consigliato per te

  • in

    Pool Promozione, Montecchio fa gli onori di casa alla schiacciasassi Perugia

    Domenica 4 febbraio, alle 17, il Palaferroli aprirà ufficialmente le porte alla pool promozione di quest’anno, ospitando subito un match di fuoco. L’UVMM dovrà infatti vedersela con la Bartoccini-Fortinfissi Perugia, autentica dominatrice della stagione di A2 fino a questo momento.

    La squadra umbra ha ottenuto sin qui tutto quello che si poteva ottenere: vittoria del girone A della regular season, attuale primo posto nella graduatoria di pool promozione a +6 dalla Futura Giovani seconda e conquista della finale di Coppa Italia, raggiunta proprio in settimana dopo l’altisonante 3-0 in semifinale su Talmassons.

    Non si prospetta quindi una partita agevole per Montecchio, che arriva dalla sconfitta nella prima giornata di pool promozione a Messina e non sta vivendo il periodo più brillante della stagione. Ma, come lascia intendere la schiacciatrice Alessia Arciprete, resta sempre la squadra che fino a fine dicembre è stata in grado di raccogliere 13 vittorie su 15 gare, sfoderando grandi prestazioni e rimonte da applausi.

    foto Ipag S.lle Ramonda Montecchio

    “Penso che non serva focalizzarsi troppo sul nostro ultimo periodo, momenti del genere possono capitare nel corso di una stagione” commenta l’atleta di Civitavecchia. “In palestra stiamo lavorando sodo come abbiamo sempre fatto e sono sicura che tutto questo porterà di nuovo i suoi frutti”.

    Dunque nessun dramma, testa bassa e lavoro costante. Questa la ricetta dell’UVMM per superare l’appannamento di gennaio. Il quale, nonostante tutto, ha riservato qualche spunto da cui ripartire, come si è intravisto anche nella trasferta siciliana della scorsa settimana.

    “Il match contro Messina non ci rappresenta affatto. Ma fa eccezione il secondo set, dove abbiamo espresso il nostro gioco e dimostrato chi siamo” continua Arciprete, prima di guardare all’appuntamento contro Perugia. “Affronteremo la partita di domenica con la stessa determinazione che ci ha contraddistinto finora, senza mai mollare e rimanendo lucide su ogni pallone. Cercheremo di mettere subito in difficoltà le nostre avversarie, forzando in battuta”.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Barbieri allarga le braccia: “Ci abbiamo provato ma Perugia perfetta in tutti i fondamentali”

    Sarà la Bartoccini-Fortinfissi Perugia a sfidare domenica 18 febbraio alle ore 11, in diretta Sky Sport dal PalaTrieste, la Futura Giovani Busto Arsizio per provare ad alzare la Coppa Italia Frecciarossa di Serie A2.

    Al PalaBarton, nell’ultima delle due semifinali del campionato cadetto, la squadra di coach Giovi si è imposta 3-0 contro la Cda Volley Talmassons FVG, vincendo anche il terzo confronto stagionale contro le friulane dopo i due di campionato.

    Guido Marangi, assistant coach della Bartoccini Fortinfissi: “Ottima prestazione contro un avversario tosto. Temevamo questa partita, ma le ragazze sono state brave. Adesso arriva un periodo complicato con gare ogni tre giorni. Bene la finale a Trieste, ma non dimentichiamoci del campionato”.

    Asia Cogliandro, centrale della Bartoccini Fortinfissi Perugia: “Siamo molto contente per questo risultato e per aver centrato la finale. Non vediamo l’ora di giocarla e daremo il massimo per vincerla. Adesso ci concentriamo sul campionato con le stesse motivazioni e voglia di vincere”.

    Leonardo Barbieri, tecnico del CDA Volley Talmassons: “Complimenti a Perugia per la prestazione, perfetta in tutti i fondamentali. Noi ci abbiamo provato, ma di fronte abbiamo trovato un avversario di grande caratura. Da friulani dispiace non aver raggiunto la finale di Trieste. Resta la soddisfazione per aver raggiunto la semifinale e aver centrato la Pool promozione”.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Perugia domina su Talmassons e raggiunge la Futura in finale

    Sarà la Bartoccini Fortinfissi Perugia a contendere alla Futura Giovani Busto Arsizio la Coppa Italia Frecciarossa di Serie A2 femminile: il duello che ha caratterizzato il Girone A e ora la Pool Promozione si ripeterà dunque anche nella finalissima di domenica 18 febbraio a Trieste. Come avevano fatto le bustocche, anche la squadra umbra chiude la propria semifinale con un secco 3-0 casalingo ai danni della Cda Volley Talmassons FVG, che pur lottando generosamente non riesce mai a restare realmente a contatto delle avversarie (il set più combattuto, il secondo, resta in equilibrio fino al 17-15).

    [IN AGGIORNAMENTO]

    Bartoccini Fortinfissi Perugia-Cda Volley Talmassons FVG 3-0 (25-15, 25-20, 25-21)

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Perugia punta la finale di Coppa Italia: “Faremo di tutto per andare a Trieste”

    Giorni di fuoco al Palabarton. Dopo il vincente esordio in Pool promozione dell’ultimo fine settimana (3 a 1 ai danni della Cbf Balducci Hr Macerata), la Bartoccini Fortinfissi Perugia torna subito sul taraflex di casa per uno scontro da dentro o fuori.

    Mercoledì 31 gennaio è infatti tempo di semifinale di Coppa Italia Frecciarossa: l’avversario è Cda Volley Talmassons, in palio la finale di Trieste del 18 febbraio contro Busto Arsizio.

    Gaia Traballi, schiacciatrice delle Black Angels, introduce la sfida ricordando anche la gara d’andata al Palabarton: “Talmassons è stata una di quelle squadre che più ci ha messo in difficoltà nella prima fase – afferma la numero 2 – Al Palabarton abbiamo vinto 3 a 1 con loro, ma fu una partita incerta fino agli ultimi scambi. Non c’era quella sensazione di sicurezza e controllo che invece abbiamo percepito nell’ultima partita contro Macerata, aldilà di un terzo set perso”.

    “Le marchigiane hanno fatto una buona gara tenendo bene nel cambio palla, ma noi, grazie anche a un’ottima ricezione che ha permesso a Bartolini e Cogliandro di sfoderare una delle migliori prestazioni di questa stagione, abbiamo avuto la meglio”.

    “Sono contenta di rigiocare subito perché ci portiamo dietro le sensazioni particolarmente positive dell’ultimo match. Talmassons si giocherà tanto mercoledì sera, secondo me punteranno molto su questa partita. Sarà una battaglia e faremo di tutto per andare a Trieste”. 

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Perugia batte Macerata da tre punti e allunga in testa alla Pool Promozione

    La Bartoccini Fortinfissi Perugia riparte da dove aveva lasciato. Nella prima giornata di Pool promozione batte per 3 a 1 la Cbf Balducci Hr Macerata, capolista dell’altro girone di Serie A2 nella prima fase. Lo fa davanti a un Palabarton con un buon pubblico e un’ottima rappresentanza della tifoseria ospite (1460 spettatori complessivi).

    Grande equilibrio nel primo set in cui a spuntarla sono le Black Angels che chiudono in crescendo (25-21). Il secondo parziale è a totale appannaggio delle perugine che dominano e chiudono con un perentorio 25-12. Nel terzo set la Bartoccini Fortinfissi si illude ma subisce la rimonta delle marchigiane. Si va ai vantaggi dove a spuntarla è la formazione di coach Carancini (24-26). Quarto set: botta e risposta sotto rete, ma conduce sempre la Bartoccini che alla fine allunga e chiude la sfida con un 25-19.

    Perugia allunga proprio su Macerata (+8) e approfitta anche dello scivolone di Busto Arsizio a San Giovanni in Marignano (3-2) per distanziare le bustocche di 6 punti. Brave tutte le ragazze chiamate in causa dal tecnico Giovi, ma menzione particolare per le due centrali, Asia Cogliandro e Benedetta Bartolini, autrici di muri, fast, primi tempi e difese degne di nota. Entrambe chiudono con ben 15 punti a testa, ma la palma di Mvp è andata sul filo di lana a Bartolini.

    Ora la Bartoccini Fortinfissi metterà per qualche giorno in pausa la questione Pool promozione per fiondarsi nella semifinale di Coppa Italia Frecciarossa che si giocherà ancora tra le mura di casa mercoledì 31 gennaio (fischio d’inizio alle 20.30). L’avversario è Cda Volley Talmassons, chi vince andrà a Trieste il prossimo 18 febbraio dove c’è Busto Arsizio già in finale.

    1° Set – Nessuna sorpresa negli starting six delle due squadre. Si parte con grande equilibrio (10-10), poi Macerata allunga e Giovi ferma il gioco sul 10-14. Perugia torna a macinare punti e con un attacco di Traballi arriva il 20 pari. Kosareva allunga (22-20), poi il set point arriva sull’asse Sirressi-Montano. Chiude Bartolini. 25-21. 

    2° Set – Nel secondo set Cogliandro e Bartolini dominano sotto rete e Carancini chiama il time out con Perugia che scappa (12-6). Il vantaggio delle Black Angels si incrementa e un doppio punto di Bartolini porta Perugia sul 23-12. Muro di Perugia ed è set point. A chiudere un errore di Macerata. 25-12.

    3° Set – Botta e risposta tra le due squadre in apertura di terzo parziale (7-7). Traballi è implacabile e Macerata ferma il gioco sul 15-12. Perugia si illude di chiuderla subito, ma le marchigiane non si scompongono e tornano sotto fino al 21 pari con un muro della subentrata Bolzonetti. Al set point ci arriva prima Macerata, ma Cogliandro porta la sfida ai vantaggi. Macerata torna avanti e poi Vittorini riapre il match. 24-26. 

    4° Set – Nel quarto set la Bartoccini si rabbocca le maniche e ricomincia a sudare con Kosareva e Traballi che danno una spinta fino al 10-7. Macerata le prova tutte, ma le Black Angels appaiono più determinate. Fast di Cogliandro per il 19-16 poi un attacco out di Bolzonetti apre un divario di 4 lunghezze (21-17). Muro di Kosareva e successivamente di Bartolini ed è match point sul 24-19. Chiude subito Montano (25-19).

    Andrea Giovi, tecnico della Bartoccini Fortinfissi Perugia: “Abbiamo messo in campo una prestazione di carattere contro una squadra tosta. Queste sono le partite che ci aspettano da qui alla fine della stagione e dovremo essere bravi ad interpretarle sempre così. Abbiamo sfruttato il gruppo ma anche le individualità”.

    Benedetta Bartolini, centrale della Bartoccini Fortinfissi Perugia: “Sono contenta per la prestazione personale ma soprattutto per la vittoria di squadra. È stata dura, contro un avversario ostico, che non a caso ha primeggiato nell’altro girone. Dobbiamo continuare così”.

    Bartoccini Fortinfissi Perugia – CBF Balducci HR Macerata 3-1 (25-21 25-12 24-26 25-19)Bartoccini Fortinfissi Perugia: Cogliandro 15, Ricci, Kosareva 17, Bartolini 14, Montano Lucumi 19, Traballi 15, Sirressi (L), Atamah, Messaggi. Non entrate: , Lillacci (L), Turini, Braida, Viscioni. All. Giovi. CBF Balducci HR Macerata: Vittorini 15, Civitico 3, Stroppa 4, Fiesoli 12, Mazzon 15, Bonelli 2, Bresciani (L), Bolzonetti 7. Non entrate: Korhonen, Morandini, Busolini, Masciullo, Broekstra, Quarchioni. All. Carancini.ARBITRI: Sessolo, Dell’Orso.NOTE – Durata set: 25′, 19′, 26′, 24′; Tot: 94′. MVP: Bartolini.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Pool Promozione, subito big match per Perugia contro Macerata

    Comincia la fase calda della stagione di Serie A2 Tigotà. La Bartoccini Fortinfissi Perugia è pronta a cominciare il suo cammino nella Pool promozione che decreterà la squadra che andrà direttamente in massima serie e le 4 partecipanti ai play-off.

    Si parte  domenica 28 gennaio, dal Palabarton, come accaduto per la prima giornata della prima fase; l’avversario è la Cbf Balducci Hr Macerata. Dunque è subito big match: si affrontano infatti le squadre vincenti dei rispettivi gironi.

    A introdurre la sfida è la grande ex della partita Irene Maria Ricci. La palleggiatrice di Perugia ha infatti militato tra le fila marchigiane nelle passate due stagioni, in cui ha vinto il campionato di A2 ed ha poi partecipato a quello di A1 retrocedendo assieme alla Bartoccini Fortinfissi nella scorsa primavera. 

    “Con Macerata ho vissuto un’esperienza importante e per questo ci vogliamo ancora bene – afferma la regista delle Black Angels – Con loro ho vinto un campionato di A2 e questo crea un legame profondo. Anche in quella successiva, nonostante tante sconfitte, ho imparato molto. Macerata è una grande società e lo sta dimostrando”.

    “Come arriviamo a questa partita? Sicuramente bene – dice Ricci – In palestra lavoriamo alla grande dando sempre qualcosa in più. C’è grande convinzione in ciò che facciamo quotidianamente tra pesi e palla. Macerata è dotata di grandi altezze e mi aspetto una squadra che farà valere il fondamentale del muro. Noi dobbiamo continuare a spingere come fatto fino ad ora”.

    “Se questa partita può essere già indicativa sull’andamento della Pool promozione? Non direi, siamo solo all’inizio di una fase che sarà lunga. Però, con un’ipotetica vittoria da 3 punti, potremmo distanziarle di 8 lunghezze e non sarebbe poco…”.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Bartoccini Fortinfissi in pole position nella Pool promozione: “Ottima tenuta mentale”

    49 punti su 18 gare frutto di 17 vittorie e una sola sconfitta. 60 i set giocati di cui 51 vinti e solo 9 persi. 1459 punti realizzati a fronte di 1151 subiti. 92 ace (1,53 per set), 33,4 % di ricezione perfetta, 46,6 % in attacco e 154 muri vincenti (2,57 per set). Questi i numeri della Bartoccini Fortinfissi Perugia in una prima fase di campionato ai limiti della perfezione. Una prima fase che va in archivio con il successo per 3 a 0 in casa della Tecnoteam Albese Volley Como.

    Ma riavvolgiamo brevemente il nastro prima di fiondarci sulla Pool promozione.

    La stagione è partita con un faticoso esordio casalingo in cui le Black Angels hanno ribaltato Brescia da 0-2 a 3-2. Poi è arrivato il primo trionfo da 3 punti in casa di Bologna, seguito dal successo al tie-break nella tana di Talmassons.

    Solo vittorie nette con Padova, Soverato e Pescara per arrivare allo scontro casalingo con la diretta rivale Busto Arsizio: al Palabarton matura un 3-0 senza discussioni che proietta per la prima volta la Bartoccini Fortinfissi Perugia in testa alla classifica.

    Nonostante le vittorie (tutta da tre punti) con Messina, Albese, Brescia, Bologna e Talmassons, Busto Arsizio rimane a contatto e piazza il controsorpasso nell’anticipo del 14 dicembre, quando in Lombardia arriva la prima e al momento unica sconfitta delle Black Angels. Sirressi e compagne hanno però dimostrato di sapersi subito riprendere da questo inciampo tornando a vincere nel match di Padova.

    Le feste natalizie hanno portato in dote altri 6 punti con i trionfi con Soverato e Pescara, mentre nel nuovo anno la Bartoccini ha mantenuto il primo posto vincendo anche nelle ultime due partite con Messina e, appunto, Albese.

    A fare il punto della situazione a metà stagione è direttamente il presidente Antonio Bartoccini:

    “Siamo felici e soddisfatti del cammino delle ragazze – afferma il numero 1 del club perugino – . Chiunque avrebbe messo la firma per arrivare in questo modo a questo punto della stagione. Mi piace tantissimo la tenuta mentale di questa squadra. Il recupero nel primo set con Albese lo dimostra e non è la prima volta che accade. Questo avviene grazie anche alla tranquillità del nostro tecnico Andrea Giovi. Tranquillità che trasmette anche alle ragazze”.

    E adesso la Pool promozione. 10 partite in cui le Black Angels dovranno mantenere il primato per ottenere la promozione diretta in A1. Si parte domenica 28 gennaio al Palabarton contro la capolista dell’altro girone, la Cbf Balducci Hr Macerata.

    “Bisognerà mantenere lo stesso livello di gioco – afferma il Presidente Bartoccini – Affronteremo delle ottime squadre e nulla ci verrà regalato. Si parte con Macerata e sarà subito una grande sfida”.

    La griglia di partenza della Pool promozione vede la Bartoccini Fortinfissi Perugia in pole position con 4 punti di vantaggio sulla prima inseguitrice, quella Busto Arsizio k.o. al quinto set in casa di Messina nell’ultima partita della prima fase.

    Al termine delle dieci giornate, la prima classificata andrà diretta in massima serie. La seconda promozione sarà invece decisa dal play-off che comprenderà le squadre dal secondo al quinto posto con semifinali e finale al meglio delle tre gare.  

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La Bartoccini Fortinfissi affronta Albese per conservare il primato

    La Bartoccini Fortinfissi Perugia affronta l’ultima fatica della prima fase di campionato. Domenica 21 gennaio alle 17 le Black Angels saranno in campo al Pala Francescucci di Casnate con Bernate per affrontare le padrone di casa della Tecnoteam Albese Volley Como. Le posizioni del girone A sono tutte definite ad eccezione del primo posto che vede le ragazze di coach Giovi “condannate” ancora a vincere, visto che Busto Arsizio rimane sempre attaccata a due lunghezze di distanza. Anche le lombarde saranno impegnate in trasferta, a Messina. Dunque prosegue il duello a distanza tra le due formazioni.

    A raccontare il prossimo avversario delle Black Angels è la schiacciatrice numero 18 Dayana Kosareva: “Loro sono una squadra temibile e meritevole di grande rispetto soprattutto quando giocano tra le mura di casa. Non si raggiunge il quinto posto a caso, estromettendo Brescia dalla Pool Promozione. Nel girone di ritorno hanno fatto un grande salto di qualità sotto tutti i punti di vista e la qualità del loro gioco lo dimostra. Anche se per un brevissimo periodo, ho avuto il piacere di essere allenata dal loro allenatore, coach Chiappafreddo. Mi ha dato subito l’idea di essere un allenatore bravo e preparato e sicuramente è un valore aggiunto per la Tecnoteam. Da parte nostra però crediamo di preparare al meglio questa sfida. Vogliamo arrivare alla Pool Promozione da prime, che alla fine è quel che meritiamo“.

    Albese è reduce da ben 6 vittorie consecutive e il morale è inevitabilmente alle stelle. L’ultimo successo delle comasche è arrivato a Bologna con il punteggio di 0-3. Il match, arbitrato da Gianmarco Lentini e Antonio Testa con Edoardo Bagnati al referto elettronico, sarà visibile in diretta streaming in chiaro su Volleyball TV.

    Nel frattempo la Lega Pallavolo Serie A Femminile ha già reso noto il calendario della Pool Promozione: il cammino di Perugia inizierà domenica 28 gennaio contro la CBF Balducci HR Macerata. “Non importa con chi iniziamo – dice Kosareva – alla fine bisogna affrontarle tutte. Macerata è senza dubbio una grande squadra e partire con loro davanti al nostro pubblico è un grande stimolo. Soprattutto sarà bello affrontare squadre che non si conoscono o che quantomeno affrontiamo per la prima volta in stagione. Sono tutte formazioni particolarmente interessanti, ma noi dobbiamo continuare a lavorare così, preparando al meglio una gara per volta“.

    “Per quanto riguarda le avversarie affrontate nella prima fase – conclude la schiacciatrice – Busto a parte, sono rimasta impressionata da Talmassons, che meriterebbe una classifica migliore per le qualità che ha. Anche Messina è un’ottima squadra, ma nell’ultimo match contro noi forse non hanno mostrato la loro miglior versione. Su questo aspetto c’è sicuramente anche merito nostro. La nostra Ricci è una palleggiatrice di grande esperienza per la categoria e in questa partita c’è stato tanto del suo sacco. Ha assolutamente meritato di essere premiata come MVP“.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO