (Sui) / L. Gavrielides (Ger), N. Basavareddy / A. Kim (Usa) vs N. Godsick / E. Quinn (Usa)
    Tabellone doppio femminile, semifinali
    L. Ciric Bagaric (Cro) / S. Costoulas (Bel) b. K. Kozakova / C. Naef (Sui) 6-3 6-2, I. Balus / N. Daubnerova (Svk) b. L. Hovde / Q. Lopez (Usa) 6-4 6-0. LEGGI TUTTO

  • in

    L’Equipe titola: Sospetti sul match tra Dudi Sela e Zapata Miralles al Roland Garros

    Dudi Sela nella foto

    Le autorità francesi stanno tenendo d’occhio alcune partite del Roland Garros e una in particolare sta sollevando sospetti. Secondo il quotidiano “L’Equipe”, la partita del primo turno di qualificazione tra l’israeliano Dudi Sela e lo spagnolo Bernabé Zapata è sospetta.
    Il motivo è che il 37enne Sela, che sta per ritirarsi dal tennis, ha vinto solo sette punti in un secondo set che ha perso 6-0 in 16 minuti. Durante l’incontro è stato riportato un numero anomalo di scommesse sulla partita.
    Zapata Mirales si è poi qualificato per l’evento principale del Roland Garros grazie alle vittorie su Gastão Elias ed il nostro Luca Nardi. LEGGI TUTTO

  • in

    Giulio Zeppieri dopo la qualificazione al Roland Garros: “Sul finale nel match con Cuenin c’era un caos tale che quasi mi impediva di servire per tutte le urla e le chiacchiere”

    Giulio Zeppieri nella foto

    Giulio Zeppieri è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport dopo aver superato le qualificazioni al Roland Garros.Dichiara l’azzurro: “Sul finale nel match con Cuenin c’era un caos tale che quasi mi impediva di servire per tutte le urla e le chiacchiere. Subito dopo aver vinto, però, mi sono sentito libero di prendermi tutti i fischi possibili. Ho voglia di giocare bene, mettermi alla prova con i più esperti. Sono sicuro, il meglio deve ancora venire“.
    “È stato molto brutto perché mi sono fatto male al malleolo nel momento migliore, in cui stavo facendo buoni risultati e avevo appena vinto un Challenger. Sono dovuto stare fermo per tanto tempo, ho saltato anche le qualificazioni in Australia e un po’ di tornei. Poi è stato pesante anche mentalmente, stare fermo senza poter fare nulla, ricominciare da capo….Il rapporto tra me e Piero Melaranci si era un po’ arenato. È stata forse la scelta più difficile della mia vita, ma sentivo la necessità di cambiare. Mi sono messo a lavorare con molta fiducia e spero di fare un buon lavoro.È stata un’esperienza unica, tutto il pubblico gridava il mio nome. Certo, sono emozioni che ti fanno venire ancora più voglia di dare tutto per provarle e riprovarle”. LEGGI TUTTO

  • in

    Gonzalo Bueno si salva col brivido, Sofia Costoulas va al tappeto: il Bonfiglio perde la sua numero uno

    Il peruviano Gonzalo Bueno, campione in carica del Trofeo Bonfiglio, ha conquistato i quarti di finale annullando un match-point al coreano Gerard Campana Lee (foto Francesco Panunzio)

    Il giovedì del 62° Trofeo Bonfiglio ha vissuto cinque minuti ad alta tensione. È successo tutto poco dopo le 14, quando il campione uscente Gonzalo Bueno e la favorita numero uno Sofia Costoulas si sono trovati spalle al muro, costretti a lottare per mantenersi in gara al Tennis Club Milano Alberto Bonacossa, con un match-point da cancellare ai rispettivi avversari. Due compiti identici ma terminati con esito diverso.
    Sul campo 1 è finita con la delusione della belga, eliminata a sorpresa dall’australiana Taylah Preston; sul campo 9 con la gioia del peruviano, che se l’è vista davvero brutta contro il coreano Gerard Campana Lee, testa di serie n.16. Un avversario che alla vigilia non spaventava, e invece ha costretto Bueno a una maratona lunga 3 ore e 25 minuti, nella quale il sudamericano ha dribblato un pericolo dopo l’altro, fino a imporsi per 6-7 6-0 7-6. Particolarmente intenso il terzo set, nel quale il tennista asiatico ha condotto per 4-1 e poi per 5-3, ha servito sul 6-5 e ha avuto a disposizione anche un match-point nel tie-break decisivo. Ma in tutti i casi si è lasciato riprendere, fino al sorpasso e al diritto vincente col quale Bueno ha siglato il definitivo 8-6, accompagnato da un “vamos” liberatorio urlato al cielo di Milano. “Non ho giocato il mio miglior tennis – ha raccontato a caldo il n.3 del ranking under 18 –, ma ho lottato su ogni palla e sono felice di aver portato a casa la sfida, gestendo bene la pressione del titolo da difendere. L’obiettivo? Ripetere quel successo (sarebbe solo il terzo a riuscirci nella storia del torneo, ndr), ma prima ancora giocare meglio venerdì, perché avrò un avversario molto complicato”. Sarà il top-20 Nishesh Basavareddy, statunitense di origini indiane che ha fatto fuori il n.7 Bor Artnak. Ai quarti anche il favorito numero uno Daniel Vallejo, che presidia la parte alta del tabellone e nel giovedì meneghino ha avuto la meglio per 6-3 6-3 contro Jonah Braswell.
    Come detto, ha invece dovuto salutare il Bonfiglio la favorita Sofia Costoulas, arrivata a Milano con un bilancio nel 2022 di 27 vittorie e una sola sconfitta. La belga aveva perso soltanto la finale dell’Australian Open, e con un successo a Milano sarebbe arrivata al Roland Garros da nuova numero uno del mondo. Ma non aveva fatto i conti con la voglia di riscatto della 16enne Taylah Preston, numero 45 della classifica juniores Itf, che l’aveva già messa a dura prova a gennaio a Traralgon. In casa, la tennista di Perth si era poi arresa al terzo set, mentre sulla terra di via Arimondi ha completato l’impresa spuntandola per 7-5 7-5, al quinto match-point a disposizione. Caduta la numero uno del seeding, la favorita per conquistare la corona milanese è diventata la russa Diana Shnaider, che ha risolto in fretta il derby con Alina Korneeva (battuta 6-2 6-1), ma che conta di poter trascorrere molto altro tempo sul Centrale del Tennis Club Milano nei prossimi tre giorni. Venerdì, per la moscovita ci sarà la sfida con l’altra top-10 Liv Hovde, statunitense capace di cedere appena otto game nei tre incontri giocati sin qui. Quarti di finale in cassaforte anche per la n.3 del tabellone Ksenia Zaytseva e per la n.4 Lucie Havlickova, ceca che ha rimontato un set di svantaggio all’ungherese Luca Udvardy, sorella minore di Panna, top-100 del ranking Wta. Venerdì, a partire dalle 10, al Tennis Club Milano Alberto Bonacossa sono in programma gli incontri dei quarti di finale dei singolari (prima i femminili e poi i maschili), seguiti dalle semifinali del doppio. Cala il numero dei match complessivi (dodici) e quello dei campi utilizzati (quattro), ma è un buon segno. Vuol dire che il grande giorno delle finali è sempre più vicino.
    RISULTATI DI GIORNATA DEL 62° TROFEO BONFIGLIO
    Tabellone singolare maschile, terzo turno
    D. Vallejo (Par) b. J. Braswell (Usa) 6-3 6-3, L. Midon (Arg) b. C. Van Schalkwyk (Nam) 6-3 6-3, L. Tien (Usa) b. V. Gaubas (Ltu) 7-5 6-2, N. Basavareddy (Usa) b. B. Artnak (Slo) 6-0 6-3, M. Landaluce (Esp) b. M. Zheng (Usa) 1-6 6-3 7-5, G. Bueno (Per) b. G. Campana Lee (Kor) 6-7(4) 6-0 7-6(6), E. Butvilas (Ltu) b. P. Privara (Svk) 6-3 6-4, D. Prizmic (Cro) b. E. Quinn (Usa) 6-4 6-0.
    Tabellone singolare femminile, terzo turno
    T. Preston (Aus) b. S. Costoulas (Bel) 7-5 7-5, C. Naef (Sui) b. I. Balus (Svk) 6-2 6-4, A. Lopata (Ukr) b. A. El Aouni (Mar) 6-3 6-3, M. Andreeva (Rus) b. R. Gonzalez Vilar (Esp) 6-3 3-6 6-0, K. Zaytseva (Rus) b. J. Svendsen (Den) 6-2 7-5, L. Havlickova (Cze) b. L. Udvardy (Hun) 4-6 6-1 6-4, L. Hovde (Usa) b. H. Vandewinkel (Bel) 6-0 6-3, D. Shnaider (Rus) b. A. Korneeva (Rus) 6-2 6-1.
    Tabellone doppio maschile, quarti di finale
    G. Bueno / I. Buse (Per) b. D. Badenhorst (Rsa) / C. Van Schalkwyk (Nam) 6-3 3-6 11/9, N. Basavareddy / A. Kim (Usa) b. H. Barton (Cze) / P. Privara (Svk) 6-2 6-1, N. Godsick / E. Quinn (Usa) b. V. Gaubas (Ltu) / A. Pirasic (Srb) 7-6(7) 6-1, M. Brunold (Sui) / L. Gavrielides (Ger) b. M. Batyutenko (Kaz) / J. Prado Angelo (Bol) 6-4 6-3.
    Tabellone doppio femminile, quarti di finale
    K. Kozakova / C. Naef (Sui) b. M. Kupres (Can) / R. Stoiber (Gbr) 6-4 6-3, L. Ciric Bagaric (Cro) / S. Costoulas (Bel) b. L. Udvardy (Hun) / N. Vargova (Svk) 7-5 6-3. Da concludere: K. Cross / V. Mboko (Can) vs I. Balus / N. Daubnerova (Svk) , L. Hovde / Q. Lopez (Usa) vs J. Svendsen (Den) / A. Van Impe (Bel) , LEGGI TUTTO

  • in

    Da Francavilla al Mare: “Open lo Spettacolo”

    Open lo spettacolo

    Open lo Spettacolol’attore/tennista Marco Valeri e i musicisti Giancarlo “Inobeat” Tiboni e Stefano “Gas” Valeri mettono in scena il bestseller tennistico più famoso al mondo: “Open”, in una rappresentazione innovativa e sperimentale: il teatro e il tennis si incontrano e si uniscono sui campi da tennis.“OPEN_Lo Spettacolo” una riscrittura originale che si ispira liberamente al carisma e alla biografia del tennista Andre Agassi, scritta dal premio Pulitzer J.R.Moehringer e soprattutto al modo in cui questo astro nascente, incompreso, scostante, eterno, abbia lasciato, strada facendo, dalla metà degli anni Ottanta fino al primo decennio del 2000, un segno indelebile nel mondo, in generazioni di tennisti e appassionati sotto diversi punti di vista.Uno spettacolo senza sosta, minuti scanditi dai ritmi musicali e dall’interpretazione teatrale, che è il vero motore trascinante della rappresentazione. Durante la rappresentazione il pubblico entra nei confini sportivi del campo da tennis per iniziare la sfida, una corsa con poche pause e molte rincorse, perchè “OPEN_ Lo Spettacolo” parla di tennis, o meglio parla di noi, di tutti noi.Parla del coraggio e di come ognuno dovrebbe rivendicare il proprio diritto di scegliere, di vivere, di perseguire quel coraggio, di non tradire la propria natura e di come e perché trovare ispirazione. ” LEGGI TUTTO

  • in

    Ciavarella lotta ma deve arrendersi: il Bonfiglio senza azzurri è nelle mani dei favoriti

    Vilius Gaubas, lituano classe 2004, ha cancellato l’ultima speranza italiana nel 62° Trofeo Bonfiglio, superando in tre set il romano Niccolò Ciavarella (foto Francesco Panunzio)

    Le premesse suggerivano che per l’Italia sarebbe stata un’edizione complessa, dato che senza wild card e qualificazioni nessun azzurro avrebbe trovato un posto nel tabellone principale del 62° Trofeo Bonfiglio. Ma la speranza, si sa, è l’ultima a morire. Invece i risultati hanno confermato i timori della vigilia, perché l’ultimo italiano in corsa, il qualificato Niccolò Ciavarella, ha salutato il Tennis Club Milano Alberto Bonacossa nel match di secondo turno giocato nel primo pomeriggio, perso per 6-3 4-6 6-1 contro il lituano Vilius Gaubas.
    Quella del Campo 8 è stata una lotta intensa dal primo all’ultimo punto, a tratti disturbata anche dal forte vento, ma malgrado gli sforzi del 18enne romano il punteggio finale ha confermato l’esito dell’unico precedente, datato 2021. In quel caso Ciavarella aveva vinto il primo set, mentre stavolta si è preso il secondo in grande stile, cancellando al rivale alcune chance per il 5-2 e riuscendo sulle ali dell’entusiasmo a vincere quattro giochi di fila, fino a trascinare la contesa al terzo. Ma ancora una volta ha avuto ragione il tennista dell’Est Europa, che insieme al connazionale Egas Butvilas (anche lui agli ottavi) sogna di regalare un futuro di spessore a un Paese che ha avuto un solo top 100 nella storia, quel Ricardas Berankins che dal Bonfiglio passò (senza brillare) nel 2007, stagione chiusa da numero uno al mondo fra gli under 18. In un tabellone maschile che ha portato agli ottavi otto delle prime dieci teste di serie (ma non c’è più il n.3 e semifinalista del 2021 Ignacio Buse, sorpreso dallo statunitense Tien), la Lituania è il secondo Paese più rappresentato alle spalle degli Stati Uniti, ancora in gara con ben 5 giocatori. Un dato curioso se si considera la storica allergia degli americani alla terra battuta, tanto che, in 61 edizioni degli Internazionali d’Italia juniores, nel maschile la bandiera a stelle e strisce ha sventolato solamente tre volte: nel 1987 col mitico Jim Courier, poi numero 1 Atp, e altre due volte fra ‘84 e ‘90.
    Anche nel draw femminile, sui campi di via Arimondi sono approdate al terzo turno otto delle migliori dieci, con le sole eccezioni della canadese Mboko (n.6) e della slovacca Daubnerova (n.8). Non hanno fatto scherzi, invece, la numero uno Sofia Costoulas e la numero due Diana Shnaider, con quest’ultima che guida un gruppetto di quattro atlete russe. La 18enne tennista moscovita, che proprio dalla rivale belga è stata eliminata negli unici due tornei juniores disputati nel 2022, ha regolato per 6-3 6-1 l’argentina Luciana Moyano ribadendo di avere un tennis di alto livello, come mostrato anche fra le professioniste. Basti pensare che è già n.322 Wta e nel tennis delle grandi ha vinto gli ultimi tre tornei giocati, compreso – meno di tre settimane fa – un Itf da 60.000 dollari di montepremi a Istanbul. La prossima che proverà a fermarla sarà la connazionale Alina Korneeva, che deve ancora spegnere 15 candeline ed è l’unica qualificata (maschi compresi) ancora in corsa al Tc Milano, grazie al successo su Lucia Ciric Bagaric. Avanti anche l’altra top 10 Ksenia Zaytseva e Mirra Andreeva, che prova almeno a replicare la semifinale del 2021. Giovedì al Trofeo Bonfiglio sono in programma tutti gli incontri degli ottavi di finale, a partire dalle 10.30. Si giocherà su otto campi: prima gli incontri maschili, a seguire quelli femminili. Nel pomeriggio sono in programma anche i quarti di finale dei tabelloni di doppio.
    RISULTATI DI GIORNATA DEL 62° TROFEO BONFIGLIO
    Tabellone maschile, secondo turno
    N. Basavareddy (Usa) b. L. Jones (Jpn) 6-1 6-3, D. Prizmic (Cro) b. A. Razeghi (Usa) 6-2 6-1, L. Tien (Usa) b. I. Buse (Per) 6-3 6-7(5) 6-3, L. Midon (Arg) b. J. Loutit (Nzl) 6-4 7-6(1), V. Gaubas (Ltu) b. N. Ciavarella (Ita) 6-3 4-6 6-1, M. Landaluce (Esp) b. L. Gavrielides (Ger) 6-4 2-6 6-1, M. Zheng (Usa) b. G. Bailly (Bel) 4-6 7-6(2) 6-4, J. Braswell (Usa) b. Y. Demin (Rus) 6-4 6-2.
    Tabellone femminile, secondo turno
    L. Havlickova (Cze) b. V. Yang (Nzl) 7-6(5) 6-1, I. Balus (Svk) b. M. Lambrecht (Bel) 6-1 6-2, J. Svendsen (Den) b. M. Kupres (Can) 7-5 7-5, M. Andreeva (Rus) b. S. Saito (Jpn) 6-3 7-5, K. Zaytseva (Rus) b. M. Ercan (Tur) 7-5 6-4, C. Naef (Sui) b. R. Stoiber (Gbr) 6-2 6-1, S. Costoulas (Bel) b. S. Ishii (Jpn) 6-3 6-3, A. Korneeva (Rus) b. L. Ciric Bagaric (Cro) 6-1 6-0, H. Vandewinkel (Bel) b. I. Jovic (Usa) 6-0 6-4, R. Gonzalez Vilar (Esp) b. V. Mboko (Can) 6-3 6-4, D. Shnaider (Rus) b. L. Moyano (Arg) 6-3 6-1 LEGGI TUTTO