consigliato per te

  • in

    Piacenza, Baranowicz: “L’obiettivo è essere in campo anche domenica prossima”

    Di Redazione La Gas Sales Bluenergy Piacenza continua il lavoro in palestra in vista della fase finale dei Play Off 5° posto. La squadra di Lorenzo Bernardi tornerà in campo domani al PalaBanca contro la Leo Shoes Modena per la Semifinale in gara secca. Chi vince volerà in Finale e avrà la possibilità di staccare il pass per la Challenge Cup 2022. «Arrivati a questo punto – sottolinea il regista Michele Baranowicz nell’intervista rilasciata al quotidiano Libertà – un avversario vale l’altro. Modena ha fatto delle scelte decidendo di dare spazio ai giovani, a chi ha giocato meno durante la stagione ma ha comunque raggiunto le semifinali». Che gara ti aspetti in questa semifinale? «Dobbiamo cancellare dalla testa la vittoria che abbiamo ottenuto l’ultima volta che abbiamo affrontato Modena e dobbiamo essere convinti che sarà una gara tutta diversa. Sarà una gara difficile in cui si dovrà giocare bene e sbagliare poco se si vuole portare a casa la vittoria». Semifinale domani con Modena e poi… finale domenica. «L’obiettivo è essere in campo anche domenica prossima tra l’altro ancora qui a Piacenza. Ci teniamo per tanti motivi, vuoi perché a questo punto della stagione siamo qui e dobbiamo provare per essere protagonisti in Europa la prossima stagione. Molti di noi l’anno prossimo non saranno a Piacenza e magari potrebbe interessare poco il fatto di conquistare l’Europa, ma siamo professionisti e ci teniamo a raggiungere l’obiettivo che si è prefissata la società che in questi mesi non ci ha mai fatto mancare nulla. È doveroso da parte di tutti noi dare il massimo, centrare l’obiettivo e ripagare così la società di quanto ha fatto per noi. È stata una stagione difficile, dobbiamo e vogliamo chiuderla al meglio». Il prossimo anno tu sarai uno dei giocatori che non saranno più a Piacenza: dove giocherai? «Non ho ancora firmato nessun tipo di contratto, la mia testa per questa settimana sarà ancora qui a Piacenza negli allenamenti e in partita, poi vedremo l’anno prossimo dove sarà».  LEGGI TUTTO

  • in

    Lube a Perugia per cercare il vantaggio. Anzani: “Dovremo essere più cattivi”

    Di Redazione Nel pomeriggio di oggi la Cucine Lube Civitanova partirà alla volta di Perugia dove domani (mercoledì 21 aprile alle 20.30, diretta Rai Sport e Radio Arancia) giocherà al PalaBarton in Gara 3 della Finale Scudetto contro la Sir Safety Conad. Dopo il passo falso in Gara 2 che ha riportato la serie sull’1-1, Juantorena e compagni cercheranno di tornare avanti e giocarsi il primo match ball tricolore nella Gara 4 di sabato 24 aprile all’Eurosuole Forum di Civitanova (ore 18). Sul fronte opposto, il sestetto di Carmine Fontana vorrà coltivare l’entusiasmo generato dal successo all’Eurosuole Forum. Gli uomini di Gianlorenzo Blengini hanno perso solo due match dall’inizio dei Play Off, entrambi in casa al quinto set, con Trento in Gara 1 di Semifinale e con Perugia in Gara 2 di Finale. Imbattuti in trasferta negli spareggi Scudetto con 12 set vinti e 2 soli concessi nelle roccaforti della SuperLega. Nel prossimo incontro i biancorossi inseguiranno un’altra impresa esterna. Risultato di Gara 1: Sir Safety Conad Perugia – Cucine Lube Civitanova 1-3 (23-25, 25-22, 20-25, 20-25). MVP: Juantorena Risultato Gara 2 Cucine Lube Civitanova – Sir Safety Conad Perugia 2-3 (25-21, 21-25, 25-27, 25-23, 12-15). MVP: Leon La rivale di giornata: ultima formazione in Campionato In Gara 2 di Finale i bianconeri sono scesi in campo all’Eurosuole Forum con l’ex biancorosso Travica al palleggio per l’opposto Atanasijevic, al centro Russo e Solé, di mano Leon e Plotnytskyi, libero Colaci. Nel corso del match c’è stato spazio per Muzaj, Ricci, Ter Horst, Vernon-Evans e  Zimmermann. Parla Simone Anzani (Cucine Lube Civitanova): “La Sir ha acquisito fiducia dopo il successo esterno e in Gara 3 avrà una verve rinnovata. Vincere in casa nostra non è facile, la loro impresa avrà alzato il morale del gruppo come era accaduto a noi dopo aver espugnato il PalaBarton. Dovremo migliorare dal punto di vista tecnico, limitare i loro finalizzatori e, sotto il profilo dell’agonismo, essere più cattivi”. Parla Aleksandar Atanasijevic (Sir Safety Conad Perugia): “Guardiamo subito a Gara 3 quando dovremo giocare ancora meglio rispetto al secondo match. Noi ci proveremo, in spogliatoio c’è un grande clima, siamo pronti a tutto per vincere, ma consapevoli che se vogliamo farlo contro una squadra come Civitanova dovremo dare tutto e sputare sangue in campo“. Gli arbitri della gara: Daniele Rapisarda (UD) e Dominga Lot (TV) Settima Finale Scudetto nella storia della Lube: il Club cuciniero è alla settima Finale Scudetto. Finora 5 vittorie e 1 sconfitta: nel 2006 contro Treviso (vittoria in 5 gare con il trionfo a Pesaro di fronte a 12mila spettatori), nel 2012 contro Trento (vittoria 3-2 in gara unica V-Day), nel 2014 contro Perugia (vittoria in 4 gare con ultimo successo ottenuto in Umbria), nel 2017 contro Trento (vittoria in 3 gare con ultimo atto all’Eurosuole Forum), nel 2018 contro Perugia (sconfitta in Gara 5 in Umbria), nel 2019 contro Perugia (riscatto con vittoria in rimonta centrata in Gara 5 in Umbria). Precedenti: sfida numero 52 La Cucine Lube Civitanova ha affrontato Perugia in 51 occasioni centrando 26 successi. Sono 25 le vittorie dei rivali. Precedenti in stagione: sfida numero 9 8 gare – 2 in Finale Play Off (1 successo Perugia, 1 successo Civitanova), 2 in Regular Season (1 successo Perugia, 1 successo Civitanova), 2 nella Fase a Gironi di Champions League (1 successo Perugia, 1 successo Civitanova), 1 in Finale di Coppa Italia (1 successo Civitanova), 1 in Finale di Supercoppa (1 successo Perugia). Precedenti nei Play Off: sfida numero 21 20 gare – 2 in Finale 2020/21 (1 successo Perugia, 1 successo Civitanova), 5 in Finale 2018/19 (2 successi Perugia, 3 successi Civitanova), 5 in Finale 2017/18 (3 successi Perugia, 2 successi Civitanova), 4 in Semifinale 2015/16 (3 successi Perugia, 1 successo Civitanova), 4 in Finale 2013/14 (1 successo Perugia, 3 successi Civitanova). Gli ex del match: Fabio Ricci alla Lube nel 2012/13, Dragan Travica alla Lube nel biennio 2011-2012, Simone Anzani alla Sir nel 2017/18, Luciano De Cecco alla Sir dal 2014/15 al 2019/20 Giocatori a caccia di record Nei Play Off: Aleksandar Atanasijevic – 5 punti ai 1200, Fabio Ricci – 11 punti ai 100 (Sir Safety Conad Perugia), Osmany Juantorena – 15 punti ai 1100 (Cucine Lube Civitanova) In carriera: Enrico Diamantini – 7 punti ai 900, Osmany Juantorena – 38 punti ai 4700, Jiri Kovar – 21 punti ai 1800, Yoandy Leal – 24 punti ai 1300 (Cucine Lube Civitanova) Come seguire il match Diretta Rai Sport con la telecronaca Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta. Frequenti collegamenti di Fabio Vullo che avrà la sua postazione sul laro corto. Diretta Radio Arancia Network con la radiocronaca di Fabio Petrelli e Gianluca Pascucci. È possibile anche scaricare l’applicazione Radio TV Arancia & more per ascoltare la radio sul proprio dispositivo. Aggiornamenti live anche sui profili ufficiali Lubevolley Instagram, Facebook e Twitter. Replica televisiva giovedì alle ore 21 e venerdì alle 14 su Arancia Television (canale 210 digitale terrestre) con la telecronaca di Fabio Domizi. È possibile anche scaricare l’applicazione Radio TV Arancia & more per vedere il canale tv sul proprio dispositivo. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Lube, Balaso verso Gara3: “Dobbiamo tenere meglio in ricezione”

    Di Redazione Perfetta parità nelle serie Finali Scudetto Superlega. Dopo la vittoria della Cucine Lube Civitanova nella prima gara, la Sir Safety Conad Perugia ha pareggiato i conti nel secondo match. Adesso alle porte c’è Gara3 in programma mercoledì 21 aprile alle ore 20.30 al PalaBarton con diretta su Rai Sport e l’esito è quanto mai incerto visto che le due formazioni si sono imposte lontano dalle mura amiche. A fare il punto della situazione nell’intervista rilasciata a Il Resto del Carlino Macerata, è il libero dei cucinieri Fabio Balaso. Balaso, ci si aspettava la reazione perugina ma forse non un drastico cambio in pochi giorni? «Avessero perso sarebbero stati spalle al muro – dice il forte libero della Lube – pertanto dovevano dare tutto all’Eurosuole Forum. Parliamo sempre della Sir, ha tutte le caratteristiche da grande squadra». I media umbri hanno sottolineato l’importanza di Atanasijevic che però non è stato un fattore tecnicamente… «Vero, tuttavia per Perugia serviva dal punto di vista del carisma e della grinta». La partita l’ha vinta Leon quasi da solo, spesso superando il muro a tre. «In gara1 siamo riusciti a contenerlo, domenica è esploso. Secondo me comunque potevamo fare meglio a muro e in difesa». Blengini ha puntato il dito sulla ricezione. Avete subito il servizio di Plotnytskyi nei finali di 3° e 5° set, però secondo il coach anche quello più soft degli altri. La ricezione ha finito col condizionare un tie-break da 28% d’attacco? «Sì. Contro Leon e Plotnytskyi non è facile, tuttavia c’è da tenere meglio per contrattaccare in modo più efficace. Effettivamente nella seconda metà del match, De Cecco ha avuto poche palle sotto rete». Domani gara3, Leon non potrà replicare una prova monstre e magari Juantorena e Leal saranno più determinanti. Un altro blitz, ora che Perugia ha ripreso fiducia, sarebbe ancor più pesante? «Non sarei così sicuro che non possa replicarla, ma noi saremo migliori. Domenica in fondo, pur non giocando al top, siamo sempre stati lì e perso di poco». LEGGI TUTTO

  • in

    Consar Ravenna, a rischio l’iscrizione alla prossima Superlega?

    Di Redazione Sono giorni di attesa e incertezze in casa Consar Ravenna in vista della prossima stagione. Infatti il futuro è costellato da dubbi. Come riportato dal Corriere Romagna, “il budget per disputare un campionato di Superlega di buon livello è troppo elevato per una sola azienda come può essere la Consar ed ecco quindi che i dubbi si rincorrono in casa ravennate da qualche giorno e saranno probabilmente sciolti nelle prossime settimane. I vertici della società presieduta da Daniela Giovanetti si riuniranno per capire se si potrà proseguire l’avventura in Superlega o mollare la presa e ripartire da un campionato di livello inferiore. La certezza è che il prossimo anno la Consar non farà l’A2, visti i costi ingenti qualora si decidesse di ridimensionare il progetto. In caso di rinuncia alla Superlega il club giallorosso sta sondando il “mercato” di eventuali diritti in serie A3, la terza categoria nazionale nata un paio di anni fa, un “cuscinetto” per mantenere la pallavolo di buon livello senza dover ricorrere a un esborso esagerato di fondi“. L’idea della società è comunque quella di provare ad iscriversi alla Superlega ma serve l’aiuto concreto sia del territorio che dell’amministrazione locale. LEGGI TUTTO

  • in

    Play Off 5°Posto: Giulio Sabbi top scorer, Zingel il migliore al servizio

    Di Redazione Terminata nel weekend la Pool dei Play Off 5° posto che ha decretato le quattro semifinaliste che si giocheranno un posto un Europa (Challenge Cup) per la prossima stagione: Piacenza, Milano, Verona e Modena. L’ultima giornata del girone ha visto la NBV Verona vincere 3-1 sulla Top Volley dopo due ore di gioco, mentre l’Allianz Milano, nella gara più breve del turno, ha liquidato la Tonno Callipo con un secco 3-0. Successo anche per la Leo Shoes Modena sulla Kioene Padova con l’MVP Nemanja Petric visibilmente commosso per aver disputato la sua ultima partita della stagione al PalaPanini. Infine la Gas Sales Bluenergy Piacenza ha avuto ragione sui giovani della Consar Ravenna consolidando il primo posto. Ecco i numeri e le statistiche della settima giornata Play Off 5 posto Credem Banca. LA GARA PIÙ LUNGA: 01.59NBV Verona – Top Volley Cistetrna (3-1)LA GARA PIÙ BREVE: 01.23Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Allianz Milano (0-3)IL SET PIÙ LUNGO: 00.374° Set (32-30) NBV Verona – Top Volley CisternaIL SET PIÙ BREVE: 00.232° Set (25-19) Gas Sales Bluenergy Piacenza – Consar Ravenna2° Set (25-21) Leo Shoes Modena – Kioene Padova I TOP DI SQUADRAATTACCO: 57%Allianz MilanoRICEZIONE: 30,2%Allianz MilanoMURI VINCENTI: 12NBV VeronaPUNTI: 83Top Volley CisternaBATTUTE VINCENTI: 10Gas Sales Bluenergy Piacenza I TOP INDIVIDUALIPUNTI: 30Giulio Sabbi (Top Volley Cisterna)ATTACCHI PUNTO: 27Giulio Sabbi (Top Volley CisternaSERVIZI VINCENTI: 4Aidan Zingel (NBV Verona)MURI VINCENTI: 3Aidan Zingel (NBV Verona)Aleks Grozdanov (Consar Ravenna)Giulio Sabbi (Top Volley Cisterna)Jonas Aguenir (NBV Verona)Nemanja Petric (Leo Shoes Modena)Tobias Krick (Top Volley Cisterna) I MIGLIORIYuki Ishikawa (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Allianz Milano)Michele Baranowicz (Gas Sales Bluenergy Piacenza – Consar Ravenna)Giulio Magalini (NBV Verona – Top Volley Cisterna)Nemanja Petric (Leo Shoes Modena – Kioene Padova) Il programmaGara Unica Semifinali Play Off 5° Posto SuperLega Credem BancaGiovedì 22 aprile 2021, ore 18.00Gas Sales Bluenergy Piacenza – Leo Shoes ModenaDiretta Eleven Sports Giovedì 22 aprile 2021, ore 19.00 Centro PavesiAllianz Milano – NBV VeronaDiretta Eleven Sports Gara Unica Finale Play Off 5° Posto SuperLega Credem BancaDomenica 25 aprile 2021, ore 18.00Vincente Piacenza/Modena – Vincente Milano/VeronaDiretta RAI Sport (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Yoandy Leal: “Bruno a Modena? Averlo come compagno di club sarebbe bello”

    Di Redazione La testa è ovviamente rivolta alla serie delle Finali Scudetto Superlega, con Gara 2 tra Cucine Lube Civitanova e Sir Safety Conad Perugia che ha andrà in scena domani, domenica 18 aprile alle 18.00 (Diretta Rai Sport), ma Yoandy Leal non disdegna di parlare del proprio futuro… futuro che lo porterà a Modena con il suo compagno di nazionale Bruno, come lo stesso schiacciatore ha dichiarato nell’intervista rilasciata a Il Resto del Carlino Macerata. Leal, ha iniziato benissimo la serie di finale, soddisfatto della sua prima prova? «Sì, ho fatto una buona partita e tutta la squadra ha giocato bene. Meritavamo la vittoria». Con il blitz di Perugia avete spostato tanto gli equilibri della serie? «Vincere là era tosto ma sappiamo che domani loro verranno arrabbiati per rifarsi». Esonerato Heynen: sorpreso? «Tanto, una cosa incredibile. Per me non si fa una cosa così, non puoi mandare via un allenatore durante la finale. Poi ognuno ha le sue idee». Si aspetta Atanasijevic titolare? «No, non è stato utilizzato per mesi, difficile». Vincere domani significherebbe scudetto? «Al 75% sì». Per lei sono le ultime partite in maglia Lube, vuol lasciare con un altro scudetto? «Siamo professionisti, giochiamo per vincere, abbiamo questa grande possibilità e dobbiamo crederci». Quanto ha pesato l’ingaggio di Bruno (ancora non ufficiale a differenza di Ngapeth) nella scelta di Modena? «Tornare ad averlo come compagno di club sarebbe bello, mi trovo bene con lui in Nazionale». LEGGI TUTTO

  • in

    La Sir Safety Conad Perugia a Civitanova in cerca di riscatto

    Di Redazione Allenamento pomeridiano al PalaBarton, a seguire partenza per Civitanova. È questo il programma di sabato per la Sir Safety Conad Perugia che, dopo la sconfitta in gara 1 e l’esonero di Heynen, viaggia alla volta dell’Adriatico per affrontare domani pomeriggio all’Eurosuole Forum, con fischio d’inizio alle ore 18:00, i padroni di casa della Cucine Lube Civitanova per il secondo atto della serie di finale scudetto. Ultimi giorni decisamente intensi per i bianconeri che hanno preparato agli ordini di Carmine Fontana e dello staff tecnico bianconero un match chiaramente fondamentale nell’economia della serie e per la rincorsa al titolo di Perugia. Pochi accorgimenti tattici e qualche piccola modifica tecnica per Perugia, ma soprattutto adesso è importante fare quadrato e trovare dentro sé stessi grandi motivazioni. Tutti disponibili per Fontana che dovrà valutare il sestetto da mandare in campo al via in particolare in posto due dove la scelta sarà tra la conferma di Ter Horst, elemento sempre preziosissimo nello scacchiere tattico bianconero, ed il rilancio di capitan Atanasijevic, prontissimo a dare il suo contributo alla causa perugina. Si deciderà a poche ore dal via con il resto della formazione bello e fatto con Travica in regia, Solè e Russo coppia di centrali, Leon e Plotnytskyi in posto quattro e Colaci libero.Non ci saranno cambi neanche in casa Lube con Blengini che proporrà al via De Cecco e Rychlicki in diagonale, Simon ed Anzani al centro, Juantorena e Leal schiacciatori e Balaso libero. PRECEDENTI Cinquanta i precedenti tra le due formazioni con ventiquattro vittorie della Sir Safety Conad Perugia e ventisei successi della Cucine Lube Civitanova. In questa stagione le due squadre si sono affrontate già 7 volte: nella finale della Supercoppa Italiana (vittoria di Perugia al tie break), due volte nella regular season di Superlega (vittoria al tie break di Civitanova a Perugia e vittoria al tie break di Perugia a Civitanova), due volte nella Pool B di Champions League (vittoria 3-1 di Civitanova nella bolla di Tours, vittoria 3-0 di Perugia nella bolla del PalaBarton), in finale di Coppa Italia (vittoria di Civitanova 3-1) ed in gara 1 di finale scudetto con vittoria in quattro set di Civitanova. EX DELLA PARTITA Quattro ex, due per parte, nel match tra Perugia e Civitanova. Nel roster di Perugia ci sono Dragan Travica, alla Lube dal 2011 al 2013 e Fabio Ricci, nel settore giovanile marchigiano nella stagione 2012-2013. Nelle file di Civitanova figurano invece Luciano De Cecco, alla Sir dal 2014 al 2020, e Simone Anzani, in Umbria nella stagione 2017-2018. DIRETTA TV SU RAISPORT Il match tra Civitanova e Perugia sarà visibile in diretta tv su Raisport a partire dalle ore 18:00 con il commento di Maurizio Colantoni, Andrea Lucchetta e Fabio Vullo. DIRETTA SUI CANALI SOCIAL E RADIOFONICA SU UMBRIA RADIO La voce dell’ufficio comunicazione bianconero, direttamente dalla tribuna stampa dell’Eurosuole Forum, racconterà live alle ore 18:00 Civitanova-Perugia sui canali social della società bianconera e su Umbria Radio, network radiofonico ufficiale della Sir Safety Conad Perugia, sia in FM che in streaming sul sito della radio. DIFFERITA DEL MATCH SU TEF CHANNEL Perugia-Civitanova sarà trasmessa in replica lunedì 19 aprile alle ore 14:00 sul canale 12 ed alle ore 19:30 e 23:00 sul canale 112 e martedì 20 aprile alle ore 14:00 sul canale 12 di Tef Channel, televisione ufficiale della Sir Safety Conad Perugia. PROBABILI FORMAZIONI: CUCINE LUBE CIVITANOVA: De Cecco-Rychlicki, Simon-Anzani, Juantorena-Leal, Balaso libero. All. Blengini.SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Travica-Ter Horst(Atanasijevic), Russo-Solè, Leon-Plotnytskyi, Colaci libero. All. Fontana.Arbitri: Marco Zavater – Roberto Boris (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Ravenna, Redwitz: “Ogni partita per noi è un’opportunità da cogliere”

    Di Redazione La Consar Ravenna, dopo la bella vittoria contro Vibo Valentia è già orientata all’ultima sfida del girone Play Off 5° posto con la Gas Sales Bluenergy Piacenza, attuale capolista insieme all’Allianz Milano. La corsa per rientrare nei primi quattro posti per poi disputare le semifinali è accesa e a promettere battaglia è l’inossidabile regista Rafael Redwitz, che anche nel match vinto in tre frazioni su Vibo Valentia ha guidato al meglio i suoi compagni. «Questa è l’identità della nostra squadra – dichiara il palleggiatore al quotidiano Corriere Romagna- vista fin dalla prima amichevole disputata in stagione. Si tratta della nostra filosofia di gioco, della voglia di lavorare di un gruppo dove tutti hanno ricevuto fiducia e la possibilità di mostrare il proprio valore. L’intenzione che accomuna me e i miei compagni è quella di non arrendersi mai». Pur avendo perso pezzi importanti per la strada, come Loeppky e Kovacic, anche contro i calabresi la Consar è stata in grado di superare momenti difficili, conquistando tre punti molto pesanti. «Se nel secondo set Vibo avesse pareggiato il conto sarebbe stata tutta un’altra partita. Noi con un paio di break siamo riusciti a raggiungerlo e poi abbiamo spinto ribaltando il risultato. A quel punto la strada per la vittoria si è rivelata molto più in discesa». Domenica si chiude il girone dei play-off per il quinto posto, con una trasferta a Piacenza tanto difficile quanto stimolante. «Ogni partita per noi è un’opportunità da cogliere, cercando di raccogliere i frutti del lavoro svolto in allenamento. Siamo contenti di lavorare in palestra, in grande armonia – termina Redwitz – e anche in casa degli emiliani scenderemo in campo per raggiungere il miglior risultato possibile». LEGGI TUTTO