consigliato per te

  • in

    Venezia supera Cremona in volata, una convincente Pesaro annienta Cantù

    VENEZIA – Vince la Reyer Venezia, che batte in casa Cremona per 88-84: la squadra di De Raffaele si mantiene al secondo posto a 20 punti in coabitazione con Virtus Bologna, Sassari e Brindisi, mentre i lombardi restano fermi a 12 punti in una zona di classifica senza patemi e senza illusioni di playoff. Gara del Taliercio molto equilibrata, con Cremona che vince entrambi i primi quarti e conclude il primo tempo in vantaggio di 8 sul 44-36. La Reyer però si sveglia e dimostra la propria esperienza recuperando parzialmente il passivo nel terzo quarto e passando avanti nell’ultimo con un parziale di 26-17, portando a casa i due punti in palio. Fra i veneziani, precisissimi al tiro, bene Watt con un 10/12 dal campo e 27 punti finali, e Bramos quasi infallibile da tre punti con 5/6 e 17 punti finali.  Non bastano a Cremona le convincenti prove di Williams (17 punti) e Poeta (14 punti). A Pesaro la Vuelle supera agilmente Cantù nella sfida della Vitrifrigo Arena: il risultato è 107-83 per i marchigiani, che salgono a 16 punti in piena zona playoff. Per i canturini quarta sconfitta di fila e penultimo posto, con però ben quattro turni in più disputati rispetto al fanalino di coda Varese, distante solo due punti. Gara subito indirizzata verso Pesaro, che vince i primi due quarti e conclude il primo tempo sopra di 15 sul 53-38. Nel secondo tempo la musica non cambia, con la squadra di Repesa che controlla facilmente il match e lascia recuperare qualche punto ai canturini solo nel garbage time. Ottima prestazione per Delfino e Cain per la Vuelle ( 19 punti per l’argentino e per l’americano), mentre nei lombardi è il 18enne Procida a brillare: per l’azzurrino un’ottima prestazione e 24 punti. LEGGI TUTTO

  • in

    Basket, l'Olimpia Milano non si ferma e batte Treviso

    L’edizione digitale del giornale, sempre con te
    Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.
    Sempre con te, come vuoi
    ABBONATI ORALeggi il giornale LEGGI TUTTO

  • in

    Serie A, che colpo di Brescia: battuta la Virtus Bologna

    BOLOGNA – Diciassettesima giornata di Serie A che si apre col colpo della Germani Brescia che vince 90-89 in casa della Virtus Bologna con David Moss eroe nel finale. La Germani fa sudare la Virtus tanto da andare al riposo lungo avanti 40-48, nella ripresa però i bianconeri rientrano in gara: break di 23-4 nei primi 5’30” per poi dominare la frazione per 29-14 con Belinelli autore di 14 punti. Malgrado la sfuriata delle Vu-Nere, Brescia non si demoralizza anzi, con le magie di Giordano Bortolani (23 punti) rimane in partita e trova il sorpasso sull’82-84 a 109″ dalla sirena finale. Teodosic si carica sulle spalle i suoi, li riporta avanti ma perde una sanguinosa palla a 15″, palla persa punita dal veterano David Moss con un perfetto palleggio-arresto e tiro a 3″.

    Reggio Emilia, che liberazione!
    Prima del successo della Virtus è andata in scena la sfida tra l’Una Hotels Reggio Emilia e la Dolomiti Energia Trento con la vittoria dei biancorossi per 83-74, una vittoria che mancava da 5 anni contro l’Aquila ma, soprattutto, un trionfo che interrompe la striscia di 4 sconfitte consecutive. Per i padroni di casa ottima prestazione di Baldi Rossi (16 punti), decisivo il 3° periodo vinto dai ragazzi di coach Martino per 28-18, parziale che ha spinto Reggio Emilia sul +14 (65-51). 
    I risultati di basket in diretta LEGGI TUTTO

  • in

    Il percorso della Lube non conosce soste. Biancorossi a Cisterna

    Foto Ufficio Stampa Cucine Lube Civitanova

    Di Redazione
    Il Campionato di SuperLega Credem Banca e il percorso della Cucine Lube Civitanova non conoscono soste. Dopo il successo da tre punti nel recupero di giovedì contro la Vero Volley Monza, i ragazzi di Fefè De Giorgi tornano in campo domenica 24 gennaio (ore 17 con diretta Eleven Sports e Radio Arancia) a Cisterna di Latina per sfidare la Top Volley, ultima della classe. 
    La gara di andata all’Eurosuole Forum fu un monologo dei biancorossi, che vinsero 3-0 (25-23, 25-15, 25-17). La partita si chiuse con Osmany Juantorena MVP di giornata, proprio come nel recupero di ieri con Monza. A fare la differenza furono la qualità e la lucidità dei padroni di casa con il controllo complessivo dei fondamentali. A partire dall’attacco (61% contro il 35% ospite), passando per la ricezione (49% contro il 47% laziale) l’efficacia al servizio (7 ace a 4) e i muri (9 block a 4). Fondamentale l’aggressività dai nove metri, alla base, però, anche di 15 errori.  
    Nel primo set i biancorossi si affidarono a Rychlicki (6 punti, 71% di efficacia), ma i laziali lottarono strenuamente tallonando la Lube (21-20) grazie alla battuta di Szwarc, autore di 5 punti con un ace e il 100% in attacco. Civitanova mise le ali (22-20) sul cambio palla di Leal conquistando il +3 grazie al muro di Simon su Sabbi. Il 25-23 maturò con la battuta a rete dell’ex Randazzo.
    Nel secondo set Cisterna accusò il colpo lasciando campo libero alla Lube. Sul 16-6 De Giorgi lanciò il giovane cubano Yant (5 punti nel match), ma a dominare la scena fu ancora Juantorena chiudendo il parziale sul 25-15. Il capitano dei cucinieri mise a referto 4 punti nel set con il 75% di efficacia e Civitanova dominò nelle offensive con un eloquente 63%.
    Nel terzo set la resistenza di Cisterna si sgretolò sul punteggio di 11-11. Un ace di Simon e un errore di Tillie stesero il tappeto rosso ai marchigiani per la passerella trionfale. Un ispiratissimo De Cecco in regia non sbagliò un “ciak” trainando i suoi verso il 25-17 finale, ma la ciliegina di una gara da incorniciare fu il debutto assoluto del giovane centrale di casa Jacopo Larizza.
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Sassari, Pozzecco: “A Trieste contro un avversario in fiducia”

    SASSARI – La Dinamo Sassari, dopo aver ottenuto la qualificazione ai Playoffs di Champions League, si prepara all’insidiosa trasferta a casa dell’Allianz Trieste. Domenica all’Allianz Dome (ore 19) la compagine di Gianmarco Pozzecco andrà in cerca di riscatto dopo la sconfitta di misura subita all’andata (72-74), un Poz che ai suoi ragazzi chiede di concentrarsi sul loro cammino: “Domenica si affronteranno due club che hanno grande continuità e costanza, dovremo fare la nostra pallacanestro indipendentemente dalla partita dello scorso anno o della sconfitta dell’andata – aggiunge – Nel discorso pre-gara ad Istanbul ho chiesto ai ragazzi esattamente la stessa cosa, di non pensare al passaggio del turno ma alla nostra crescita che ad oggi è esponenziale. La vera differenza è che, rispetto allo scorso anno, siamo meno dipendenti dal quintetto e abbiamo giocatori che accettano il fatto di partire dalla panchina”. Dinamo Sassari che potrebbe già schierare il nuovo arrivato Ethan Happ. LEGGI TUTTO