consigliato per te

  • in

    La Da Rold Logistics vince anche in Trentino: 4-1 al Bolghera

    Il pre-campionato della Da Rold Logistics Belluno si chiude con un’altra vittoria: la terza di fila. Dopo San Donà e Monselice, anche la Pallavolo Trento Bolghera lascia strada ai rinoceronti.
    Ma in Trentino Alto Adige è stata partita vera, verissima. Come aveva preannunciato coach Gian Luca Colussi, alla vigilia. Perché quello di Bolghera sarà pure un sestetto di categoria inferiore (milita in B), ma ha qualità e valori di rilievo. E i bellunesi lo hanno sperimentato sulla loro pelle, anche se alla lunga sono riusciti ad avere la meglio, pur all’interno di una serata un po’ altalenante sotto il profilo della brillantezza. In ogni caso, ci sta. Eccome se ci sta. Soprattutto se si considera che gli assenti erano ben quattro: dal centrale Mozzato a Candeago in banda, passando per l’opposto Guolla e il secondo libero Pierobon.
    Nonostante le rotazioni ridotte e una partenza in salita (primo set di stampo trentino: 26-24), i bellunesi hanno progressivamente riannodato il filo delle loro certezze e della loro pallavolo, trovando risposte interessanti da ogni interprete. E in particolare dai due giovani centrali, arrivati la scorsa estate all’ombra del Serva: Stufano e Guastamacchia, autori di una prova autorevole.
    A poco più di una settimana dal debutto ufficiale in Serie A3 Credem Banca, i motivi per essere fiduciosi abbondano. Va ricordato, infatti, che domenica 9 ottobre la Da Rold Logistics sarà di scena a San Donà, contro il Volley Team Club: già affrontato e sconfitto la settimana scorsa? Vero, ma il campionato è un’altra storia. E il derby veneto d’esordio promette già scintille.

    PALLAVOLO TRENTO BOLGHERA-DA ROLD LOGISTICS BELLUNO 1-4
    PARZIALI: 26-24, 16-25, 17-25, 26-28, 16-18.
    DA ROLD LOGISTICS BELLUNO: Maccabruni, Novello, Saibene, Ostuzzi, Stufano, Gustamacchia; Martinez (L), Paganin Graziani, Galliani. Allenatore: G. Colussi. LEGGI TUTTO

  • in

    Spettacolo nel test tra Med Store Tunit e Ortona

    Termina 2-2 l’amichevole disputata ieri al Banca Macerata Forum dove la squadra biancorossa guidata da coach Gulinelli ha affrontato un avversario di assoluto valore come la Sieco Service Ortona, prossima protagonista in A3 del Girone Blu. La preparazione della Med Store Tunit si avvia quindi alla conclusione e al termine della partita lo staff tecnico ha tratto diversi spunti interessanti da una partita combattuta che si è sviluppata in quattro set durante i quali coach Gulinelli ha dato anche spazio ai giovani biancorossi.
    Il primo set segna il trend della gara, con le due squadre che si rincorrono e con Ortona che riesce a portarsi avanti. Macerata insegue e non lascia scappare gli avversari, quindi nel finale di gara cresce e agguanta il 24-24, per poi strappare il set ai vantaggi, 27-25.  Nel secondo set Ortona si riporta avanti e stavolta riesce ad allungare, staccando la Med Store Tunit 14-21 prima di chiudere 19-25. Sulla scia del buon set giocato, la squadra ospite si porta in vantaggio, stavolta è una lotta serrata e solo nel finale Ortona riesce a spuntarla staccando i biancorossi, 20-25. La reazione della Med Store Tunit colpisce gli ospiti nel quarto set, dopo un inizia ancora favorevole ad Ortona gli uomini del coach Gulinelli si prendono il vantaggio e controllano la gara, 25-21.
    Med Store Tunit Macerata: Morelli 18, De Col 4, Zappoli 9, Margutti 4, Paolucci 5, Kindgard 2, Wawrzynczyk 9, Sanfilippo 7, Gonzi 1, Pizzichini 4, Ravellino, Bacco 3, Gabbanelli. All. Gulinelli LEGGI TUTTO

  • in

    Buono l’ultimo test al PalaRaschi

    I gialloblù, a meno di due settimane dall’esordio nel campionato di Serie A3, superano per 3-1 tra le mura amiche la Gamma Chimica Brugherio mettendo altra benzina nelle gambe
    La WiMORE Parma supera per 3-1 (30-28, 22-25, 25-20, 25-19) la Gamma Chimica Brugherio nell’ultimo test al PalaRaschi a meno di due settimane dall’esordio nel campionato nazionale di Serie A3 Credem Banca in programma il 9 ottobre alle 18 tra le mura amiche con il Moyashi Garlasco. Un’altra occasione utile di mettere ulteriore benzina nelle gambe e migliorare l’amalgama della squadra che, di partita in partita, conferma di essere in leggera ma costante crescita. Il tecnico Andrea Codeluppi schiera Chakravorti in regia, Cuda opposto, Reyes e Rossatti in banda, capitan Sesto e la novità Bussolari al centro e Cereda nel ruolo di libero che faticano nel primo set, trovandosi sotto 20-23 ma, dopo aver annullato una palla set, chiudono a loro favore al quinto tentativo (30-28) grazie al pallonetto di Reyes. Nel secondo i lombardi conducono fin dall’avvio e riequilibrano i conti (22-25) poi in quello successivo Cuda e Rossatti forzano al servizio (8-5) scavando il solco legittimato dalla diagonale di Reyes (25-20), top scorer dell’incontro a quota 19 punti. Dal quarto parziale i gialloblù stravolgono il sestetto e gettano nella mischia l’opposto Beltrami, gli schiacciatori Daniel Codeluppi e Ferraguti, il centrale Fall e il libero Zecca, oltre ai confermati Chakravorti e Bussolari sostituiti, in seguito, da Colangelo e Chirila che sbrigano agevolmente la pratica (25-19) prima di cedere l’ultimo set aggiuntivo (10-15), ininfluente ai fini del risultato. Il palleggiatore italo-americano Dante Chakravorti sta prendendo sempre più confidenza con i suoi nuovi compagni. “Il test è andato abbastanza bene, stiamo lavorando bene e l’importante in queste amichevoli è migliorare. Sicuramente abbiamo ancora del lavoro da fare però la strada è buona. Possiamo crescere su tante cose, il nostro gioco in attacco potrebbe andare meglio ma i ricettori si stanno comportando bene poi dovrò essere bravo io a gestire i palloni. Obiettivi? E’ molto difficile fare previsioni alla vigilia, noi vogliamo lottare in ogni partita”. Ultimo allenamento congiunto della fase preseason in programma domenica pomeriggio alle 17.30 a campi invertiti al Centro Sportivo Paolo VI con la Gamma Chimica Brugherio.
    Qui, di seguito, il risultato e il tabellino dell’allenamento congiunto tra WiMORE Parma e Gamma Chimica Brugherio:
    WiMORE Parma-Gamma Chimica Brugherio 3-1 (30-28, 22-25, 25-20, 25-19)
    WiMORE PARMA: Chakravorti 3, Cuda 9, Reyes 19, Rossatti 16, Sesto 3, Bussolari 5, Cereda (L), Ferraguti 5, Beltrami 4, Colangelo, D.Codeluppi 1, Fall 2, Zecca (L), Chirila 1. All.: A.Codeluppi-Borghi
    GAMMA CHIMICA BRUGHERIO: Biffi 2, Barotto 13, Chiloiro 8, Carpita 2, Innocenzi 11, Frattini 9, Marini (L), Montermini 1, Mancini 2, Selleri 1, Consonni 3, Ichino 6. All.: Durand-Traviglia
    NOTE: WiMORE Parma: servizi vincenti 3, servizi sbagliati 15, errori in ricezione 8, attacchi vincenti 57, errori in attacco 17, muri 6. Gamma Chimica Brugherio: s.v. 8, s.s. 18, errori in ricezione 3, a.v. 46, errori in attacco 15, muri 5.  Durata set: 31’, 23’, 24’, 22’; tot. 100’
    INTERVISTA DANTE CHAKRAVORTI (PALLEGGIATORE WiMORE PARMA)
    [embedded content] LEGGI TUTTO

  • in

    Belluno: con Bolghera prove generali di campionato

    Tappa finale nel percorso di pre-campionato della Da Rold Logistics Belluno. Domani sera (venerdì 30, ore 20), i rinoceronti saranno di scena in Trentino Alto Adige, ospiti della Pallavolo Trento Bolghera. Obiettivo? Continuare a crescere, oliare i meccanismi di gioco, affinare la condizione fisica e soprattutto la conoscenza all’interno di un gruppo che ha già dato segnali importanti. Come testimoniano le due vittorie della scorsa settimana con San Donà e Monselice: «Ma in questa fase – argomenta coach Gian Luca Colussi – ogni risultato è del tutto relativo. Sì, vincere è sempre gratificante, però contano maggiormente i passi avanti sotto il profilo del gioco». 
    AFFATICAMENTI – In vista della trasferta in Trentino, non manca qualche piccolo intoppo di natura fisica: nulla di preoccupante, in realtà. Si parla di semplici affaticamenti, ma non è detto che la DRL si presenti al completo: «Abbiamo voluto organizzare questa trasferta, che inizialmente non era prevista, anche per “crearci” delle difficoltà dal punto vista logistico, oltre che pallavolistico. Bolghera è una squadra interessante: milita in B, ma ha un roster di rilievo, da alta classifica. E giocare in casa loro non è una passeggiata. Sarà una partita vera». 
    ATTITUDINE AL LAVORO – Colussi ci tiene e svela un retroscena con l’immancabile sorriso: «In base all’atteggiamento, i ragazzi si giocano il sabato mattina libero. Al di là delle battute, dobbiamo affrontare l’impegno al 100 per cento delle nostre possibilità, come se in palio ci fossero i tre punti. È un’amichevole solo sulla carta». Il coach individua I “più” e i “meno” di questo settembre sotto rete: «Il gruppo ha una buona attitudine al lavoro, sotto l’aspetto mentale e cognitivo è già piuttosto avanti. Mi preme vedere che i giocatori ragionino e mettano in pratica quanto provato. Ma vanno migliorati diversi fondamentali».  LEGGI TUTTO

  • in

    Admo incontra i ragazzi della Tmb Monselice

    Siamo molto orgogliosi di poter dare conferma di avere delle persone speciali all’interno della nostra squadra. Questi ragazzi, oltre a essere dei grandi atleti, si sono infatti dimostrati anche grandi uomini e campioni a supporto della vita.
    Un doveroso ringraziamento va a Maria Giovanna Ferrato che con le sue parole é riuscita, nel corso della serata di martedi, a convincere tutta la squadra a dare la propria disponibilità per la tipizzazione, che avverrà sabato 8 ottobre all’Ospedale di Piove di Sacco. Ma soprattutto, tra coloro in possesso dei requisiti, Admo ha trovato ben 8 nuovi donatori.
    Sappiamo quanto sia importante, in quanto atleti professionisti che stanno ricevendo sempre più seguito, veicolare i giusti messaggi e dare l’esempio ai ragazzi e alle ragazze che ci seguono. Senza ombra di dubbio, questo é stato l’allenamento più importante per noi e siamo orgogliosi che Admo sia il Charity Partner di questa nostra prima stagione in serie A. LEGGI TUTTO

  • in

    Pizzichini, “Siamo in forma e ci divertiamo, contro Ortona per limare gli ultimi dettagli”

    Ci siamo quasi, ultima settimana di preparazione per la Med Store Tunit e ultima amichevole in programma, domani al Banca Macerata Forum contro la Sieco Service Ortona, ore 17.30. Poi sarà finalmente il momento del campionato di A3, con i biancorossi attesi all’esordio in trasferta sul campo della ErmGroup San Giustino domenica 9. La sfida di domani vedrà la Med Store Tunit affrontare un avversario molto competitivo, che già nella gara disputata ad Ortona durante la preparazione aveva fatto vedere tutta la sua qualità.
    “Incontriamo una squadra forte, con ottime individualità, come ad esempio Marshall”, conferma il centrale Matteo Pizzichini, “Sarà una gara utile a sistemare i dettagli sui quali stiamo lavorando, il focus sarà su di noi, sulla nostra prestazione”. Su quali aspetti vi stare maggiormente concentrando in quest’ultima fase di preparazione? “Una delle nostre armi nel corso della stagione sarà sicuramente il servizio, poi la correlazione muro-difesa. È su questi punti che stiamo lavorando con grande attenzione, è quello che ci chiede il coach Gulinelli per sviluppare il suo gioco e devo dire che mi sto trovando molto bene, mi piace. Siamo arrivati all’atto conclusivo della preparazione, sono state settimane intense dove lo staff ci ha fatto spingere molto per raggiungere lo stato di forma migliore per cominciare il campionato e i tanti test ci hanno permesso di capire man mano a che punto eravamo”. La squadra lavora bene e si percepisce un’atmosfera positiva nel gruppo, come ti stai trovando? “Sono contento, abbiamo un gruppo che si diverte ad allenarsi e giocare insieme, è il motore che ci spinge a lavorare bene per migliorarci visto che passeremo tanto tempo insieme. Sicuramente aiuta il fatto di conoscerci tutti, tra chi già era a Macerata o è tornato e chi per tanti anni si è incontrato da avversario; mi fa piacere anche citare i ragazzi più giovani, si sono calati subito nel contesto con il giusto atteggiamento”. LEGGI TUTTO

  • in

    Molinari: «In questa fase della stagione c’è tantissimo da fare: vogliamo far divertire il nostro pubblico»

    SABAUDIA – Si continua a lavorare senza sosta al Pala Vitaletti di Sabaudia in vista della ripresa del campionato di pallavolo maschile di serie A3. Il Sabaudia Pallavolo guidato da coach Marco Saccucci sta completando la preparazione atletica con un programma molto fitto di allenamenti e test-match che permettono alla squadra di continuare il percorso di crescita e di entrare, il prima possibile, in ritmo partita per iniziare il campionato con il giusto approccio. Tra i volti nuovi del Sabaudia c’è anche Michael Molinari, centrale di 197 centimetri, classe 1988, nato a San Severino Marche che arriva a Sabaudia dalla Siepo Service Ortona in serie A2 e, prima ancora, aveva giocato a Lagonegro (A2) e nel Menghi Shoes Macerata (A2).
    «In questa fase c’è tantissimo da lavorare, la preparazione sta procedendo nel modo giusto stiamo lavorando sodo per farci trovare pronti all’inizio delle partite ufficiali, chiaramente allo stesso tempo ci stiamo conoscendo sempre di più come gruppo – spiega il centrale marchigiano – Che squadra mi aspetto? Posso dire che siamo una buona squadra ma allo stesso tempo giovane, questo vuol dire che possiamo crescere tanto ma solo se continuiamo a lavorare bene come stiamo facendo». Il Sabaudia arriva da un finale di stagione importante, nello scorso campionato, un exploit che ha permesso alla formazione del vice presidente Lino Capriglione di accedere ai play-off per la promozione in serie A2.
    «Mi aspetto una stagione difficile e molto complicata questo perché ho visto come si sono rinforzate le altre squadre del nostro girone e noi sicuramente punteremo a dare il massimo in ogni partita con l’obiettivo di ottenere più punti possibili e così portare più soddisfazione sia alla società che ai nostri tifosi che mi aspetto di vedere sempre più numerosi sulle tribune del palazzetto dello sport di Sabaudia». Molinari sta lavorando sodo, come il resto del gruppo, ed è pronto ad affrontare il campionato che sta per iniziare.
    «Personalmente mi sento bene e ho tanta voglia di iniziare questo torneo con l’obiettivo di fare il massimo, aiutare i compagni e di cercare di ripagare la fiducia che la società che ha riposto in me dando sempre il 100% e aiutare per quanto mi sia possibile il resto del gruppo – conclude Molinari – Come giocatore il mio punto di forza é il muro ma nonostante tutto sento il bisogno di lavorare ancora, ma se devo dire un aspetto su cui devo lavorare maggiormente è sicuramente la battuta».
    Michael MolinariSan Severino Marche, 30/04/1998197 cm – centrale
    2022/2023 A3 SSD Sabaudia 10 ITA2021/2022 A2 Sieco Service Ortona 11 ITA2020/2021 A2 Cave del Sole Geomedical Lagonegro 10 ITA2018/2019 A2 Menghi Shoes Macerata 10 ITA2016/2018 B Medea Montalbano Macerata (MC)2015/2016 B2 Paoloni Appignano (MC)2014/2015 C Pall. Lube Macerata (MC)2013/2014 D Pall. Lube Macerata (MC) LEGGI TUTTO