consigliato per te

  • in

    F1 McLaren, Seidl: “Siamo sulla strada giusta con il motore Mercedes”

    WOKING – “Ovviamente sarà un compito non facile passare al propulsore Mercedes per il prossimo anno ma devo dire che sono molto contento dei progressi che stiamo vedendo finora”. Andreas Seidl, team principal della McLaren, non nasconde la propria soddisfazione per la nuova partnership con il colosso tedesco.

    Tante vittorie insieme
    La Formula 1 ritrova uno dei binomi più vincenti di sempre, quello tra Woking e Stoccarda: tra il 1995 e il 2014, l’alleanza McLaren-Mercedes ha ottenuto 78 vittorie, un titolo costruttori e tre campionati piloti. “La costruzione della vettura procede bene così come il lavoro di cooperazione: c’è un grande dialogo e molti confronti da un punto di vista tecnico” sottolinea Seidl.
    La McLaren, originariamente, aveva pianificato il connubio con la Mercedes in concomitanza delle nuove regole, posticipate però al 2022: un problema non da poco visto che i team lavoreranno su un’evoluzione del telaio dello scorso anno. La scuderia di Woking dovrà così adattarsi al nuovo propulsore per la MCL35M 2021: “Il cambio del motore sta ovviamente avvenendo in parallelo con lo sviluppo aerodinamico in vista della prossima stagione soprattutto nella parte posteriore della macchina” prosegue il team principal. “Posso affermare che siamo sulla buona strada, non ci sono luci rosse al momento. L’esperienza di aver cambiato molti motori negli ultimi anni ci ha aiutati ma se saremo stati bravi o meno lo scopriremo solo in pista”. LEGGI TUTTO

  • in

    F1 Alpine: A521, un tributo agli anni Settanta

    ENSTONE – La Renault ha colto l’occasione, durante la presentazione del nuovo piano aziendale “Renaulution”, per rivelare la prima livrea della nuova Alpine di Formula 1 attraverso i propri canali social.

    In ricordo della A500
    Il piano di rilancio dello storico brand sportivo del gruppo francese illustrato dal nuovo responsabile Laurent Rossi ha evidenziato vari punti e, tra essi, la nuova avventura in Formula 1 con Fernando Alonso ed Esteban Ocon alla guida. La vettura si chiamerà A521 e presenta una livrea di colore nero, chiaro tributo al prototipo A500 F1 del 1975.
    Il direttore del design della scuderia transalpina Antony Villain ha illustrato la vettura: “La livrea presentata oggi è il primo richiamo al team Alpine F1 e alla sua nuova identità. Alcuni elementi grafici rimarranno anche nella colorazione ufficiale, mentre altri saranno modificati. Il logo nel tricolore è il simbolo di questa squadra. Il bianco, il rosso e il blu rappresentano le bandiere di due nazioni a cui siamo particolarmente legati, Francia e Gran Bretagna”. LEGGI TUTTO

  • in

    F1 Alpine: ecco la A521 di Alonso e Ocon

    ENSTONE – Nel corso della presentazione del nuovo piano aziendale “Renaulution”, la Renault ha svelato la prima livrea della nuova Alpine di Formula 1 attraverso i propri canali social.

    Tributo agli anni Settata
    Il piano di rilancio dello storico brand sportivo del gruppo francese illustrato dal nuovo responsabile Laurent Rossi ha evidenziato vari punti e, tra essi, la nuova avventura in Formula 1 con Fernando Alonso ed Esteban Ocon alla guida. La vettura si chiamerà A521 e presenta una livrea di colore nero, chiarotributo al prototipo A500 F1 del 1975.
    Il direttore del design della scuderia transalpina Antony Villain ha illustrato la vettura: “La livrea presentata oggi è il primo richiamo al team Alpine F1 e alla sua nuova identità. Alcuni elementi grafici rimarranno anche nella colorazione ufficiale, mentre altri saranno modificati. Il logo nel tricolore è il simbolo di questa squadra. Il bianco, il rosso e il blu rappresentano le bandiere di due nazioni a cui siamo particolarmente legati, Francia e Gran Bretagna”. LEGGI TUTTO

  • in

    F1, Lawrence Stroll: “Battere la Mercedes già nel 2021? Non credo”

    ROMA – “Non credo che riusciremo a battere la Mercedes già nel 2021”. È questa la previsione di Lawrence Stroll in vista della prossima stagione di Formula 1. Secondo il patron del Cognizant Aston Martin Formula One Team, la ex Racing Point deve focalizzarsi sul progetto tecnico per il 2022. “Dobbiamo essere realisti – spiega Stroll ai microfoni del portale britannico RaceFans – e focalizzarci principalmente sulle regole che entreranno in vigore nel 2022. L’intento è quello di avvicinare le performance tra le varie scuderie. Se succederà, allora avremo una possibilità di battagliare con la scuderia più veloce, la quale potrebbe essere Mercedes, Ferrari o Red Bull. Non lo sappiamo”.

    Il 2021
    Sul 2021 ha invece dichiarato: “L’obiettivo è quello di battagliare costantemente per il podio e vincere qualche gara, come d’altronde abbiamo fatto lo scorso anno”. “Se dovessimo seguire questo percorso, allora non sarebbe un’utopia sognare il secondo posto nella classifica riservata ai costruttori” ha concluso Stroll. LEGGI TUTTO

  • in

    F1, Lawrence Stroll: “Difficile battere la Mercedes già nel 2021”

    ROMA – “Non credo che riusciremo a battere la Mercedes già nel 2021”. È questa la previsione di Lawrence Stroll in vista della prossima stagione di Formula 1. Secondo il patron del Cognizant Aston Martin Formula One Team, la ex Racing Point deve focalizzarsi sul progetto tecnico per il 2022. “Dobbiamo essere realisti – spiega Stroll ai microfoni del portale britannico RaceFans – e focalizzarci principalmente sulle regole che entreranno in vigore nel 2022. L’intento è quello di avvicinare le performance tra le varie scuderie. Se succederà, allora avremo una possibilità di battagliare con la scuderia più veloce, la quale potrebbe essere Mercedes, Ferrari o Red Bull. Non lo sappiamo”.

    Obiettivo 2021
    Riguardo al 2021 invece il patron dell’ex Racing Point ha ribadito: “L’obiettivo è quello di battagliare costantemente per il podio e vincere qualche gara, come d’altronde abbiamo fatto lo scorso anno”. “Se dovessimo seguire questo percorso, allora non sarebbe un’utopia sognare il secondo posto nella classifica riservata ai costruttori” ha concluso Stroll. LEGGI TUTTO