consigliato per te

  • in

    La Folgore Massa avrà ancora il suo capitano Gianpio Aprea

    Di Redazione Dalla B2 alla A: questa la storia di Gianpio Aprea, sorrentino doc, che nel 2015 ha scelto di lasciare la massima serie in nome di un progetto diventato poi scelta di vita. Per portare la Penisola Sorrentina nel gotha del volley, il capitano si è preso la regia della squadra, portandola ciak dopo ciak a vette inimmaginabili. Nel 2015 hai fatto una scelta di cuore: scendere in B2 per portare in alto, da capitano, i colori della squadra della tua terra. 6 anni dopo, a conclusione di una cavalcata da sogno, la Folgore si ritrova in Serie A. Che effetto di fa, e avresti messo la firma per un risultato simile in così poco tempo? “Ho deciso di giocare nuovamente a casa, perché colpito dall’entusiasmo del mister Nicola Esposito e del ds Fabrizio Ruggiero. Ero certo che avremmo risposto presente all’appuntamento con la storia: era già nell’aria da qualche anno, ed ora finalmente siamo riusciti a completare la scalata verso la Serie A. Ovviamente la gioia e tanta, e non vedo l’ora di iniziare”. La doppia sfida con Palermo, il pullman scoperto per le strade della Penisola: quali i ricordi più belli di un’annata storica? “Sono tanti i ricordi relativi alle finali play-off: l’emozione nel pre-gara, la voglia di scendere in campo… Vedere tanti tifosi al nostro seguito in quel di Palermo è stato bellissimo, così come l’affetto che ci ha accompagnato nei festeggiamenti sul pullman scoperto. Sono tanti bei ricordi che custodisco gelosamente”. 4 derby, di cui già uno all’esordio sul campo di Aversa, e tante trasferte dal Lazio fino alla Sicilia. Che campionato ti aspetti? “Ci sono tante campane nel prossimo campionato, che apriremo con un affascinante derby contro Aversa. Mi aspetto un campionato equilibrato, con tanti viaggi lunghi che non eravamo più abituati a fare. Ma sarà elettrizzante cimentarsi con una realtà per noi nuova, e quindi mi aspetto grande entusiasmo”. Resettare, e calarsi in una nuova dimensione in cui l’imperativo è volare bassi. L’obiettivo dichiarato è la salvezza: quanto deve essere importante pensare partita per partita, senza lasciarsi travolgere dall’emotività di un risultato positivo o negativo? “Per noi sarà un campionato nuovo. Bisognerà lavorare tanto, facendo crescere pian piano la consapevolezza nei nostri mezzi. La chiave sarà guardare partita dopo partita, con il giusto entusiasmo dopo ogni vittoria, ed imparare dalle sconfitte per migliorarci e crescere”. In finale play-off un piccolo assaggio di normalità: quanto sarebbe importante sentire  nuovamente suoni e tamburi sugli spalti? “È stato bellissimo ritrovare i tifosi sugli spalti, ma è stato ancora più emozionante vedere tanti nostri supporters che non son voluti mancare nella lunghissima trasferta siciliana. Anche se lontani dal Palatigliana, ci hanno dato tanta carica in più. Spero che il palazzetto possa accogliere quanti più tifosi possibile, per vivere insieme le emozioni che ci regalerà questo campionato”. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Gianmarco Pulcini è il nuovo palleggiatore della Sampress Nova Volley

    Di Redazione Gianmarco Pulcini, 24 anni, guiderà la regia della Sampress Nova Volley Loreto. Reduce dall’esperienza ad Alba Adriatica e con trascorsi anche a Grottazzolina e Offida, il regista di San Benedetto del T. sarà a disposizione di coach Ippoliti nella prossima stagione di serie B. «Già in passato si era profilata l’ipotesi di venire a Loreto ma quest’anno il fatto che si sia concretizzata mi rende particolarmente felice perché questa è una piazza storica per la pallavolo con grande tradizione e cultura» – ha detto Pulcini che sarà inserito anche nello staff tecnico del settore giovanile agli ordini del Direttore Tecnico Marco Paolini e con il compito di contribuire alla crescita della squadra under 15 maschile. «A me piace stare in palestra – insiste. Lavoro la mattina mentre il pomeriggio sarò sempre a Loreto per allenarmi ed allenare e sono onorato di poter crescere sotto la guida di coach Ippoliti e di Marco Paolini. I migliori risultati si ottengono creando la giusta amalgama e alchimia di squadra e da questo punto di vista non dovremo essere secondi a nessuno». Pulcini è il secondo volto nuovo della Sampress dopo il ritorno di Christian Mazzanti e le conferme già annunciate del capitano Paco Nobili, di Torregiani e Alessandrini. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Allegra Toffanin guiderà la seconda linea della Conad Alsenese

    Di Redazione Sarà Allegra Toffanin a dirigere la seconda linea della Conad Alsenese, formazione piacentina allenata da Enrico Mazzola che affronterà il campionato di B1 femminile. Il libero veneto, classe 1997, arriva dall’Anthea Vicenza, con la cui maglia ha conquistato la promozione in A2 dopo i play off. “Ci è stato segnalato – spiega il direttore sportivo della Conad Alsenese, Luca Baldrighi – un prospetto di giocatrice che nella scorsa stagione aveva fatto molto bene e che stava cercando una società che mettesse in risalto le sue qualità. A distanza di qualche giorno, Allegra si è presentata al nostro palazzetto per un allenamento di prova, dopo due ore e mezza di macchina con viaggio di andata e ritorno nella stessa serata. Più passavano i minuti, più quanto ci era stato riferito si concretizzava in realtà, con una forte padronanza del campo, rapidità e facilità di esecuzione di alcuni gesti tecnici che ci hanno convinto che fosse il profilo che cercavamo. Dietro alla fisicità minuta della ragazza si “nascondono” qualità tecniche molto importanti. La base di partenza è buona, anche se riteniamo che il tempo e il duro lavoro le faranno raggiungere quella consapevolezza di sé che la porterà a centrare gli obiettivi prefissati”. Alta un metro e 64 centimetri, Allegra Toffanin è nata il 20 dicembre 1997 a Cittadella (Padova) ed è originaria di Rubano. Si è avvicinata alla pallavolo all’età di 10 anni nel Volley Eagles, poi fino all’under 13 ha militato nel Sarmeola prima di affrontare il percorso fino all’under 18 in un’altra realtà della zona, il Pool Patavium di Limena. L’ultimo anno di giovanile l’ha trascorso al Torri di Quartesolo, dove nell’annata successiva ha debuttato in B2. Infine, un triennio ad Altafratte, con un campionato di B2, una promozione in B1 e un’annata in terza serie, poi affrontata la scorsa stagione a Vicenza con la ciliegina sulla torta del salto in A2. “Cercavo una squadra – racconta Allegra, che al contempo sta affrontando gli studi universitari in Sociologia  – dove potessi affrontare una stagione giocando dopo un anno di duro lavoro a Vicenza, con un gruppo coeso e con la panchina che ha saputo dare il proprio contributo. Appena ho ricevuto la chiamata di Alseno, ho avuto modo di conoscere un ambiente positivo e sereno, con volti distesi, un aspetto che non capita spesso; per me la prima impressione conta tantissimo, inoltre mi è piaciuto molto coach Mazzola”. Quindi aggiunge. “Come libero sono molto istintiva e non a caso prediligo la difesa; la ricezione? Non va male, ci stiamo lavorando e lo reputo un fondamentale non solo tecnico, ma anche molto di testa. Quando avverto fiducia mi tranquillizzo; il mio modello? Mi piace molto Grebennikov”. Infine conclude. “E’ la mia prima vera esperienza fuori casa da condividere con altre ragazze. Mi aspetto ci sia tanta voglia di fare e costruire gruppo da parte di ogni giocatrice della nuova Conad Alsenese”. Allegra Toffanin è il quarto volto nuovo della Conad Alsenese aggiungendosi alla centrale Valentina Guccione, all’opposto Monica Gobbi e alla palleggiatrice Silvia Romanin. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Athletes Unlimited “scrittura” Faucette e Rigdon, sognando Akinradewo

    Di Redazione Iniziano a circolare le prime voci sulla “starting list” della prossima lega professionistica USA, che Athletes Unlimited replicherà dopo il successo della prima edizione. Il torneo dalla formula inedita, che prevede una classifica individuale e squadre “rimescolate” ogni settimana, nel 2022 dovrebbe vedere tra le protagoniste anche Juliann Faucette-Johnson, quest’anno impegnata nel campionato italiano a Bergamo, e l’ex Cuneo Madison Rigdon, reduce da una doppia esperienza in Turchia con Sariyer ed Eczacibasi. Rigdon, nel frattempo, ha trovato un incarico come assistant coach alla Austin Junior Volleyball. I sogni proibiti degli organizzatori hanno però due nomi ancora più altisonanti: quelli di Carli Lloyd, che potrebbe sfruttare proprio il torneo di Athletes Unlimited per tornare alla pallavolo giocata dopo la maternità, e di Foluke Akinradewo. La centrale della nazionale USA, attualmente impegnata nelle Olimpiadi di Tokyo, ha rifiutato numerose offerte dall’estero, per la prossima stagione, preferendo restare vicina alla propria famiglia. Una novità pressoché certa è invece la centrale McKenzie Jacobson, lo scorso anno in Francia al Vandoeuvre Nancy. LEGGI TUTTO

  • in

    Anche Magdalena Damaske torna a vestire la maglia del Legionovia

    Di Redazione È segnato dai ritorni il mercato 2021-2022 della IL Capital Legionovia: dopo Aleksandra Gryska e Lauren Barfield, annunciate nei giorni scorsi, anche la schiacciatrice Magdalena Damaske ritrova la sua ex squadra. La giocatrice classe 1996, vicecampione di Polonia e seconda in CEV Cup con l’Atom Trefl Sopot, si era trasferita a Legionowo nel 2017 per restarvi tre anni: nella scorsa stagione è passata all’Energa MKS Kalisz, ma la separazione non è durata a lungo. “Posso chiamare casa questa città – commenta la schiacciatrice – e spero che presto potremo incontrare di nuovo i nostri tifosi per goderci la loro compagnia e l’atmosfera fantastica che creano per tutti noi“. Il team manager Maciej Szewczyk aggiunge: “Magda ci è mancata molto nella scorsa stagione. Durante i tre anni trascorsi qui, è diventata una figura importante per lo spogliatoio e per l’intera società. È fantastico che sia di nuovo con noi!“. Damaske sarà l’unica novità in posto 4 per l’IL Capital: affiancherà le confermate Rozanski, Szczyrba e Tylska. (fonte: Tauronliga.pl) LEGGI TUTTO

  • in

    Luca Nanni lascia la guida tecnica dell’Idea Volley

    Di Redazione La società dell’Idea Volley rende noto di aver accolto la richiesta del suo allenatore Luca Nanni di essere lasciato libero per poter accettare un’importante offerta professionale pervenutagli da fuori regione. Il tecnico cesenate, che è stato per due stagioni il direttore tecnico femminile nonché allenatore della prima squadra e di alcune formazioni giovanili, lascia per seguire le sue ambizioni e proseguire il suo percorso di crescita affrontando una nuova sfida professionale.  Sulla panchina della prima squadra femminile arriverà, quindi, un nuovo tecnico che aprirà una nuova pagina della pallavolo bellariese e che sarà ufficializzato nei prossimi giorni dalla stessa società. “A nome mio personale, dello staff tecnico e dirigenziale – ha detto il presidente Riccardo Pozzi – ringrazio Luca per la professionalità mostrata, per le sue capacità tecniche ed umane nonché per i rapporti di amicizia che ha creato con tutto il nostro movimento pallavolistico. Insieme abbiamo fatto un grande lavoro che ovviamente cercheremo di proseguire nei prossimi anni seguendo le linee guida da lui tracciate. Siamo sicuri che Luca, anche nella nuova sede, porterà la propria passione e  professionalità. Contiamo di ritrovare Luca ogni volta che avrà piacere di varcare le porte del PalaBim“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    L’opposta greca Maria Oikonomidou verso la Tecnoteam Albese?

    Di Redazione Potrebbe arrivare dalla Grecia la prima straniera nella storia della Tecnoteam Albese, neopromossa in Serie A2 femminile: secondo il portale Volley Planet è già conclusa la trattativa per l’opposta Maria Oikonomidou, classe 1992. La nazionale ellenica aveva iniziato la scorsa stagione in patria con l’AON Pannaxiakos, salvo poi trasferirsi in Israele con il Maccabi Haifa per la sua prima esperienza internazionale. In precedenza aveva vestito le maglie di numerose squadre del suo paese, tra cui Thiras Santorini e Panathinaikos. Ad Albese, Oikonomidou prenderebbe il posto di Valentina Facco, che si è separata dalla società nelle scorse settimane. (fonte: Volley Planet) LEGGI TUTTO

  • in

    Samuele Meneghel approda in Sardegna. Giocherà a Sant’Antioco in Serie B

    Di Redazione Piccoli Passerotti crescono e si fanno strada nell’ambito della pallavolo nazionale. Per questo tutto il C.S. PRATA Volley accoglie con soddisfazione il trasferimento in prestito di Samuele Meneghel in Sardegna dove vestirà la maglia del Vba Olimpia Sant’Antioco. Il club sardo ha visto nel giovane centrale pratense il profilo giusto per completare il proprio roster in zona 3 e la dirigenza gialloblù ha accolto con piacere questo interessamento, segnale importante che premia tutto il grande lavoro che la società del presidente Maurizio Vecchies sta facendo non solo a livello di prima squadra, ma anche nel settore giovanile. Questo lavoro non porta solo allori (comunque sempre importanti e ben accetti!) ma anche alla crescita di quegli atleti che hanno le caratteristiche adeguate per poter calcare i taraflex di livello nazionale.   “Sono veramente felice per questa opportunità – dice Meneghel – e mi ritengo fortunato. C’è ovviamente dispiacere nel lasciare Prata che è stata letteralmente la mia casa per 9 stagioni pallavolistiche. Gli ultimi anni in Serie A sono stati quasi inaspettati, ma mi hanno reso fiero ed orgoglioso. Adesso cercherò di fare esperienza in Serie B, lottando per ottenere spazio di gioco. Sono molto carico. Il mio obiettivo resta quello di migliorare sempre come giocatore. Vorrei ringraziare Luciano Sturam che ha sempre avuto fiducia in me e tutti i compagni che ho avuto al mio fianco in tutti questi anni. Una nota di merito va a tutti gli allenatori che ho avuto in questo percorso. Mi dispiace in questo senso non poter lavorare ancora con Dante perchè lo ritengo un grandissimo coach”. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO