consigliato per te

  • in

    Nba, Dallas ko con i Knicks. I Sixers stendono i Clippers

    DALLAS ( Stati Uniti) – Nella notte Nba, sconfitta casalinga per i Dallas Mavericks per mano dei New York Knicks. All’ American Airlines Center, di fronte ad oltre 4mila spettatori, i texani, senza Niccolò Melli vengono superati per 117-109 dal quintetto della ‘Big Apple’ grazie ai 44 punti di Julius Randle. É servito un overtime in quel di Washington per decretare chi tra i padroni di casa dei Wizards e i Pelicans di coach Van Gundy meritasse di più la vittoria al termine di un match molto equilibrato. La spunta Washington per 117-115 in virtù di due liberi decisivi ad un secondo dalla sirena di Russell Westbrook, miglior realizzatore con un bottino di 36 punti contro i 34 del suo avversario Brandon Ingram. Si interrompe dopo sette successi di fila la striscia dei Los Angeles Clippers, messi al tappeto per 106-103 dai Philadelphia 76ers, trascinati dai 36 punti del solito Joel Embiid, sempre più in corsa per il titolo di Mvp, mentre tra i californiani sono 37 i punti di Paul George. LEGGI TUTTO

  • in

    Nba, Westbrook e Randle trascinano Washington e New York

    WASHINGTON ( Stati Uniti) – Nella notte Nba, è servito un overtime per decretare i vincitori tra i Wizards e i Pelicans. La spunta Washington per 117-115,  al termine di un match molto equilibrato,  decisivi ad un secondo dalla sirena i due liberi di Russell Westbrook, top scores della partita con un bottino di 36 punti contro i 34 del suo avversario Brandon Ingram. Sconfitta interna, invece, per i Dallas Mavericks per mano dei New York Knicks. All’ American Airlines Center, di fronte ad oltre 4mila spettatori, i texani, senza l’azzurro Niccolò Melli, vengono superati per 117-109 grazie ai 44 punti di uno scatenato Julius Randle. I Philadelphia 76ers, trascinati dai 36 punti del solito Joel Embiid, sempre più in corsa per il titolo di Mvp, interrompono la la striscia vincente dei Los Angeles Clippers. Ai californiani non bastano i 37 i punti di Paul George, per evitare la sconfitta per 106-103. LEGGI TUTTO

  • in

    Amedeo Tessitori positivo al Covid 

    L’edizione digitale del giornale, sempre con teOvunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.Sempre con te, come vuoiABBONATI ORALeggi il giornale LEGGI TUTTO

  • in

    Olimpia Milano, Messina: “Testa alla Virtus”

    L’edizione digitale del giornale, sempre con teOvunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.Sempre con te, come vuoiABBONATI ORALeggi il giornale LEGGI TUTTO

  • in

    Basket, Olimpia: ora la Virtus, poi l'Eurolega

    Al Mediolanum Forum, domani alle 20:15, la vetta della classifica si sfida nella terza giornata di campionato. L’Olimpia Milano, seconda dietro Brindisi, accoglierà in casa la Virtus Bologna, sotto in classifica di soli due punti.  “Affrontiamo una grande avversaria e per pensare di vincere la partita sarà necessario avere continuità ad alto livello per tutta la sua durata”, commenta così il coach dell’Olimpia Ettore Messina, alla vigilia del grande classico del basket italiano. E’ la terza gara di campionato in sei giorni per la squadra milanese e anche l’ultimo impegno prima dei playoff di EuroLega che la impegneranno nella settimana entrante, sempre al Mediolanum Forum. “Umanamente sarebbe normale avere la testa proiettata verso i playoff, ma dovremo comunque trovare l’attenzione indispensabile per giocare una buona gara”, ha aggiunto l’allenatore di Milano.

    Riscatto per la Virtus?

    La Virtus Bologna di Djordjevic viene da un’amara sconfitta in semifinale di Eurocup e la gara contro l’Olimpia è la rivincita di cui ha bisogno, soprattutto per strappargli via il secondo posto. “La nostra avversaria sarà fortemente motivata a riprendere il cammino dopo una serata che le avra’ lasciato, comprensibilmente, molto amaro in bocca”, commenta Messina riferendosi all’eliminazione della Virtus, sapendo bene cosa costerebbe alla sua formazione chiudere la gara di domani con un risultato negativo. LEGGI TUTTO

  • in

    Bryant entra nella Hall of Fame: sarà presentato da Jordan

    Michael Jordan accompagnerà Kobe Bryant nel suo ingresso nella Hall of Fame del basket, il prossimo 15 maggio. Nella notte scorsa sono stati resi noti i nomi dei 9 nuovi eletti, tra i quali c’è l’asso morto il 26 gennaio 2020. Da regolamento ogni nuovo “famer” deve essere presentato da un personaggio che sia già membro della Hall of Fame: a scegliere il proprio rappresentante è lo stesso nuovo “famer” o, nel caso di atleti scomparsi, un suo rappresentante. La scelta dei famigliari di Bryant è così andata al mito dei Chicago Bulls, amico e ammiratore del “Black Mamba”.
    Hall of Fame, ecco i nuovi membri
    I 9 nuovi membri della Hall of Fame, sono 4 giocatori, 4 allenatori e un dirigente che saranno presentati ufficialmente il prossimo 15 maggio: oltre a Bryant, i nuovi “famers” sono Kevin Garnett, Eddie Sutton, Tim Duncan, Rudy Tomjanovich, Kim Mulkey, Tamika Catchings, Barbara Stevens e l’ex segretario mondiale della Fiba Patrick Baumann. LEGGI TUTTO

  • in

    Nba, Atlanta ko senza Gallinari. Jaylen Brown stende i Lakers

    ATLANTA (Stati Uniti) – Nella notte Nba, Atlanta viene sconfitta per 120-109 dai Milwaukee Bucks di Giannis Antetokounmpo, al ritorno sul parquet dopo sei gare di assenza. Agli Hawks, ancora privi di Danilo Gallinari, non bastano i 28 punti realizzati da Bojan Bogdanovic. Quarta vittoria consecutiva per i Golden State Warriors, che superano per 119-101 i Cleveland Cavaliers con 33 punti del solito Stephen Curry. Tra i californiani in campo per nemmeno 2 minuti l’azzurro Nico Mannion. I Los Angeles Lakers, ancora senza Anthony Davis e LeBron James vengono messi al tappeto da Jaylen Brown, 40 punti e 9 rimbalzi, e i suoi Boston Celtic per 121-113. Prosegue senza intoppi invece la marcia dei Phoenix Suns, che si impongono per 122-114 sui Sacramento Kings e centrano il decimo successo di fila in casa. LEGGI TUTTO