consigliato per te

  • in

    Qualificazioni Europei, Italia-Macedonia rinviata per 3 casi di covid

    TALLINN – Italia-Macedonia del Nord, partita valida per la terza giornata delle qualificazioni agli Europei 2022 di basket in programma oggi alle 15, è stata rinviata a data da destinarsi. L’ente internazionale del basket, la Fiba, fa infatti sapere che nel gruppo-squadra dei macedoni sono stati riscontrati tre casi di positività al Covid-19, che impediscono lo svolgimento del confronto. Dalla ‘bolla’ di Tallin, dove l’Italbasket del ct Meo Sacchetti si trova per disputare i match in programma, arriveranno nelle prossime ore indicazioni sulle modalità di recupero di questa sfida.  LEGGI TUTTO

  • in

    Qualificazioni Europei, rinviata Italia-Macedonia per covid

    TALLINN – Italia-Macedonia del Nord, partita valida per la terza giornata delle qualificazioni agli Europei 2022 di basket in programma oggi alle 15, è stata rinviata a data da destinarsi. L’ente internazionale del basket, la Fiba, fa infatti sapere che nel gruppo-squadra dei macedoni sono stati riscontrati tre casi di positività al Covid-19, che impediscono lo svolgimento del confronto. Dalla ‘bolla’ di Tallin, dove l’Italbasket del ct Meo Sacchetti si trova per disputare i match in programma, arriveranno nelle prossime ore indicazioni sulle modalità di recupero di questa sfida.  LEGGI TUTTO

  • in

    Basket, l’Italia in campo per Euro 2022: c’è la Macedonia del Nord

    “Vogliamo ricominciare da dove abbiamo interrotto e dunque dalla bella atmosfera di febbraio, ma anche dalle vittorie perché nel percorso di crescita di questa squadra giovane, vincere aiuta eccome”. A distanza di nove mesi, dopo un’estate senza Azzurro, torna in campo la Nazionale maschile. Dopo le due vittorie delle ragazze di coach Lardo nella “bolla” di Riga, è il momento della selezione guidata dal ct Meo Sacchetti. Sabato l’Italia affronta la Macedonia del Nord nella prima gara della seconda finestra di qualificazione a EuroBasket 2022 (diretta Sky Sport Arena, ore 15.00 italiane). Uno dei gironi del campionato europeo si giocherà a Milano e per questo motivo gli Azzurri sono già certi del pass per la rassegna continentale. C’è però da onorare l’impegno delle qualificazioni e l’Italia lo sta facendo nel migliore dei modi: capolista imbattuta del girone B con due vittorie in altrettante partite, quelle di febbraio a Napoli contro la Russia e a Tallinn contro l’Estonia. Il primo avversario nella “bolla” estone è la Macedonia del Nord, fin qui fanalino di coda del raggruppamento con due sconfitte consecutive contro Estonia (in casa, 72-81) e Russia.

    Belinelli lascia l’Nba e torna in Italia
    Sacchetti: “Punto sulla voglia dei nostri esordienti”
    “La Macedonia è già a un bivio e dovrà vincere a tutti i costi per tenere vive le speranze di qualificazione. Ci aspetta un match duro ma noi dobbiamo innanzitutto guardare in casa nostra – le parole di Sacchetti – Scendere in campo e dare tutto. Punto molto sulla voglia di emergere dei nostri esordienti e sull’esperienza di chi è in questo gruppo da un po’ più di tempo”. Esordio assoluto per cinque componenti del roster: prima presenza per Davide Alviti, Tommaso Baldasso, Davide Moretti, Alessandro Pajola e Andrea Pecchia. Seconda apparizione per Raphael Gaspardo. Alla terza presenza in Nazionale A Marco Spissu e Nicola Akele. La somma complessiva delle presenze di tutti i componenti del roster Azzurro a disposizione del CT è di 130 (67 il solo Della Valle): 45 in meno di capitan Gigi Datome (175), che oggi compie 33 anni. LEGGI TUTTO

  • in

    Eurolega, l'Olimpia Milano vince all'overtime

    TEL AVIV (ISRAELE) – L’Olimpia Milano si impone 86-85 contro Maccabi Tel Aviv e centra la seconda vittoria consecutiva in Eurolega. Grazie a questo successo gli uomini guidati da coach Messina riescono a mantenere l’ottava piazza, valida per disputare i playoff. Terza sconfitta di fila, invece, per i padroni di casa che restano in quindicesima posizione. Per l’Olimpia da segnalare i 18 punti messi a referto dall’americano Punter e Delaney che, con una super giocata, sigla la doppia del sorpasso all’overtime. A Maccabi, invece, non bastano i 17 di Wilbekin e Bryant.   LEGGI TUTTO