consigliato per te

  • in

    Perugia batte Macerata da tre punti e allunga in testa alla Pool Promozione

    La Bartoccini Fortinfissi Perugia riparte da dove aveva lasciato. Nella prima giornata di Pool promozione batte per 3 a 1 la Cbf Balducci Hr Macerata, capolista dell’altro girone di Serie A2 nella prima fase. Lo fa davanti a un Palabarton con un buon pubblico e un’ottima rappresentanza della tifoseria ospite (1460 spettatori complessivi).

    Grande equilibrio nel primo set in cui a spuntarla sono le Black Angels che chiudono in crescendo (25-21). Il secondo parziale è a totale appannaggio delle perugine che dominano e chiudono con un perentorio 25-12. Nel terzo set la Bartoccini Fortinfissi si illude ma subisce la rimonta delle marchigiane. Si va ai vantaggi dove a spuntarla è la formazione di coach Carancini (24-26). Quarto set: botta e risposta sotto rete, ma conduce sempre la Bartoccini che alla fine allunga e chiude la sfida con un 25-19.

    Perugia allunga proprio su Macerata (+8) e approfitta anche dello scivolone di Busto Arsizio a San Giovanni in Marignano (3-2) per distanziare le bustocche di 6 punti. Brave tutte le ragazze chiamate in causa dal tecnico Giovi, ma menzione particolare per le due centrali, Asia Cogliandro e Benedetta Bartolini, autrici di muri, fast, primi tempi e difese degne di nota. Entrambe chiudono con ben 15 punti a testa, ma la palma di Mvp è andata sul filo di lana a Bartolini.

    Ora la Bartoccini Fortinfissi metterà per qualche giorno in pausa la questione Pool promozione per fiondarsi nella semifinale di Coppa Italia Frecciarossa che si giocherà ancora tra le mura di casa mercoledì 31 gennaio (fischio d’inizio alle 20.30). L’avversario è Cda Volley Talmassons, chi vince andrà a Trieste il prossimo 18 febbraio dove c’è Busto Arsizio già in finale.

    1° Set – Nessuna sorpresa negli starting six delle due squadre. Si parte con grande equilibrio (10-10), poi Macerata allunga e Giovi ferma il gioco sul 10-14. Perugia torna a macinare punti e con un attacco di Traballi arriva il 20 pari. Kosareva allunga (22-20), poi il set point arriva sull’asse Sirressi-Montano. Chiude Bartolini. 25-21. 

    2° Set – Nel secondo set Cogliandro e Bartolini dominano sotto rete e Carancini chiama il time out con Perugia che scappa (12-6). Il vantaggio delle Black Angels si incrementa e un doppio punto di Bartolini porta Perugia sul 23-12. Muro di Perugia ed è set point. A chiudere un errore di Macerata. 25-12.

    3° Set – Botta e risposta tra le due squadre in apertura di terzo parziale (7-7). Traballi è implacabile e Macerata ferma il gioco sul 15-12. Perugia si illude di chiuderla subito, ma le marchigiane non si scompongono e tornano sotto fino al 21 pari con un muro della subentrata Bolzonetti. Al set point ci arriva prima Macerata, ma Cogliandro porta la sfida ai vantaggi. Macerata torna avanti e poi Vittorini riapre il match. 24-26. 

    4° Set – Nel quarto set la Bartoccini si rabbocca le maniche e ricomincia a sudare con Kosareva e Traballi che danno una spinta fino al 10-7. Macerata le prova tutte, ma le Black Angels appaiono più determinate. Fast di Cogliandro per il 19-16 poi un attacco out di Bolzonetti apre un divario di 4 lunghezze (21-17). Muro di Kosareva e successivamente di Bartolini ed è match point sul 24-19. Chiude subito Montano (25-19).

    Andrea Giovi, tecnico della Bartoccini Fortinfissi Perugia: “Abbiamo messo in campo una prestazione di carattere contro una squadra tosta. Queste sono le partite che ci aspettano da qui alla fine della stagione e dovremo essere bravi ad interpretarle sempre così. Abbiamo sfruttato il gruppo ma anche le individualità”.

    Benedetta Bartolini, centrale della Bartoccini Fortinfissi Perugia: “Sono contenta per la prestazione personale ma soprattutto per la vittoria di squadra. È stata dura, contro un avversario ostico, che non a caso ha primeggiato nell’altro girone. Dobbiamo continuare così”.

    Bartoccini Fortinfissi Perugia – CBF Balducci HR Macerata 3-1 (25-21 25-12 24-26 25-19)Bartoccini Fortinfissi Perugia: Cogliandro 15, Ricci, Kosareva 17, Bartolini 14, Montano Lucumi 19, Traballi 15, Sirressi (L), Atamah, Messaggi. Non entrate: , Lillacci (L), Turini, Braida, Viscioni. All. Giovi. CBF Balducci HR Macerata: Vittorini 15, Civitico 3, Stroppa 4, Fiesoli 12, Mazzon 15, Bonelli 2, Bresciani (L), Bolzonetti 7. Non entrate: Korhonen, Morandini, Busolini, Masciullo, Broekstra, Quarchioni. All. Carancini.ARBITRI: Sessolo, Dell’Orso.NOTE – Durata set: 25′, 19′, 26′, 24′; Tot: 94′. MVP: Bartolini.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Pool Promozione, subito big match per Perugia contro Macerata

    Comincia la fase calda della stagione di Serie A2 Tigotà. La Bartoccini Fortinfissi Perugia è pronta a cominciare il suo cammino nella Pool promozione che decreterà la squadra che andrà direttamente in massima serie e le 4 partecipanti ai play-off.

    Si parte  domenica 28 gennaio, dal Palabarton, come accaduto per la prima giornata della prima fase; l’avversario è la Cbf Balducci Hr Macerata. Dunque è subito big match: si affrontano infatti le squadre vincenti dei rispettivi gironi.

    A introdurre la sfida è la grande ex della partita Irene Maria Ricci. La palleggiatrice di Perugia ha infatti militato tra le fila marchigiane nelle passate due stagioni, in cui ha vinto il campionato di A2 ed ha poi partecipato a quello di A1 retrocedendo assieme alla Bartoccini Fortinfissi nella scorsa primavera. 

    “Con Macerata ho vissuto un’esperienza importante e per questo ci vogliamo ancora bene – afferma la regista delle Black Angels – Con loro ho vinto un campionato di A2 e questo crea un legame profondo. Anche in quella successiva, nonostante tante sconfitte, ho imparato molto. Macerata è una grande società e lo sta dimostrando”.

    “Come arriviamo a questa partita? Sicuramente bene – dice Ricci – In palestra lavoriamo alla grande dando sempre qualcosa in più. C’è grande convinzione in ciò che facciamo quotidianamente tra pesi e palla. Macerata è dotata di grandi altezze e mi aspetto una squadra che farà valere il fondamentale del muro. Noi dobbiamo continuare a spingere come fatto fino ad ora”.

    “Se questa partita può essere già indicativa sull’andamento della Pool promozione? Non direi, siamo solo all’inizio di una fase che sarà lunga. Però, con un’ipotetica vittoria da 3 punti, potremmo distanziarle di 8 lunghezze e non sarebbe poco…”.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Bartoccini Fortinfissi in pole position nella Pool promozione: “Ottima tenuta mentale”

    49 punti su 18 gare frutto di 17 vittorie e una sola sconfitta. 60 i set giocati di cui 51 vinti e solo 9 persi. 1459 punti realizzati a fronte di 1151 subiti. 92 ace (1,53 per set), 33,4 % di ricezione perfetta, 46,6 % in attacco e 154 muri vincenti (2,57 per set). Questi i numeri della Bartoccini Fortinfissi Perugia in una prima fase di campionato ai limiti della perfezione. Una prima fase che va in archivio con il successo per 3 a 0 in casa della Tecnoteam Albese Volley Como.

    Ma riavvolgiamo brevemente il nastro prima di fiondarci sulla Pool promozione.

    La stagione è partita con un faticoso esordio casalingo in cui le Black Angels hanno ribaltato Brescia da 0-2 a 3-2. Poi è arrivato il primo trionfo da 3 punti in casa di Bologna, seguito dal successo al tie-break nella tana di Talmassons.

    Solo vittorie nette con Padova, Soverato e Pescara per arrivare allo scontro casalingo con la diretta rivale Busto Arsizio: al Palabarton matura un 3-0 senza discussioni che proietta per la prima volta la Bartoccini Fortinfissi Perugia in testa alla classifica.

    Nonostante le vittorie (tutta da tre punti) con Messina, Albese, Brescia, Bologna e Talmassons, Busto Arsizio rimane a contatto e piazza il controsorpasso nell’anticipo del 14 dicembre, quando in Lombardia arriva la prima e al momento unica sconfitta delle Black Angels. Sirressi e compagne hanno però dimostrato di sapersi subito riprendere da questo inciampo tornando a vincere nel match di Padova.

    Le feste natalizie hanno portato in dote altri 6 punti con i trionfi con Soverato e Pescara, mentre nel nuovo anno la Bartoccini ha mantenuto il primo posto vincendo anche nelle ultime due partite con Messina e, appunto, Albese.

    A fare il punto della situazione a metà stagione è direttamente il presidente Antonio Bartoccini:

    “Siamo felici e soddisfatti del cammino delle ragazze – afferma il numero 1 del club perugino – . Chiunque avrebbe messo la firma per arrivare in questo modo a questo punto della stagione. Mi piace tantissimo la tenuta mentale di questa squadra. Il recupero nel primo set con Albese lo dimostra e non è la prima volta che accade. Questo avviene grazie anche alla tranquillità del nostro tecnico Andrea Giovi. Tranquillità che trasmette anche alle ragazze”.

    E adesso la Pool promozione. 10 partite in cui le Black Angels dovranno mantenere il primato per ottenere la promozione diretta in A1. Si parte domenica 28 gennaio al Palabarton contro la capolista dell’altro girone, la Cbf Balducci Hr Macerata.

    “Bisognerà mantenere lo stesso livello di gioco – afferma il Presidente Bartoccini – Affronteremo delle ottime squadre e nulla ci verrà regalato. Si parte con Macerata e sarà subito una grande sfida”.

    La griglia di partenza della Pool promozione vede la Bartoccini Fortinfissi Perugia in pole position con 4 punti di vantaggio sulla prima inseguitrice, quella Busto Arsizio k.o. al quinto set in casa di Messina nell’ultima partita della prima fase.

    Al termine delle dieci giornate, la prima classificata andrà diretta in massima serie. La seconda promozione sarà invece decisa dal play-off che comprenderà le squadre dal secondo al quinto posto con semifinali e finale al meglio delle tre gare.  

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La Bartoccini Fortinfissi affronta Albese per conservare il primato

    La Bartoccini Fortinfissi Perugia affronta l’ultima fatica della prima fase di campionato. Domenica 21 gennaio alle 17 le Black Angels saranno in campo al Pala Francescucci di Casnate con Bernate per affrontare le padrone di casa della Tecnoteam Albese Volley Como. Le posizioni del girone A sono tutte definite ad eccezione del primo posto che vede le ragazze di coach Giovi “condannate” ancora a vincere, visto che Busto Arsizio rimane sempre attaccata a due lunghezze di distanza. Anche le lombarde saranno impegnate in trasferta, a Messina. Dunque prosegue il duello a distanza tra le due formazioni.

    A raccontare il prossimo avversario delle Black Angels è la schiacciatrice numero 18 Dayana Kosareva: “Loro sono una squadra temibile e meritevole di grande rispetto soprattutto quando giocano tra le mura di casa. Non si raggiunge il quinto posto a caso, estromettendo Brescia dalla Pool Promozione. Nel girone di ritorno hanno fatto un grande salto di qualità sotto tutti i punti di vista e la qualità del loro gioco lo dimostra. Anche se per un brevissimo periodo, ho avuto il piacere di essere allenata dal loro allenatore, coach Chiappafreddo. Mi ha dato subito l’idea di essere un allenatore bravo e preparato e sicuramente è un valore aggiunto per la Tecnoteam. Da parte nostra però crediamo di preparare al meglio questa sfida. Vogliamo arrivare alla Pool Promozione da prime, che alla fine è quel che meritiamo“.

    Albese è reduce da ben 6 vittorie consecutive e il morale è inevitabilmente alle stelle. L’ultimo successo delle comasche è arrivato a Bologna con il punteggio di 0-3. Il match, arbitrato da Gianmarco Lentini e Antonio Testa con Edoardo Bagnati al referto elettronico, sarà visibile in diretta streaming in chiaro su Volleyball TV.

    Nel frattempo la Lega Pallavolo Serie A Femminile ha già reso noto il calendario della Pool Promozione: il cammino di Perugia inizierà domenica 28 gennaio contro la CBF Balducci HR Macerata. “Non importa con chi iniziamo – dice Kosareva – alla fine bisogna affrontarle tutte. Macerata è senza dubbio una grande squadra e partire con loro davanti al nostro pubblico è un grande stimolo. Soprattutto sarà bello affrontare squadre che non si conoscono o che quantomeno affrontiamo per la prima volta in stagione. Sono tutte formazioni particolarmente interessanti, ma noi dobbiamo continuare a lavorare così, preparando al meglio una gara per volta“.

    “Per quanto riguarda le avversarie affrontate nella prima fase – conclude la schiacciatrice – Busto a parte, sono rimasta impressionata da Talmassons, che meriterebbe una classifica migliore per le qualità che ha. Anche Messina è un’ottima squadra, ma nell’ultimo match contro noi forse non hanno mostrato la loro miglior versione. Su questo aspetto c’è sicuramente anche merito nostro. La nostra Ricci è una palleggiatrice di grande esperienza per la categoria e in questa partita c’è stato tanto del suo sacco. Ha assolutamente meritato di essere premiata come MVP“.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La Bartoccini Fortinfissi interrompe la striscia vincente di Messina

    Lo scontro al vertice del Girone A di Serie A2 femminile ha un solo padrone: la capolista Bartoccini Fortinfissi Perugia fa valere la legge del PalaBarton e batte in tre set la Città di Messina, consolidando il primato in classifica. La squadra di Bonafede veniva da una lunga striscia di vittorie, ma sul campo delle umbre non riesce mai a rendersi pericolosa, al di là di un secondo set equilibrato e deciso da un break sul 18-18.

    [IN AGGIORNAMENTO]

    Bartoccini-Fortinfissi Perugia-Città di Messina 3-0 (25-16, 25-22, 25-19)Bartoccini-Fortinfissi Perugia: Ricci 3, Kosareva 10, Bartolini 10, Montano Lucumi 13, Traballi 10, Cogliandro 8, Sirressi (L), Braida, Messaggi. Non entrate: Lillacci, Turini (L), Atamah, Viscioni. All. Giovi.Città di Messina: Martinelli, Payne 14, Rossetto 3, Modestino 1, Galletti 2, Battista 7, Maggipinto (L), Catania 5, Joly 2, Mearini 2, Ciancio. Non entrate: Felappi (L), Michelini. All. Bonafede. Arbitri: Lanza, Adamo. Note: Durata set: 22′, 27′, 25′; Tot: 74′. 

    CLASSIFICA GIRONE ABartoccini-Fortinfissi Perugia* 46; Futura Giovani Busto Arsizio 41; Città di Messina* 38; Cda Volley Talmassons FVG 31; Tecnoteam Albese Volley Como 27; Valsabbina Millenium Brescia 23; Vtb Fcredil Bologna 16; Volley Soverato 12; Nuvolì Altafratte Padova 8; Sirdeco Volley Pescara 1.*Una partita in più

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Bartoccini Fortinfissi pronta all’anticipo di lusso: “Messina è una grande squadra”

    La Bartoccini Fortinfissi Perugia ha già archiviato il primo impegno della Coppa Italia Frecciarossa, che ha visto le Black Angels trionfare al Palabarton per 3-1 contro San Giovanni in Marignano, ed è pronta a tuffarsi nell’anticipo di sabato 13 gennaio, quando sempre nell’impianto di Pian di Massiano arriverà la Città di Messina per una sfida ad alta quota.

    Prima di concentrarsi sul prossimo impegno, però, il vice allenatore Guido Marangi torna sulla sfida di mercoledì sera: “Noi arrivavamo da un lungo periodo senza giocare una partita, mentre loro avevano riacquisito un po’ di ritmo nello scorso weekend nel match con Mondovì. Nel primo set siamo stati assolutamente sotto ritmo, giocando male un po’ in tutti i fondamentali. Il nostro avversario ha fatto un’ottima gara, ma alla lunga siamo venuti fuori facendo vedere cose abbastanza buone“.

    In semifinale di Coppa sono approdate soltanto squadre del Girone A: “Mi sorprende solo fino a un certo punto – commenta Marangi – il nostro raggruppamento è davvero di alto livello, anche la quinta e la sesta della classifica sono formazioni particolarmente insidiose. Questo non significa che le squadre del nostro girone siano più forti in senso assoluto rispetto a quelle dello B e che la seconda fase sarà una passeggiata. Anzi. Nel prosieguo della stagione conteranno anche altri fattori, uno su tutti: la condizione atletica e fisica“.

    La Bartoccini Fortinfissi pensa ora a difendere il primo posto in campionato nelle ultime due giornate della prima fase. Si parte sabato 13 gennaio contro la terza forza del girone A, poi nel prossimo fine settimana la squadra umbra in casa di una Tecnoteam Albese Volley Como in grande spolvero e in lotta per accedere alla Pool Promozione.

    Marangi parte dall’analisi dell’impegno con le siciliane: “Loro sono una grande squadra. Mi aspetto una partita diversa rispetto a quella d’andata e ancora più difficile. Sullo Stretto vincemmo 3-0, faticando comunque molto. Messina è una squadra a trazione anteriore, molto votata verso il fondamentale dell’attacco. La presenza di un’opposta come Payne o di una schiacciatrice come Battista ne sono la testimonianza, senza dimenticare due centrali come Modestino e Martinelli. Servirà la migliore versione di Perugia. Paradossalmente Messina, vincendo le ultime due gare con noi e Busto, avrebbe ancora la possibilità di centrare il primo posto. È difficile che questo accada, ma non impossibile. Ciò dimostra il valore dell’avversario“.

    Le siciliane sono infatti staccate di 5 punti da Perugia, e sono reduci dal successo di Macerata nel quarto di Coppa Italia (0-3), ma anche da una striscia positiva di ben 7 vittorie consecutive in campionato: l’ultima è arrivata al tie-break tra le mura di casa con Brescia. Spetterà alle ragazze di coach Giovi interrompere questo ruolino.

    Fischio d’inizio alle 20, diretta streaming su Volleyball TV. La sfida è affidata alla direzione della coppia di arbitri composta da Claudia Lanza e Giorgia Adamo. I biglietti per assistere al match sono acquistabili sia online su LiveTicket che il giorno stesso della partita al botteghino del Palabarton. Il prezzo del biglietto unico è di 5 euro, mentre la tribuna vip costa 15 euro.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Perugia pronta al debutto, Giovi: “Non sappiamo dove arriveremo, ma abbiamo fatto un patto…”

    La Bartoccini Fortinfissi Perugia 2023/2024 si presenta alla città. Nella mattinata di giovedì 5 ottobre, a tre giorni dall’esordio in campionato, le Black Angels sono state ospitate dall’amministrazione cittadina presso la Sala dei Notari di Palazzo dei Priori per una presentazione ufficiale di roster e staff tecnico e societario. A coordinare l’evento è stato Marco Cruciani, speaker ufficiale della Bartoccini nonché voce storica del volley perugino. Alla presenza di squadra, staff tecnico e dirigenti, sono intervenuti l’Assessore allo sport del Comune di Perugia Clara Pastorelli, il Presidente del Coni Umbria Domenico Ignozza e il Presidente della Bartoccini Fortinfissi Perugia Antonio Bartoccini.

    “Ringrazio l’assessore Pastorelli per ospitarci in questa Sala e il Presidente del Coni Ignozza che è sempre vicino noi – ha esordito Antonio Bartoccini – Abbiamo rinnovato il logo per dare un’identità nuova e forte a questa squadra. Da qui si arriva a “Black Angels”. Nel retro della maglia abbiamo comunque lasciato dei grifetti per rinsaldare il rapporto con la città. Per quanto riguarda la stagione dico solo che è ora di scendere in campo. Siamo emozionati e tesi ma in senso positivo. Scendiamo in campo determinati ma sereni. Facciamo vedere quel che sappiamo fare, abbiamo già espresso una buona pallavolo in questo pre campionato. Abbiamo inserito elementi di esperienza e altri che rappresentano una scommessa per il futuro. Abbiamo poi puntato su due tecnici perugini, ci piace valorizzare gli uomini di casa. Giovi e Marangi hanno grande esperienza e grandi qualità. Sarò sempre il primo tifoso da dietro i led dei cartelloni pubblicitari. In bocca al lupo ragazze”.

    Sono poi intervenuti sul palco anche il tecnico Andrea Giovi e il capitano Imma Sirressi.

    “Ci sono molte aspettative su di noi, questa è una settimana speciale per tutti – ha detto coach Giovi – Non perché diversa dalle altre, ma perché può muovere qualcosa di importante nel nostro profondo. Lo sport poi non è matematica e non sappiamo dove arriveremo, ma condividere un desiderio comune è un punto di partenza importante. Con la squadra abbiamo fatto un patto, quando si torna negli spogliatoi nessuna deve avere quella sensazione dell’’avrei potuto’. Bisogna essere consapevoli di aver sempre dato il massimo”. 

    “Sono tornata perché voglio fare un campionato diverso rispetto due anni fa – ha affermato il libero Sirressi – Voglio vincere ma arrivandoci nel giusto modo. Cercheremo di onorare questa maglia e i colori di questa città. Speriamo di far innamorare i tifosi, ma prima di tutto dobbiamo appassionare noi stesse. Credo che in questo mese e mezzo abbiamo fatto un bel lavoro e abbiamo costruito una nostra identità. Però, l’aver vinto quasi tutte le amichevoli, ora non conta nulla ora. Questo lavoro però ha portato una grande consapevolezza. Siamo pronte e cariche per questo inizio”. 

    Da adesso spazio al taraflex. Si comincia domenica 8 ottobre alle ore 17.00 presso il Palazzetto di casa, il Palabarton. Il primo avversario della regular season è la Banca Valsabbina Brescia, formazione ambiziosa e senza dubbio di alto livello, guidata in panchina da coach Beltrami. Il match sarà visibile sulla piattaforma VolleyballWorld TV.

    ROSTER BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA 2023/20241            Glenda MESSAGGI – Opposto – 1999                            2            Gaia TRABALLI – Schiacciatrice – 1997        4            Princess ATAMAH – Centrale – 20055            Imma SIRRESSI – Libero – 1990        6            Alessia LILLACCI – Libero – 19977            Giulia VISCIONI – Schiacciatrice – 20048            Maria Irene RICCI – Palleggiatrice – 1996 9            Federica BRAIDA – Palleggiatrice – 200011          Benedetta BARTOLINI – Centrale – 199912          Ivonne MONTANO – Opposto – 199513         Asia COGLIANDRO – Centrale – 1996            14         Sara TURINI – Schiacciatrice – 2007                                            18         Dayana KOSAREVA – Schiacciatrice – 1999              All.:       Andrea Giovi                Ass.:     Guido Marangi – Edoardo Vagnetti

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Conegliano non fa sconti, la Bartoccini Fortinfissi retrocede in A2

    Si chiude nel modo più amaro l’avventura in Serie A1 della Bartoccini-Fortinfissi Perugia, sconfitta in casa dalla capolista Prosecco DOC Imoco Conegliano e condannata alla retrocessione in A2. Pur giocando a tratti alla pari nel primo set, nulla può la squadra umbra contro un’Imoco inarrestabile: 25 vittorie in 26 partite per le Pantere, che si preparano al meglio all’appuntamento con i Play Off, in cui affronteranno Busto Arsizio. Unico motivo di preoccupazione per le gialloblu l’assenza di Federica Squarcini per un affaticamento muscolare.

    La cronaca:Le umbre dimostrano tutta la loro combattività in avvio di primo set, con Galkowska a trainare il gioco, e quando arriva anche il muro di Polder che vale il 6-1 coach Santarelli chiama il time out. La pausa sveglia le venete che iniziano a marcare punti variando i colpi e sul 10-10 c’è la parità, subito dopo Plummer con un pallonetto mette il punto del sorpasso (10-11) ed allora anche Bertini invoca lo stop.

    Le umbre ritrovano la parità con l’ace di Lazic (12-12) ed inizia il punto a punto che si protrae fino al 17-17. Poi Fahr sigla due muri consecutivi e Robinson mette a terra il pallonetto del 17-20, costringendo le umbre ad utilizzare l’ultimo minuto di sospensione. Il vantaggio delle pantere smette di crescere e le “Magliette Nere” si portano fino al meno 2 (19-21), ma nel finale Robinson e Haak premono sull’acceleratore ed il set termina 21-25.

    Il secondo parziale parte equilibrato con le due formazioni che si alternano sul tabellone fino al 10-10, poi Haak comincia a fare sul serio inducendo Bertini al time-out (10-13). La situazione non cambia e sul 10-16 arriva anche il secondo stop umbro. Le Pantere amministrano il margine in scioltezza, nel finale Santarelli effettua anche qualche cambio ed è proprio una delle neo-entrate, Alexa Gray, a mettere il a terra la palla del 15-25 che per Perugia ha l’amaro sapore della retrocessione.

    Nel terzo set la Bartoccini-Fortinfissi parte bene portandosi subito sul 3-0, ma Conegliano si attiva subito e sul 6-6 è di nuovo parità. Perugia torna avanti fino al 10-7 ma Fahr e Robinson guidano la rimonta e fino al 10-11, momento in cui Bertini ferma il gioco. Parte il punto a punto guidato dalle umbre; quando ad andare avanti è l’Imoco Bertini ferma il gioco sul 15-16, ancora una volta si va punto a punto fino al 19-19, poi Gray e Fahr salgono in cattedra ed il margine ospite aumenta fino al definitivo 20-25 messo a terra da Lubian.

    Sara Fahr: “Per Perugia questa partita valeva moltissimo, mi spiace vedere le ragazze così perché hanno dimostrato quanto ci tenevano. Dal canto nostro abbiamo dovuto alzare il ritmo perché i Play Off inizieranno a breve e quindi è stato importante anche per noi fare una buona prestazione, anche se all’inizio abbiamo commesso qualche errore di troppo. Ora ci concentreremo ancora più sulla fase finale della stagione, che durerà ancora un mese se tutto dovesse andare per il meglio; abbiamo ancora l’amaro in bocca per quello che è successo in Champions League e quindi daremo il massimo per riuscire a conquistare il titolo di campionesse d’Italia, ma ovviamente ci sarà ancora da giocare e vedremo cosa succederà“.

    Raymariely Santos: “Sono molto orgogliosa delle mie compagne, abbiamo lottato ogni giorno per migliorare. Sono molto fiera di come abbiamo affrontato una squadra forte come Conegliano, visto che non capita sempre di affrontare una delle squadre più forti del mondo. La cosa più importante per noi era fare il nostro meglio, il risultato poi sarebbe stato relativo: vincere o perdere fa parte dello sport. Sono arrivata per dare il mio meglio sempre ed anche le mie compagne lo hanno fatto, per questo sono molto fiera di loro“.

    Bartoccini Fortinfissi Perugia-Prosecco DOC Imoco Conegliano 0-3 (21-25, 15-25, 20-25)Bartoccini-Fortinfissi Perugia: Lazic 5, Nwakalor 9, Galkowska 10, Gardini 3, Polder 7, Santos 1, Armini (L), Rumori. Non entrate: Garcia, Avenia, Galic, Guerra. Allenatore Bertini.Prosecco DOC Imoco Conegliano: Fahr 11, Haak 17, Robinson-Cook 10, Lubian 4, Wolosz 1, Plummer 10, De Gennaro (L), Gray 6, Gennari 1, Carraro, Samedy. Non entrate: Pericati (L), De Kruijf. Allenatore Santarelli.Arbitri: Mattei, Luciani.Note: Spettatori: 1024. Durata set: 27′, 26′, 26′; Totale: 79′.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO