consigliato per te

  • in

    Nba, super Booker non basta! I Bucks vanno sul 2-2

    TORINO – ROMA – Seconda vittoria consecutiva per i Milwaukee Bucks, che dopo Gara-3 si impongono anche in Gara-4. Stavolta la partita contro i Phoenix Suns si chiude su un 109-103, un risultato che riporta le Finals Nba in perfetta parità, sul 2-2. Al Fiserv Forum, nel cuore del Wisconsin, i padroni di casa sono stati trascinati da uno strepitoso Khris Middleton, autore di 40 punti, e dal solito Giannis Antetokounmpo. Il greco mette a referto 26 punti, 14 rimbalzi e 8 assist. Per quanto riguarda gli ospiti, in grandissima forma Devin Booker, con 42 punti a referto. In ombra invece Chris Paul: per lui solo 10 punti all’attivo e ben 5 palle perse.
    Nba, ora la finale è sul 2-2
    A fine partita è stato lo stesso playmaker statunitense ad ammettere la delusione: “La sconfitta è colpa mia. Ho fatto delle scelte sbagliate. Quando eravamo sotto di due punti alla fine della partita ho provato a cambiare mano ma sono scivolato e ho perso palla. Gli abbiamo dato troppe opportunità”. Queste invece le parole di coach Williams: “Ci siamo davvero sparati ai piedi da soli questa volta”. Dall’altra parte coach Budenholzer ha ricominciato a credere nel sogno anello. Il prossimo appuntamento con le Finals è per la notte fra sabato e domenica, con Gara-5 in scena alla Phoenix Suns Arena. LEGGI TUTTO

  • in

    Nba, Middleton fa 40! Bucks sul 2-2 contro i Suns

    ROMA – Sorride ai Milwaukee Bucks anche Gara-4. Per loro è la seconda vittoria consecutiva nella serie contro i Phoenix Suns, che in questa occasione si chiude su un 109-103 che riporta le Finals Nba in perfetta parità, sul 2-2. Al Fiserv Forum, nel cuore del Wisconsin, i padroni di casa sono stati trascinati da uno strepitoso Khris Middleton, autore di 40 punti, e dal solito Giannis Antetokounmpo. Per il greco 26 punti, 14 rimbalzi e 8 assist. Negli ospiti in luce Devin Booker, con 42 punti a referto. In ombra invece Chris Paul: per lui solo 10 punti all’attivo e ben 5 palle perse.
    Nba, la finale sul 2-2
    Lo stesso playmaker statunitense ha sinceramente ammesso, a fine gara: “La sconfitta è colpa mia. Ho fatto delle scelte sbagliate. Quando eravamo sotto di due punti alla fine della partita ho provato a cambiare mano ma sono scivolato e ho perso palla. Gli abbiamo dato troppe opportunità”. Queste invece le parole di coach Williams: “Ci siamo davvero sparati ai piedi da soli questa volta”. Il suo team adesso ha perso alcune certezze, mentre coach Budenholzer, dall’altra parte, ha ricominciato a credere nel sogno anello. Il prossimo appuntamento con le Finals è per la notte fra sabato e domenica, con Gara-5 in scena alla Phoenix Suns Arena. LEGGI TUTTO