consigliato per te

  • in

    Cuneo si arrende all’esordio. Petrelli: “Abbiamo pagato la nostra giovane età”

    Di Redazione
    L’UBI BANCA BOSCA CUNEO cede il passo nella gara d’esordio del Campionato Italiano di Pallavolo Femminile Serie B2. La prima giornata di andata del girone A1 prevedeva l’incontro casalingo con la Normac AVB Genova, squadra attrezzata per il salto di categoria, ricca di giocatrici con consolidata esperienza anche in categorie superiori. Le cuneesi non si sono affatto intimorite al cospetto del roster rivale, sfoderando una prestazione di buona prospettiva in cui pesano le quattro palle set non sfruttate nella seconda frazione di gioco.
    Per l’esordio stagionale, coach Petrelli sceglie Moschettini al palleggio, Baldizzone opposto, Andeng e Giuliano centrali, Battistino e Montabone in banda, Scialanca libero. Dalla panchina genovese, guidata da coach Grotto, si alzano invece la diagonale Bertolotto-Kotlar, Peonia e Laragione al centro della rete, Pricop e Rissetto schiacciatrici, Bulla Lorenza a difendere la seconda linea.
    Buona la partenza delle padrone di casa che assestano un mini-break firmato Baldizzone-Giuliano (ace). Le liguri recuperano e lottano punto a punto sino al nuovo allungo biancorosso: sul 9-6 primo time out del match richiesto da coach Grotto. Staffetta Scialanca-Bernardi nella seconda linea cuneese. Si riparte con lo scambio più lungo del set, chiuso da Peonia (9-7). L’UBI Banca Bosca Cuneo macina gioco e punti, raggiungendo il massimo divario (12-8) per poi farsi riprendere. Coach Petrelli ferma il gioco sul 12-11. La gara diventa avvincente. Cuneo sempre avanti sino al 17-15, poi sono le genovesi a prendere in mano le redini del set (17-18). La fast di Peonia firma il 18-20, secondo time out per coach Petrelli. Sul 18-21 lo staff tecnico biancorosso cambia la diagonale, dentro Monge-Candela. Candela firma il 21-23, Grotto sfrutta anche il secondo time out. Al rientro è proprio l’errore al servizio di Candela a concedere quattro set point alle rivali che sfruttano al meglio la situazione: Laragione chiude le ostilità sul 21-25. La Normac AVB Genova si porta in vantaggio 0-1.
    Il secondo set parte all’insegna dell’equilibrio (5-5), poi sono le liguri a trovare il primo break: sul 7-10 time out di coach Petrelli. Distanze ridotte grazie ad un nuovo ace i Giuliano (10-11), il pareggio arriva a quota 12 con la complicità delle rivali: fallo di invasione. Potente la fast con cui Andeng sigla il punto del 13-12: Cuneo avanti. Le due squadre procedono appaiate sino al 19-19, poi Battistino sfonda il muro genovese e coach Grotto richiede time out. Si riparte con il muro di Andeng (21-19), poi la battuta di Baldizzone mette in difficoltà la ricezione ligure: 22-19. Il fallo di seconda linea di Baldizzone porta il punteggio sul 23-20, seguito da un muro biancoblu: time out di Petrelli (23-21). É il potente diagonale di Battistino a siglare il 24-21, tre set point per le biancorosse. Mani out, annullata la prima palla set. In campo Grattarola al servizio. Le ospiti si portano sul 24-23 prima e sul 24-24 poi. Si procede ai vantaggi. Montabone fa ripartire il punteggio: 25-24. Nuova parità (25-25). Cuneo non riesce a chiudere, mentre le ospiti concretizzano alla prima occasione: 0-2, le giovani biancorosse cedono 25-27 dopo aver sciupato ben quattro set point.
    Cuneo non accusa il colpo e rientra in campo con rinnovata grinta. Coach Petrelli conferma Boufandar al centro. Punto a punto sino a quota 5, poi sono le cuneesi ad allungare sul 10-6 firmato da Baldizzone, costringendo Grotto al primo time out. Dall’11-8 all’11-11: ora è coach Petrelli a dover interrompere il gioco per riordinare le idee. Il primo vantaggio genovese del set giunge sul 12-13: Petrelli cambia la regia, dentro Monge. Non arriva l’attesa reazione: nuovo time out cuneese sul 12-15. Cuneo in difficoltà: sul 16-20 dentro Caprioglio. Il turno al servizio di Peonia porta le genovesi sul 16-23, Baldizzone interrompe la serie. Il match point viene firmato da Kotlar e l’ace di Laragione chiude la gara sul 25-17: 0-3, la Normac AVB Genova si aggiudica il primo match stagionale ai danni dell’UBI Banca Bosca Cuneo.
    «Mi aspettavo una gara diversa rispetto alle amichevoli – afferma Liano Petrelli, allenatore dell’UBI BANCA BOSCA CUNEO -, psicologicamente abbiamo pagato la nostra giovane età: vogliamo vincere di foga, di forza, dobbiamo consolidare i meccanismi e far tesoro della crescita tecnica. La sfida è grande, avremo la testa dura per portarla avanti. Abbiamo comunque avuto le nostre opportunità, dobbiamo imparare a sfruttarle meglio».
    SERIE B2 (girone A1) – prima giornata
    UBI BANCA BOSCA CUNEO – NORMAC AVB GENOVA 0-3 (21-25 / 25-27 / 17-25)
    UBI Banca Bosca Cuneo: Candela (C), Monge, Montabone, Moschettini, Battistino, Scialanca, Baldizzone, Sordo, Giuliano, Andeng, Boufandar, Gay, Bernardi, Caprioglio. All. Petrelli.
    Normac AVB Genova: Grattarola, Bulla L., Scotto Busato, Marchetto, Kotlar (C), Dell’Amico, Pricop, Laragione, Bulla S., Rissetto, Peonia, Bertolotto. All. Grotto.
    CLASSIFICANormac AVB Genova, L’Alba Volley, Acqua Calizzano Carcare 3; Serteco V.School Genova, UBI Banca Bosca Cuneo, Libellula Area Bra 0.
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Comincia con una vittoria piena il percorso di Vicenza nel campionato di B1

    Foto Ufficio Stampa Vicenza Volley

    Di Redazione
    Comincia con una vittoria piena il percorso delle biancorosse del Vicenza Volley nel campionato di Serie B1. Tre a zero ieri a Padova nel match inaugurale della stagione. Una gara non semplice da affrontare contro Altafratte che ha dimostrato ancora una volta  di essere squadra ben organizzata.
    *La partita*
    Nel primo set si è vista tutta la voglia di tornare in campo dopo quasi dodici mesi di stop. #startingsix composto da Cheli, Rossini, Milocco, Marini, Donarelli ed Errichiello, con D’Ambros libero.
    Una squadra aggressiva, quella di Chiappini, tonica, vogliosa che ha dominato la prima parte di gara mettendo in mostra un gioco brillante che ha esaltato le doti offensive di questa squadra. Nella seconda frazione di gioco Altafratte ha riorganizzato la difesa e a tratti ha preso in mano il pallino del gioco, rendendo la vita difficile a Cheli e compagne. Qualche errore in battuta, alcune imprecisioni e set che poteva sfuggire di mano, ma la reazione di un gruppo che ci crede si vede anche nei momenti difficili è arrivata e il punto e’ stato riacciuffato con un 30 a 28 che la dice lunga sulle emozioni vissute in campo. Terzo set che ha poco da raccontare se non la gioia finale di un risultato nel quale Vicenza sperava per poter partire con fiducia in questo campionato. Nota di merito per la prova dell’opposto Caterina Errichiello, a tratti veramente esplosiva.
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Volley Prato: serie C al via nel weekend di San Valentino

    Foto Ufficio Stampa Volley Prato

    Di Redazione
    Quattro gironi di sei squadre. Dieci gare per disegnare la griglia play off e play out. La Fipav ufficializza i calendari di Serie C Maschile e conferma che si partirà nel weekend di San Valentino. E’ l’auspicio e la speranza di società, allenatori e dirigenti. Ora gli allenamenti possono essere finalizzati ad un obbiettivo concreto. Lasciamo da parte i dubbi su un torneo che parte con tante incognite (ad esempio condizioni fisiche delle diverse squadre o come uscire da eventuali positività in corso d’opera). Uno sprint lungo dieci giornate per assicurarsi la migliore classifica possibile in cui conterà non tanto la preparazione a lungo termine ed i carichi di lavoro quanto lo scatto e la brillantezza. Insomma, si ribalta il mondo per preparatori atletici e allenatori e sarà preziosa l’esperienza delle squadre di Serie B partite in questo fine settimana.
    Per quanto riguarda il calendario difficile inquadrare le sfide importanti. Certo i match con Sestese e Scandicci si presentano come quelli di cartello. Troppi fattori potranno però modificare ed alterare gli equilibri di questo strano torneo per andare oltre nell’analisi.
    Il Calendario della Serie CM Gir B:
    A 13/02/2021 Pol. Remo Masi – Volley Prato R 13/03/2021A 20/02/2021 Volley Prato – Firenze Volley R 17/03/2021A 24/02/2021 Jumboffice Sestese – Volley Prato R 20/03/2021A 27/02/2021 Volley Prato – Firenze Ovest R 27/03/2021A 06/03/2021 Robur Scandicci – Volley Prato R 03/04/2021
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Duetti Giorgione subito in quarta: vittoria esterna per 3-0

    Foto Ufficio Stampa Duetti Giorgione

    Di Redazione
    Nel nuovo campionato di B1, eccellente partenza del Duetti Giorgione che espugna Castel D’Azzano con un netto 3-0 (Vivigas Arena – Duetti Giorgione 0-3: 19-25, 20-25, 23-25). A porte chiuse, come sarà probabilmente fino a fine stagione, ma in diretta web, amici e sostenitori hanno condiviso con le atlete l’inedita sensazione di tornare a respirare il clima di una partita ufficiale dopo undici mesi di annullamenti e rinvii. Quello del primo arbitro Lorenzin è stato un fischio d’avvio dalla doppia valenza liberatoria perché ha sancito la fine di una lunga agonia aprendo le porte ad una nuova attesissima annata. Chi dimenticherà la stagione della prima di campionato giocata il 23 gennaio?
    In campo, è come se un filo rosso abbia collegato il Duetti Giorgione con il momento in cui fu bruscamente fermato a causa della pandemia, ovvero quel febbraio 2020 caratterizzato dalla progressiva scalata ai vertici della B1. Il match con il Vivigas è stato tutt’altro che agevole e sono state la grinta e la capacità di recuperare le situazioni di svantaggio che hanno offerto una valida prova di quale sia la caratura della nuova prima squadra di Castelfranco. Colonne portanti si sono rivelate i martelli De Bortoli e Pòser e in fase offensiva Sabrina Fornasier si è confermata una pedina più che affidabile, come sempre micidiale anche al servizio.
    Il tecnico Paolo Carotta a fine gara: «L’emozione del ritorno in campo era evidente, per tutti. La voglia di giocare era però tantissima perciò, appena Iniziata la partita, è stato un po’ come se non avessimo mai smesso. È stata una vittoria lottata, ho visto un bell’atteggiamento di squadra, siamo andati un po’ in difficoltà nei primi due set ma abbiamo recuperato con pazienza ritrovando lucidità. Significativa vittoria che ci offre un’importante iniezione di fiducia».
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Ariete Prato Volley Project, definiti i calendari di Serie C

    Di Redazione
    E’ l’ora dei calendari ma anche della formula. La Fipav ha ufficializzato infatti non solo l’ordine delle gare che si andranno, o si dovrebbero andare, a disputare nel weekend di “San Valentino”. Per la Serie C Femminile, dove si schierano al via Ariete PVP e Viva Volley, sono sei i gironi composte di altrettante squadre. Sei squadre che si sfideranno in dieci giornate per fissare una graduatoria utile poi a formare la griglia della post season.
    Ariete e Viva sono inserite entrambe nel Girone C e con loro ci sono Delfino Pescia, Aglianese, Flora Buggiano e Blu Volley Quarrata.
    Difficile presentare questo campionato alterato in partenza da uno stop prolungato di 1 anno di tutte le squadre e che rischia di esserlo ancora di più da eventuali positività che dovessero presentarsi in corso d’opera. Rimane la buona notizia di vedere finalmente scritte su carta le gare del campionato e rimane la curiosità ed il fascino di un campionato che per le pratesi si aprirà con il derby.
    Serie CF Girone C
    A 13/02/2021 Viva Volley – Ariete PVP R 14/03/2021
    A 21/02/2021 Ariete PVP – Aglianese R 17/03/2021
    A 20/02/2021 Flora Buggiano – Viva Volley R 17/03/2021
    A 24/02/2021 Viva Volley – Blu Volley Quarrata R 20/03/2021
    A 24/02/2021 Flora Buggiano – Ariete PVP R 21/03/2021
    A 27/02/2021 Delfino Pescia – Viva Volley R 27/03/2021
    A 27/02/2021 Blu Volley Quarrata – Ariete PVP R 28/03/2021
    A 06/03/2021 Viva Volley – Aglianese R 03/04/2021
    A 07/03/2021 Ariete PVP – Delfino Pescia R 03/04/2021
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Serie B2: Brembo Volley, è subito vittoria contro Brembate

    Di Redazione
    Inizia il Campionato di Serie B2 per le ragazze della Brembo Volley Team. In un clima surreale di un Palazzetto di Mapello vuoto e un momento storico senza precedenti la parola finalmente è passata al campo. Prima gara che vede subito come avversario il Groupama Brembate guidata da mister Fretti.
    Dopo due set spartiti in maniera equa da entrambe le squadre l’ago della bilancia è il terzo set: 24 a 19 per le ragazze di Sara Mazza che sentono già la vittoria in pugno ma il tutto deve ancora succedere. Il Brembate inizia a risalire punto su punto e riagguanta, grazie ad un black out avversario, il 24 pari.
    “E’ stata una rimonta pazzesca quella del terzo set” – queste le parole di mister Fretti a fine gara – “quando però hai di fronte giocatrici così esperte che sanno dare il meglio nei momenti di massima tensione può succedere di tutto. In un girone così difficile anche solo un punto sarebbe stato importante. Peccato poi aver mollato completamente nel quarto set“.
    La Brembo Volley riesce a riagguantare il set imponendosi per 30 a 28. Coniglio dal cilindro pescato in un momento di difficoltà o errore madornale il farsi rimontare essendo in vantaggio di 24 a 19? “Siamo contenti di essere tornato in campo. Oggi abbiamo dimostrato di avere qualità ma è altrettanto vero che è mancata la continuità” – questo il commento di Sara Mazza – “Il periodo è particolare ma tutto sommato sono contenta delle ragazze. Dobbiamo ovviamente continuare a lavorare in allenamento: bisogna riuscire ad entrare nell’ottica di non perdere mai intensità e dare sempre il massimo. Migliori in campo? Reggio e Morlotti ma la vittoria è del gruppo. Voglio dedicara la vittoria alla mia ex compagna Sabrina Calegaro“.
    Nominata anche dall’allenatrice come migliore in campo Giorgia Reggio, alla prima con la maglia della Brembo, è contenta della prestazione: “Siamo contentissime per la prestazione. Abbiamo dimostrato di avere un ottimo gioco e di non mollare mai: adesso dobbiamo continuare ad allenarci per mantenere queste prestazioni. Siamo state un po’ altalenanti ma lavoreremo per migliorare“.
    BREMBO VOLLEY TEAM 3-1 GROUPAMA BREMBATE (25-18, 23-25, 30-28, 25-15)
    BREMBO VOLLEY TEAM: Nasi, Cester, De Sena, Reggio, Epis, Guerini, Morlotti, Locatelli, Cattaneo, Botti, Dall’Ara, Finazzi. All. Mazza
    GROUPAMA BREMBATE: Viola, Bassi, Signori, Volontè, Mangili, Severgnini, Consonni, De Pasquale, Zambetti, Rigamonti, Fracassetti C., Suagher, Rossi, Fracassetti E. All. Fretti
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Tre punti per l’AcciaiTubi Picco Lecco. Lancini: “Buon esordio per noi”

    (Foto De Cani / Picco Lecco)

    Di Redazione
    Buona la prima! Comincia con una vittoria da tre punti il cammino dell’AcciaiTubi Picco Lecco nel campionato di Serie B1 Femminile. Nella prima giornata di questa “Fase 1” la formazione biancorossa ha incontrato una giovanissima Visette Volley (Settimo Milanese) sulla quale si è imposta in poco più di un’ora di gioco per 3 set a 0 (25-12 | 25-16 | 25-16).
    Nel primo parziale di gioco, coach Gianfranco Milano schiera il sestetto titolare con Dall’Igna, Martinelli, Grazia, Focaccia (quest’ultima recuperata completamente dopo i fastidi muscolari accusati qualche settimana fa), Valli e Lancini salvo poi, nei parziali successivi, dare spazio alle “seconde linee” inserendo le giovani Mainetti, Mandaglio ed Esposito e la schiacciatrice Mambelli. Un risultato pieno mai messo in discussione dalle biancorosse che hanno fin dalle prime frazioni di gioco subito preso il largo senza mai lasciare punti per strada. Top scorer dell’incontro la schiacciatrice Arianna Lancini con i suoi 18 punti realizzati.
    L’attenzione passa ora al match di sabato prossimo, 30 gennaio, che segnerà il debutto casalingo tra le mura amiche del Palataurus di Lecco, nuova casa della pallavolo biancorossa, contro la formazione del Novate. 
    Di seguito il commento dell’incontro del coach Gianfranco Milano:«Come si suol dire in questi casi, “buona la prima”. Sapevamo che sarebbe stata una partita contro una squadra giovane e di conseguenza abbiamo affrontato il primo set con molta determinazione. Abbiamo poi dato spazio anche alle seconde linee facendogli fare minutaggio in campo. La partita è stata sempre regolare e condotta bene sotto tutti i punti di vista, un buon viatico per noi. Siamo contenti di aver ripreso finalmente il campionato e di aver iniziato con il piede giusto ma ora… testa alla prossima gara».
    Di seguito le dichiarazioni di Arianna Lancini:«È stato un buon esordio per noi. Loro erano molto giovani e noi siamo state brave a imporre da subito il nostro gioco e il nostro ritmo, mantenendo la concentrazione per tutti i tre set. Sono molto contenta perchè abbiamo avuto tutte modo di entrare in campo e si è potuto vedere che siamo una bella squadra».
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La Pallavolo Sangiorgio lotta, Campagnola gioca d’esperienza e vince

    Di Redazione
    Sconfitta interna alla prima di campionato della Pallavolo Sangiorgio nel girone G-2 del campionato di serie B2. La formazione di coach Matteo Capra ed Emanuele Piccoli è stata superata in tre set dalla Tirabassi&Vezzali Campagnola (20-25, 18-25, 18-25).
    Le biancocelesti piacentine con alcune debuttanti in categoria (Molinari, Fava, Tacchini al ritorno in campo e Galelli) giocano alla pari con la più quotata avversaria sino a metà parziale, poi Marc e compagne fanno valere una maggiore esperienza, portando a casa l’intera posta in palio. Best scorer del team piacentino l’opposta Alisa Hodzic con 18 punti mentre per Campagnola la miglior attaccante è stata la centrale Alessandra Fava con 14 palloni.
    La Pallavolo Sangiorgio scende in campo con Perini opposta ad Hodzic, Di Tonto ed Erica Fava in posto 4, Zoppi e Molinari centrali e Tacchini a presidiare la seconda linea. Campagnola risponde con Ferretti-Menozzi, Fanzini-Marc, Alessandra Fava-Frignani e Solieri libero. Il match
    Negli scambi di apertura la Pallavolo Sangiorgio appare contratta, Campagnola ne approfitta per portarsi sul 1-6. Coach Capra ferma il gioco ma è la squadra ospite macinare gioco (2-8); le biancocelesti accorciano il divario con Erica Fava e Perini dalla linea dei nove metri (10-11). Le due formazioni restano vicine nel punteggio (12-13, ace Erica Fava) sino a che la Tirabassi&Vezzali non spinge con il piede dell’acceleratore (16-20). Nuovamente Perini al servizio ed Hodzic di potenza portando il punteggio sul tabellone luminoso sul 20-22. Nel rush finale Campagnola gioca d’astuzia e chiude, 20-25.
    Partenza di secondo parziale sulla falsa riga del primo. La Tirabassi&Vezzali parte forte (3-8) e la Pallavolo Sangiorgio costretta ad inseguire. Zoppi innescata da Perini accorcia (4-9), la squadra ospite riprende a correre con Fanzini servita da Ferretti (5-11) e coach Capra gioca la carta Galelli per capitan Di Tonto. Una bella diagonale stretta di Erica Fava (6-13) riaccende le speranze in casa Sangiorgio, speranze spente sul nascere da Fanzini (7-15). Il time out delle piacentine permette di riordinare le idee (11-17) e restare in corsa sino al 15-23. Nel momento migliore della Pallavolo Sangiorgio, Campagnola chiude (18-25). 
    Equilibrato il terzo set. Galelli beffa il muro reggiano con un mani out (3-6) e Molinari segna il 6-8, Campagnola infila un break di sei punti, interrotto da Hodzic (8-14). Nonostante il gap si sia dilatata la Pallavolo Sangiorgio resta in partita: da un bel recupero di Tacchini (che chiuderà con il 48% di ricezione), Galelli segna il 9-15. Ancora la giovanissima schiacciatrice realizza l’attacco dell’11-15 rimettendo in corsa la Pallavolo Sangiorgio. Risponde l’eterna Marc (11-16), la schiacciatrice italoromena realizza il 15-21 ma la squadra di casa tenta il colpo di coda con Galelli (17-23). Alessandra Fava in fast e poi un muro di Fanzini su Hodzic chiudono l’incontro (18-25).
    Pallavolo Sangiorgio-Tirabassi&Vezzali Campagnola 0-3 (20-25, 18-25, 18-25)Pallavolo Sangiorgio: Guienne, Perini 1, Molinari 4, Galelli 5, Di Tonto 2, Nichelini, Erica Fava 7, Solari (L), Zoppi 5, Sgobbi, Hodzic 18, Tacchini (L). Allenatore: Matteo Capra.Tirabassi&Vezzali Campagnola: Solieri, Frignani 5, Menozzi 12, Fanzini 12, Ferrari, Varini 1, Alessandra Fava 14, Turci, Guidetti, Guida, Trevisani 1, Ferretti 2, Marc 6. Allenatore: Simone Pisa.
    Risultati
    Centro Volley Reggiano-Wimore Grissinbon Reggio Emilia 3-0 (25-20, 25-15, 25-16)Arbor Interclays Reggio Emilia-Volley Academy Piacenza 3-1 (21-25; 25-19; 25-22; 25-18) ClassificaTirabassi&Vezzali Campagnola, Arbor Interclays Reggio Emilia, Wimore Grissinbon Reggio Emilia 3 punti; Volley Academy Piacenza, Pallavolo Sangiorgio, Wimore Grissinbon Reggio Emilia 0.
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO