consigliato per te

  • in

    Nba, Antetokounmpo da sogno: 54 punti e i Bucks battono i Clippers

    MILWAUKEE (Stati Uniti) – Notte Nba da 7 partite con Giannis Antetokounmpo che domina la scena. Il greco realizza 54 punti e 19 rimbalzi nel successo in rimonta (dal -21!) per 106-105 contro i Los Angeles Clippers: Giannis si è scatenato nell’ultima frazione realizzando 20 punti compresi i 2 tiri liberi del sorpasso Bucks (106-105) a 107″ dalla sirena finale. Nikola Jokic non è voluto essere da meno con la 17 tripla doppia stagionale (22 punti, 14 rimbalzi, 16 assist) nel successo netto dei Denver Nuggets sui Golden State Warriors (senza Thompson e Green) per 134-117. LeBron James chiude con 26 punti (-63 da Kareem) ed Anthony Davis (31 punti e 14 rimbalzi) aiutano i Lakers a vincere ad Indianapolis 112-111 con decisiva la stoppata di AD su Haliburton (al suo rientro) a 16″.
    Doncic 31 ed infortunio ma Dallas vince
    Dallas vince 111-106 contro New Orleans con Luka Doncic da 31 punti ma infortunatosi nel 3° quarto (lesione al tallone destro). Donovan Mitchell e Dillon Brooks vengono espulsi nel match tra Cavaliers e Grizzlies ma Darius Garland (32 punti e 11 assist) trascina Cleveland al successo per 128-113 mentre a New York tornano al successo i Knicks che domano per 106-104 gli Heat con R.J Barrett da 30 punti. Infine Chicago batte Charlotte 114-98 con Ayo Dosunmu da 22 punti. LEGGI TUTTO

  • in

    Eurolega, l’Olimpia Milano sorride ancora: battuta anche la Stella Rossa

    Avvio devastante dell’Armani: +13 all’intervallo lungo
    Primo tempo irresistibile della squadra di coach Messina, che prende subito di petto la Stella Rossa, arrivando all’intervallo lungo con un eloquente +13, frutto degli 8 punti a testa di Baron, Davies e Luwawu. Bentil, con 11 punti tiene a galla i serbi.
    Ripresa incerta dell’Olimpia, che chiude comunque a +6
    L’avvio di ripresa è di marca Stella Rossa con gli slavi che si giocano il tutto per tutto per tornare in partita: l’Olimpia però resiste e pur cedendo sul parziale per 14-17, si presenta alla frazione finale sul +10. Nell’ultimo quarto, solito crollo per la squadra di Messina, un difetto che più volte si era già evidenziato: la Stella Rossa accorcia ulteriormente le distanze e torna in partita, con l’Armani che si impone con un comunque confortante +6. 
    Acquista ora il tuo biglietto! Segui dal vivo la partita. LEGGI TUTTO

  • in

    Torino si prepara per la Coppa Italia, Myers ambassador delle Final Eight

    TORINO – Sale l’attesa a Torino per le Final Eight di Coppa Italia in programma dal 15 al 19 febbraio, con la finale che ha già fatto registrare il sold out di pubblico a dimostrazione della grande passione del capoluogo piemontese per la palla canestro. Concetto ribadito dal presidente della Lega Basket di Serie A, Umberto Gandini nel corso della presentazione della manifestazione, avvenuta a Palazzo Madama: “La passione di una città come Torino per la pallacanestro è sempre viva, siamo qui per testimoniare quanto al basket italiano manchino le grandi città e le piazze che hanno una tradizione”. Per quanto riguarda le semifinali di sabato il sold out è vicino, mentre sono ancora disponibili biglietti per i quarti di finale che si terranno nelle giornate di mercoledì e giovedì. A rendere ancora tutto più spettacolare c’è la decisione della Lega Basket di Serie A di scegliere come ambassador della 48ª edizione Carlton Myers. L’ex Pesaro, Rimini, Fortitudo Bologna, Siena e Virtus Roma, campione d’Europa nel 1999 con la Nazionale e portabandiera dell’Italia ai Giochi Olimpici di Sydney 2000 sarà il testimonial dell’elettrizzante fase finale della coppa.
    Coppa Italia, Gandini sulle Final Eight a Torino
    “La città ha dimostrato, dalla Regione Piemonte al Comune di Torino fino alla Camera di Commercio di tenere ai grandi eventi sportivi – ha aggiunto il Presidente Gandini – quello che hanno fatto per le Atp finals è stato il primo esempio che tutti ora vogliono seguire Torino si sta lanciando come una delle piazze che sono in grado di ospitare i grandi eventi sportivi, e noi ci riteniamo degni di questa cornice”. Il sindaco del capoluogo piemontese, Stefano Lo Russo ha aggiunto: “Usciamo da due anni di pandemia. Lo sport professionistico e lo sport di base sono una condizione essenziale per la ripartenza. E’ un evento a cui teniamo molto, vogliamo far diventare Torino una città ospitale per questo tipo di iniziative”. LEGGI TUTTO

  • in

    Basket, Coppa Italia 2023 a Torino: biglietti e prezzi LBA

    L’avvicinamento alla Frecciarossa Final Eight di Coppa Italia è iniziato. Dal 15 al 19 febbraio 2023, le 8 migliori squadre della Serie A UnipolSai si sfideranno a Torino alla fine del girone di andata. Acquista immediatamente i biglietti

    LBA, Frecciarossa Final Eight: le novità dell’evento

    La sede della Frecciarossa Final Eight a Torino è un’onorificenza per l’entusiasmo della Regione per il basket. Pertanto, c’è già un intensivo lavoro in corso in collaborazione con il Comitato Regionale Piemontese della FIP, presieduto da Gianpaolo Mastromarco, per coinvolgere il più possibile tutte le realtà cestistiche della Regione. Inoltre, LBA sta collaborando con diverse realtà locali per rendere la presenza alla Final Eight più semplice e accomodante con l’obiettivo di avere un pubblico degno dell’Evento durante le 7 partite.

    Il PalaAlpitour sarà il teatro dell’Evento. Si tratta di uno dei più moderni e capienti impianti sportivi in Italia con oltre 10.000 posti, recentemente utilizzato per la Nitto Atp Finals di tennis. La LBA attrezzerà il palcoscenico appositamente per rendere l’evento particolarmente spettacolare. 

    Coppia Italia Basket 2023: ecco i biglietti per le partite

    Di seguito il calendario della competizione:

    Mercoledi 15 Febbraio e Giovedi 16 Febbraio QUARTI DI FINALE
    Sabato 18 Febbraio SEMIFINALI
    Domenica 19 Febbraio  FINALE

    L’evento si terrà al PalaOlimpico corso Sebastopoli snc, 10100 TORINO (TO).

    Biglietti in Abbonamento: Acquista i biglietti in abbonamento per l’intero eventoBiglietti per partita: Acquista le singole date  LEGGI TUTTO

  • in

    Nba, Banchero con Orlando va ko a Philadelphia. Volano i Celtics

    PHILADELPHIA (Stati Uniti) – Paolo Banchero va ko nel match giocato sul campo dei Philadelphia 76ers. Gli Orlando vengono sconfitti 105-94. Per l’azzurro 13 punti, con 5/18 dal campo. Joel Embiid chiude con 28 punti e 11 rimbalzi, mentre James Harden totalizza 26 punti e 10 assist.  Damian Lillard trascina Memphis al successo contro Portland (122-112) con una prestazione super:  42 punti e 10 assist.
    Celtics a valanga
    Vittoria netta per i Celtics, che battono i Nets 139-96 in un match dominato sin dalle prime battute (46-16 dopo i primi 12′). Minnesota batte Golden State all’overtime 119-114: decisivo il rimbalzo offensivo e schiacciata a 8″ dalla sirena finale del supplementare di Reid (autore di 24 punti e 13 rimbalzi). Sacramento passa a San Antonio 119-10. Utah (Fontecchio non a referto) batte Toronto per 131-128, Atlanta domina a Phoenix 132-100 con 20+12 assist per Trae Young. I Rockets battono i Thunder 112-106. LEGGI TUTTO

  • in

    Eurocup, doppia sconfitta: Trento e Venezia ko

    TRENTO – Ancora una sconfitta in Eurocup per Trento, battuta però stavolta da un’irresistibile Hapoel TelAviv, che passa alla BLM Group Arena per 60-78. La squadra di coach Molin non trova il guizzo per tornare in corsa per i playoff, ma l’avversario di questa sera era di livello oggettivamente troppo più alto. Continua dunque un vero e proprio calvario, con il quinto ko consecutivo per la Dolomiti Energia. La prossima settimana match decisivo con la Turk Telekom Ankara per restare ancora in corsa per la qualificazione.
    Venezia si perde sul più bello: vince il Cedevita
    Brutta battuta d’arresto anche per Venezia, sconfitta dal Cedevita fanalino di coda del Gruppo A per 73-77 e che vede complicarsi la corsa ai play off. Domenica al Taliercio immediata occasione di riscatto per la squadra di De Raffaele contro Brindisi. La prossima in coppa è con il Lietkabelis.
    Acquista ora il tuo biglietto! Segui dal vivo la partita. LEGGI TUTTO

  • in

    Nba: LeBron James show, Banchero convocato per il Rising Stars Game

    Entra sempre più nel vivo la stagione Nba. Nella notte italiana si sono disputati cinque match che hanno regalato alcune conferme e certificato la crisi nera dei Pelicans, alla nona sconfitta consecutiva che chiude un gennaio horror con appena 3 vittorie in 16 gare, quasi tutte senza Zion Williamson. New Orleans cade in casa dei Denver Nuggets (122-113) che, trascinati dalla coppia Murray-Jokic (32 punti, cinque rimbalzi e sei assist per il canadese; 26 punti, 18 rimbalzi e 15 assist per il serbo, alla sua 16ª tripla doppia stagionale), restano da soli in vetta alla Western Conference. Fra le squadre più in forma a Ovest ci sono i Clippers, che grazie alle prove maiuscole di Leonard (33 punti), Powell (27 punti) e George (16 punti e 10 rimbalzi) la spuntano per 108-103 su Chicago, per quello che è il sesto successo nelle ultime sette partite. Sorride anche l’altra parte di Los Angeles. Al Madison Square Garden, infatti, i Lakers piegano New York all’overtime per 129-123. Sale in cattedra, ancora una vola, LeBron James: il numero 6 gialloviola realizza la prima tripla doppia stagionale (28 punti, 11 rimbalzi e 10 assist) ma soprattutto si porta a -89 dal record assoluto di punti in Nba che appartiene a Kareem Abdul-Jabbar (38.387 contro 38.299), oltre al quarto posto nella classifica degli assist. Decisivo anche Anthony Davis (27 punti e 9 rimbalzi), per i Knicks 37 punti di Brunson e 23 di Randle.
    Nba: Vola Milwaukee, Banchero sogna in grande
    A Est Milwaukee allunga a cinque partite la sua striscia positiva, superando 124-115 Charlotte con 34 punti e 18 rimbalzi di Antetokounmpo e 15+13 di Holiday oltre ai 18 punti di un Middleton che piano piano sta ritrovando la sua forma migliore. Negli Hornets da segnalare la tripla doppia di LaMelo Ball con 27 punti, 11 assist e 10 rimbalzi. A completare il quadro delle gare della notte il 100-97 con cui Miami batte Cleveland (23 punti per Butler e 18 per Adebayo) e si avvicina al quinto posto nella Conference occupato proprio dai Cavs. Sogna in grande invece l’azzurro Paolo Banchero, miglior rookie della Lega con 20.7 punti di media, che si guadagna la chiamata per Salt Lake City: il 17 febbraio la stella dei Magic parteciperà al Rising Stars Game che vedrà protagonisti i giocatori al primo e secondo anno in Nba oltre ad alcuni della G-League. Ma il soggiorno di Banchero potrebbe prolungarsi di un paio di giorni: ci sono buone chance che venga selezionato fra le riserve dell’All Star Game.
    Nba, tutti i risultati
    Cleveland Cavaliers-Miami Heat 97-100
    New York Knicks-Los Angeles Lakers 123-129 dts
    Chicago Bulls-Los Angeles Clippers 103-108
    Milwaukee Bucks-Charlotte Hornets 124-115
    Denver Nuggets-New York Pelicans 122-113 LEGGI TUTTO