consigliato per te

  • in

    Pietro Margutti confermato alla Med Store: “Voglio continuare a crescere”

    Di Redazione Per lo schiacciatore originario di Ravenna sarà la seconda stagione in biancorosso dopo le buone impressioni lasciate lo scorso anno. Utilizzato spesso dal coach Di Pinto nel sestetto titolare, Pietro Margutti ha saputo offrire il proprio contributo alla squadra in fase d’attacco ma soprattutto in ricezione. Giovane eppure con già tanta esperienza alle spalle, lo schiacciatore classe ‘98 è cresciuto a Ravenna prima di fare il salto in Serie A2 con la Club Italia Roma; ha poi cominciato a girare l’Italia, tra Brescia e Gioia del Colle, sempre in A2. La prima stagione in A3 è arrivata con la Invent San Donà di Piave, quindi la scorsa estate l’arrivo alla Med Store. Questo sarà il tuo secondo anno a Macerata, cosa porti con te della prima stagione? “Ottime sensazioni”, conferma Margutti, “La conferma poi non è mai scontata e ne sono contento. Ho sempre dichiarato alla società che avrei dato priorità alla Med Store: mi sono trovato bene, mi hanno fatto sentire a casa, in questa società ho trovato grande equilibrio e organizzazione. Poi soprattutto la voglia di conquistare obiettivi importanti e continuare a crescere”. La voglia di migliorare è confermata anche da un roster rinforzato. “Ho avuto modo di giocare contro sia con Lazzaretto che con Robbiati, mentre con Scrollavezza abbiamo condiviso la stagione 2018/2019 a Gioia del Colle. Poi ritrovo tutti i compagni confermati dell’anno scorso, siamo una squadra competitiva. Per me sarà uno stimolo ulteriore avere compagni di livello accanto, dovrò lottarmi il posto e darò tutto per convincere il coach e aiutare la squadra. Gli altri schiacciatori sono più offensivi come caratteristiche, io posso dare qualcosa in più in ricezione. È un’ulteriore occasione per crescere, voglio dimostrare di essere all’altezza della categoria e magari puntare ancora più in alto insieme alla squadra”. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Simone Baldari confermato tra le fila della Leo Shoes Casarano

    Di Redazione Nuova operazione di mercato in casa Leo Shoes Casarano: lo schiacciatore Simone Baldari, già volto noto dell’ambiente casaranese, farà parte del roster rosso azzurro anche per la stagione 2021/2022. La continua crescita tecnico-tattica, la sempre più concreta affidabilità e l’ottimo rendimento che hanno contraddistinto le ultime due annate dell’atleta galatinese hanno portato la società presieduta dal Presidente Dongiovanni a spingere fortemente sulla sua riconferma. Prolungamento contrattuale che è stato perfezionato nei giorni scorsi dopo una chiacchierata tra le parti che, sin da subito, hanno avuto sintonia e condivisione di obiettivi per la prossima stagione che vedrà Baldari tra i sicuri protagonisti anche nella categoria superiore. Classe 1998 per 195 cm, Baldari si è distinto nella scorsa stagione risultando, a fine annata, tra i migliori schiacciatori del girone per media di rendimento e capacità realizzativa e ora è pronto a dire la sua anche in serie A, categoria che già conosce per avervi in passato partecipato con le maglie dell’Aversa, dell’Alessano e del Taviano. Queste le dichiarazioni di Simone Baldari subito dopo la firma del rinnovo: “Sono molto contento di restare in questa società, ma d’altronde le condizioni per farlo c’erano tutte. Già dal giorno dopo la finale playoff io, il mister e la dirigenza, con cui ho da sempre un bellissimo rapporto, abbiamo ragionato insieme per poter programmare il mio terzo anno a Casarano. Dopo aver conquistato la promozione con un gruppo fantastico saremo pronti a lottare anche in A3. E sono convinto che la squadra allestita dal DS potrà ben figurare anche in questa nuova categoria, con la speranza che i palazzetti possano tornare a riempirsi di gente e fare del pubblico il nostro uomo in più.” (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La Med Store Macerata conferma Margutti

    Per lo schiacciatore originario di Ravenna sarà la seconda stagione in biancorosso dopo le buone impressioni lasciate lo scorso anno. Utilizzato spesso dal coach Di Pinto nel sestetto titolare, Pietro Margutti ha saputo offrire il proprio contributo alla squadra in fase d’attacco ma soprattutto in ricezione. Giovane eppure con già tanta esperienza alle spalle, lo schiacciatore classe ‘98 è cresciuto a Ravenna prima di fare il salto in Serie A2 con la Club Italia Roma; ha poi cominciato a girare l’Italia, tra Brescia e Gioia del Colle, sempre in A2. La prima stagione in A3 è arrivata con la Invent San Donà di Piave, quindi la scorsa estate l’arrivo alla Med Store.
    Questo sarà il tuo secondo anno a Macerata, cosa porti con te della prima stagione? “Ottime sensazioni”, conferma Margutti, “La conferma poi non è mai scontata e ne sono contento. Ho sempre dichiarato alla società che avrei dato priorità alla Med Store: mi sono trovato bene, mi hanno fatto sentire a casa, in questa società ho trovato grande equilibrio e organizzazione. Poi soprattutto la voglia di conquistare obiettivi importanti e continuare a crescere”. La voglia di migliorare è confermata anche da un roster rinforzato. “Ho avuto modo di giocare contro sia con Lazzaretto che con Robbiati, mentre con Scrollavezza abbiamo condiviso la stagione 2018/2019 a Gioia del Colle. Poi ritrovo tutti i compagni confermati dell’anno scorso, siamo una squadra competitiva. Per me sarà uno stimolo ulteriore avere compagni di livello accanto, dovrò lottarmi il posto e darò tutto per convincere il coach e aiutare la squadra. Gli altri schiacciatori sono più offensivi come caratteristiche, io posso dare qualcosa in più in ricezione. È un’ulteriore occasione per crescere, voglio dimostrare di essere all’altezza della categoria e magari puntare ancora più in alto insieme alla squadra”.

    Articolo precedenteFRANCESCO PUGLIATTI È IL SECONDO OPPOSTO BIANCOVERDE: “IL MIO IMPEGNO SARÀ COSTANTE” LEGGI TUTTO

  • in

    Il libero Andrea Mariani completa il roster della Maury’s Com Cavi Tuscania

    Di Redazione Con l’arrivo in maglia bianco azzurra di Andrea Mariani si completa il roster della Maury’s Com Cavi Tuscania per la prossima stagione di serie A3 Credem Banca. Il giovane libero proveniente dalla Saet Roma affiancherà nello stesso ruolo un altro ventenne, Francesco Prosperi. Nato a Roma l’8 gennaio 2001, Mariani è alto 180 cm. Nell’ultima stagione è stato protagonista in serie C nella Roma Volley tanto da attirare su di sé l’attenzione dei tecnici tuscanesi. Benvenuto Andrea, parlaci un po’ della tua carriera, dagli inizi al tuo esordio giovanissimo in C con Nfa Saet Roma. “Prima di avere questa opportunità ho sempre avuto la possibilità sin da molto giovane di prender parte ai campionati di categoria con la mia società di appartenenza, questo mi ha permesso di giocarmi un posto nella sua massima categoria per alcuni anni (serie C). Nell’ultima stagione però ho deciso, avendone avuto la possibilità, di cambiare squadra e di giocare nella squadra giovanile di serie C della Roma Volley”. Cosa ti ha spinto ad accettare la proposta del Tuscania? “Avere avuto la possibilità di partecipare a un campionato di livello nazionale è stata una sorpresa inaspettata, e ricevere l’occasione di vivere questa esperienza da una società così strutturata e rinomata è stata un’emozione. Non avrei mai potuto rifiutare una proposta del genere, considerando la mia ‘poca’ esperienza”. Quali traguardi ti poni per la prossima stagione? “Sicuramente apprendere il più possibile, non solo tecnicamente, da questa esperienza e sfruttare questa stagione per crescere personalmente. Vorrei riuscire a dimostrare di poter affrontare un campionato di questa portata, anche a me stesso”. Un anno importante per te, anche dal punto di vista degli studi. “Sicuramente, il mio impegno più grande dopo la pallavolo è l’Università. Sono ormai arrivato al terzo, ed ultimo, anno di Ingegneria gestionale alla Sapienza. Spero di riuscire a conciliare lo studio con questa esperienza, sono convinto che con la giusta organizzazione sarà tutto fattibile”. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Paolo Cantarella è il nuovo regista della Tya Pallavolo Marigliano

    Di Redazione La società aveva preannunciato che il mercato Tya era in fermento, compatibile con le linee guida della società, di puntare sui giovani e valorizzarli. Oggi la Pallavolo Marigliano presenta il nuovo regista della Tya, voluto a tutti costi dal presidente Mautone, il quale ha riposto in lui piena fiducia, proviene dall’Indomita Salerno. Ecco il palleggiatore Paolo Cantarella. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Leo Shoes Casarano, Simone Baldari sarà ancora in rossoazzurro

    Simone Baldari – Schiacciatore
    Nuova operazione di mercato in casa Leo Shoes Casarano: lo schiacciatore Simone Baldari, già volto noto dell’ambiente casaranese, farà parte del roster rosso azzurro anche per la stagione 2021/2022.
    La continua crescita tecnico-tattica, la sempre più concreta affidabilità e l’ottimo rendimento che hanno contraddistinto le ultime due annate dell’atleta galatinese hanno portato la società presieduta dal Presidente Dongiovanni a spingere fortemente sulla sua riconferma. Prolungamento contrattuale che è stato perfezionato nei giorni scorsi dopo una chiacchierata tra le parti che, sin da subito, hanno avuto sintonia e condivisione di obiettivi per la prossima stagione che vedrà Baldari tra i sicuri protagonisti anche nella categoria superiore.
    Classe 1998 per 195 cm, Baldari si è distinto nella scorsa stagione risultando, a fine annata, tra i migliori schiacciatori del girone per media di rendimento e capacità realizzativa e ora è pronto a dire la sua anche in serie A, categoria che già conosce per avervi in passato partecipato con le maglie dell’Aversa, dell’Alessano e del Taviano.
    Queste le dichiarazioni di Simone Baldari subito dopo la firma del rinnovo: “Sono molto contento di restare in questa società, ma d’altronde le condizioni per farlo c’erano tutte. Già dal giorno dopo la finale playoff io, il mister e la dirigenza, con cui ho da sempre un bellissimo rapporto, abbiamo ragionato insieme per poter programmare il mio terzo anno a Casarano. Dopo aver conquistato la promozione con un gruppo fantastico saremo pronti a lottare anche in A3. E sono convinto che la squadra allestita dal DS potrà ben figurare anche in questa nuova categoria, con la speranza che i palazzetti possano tornare a riempirsi di gente e fare del pubblico il nostro uomo in più.”
    Simone Baldari – Schiacciatore LEGGI TUTTO

  • in

    Cambio in regia, a Brugherio arriva il palleggiatore Leonardo Di Marco

    Di Redazione Rivoluzione in cabina di regia per la squadra rosanero che porta la firma della Gamma Chimica. A Brugherio arriva il palleggiatore classe 2002 Leonardo Di Marco, giovane e talentuoso, il profilo perfetto nella visione di squadra costruita dallo staff tecnico e dirigenziale dei Diavoli Rosa per la prossima stagione. Diciannove anni compiuti a gennaio, Leonardo nonostante la giovane età ha già macinato anni di esperienza in Serie A2. Partito dalle giovanili della sua città, Firenze, con la maglia della US Sales Firenze, è nella stagione 2018/19 che fa il primo salto di categoria approdando in A2 nel Club Italia maschile a guida Monica Cresta, da lì raggiunge poi i Lupi Santa Croce, società nella quale il giovane palleggiatore toscano ha giocato nelle ultime due stagione (2019/20 e 2020/21). Oggi Di Marco è pronto a mettersi in mostra diventando il motore che azionerà la Gamma Chimica del 2021/22. Il benvenuto del DS Roberto Quintieri: “Diamo il benvenuto a Leonardo nella nostra grande famiglia. Abbiamo visto in Leonardo delle caratteristiche e delle doti molto importanti e abbiamo deciso di intraprendere insieme quest’avventura. Leonardo arriva da esperienze importanti di A2 al Club Italia e nei Lupi Santa Croce e quest’anno da noi affronterà un anno da protagonista. Siamo certi abbia tutte le carte per fare molto bene. L’ho sentito molto motivato e non vediamo l’ora di vederlo in palestra ed iniziare a lavorare insieme” Le prime dichiarazioni di Di Marco in rosanero: “La scelta di Brugherio è stata dettata sicuramente dall’ottima nomea che ha questa società nel panorama pallavolistico giovanile e non. Leonardo fuori dal campo è un ragazzo riservato e tranquillo che però quando entra in palestra dà tutto se stesso fino all’ultimo pallone e che cerca di migliorarsi continuamente, per questo penso che i Diavoli siano il posto giusto per farlo. Il prossimo campionato sarà complesso e pieno di partite difficili, credo quindi che l’obiettivo principale come squadra sia di creare subito,  fin dalla preparazione, un gruppo coeso e unito che possa affrontare tutte le varie sfide che il campionato ci propone per vincerle. Personalmente sono pronto a mettermi in gioco con l’obiettivo di migliorare tecnicamente e soprattutto tatticamente nella gestione della squadra e nella lettura delle varie situazioni di gioco. Concludo con un saluto a tutta la tifoseria; spero di vederci presto al palazzetto (covid permettendo) per vivere grandi emozioni insieme con questa maglia”. CURRICULUM2021/2022 : Serie A3 – Gamma Chimica Brugherio2020/2021 : Serie A2 – Kemas Lamipel Santa Croce2019/2020 : Serie A2 – Kemas Lamipel Santa Croce2018/2019 : Serie A2 – Aeronautica Militare Club Italia Crai Roma2017/2018 : Giovanili – US Sales Firenze (FI) (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Avimecc Volley Modica, arriva il centrale Francesco Saragò

    Di Redazione Si allarga la batteria dei centrali per l’Avimecc Volley Modica, la formazione della contea ingaggia per il prossimo campionato Francesco Saragò, giovane pallavolista pronto a mettersi in mostra in un campionato importante come quello di A3.  Il Ds Manuela Cassibba ha visto in questo ragazzo un elemento valido per la rosa che andrà a giocare la stagione 2021/2022, così come ne ha riconosciuto le caratteristiche adatte al progetto societario che punta ai giovani siciliani. Dal canto suo anche D’Amico ha dato il suo benestare all’arrivo del ragazzo, che potrà crescere in tecnica ed esperienza in casa modicana.  Sulla sua nuova avventura, Saragò inizia dicendo: “Innanzitutto ringrazio il mister Giancarlo perchè mi ha dato fiducia e mi ha subito parlato bene della società e dell’ambiente modicano, così come aveva fatto in precedenza la Ds Cassibba. Ho scelto Modica perchè un’esperienza in A3 era il massimo che potevo sperare, anche perchè per me è la prima e anche alcuni compagni, che conosco, mi hanno parlato sempre bene della loro esperienza li in Sicilia”. Sulle aspettative in questa stagione: “Punto a migliorare tanto, conosco il valore del nostro Roster e sono sicuro di poter crescere a livello di tecnica al fianco dei miei nuovi compagni. Puntiamo a dare il massimo e a far divertire i tifosi, spero tanto di potermi divertire perchè è ciò che cerco in questo sport da cui altrimenti mi distaccherei”.  Infine saluta i suoi nuovi tifosi dicendo: “Spero di poter rivedere il pubblico al palazzetto, sono loro che ci danno la forza di fare bene sia a livello di squadra che individuale. È normale che tutti noi siamo portati a dare il massimo davanti ad un pubblico caloroso”.  (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO