consigliato per te

  • in

    Tennis, le partite di oggi degli italiani all’ATP Umago e Kitzbuhel

    Matteo Berrettini non vuole smettere di vincere dopo il successo di Gstaad e riparte da Kitzbuhel, sempre in diretta su Sky Sport e in streaming su NOW. Il suo avversario sarà il russo Kotov, numero 62 del mondo. Il romano è l’unico azzurro in tabellone nel torneo austriaco, mentre ce ne sono molti di più a Umago, in Croazia. Dopo Arnaldi (sconfitta), Cobolli e Sonego (vittorie), oggi è il turno di Fabio Fognini e di Luciano Darderi contro van Assche e Ajdukovic. 

    Tutti i match su Sky Sport Plus ed Extra Match
    Per i clienti Sky è disponibile Sky Sport Plus, dove seguire lo spettacolo delle grandi sfide maschili e femminili in modo più ricco, coinvolgente e semplice. Basta andare sul canale Sky Sport Tennis al 203 e, con il tasto verde del telecomando di Sky Q via satellite o il tasto interattività di Sky Glass, se connessi alla rete internet, accedere alle immagini in diretta dai campi di gioco dei tornei acquisiti da Sky, curate e realizzate da ATP e WTA e in più, nella sezione Classifiche, visualizzare in tempo reale il ranking di singolare ATP e WTA. Per i clienti NOW è disponibile Extra Match, il servizio che mette a disposizione canali aggiuntivi per accedere alle immagini in diretta dai campi di gioco, curate e realizzate da ATP e WTA. LEGGI TUTTO

  • in

    ATP Umago 2024, i risultati degli italiani: Cobolli batte Navone. Stasera Sonego

    Il romano Flavio Cobolli esordisce a Umago con una convincente vittoria contro l’argentino Navone, ottimo giocatore su terra e più avanti di lui nel ranking ATP (posizione 36 vs 48). L’incontro è terminato 2-0 per l’azzurro con parziali netti: 6-2, 6-3. Nel primo set il dominio di Cobolli è stato assoluto, ha strappato due volte il servizio all’avversario e in battuta non ha concesso alcuna palla-break nonostante una percentuale di prime in campo del 45%. L’unico momento equilibrato è stato all’inizio del secondo set, quando sul 2-2 il romano ha dovuto annullare le due uniche palle-break concesse in tutta la partita. Sul 4-3 in suo favore però, ha rubato di nuovo il servizio all’argentino per poi chiudere al secondo match-point nel game successivo. Tra dritti esplosivi e palle corte perfette, Cobolli ha messo in mostra il meglio del suo repertorio e ora attende al secondo turno il vincente tra il favorito serbo Lajovic e l’austriaco Misolic. 

    Gli altri italiani

    A breve scenderà in campo Lorenzo Sonego, che chiuderà il programma di giornata con l’incontro serale contro il padrone di casa Poljicak (numero 481 del mondo), qualificato grazie a una wild-card. In caso di passaggio al secondo turno affronterebbe Alexandre Muller, ieri giustiziere di Matteo Arnaldi. Domani il programma del primo turno sarà completato dalle partite di Fognini e Darderi, con Lorenzo Musetti qualificato già di diritto al secondo.  LEGGI TUTTO

  • in

    Tennis, Binaghi: “Torino deve avere prolungamento Finals, convinto che ce la faremo”

    “Continuiamo a essere molto fiduciosi e puntiamo di riuscire tenere le Atp Finals in Italia per un ulteriore quinquennio”: lo afferma Angelo Binaghi in occasione della presentazione del masterplan dell’edizione 2024 in programma a Torino, “Non fare tutto il possibile e anche l’impossibile per tenere le Finals in Italia sarebbe un’autentica follia, non riuscirci sarebbe la dimostrazione che siamo a un livello inferiore rispetto alle capacità dei nostri atleti, quindi sono convinto che ce la faremo”. E sulla città scelta per le Finals, il presidente della Federazione Italiana Tennis e Padel (Fitp) non ha dubbi: “Torino deve avere il prolungamento non solo per riconoscenza, ma anche per le problematiche covid che non ha fatto godere appieno della grandezza delle Atp Finals”. “Nel 2018 tentammo questa scalata all’Everest, ora abbiamo visto che è stata la manifestazione indoor più importante nella storia del nostro paese – continua durante la conferenza stampa organizzata al Grattacielo Intesa Sanpaolo di corso Inghilterra, a Torino – e anche i dati di quest’anno lo confermano: abbiamo un grado di riempimento medio che sfiora il 90%, la finale è già vicina al solo-out”. LEGGI TUTTO

  • in

    Da Umago a Kitzbuhel, 5 tornei ATP e WTA questa settimana su Sky: guida tv

    Prosegue la grande stagione del tennis su Sky e in streaming su NOW. Cinque i tornei che saranno trasmessi in diretta e in esclusiva da lunedì 22 luglio: tre del circuito maschile ATP, due del circuito femminile WTA. 

    ATP 250 Umago (Musetti, Darderi, Cobolli, Sonego, Fognini)
    ATP 250 Kitzbuhel (Berrettini)
    ATP 250 Atlanta (nessun italiano)
    WTA 250 Iasi (Brancaccio, Trevisan)
    WTA 250 Praga (nessuna italiana)

    Come vedere i tornei su Sky Sport
    Sky Sport Tennis (anche in streaming su NOW) è sempre il “campo centrale”, il canale di riferimento per gli appassionati, dove seguire live e con il commento in italiano tutti gli incontri con in campo giocatori italiani, oltre ai match più significativi. Questa settimana alcune sfide in onda anche su Sky Sport Uno, Sky Sport Arena e Sky Sport Max.

    Tutti i match su Sky Sport Plus ed Extra Match
    Per i clienti Sky è disponibile Sky Sport Plus, dove seguire lo spettacolo delle grandi sfide maschili e femminili in modo più ricco, coinvolgente e semplice. Basta andare sul canale Sky Sport Tennis al 203 e, con il tasto verde del telecomando di Sky Q via satellite o il tasto interattività di Sky Glass, se connessi alla rete internet, accedere alle immagini in diretta dai campi di gioco dei tornei acquisiti da Sky, curate e realizzate da ATP e WTA e in più, nella sezione Classifiche, visualizzare in tempo reale il ranking di singolare ATP e WTA. Per i clienti NOW è disponibile Extra Match, il servizio che mette a disposizione canali aggiuntivi per accedere alle immagini in diretta dai campi di gioco, curate e realizzate da ATP e WTA. LEGGI TUTTO

  • in

    ATP Umago, Arnaldi subito fuori: vince Muller 7-6, 6-4. HIGHLIGHTS

    Matteo Arnaldi – testa di serie numero 8 del torneo – esce subito di scena dal 250 di Umago, messo ko al primo turno dal francese Alexandre Muller. Sprazzi di bel gioco per il classe 2001 azzurro, pur nel complesso di una prestazione molto altalenante. Primo set al francese al tie break, vinto 10 a 8, secondo molto combattuto in un match durato 138 minuti complessivi. Dal quarto al settimo gioco del secondo set si sono susseguiti una serie di break e contro break, fino a quello decisivo sul turno di battuta di Matteo al decimo game, il più lungo del match. Arnaldi ha annullato cinque match point, prima di arrendersi definitivamente 7-6, 6-4. Ora per Muller uno tra Sonego e Poljicak. LEGGI TUTTO

  • in

    ATP Bastad, Nadal va ko in finale. Vince Borges 6-3, 6-2

    Nulla da fare per Rafa Nadal che all’Atp di Bastad, in Svezia, perde in finale contro Borges che si impone con il risultato di 6-3, 6-2. Per il portoghese si tratta del primo titolo in carriera, mentre al fuoriclasse maiorchino, alla 131^ da professionista, sfugge il 93mo titolo: “Non so se riuscirò a tornare il prossimo anno”, ha detto durante la premiazione
    BERRETTINI-HALYS: GLI HIGHLIGHTS – IL RANKING AGGIORNATO

    Delusione per Rafael Nadal che perde in finale al torneo Atp di Bastad, in Svezia, contro Borges. Il portoghese, al primo titolo in carriera, si impone con il risultato di 6-3, 6-2. Il maiorchino, che tornava a giocare una finale dopo quella vinta al Roland Garros nel 2022, manca la 93^ vittoria da professionista ma esce tra gli applausi del pubblico svedese. Troppo impreciso lo spagnolo nei propri turni di servizio, specialmente all’inizio del match dove subisce break per tre volte lasciando a Borges il parziale con il risultato di 6-3. A differenza dei quarti e delle semifinali, non arriva la reazione nel secondo set dove è ancora il portoghese a strappare il servizio nel quinto e nel settimo gioco chiudendo il parziale e dunque il match sul 6-2. LEGGI TUTTO

  • in

    Berrettini vince l’ATP Gstaad: “Ho ritrovato le stesse energie di 6 anni fa”

    La seconda volta di Matteo Berrettini a Gstaad, torneo ATP 250 dove aveva già vinto nel 2018. A distanza di 6 anni si ripete l’azzurro, che batte 6-3, 6-1 in 59 minuti la rivelazione Quentin Halys e conquista il titolo senza perdere nemmeno un set in tutta la settimana. Successo numero due nel 2024 (dopo Marrakech) e nono in carriera per “The Hammer”, che da lunedì sarà il numero 50 del ranking ATP (a marzo era 154…). Prosegue la scalata di Matteo, che ha parlato così dopo la vittoria: “È incredibile, mi sembra ieri che ho vinto qui a Gstaad. Questo è un posto speciale per me, ho sentito le stesse energie e sensazioni di 6 anni fa. Qualche difficoltà nel primo set? Quando ti fermi e riparti dopo la sospensione non è facile, ho cercato di capire anche le condizioni che erano diverse per tutta la settimana. Oggi faceva più freddo. Quando ho ottenuto il break nel 1° set ho trovato le giuste energie e il focus perfetto nel resto della partita. Prossimi obiettivi? Quando ho iniziato quest’anno avevo tanti dubbi, anche sulla condizione fisica. Ho pensato a giocare bene. Penso sia difficile trovare la migliore condizione adesso, ma sicuramente trovare il gioco e iniziare a pensare allo US Open. Ora voglio godermi i prossimi tornei”. LEGGI TUTTO