consigliato per te

  • in

    Malagò: “Bellissima Italia, siamo competitivi a livelli importanti”

    È servito l’overtime alla Francia per fare fuori dagli Europei l’Italia di Pozzecco, a un passo dalla semifinale prima del doppio errore dalla lunetta (due tiri liberi falliti) di Fontecchio. Esce comunque a testa alta la Nazionale, capace di far vivere un sogno ad occhi aperti ai propri tifosi. I complimenti arrivano anche da Malagò: “La pallacanestro italiana ha fatto una bellissima figura sotto ogni punto di vista. Abbiamo visto che è competitiva a livelli molto importanti”, ha dichiarato il presidente del Coni.
    Malagò e il caso provvigioni della Federciclismo
    Poi sul caso provvigioni della Federciclismo spiega: “Quanto successo è stato frutto di errori, equivoci. Questo mi sembra un dato di fatto. Abbiamo aperto un audit per verificare la situazione, abbiamo anche ricevuto la relazione del collegio sindacale della federazione e non ci sono elementi per intervenire in modo diverso. Peraltro la gestione amministrativa della federazione è particolarmente virtuosa negli ultimi tempi. La vicenda è terminata”. LEGGI TUTTO

  • in

    Datome ai tifosi italiani: “Grazie, abbiamo sentito il vostro sostegno”

    ROMA – “La maglia più bella del mondo. E un gruppo che non è stato da meno”. Così ha parlato il capitano dell’Italbasket, Gigi Datome, all’indomani dell’eliminazione ai quarti di finale degli Europei contro la Francia. Datome ha pubblicato una foto con la maglia azzurra sul proprio profilo Twitter, dando risalto all’amore e alla passione con le quali lui e i suoi compagni l’hanno indossata in un torneo giocato ad altissimi livelli, compresa la gara di ieri – valida per i quarti di finale – contro la Francia. Datome ne ha poi approfittato anche per ringraziare i tifosi italiani che hanno seguito il cammino degli azzurri in questa competizione: “Grazie a tutti per il sostegno. Credetemi, lo abbiamo sentito”, ha scritto. LEGGI TUTTO

  • in

    Italbasket, Datome ringrazia i tifosi: “Abbiamo sentito il vostro sostegno”

    ROMA – “La maglia più bella del mondo. E un gruppo che non è stato da meno”. Il capitano dell’Italbasket, Luigi Datome, all’indomani dell’eliminazione ai quarti degli Europei, posta una foto con la maglia azzurra, sottolineandone l’amore e la passione con cui lui e i suoi compagni l’hanno indossata in un torneo giocato ad altissimi livelli, compresa la gara di ieri – valida per i quarti di finale – contro la Francia. Datome ne ha approfittato anche per ringraziare i tifosi, gli italiani che hanno seguito il cammino degli azzurri in questa competizione: “Grazie a tutti per il sostegno. Credetemi, lo abbiamo sentito”. LEGGI TUTTO

  • in

    Commissioner Nba: “Negli insulti del patron Phoenix non c'era razzismo”

    Secondo Adam Silver, commissioner della Nba, il proprietario dei Phoenix Suns Robert Sarver è stato probabilmente risparmiato da sanzioni ancora più forti dalla Nba per le sue parole e azioni razziste, misogine e ostili verso i suoi dipendenti. Per lo studio legale, che ha trascorso quasi un anno a scavare nella situazione, l’uso di insulti da parte di Sarver “non era motivato da ostilità razziale”.
    Sarver, sospensione di un anno e 10 milioni di multa
    Il proprietario dei Phoenix Suns è stato sospeso per un anno e multato di 10 milioni di dollari dopo che l’indagine ha scoperto che era coinvolto in quello che la lega chiamava “cattiva condotta sul posto di lavoro e carenze organizzative”. LEGGI TUTTO

  • in

    Commissioner Nba sul proprietario dei Suns: “Insulti non razzisti”

    “Cattiva condotta sul posto di lavoro e carenze organizzative”. Questo il sunto dell’indagine che ha portato alla sospensione di un anno e alla multa di dieci milioni di euro per Robert Sarver, proprietario dei Phoenix Suns. Il commissioner della Nba Adam Silver, ha annunciato che Sarver è stato probabilmente risparmiato da sanzioni ancora più forti dalla Nba per le sue parole e azioni razziste, misogine e ostili verso i suoi dipendenti.
    “Insulti non motivati da ostilità razziale”
    Lo studio legale, che nell’ultimo anno ha scavato nella situazione, ascoltando diversi testimoni, ha determinato che l’uso di insulti da parte di Sarver “non era motivato da ostilità razziale”. LEGGI TUTTO

  • in

    Eurobasket, l'Italia sfiora l'impresa: Francia in semifinale

    BERLINO (Germania) – L’Italia perde contro la Francia ai quarti di finale per 93-85 dopo un tempo supplementare in una partita emozionante! Alla Mercedes-Benz Arena match combattuto dall’inizio alla fine malgrado la Francia, per tre volte, abbia toccato la doppia cifra di vantaggio. L’Italia insegue ma sul finale del 3° quarto piazza un parziale di 7-0 per entrare avanti 62-56 negli ultimi 10 minuti. Gli Azzurri sono in ritmo e la tripla di Fontecchio (21 punti) a 2’15” dalla conclusione vale il +7 (75-68), ma la volata è amara per i ragazzi del Poz. La Francia non si arrende, rientra e a 16″ arriva il momento cruciale: sul 77-75 azzurri a 16″ Fontecchio va in lunetta ma il neo giocatore dei Jazz sbaglia entrambi i liberi. Hiertel (20 punti) non si fa pregare ed in penetrazione realizza l’appoggio del 77-77. L’Italia ha ancora 5″, si torna da Fontecchio che manca sulla sirena il tiro della vittoria. Al Supplementare la Francia fa valere il suo maggior fisico e con Melli out per falli Yabusele realizza il tap-in del +4 a 45″. LEGGI TUTTO

  • in

    Eurobasket: Italia, il sogno è finito. Vince la Francia

    BERLINO (Germania) – L’Italia di Gianmarco Pozzecco gioca un’altra partita pazzesca ma viene eliminata dalla Francia ai quarti di finale! Alla Mercedes-Benz Arena gli Azzurri cadono contro transalpini per 93-85 dopo un overtime sotto i 20 punti di Thomas Heurtel. LEGGI TUTTO