consigliato per te

  • in

    Virtus Bologna, aggancio a Milano: Brindisi ko. Colpo Cremona

    BRINDISI – Un’altra vittoria importante nel 17° turno di Serie A per la Virtus Bologna che passa al PalaPentassuglia di Brindisi per 83-76. Successo che porta le V Nere in vetta al fianco di Milano visto che l’Olimpia è rimasta ferma in questa giornata a causa del covid che ha portato al rinvio della sfida contro Treviso. Un nuovo stop invece per gli uomini di Vitucci che erano tornati a sorridere nel recupero contro Napoli conquistando un posto alle Final Eight di coppa. Match equilibrato nei primi due quarti con el due squadre al riposo sul 39-36 per i padroni di casa, poi al ritorno sul parquet si infiamma definitivamente il match. Belinelli e Alibegovic per i felsinei firmano lo strappo nel terzo periodo, Chapelle e Perkins (16 punti il primo, doppia doppia con 18 punti e 10 assist il secondo) ricuciono nel quarto, ma nel finale sono decisivi i jumper di Weems e la tripla di Cordinier per sancire la vittoria dei ragazzi di Scariolo.
    Ok Trieste. Colpo Cremona, Venezia ko 85-82
    Resta al terzo posto, alle spalle di Milano e Virtus, l’Allianz Trieste che supera davanti al proprio pubblico Pesaro per 89-78. Gara controllata nei primi due quarti e poi sigillata nel secondo tempo dai padroni di casa che ringraziano il trio Delia-Davis-Grazuils autori di 43 punti in totale. A poco serve invece alle Vuelle la doppia doppia di Jones (20 punti e 12 rimbalzi) condita dai 16 a referto di Larson. Seconda vittoria nel 2022 per Cremona che non vuole mollare la presa sulla Serie A e si toglie dall’ultimo posto in classifica battendo in un match motlo combattuto Venezia per 85-82. Partenza sprint della Vanoli che chiude il primo quarto avanti di 15 sul 29-14, conservando il largo vantaggio fino all’intervallo lungo. Sembra una partita da amministrare per i padroni di casa, ma la Reyer non ci sta e con un sontuoso terzo periodo chiuso sul 14-30 firma addirittura il sorpasso sugli avversari. Negli ultimi 10′ è battaglia pura, ma alla fine la spuntano i ragazzi di Galbiati con i 20 a testa del duo Corunooh-Pecchia e i 17 di Spagnolo; non bastano a De Raffaele i 18 di Theodore e i 15 di Tonut.  LEGGI TUTTO

  • in

    La Virtus Bologna passa a Brindisi e aggancia Milano in vetta

    BRINDISI – E’ la Virtus Bologna ad aggiudicarsi la battaglia del PalaPentassuglia di Brindisi per 83-76 nel 17° turno di Serie A. Le V Nere portano a casa una preziosa vittoria e raggiungono, per il momento, Milano in vetta alla classifica visto che l’Olimpia è rimasta ferma in questa giornata a causa del covid che ha portato al rinvio della sfida contro Treviso. Brucia invece la sconfitta per gli uomini di Vitucci dopo il ritorno al successo nel recupero contro Napoli che è valso un posto alle Final Eight di coppa. Match equilibrato nei primi due quarti con el due squadre al riposo sul 39-36 per i padroni di casa, poi al ritorno sul parquet si infiamma definitivamente il match. Belinelli e Alibegovic per i felsinei firmano lo strappo nel terzo periodo, Chapelle e Perkins (16 punti il primo, doppia doppia con 18 punti e 10 assist il secondo) ricuciono nel quarto, ma nel finale sono decisivi i jumper di Weems e la tripla di Cordinier per sancire la vittoria dei ragazzi di Scariolo.
    Colpo Cremona, battuta Venezia
    Seconda vittoria nel 2022 per Cremona che non vuole mollare la presa sulla Serie A e si toglie dall’ultimo posto in classifica battendo in un match motlo combattuto Venezia per 85-82. Partenza sprint della Vanoli che chiude il primo quarto avanti di 15 sul 29-14, conservando il largo vantaggio fino all’intervallo lungo. Sembra una partita da amministrare per i padroni di casa, ma la Reyer non ci sta e con un sontuoso terzo periodo chiuso sul 14-30 firma addirittura il sorpasso sugli avversari. Negli ultimi 10′ è battaglia pura, ma alla fine la spuntano i ragazzi di Galbiati con i 20 a testa del duo Corunooh-Pecchia e i 17 di Spagnolo; non bastano a De Raffaele i 18 di Theodore e i 15 di Tonut. LEGGI TUTTO

  • in

    Nba, Milwaukee vince senza Antetokounmpo. 6° successo di fila per i Suns

    Nella notte NBA i Milwaukee Bucks centrano la terza vittoria di fila, battendo 133-127 i Sacramento Kings: senza Antetokounmpo fermato da un fastidio al ginocchio, i Bucks tirano col 50% dall’arco (21/42) e ringraziano Khris Middleton, che tira 12/20 dal campo con 5/7 da tre, chiudendo con 34 punti, 6 rimbalzi e 5 assist. Decisivi anche i 26 punti di un ottimo Jrue Holiday. A Sacramento non bastano i 29 coin 11/18 al tiro di Harrison Barnes e i 24 con 12 assist di Haliburton. Proseguono nell’ottimo momento di forma anche i Phoenix Suns, che centrano il sesto successo consecutivo battendo 113-103 gli Indiana Pacers: vittoria che arriva nonostante la pessima serata al tiro di Booker(0/6 da tre e 11 punti), l’assenza di Ayton e gli infortuni a gara in corso di Payne e Crowder (per entrambi problemi al polso). Indiana lotta nel primo tempo, ma è frentata dalle troppe assenze (out Sabonis, Brogdon e LeVert). Infine, i Cleveland Cavs centrano il successo contro gli Oklahoma City Thunders: i Cavs piazzano il parziale decisivo nel terzo quarto, centrando la sesta vittoria nelle ultime sette. Cleveland tira male da tre 6/27 (anche i Thunder non sono da meno con 12/41), ma domina a rimbalzo (54 a 41). Ne cattura 17 il solo Evan Mobley (anche 15 punti), stabilendo il suo record in carriera. Per i Thunder, a cui non basta uno Shai Gilgeous-Alexander da 29 punti, 9 rimbalzi, 6 assist e 3 palle rubate, è la quinta sconfitta di fila. Decisivi per i Cavs i 23 punti di Garland.  LEGGI TUTTO

  • in

    Eurolega, l'Olimpia batte il Cska e conquista il terzo posto

    MOSCA (RUSSIA) – Dimitris Itoudis senza Daniel Hackett, grande ex dell’incontro. Ettore Messina senza Gigi Datome, fermato da un infortunio dell’ultimo minuto e miglior realizzatore nell’ultima partita contro l’Alba Berlino. Alla Megasport Arena di Mosca l’Olimpia Milano riesce ad avere la meglio sul Cska Mosca per 67-57 nel 22esimo turno della stagione regolare di Eurolega, con Devon Hall miglior realizzatore con 13 punti. Ottimo il primo periodo, con l’Olimpia che riesce ad andare sul 23-10 grazie alla tripla del neo entrato Sergio Rodriguez e ai canestri finali di Troy Daniels. Nel secondo quarto i moscoviti ingranano la marcia e si portano a -5 (40-35), soprattutto grazie a un Gabriel Lundberg devastante in contropiede. Nei rimanenti venti minuti di gioco però l’egemonia di Milano va lentamente a consolidarsi fino al fischio finale: termina 67-57. Il successo in Russia porta in dote il terzo posto nella classifica dell’Eurolega, complice la sconfitta di ieri dell’Olympiacos contro il Maccabi Tel Aviv. LEGGI TUTTO

  • in

    Eurolega, l'Olimpia Milano vola al terzo posto: Cska battuto 67-57

    MOSCA (RUSSIA) – Pur dovendo fare a meno di Gigi Datome per infortunio, l’Olimpia Milano riesce a battere il Cska Mosca nella ventiduesima giornata della regular season di Eurolega. Alla Megasport Arena di Mosca gli uomini di Ettore Messina si impongono con il punteggio di 67-57, con Devon Hall autore di 13 punti. L’Olimpia parte fortissimo, portandosi sul 23-10 alla fine del primo quarto grazie ad una tripla di Sergio Rodriguez, appena entrato in campo, e alla precisione sotto canestro di Troy Daniels. Nel secondo periodo i russi premono sull’acceleratore e accorciano le distanze: 40-35, con un Gabriel Lundberg in grande spolvero. I restanti venti minuti di gioco però si traducono in un dominio totale del campo da parte di Milano, che vince 67-57 e conquista il terzo posto nella classifica del torneo superando l’Olympiacos, uscito sconfitto ieri contro il Maccabi Tel Aviv per 84-79. LEGGI TUTTO

  • in

    Olimpia Milano, Datome ko: salta il match con il Cska Mosca

    MILANO – Contro il Cska Mosca, squadra con cui si laureò campione d’Europa nel 2006 e nel 2008, Ettore Messina dovrà rinunciare a Gigi Datome, bloccato da una distorsione alla caviglia. L’Olimpia Milano, dunque, scenderà in campo senza il suo numero 70 nel match di Eurolega in programma alla Megasport Arena di Mosca alle ore 18.00 contro l’ex Daniel Hackett.  LEGGI TUTTO

  • in

    Eurolega, Milano perde Datome per il match contro il Cska Mosca

    MILANO – Gigi Datome non ci sarà nel match di Eurolega fra Olimpia Milano e Cska Mosca, in programma alla Megasport Arena della capitale russa alle ore 18.00. Messina dovrà dunque rinunciare al suo numero 70 nella gara che lo vedrà affrontare il suo ex club, con il quale si laureò campione d’Europa nel 2006 e nel 2008: il capitano della nazionale italiana si ferma per un trauma distorsivo alla caviglia.  LEGGI TUTTO

  • in

    Nba, colpo Pacers: sconfitti i Warriors all'overtime

    SAN FRANCISCO (Stati Uniti) – Solo 3 le partite della notte Nba con i Golden State Warriors sconfitti a sorpresa in casa dagli Indiana Pacers. Gli ospiti hanno sbancato il Chase Center 109-101 dopo un tempo supplementare, un successo arrivato grazie alle seconde linee trascinate da Chris Duarte (27 punti), infatti Indiana si è presentata a San Francisco senza Sabonis, LeVert e Brogdon. Per i Warriors vani i 39 punti di Steph Curry che ha mancato a 16″ dalla fine dell’overtime la tripla del possibile pareggio.
    Phoenix corsara a Dallas
    Luka Doncic dice 28 punti ma i suoi Mavericks cadono contro i Suns 109-101, Phoenix ha dominato l’ultima frazione 35-19 guidata da Chris Paul (20 punti e 11 assist) e Devin Booker (28 punti). New Orleans completa il tris di vittorie in trasferta della notte vincendo al Madison Square Garden di New York contro i Knicks: 102-91 il punteggio finale con Jonas Valanciunas da 18 punti e 10 rimbalzi. LEGGI TUTTO