consigliato per te

  • in

    Datome e Rodriguez trascinano Milano: Fortitudo ko

    BOLOGNA – 5 su 5 in Serie A, 10 vittorie consecutive considerando anche l’Eurolega, il super avvio di stagione di Milano non si arresta. L’Olimpia passa anche a Bologna piegando in trasferta per 86-75 la Fortitudo e salendo al primo psoto in classifica in solitaria in attesa della Virtus Segafredo. Momento difficile invece per la Effe di Martino alla quarta sconfitta in questo inizio di campionato. Sostanziale equilibrio nel primo quarto con l’Olimpia che riesce a chiudere avanti di uno (17-16). Prima dell’intervallo la distanza aumenta sul +4 (35-39) con quasi tutti gli uomini di Messina a referto, Datome e Rodriguez più avanti di tutti con 7 e 8 punti. Al ritorno sul parquet Milano alza notevolmente il ritmo e strappa grazie alle triple di Hall e ancora del solito Datome, saranno 14 a fine gara, portandosi anche sul +11. I felsinei reagiscono con la grinta di Aradori (top scorer con 18 punti) e riescono a ricuire sul 50-56. Nell’ultimo quarto le due squadre restano a contatto, Bologna arriva anche sotto di due, ma la qualità dei meneghini è superiore ed esce nel finale con Rodriguez che dirige l’orchestra (8 assist e 16 punti a referto) conducendo Milano al successo. LEGGI TUTTO

  • in

    Serie A, Trento esce nell'ultimo quarto e batte Reggio Emilia

    BOLOGNA – L’Aquila Trento espugna il campo dell’Una Hotels Reggio Emilia per 78-74 in un match combattuto per tre quarti. Infatti alla sirena della terza frazione il match è in equilibrio sul 61-57 ospite malgrado due tentativi di fuga annullati ai padroni di casa. Ad inizio 4° periodo i ragazzi di Molin cambiano marcia e lo fanno con il tiro pesante: triple per Reynolds, Flaccadori (due consecutive) e Forray nel decisivo break di 16-4 per il 77-61 a 3’45” dalla conclusione. Malgrado la grinta di Andrea Cinciarini (12 punti e 11 assist) gli emiliani devono alzare bandiera bianca. Per la Dolomiti Energia altra solida prestazione per il duo Jordan Caroline (19 punti) e Cameron Raynolds (18 punti), oltre ai 17 preziosi di Diego Flaccadori. LEGGI TUTTO

  • in

    La Dolomiti Energia asfalta Cremona per 84-68

    TRENTO – Si apre con un successo di Trento la terza giornata di Serie A: 84-68 su Cremona. Si chiude sul 18-22 il primo quarto con gli ospiti che scappano sul +8 prima di subire il rientro dei padroni di casa, a pochi secondi dalla prima sirena. Nei secondi dieci minuti l’aggancio sul 30 pari arriva a -4’30” dall’intervallo lungo, e al rientro negli spogliatoi il tabellone segna 40-40 con Flaccadori da una parte ed Harris dall’altro protagonisti. Al ritorno sul parquet le due squadre restano a contatto con la Dolomiti Energia che riesce a mettere il naso avanti di sole due lunghezze, ma nel quarto finale è una vera e propria fuga per gli uomini di Molin. Reynolds e Caroline comandano l’attacco coadiuvati da Flaccadori, la difesa della Vanoli crolla e Trento porta a casa un meritato successo, il primo stagionale. LEGGI TUTTO

  • in

    Treno asfalta Cremona con Reynolds e Caroline: termina 84-68

    TRENTO – Trento vola nella terza giornata di Serie A e asfalta Cremona per 84-68. Il primo quarto si chiude sul 18-22 con gli ospiti che scappano sul +8 prima di subire il rientro dei padroni di casa, a pochi secondi dalla prima sirena. Nei secondi dieci minuti l’aggancio sul 30 pari arriva a quattro minuti e mezzo dall’intervallo lungo, e al rientro negli spogliatoi il tabellone segna 40-40 con Flaccadori da una parte ed Harris dall’altro protagonisti. Al ritorno sul parquet le due squadre restano a contatto con la Dolomiti Energia che riesce a mettere il naso avanti di sole due lunghezze, ma nel quarto finale è una vera e propria fuga per gli uomini di Molin. Reynolds e Caroline comandano l’attacco coadiuvati da Flaccadori, la difesa della Vanoli crolla e Trento porta a casa il primo meritato successo stagionale. LEGGI TUTTO

  • in

    Le maglie precampionato Megabox: “Identificazione stretta con la nostra gente”

    Di Redazione La Megabox Vallefoglia disputerà il precampionato con una maglia nuova di zecca, che Erreà Sport, sponsor tecnico delle due nazionali di volley e di cinque formazioni che disputano il campionato di A1, ha realizzato appositamente per evidenziare il legame delle squadre con il proprio territorio. La presentazione dell’iniziativa si è tenuta questa mattina nel municipio di Vallefoglia, alla presenza del Sindaco Palmiro Ucchielli, del vicesindaco Barbara Torcolacci e dell’assessore allo Sport Mirco Calzolari, nonché di Sauro e Giovanni Prodi, referenti di zona di Erreà Sport. La Megabox era al completo, guidata dal presidente Ivano Angeli e dall’allenatore Fabio Bonafede. Ivano Angeli ha ringraziato, con una punta di emozione, l’amministrazione di Vallefoglia: “Il mio progetto sportivo è nato per unire e radicarsi nel nostro territorio, ed è per questo che essere ospitati nella sala del Consiglio comunale ha un significato molto importante per tutti noi. Ringrazio l’azienda Prodi Sport ed Erreà per averci coinvolto in questa iniziativa, che ci piace particolarmente proprio perché va nella direzione di rafforzare le nostre radici. La maglia dovrà ricordare a tutti coloro che la indosseranno che rappresentiamo una comunità e che speriamo di portare il suo nome in giro per l’Italia al più alto livello possibile”. Fabio Bonafede ha ricordato: “Sono tre anni che sono qui, ed ogni anno per noi è un debutto. Stavolta siamo in A1, l’asticella si alza ancora, ma devo subito dire che ringrazio questa città che ci mette a disposizione strutture e organizzazione tali per cui a noi resta solo di concentrarci sul nostro lavoro in tutta tranquillità. Quanto alla maglia dedicata a Vallefoglia, è un simbolo importantissimo di un concetto che ci siamo già cuciti tutti addosso come un’altra maglia: l’identificazione stretta con la nostra gente, con la città in cui viviamo e lavoriamo. Vogliamo portarne alti i colori e onorarla in tutto il campionato”. Sauro Prodi spiega come è nata l’iniziativa: “Erreà Sport ha lanciato l’idea di magliette precampionato personalizzate da due anni, cominciando con la pallacanestro. Da quest’anno l’idea a si è estesa alla pallavolo, che vede Erreà sponsor tecnico della Federazione e di entrambe le nazionali. Oltre alla Megabox, in A1 femminile, indosseranno maglie personalizzate dedicate alle singole città anche Chieri, Monza, Scandicci e Trento. Per la maglia della Megabox, assieme al grafico Michele Annibali, abbiamo giocato sul nome della città e su effetti grafici che richiamano le tigri, animale simbolo della società e della squadra”. Ha chiuso, consegnando le magliette a ciascuna delle atlete, il sindaco Palmiro Ucchielli: “Mi unisco all’emozione di Angeli nel felicitarmi per i successi della Megabox e ringraziare tutti i suoi protagonisti: hanno portato Vallefoglia su una ribalta nazionale, e continueranno a farlo anche in questa stagione. Vedere questa città a fianco di realtà molto più grandi ai massimi livelli mi rende orgoglioso e grato ad Angeli, alla società e alla squadra”. (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Casalmaggiore finalmente al completo: è arrivata anche Szucs

    Di Redazione Casalmaggiore è finalmente al completo. Kinga Szucs, ultima ad unirsi al gruppo, dopo aver disputato il campionato europeo con la maglia della nazionale ungherese, da martedì è infatti a disposizione di coach Martino Volpini. Un’avventura tutta nuova per lei, che, per la prima volta in Italia, si troverà a sostituire Braga e Shcherban in posto quattro insieme a Linda Mangani. “Sono molto contenta di essere qui –queste le prime parole dell’ungherese giunta in Italia – tutto è nuovo per me che per la prima volta gioco fuori dall’Ungheria ma questo mi servirà per crescere“. Si avvicinano intanto i primi appuntamenti stagionali per la squadra, che lunedì 13 disputerà il primo test match a Bergamo, contro la rinnovata Zanetti (inizio ore 18.30). Si proseguirà poi con l’allenamento al PalaRadi di Cremona, giovedì 16 settembre (allenamento per cui non è prevista alcuna possibilità di ingresso al pubblico) che consentirà alla squadra di familiarizzare con l’impianto, che, a partire partire dall’esordio del 10 ottobre con Scandicci, ospiterà le partite casalinghe. (fonte: La Provincia) LEGGI TUTTO

  • in

    Curiosità e statistiche: ecco il cammino della Tonno Callipo nella stagione 2021/2022

    Di Redazione A distanza di poco più di una settimana dall’ufficializzazione del calendario degli impegni agonistici che la Tonno Callipo guidata da Valerio Baldovin dovrà affrontare nella prossima stagione c’è modo di metterne in evidenza tutte le curiosità e le note statistiche.    Per iniziare dal numero di volte in cui la formazione vibonese ha registrato un esordio vittorioso nell’arco dei suoi 14 tornei di A1, o anche chi è stato l’avversario più incontrato alla prima giornata. Ed ancora, quante volte l’avvio di stagione è avvenuto in trasferta. Per finire alle gare disputate nel giorno di Santo Stefano e di altre festività ricordate. LA PRIMA VOLTA CON TARANTO. Prima d’ora la Callipo non aveva mai incrociato Taranto in occasione del debutto stagionale. L’ultimo precedente con i pugliesi risale alla stagione 2009-10 e si giocò alla nona giornata. Solo una volta Vibo esordì contro una squadra pugliese, si trattava del Castellana Grotte. Si giocò in casa, nella stagione 2018-19. Per gli altri trascorsi nella giornata d’esordio per ben tre volte i giallorossi se la sono vista con Macerata/Civitanova, due volte con Modena, Verona, Padova, San Giustino, Perugia e Trentino. Quindi per una sola volta hanno sfidato Cuneo, Pineto e Castellana. SI COMINCIA IN TRASFERTA PER LA NONA VOLTA. La trasferta di Taranto alla prima giornata segue i precedenti 8 esordi lontano da Vibo nei 14 tornei di Superlega disputati dalla Callipo. Nella stagione 2004-05 la Callipo esordì a Macerata perdendo 3-0. Dopo tre anni in casa, riecco la seconda trasferta all’esordio a Pineto (2009-10, vittoria 3-0), a seguire ancora Macerata (2010-11, sconfitta 3-0) e due volte sul campo del Trentino (2012-13, vittoria 3-1; 2016-17, sconfitta 3-0), inframmezzate dal debutto interno con Verona. Poi altre due volte in casa, prima del doppio turno esterno negli ultimi due anni: a Padova e Perugia, perdendo 3-1 e 3-0. BUONA LA PRIMA IN CINQUE OCCASIONI. Esordio vittorioso in campionato in cinque gare per la Tonno Callipo: precisamente già al secondo anno di militanza (2005-06) i giallorossi superano Modena 3-2. Poi bisogna attendere 5 stagioni, quando Vibo si impone per tre esordi consecutivi: nel 2011-12 a San Giustino sempre al tie break; a Trento l’anno dopo per 3-1 e tris con Verona in casa per 3-1. Poi ancora sconfitta e subito dopo bis nelle stagioni 2017-18 e 2018-19 con Civitanova e Castellana sempre per 3-1, prima in casa e poi fuori. PRIMA GARA IN CASA CON TRENTO COME NEL 2004, 2009 e 2019. Per Vibo-Trentino sarà poker! La prima partita in casa della Callipo nel prossimo torneo sarà contro l’Itas Trentino. La stessa cosa è accaduta ben tre volte in passato, di cui due alla seconda giornata ed una volta alla terza. La prima nella eccezionale stagione 2004-05 di esordio in A1 per i calabresi: il 3 ottobre 2004 i trentini si imposero al PalaCorvo di Catanzaro al tie break, ed in rimonta sotto 2-0, con 21 punti di Sartoretti, contro i 17 del brasiliano di Vibo, Felizardo. Bis nel 2009-10: stavolta Vibo-Trentino (3-0 per i giallorossi) si giocò al PalaValentia, con 15 punti del venezuelano Marquez. Tris completato nella stagione 2019-20: la Callipo riposò alla prima, quindi esordì a Padova, poi in casa – alla terza giornata da calendario – ancora una volta contro Trentino, ma stavolta al PalaCalafiore di Reggio Calabria, e vittoria ospite per 3-1. CINQUE TURNI INFRASETTIMANALI. Nel calendario di SuperLega Credem Banca 2021/22 sono previsti cinque turni infrasettimanali, ma solo tre di questi effettivamente verranno giocati in giorni feriali: 3 novembre (quarto turno), 24 novembre (ottavo turno) e 29 dicembre (quindicesimo turno). Gli altri due sono infatti programmati in date festive: 8 dicembre (undicesimo turno, ma la Callipo osserverà il suo turno di riposo) e 6 gennaio (sedicesimo turno). NOVEMBRE CON 6 MATCH IN 21 GIORNI. La scorsa stagione furono 4 le gare a novembre, stavolta due in più. S’inizia mercoledì 3 col primo turno infrasettimanale del campionato. Ospite Milano da cui, l’anno scorso una giornata prima, iniziò la cavalcata giallorossa. Stavolta l’andata si giocherà al PalaMaiata. Quattro giorni dopo trasferta a Cisterna, e quindi spazio al doppio turno interno con Ravenna (alla sesta giornata come l’anno scorso, ma stavolta in casa) e Civitanova. Dopo tre domeniche di fila ecco il secondo turno infrasettimanale con la trasferta a Verona. Sesto impegno mensile il 28 tornando in casa con Monza, avversario la scorsa stagione nei quarti di play off scudetto. SANTO STEFANO IN CASA PER LA QUINTA VOLTA E PER LA SECONDA CONTRO TARANTO. In campo a Santo Stefano. La Callipo lo farà per la quinta volta tra le mura amiche e, ironia della sorte, sarà la seconda volta contro Taranto. Accadde anche nella terza stagione di A1 (2006-07), con i giallorossi che persero 0-3. E così anche contro Sora nel 2017-18. Le vittorie invece arrivarono nel 2005-06, col 3-1 in casa contro Latina e 3-0 contro Ravenna nel 2011-12. Colpo grosso invece in trasferta, tre su tre: 3-0 a Piacenza (2010-2011), idem a Molfetta (2016-2017) e 3-2 a Castellana (2018-2019). Callipo a riposo invece nel 2019-2020. ALL’IMMACOLATA VIBO RIPOSA. L’undicesima giornata, l’8 dicembre, sarà di riposo per la Tonno Callipo che tirerà il fiato tra la trasferta di Perugia ed il match interno con Padova. Nel girone di ritorno lo stop sarà il 6 marzo. Nei due unici precedenti della Tonno Callipo in tornei a squadre dispari fu nel 2009-10 (con 15 squadre), con i calabresi che riposarono alla dodicesima di andata. Nella stagione 2019-20 (con 13 squadre) quando i giallorossi sono rimasti fermi ai box alla prima di ritorno. ULTIMA DI REGULAR SEASON IN CASA CON PIACENZA. Così come nella scorsa stagione (contro Civitanova, vittoria per 3-2) anche nel prossimo torneo la formazione vibonese chiuderà in casa la Regular Season, stavolta contro Piacenza. Nel corso dei 14 tornei di A1 la squadra del presidente Callipo ha disputato l’ultima giornata tra le mura amiche sei volte. Oltre che nell’ultima, i calabresi hanno chiuso contro Civitanova anche nel 2006-07 (denominata Lube Macerata), vincendo 3-1 e nel 2012-13, perdendo 1-3. Nelle altre tre gare altrettante vittorie: contro Montichiari (3-0) nel 2008-09, contro Verona (3-2) nel 2010-11 e contro Latina (3-1) nel 2016-17. Non si giocò invece, a causa della sospensione per Covid, nel 2019-20. TRA OTTOBRE E DICEMBRE IN CASA CONTRO LE PRIME 4 DELL’ANNO SCORSO. In 49 giorni, dal 17 ottobre al 5 dicembre, la Tonno Callipo se la vedrà tre volte su quattro nel Palasport amico con le avversarie che l’hanno preceduta nella scorsa stagione. Il 17 ottobre con Trentino, il 21 novembre con Civitanova, il 28 novembre con Monza ed il 5 dicembre a Perugia. CAPODANNO IN PALESTRA. Due gare a cavallo tra vecchio e nuovo anno per la Callipo: il 29 dicembre viaggerà sul campo dell’Itas Trentino per la seconda giornata di ritorno, il 6 gennaio invece match di cartello al PalaMaiata contro Modena che parte sicuramente coi favori del pronostico per lo scudetto. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Kioene Padova, scelti i numeri di maglia. Volpato alla nona stagione col 10

    Di Redazione Assegnati i numeri di maglia per la stagione 2021/22 di SuperLega. Se i confermati Bottolo, Canella, Gottardo, Vitelli e Volpato mantengono sulla schiena il numero della scorsa stagione (Volpato è a quota -1 dalla decima stagione col numero “10”), per la prima volta in casa bianconera qualcuno si prende i finora “inutilizzati” numeri 22 (Crosato) e 25 (Petrov). Questi in dettaglio i numeri di maglia: Mattia Gottardo (3), Eric Loeppky (4), Andrea Schiro (5), Marco Vitelli (6), Francesco Zoppellari (7), Tommaso Guzzo (9), Marco Volpato (10), Mattia Bottolo (12), Nicolò Bassanello (14), Jan Zimmermann (17), Andrea Canella (18), Linus Weber (21), Federico Crosato (22), Georgi Petrov (22). Curiosità: se nei giorni scorsi si è parlato della squadra a trazione “veneta” con 9 atleti su 14 nati nelle province di Padova, Vicenza e Treviso), lo staff tecnico e medico della squadra non è da meno, anzi. Tutti i componenti dello staff sono nati in Veneto, ad eccezione di coach Jacopo Cuttini, nato anagraficamente a Milano ma friulano DOC dato che in Friuli ha lavorato a lungo e vive lì con la famiglia. COMUNICAZIONE SULLA CAMPAGNA ABBONAMENTI. La società Pallavolo Padova ha preso atto del recente decreto legge, in vigore dal 6 agosto 2021, che disciplina, tra le altre cose, l’accesso del pubblico agli impianti sportivi. Le prescrizioni contenute nel decreto, prime fra tutte la capienza massima del 25-30% e il distanziamento, non ci consentono al momento attuale di pianificare la campagna abbonamenti. La Società monitorerà attentamente l’evolversi della situazione pandemica, confidando in un progressivo miglioramento generale grazie alla campagna vaccinale in atto. Una nuova comunicazione in merito alla campagna abbonamenti, verrà pubblicata nei primi giorni di settembre. L’occasione ci è gradita per augurare a tutti i nostri sostenitori una buona estate, con l’invito a seguirci nei nostri canali di comunicazione ufficiali. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO