consigliato per te

  • in

    Supercoppa, Reggio Emilia vince e punta Venezia! Bene Napoli

    CASALECCHIO – La Pallacanestro Reggiana supera la Fortitudo 78-66 elunedì (ore 20) si giocherà a Venezia le sue carte per ambire ai quarti di finale della Supercoppa. I padroni di casa chiudono i primi 20 minuti avanti 35-34 malgrado un Benzing ispirato per la Effe (16 punti), nella ripresa i ragazzi di Caja girano la partita. La Effe ha il solito crollo fisico e Reggio Emilia ne approfitta scappando via, cruciali le due triple consecutive di Johnson per il +14 (63-49) a fine della terza frazione. Nel Gruppo A comanda Venezia 3-0 con Reggio Emilia che insegue 2-1 con un -4 nello scontro diretto.
    Napoli, che rimonta a Brescia!
    Nel Gruppo C (Treviso già qualificata ai quarti) La Gevi Napoli batte in rimonta Germani Brescia al PalaLeonessa per 87-77 portando a casa la prima vittoria nella manifestazione. Brescia gioca un superbo primo tempo toccando anche il +21 (52-31) ma nel secondo tempo i ragazzi di Sacripanti ribaltano la partita. Prima dominano 34-14 il 3° quarto e poi, nell’ultimo quarto punto a punto ecco Arnas Velicka (21 punti) fare la differenza. Il playmaker lituano realizza a 5′ dalla sirena finale la tripla del +4 (75-71), Brescia non riesce a rimontare con il canestro di McDuffie a 98″ dalla conclusione per il +6 (83-77). Napoli ha dominato il secondo tempo per 56-25.
      LEGGI TUTTO

  • in

    Supercoppa, prima vittoria per Napoli: battuta Brescia!

    BRESCIA – La Gevi Napoli si toglie una bella soddisfazione battendo la Germani Brescia al PalaLeonessa per 87-77, prima vittoria nella manifestazione per i partenopei (Gruppo C). Partita che sembrava indirizzata verso i padroni di casa avanti 52-31 al riposo lungo, ma nella ripresa i ragazzi di Sacripanti hanno cambiato marcia: dominano 34-14 il 3° quarto e poi, nell’ultimo periodo tirato è stato Arnas Velicka (21 punti) a salire in cattedra. Il playmaker lituano realizza a metà frazione la tripla del +4 (75-71). Brescia non riesce a rimontare facendosi dominare 56-25 nel secondo tempo. Sia Napoli che Brescia sono eliminate dalla corsa ai quarti di finale in quanto Treviso (4-0) ha vinto il Gruppo C.
    Reggio Emilia: obiettivo Venezia
    La Pallacanestro Reggiana domina la Fortitudo 78-66 e tiene in vita le speranze di qualificarsi ai quarti di finale della Supercoppa. Reggio Emilia resiste al super primo tempo di Benzing (16 punti) chiudendo avanti 35-34, nella ripresa i ragazzi di Caja scappano via grazie alle due triple consecutive di Johnson per il +14 (63-49) a fine 3° quarto. Adesso per l’Una Hotels si decide dutto lunedì al Taliercio contro la Reyer Venezia: nel Gruppo A i lagunari comandano 3-1 con un +4 nello scontro diretto contro gli emiliani (2-1). LEGGI TUTTO

  • in

    Supercoppa, Trieste batte Trento al fotofinish 83-82

    TRIESTE – L’ Allianz Pallacanestro Trieste bissa la vittoria dell’esordio e nella terza gara del gruppo D batte nuovamente la Dolomiti Energia Trento 83-82. In una gara combattuta fino alla fine, la squadra di Franco Ciani ringrazia le ottime prestazioni di Banks e Gradulis autori di 15 e 12 punti e sale a quota 4 a pari merito con Tortona (che però ha una gara in meno), mantenendo viva la possibilità di qualificarsi ai quarti di finale. A Trento non basta la buona prova di Reynolds (21 punti per lo statunitense) e subisce la terza sconfitta in tre partite, abbandonando aritmeticamente la speranza di passare al prossimo turno.  
    Supercoppa: Venezia batte la Fortitudo, Treviso va ai quarti
    Supercoppa: en plein di Tortona e Sassari
    Trieste batte 83-82 Trento e resta in corsa per la qualificazione
    La Pallacanestro Trieste e l’Aquila Trento si presentano all’Allianz Dome consapevoli che solo una vittoria avrebbe potuto alimentare ancora la speranza di qualificarsi al prossimo turno della Supercoppa 2021: la squadra di Ciani nel primo quarto soffre la vena realizzativa del trentino Caroline ma chiude il periodo in vantaggio di uno sul 19-18. Trento però nel secondo quarto perde un po’ di smalto e Trieste ne approfitta piazzando un parziale di 21-16 che li porta a chiudere il primo tempo a +6 sul 40-34. Nel terzo periodo salgono in cattedra Konate e Mian che, il primo nel pitturato e il secondo dal perimetro, danno il mal di testa alla difesa della squadra di Molin che però resta aggrappata al match grazie ai punti di Reynolds e Flaccadori che firmano un parziale di 8-0 e il -2 con 5′ da giocare, costringendo Ciani al time out. Trento ha però recuperato brillantezza e passa in vantaggio con la tripla di Bradford, ma Lever con una gran palla rubata fissa all’ultimo secondo il nuovo +2 triestino sul 58-56. Bradford e Caroline aprono l’ultimo quarto guidando il parziale di 10-2 per Trento, che sale a +4 e resta in vantaggio fino a 4 minuti dalla fine, quando Trieste con due liberi impatta sul 70-70 e poi mette la freccia con una tripla di Banks. Ancora Reynolds per il pari trentino, Saunders per il contro-sorpasso. Banks non vuole però mollare la presa sul match e riavvicina Trieste da tre, Fernandez firma il sorpasso a 40” dalla fine. Flaccadori per il nuovo pari trentino, Mian ancora per il +3 friulano. Ultimo tiro per Trento che però segna solo da due, ma Trieste si complica la vita facendo fallo in attacco nell’ultima azione e concedendo un’altro tiro a Trento, ma Grazulis stoppa Flaccadori e Franco Ciani può esultare: finisce 83-82. LEGGI TUTTO

  • in

    Supercoppa, Trieste batte Trento in volata

    TRIESTE – Nella terza giornata del gruppo D l’Allianz Pallacanestro Trieste bissa la vittoria dell’esordio e supera nuovamente la Dolomiti Energia Trento. Finisce 83-82 la sfida, molto combattuta, dell’Allianz Dome: la squadra di Franco Ciani ringrazia le ottime prestazioni di Banks e Gradulis autori di 16 e 12 punti e sale a quota 4 a pari merito con Tortona (che però ha una gara in meno), mantenendo viva la possibilità di qualificarsi ai quarti di finale. A Trento non basta la buona prova di Reynolds (21 i punti dell’americano) e subisce la terza sconfitta in tre partite, abbandonando aritmeticamente la speranza di passare al prossimo turno.  
    Supercoppa: Venezia batte la Fortitudo, Treviso va ai quarti
    Basket Torino, è Trey Davis il nuovo playmaker
    Trieste al fotofinish: battuta Trento 83-82
    La Pallacanestro Trieste e l’Aquila Trento si giocano la speranza di qualificarsi al prossimo turno della Supercoppa 2021: serve una vittoria all’Allianz Dome ad entrambe le squadre per non perdere di vista Tortona. I triestini nel primo quarto soffrono la vena realizzativa del trentino Caroline ma chiudono il periodo in vantaggio di uno sul 19-18. Trento però nel secondo quarto perde un po’ di attenzione e Trieste ne approfitta piazzando un parziale di 21-16 che li porta a chiudere il primo tempo a +6 sul 40-34. Nel terzo periodo salgono in cattedra Konate e Mian che, il primo nel pitturato e il secondo dal perimetro, danno il mal di testa alla difesa della squadra di Molin che però resta aggrappata al match grazie ai punti di Reynolds e Flaccadori che firmano un parziale di 8-0 e il -2 con 5′ da giocare, costringendo Ciani al time out. Trento ha però recuperato brillantezza e passa in vantaggio con la tripla di Bradford, ma Lever con una gran palla rubata fissa all’ultimo secondo il nuovo +2 triestino sul 58-56. Bradford e Caroline aprono l’ultimo quarto guidando il parziale di 10-2 per Trento, che sale a +4 e resta in vantaggio fino a 4 minuti dalla fine, quando Trieste con due liberi impatta sul 70-70 e poi mette la freccia con una tripla di Banks. Ancora Reynolds per il pari trentino, Saunders per il contro-sorpasso. Banks non vuole però mollare la presa sul match e riavvicina Trieste da tre, Fernandez firma il sorpasso a 40” dalla fine. Flaccadori per il nuovo pari trentino, Mian ancora per il +3 friulano. Ultimo tiro per Trento che però segna solo da due, consegnando la vittoria alla squadra di Franco Ciani: finisce 83-82. LEGGI TUTTO

  • in

    Basket, Eurolega ed Eurocup in diretta su Eleven

    Dal 30 settembre e per le prossime tre stagioni la Turkish Euroleague e la 7DAYS Eurocup arricchiranno l’offerta contenutistica della piattaforma OTT già broadcaster ufficiale del campionato di Calcio Serie C. Una grande offerta per tutti gli appassionati di basket italiani che avranno a disposizione tutte le partite delle due competizioni per un totale di oltre 500 partite. Confermata la formula dell’Eurolega che ha fatto segnare negli ultimi anni un importante incremento di audience e di hype. I 18 club più rappresentativi d’Europa si daranno battaglia in un girone unico con andata e ritorno da cui usciranno le qualificate per i playoff. A rappresentare l’Italia sarà ancora una volta l’AX Armani Exchange Milano che punta al successo finale dopo la conquista del terzo posto nella scorsa stagione. A partire con i favori del pronostico saranno ancora i turchi dell’Anadolu Efes, campioni in carica, Barcellona e CSKA Mosca, protagoniste dell’ultima final4.Saranno invece tre le formazioni italiane in corsa per l’Eurocup a partire dalla Virtus Segafredo Bologna. Autori di un grandissimo mercato con il ritorno di Belinelli e Mannion dall’NBA, i campioni d’Italia in carica sotto la guida di coach Messina puntano dritti al trionfo anche europeo. Voglia di ben figurare nella ribalta continentale anche per Umana Reyer Venezia, piegata solo in semifinale nell’ultimo campionato, e Dolomiti Energia Trentina, reduce dalla qualificazione nelle top16 nell’edizione passata.  “Siamo molto orgogliosi di dare il benvenuto a Eleven Sports tra i broadcaster di Euroleague Basketball. Daremo la possibilità ai nostri fan italiani di avere un canale sportivo in più sul quale guardare tutte le nostre competizioni”, ha detto Alex Ferrer Kristjansson, Euroleague Basketball Marketing and Communication Senior Director. “L’Italia che segue per tradizione il basket ha sperimentato un rinnovato interesse per il nostro sport negli ultimi anni, ed è nostra intenzione continuare a coinvolgere il più possibile tutti i tifosi”. L’importanza dell’Euroleague Basketball in Italia, infatti, è in continua crescita. Negli ultimi anni ha avuto un incremento di circa il 36% di interesse da parte dei fan e un’eccezionale crescita di oltre il 390% dell’audience televisiva nelle ultime tre stagioni. “Eurolega ed Eurocup rappresentano l’eccellenza del basket europeo” ha commentato Giovanni Zurleni, Amministratore Delegato di Eleven Sports Italia. “Trasmettere queste due massime competizioni è per noi motivo di grande orgoglio a dimostrazione di come Eleven stia crescendo e diventando sempre più una grande media destination sportiva locale e globale: focus su contenuti premium accanto ai campionati locali per soddisfare le esigenze di tutti i tifosi. Non solo con i live ma raccontando con la stessa passione tutte le storie che rendono lo sport qualcosa di unico. L’appuntamento per i fan è al 30 settembre, non vediamo l’ora di iniziare questa nuova avventura al fianco di tutti i Club e in particolare di X Armani Exchange Milan, Virtus Segafredo Bologna, Umana Reyer Venice e Dolomiti Energia Trento che rappresentano l’Italia ai vertici di queste competizioni”. LEGGI TUTTO

  • in

    Il meglio del basket Europeo arriva su Eleven

    Dal 30 settembre e per le prossime tre stagioni la Turkish Euroleague e la 7DAYS Eurocup arricchiranno l’offerta contenutistica della piattaforma OTT già broadcaster ufficiale del campionato di Calcio Serie C. Una grande offerta per tutti gli appassionati di basket italiani che avranno a disposizione tutte le partite delle due competizioni per un totale di oltre 500 partite. Confermata la formula dell’Eurolega che ha fatto segnare negli ultimi anni un importante incremento di audience e di hype. I 18 club più rappresentativi d’Europa si daranno battaglia in un girone unico con andata e ritorno da cui usciranno le qualificate per i playoff. A rappresentare l’Italia sarà ancora una volta l’AX Armani Exchange Milano che punta al successo finale dopo la conquista del terzo posto nella scorsa stagione. A partire con i favori del pronostico saranno ancora i turchi dell’Anadolu Efes, campioni in carica, Barcellona e CSKA Mosca, protagoniste dell’ultima final4.Saranno invece tre le formazioni italiane in corsa per l’Eurocup a partire dalla Virtus Segafredo Bologna. Autori di un grandissimo mercato con il ritorno di Belinelli e Mannion dall’NBA, i campioni d’Italia in carica sotto la guida di coach Messina puntano dritti al trionfo anche europeo. Voglia di ben figurare nella ribalta continentale anche per Umana Reyer Venezia, piegata solo in semifinale nell’ultimo campionato, e Dolomiti Energia Trentina, reduce dalla qualificazione nelle top16 nell’edizione passata.  “Siamo molto orgogliosi di dare il benvenuto a Eleven Sports tra i broadcaster di Euroleague Basketball. Daremo la possibilità ai nostri fan italiani di avere un canale sportivo in più sul quale guardare tutte le nostre competizioni”, ha detto Alex Ferrer Kristjansson, Euroleague Basketball Marketing and Communication Senior Director. “L’Italia che segue per tradizione il basket ha sperimentato un rinnovato interesse per il nostro sport negli ultimi anni, ed è nostra intenzione continuare a coinvolgere il più possibile tutti i tifosi”. L’importanza dell’Euroleague Basketball in Italia, infatti, è in continua crescita. Negli ultimi anni ha avuto un incremento di circa il 36% di interesse da parte dei fan e un’eccezionale crescita di oltre il 390% dell’audience televisiva nelle ultime tre stagioni. “Eurolega ed Eurocup rappresentano l’eccellenza del basket europeo” ha commentato Giovanni Zurleni, Amministratore Delegato di Eleven Sports Italia. “Trasmettere queste due massime competizioni è per noi motivo di grande orgoglio a dimostrazione di come Eleven stia crescendo e diventando sempre più una grande media destination sportiva locale e globale: focus su contenuti premium accanto ai campionati locali per soddisfare le esigenze di tutti i tifosi. Non solo con i live ma raccontando con la stessa passione tutte le storie che rendono lo sport qualcosa di unico. L’appuntamento per i fan è al 30 settembre, non vediamo l’ora di iniziare questa nuova avventura al fianco di tutti i Club e in particolare di X Armani Exchange Milan, Virtus Segafredo Bologna, Umana Reyer Venice e Dolomiti Energia Trento che rappresentano l’Italia ai vertici di queste competizioni”. LEGGI TUTTO