consigliato per te

  • in

    Wimbledon, tensione Sonego-Nadal per le eccessive urla. Poi le scuse

    La partita del terzo turno tra Nadal e Sonego ha regalato, oltre all’eccellente prova del n° 4 del mondo, anche qualche momento di tensione. L’episodio clou è arrivato proprio nei minuti finali del terzo set quando l’italiano, sotto praticamente sempre per l’intero incontro, ha trovato la forza giusta per reagire e recuperare il break di svantaggio, portandosi sul parziale 4-4. L’azzurro ha percepito che quello fosse il momento giusto per cercare di riportarsi in partita e si è caricato, chiamando all’incitamento anche il pubblico del Centrale. Rafa, invece, è andato dall’arbitro (con il quale aveva già brevemente discusso un paio di game prima) per lamentarsi delle eccessive urla del suo avversario: un breve botta e risposta, poi il dialogo col tennista torinese che non è sembrato convinto della versione dello spagnolo. Terminata la discussione Nadal ha effettuato il controbreak e vinto set e incontro, prima di andare nuovamente incontro a Sonego: i due hanno cercato di chiarirsi, con il maiorchino che si è scusato spiegando la buona fede delle sue proteste. Lo stesso ha poi fatto durante l’intervista post partita, visibilmente dispiaciuto per le reazioni portate dalle sue lamentele iniziali. 

    Le scuse di Nadal e la risposta di Sonego
    “Ora mi sento in colpa – ha detto Nadal -. Forse ho disturbato Sonego ma non era mia intenzione innervosirlo, mi spiegherò con lui perché questa cosa mi fa stare malissimo. Gli ho solo chiesto gentilmente se poteva fare meno rumore”. Parole a cui sono seguite quelle in risposta di Sonego: “Rafa è stato educato e si è scusato ma in quel momento mi ha condizionato – ha spiegato l’italiano classe ‘94 -. Non esiste che un giocatore chiami a rete l’altro, siamo a Wimbledon e non in terza categoria: se hai un problema chiami l’arbitro, non l’avversario”. LEGGI TUTTO

  • in

    I convocati per l’ultima tappa di VNL: torna in azzurro Ivan Zaytsev

    Di Redazione Fefè De Giorgi fa il suo ritorno in panchina, dopo il periodo di stop dovuto alla positività al Covid-19, e in campo si rivede Ivan Zaytsev, insieme a Roberto Russo. Queste le principali novità nelle convocazioni per la terza e ultima tappa della fase a gironi di VNL maschile, in programma dal 5 a 10 luglio a Gdansk, in Polonia, contro Bulgaria, Iran, Serbia e Olanda. Il CT azzurro ha comunicato oggi la lista dei convocati, al termine del collegiale svoltosi al Centro di Preparazione Olimpica Giulio Onesti a Roma con 29 atleti coinvolti tra gruppo Seniores e Under 22. La partenza degli azzurri è prevista nella mattinata di domenica, dall’aeroporto di Fiumicino; gli atleti che non partiranno domani per la Polonia proseguiranno il lavoro a Roma. Tra questi non ci sarà Nicola Salsi che ha lasciato il collegiale dopo il rientro di Paolo Porro. Le partite degli azzurri, attualmente terzi nella classifica generale della VNL alle spalle di Francia e Polonia, saranno trasmesse in diretta streaming su Volleyball World TV e in tv sui canali Sky Sport Action (Italia-Bulgaria) e Sky Sport Arena (le altre gare). Ecco l’elenco dei convocati:Palleggiatori: Simone Giannelli, Riccardo Sbertoli.Opposti: Yuri Romanò, Ivan Zaytsev.Centrali: Simone Anzani, Lorenzo Cortesia, Gianluca Galassi, Roberto Russo.Schiacciatori: Mattia Bottolo, Oreste Cavuto, Daniele Lavia, Alessandro Michieletto.Liberi: Fabio Balaso, Leonardo Scanferla. IL CALENDARIO DELLA TERZA SETTIMANA Martedì 5 luglioPool 5 Osaka (Giappone) ore 08.00 USA-GermaniaPool 5 Osaka (Giappone) ore 11.00 Canada-ArgentinaPool 6 Danzica (Polonia) ore 17.00 Bulgaria-ItaliaPool 6 Danzica (Polonia) ore 20.00 Iran-Polonia Mercoledì 6 luglioPool 5 Osaka (Giappone) 08.40 Brasile-GermaniaPool 5 Osaka (Giappone) 12.10 Giappone-AustraliaPool 6 Danzica (Polonia) 17.00 Olanda-CinaPool 6 Danzica (Polonia) 20.00 Slovenia-Serbia Giovedì 7 luglioPool 5 Osaka (Giappone) ore 05.00 Francia-USAPool 5 Osaka (Giappone) ore 08.00 Germania-AustraliaPool 5 Osaka (Giappone) ore 11.00 Canada-BrasilePool 6 Danzica (Polonia) ore 14.00 Italia-IranPool 6 Danzica (Polonia) ore 17.00 Bulgaria-SloveniaPool 6 Danzica (Polonia) ore 20.00 Polonia-Cina Venerdì 8 luglioPool 5 Osaka (Giappone) ore 05.40 Argentina-AustraliaPool 5 Osaka (Giappone) ore 08.40 Francia-BrasilePool 5 Osaka (Giappone) ore 12.10 Giappone-CanadaPool 6 Danzica (Polonia) ore 14.00 Bulgaria-OlandaPool 6 Danzica (Polonia) ore 17.00 Slovenia-IranPool 6 Danzica (Polonia) ore 20.00 Italia-Serbia Sabato 9 luglioPool 5 Osaka (Giappone) ore 05.40 Francia – ArgentinaPool 5 Osaka (Giappone) ore 08.40 Canada – USAPool 5 Osaka (Giappone) ore 12.10 Germania – GiapponePool 6 Danzica (Polonia) ore 14.00 Cina – BulgariaPool 6 Danzica (Polonia) ore 17.00 Iran – SerbiaPool 6 Danzica (Polonia) ore 20.00 Polonia – Olanda Domenica 10 luglioPool 5 Osaka (Giappone) ore 05.40 USA-ArgentinaPool 5 Osaka (Giappone) ore 08.40 Australia-FranciaPool 5 Osaka (Giappone) ore 12.10 Brasile-GiapponePool 6 Danzica (Polonia) ore 14.00 Cina-SerbiaPool 6 Danzica (Polonia) ore 17.00 Italia-OlandaPool 6 Danzica (Polonia) ore 20.00 Polonia-Slovenia CLASSIFICA GENERALEFrancia e Polonia 7 vittorie (21 punti), Italia 6 (19), Giappone 6 (18), USA 6 (17), Brasile e Olanda 5 (15), Iran 4 (12), Serbia 4 (11), Slovenia 3 (9), Germania 3 (7), Argentina 2 (8), Cina e Canada 2 (6), Bulgaria 1 (6), Australia 1 (2). (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Volley Nations League, l’Italia batte 3-0 la Bulgaria

    Settima vittoria consecutiva per la nazionale di Mazzanti. Tutto facile per le azzurre che – già qualificate alle Final 8 di Ankara dal 13 al 17 luglio con due giornate di anticipo, battono anche la Bulgaria. Netto 3-0, parziali di 25-12, 25-19 e 25-21. L’ultimo appuntamento è ora previsto contro la Thailandia, live su Sky e in streaming su NOW, domenica 3 luglio dalle 15.30. Alla alla Armeec Arena di Sofia Primo set senza alcuna difficoltà per le azzurre. Pietrini e Danesi le top scorer con 6 e 5 punti, tutto facile anche grazie a una super difesa, che gira alla perfezione e garantisce punti. Tre muri e tre ace azzurri, 25-12 il risultato del primo parziale. Nuovo set e ancora in controllo per la squadra di Mazzanti, super prestazione di Elena Pietrini che conclude i primi due set con 15 punti a referto, prma di chiudere i conti proprio lei col punto decisivo nel terzo set (25-21), il ventesimo personale. Nwakalor ne registra 13. Successo che permette così alle azzurre di mettersi in scia del Giappone in classifica generale.  LEGGI TUTTO

  • in

    XIX Giochi del Mediterraneo 2022 – Bronzo per Mizzau e Bori

    In chiusura della seconda giornata di gare dei Giochi del Mediterraneo, per le Fiamme  Gialle arrivano altre due medaglie di bronzo. Terzo posto per Alice Mizzau nei 200 stile libero con 1’59″95, vince la slovena Janja Segel in 1.56.68. L ‘altro bronzo è di Alessandro Bori, che nei 100 stile libero sale sul terzo gradino del podio con il tempo 49″12. LEGGI TUTTO

  • in

    Giochi del Mediterraneo: Azzurri ko in semifinale. Si va a caccia del bronzo

    ORANO (Algeria) – La Nazionale maschile non bissa il successo della femminile ed esce sconfitta per 3-1 (26-24, 25-22, 21-25, 24-26) dalla semifinale contro la Croazia. Questo il verdetto al termine della semifinale disputata oggi pomeriggio al Palais Sports Hammou Boutlélis. La Croazia interrompe la striscia positiva dell’Italia, fin qui i ragazzi di Fanizza non […] LEGGI TUTTO

  • in

    Due vittorie e una sconfitta per l’Italia nel torneo di Assen

    Di Redazione

    Seconda giornata di gare per la nazionale femminile di Sitting Volley nel torneo amichevole di Assen, in Olanda. Oggi per le ragazze di Amauri Ribeiro sono arrivate due vittorie e una sconfitta: nel primo match, Bosio e compagne si sono imposte con un netto 3-0 (25-9, 25-15, 25-13) contro le padrone di casa dell’Olanda.

    Nel secondo incontro di giornata l’Italia ha battuto con il punteggio di 3-1 (25-16, 23-25, 25-14, 25-12) la Germania, mentre nel terzo e ultimo match è arrivata la prima sconfitta del torneo per mano degli Stati Uniti, usciti vincitori per 3-0 (25-16, 25-17, 25-21). L’Italia tornerà nuovamente in campo domani alle ore 9 per affrontare nell’ultimo match il Brasile.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    VNL F.: Bell’Italia. Pietrini e Nwakalor fan volare le azzurre. 3-0 alla Bulgaria

    ITALIA – BULGARIA  3-0 (25-12; 25-19; 25-21)ITALIA: Pietrini 19, Danesi 10, Nwakalor 14, Gennari 9, Chirichella 8, Orro 3, De Gennaro (Libero) N.E.: Egonu, Sylla, Degradi, Bonifacio, Malinov, Lubian e Fersino (Libero). All. MazzantiBULGARIA: Todorova M. 2, Kitipova, Paskova 7, Dimitrova 8, Chausheva 6, Yordonova 9, Marinova 3, Barakova, Vasileva 1, Malinova 1. N.E.: Dimitrova […] LEGGI TUTTO

  • in

    Beach Pro Tour: si colorano di azzurro le semifinali di Giardini Naxos

    Di Redazione

    Cinque coppie italiane su 8 semifinaliste: questo il lusinghiero bilancio del torneo Futures del Beach Pro Tour di Giardini Naxos, in provincia di Messina, che domani vivrà la sua giornata conclusiva. Probabilità di successo altissime per l’Italia nel tabellone femminile: Claudia Scampoli e Margherita Bianchin, che hanno superato per 2-1 le giapponesi Ren-Non (21-23, 21-17, 15-11), affronteranno in semifinale le connazionali Reka Orsi Toth ed Eleonora Gili, che si sono liberate delle australiane Kendall-Fleming per 2-0 (21-9, 21-17). Valentina Calì e Margherita Tega, vittoriose nel derby con Anna Pelloia e Aurora Mattavelli per 2-0 (24-22, 21-13), sfideranno invece le belghe Cools-Van de Vonder.

    Anche tra gli uomini almeno una coppia del nostro paese sarà sicuramente in finale: Jakob Windisch e Gianluca Dal Corso, dopo il 2-0 sui cechi Kufa-Waber (21-19, 21-18), se la vedranno infatti con Davide Benzi e Carlo Bonifazi, che hanno battuto per 2-0 (21-19, 21-11) gli ungheresi Hajos-Streli. La terza coppia azzurra, quella formata da Tobia Marchetto e Marco Viscovich, è stata battuta per 0-2 (19-21, 14-21) dai lituani Knaas-Stankevicius, che nell’altra semifinale affronteranno gli australiani Fuller-O’Dea.

    IL PROGRAMMADomenica 3 luglioSemifinali femminili: Cools/Van de Vonder (Belgio)-Calì/Tega (Italia) ore 9; Orsi Toth/Gili (Italia)-Scampoli/Bianchin (Italia) ore 10.Semifinali maschili: Benzi/Bonifazi (Italia)-Windisch/Dal Corso (Italia) ore 11; Fuller/O’Dea (Australia)-Stankevicius/Knaas (Lituania) ore 12.Finale per il terzo posto femminile ore 14Finale per il terzo posto maschile ore 15Finale femminile ore 16Finale maschile ore 17

    (fonte: Volleyball World) LEGGI TUTTO