consigliato per te

  • in

    Play Off 3° Posto, Allianz Milano trascinata da Ishikawa (28 punti)

    Play Off 3° Posto Credem BancaI numeri di Gara 4: Ishikawa (28 punti) è top scorer ed MVP di serata
    Gara 4 Finali – Play Off 3° Posto SuperLega Credem BancaAllianz Milano – Itas Trentino 3-1 (25-21, 18-25, 25-20, 25-21)
    Ishikawa e l’Allianz Milano centrano la Champions League: per il giapponese 28 puntiÈ Gara 4 la sfida che assegna il pass per la Champions League all’Allianz Milano: la formazione di Roberto Piazza vince la serie Play Off 3° Posto contro Itas Trentino e si qualifica per la massima competizione europea. In attacco eccellente prova di Yuki Ishikawa, che chiude la sfida dell’Allianz Cloud con 28 punti totali (26 attacchi punto). Al servizio da registrare 3 ace per Alessandro Michieletto, mentre Jan Kozamernik si fa apprezzare a muro, con 5 block vincenti.
    Il Set più Lungo: 00.293° Set (25-20) Allianz Milano – Itas TrentinoIl Set più Breve: 00.264° Set (25-21) Allianz Milano – Itas Trentino
    I TOP di SQUADRA
    Attacco: 55.5%Allianz MilanoRicezione: 23.0%Allianz MilanoMuri Vincenti: 11Itas TrentinoPunti: 71Allianz MilanoBattute Vincenti: 5Allianz MilanoItas Trentino
    I TOP INDIVIDUALI
    Punti: 28Yuki Ishikawa (Allianz Milano)Attacchi Punto: 26Yuki Ishikawa (Allianz Milano)Servizi Vincenti: 3Alessandro Michieletto (Itas Trentino)Muri Vincenti: 5Jan Kozamernik (Itas Trentino)
    I MIGLIORI
    Yuki Ishikawa (Allianz Milano – Itas Trentino) LEGGI TUTTO

  • in

    Play Off 5° Posto, i numeri della Finale: Yant top scorer di serata

    Play Off 5° Posto SuperLega Credem BancaI numeri della Finale: Yant top scorer di serata, 24 punti e 6 ace
     
    Finale Play Off 5° Posto – SuperLega Credem BancaRana Verona – Cucine Lube Civitanova 1-3 (25-23, 18-25, 24-26, 22-25)
    Cucine Lube Civitanova in Challenge Cup: per Yant 24 punti totali, impreziositi da 6 aceÈ la Lube a staccare il pass per la Challenge Cup vincendo nella Finale 5° Posto ai danni di Rana Verona in gara unica: nel successo della formazione marchigiana è evidente l’impronta di Marlon Yant Herrera, che indirizza la gara per i suoi grazie a 24 punti totali, conditi anche da 6 ace (tra le migliori 10 prestazioni stagionali in questo particolare). Dall’altra parte della rete ha provato a farsi valere Noumory Keita (che chiude con 19 attacchi punto), mentre a muro è importante la prova di Simone Anzani: per il centrale 5 block.
    Il Set più Lungo: 00.363° Set (24-26) Rana Verona – Cucine Lube Civitanova4° Set (22-25) Rana Verona – Cucine Lube CivitanovaIl Set più Breve: 00.262° Set (18-25) Rana Verona – Cucine Lube Civitanova
    I TOP di SQUADRA
    Attacco: 53.6%Cucine Lube CivitanovaRicezione: 25.6%Rana VeronaMuri Vincenti: 13Cucine Lube CivitanovaPunti: 81Cucine Lube CivitanovaBattute Vincenti: 9Cucine Lube Civitanova
    I TOP INDIVIDUALI
    Punti: 24Marlon Yant Herrera (Cucine Lube Civitanova)Attacchi Punto: 19Noumory Keita (Rana Verona)Servizi Vincenti: 6Marlon Yant Herrera (Cucine Lube Civitanova)Muri Vincenti: 5Simone Anzani (Cucine Lube Civitanova)
     
    I MIGLIORI
    Marlon Yant Herrera (Rana Verona – Cucine Lube Civitanova) LEGGI TUTTO

  • in

    L’impresa tricolore della Sir in Brianza. Giannelli MVP delle Finali

    Finali Scudetto SuperLega Credem BancaGara 4: la rimonta di Perugia in Brianza vale lo Scudetto. Giannelli Credem Banca MVP delle Finali, Leon top scorer, coach Lorenzetti conferma il tocco dorato
    Risultato Gara 4 Finali Scudetto SuperLega Credem Banca: Mint Vero Volley Monza-Sir Susa Vim Perugia 1-3 (25-19, 23-25, 25-27, 20-25)
    Mint Vero Volley Monza – Sir Susa Vim Perugia 1-3 (25-19, 23-25, 25-27, 20-25) – Mint Vero Volley Monza: Kreling 1, Takahashi 14, Di Martino 5, Loeppky 15, Maar 20, Galassi 12, Morazzini (L), Visic 0, Mujanovic 0, Gaggini (L), Szwarc 2. N.E. Comparoni, Beretta. All. Eccheli. Sir Susa Vim Perugia: Giannelli 8, Plotnytskyi 9, Resende Gualberto 8, Ben Tara 4, Semeniuk 6, Russo 7, Toscani (L), Held 0, Herrera Jaime 7, Leon Venero 25, Colaci (L), Ropret 0. N.E. Candellaro, Solé. All. Lorenzetti. ARBITRI: Puecher, Cappello. NOTE – durata set: 33′, 34′, 38′, 32′; tot: 137′.
    La Sir Susa Vim Perugia si aggiudica Gara 4 delle Finali Scudetto in Brianza piegando la Mint Vero Volley Monza per 3-1 in rimonta e torna in Umbria con lo Scudetto, il secondo della sua storia. Il punto decisivo di Semeniuk fa partire la festa bianconera. Un tripudio incontenibile in campo e nello spicchio bianco degli oltre quattrocento tifosi arrivati da Perugia. Un’euforia contagiosa che parte dal presidente Sirci e coinvolge tutto il mondo Sir, in estasi per il quarto titolo stagionale. La partita contro la Mint Vero Volley è dura, come tutta la serie. Un primo set difficile, la reazione nel secondo, i brividi nel terzo con la rimonta impossibile dei padroni di casa, l’apoteosi nel quarto. Giannelli è l’MVP Credem Banca delle Finali, Leon entra e decide con una prova di forza, supportato da una squadra sempre sul pezzo. Si tratta di un traguardo ottenuto con cuore, orgoglio e unità di intenti da parte del gruppo plasmato da Angelo Lorenzetti. Il tecnico della Sir si ripete così su un’altra panchina tenendo stretto il tricolore dello scorso anno e rispolverando il tocco di Re Mida del volley grazie al quinto Scudetto nel Palmares personale, dopo quelli vinti con Modena, Piacenza e Trento.
    CREDEM BANCA MVP delle Finali: Simone Giannelli (Sir Susa Vim Perugia)SPETTATORI: 3.983
    Simone Giannelli (Sir Susa Vim Perugia): “Senza i miei compagni non ci sarebbe stato nulla di tutto questo, sono stati speciali tutto l’anno. Nella passata stagione, dopo aver perso ai Quarti avevo detto che dovevamo migliorare tutti e ci siamo riusciti: la società, noi giocatori e i tifosi che ci hanno sempre sostenuto. Questo Scudetto è del collettivo, è di Perugia”.
    Gianluca Galassi (Mint Vero Volley Monza ): Dobbiamo essere orgogliosi di ciò che abbiamo fatto, di come abbiamo giocato e della Finale. In questi anni il Club ha vissuto tante prime volte e questo traguardo si aggiunge alle nuove esperienze. Dobbiamo essere davvero fieri di ciò che abbiamo fatto perché tutti i giorni, con lavoro e sacrificio, siamo riusciti a raggiungere questa meta e non posso esserne che felice”.
    Link photogallery Gara 4 https://www.legavolley.it/photos/8210/Gara%204%20Finale%20Scudetto%20%7C%20Mint%20Vero%20Volley%20Monza%20vs%20Sir%20Susa%20Vim%20Perugia%20(Legavolley)
    Tabellone dei Play Off SuperLega Credem Banca https://www.legavolley.it/risultati/?Anno=2023&IdCampionato=936
    Curiosità e numeri sullo Scudetto dei Block Devils https://www.legavolley.it/2024/finali-scudetto-sir-susa-vim-perugia-e-campione-ditalia/
    Play Off Scudetto – La formula
    Partecipano ai Play Off Scudetto le prime 8 classificate della SuperLega al termine della Regular Season. Tutti e tre i turni (Quarti, Semifinali, Finale) si giocano con la formula delle 3 partite vinte su 5. La prima gara, la terza e l’eventuale spareggio si disputano in casa della squadra con la miglior classifica al termine della Regular Season. La vincente si aggiudica lo Scudetto 2024, entrambe accedono alla Champions League 2024/2025. Le due semifinaliste sconfitte si affrontano nella Finale 3° Posto.
    L’Albo d’oro aggiornato al 78° Scudetto1946 Robur Ravenna1947 Robur Ravenna1948 Robur Ravenna1949 Robur Ravenna1950 Ferrovieri Parma1951 Ferrovieri Parma1952 Robur Ravenna1953 Minelli Modena1954 Minelli Modena1955 Minelli Modena1956 Crocetta Modena1957 Avia Pervia Modena1958 Ciam Villa D’Oro Modena1959 Avia Pervia Modena1960 Avia Pervia Modena1961 Ciam Villa D’Oro Modena1962 Interauto Avia Pervia Modena1962/63 Avia Pervia Modena1963/64 Ruini Firenze1964/65 Ruini Firenze1965/66 Virtus Bologna1966/67 Virtus Bologna1967/68 Ruini Firenze1968/69 Pallavolo Parma1969/70 Panini Modena1970/71 Ruini Firenze1971/72 Panini Modena1972/73 Ruini Firenze1973/74 Panini Modena1974/75 Ariccia1975/76 Panini Modena1976/77 Federlazio Roma1977/78 Paoletti Catania1978/79 Klippan Torino1979/80 Klippan Torino1980/81 Robe di Kappa Torino1981/82 Santal Parma1982/83 Santal Parma1983/84 Kappa Torino1984/85 Mapier Bologna1985/86 Panini Modena1986/87 Panini Modena1987/88 Panini Modena1988/89 Panini Modena1989/90 Maxicono Parma1990/91 Il Messaggero Ravenna1991/92 Maxicono Parma1992/93 Maxicono Parma1993/94 Sisley Treviso1994/95 Daytona Las Modena1995/96 Sisley Treviso1996/97 Las Daytona Modena1997/98 Sisley Treviso1998/99 Sisley Treviso1999/00 Piaggio Roma2000/01 Sisley Treviso2001/02 Daytona Modena2002/03 Sisley Treviso2003/04 Sisley Treviso2004/05 Sisley Treviso2005/06 Lube Banca Marche Macerata2006/07 Sisley Treviso2007/08 Itas Diatec Trentino2008/09 Copra Nordmeccanica Piacenza2009/10 Bre Banca Lannutti Cuneo2010/11 Itas Diatec Trentino2011/12 Lube Banca Marche Macerata2012/13 Itas Diatec Trentino2013/14 Cucine Lube Banca Marche Macerata2014/15 Energy T.I. Diatec Trentino2015/16 DHL Modena2016/17 Cucine Lube Civitanova2017/18 Sir Safety Conad Perugia2018/19 Cucine Lube Civitanova2019/20 NON ASSEGNATO2020/21 Cucine Lube Civitanova2021/22 Cucine Lube Civitanova2022/23 Itas Trentino 2023/24 Sir Susa Vim Perugia LEGGI TUTTO

  • in

    Play Off A3: buona la prima in Semifinale per Fano e San Donà

    Play Off A3 Credem BancaGara 1 Semifinali: vittoria autoritaria per Fano contro Belluno, San Donà vince in tre set sul campo di Mantova
    Risultato Gara 1 Semifinali Play Off A3 Credem Banca:Smartsystem Fano – Belluno Volley 3-0 (25-17, 25-15, 25-21)
    Gabbiano Mantova – Personal Time San Donà di Piave 0-3 (19-25, 23-25, 22-25)
    Smartsystem Fano – Belluno Volley 3-0 (25-17, 25-15, 25-21) – Smartsystem Fano: Partenio 2, Roberti 11, Galdenzi 6, Dimitrov 16, Merlo 11, Maletto 7, Sorcinelli (L), Raffa (L), Gori 1, Magnanelli 0. N.E. Uguccioni, Margutti, Focosi, Mazzon. All. Mastrangelo. Belluno Volley: Ferrato 1, Bucko 9, Antonaci 2, Bisi 6, Schiro 10, Mozzato 3, Fraccaro (L), Reyes Leon 4, Stufano 0, Martinez G. (L), Orto 0. N.E. Guolla, Martinez I.. All. Colussi. ARBITRI: Selmi, Grossi. NOTE – durata set: 25′, 29′, 30′; tot: 84′.
    Nel primo round delle Semifinali Play Off A3 Credem Banca la Smartsystem Fano sfrutta a dovere il fattore campo imponendosi con il massimo scarto contro il Belluno Volley. In Gara 2, in programma mercoledì 1° maggio, alle 19.00, i marchigiani inseguiranno in trasferta il pass per la Finalissima, mentre il sestetto veneto cercherà di impattare la serie alla Spes Arena per tornare al PalaAllende e giocarsi il tutto per tutto nell’eventuale Gara 3.
    Gabbiano Mantova – Personal Time San Donà di Piave 0-3 (19-25, 23-25, 22-25) – Gabbiano Mantova: Martinelli 3, Yordanov 6, Ferrari 6, Novello 19, Parolari 4, Miselli 4, Sommavilla (L), Catellani (L), Scaltriti 6, Tauletta 0, Depalma 0, Gola 0. N.E. Zanini, Massafeli Iasi Pedroso. All. Serafini. Personal Time San Donà di Piave: Tulone 0, Favaro 11, Guastamacchia 8, Giannotti 19, Umek 7, Iorno 8, Bassanello (L), Paludet (L), Lazzaron 0. N.E. Parisi, Trevisiol, Tuis, Cunial, Lazzarini. All. Moretti. ARBITRI: Bassan, Cavicchi. NOTE – durata set: 24′, 36′, 30′; tot: 90′.
    Reduce dall’epilogo amaro nella bella dello Spareggio Promozione, la Gabbiano Mantova non riesce a reagire in casa nel primo atto delle Semifinali di Play Off A3 Credem Banca. Al PalaSguaitzer è la Personal Time San Donà di Piave a imporsi con il massimo scarto partendo con slancio e chiudendo la gara con molta concretezza. Mercoledì 1° maggio (ore 19.00) il team veneto cercherà di sfruttare il match ball al PalaBarbazza, i campioni del Girone Bianco lotteranno per riaprire i giochi.
    Tabellone dei Play Off A3 Credem Banca. https://www.legavolley.it/risultati/?Anno=2023&IdCampionato=9433
    Gara 2 Semifinali – Play Off A3 Credem Banca
    Mercoledì 1 maggio 2024, ore 19.00Belluno Volley – Smartsystem Fano
    Mercoledì 1 maggio 2024, ore 19.00Personal Time San Donà di Piave – Gabbiano Mantova
    Formula delle SemifinaliLe tre vincenti dei Quarti e la perdente dello Spareggio Promozione (vincente è promossa in A2) si incrociano nelle Semifinali, con la formula delle due partite vinte su tre. La prima gara e l’eventuale spareggio si disputano in casa delle squadre con la miglior classifica al termine della Regular Season. LEGGI TUTTO

  • in

    Finali Scudetto, Sir Susa Vim Perugia è Campione d’Italia

    Finali Scudetto SuperLega Credem BancaSir Susa Vim Perugia è Campione d’Italia per la seconda volta
    Gara 4 Finale Play Off Scudetto SuperLega Credem BancaMint Vero Volley Monza – Sir Susa Vim Perugia 1-3 (25-19, 23-25, 25-27, 20-25)
    È la Sir Susa Vim Perugia ad aggiudicarsi il titolo al termine della stagione 2023/24, vincendo Gara 4 contro Mint Vero Volley Monza e portandosi così a casa il secondo Scudetto della loro storia, a distanza di sei anni dalla loro prima, e fino a ieri unica, volta.
    Poker per i Block Devils, che dopo essersi aggiudicati Del Monte® Supercoppa e Mondiale per Club, a gennaio hanno portato a casa anche la Del Monte® Coppa Italia SuperLega, con lo Scudetto odierno che completa così una stagione da favola per gli umbri.
    Dopo aver vinto Gara 1 tra le mura amiche in quattro set, la formazione allenata da Angelo Lorenzetti ha concesso Gara 2 all’Opiquad Arena solamente al tie-break, tornando però avanti nella serie spinti dal calore del PalaBarton in Gara 3, vincendo 3-1. Gara 4, quella decisiva, ha dapprima visto la formazione umbra perdere il primo set (25-19), mentre il secondo e il terzo hanno segnato il sorpasso dei Block Devils ai danni della squadra di casa. Ma è nel quarto e ultimo set che si è concretizzata la vittoria di Leon e compagni, con il punto decisivo firmato da Semeniuk .
    Per la quindicesima volta (la quarta consecutiva) la squadra seconda classificata in Regular Season ha vinto lo Scudetto. Diciassette volte sono stati Campioni d’Italia i primi classificati a termine Regular Season, otto volte i terzi, una volta ciascuno i quarti e i quinti.
    Per Angelo Lorenzetti si tratta del quinto Scudetto vinto, il secondo di fila dopo quello conquistato con Trento nella scorsa stagione. Non solo: l’allenatore di Perugia diventa così il primo tecnico della storia della SuperLega a vincere lo Scudetto in quattro città diverse: Modena, Piacenza, Trento lo scorso anno e, per l’appunto, Perugia in questa stagione. Tra gli atleti raggiunge il suo quinto titolo Colaci, Giannelli mette in bacheca il terzo titolo, mentre per Solé e Candellaro si tratta del secondo. Prima volta da “Campioni d’Italia” per il capitano Leon e tutti gli altri atleti.
    Colaci: 2010/11, 2012/13, 2014/15 (Trento), 2017/18, 2023/24 (Perugia);Giannelli: 2012/13, 2014/15 (Trento), 2023/24 (Perugia);Candellaro: 2016/17 (Lube), 2023/24 (Perugia);Solé: 2014/15 (Trento), 2023/24 (Perugia).
    Sir Safety Umbria Volley Perugia: 2017/18, 2023/24.
    Nel prossimo comunicato la cronaca della partita, l’MVP delle Finali e altri dettagli sulla premiazione; di seguito invece la lista aggiornata dei giocatori vincenti, l’albo d’oro, e altre curiosità statistiche aggiornate sullo Scudetto.
    Link photogallery Gara 4https://www.legavolley.it/photos/8210/Gara%204%20Finale%20Scudetto%20%7C%20Mint%20Vero%20Volley%20Monza%20vs%20Sir%20Susa%20Vim%20Perugia%20(Legavolley)
    Link Tabellone Play Off Scudetto Credem Bancahttps://www.legavolley.it/risultati/?Anno=2023&IdCampionato=936
    Link cartella stampa Finali Play Off Scudetto Credem Bancahttps://www.legavolley.it/wp-content/uploads/2024/04/CartellaStampa_PlayOff_2023-24-FINALI_-1.pdf
    Play Off Scudetto e Coppe EuropeeHanno partecipato ai Play Off le prime 8 classificate in Regular Season. Quarti, Semifinali e Finali al meglio delle 5 gare. Le squadre eliminate ai Quarti hanno giocato il Play Off 5° posto (vinto dalla Cucine Lube Civitanova). Le squadre sconfitte in Semifinale, Trento e Milano, hanno disputato la Finale 3° Posto al meglio delle 5 gare, vinto dall’Allianz Milano che disputerà così la Champions League 2024/25. L’Itas Trentino invece giocherà la CEV Cup. Le Finaliste Scudetto, Sir Susa Vim Perugia e Mint Vero Volley Monza, accedono alla Champions League 23/24.

    L’Albo d’oro aggiornato al 78° Scudetto
    1946  Robur Ravenna1947  Robur Ravenna1948  Robur Ravenna1949  Robur Ravenna1950  Ferrovieri Parma1951  Ferrovieri Parma1952  Robur Ravenna1953  Minelli Modena1954  Minelli Modena1955  Minelli Modena1956  Crocetta Modena1957  Avia Pervia Modena1958  Ciam Villa D’Oro Modena1959  Avia Pervia Modena1960  Avia Pervia Modena1961  Ciam Villa D’Oro Modena1962  Interauto Avia Pervia Modena1962/63  Avia Pervia Modena1963/64  Ruini Firenze1964/65  Ruini Firenze1965/66  Virtus Bologna1966/67  Virtus Bologna1967/68  Ruini Firenze1968/69  Pallavolo Parma1969/70  Panini Modena1970/71  Ruini Firenze1971/72  Panini Modena1972/73  Ruini Firenze1973/74  Panini Modena1974/75  Ariccia1975/76  Panini Modena1976/77  Federlazio Roma1977/78  Paoletti Catania1978/79  Klippan Torino1979/80  Klippan Torino1980/81  Robe di Kappa Torino1981/82  Santal Parma1982/83  Santal Parma1983/84  Kappa Torino1984/85  Mapier Bologna1985/86  Panini Modena1986/87  Panini Modena1987/88  Panini Modena1988/89  Panini Modena1989/90  Maxicono Parma1990/91  Il Messaggero Ravenna1991/92  Maxicono Parma1992/93  Maxicono Parma1993/94  Sisley Treviso1994/95  Daytona Las Modena1995/96  Sisley Treviso1996/97  Las Daytona Modena1997/98  Sisley Treviso1998/99  Sisley Treviso1999/00  Piaggio Roma2000/01  Sisley Treviso2001/02  Daytona  Modena2002/03  Sisley Treviso2003/04  Sisley Treviso2004/05  Sisley Treviso2005/06  Lube Banca Marche Macerata2006/07  Sisley Treviso2007/08  Itas Diatec Trentino2008/09  Copra Nordmeccanica Piacenza2009/10  Bre Banca Lannutti Cuneo2010/11  Itas Diatec Trentino2011/12  Lube Banca Marche Macerata2012/13  Itas Diatec Trentino2013/14  Cucine Lube Banca Marche Macerata2014/15  Energy T.I. Diatec Trentino2015/16  DHL Modena2016/17  Cucine Lube Civitanova2017/18  Sir Safety Conad Perugia2018/19  Cucine Lube Civitanova2019/20  NON ASSEGNATO2020/21  Cucine Lube Civitanova2021/22  Cucine Lube Civitanova2022/23  Itas Trentino2023/24 Sir Susa Vim Perugia
    Le società Campioni d’ItaliaSecondo Scudetto per la Sir
    12     Modena (Panini – Daytona – Pall. Modena – Volley Modena) (69/70, 71/72, 73/74, 75/76, 85/86, 86/87, 87/88, 88/89, 94/95, 96/97, 01/02, 15/16)9     Volley Treviso (93/94, 95/96, 97/98, 98/99, 00/01, 02/03, 03/04, 04/05, 06/07)7     Lube Volley (05/06, 11/12, 13/14, 16/17, 18/19, 20/21, 21/22)6     Porto Robur Costa Ravenna (Robur 1946, 1947, 1948, 1949, 1952; Porto 90/915     Avia Pervia Modena (1957, 1959, 1960, 1962, 1963); Parma Volley Ball (81/82, 82/83, 89/90, 91/92, 92/93); Ruini Firenze (63/64, 64/65, 67/68, 70/71, 72/73); Trentino Volley (07/08, 10/11, 12/13, 14/15, 22/23)4     Cus Torino (78/79, 79/80, 80/81, 83/84)
      3     Minelli Modena (1953, 1954, 1955); Villa d’Oro Modena (1956, 1958, 1961)2     Ariccia (74/75, 76/77); Virtus Bologna (65/66, 66/67); Ferrovieri Parma (1950, 1951); Sir Safety Umbria Volley Perugia (17/18, 23/24);1     Zinella Bologna (84/85); Pallavolo Catania (77/78); Pallavolo Parma (68/69); Copra Volley Piacenza (08/09); Piemonte Volley Cuneo (09/10); Roma Volley (99/00)

    Gli allenatori Campioni d’ItaliaQuinta vittoria per Angelo Lorenzetti
    8       Anderlini (1957, 1959, 1960, 1962, 62/63, 69/70, 71/72, 73/74); Bagnoli D. (94/95, 96/97*, 97/98, 98/99, 02/03, 03/04, 04/05, 06/07)5       Bellagambi (63/64, 64/65, 67/68, 70/71, 72/73), Costa (1946, 1947, 1948, 1949, 1952),  Lorenzetti (01/02, 08/09, 15/16, 22/23, 23/24),4       Montali (89/90, 93/94, 95/96, 99/00), Prandi (78/79, 79/80, 80/81, 83/84), Stoytchev (07/08, 10/11, 12/13, 14/15); Velasco (85/86, 86/87, 87/88, 88/89)3       Blengini (16/17, 20/21, 21/22), Del Chicca (1950, 1951, 68/69), Giuliani (09/10, 11/12, 13/14), Leonelli (1953, 1954, 1955), Vignoli (1956, 1958, 1961)2       Bebeto (91/92, 92/93), De Giorgi (05/06, 18/19), Federzoni (65/66, 66/67), Mattioli (74/75, 76/77*), Piazza Claudio (81/82, 82/83)1       Bernardi (17/18), Bertoli (96/97*), Ferretti Andrea (76/77*), Lozano (00/01), Pittera (77/78), Ricci (90/91), Skorek (75/76), Zanetti (84/85).
    * due squadre con due primi allenatori. Nel 1996/97 Franco Bertoli siede in panchina a Modena per metà stagione a causa di un incidente occorso a Daniele Bagnoli.
     
    I giocatori Campioni d’Italia5° Scudetto per Colaci, 3° per Giannelli, 2° per Candellaro e Solé. Dieci atleti alla prima vittoria
    Colaci: 2010/11, 2012/13, 2014/15 (Trento), 2017/18, 2023/24 (Perugia);Giannelli: 2012/13, 2014/15 (Trento), 2023/24 (Perugia);Candellaro: 2016/17 (Lube), 2023/24 (Perugia);Solé: 2014/15 (Trento), 2023/24 (Perugia).
    Primo Scudetto per tutti gli altri atleti.
    9       Bernardi, Zanetti G.8       Vullo7       Bertoli, Cantagalli, Cisolla, Gardini, Tedeschi, Zanetti P.6       Bracci, Farina, Gravina, Juantorena, Kovar, Papi, Tencati, Vaccari5       Borghi, Cavazzuti, Cavezzali, Colaci, Dall’Olio, Dametto, Federzoni, Gambi, Gazzi, Giani, Kaziyski,  Mattioli, Mazzi S., Nencini, Passani, Salemme, Vermiglio4       Baccarini, Barone A., Blangè, Birarelli, Fabbri, Fangareggi M., Giovenzana, Ghiretti, Goldoni, Fei, Lanfranco, Lorenzetti, Lucchetta A., Mescoli, Montanari, Montorsi, Morandi R., Nannini, Pini G., Rebaudengo P., Podrascanin, Sibani, Stankovic, Tazzari, Tenti3       Anzani, Barbieri, Balaso, Bari, Bellini, Borgna, Borelli, Bortolomasi, Braglia, Buzzega, Corsano, Cuoghi, De Cecco, Decio, Della Lunga, Della Volpe, Diamantini, Erricchiello, Fanfani, Fomin, Galigani, Gasparini, Giannelli, Giannellini, Giaroni, Giretto, Governatori, Marchisio, Martelli, Merlo, Monopoli, Morandi E., Parodi, Pilotti, Radicioni, Sabbatini, Saragoni, Scianti, Simon, Sokolov, Tofoli, Van De Goor, Vezzani, Zanasi, Zaytsev, Zwerver2       Adani, Aiello, Angelelli, Babini, Barbaro, Bianchini, Bigoni, Billi, Bonaccini, Boninfante, Bordini, Botti, Bovolenta, Bravi, Burgsthaler, Candellaro, Cappi, Carlao, Carretti A., Casadei, Casadio C., Casoli, Cester, Colasante, Coletti, Corradi, Cremonese, Cuminetti, Dal Zotto, Del Bimbo, Desiderio, Dineikin, Di Coste, Djuric, Estasi, Ferramola, Follador, Forghieri, Fortunato, Fratini, Gnudi, Grbic N., Gustavo, Henno, Jeroncic G., Kim, Lanza, Laraia, Leal, Lecci A., Lecci P., Lucchetta P., Magnetto, Mamini, Mantovani, Marchesini, Matteucci, Mazzanti, Mazzucca D., Mazzucca P., Michieletto R., Morigi, Mossa De Rezende, Nardini, Negri, Nelli, Nemec R., Nikolov V., Ninfa, Paparoni, Pelissero, Perotti, Pietranera, Pippi D., Pistolesi, Prati, Quiroga R., Rosori, Righi, Sala, Salomone, Santuz, Scardino, Severi, Sintini, Solé, Sozza, Squeo, Stokr, Tagliatti, Ubaldi, Ugolotti, Vannucci, Vassallo, Vecchi, Venturi, Vieira de Oliveira, Visentin, Yant, Zipoli, Zobbi, Zorzi, Zuppiroli, Zygadlo.1       Abdalla, Agazzi, Albertini, Alessandro, Allegretti, Anderlini, Andric, Ariagno, Ariaudo, Arletti, Arnaud, Atanasijevic, Ball, Ballini, Baranowicz, Barberini, Barbieri Cesare, Bazzani, Bednaruk, Bellagambi, Belletti, Belmonte, Ben Tara, Berger A., Berger M., Bertesi, Berto, Bettelli, Betti, Bevilacqua, Bevini, Biribanti, Bjelica, Bonaveggi, Bonaspetti, Bondi, Bossi, Brandimarte, Bratoev V., Bravo, Buffagni, Bulfon, Bulgarelli, Campanari, Cantagalli Diego, Caporale, Caricato, Carmagnini, Carretti Leonardo, Castagna, Castellano, Cavaliere, Cavuto, Cebulj, Cesarini, Christenson, Chrtiansky Jr., Corvetta, De Giorgi, Del Chicca, De Luigi, Dennis, Depalma E., Depalma N., De Rocco, D’Heer, D’Hulst, Di Bernardo, Di Franco, Donadio, Dozzo, Dramis, Dunnes, Durante, Dzavoronok, Ercole, Exiga, Falaschi, Fanton, Fazzi, Fedrizzi, Ferrarini G., Ferrari (Parma 1951), Ferrari Giuseppe, Ferretti, Ferri, Flavio, Francini, Frosini, Gabbuggiani, Galli, Gallotta, Garcia Fernandez, Garcia Pires Ribeiro, Gaspar, Gazza, Gemmi, Geric, Gianassi, Gibertini, Giombini, Grassano, Grassellini, Graziani, Grbic V., Grebennikov, Greco, Guariglia, Guidetti A., Guidetti P., Guidotti, Gustafsson, Hadrava, Held, Hernandez Ihosvany, Hernandez Osvaldo, Herpe, Herrera, Horstink, Hovland, Insalata, Janetti, Kaliberda, Karipidis, Kato, Kilgour, Kiraly, Klok, Koudelka, Kovacevic, Kral, Kurek, Iakovlev, Jeroncic R., Lampariello, Larizza, Laurenzano, Lasko, Laurila, Lavia, Leon, Leonardi, Leone, Lisinac, Lucchetta P.L., Lucarelli S., Magini, Marchesini D., Marchi, Mambelli, Margutti, Marshall, Martinez, Martini, Masciarelli, Massari, Mastrangeli, Mastrangelo, Mazzanti, Mazzeo, Mazzi F., Mazzoleni Antonio, Mazzone T., Mengoni, Meoni, Messori, Michieletto A., Miljkovic, Minelli, Mistoco, Mlyakov, Morandi Francesco, Moretti, Moscati, Musil, Nassi, Negrao, Nemec M., Ngapeth E., Nikic, Novotny, Nuti, Omrcen, Pace, Pajenk, Pampel, Paolucci, Patriarca Giuseppe, Patriarca Stefano, Pecori, Peda, Perdinanzi, Pesaresi, Petric, Piano, Piazzini, Pieri, Pietrelli, Pignatti, Piscopo, Plotnytskyi, Polidori, Rak, Rangei, Ravellino, Rebaudengo Paolo, Ricci Fabio, Rigoni, Rigressi, Roncoroni, Ropret, Rossini, Ruffinatti, Russell, Russo, Rychlicki, Saatkamp Lucas, Sacchetti, Santana Rodrigao, Saraceni, Sartoretti A., Sartoretti L., Savani, Sbertoli, Scarioli, Scilipoti, Scotti, Scudellari, Segnalini, Semeniuk, Sens Thiago, Sgallari, Shadchin, Shaw, Sighinolfi, Siirila, Skorek, Smargiassi, Soli, Solmi, Sottile, Spada, Storchi, Stork, Stoyanov, Svodoba, Thei, Timmons, Travica Dragan, Toscani, Uchikov, Valsania, Valsecchi, Van De Goor M., Van Walle, Veljak, Vettori, Visini, Wijsmans, Winiarski, Winters, Zaccaria, Zingaro, Zlatanov D., Zlatanov H..
    Prime in Regular Season e nei Play Off…

    Per la quindicesima volta (la quarta consecutiva) la squadra 2ª classificata in Regular Season ha vinto lo Scudetto: Santal Parma (81/82, 82/83), Maxicono Parma (89/90), Mapier Bologna (84/85), Panini Modena (86/87, 88/89), Sisley Treviso (97/98, 00/01), Bre Banca Lannutti Cuneo (09/10), Lube Banca Marche Macerata (11/12), DHL Modena (15/16), Cucine Lube Civitanova (20/21, 21/22), Itas Trentino (22/23), Sir Susa Vim Perugia (23/24).

     
    vincitrice RS
    PT
    giocate
    squadra
    campione
    piazzRS
    PT

    81/82
    Robedikappa Torino
    42
    22
    Santal Parma
    2
    40

    82/83
    Kappa Torino
    42
    22
    Santal Parma
    2
    38

    83/84
    Kappa Torino
    40
    22
    Kappa Torino
    1
    40

    84/85
    Panini Modena
    40
    22
    Mapier Bologna
    2
    34

    85/86
    Tartarini Bologna
    36
    22
    Panini Modena
    3
    34

    86/87
    Santal Parma
    34
    22
    Panini Modena
    2
    34

    87/88
    Panini Modena
    40
    21
    Panini Modena
    1
    40

    88/89
    Maxicono Parma
    40
    22
    Panini Modena
    2
    34

    89/90
    Philips Modena
    50
    26
    Maxicono Parma
    2
    48

    90/91
    Il Messaggero RA
    50
    26
    Il Messaggero RA
    1
    50

    91/92
    Maxicono Parma
    42
    26
    Maxicono Parma
    1
    42

    92/93
    Maxicono Parma
    44
    26
    Maxicono Parma
    1
    44

    93/94
    Sisley Treviso
    44
    26
    Sisley Treviso
    1
    44

    94/95
    Sisley Treviso
    40
    22
    Daytona Las Modena
    3
    36

    95/96
    Alpitour Traco CN
    38
    22
    Sisley Treviso
    3
    32

    96/97
    Las Daytona Modena
    42
    22
    Las Daytona Modena
    1
    42

    97/98
    Alpitour Traco CN
    38
    22
    Sisley Treviso
    2
    36

    98/99
    Sisley Treviso
    64
    22
    Sisley Treviso
    1
    64

    99/00
    Sisley Treviso
    49
    22
    Piaggio Roma
    3
    48

    00/01
    Noicom Alpitour CN
    62
    26
    Sisley Treviso
    2
    60

    01/02
    Lube Macerata
    60
    26
    Casa Modena
    4
    50

    02/03
    Sisley Treviso
    62
    26
    Sisley Treviso
    1
    62

    03/04
    Itas Diatec Trentino
    61
    26
    Sisley Treviso
    3
    51

    04/05
    Copra Piacenza
    64
    26
    Sisley Treviso
    3
    55

    05/06
    Lube Banca Marche MC
    61
    26
    Lube Banca Marche MC
    1
    61

    06/07
    Bre Banca Lannutti CN
    57
    26
    Sisley Treviso
    3
    50

    07/08
    Itas Diatec Trentino
    59
    26
    Itas Diatec Trentino
    1
    59

    08/09
    Lube Banca Marche MC
    57
    26
    Copra Nord Meccanica PC
    5
    48

    09/10
    Itas Diatec Trentino
    69
    28
    Bre Banca Lannutti Cuneo
    2
    65

    10/11
    Itas Diatec Trentino
    72
    26
    Itas Diatec Trentino
    1
    72

    11/12
    Itas Diatec Trentino
    70
    26
    Lube Banca Marche MC
    2
    56

    12/13
    Itas Diatec Trentino
    54
    22
    Itas Diatec Trentino
    1
    54

    13/14
    Cucine Lube B.Marche MC
    56
    22
    Cucine Lube B.Marche MC
    1
    56

    14/15
    Diatec Trentino
    62
    24
    Diatec Trentino
    1
    62

    15/16
    Cucine Lube BMar Civit.
    59
    22
    DHL Modena
    2
    52

    16/17
    Cucine Lube Civitanova
    68
    26
    Cucine Lube Civitanova
    1
    62

    17/18
    Sir Safety Conad Perugia
    70
    26
    Sir Safety Conad Perugia
    1
    70

    18/19
    Sir Safety Conad Perugia
    67
    26
    Cucine Lube Civitanova
    3
    65

    20/21
    Sir Safety Conad Perugia
    54
    22
    Cucine Lube Civitanova
    2
    51

    21/22
    Sir Safety Conad Perugia
    67
    24
    Cucine Lube Civitanova
    2
    57

    22/23
    Sir Safety Susa Perugia
    65
    22
    Itas Trentino
    2
    44

    23/24
    Itas Trentino
    55
    22
    Sir Susa Vim Perugia
    2
    51

    I diritti per le Coppe Europee 2023/24
    Champions League (3 partecipanti) con il seguente ordine di diritto:1. Vincente Finale Scudetto: Sir Susa Vim Perugia2. Perdente Finale Scudetto: Mint Vero Volley Monza3. Vincente Finale 3° Posto: Allianz Milano
    CEV CUP (1 partecipante)4. Perdente Finale 3° Posto: Itas Trentino
    Challenge CUP (1 partecipante)

    Vincitrice Play Off 5° Posto: Cucine Lube Civitanova

    Qualificazione alla Supercoppa 2024/25
    1° diritto: vincitrice Scudetto: Sir Susa Vim Perugia;2° diritto: vincitrice Coppa Italia: Sir Susa Vim Perugia (già qualificata; accede dunque la miglior piazzata in Regular Season, Itas Trentino);3° diritto: perdente Finale Scudetto: Mint Vero Volley Monza;4° diritto: perdente Finale Coppa Italia: Mint Vero Volley Monza (già qualificata; accede dunque la miglior piazzata in Regular Season, Gas Sales Bluenergy Piacenza).
    Nel caso in cui più diritti fossero in capo alla medesima squadra o a più squadre, parteciperà/anno la/e migliore/i classificata/e al termine della Regular Season precedente. LEGGI TUTTO

  • in

    Del Monte Coppa Italia A2, Brescia batte Reggio Emilia e va ai Quarti

    Del Monte® Coppa Italia A2Gara 3 Ottavi: Brescia impiega quattro set per superare Reggio Emilia tra le mura amiche. I Tucani raggiungono Siena nei Quarti
    Risultato Gara 3 Ottavi Del Monte® Coppa Italia A2:Consoli Sferc Brescia – Conad Reggio Emilia 3-1 (25-15, 25-18, 22-25, 25-21)
    Consoli Sferc Brescia: Tiberti 3, Gavilan 15, Candeli 11, Klapwijk 21, Cominetti 14, Erati 9, Braghini (L), Sarzi Sartori 0, Ferri 3, Franzoni 0, Mijatovic 0, Pesaresi (L). N.E. Bettinzoli, Ghirardi. All. Zambonardi. Conad Reggio Emilia: Catellani 1, Preti 17, Sesto 3, Gasparini 12, Guerrini 16, Caciagli 6, Pochini (L), Mariano 0, Sperotto 1, Torchia (L). N.E. Maiocchi, Bonola, Volpe, Suraci. All. Fanuli. ARBITRI: Marotta, Ciaccio. NOTE – durata set: 20′, 24′, 27′, 26′; tot: 97′.
    Con il successo casalingo per 3-1 della Consoli Sferc Brescia sulla Conad Reggio Emilia, cala il sipario sugli Ottavi di finale della Del Monte ® Coppa Italia Serie A2. Anche nella sfida decisiva il fattore campo si rivela fondamentale. Tucani straripanti nei primi due parziali, dominati senza rischi con il grande contributo di Niels Klapwijk, top scorer della contesa grazie a 21 punti realizzati. Il risveglio del collettivo emiliano arriva nel terzo atto e mette pepe alla parte restante di gara. La Consoli Sferc riprende in mano la situazione e chiude la partita in quattro set garantendosi il pass per la doppia sfida dei Quarti contro l’Emma Villas Siena. Il match di andata si giocherà mercoledì 1 maggio al Centro Sportivo San Filippo di Brescia (ore 18.00).
    Tabellone Del Monte Coppa Italia Serie A2. https://www.legavolley.it/risultati/?Anno=2023&IdCampionato=934
    Gara 1 Quarti – Del Monte® Coppa Italia A2
    Mercoledì 1 maggio 2024, ore 18.00Consoli Sferc Brescia – Emma Villas Siena
    Mercoledì 1 maggio 2024, ore 18.00Tinet Prata di Pordenone – Consar Ravenna
    Mercoledì 1 maggio 2024, ore 18.00Pool Libertas Cantù – Yuasa Battery Grottazzolina
    Mercoledì 1 maggio 2024, ore 19.00Delta Group Porto Viro – Puliservice Acqua S.Bernardo Cuneo
    Coppa Italia Serie A2La Del Monte ® Coppa Italia A2 si giocherà a Regular Season ultimata, e parteciperanno le 12 formazioni di Serie A2 (tutte ad eccezione delle due che retrocederanno in Serie A3). Si giocherà in maniera parallela ai Play Off validi per la promozione in SuperLega Credem Banca. Le cinque squadre piazzatesi dall’8° all’12° posto in stagione, unite alle tre eliminate nella serie dei Quarti di Finale dei Play Off, giocheranno gli Ottavi di Finale, con la formula “due vittorie su tre” (14, 21, 28 aprile 2024). I quattro Club che passeranno il turno saranno abbinati nei Quarti di Finale alle quattro Semifinaliste dei Play Off: due Gare e l’eventuale Golden Set (1, 5 maggio) decideranno così le quattro partecipanti alla Final Four di Cuneo (11, 12 maggio). LEGGI TUTTO

  • in

    Play Off 3° Posto, Milano vince Gara 4 e disputerà la Champions

    Play Off 3° Posto SuperLega Credem BancaAllianz Milano vince Gara 4 e si aggiudica il pass per la Champions. Trento disputerà la CEV Cup
     
    Gara 4 Finale 3° Posto Credem BancaAllianz Milano -Itas Trentino 3-1 (25-21, 18-25, 25-20, 25-21)
    Allianz Milano -Itas Trentino 3-1 (25-21, 18-25, 25-20, 25-21) – Allianz Milano – Itas Trentino 3-1 (25-21, 18-25, 25-20, 25-21) – Allianz Milano: Porro 0, Ishikawa 28, Loser 8, Reggers 18, Mergarejo Hernandez 11, Vitelli 6, Colombo (L), Kaziyski 0, Zonta 0, Catania (L), Dirlic 0. N.E. Starace, Innocenzi, Piano. All. Piazza. Itas Trentino: Sbertoli 2, Michieletto 19, Kozamernik 8, Rychlicki 14, Magalini 12, Podrascanin 9, Berger (L), Nelli 0, Pace 0, Laurenzano (L), Lavia 0. N.E. D’Heer, Cavuto, Acquarone. All. Soli. ARBITRI: Zanussi, Lot. NOTE – durata set: 27′, 28′, 29′, 26′; tot: 110′.
    Medaglia di bronzo di SuperLega e storica qualificazione in Champions League per Allianz Milano, dopo Gara 4 della Finale 3° Posto contro i Campioni d’Italia dell’Itas Trentino. Il match si chiude 3-1 per i lombardi, apparsi più in palla degli avversari capaci di ribaltare soltanto il secondo set, vinto dall’Itas 18-25 in un parziale quasi a senso unico. Per il resto più Milano di Trento in difesa e in attacco. Yuki Ishikawa con 28 punti e il 70% in attacco, eletto MVP del match, firma in modo indelebile questo incontro davanti agli oltre 3.500 dell’Allianz Cloud. Parte bene Milano, sull’onda del successo netto di Gara 3, non subendo a livello mentale il ritorno della squadra di Soli e chiudendo poi in quattro set. La sfida si chiude in 110’ minuti, Trento dovrà recuperare al più presto lo smalto della stagione regolare perché a inizio maggio si deve giocare la finale di Champions. Allianz Milano può invece tirare finalmente il fiato con tanti suoi protagonisti che vivranno l’estate olimpica con le proprie nazionali.
    MVP: Yuki Ishikawa (Allianz Milano)SPETTATORI: 3504
    Roberto Piazza (allenatore Allianz Milano): “Sono contentissimo per i ragazzi. In seguito a Gara 1 ci siamo parlati a lungo, ci siamo confrontati dopo un importante momento di silenzio e riflessione e abbiamo capito che avevamo ancora tanta benzina per andare avanti. Questa sera credo che il risultato sia giusto. La partita è iniziata con una palla straordinaria che ci ha dato una bella spinta. Come ci ha dato la spinta questo pubblico da applausi”.
    Riccardo Sbertoli (Itas Trentino): “È difficile accettare questo verdetto ma abbiamo provato a lottare con tutte le nostre forze sino alla fine. Ora non dobbiamo perdere la bussola e ripartire da quello che di buono abbiamo comunque fatto nel corso di questo ultimo periodo per provare a scrivere un finale differente con la Finale di Champions League del 5 maggio in Turchia”.
    Finale 3° Posto – La formulaLe due squadre perdenti le Semifinali Scudetto disputano la Finale 3° Posto con la formula delle 3 partite vinte su 5. La vincente è qualificata alla Champions League 2024/2025. La perdente è qualificata alla CEV Cup 2024/2025. LEGGI TUTTO

  • in

    Civitanova passa 3-1 a Verona nella Finale per il 5° Posto

    Sabato 27 aprile 2024 Play Off 5° Posto Credem Banca: in Finale Civitanova espugna VeronaI diritti per le Coppe Europee 2024/25
    Play Off 5° Posto Credem BancaFinale: Civitanova espugna il caldissimo Pala Agsm AIM di Verona in quattro set e stacca il pass per la Challenge Cup 
    Risultati Finale in gara unica Play Off 5° Posto Credem Banca: Rana Verona – Cucine Lube Civitanova 1-3 (25-23, 18-25, 24-26, 22-25)
    Rana Verona: Spirito 2, Dzavoronok 12, Grozdanov 3, Esmaeilnezhad 18, Keita 19, Cortesia 9, Mozic (L), Zingel 0, D’Amico (L), Sani 0, Mosca 1. N.E. Jovovic, Bonisoli, Zanotti. All. Stoytchev. Cucine Lube Civitanova: De Cecco 3, Yant Herrera 24, Anzani 9, Lagumdzija 21, Bottolo 13, Chinenyeze 10, Thelle 1, Motzo 0, Balaso (L), Zaytsev 0. N.E. Bisotto, Larizza. All. Giannini. ARBITRI: Simbari, Carcione. NOTE – durata set: 28′, 26′, 36′, 36′; tot: 126′.
    Il sogno europeo di Rana Verona si infrange sul muro della Cucine Lube Civitanova, che si prende la finale dei Play Off 5° Posto e, dunque, la qualificazione alla CEV Challenge Cup 2025 per la seconda volta nella sua storia. Partenza in totale equilibrio, con le due squadre che rispondono colpo su colpo. Poi sono i padroni di casa a staccare gli avversari al termine di un lungo scambio concretizzato da Dzavoronok in caduta. Sul finire della frazione, la Lube prova a rientrare in carreggiata, ma Verona non si fa sorprendere e sblocca il risultato. La reazione della squadra di Giannini avviene nel secondo parziale, dove riesce a trovare subito un discreto vantaggio. La truppa locale si aggrappa ai suoi uomini di banda per restare in partita, ma Bottolo riporta la sfida in parità. Il match è combattuto al rientro in campo, con i tentativi di fuga dei cucinieri prontamente smorzati dai ragazzi di Stoytchev. Alla fine, la Lube prova l’allungo decisivo, Verona annulla due set ball, ma ai vantaggi passano gli ospiti, che ribaltano la situazione. Basta poco per percepire che la posta in palio è altissima. Anche in avvio di quarta frazione nessuna delle due formazioni riesce a trovare lo strappo. Il muro, poi, aiuta Civitanova ad allungare; è un finale concitato, con la Lube che riesce a imporsi nei momenti chiave e a volare in Europa. Trascinatore dei marchigiani è il top scorer Yant, capace di mettere a terra 24 punti, di cui 6 ace che valgono la nomina di MVP; 21 punti anche per Lagumdzija. Tra le fila veronesi, invece, si distinguono i laterali Amin e Keita, autori rispettivamente di 18 e 19 punti.
    MVP: Marlon Yant (Cucine Lube Civitanova )SPETTATORI: 3.445
    Radostin Stoytchev ( allenatore Rana Verona): “Innanzitutto complimenti alla Lube, che ha giocato una grande partita. Noi abbiamo sprecato un’opportunità nel terzo set, dove eravamo avanti di due punti e con due occasioni di contrattacco per mettere la palla a terra. Se avessimo vinto quel parziale, la partita sarebbe potuta cambiare. Loro hanno fatto bene in battuta e a muro, noi meno in questi fondamentali. Ci tengo poi a ringraziare il pubblico. Rispetto tanto questa gente, sempre partecipe e vicina alla squadra. Mi dispiace, perché in questa stagione siamo stati sempre vicini a ottenere un grande risultato. Ci impegneremo a fare molto di più nella prossima”.Marlon Yant (Cucine Lube Civitanova): “Non è sicuramente il risultato che volevamo da questa stagione, ma dopo l’eliminazione nei Quarti di finale dei Play Off questo quinto posto era il massimo che potessimo ottenere e sono contento di aver centrato un obiettivo che comunque consentirà alla Cucine Lube di giocare in Europa anche nella prossima stagione. Per me è stata l’ultima partita con questa maglia, mi dispiace tanto perché alla Lube ho vissuto quattro stagioni in cui sono stato benissimo e spero davvero un giorno di poter tornare”.
    Play Off 5° Posto – La formula
    Le quattro squadre perdenti i Quarti di Finale Play Off Scudetto e le squadre 9a e 10a classificata al termine della Regular Season disputano un girone all’italiana di sola andata che comprende 5 partite per ciascuna squadra. Le 4 migliori squadre disputano Semifinali e Finale in gara unica in casa della squadra meglio classificata al termine del torneo. La vincente è qualificata alla Challenge Cup 2024/25. LEGGI TUTTO