consigliato per te

  • in

    Italia pallavolo maschile, bene le due amichevoli in vista dell’esordio alle Olimpiadi

    Mancano due giorni all’esordio alle Olimpiadi per l’Italia di pallavolo maschile che ieri ha superato agevolmente il test contro la Tunisia per 3-0. In realtà si tratta di un 4-0 se consideriamo il fatto che dopo il 3-0 la partita è proseguita con un quarto set più corto vinto sempre dagli azzurri 19-17. Tenuto dal ct Chicco Blengini a riposo il capitano Ivan Zaytsev.Al di là del netto successo importante raggiungere il ritmo gara in vista dell’esordio previsto per sabato 24 luglio alle 2 ora italiane contro il Canada.Nell’amichevole del giorno prima l’Italia aveva ottenuto un altro successo contro la Russia, alle Olimpiadi ROC, per 3-1, in quel match 14 erano stati i punti di Zaytsev e 13 di Michieletto. Nel post partita il ct Blengini aveva posto l’attenzione sull’importanza di smaltire il fuso orario e dell’ambientarsi alla nuova “location”, segno dei tanti dettagli da tener d’occhio se si vuole arrivare a risultati importanti.Certamente quanto visto in queste due partite lascia ben sperare.
    IL TABELLINO DI ITALIA-TUNISIA

    ITALIA-TUNISIA: 3-0 (25-20, 25-19, 25-16)Italia: Piano 10, Giannelli 4, Juantorena 10, Anzani 10, Vettori 10, Lavia 12, Colaci (L). Kovar 2, Galassi 7, Michieletto 10, Sbertoli. Ne: Zaytsev. All: Blenginiunisia: Ismail 2, Ahmed 7, Wassim 12, Miledi 7, Omar 9, Khaled 1, Saddem (L). Karamosli 3, Hamza 5, Salim 2, Aymen 3. Ne: Mehdi. All: GiacobbeDurata set: 25’ 24’. 20’Italia: a 9 bs 16 mv 12 et 21Tunisia: a 4 bs 12 mv 7 et 19 LEGGI TUTTO

  • in

    Leo Shoes Casarano, la guida tecnica affidata a Mister Fabrizio Licchelli

    Fabrizio LICCHELLI – Allenatore
    Dopo aver espletato tutti gli incombenti necessari per veder ratificata dalla Lega Pallavolo serie A l’iscrizione al campionato di serie A-3, la società del Presidente Dongiovanni ha subito rivolto le attenzioni all’individuazione delle figure che comporranno lo staff tecnico alla guida della Leo Shoes Casarano 2021/2022.
    L’ottimo lavoro realizzato nelle annate precedenti, culminato nello storico salto di categoria centrato solo pochi giorni fa, valutato unitamente alle eccellenti qualità tecniche e umane e alla indiscutibile esperienza hanno portato alla meritata riconferma di Mister Fabrizio Licchelli che, per il terzo anno consecutivo, siederà sulla panchina rosso-azzurra.
    Nessun dubbio è mai sorto da ambo le parti sulla volontà di proseguire, in piena sintonia, un rapporto di collaborazione che finora ha riservato un bilancio molto positivo.
    La piena condivisione del progetto prospettatogli dalla società ha portato il trainer rosso azzurro a siglare il contratto che lo legherà al club casaranese anche per la prossima stagione, rilasciando subito dopo la firma la seguente dichiarazione: “Sono molto contento di poter continuare a lavorare su un progetto che con la società abbiamo iniziato a costruire da più di due anni e che ha visto poco meno di un mese fa conseguire un primo importante risultato con la promozione in serie A3. Sono stati sufficienti pochi minuti per comprendere che entrambe le parti avevano chiaramente l’intenzione di continuare questo percorso, così come è bastato poco per delineare le linee guida e gli obiettivi da porsi in questa nuova stagione. L’idea comune è stata quella di confermare il più possibile il gruppo di lavoro che nella stagione appena trascorsa ha permesso di raggiungere questo traguardo storico per la città di Casarano. La società si è messa subito al lavoro per consolidare sia il gruppo atleti che lo staff, cercando di implementare con elementi che potessero rappresentare un valore aggiunto e integrare i ruoli di coloro i quali, per motivi vari, hanno scelto di intraprendere un altro percorso. Il roster è ormai quasi al completo e in settimana dovrebbero essere ufficializzate le conferme e i nuovi arrivi nell’ambito delle collaborazioni tecniche e sanitarie. Non posso che essere soddisfatto per il lavoro fatto alacremente in questi giorni di mercato molto intensi e non vedo l’ora di riprendere a lavorare in palestra cercando di ripetere e, ove possibile, migliorare quanto di buono fatto da tutta la squadra nella esaltante stagione appena trascorsa.”
    Perfezionata la riconferma, Mister Licchelli si è subito messo a disposizione del Direttore sportivo Luigi Anastasia per costruire, insieme a lui, il roster 2021-2022 griffato Leo Shoes Casarano.
    Fabrizio LICCHELLI – Allenatore LEGGI TUTTO

  • in

    Le partite degli azzurri e azzurre di pallavolo e beach volley dal 24 luglio al 2 agosto

    Siamo ormai prossimi all’inizio dei Giochi Olimpici di Tokyo e sale l’attesa per le nostre Nazionali e i nostri atleti. Qui di seguito il programma delle partite degli azzurri  di pallavolo e beach volley dal 24 luglio al 2 agosto.
    IL PROGRAMMA DAL 24 LUGLIO AL 2 AGOSTO
    24/7 (PM): Italia-Canada ore 9 (JPN); ore 2 (ITA)
    25/7 (PF): ROC -Italia ore 9 (JPN); ore 2 (ITA)(BVF): Menegatti/Orsi Toth vs Makroguzova/Kholomina (RUS) ore 15 (JPN); ore 8 (ITA)(BVM): Lupo/Nicolai vs Thole J./Wickler (GER) ore 20 (JPN) ore 13 (ITA)
    (BVM): Rossi/Carambula vs Gibb/Crabb (USA) ore 22 (JPN); ore 15 (ITA)
    26/7 (PM): Polonia-Italia ore 14.20 (JPN); ore 7.20 (ITA)
    27/7 (BVM): Gottsu/Shiratori (JPN) vs Lupo/Nicolai ore 10 (JPN); ore 3 (ITA)(PF): Italia-Turchia ore 16.25 (JPN); ore 9.25 (ITA)
    28/7 (PM): Giappone-Italia ore 19.40 (JPN); ore 12.40 (ITA)(BVM): Rossi/Carambula vs Cherif/Ahmed (QAT) ore 20 (JPN); ore 13 (ITA)(BVF): Artacho Del Solar/Clancy (AUS) vs Menegatti/Orsi Toth ore 21 (JPN); ore 14 (ITA)
    29/7 (PF): Italia-Argentina ore 9 (JPN); ore 2 (ITA)
    30/7 (BVM): Rossi/Carambula vs Heidrich/Gerson (SUI) ore 10 (JPN) ore 3 (ITA)(BVM) : Lupo/Nicolai vs Kantor/Losiak (POL) ore 16 (JPN)  ore 9 (ITA)(PM) : Italia-Iran  ore 19,40 (JPN) ore 12,40 (ITA)(BVF) : Menegatti/Orsi Toth vs Lidy/Leila (CUB) ore 20 (JPN) ore 13 (ITA)
    31/7 (PF) : Cina-Italia ore 21,45 (JPN) ore 14,45 (ITA)1/8  (PM) : Italia-Venezuela ore 16,25 (JPN) ore 9,25 (ITA)2/8  (PF) :  USA-Italia ore 11.05 (JPN) ORE 4.05 (ITA)
    LEGENDA:PM:  pallavolo maschilePF:   pallavolo femminileBVF: beach volley femminileBVM : beach volley maschile
    Sono indicati prima gli orari di gioco locali e poi quelli italiani
    LA PROGRAMMAZIONE TELEVISIVA
    I Giochi Olimpici di Tokyo verranno trasmessi sulla RAI (RAI 2) e sulla piattaforma streaming a pagamento DISCOVERY PLUS. La Rai trasmetterà tutte le partite delle formazioni azzurre ad eccezione delle volte in cui ci saranno eventi che assegneranno medaglie.Su DISCOVERY PLUS verranno trasmesse tutte le gare delle formazioni azzurre e gli interi tornei di pallavolo e beach volley. LEGGI TUTTO

  • in

    Volley, Sir Perugia: ancora una volta è Cisterna a dare il via alla Superlega dei Block Devils

    PERUGIA – Comincia tra le mura amiche del PalaBarton il nuovo lungo viaggio della Sir Safety Conad Perugia.Presentati oggi pomeriggio, in diretta streaming sui canali della Lega Pallavolo, i calendari del 77° campionato di Superlega Credem Banca e definito quindi il percorso dei Block Devils di Nikola Grbic che aprono le danze in regular season il 10 ottobre ed affrontano, per la quarta volta da quando sono nella massima serie dopo le stagioni 2012-2013, 2018-2019 e 2019-2020, la formazione pontina della Top Volley Cisterna.Un cammino tutto sommato omogeneo ed al tempo stesso impegnativo quello dei bianconeri che, con il torneo a tredici squadre, avrà un turno di riposo alla terza giornata e che vedrà Perugia impegnata nei big match con Trento alla quinta giornata, con Modena all’ottava, con Piacenza all’undicesima e con Civitanova alla tredicesima ed ultima giornata.Tra le date da cerchiare in rosso al PalaBarton il 7 novembre (Perugia-Trento), il 24 novembre (Perugia-Modena), il 6 marzo (Perugia-Piacenza) ed il 20 marzo (Perugia-Civitanova).Passando agli eventi Del Monte, stessa tempistica dello scorso anno, ma formula differente perché si torna alla Final Four, per la Del Monte®Supercoppa Italiana (trofeo di cui Perugia è detentrice) che dunque non sarà neanche la prossima stagione l’happening al campionato, ma si disputerà sabato 23 ottobre e domenica 24 ottobre (dopo quindi le prime due giornate di Superlega) con le due semifinali che saranno Civitanova-Monza e con i Block Devils opposti invece a Trento.Format “storico” infine per la Del Monte®Coppa Italia con formula che prevede l’accesso ai quarti di finale (in programma il 2 gennaio 2022 in gara unica) per le prime otto del girone di andata, con la Final Four nel weekend del 22 e 23 gennaio 2022.Sul calendario il commento del direttore sportivo bianconero Stefano Recine:“Come sempre parto dal presupposto che il calendario ha una valenza non grandissima nel senso che gli avversari vanno rispettati ed affrontati tutti al massimo se si vuole arrivare in fondo alle competizioni come vogliamo fare noi. Detto questo, mi pare un calendario tutto sommato buono. Arriveremo alla Supercoppa con un paio di gare alle spalle, una cosa importante per una squadra in buona parte nuova come la nostra. Poi la sequenza delle gare è piuttosto omogenea con i big match ben distribuiti nell’arco del girone. Ciò che mi preme molto nei calendari è invece il discorso degli incastri con le gare e le trasferte infrasettimanali di Champions ed in questo senso ne vedremo solo cammin facendo la bontà o meno. Ma soprattutto spero e mi auguro che alla prima giornata al PalaBarton contro Cisterna siano presenti i nostri tifosi sugli spalti. Questa è veramente la cosa più importante”.
    Sir Safety Conad Perugia: ecco la rosa ufficiale
    Ufficiale anche la rosa, con relativi numeri di maglia, a disposizione di Nikola Grbic, del vice allenatore Antonio Valentini e dell’assistente allenatore Andrea Piacentini:n. 1 Matthew Anderson (Schiacciatore)n. 2 Fabio Ricci (Centrale)n. 3 Kristers Dardzans (Opposto)n. 4 Dragan Travica (Palleggiatore)n. 5 Thijs Ter Horst (Schiacciatore)n. 6 Simone Giannelli (Palleggiatore)n. 8 Kamil Rychlicki (Opposto)n. 9 Wilfredo Leon Venero (Schiacciatore)n. 10 Alessandro Piccinelli (Libero)n. 11 Sebastian Solè (Centrale)n. 12 Roberto Russo (Centrale)n. 13 Massimo Colaci (Libero)n. 17 Oleh Plotnytskyi (Schiacciatore)n. 23 Stefano Mengozzi (Centrale) LEGGI TUTTO

  • in

    Paola Egonu sarà portabandiera olimpica nella cerimonia di apertura

    Una grandissima soddisfazione per la nostra Paola Egonu è arrivata a ridosso dell’apertura dei Giochi Olimpici. Sarà lei una delle portabandiere del vessillo a cinque cerchi nella cerimonia di inaugurazione in programma alla Stadio Olimpico venerdì 23 luglio. La campionessa della nostra Nazionale è stata dunque scelta, su indicazione del CONI, insieme ad alcuni atleti di altri Paesi per ricoprire questo prestigiosissimo ruolo. Le è stata data la comunicazione dal Presidente del CONI Giovanni Malagò appena atterrato a Tokyo, queste le parole di Paola Egonu raccolte sul sito della Federazione italiana pallavolo : «Sono molto onorata per l’incarico che mi è stato dato a far parte del CIO per portare la bandiera olimpica – le sue parole -.Mi ha fatto emozionare appena il presidente Malagò me l’ha detto, perché mi ritrovo a rappresentare gli atleti di tutto il mondo ed è una grossa responsabilità: attraverso me esprimerò e sfilerò per ogni atleta di questo pianeta» . 
    UNA CAMPIONESSA ASSOLUTA
    Una campionessa assoluta che si spera in questi Giochi Olimpici possa condurre la nostra Nazionale di pallavolo verso la medaglia d’oro. A soli 22 anni può già contare un palmares personale incredibile e i margini di crescita, nonostante il livello di gioco dimostrato in campo, sembrano esserci ancora.Tra i tanti traguardi raggiunti si può ora aggiungere la grande soddisfazione di fare da portabandiera olimpica ai Giochi Olimpici ormai prossimi all’apertura. LEGGI TUTTO

  • in

    Mondiali pallavolo femminili u20, le dichiarazioni dopo l’oro azzurro

    Un trionfo in Olanda per le azzurrine dell’under 20 che sono salite sul tetto del mondo. Una finale dominata per 3-0  contro la Serbia, già battuta durante la competizione, che ha dimostrato come questa Nazionale abbia stravinto questo torneo infilando otto vittorie in altrettante partite.Una medaglia d’oro che se aggiunta all’argento europeo dell’under 16 femminile e al quarto posto europeo dell’under 17 maschile, caratterizzato da mille difficoltà per gli azzurrini, testimonia l’assoluto valore del nostro settore giovanile.Nell’under 20 i premi individuali a fine competizione sono arrivati copiosi : Gaia Guiducci miglior palleggiatrice, Loveth Omoruyi miglior schiacciatrice, Emma Graziani miglior centrale, Martina Armini miglior libero e Gaia Guiducci MVP.C’è da godersi questa vittoria e ad accompagnarla c’è il commento entusiasta del Presidente della Federazione Italiana Pallavolo Giuseppe Manfredi e il ct delle 12 splendide azzurrine Massimo Bellano :
    Il presidente Giuseppe Manfredi:  «Abbiamo vissuto delle giornate bellissime grazie alle nostre giovanili azzurre. Voglio fare i complimenti a tutti per i risultati raggiunti: a Massimo Bellano e alle ragazze Under 20 per questo secondo storico titolo Mondiale, a Pasquale D’Aniello e alle azzurrine per una splendida medaglia d’Argento nell’Europeo U16, così come siamo orgogliosi del quarto posto dei ragazzi di Monica Cresta nell’Europeo U17 maschile, arrivato nonostante diverse difficoltà.Quando si ottengono tutti questi risultati non può trattarsi di fortuna, ma è la testimonianza che i programmi tecnici portati avanti dalla federazione continuano a dare i frutti sperati. Tutto questo, ovviamente, non sarebbe possibile senza l’ottimo lavoro fatto dalle nostre società che investono nei settori giovanili.Noi siamo l’Italia e vogliamo essere sempre al vertice di ogni competizione internazionale, è il giusto riconoscimento per il nostro grande movimento ».
    Le parole del ct Massimo Bellano : «Questo Mondiale è stato un crescendo continuo, avevamo già dimostrato di essere una squadra di livello e compatta, forse la più forte del lotto. Un conto però, è dare la sensazione, poi bisogna dimostrarlo sul campo e in una sfida secca può succedere sempre di tutto. Contro un’avversaria come la Serbia bisogna sempre stare attenti, basta poco per far girare la gara e complicarsi la vita. Se devo essere onesto mi aspettavo di vincere , però non pensavo di farlo in maniera così netta. Questo è un gruppo fantastico che ha affrontato insieme un percorso di crescita importante. A livello giovanile reputo sia fondamentale che le ragazze abbiano potuto disputare un campionato di alto livello come l’A2: in termini di esperienza è un gran vantaggio , soprattutto quando poi devi disputare le competizioni giovanili internazionali.Voglio anche aggiungere che ho dovuto lasciare a casa diverse ragazze di ottime prospettive e questo la dice lunga sulla qualità del nostro settore giovanile. Il percorso di qualificazione, però, non deve fermarsi qui. Dobbiamo continuare a lavorare e far sì che alcune di queste giocatrici arrivino in nazionale seniores » LEGGI TUTTO

  • in

    Allianz Powervolley Milano: Paolo Porro è il nuovo regista

    Milano – L’Allianz Powervolley Milano dà il benvenuto al suo nuovo regista: Paolo Porro, un ragazzo di grande talento che entra a far parte dell’ambizioso progetto di Powervolley Milano sotto la guida di coach Roberto Piazza, che conosce il giovane palleggiatore fin dai tempi di Treviso: “ Porro era già nei piani della società nella scorsa stagione, poi ha scelto di prendere altre strade. E’ un ragazzo che seguivo da diverso tempo, così come Milano ovviamente. Quando si è concretizzata la possibilità per Riccardo di andare a Trento, –spiega coach Piazza – insieme abbiamo deciso di puntare su un atleta che potesse fare lo stesso percorso che ha fatto Sbertoli con Milano e puntare su un giocatore con delle mani straordinarie e con del talento, talento che ovviamente metterà al servizio della squadra”.

    Colpo di mercato dunque per la Allianz Powervolley Milano che si assicura uno dei più promettenti interpreti del ruolo di regista.Paolo Porro classe 2001 nasce a Genova ma cresce pallavolisticamente tra le fila del Volley Treviso. Nel 2020 fa il suo esordio in Superlega con la maglia di Modena a completamento del reparto palleggiatori insieme a Micah Christenson. Nonostante la giovane età come palleggiatore è risultato il migliore al Mondiale U19 con la conquista della medaglia d’oro e il premio come miglior regista dell’ Europeo U20, da cui esce come vice campione.Paolo Porro che vestirà la maglia numero 16 della Powervolley Milano la prossima stagione così si esprime: “Inutile dire quanto sia per me un onore far parte di questa squadra e soprattutto quale grande stimolo stia provando nel poter dare il mio contributo per il nuovo campionato che dovremo affrontare. Non vedo l’ora di iniziare per conoscere i miei nuovi compagni con i quali condividere le importanti sfide che ci aspettano ed assieme a loro crescere, per migliorare e poter ripagare con il mio impegno la grande fiducia che lo staff e la società ha riposto in me. Spero di vivere e far vivere grandi emozioni anche ai tifosi e ripagarli del loro attaccamento alla maglia, sperando di trovarli tutti in palestra”.
    (Fonte comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Nazionali pallavolo femminile u16 e u20, Italia oggi a caccia dell’oro

    Nazionali pallavolo femminili under 16 e under 20, Italia oggi a caccia dell’oro.Le azzurrine under 16 guidate da Pasquale D’Aniello affronteranno oggi in finale alle 18 la Russia nel campionato europeo di categoria. In semifinale è arrivata una bellissima vittoria al tie-break sulla Turchia che ha aperto le porte verso la finalissima, la terza consecutiva in altrettante edizioni sempre con D’Aniello in panchina.
    C’è grande attesa anche per le ragazze dell’under 20 guidate dal ct Massimo Bellano nel mondiale di categoria . Le azzurrine più grandi ieri hanno superato in semifinale la Russia 3-0 a Rotterdam in Olanda e si apprestano ad affrontare oggi alle 17,30 in finale la Serbia vincitrice nell’altra semifinale sull’Olanda per 1-3.
    Questo il tabellino della semifinale contro la Russia:
    Tabellino
    Italia – Russia 3-0 (25-22, 29-27, 25-23)
    Italia: Graziani 10, Guiducci 1, Omoruyi 14, Frosini 19, Gardini 12, Nwakalor 2, Armini (L), Ituma 1, Monza, Cagnin. N.e. Consoli, Nervini. All. Bellano
    Russia: Kochurina 7, Chernova 5, Kostina 9, Akimova 21, Suvorova 7, Kobzar 1, Perova (L), Seliytina, Gorbunova 1. N.e. Zamanskaya, Shubina, Slautina. All. Kurnosov.
    Arbitri: Medvid Mykhaylo (UKR), Van Raalte Matthew (CAN)Durata: 29’, 36’, 33’
    Ecco le dichiarazioni post partita di Loveth Omoruyi: «Sapevamo che la squadra russa era molto forte e siamo contentissime di aver vinto. Il secondo set è stato decisivo, siamo state brave a chiudere i palloni importanti. La chiave della vittoria è stata proprio questa, giocare bene i palloni decisivi dopo il ventesimo punto. Ora pensiamo a domani, siamo pronte e daremo il massimo per raggiungere il nostro obiettivo ».
    EUROPEI ITALIA MASCHILE UNDER 17
    Non è riuscita invece l’impresa agli azzurrini dell’under 17 di Monica Cresta che nell’Europeo di categoria si sono fermati in semifinale contro la Russia perdendo 3-0 . Oggi torneranno in campo alle 16,30 nella finale per la medaglia di bronzo contro la Polonia. LEGGI TUTTO