consigliato per te

  • in

    Polisportiva Borghesiana, la prima divisione femminile vola: il bilancio di Mazzuca

    La Prima divisione femminile del settore volley della Polisportiva Borghesiana è in vetta alla classifica. La formazione di coach Stefano Loreti ha completato il girone d’andata al primo posto e da imbattuta.

    È il palleggiatore classe 1999 (nonché capitano del gruppo) Alessia Mazzuca a tracciare un primo bilancio dell’annata: “Siamo state sempre in testa e ora abbiamo quattro punti di vantaggio sull’Alatri secondo, oltre a non aver mai perso. Rispetto all’anno scorso siamo molto cresciute a livello di identità di squadra, abbiamo un diverso approccio alla gara. Mi aspettavo un miglioramento generale del gruppo, ma probabilmente non un salto di qualità di questo tipo. Qualche nuovo elemento è arrivato rispetto alla passata stagione, ma per il resto il gruppo è molto simile a quello dell’ultimo campionato”.

    Tra le novità, c’è anche il ruolo di capitano affidato proprio alla Mazzuca: “Per me è la prima volta ed è un’emozione indescrivibile. Alla fine della scorsa stagione abbiamo parlato tra noi e ora avere la fascia è stata la conferma di quanto detto. Io faccio un po’ da collante tra le varie componenti della squadra e probabilmente anche il fatto di essere sempre positiva e di spronare tutte le mie compagne è stato decisivo per nominarmi capitano”.

    Il cammino della Prima divisione della Polisportiva Borghesiana è ancora lungo: “Nel girone di ritorno ci aspettano grandi battaglie, ma l’attuale classifica è uno stimolo forte per dare ancora di più. Non posso nascondere che sogniamo di arrivare fino in fondo, ma dobbiamo stare con i piedi ben piantati a terra in questo momento”.

    Sabato prossimo il girone di ritorno si apre proprio con lo scontro diretto sul campo di Alatri: “Inutile sottolineare le difficoltà di questa partita. All’andata abbiamo vinto 3-1, ma era la partita d’esordio ed è passato molto tempo. Le nostre avversarie, che avranno voglia di riscattare quella sconfitta, sono cresciute tanto nel corso del campionato almeno a giudicare dai risultati e quindi dovremo dare il massimo per fare punti”.

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Club76: bene U14 Gold e U13 regionale, NewVolley Carmagnola vince 3-0 contro Lasalliano

    Un altro fine settimana in campo particolarmente intenso per il Club76. A cominciare dal derby in trasferta di domenica delle ragazze di coach Bregoli che, in Serie A1, hanno ceduto 3-1 affrontando Pinerolo.

    Weekend di riposo, invece, per la Serie B2 Under 18 delle le ragazze del duo Moretti – Ollino. Sosta del campionato fino a domenica 11 febbraio. Ferma anche la B2 con MTS Santena.

    L’U16 regionale con il Club76 Playasti ha ceduto in casa 1-3 con Union Volley, nell’ultima partitadel secondo girone. Un match che non permette di chiudere primi nel ranking di U16, ma alsecondo posto. Si torna quindi in palestra, consapevoli di dover cambiare qualcosa, con tanta vogliadi ripartire.

    Per quanto riguarda l’U16 provinciale gruppo Gold, NewVolley Carmagnola Club76 ha vinto 3-0contro Lasalliano Volley, nel corso della prima partita del tabellone finale. Una vittoria netta e maiin discussione.

    Fine settimana di riposo anche per la Serie C con il Club76 Playasti e per la Serie D con RaseroTeloni – Playasti Club76 e GS Pino Volley.

    Per quanto riguarda l’U14 Gold, il Club76 Playasti vince contro Volley Roero per 0-3. Una vittoriamai in discussione, con la battuta a farla da padrona. L’U13 regionale ha vinto 0-3 affrontando VBCSavigliano.

    TUTTI I RISULTATIVenerdì 2 febbraio

    Prima Divisione Femminile C.T. Cuneo Asti Girone B: PGS Jolly vs Club76 Playasti 0-3

    Prima Divisione Azzurra C.T. Torino Girone C: GS Pino Azzurra vs ASD PolisportivaVenaria 3-1

    Prima Divisione Arancione C.T. Torino Girone E: Club76 Fenera GS Pino vs PianezzaVolley 0-3

    Prima Divisione Maschile C.T. Torino Girone A: Pivielle Cerealterra Bianca vs LiquicreditFenera Chieri76 0-3

    Sabato 3 febbraio

    Under 17 M. C.T. Torino Cross E: Volley San Paolo vs Liquicredit Fenera Chieri76 3-0

    Under 14 F. C.T. Cuneo Asti Girone E: Volley Roero vs Club76 Playasti Gold 0-3

    Under 14 F. C.T. Cuneo Asti Girone F: Club76 Playasti 2011 vs L’Alba Volley Junior 3-0

    Under 14 F. C.T. Cuneo Asti Girone G: LAB Travel Honda Cuneo vs Club76 Playastiprovinciale 3-0

    Domenica 4 febbraio

    Under 18 F. C.T. Cuneo Asti Girone Qualificazione 5°/11°: Volley Roero vs Club76 Playasti1-3

    Under 16 F. C.R. Piemonte Fase Gold: Club76 Playasti vs Unionvolley Pinerolo 2008 1-3

    Under 15 M. C.T. Torino Turbo D: Liquicredit Fenera Chieri76 vs Toplay Lasalliano 0-3

    Under 13 F. C.T. Torino Turbo L: Club76 Fenera Chieri vs Volley Parella Torino Blu 0-3

    Under 13 F. C.T. Cuneo Asti Girone A Eccellenza: VBC Savigliano vs Club76 Playasti Gold0-3

    Under 13 F. C.T. Cuneo Asti Girone B: Volley Roero vs Club76 Playasti 2012 0-3

    Under 13 F. C.T. Cuneo Asti Girone C: V.B.C. Dogliani vs Club76 Playasti Provinciale 0-3

    CT16F1 F. C.T. Torino Classificazione 64-70: Club76 Chieri GS Pino vs San RaffaeleCastiglione Azzurra 3-0

    CT16F1 F. C.T. Torino Classificazione 64-70: Club76 Fenera Chieri vs Volley San Paolo 0-3

    CT14F3 F. C.T. Torino Classificazione 29-36: Volley San Paolo vs Club76 Fenera Chieri 3-1 LEGGI TUTTO

  • in

    Prima divisione femminile: Cermenate batte Intercomunale e torna in vetta

    Cermenate vince 3-0 contro Intercomunale nella tredicesima giornata di campionato e torna in vetta alla classifica. Buon avvio di primo set per le virtussine che partono avanti 8-2. Intercomunale accorcia impattando sull’11-11. Ma è subito Cermenate a conquistare un break di vantaggio (14-12, 16-14) che incrementa (19-16, 23-19) chiudendo il parziale 25-22.

    Avvio di secondo set equilibrato fino al 6-6, quando è la formazione di coach Caccamo a portarsi in testa (9-6). Intercomunale non ci sta e impatta subito sul 9-9 ed allunga (10-12, 12-15). Le virtussine rimettono tutto in discussione sul 15-15. Punto a punto fino al 20, quando è Cermenate a prendere in mano il gioco andando a vincere il parziale 25-22.

    Nel terzo set partono avanti le ospiti (0-3). Ma è un fuoco di paglia: le virtussine rimontano subito (3-3) ed allungano (8-5, 10-6, 18-8). Intercomunale non reagisce (21-12), lasciando a Cermenate il parziale (25-15) e l’incontro 3-0. 

    Prossimo appuntamento per le ragazze di prima divisione è per sabato 10 febbraio 2024 per la gara di ritorno di Coppa Lariana contro Figino Volley (andata vinta per 3-0), mentre il prossimo turno di campionato Cermenate farà visita a Olimpia Volley venerdì 23 febbraio 2024 alle ore 21.15 a Cadorago (CO).

    Virtus Cermenate – Pol. Intercomunale 3-0 (25-22, 25-22, 25-15)

    Virtus Cermenate: Ruiu 2, Arnaboldi 3, Tosetti 1, Fabian 10, Pillinini 14, Castelli 6, Lanzarotti ne, Ravasio 7, Bersani ne, Ferrario, Miller 5, Molteni (L1), Corti (L2). Allenatore: Caccamo Massimo. Vice Allenatore: Rutigliano Donato.

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    M&G Grottazzolina: volano le Prime Divisioni, eliminate le due Serie D

    Altra settimana “double face” per le portacolori della M&G Grottazzolina nei campionati di serie: volano le due Prime Divisioni, mentre cadono le Serie D, che escono definitivamente dai Playoff Promozione. Sul primo fronte, i ragazzi della Videx Santoni trionfano contro la Don Celso Fermo e la Metalstrade Azzurra Volley Academy blindando la qualificazione alle semifinali play off e bypassando i quarti, mentre le ragazze della Vastes Grotta 50 infilano la quarta vittoria consecutiva per 3-0, battendo Offida, salendo al 4° posto in graduatoria.

    Cadono invece le due Serie D, che escono definitivamente ai quarti di finale: la Renew Asfalti Montegiorgio Volley viene sconfitta, con un doppio 0-3, dalla Daphne Real Bottega Volley, mentre la Videx Grottazzolina ribalta lo 0-3 dell’andata vincendo il ritorno con il massimo scarto, ma cade 10-15 nella lotteria del Golden Set lasciando così la qualificazione alla Don Celso Fermo.

    Foto M&G Scuola Pallavolo

    Quarta vittoria consecutiva in Prima Divisione per la Vastes Grotta 50 che strapazza con un netto 3-0 la Ciù Ciù Offida; un match senza storia, quello giocato a Piane di Montegiorgio, con le ragazze guidate eccezionalmente da Roberto Tegazi (Alessandro Lorenzoni era impegnato con la Serie D Maschile in quel di Vallefoglia) coadiuvato da Serena Moscati, che hanno dominato letteralmente la sfida conquistando i tre punti, che la tengono ancora in corsa per il terzo posto, in appena 75 minuti di gioco.

    Coach Roberto Tegazi schiera in avvio Eugenia Diomedi in cabina di regia opposta ad Alessandra Tacchetti, Alina Kovalyshyn ed Aurora Ilari schiacciatrici ricevitrici, Anna Kovalyshyn ed Alice Fagiani al centro, Giorgia Mercuri nel ruolo di libero. Offida inizia bene la sfida portandosi avanti 1-3 ma Grotta fa capire subito alle avversarie le proprie intenzioni: in un attimo le padrone di casa agguantano il 3-3 e poi sfruttano i turni al servizio di Alina Kovalyshyn ed Alice Fagiani per scappare via sul 12-7; la Ciù Ciù recupera un paio di lunghezze (12-9) ma, sul 13-10, il nuovo tentativo della Vastes va a buon fine con le ragazze di Tegazi che se ne vanno sul 17-10 proseguendo la loro marcia fino al 25-18 che pone fine alla frazione di apertura.

    Al cambio di campo la nuova progressione di Grottazzolina è devastante: le padrone di casa sfruttano il servizio di Aurora Ilari per scappare subito sul 5-0 riuscendo poi anche ad allungare sull’8-2; Offida prova a reagire recuperando fino al -1 (8-7) ma la nuova brusca accelerazione della Vastes apre letteralmente una voragine (16-9). Le offidane si prodigano a provare a ricucire lo strappo (20-18) ma altri tre punti consecutivi fan volare le padrone di casa verso il 23-18, vantaggio che permette loro di aggiudicarsi il secondo parziale con il punteggio di 25-21.

    Sulle ali dell’entusiasmo la Vastes parte spedita nel terzo periodo (8-2) ma ancora una volta la Ciù Ciù reagisce ed accorcia portandosi sul -1 (8-7); Grotta vede vicino un nuovo trionfo e non intende dare spazio alle ospiti quindi con un nuovo break di 4 punti consecutivi volano dritte verso sul 14-8. La fuga è quella decisiva, Offida riesce a rimanere sul -6 senza diminuire mai il gap e, sul 21-15, Grottazzolina infila le ultime 4 conclusioni vincenti che chiudono il set 25-15 e fan partire la festa per un’altra importantissima vittoria.

    Vastes Grotta 50-Ciù Ciù Offida Volley 3-0 (25-18, 25-21, 25-15)Vastes Grotta 50: Ilari, Tacchetti, Fagiani, Kovalyshyn Al., Kovalyshyn An., Diomedi, Sobrini, Carnevali, Tamanti, Mercuri (L). All. Tegazi All2. Moscati.Ciù Ciù Offida Volley: Lucciarini, D’Angelo, Marinucci, Tanzi, Vita, Nespeca, Fioravanti Mart., Citeroni V., Guidotti (L). All. Citeroni G. All2. Fiovavanti Mari.Arbitro: Armando Buccolini.

    Non riesce il miracolo alla Renew Asfalti Montegiorgio Volley, che esce ai Quarti di Finale dei Playoff Promozione di Serie D maschile, superata dalla Daphne Real Bottega Volley per 3-0. Nei primi due set i montegiorgesi provano a rendere la vita difficile ai padroni di casa che, una volta conquistata la qualificazione al turno successivo, dilagano nel terzo chiudendo la sfida con il massimo scarto.

    Coach Alessandro Lorenzoni schiera in avvio Claudio Silenzi al palleggio opposto a Michele Del Rosso, Ettore Baldoncini e Diego Panicciari in banda, Alfonso Penna e Matteo Catalini al centro, Diego Petracci nel ruolo di libero.

    Botta e risposta nella fase iniziale tra le due formazioni con Bottega che si porta subito avanti 3-1 rimontata però da Montegiorgio che passa a condurre 3-4; gli ospiti provano ad aumentare leggermente il vantaggio (9-11) che dura però fino al 13-15 quando un break di 4 punti consecutivi porta avanti la Daphne Real Bottega 17-15 con la stessa squadra di casa che poi apre un divario importante agguantando il 24-18. La Renew Asfalti annulla ben tre set points ma alla quarta occasione i locali si aggiudicano il parziale di apertura con il punteggio di 25-21.

    Al cambio di campo i ragazzi di Lorenzoni provano ancora a mettere il muso avanti (6-8) ma è un altro break, stavolta di 5 punti consecutivi, a permettere a Bottega di invertire la tendenza del set (11-8); i montegiorgesi lottano su ogni pallone ed accorciano le distanze fino al -1 (17-16) quando la Daphne Real Bottega compie un’improvvisa accelerazione che la catapulta prima sul 22-17 e poi sul 25-20 che vale il doppio vantaggio.

    A qualificazione ormai ottenuta, la terza frazione diventa una passerella per i padroni di casa che, dopo un iniziale equilibrio (7-7) vanno letteralmente in fuga sul 15-7 aumentando continuamente il divario fino al 25-13 che chiude la gara sul 3-0.

    Si chiude qui una stagione comunque positiva per la Renew Asfalti Montegiorgio Volley, che ha dato la possibilità a numerosi giovani di crescere attorno a diversi “senatori” che hanno fatto loro da chioccia; un vanto è stato riuscire a qualificarsi alla Poule Promozione, riservata alle prime due formazioni di ogni raggruppamento, e di conseguenza anche ai Playoff, anche se è mancata nella seconda fase di stagione quella continuità che avrebbe potuto far togliere qualche soddisfazione in più.

    Daphne Real Bottega Volley-Renew Asfalti Montegiorgio Volley 3-0 (25-21, 25-20, 25-13)Daphne Real Bottega Volley: Ceccolini, Conti, Zazzeroni, Santini, Galeazzi, Tulipani, Ugoccioni, Pulzoni, Sanchi, Cipolletta (L1), Toccaceli (L2). All. Pedini All2. Sardella.Renew Asfalti Montegiorgio Volley: Del Rosso, Penna, Luchetti, Catalini, Celanji, Silenzi, Arbusti, Baldoncini, Concetti, Panicciari, Petracci (L). All. Lorenzoni.Arbitro: Alice Ferri.

    Inizia veramente al top la seconda fase del campionato di Prima Divisione maschile per la Videx Santoni che si sbarazza, con un nettissimo 3-0, della Don Celso Fermo; due set, il primo ed il terzo, perfettamente condotti dai grottesi che poi son stati chiamati ad una straordinaria rimonta nel secondo, erano sotto 4-11, che ha permesso loro di conquistare tre preziosissimi punti per la propria classifica.

    Coach Federico Ferrini schiera in avvio Diego Luciani in cabina di regia opposto a Tommaso Moretti, Lorenzo Sabini e Davide Lorenzoni sono i due schiacciatori ricevitori, Yassine Aitbouno e Martino Ubaldi i due centrali, Ludovico Cacchiarelli il libero.

    Parte fortissimo la Videx Santoni ed i protagonisti di inizio gara sono due, naturalmente supportati dal resto della squadra: uno è Sabini che firma 5 dei primi 7 punti grottesi (7-3) e l’altro è Aitbouno che, grazie ad un muro e ad una veloce al centro, conduce i suoi compagni verso l’11-4; la Don Celso prova a riavvicinarsi con un muro di De Santis (12-7) ma ci pensano Lorenzoni e Moretti a tenere a distanza gli avversari (15-10). L’ace di Lorenzoni vale il +7 (17-10) ma, dall’altra parte del campo, quello di Sarzana tiene vive ancora le speranze di Fermo (19-13); è ancora Lorenzoni, dal quattro, a spingere Grotta verso il 23-15 ma, ad un tratto, si spegne la luce nel quadrato di casa e tre errori consecutivi del grottesi consentono alla Don Celso di rifarsi sotto 23-19. Aitbouno, a muro, sblocca la situazione (24-19) mentre Moretti pone fine alla frazione di apertura che si conclude con il punteggio di 25-21.

    Al cambio di campo ad iniziare meglio è Fermo che sfrutta due aces di Quondamatteo ed un attacco di Sarzana per portarsi sullo 0-4; ancora diversi errori in casa Videx Santoni permettono agli ospiti di prendere il largo (4-11) ma finalmente, sul turno al servizio di Lorenzoni, Grotta si sblocca ed inizia il suo cammino infermabile: lo schiacciatore grottese, infatti, infila ben tre aces e supportato dalle conclusioni vincenti di Moretti e Sabini riporta addirittura la Videx Santoni avanti di due lunghezze (15-13). I padroni di casa, una volta lanciati, non si fermano più: Sabini sigla il 18-14, l’ace di Belleggia vale il 20-14 mentre 4 conclusioni vincenti di Moretti regalano a Grottazzolina il doppio vantaggio nel computo dei set (25-21).

    Sulle ali dell’entusiasmo, dopo un piccolo equilibrio durato fino al 6-6, il tocco di seconda di Luciani e l’attacco di Moretti danno il +2 alla Videx Santoni (8-6) che poi aumenta il vantaggio ancora con il servizio vincente di Lorenzoni (mai digerito dai fermani) ed un’altra conclusione di Moretti (12-8); lo stesso opposto grottese dà il via alla fuga dei padroni di casa (17-11) che arrivano sul 19-13 grazie al punto di Mecozzi. Coach Ferrini dà spazio a questo punto a quasi tutta la rosa a sua disposizione: Sarzana e Antolloni provano a riportare sotto Fermo (19-16) ma l’ace di Luciani (21-16) rilancia la Videx Santoni che allunga ulteriormente sul 23-17 (attacco di Moretti) sfruttando poi due errori di Sarzana per andare a vincere sia il set 25-17 che il match con il netto risultato di 3-0.

    Videx Santoni-Don Celso Opsottica 3-0 (25-21, 25-21, 25-18)Videx Santoni: Aitbouno 5, Lorenzoni 10, Moretti 17, Sabini 11, Belleggia 1, Luciani 2, Ciocan ne, Sandroni, Pieroni, Mecozzi 2, Ubaldi 1, Cacchiarelli (L). All. Ferrini.Don Celso Opsottica: Antolloni 2, Pieroni 1, Lantermo 4, Salvatori ne, Sarzana 10, Tocchetto ne, De Santis 3, Catalini ne, Postacchini 1, Quondamatteo 3, Palazzani ne, Mele (L1), Marchetti (L2). All. Luciani All2. Bambozzi.Arbitro: Nazzareno Perozzi.

    Gran partita per la Videx Grottazzolina di Serie D femminile che ribalta lo 0-3 subito a Fermo, vincendo con il massimo scarto la sfida di ritorno, ma poi deve cedere il passo al Golden Set, perso 10-15, alla Don Celso Fermo, che guadagna così la qualificazione alle semifinali facendo terminare anzitempo la stagione ai grottesi.

    Coach Francesco Pison schiera Andrea Romiti in cabina di regia, Mattia “Paz” Minnoni nel ruolo di opposto, Mattia Leli ed Edoardo Vecchi sono i due schiacciatori ricettori, Francesco Giannessi e Martino Ubaldi i due centrali, Diego Foresi il libero.

    Parte forte la Videx, sospinta da un bello e rumoroso tifo degno della Serie A (oltre un centinaio i tifosi presenti sugli spalti del PalaGrotta); il protagonista iniziale è Leli che sigla 4 dei primi 6 punti dei suoi portando così i padroni di casa sul 6-2. Due attacchi di Vecchi ed un ace di Romiti confezionano il +5 (10-5) ma il derby è acceso, Fermo non molla ed accorcia sul -3 grazie a Tofoni (14-11); la diagonale stretta di Vecchi ed il muro di Ubaldi spingono Grotta sul 18-12, Minnoni certifica il +6 (23-17) mentre il primo tempo di Giannessi pone fine al parziale di apertura terminato sul punteggio di 25-19.

    Al cambio di campo il derby si fa ancora più acceso, vista l’altissima posta in palio: Minnoni sfrutta la scia dell’entusiasmo per piazzare il 3-1 mentre due errori dei fermani regalano ai grottesi il 5-1; l’attacco di Vita ed il muro di Bambozzi è una boccata d’ossigeno per gli ospiti (6-5) che però commettono un paio di errori rilanciando la Videx verso il 10-5. I grottesi rendono per ben tre volte il favore  (12-10) con Tofoni che sigla il 12-11 costringendo coach Pison a chiamare il timeout; Ubaldi va in battuta con la freddezza di un veterano e trova l’ace del 17-13, Giannessi e Leli firmano il nuovo +5 (20-15) mentre tre errori dei fermani regalano a Grottazzolina il doppio vantaggio nel computo dei set (25-16).

    Nel terzo periodo c’è molto equilibrio nella fase iniziale con Romiti che si affida a tutti i suoi attaccanti mentre Bambozzi trova i punti per i suoi quasi esclusivamente da Santarelli (10-10); Minnoni e Vecchi picchiano duro e fan volare i propri compagni sul +4 (16-12) e poi ci pensa ancora Super Minnoni (8 punti in questo parziale) a regalare a Grotta il +5 (20-15). Vita prova ad accorciare le distanze (20-17) ma i padroni di casa innestano il turbo e vanno a vincere il set 25-19 prolungando la gara al Golden Set.

    L’ultimo set, quello più importante, inizia malissimo per la Videx: l’ace di Gubbiotti vale il primo vantaggio per la Don Celso (3-4) che poi guadagna il 3-6 grazie a due conclusioni vincenti del solito Santarelli; il pubblico del PalaGrotta spinge i propri ragazzi che, al rientro dal timeout chiamato da coach Pison, infilano due punti consecutivi che portano la firma di Leli e Vecchi (5-6). Il tocco di seconda di Bambozzi porta Fermo al cambio di campo avanti di due (6-8) con lo stesso regista che si ripete a muro regalando ai propri compagni il 6-9; due conclusioni vincenti di Tofoni lanciano i fermani sull’8-12 con gli altrettanti punti consecutivi di Santarelli (10-15) che calano il sipario sulla stagione della Videx Grottazzolina.

    Videx Grottazzolina-Don Celso 3-0 (25-19, 25-16, 25-19) (Golden Set 10-15)Videx Grottazzolina: Tegazi, Vecchi 10, Moretti ne, Sabini ne, Romiti 2, Valentini ne, Giannessi 5, Lorenzoni ne, Leli 18, Minnoni 14, Ubaldi 2, Foresi (L1), Cacchiarelli (L2) ne. All. Pison.Don Celso: Bagnato 2, Flaiani L. ne, Nasini 3, Gubbiotti 1, Romani, Tofoni 8, Bambozzi 7, Flaiani F. ne, Quondamatteo ne, Santarelli 16, Vita 6, Luzi (L1), Marchetti (L2). All. MarzialiArbitro: Germano Fratoni.

    A 72 ore di distanza torna in campo la Videx Santoni per recuperare la prima giornata della seconda fase del campionato di Prima Divisione. Avversario la Metalstrade Azzurra Volley Academy protagonista, insieme alla squadra grottese, di due meravigliose battaglie in Regular Season; non è da meno questa partita, vinta dai ragazzi di coach Roberto Romiti, che ha regalato molte emozioni con i primi due set decisi dai padroni di casa per un solo pallone, il terzo dominato dagli ospiti prima che la Videx Santoni portasse a casa il quarto aggiudicandosi i tre punti in palio.

    Coach Roberto Romiti schiera in avvio Diego Luciani al palleggio, Tommaso Moretti nella sua diagonale, Davide Lorenzoni e Lorenzo Sabini in banda, Martino Ubaldi e Yassine Aitbouno al centro, Ludovico Cacchiarelli nel ruolo di libero.

    Sprint iniziale della Metalstrade che sfrutta la partenza rallentata della Videx Santoni per portarsi sul 3-8; gli ospiti raggiungono anche il +6 (8-14) prima del turno al servizio di Lorenzoni che rimette le cose a posto e, soprattutto, il punteggio in perfetta parità (14-14). L’Azzurra prova ancora una volta ad andare in fuga (15-18) ma viene ripresa proprio in dirittura d’arrivo quando i grottesi impattano gli avversari a quota 23 per infilare poi due punti consecutivi che valgono il 25-23.

    Al cambio di campo la Videx Santoni, sulla scia dell’entusiasmo dopo il recupero del set precedente, prova subito ad allungare (7-5) ma viene ripresa dagli avversari a quota 8; il turno dai nove metri di Luciani fa volare Grottazzolina sul 13-8 ma gli ospiti non hanno intenzione di mollare e si mettono lì a recuperare punto su punto fino ad addirittura ribaltare la situazione passando a condurre 22-23. Nel rush finale Grotta non vuole essere da meno e trova un break di tre punti consecutivi che valgono il nuovo 25-23 ed il doppio vantaggio nel computo dei set.

    Nel terzo periodo cala il buio per i grottesi che rimangono totalmente fermi facendo scappare via gli avversari che ne approfittano per andare in fuga sull’1-12; coach Romiti prova a cambiare le carte in tavola ma le varie sostituzioni non sortiscono l’effetto sperato e così la Metalstrade va ad aggiudicarsi il parziale con un nettissimo 9-25 riaprendo così l’incontro.

    La scoppola fa benissimo ai padroni di casa che ripartono nel set successivo con più decisione e determinazione guadagnando immediatamente il 4-0; Grotta aumenta il divario firmando prima il 9-3 e poi il 12-5 con l’Azzurra che mette in campo tutte le sue forze per recuperare il gap riuscendoci però solo parzialmente arrivando fino al -3 (21-18). Si arriva così al rush finale dove i padroni di casa dimostrano di non avere proprio l’intenzione di prolungare ancora di più la sfida e piazzano pertanto un break di 4 punti consecutivi che pone fine al set, con il punteggio di 25-18, ma anche al match con il risultato di 3-1.

    Videx Santoni-Metalstrade Azzurra Volley Academy 3-1 (25-23, 25-23, 9-25, 25-18)Videx Santoni: Aitbouno, Lorenzoni, Moretti, Sabini, Luciani, Sandroni, Pieroni, Mecozzi, Minnozzi, Ubaldi, Cacchiarelli (L). All. Romiti.Metalstrade Azzurra Volley Academy: Andrenacci, Gobbi, Capezzani, Cegna, Perticarini, Beleggia, Paciotti, Papini, Angelini, Ferri, Valentini (L1), Gargiulo (L2). All. Ortenzi All2. Scorolli.Arbitro: Nazzareno Perozzi.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Lupi S. Croce, la Prima Divisione Femminile conquista il primo posto matematico

    La Prima Divisione femminile dei Lupi S. Croce espugna Pontedera con netto 3-0 e mette un altro tassello sul proprio campionato di vertice.

    Missione “primo posto” compiuta, per le biancorosse, cui mancano ancora due gare: sabato 1 aprile a Pisa, contro la Turris, e sabato 15 aprile, sempre a Pisa, contro il CUS.

    I punti di vantaggio sullo stesso CUS e sulla Folgore S. Miniato sono già sufficienti per brindare “matematicamente” alla prima posizione e soprattutto per prepararsi alla super sfida con la prima dell’altro raggruppamento (girone B). Ad ora comanda Torretta Livorno Gialla, che precede di una lunghezza soltanto la PSB Capannoli. Quale tra queste due compagini riuscirà a spuntarla, sfiderà la squadra di Marchi in una finale che metterà in palio la promozione in serie D.

    Il commento post-gara di coach Marchi: “Dopo un primo set un po’ titubante, che siamo riusciti a portare comunque in fondo, nel secondo e nel terzo set abbiamo ingranato la quarta e per Bellaria non c’è stato niente da fare. Nelle prossime settimane, Pasqua compresa, cercheremo di perfezionare la nostra condizione in vista dei play-off”.

    BELLARIA PONTEDERA-LUPI S. CROCE 0-3 (23-25, 14-25, 15-25)BELLARIA PONTEDERA: Arzelà, Carli, Caroti, Fiorentini, Gennai, Melani, Nardi, Nencioni, Neri, Rossi, Tacchi. All. GnocchiLUPI S. CROCE: Allori, Campigli, Cipollini, Fabiani, Giacomelli, Giovannoni, Lupi, Mannucci, Moretti, Rinaldi, Russoniello, Sabatini, Tinacci, Tozzi. All. Marchi

    (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Ecco i risultati del fine settimana della M&G Scuola Pallavolo Grottazzolina

    Gran tonfo delle due rappresentanti M&G Scuola Pallavolo Grottazzolina all’apertura dei Playoff Promozione di Serie D: cadono, infatti, con il massimo scarto sia la Renew Asfalti Montegiorgio Volley, in casa contro la Daphne Real Bottega Volley, sia la Videx Grottazzolina sul campo della Don Celso Fermo; entrambe saranno chiamate sabato prossimo a ribaltare la situazione se vorranno ancora cogliere la qualificazione alle Semifinali.

    Vittoria autoritaria, invece, della Vastes Grotta 50 in Prima Divisione Femminile con le ragazze guidate da Alessandro Lorenzoni e Serena Moscati che espugnano con un nettissimo 0-3 il campo del Ristorante Bar La Scampagnata e continuano la rincorsa verso il terzo posto distante ancora 3 punti.

    Iniziano malissimo i Playoff Promozione di Serie D per la Renew Asfalti Montegiorgio Volley che, invece di asfaltare gli avversari, viene asfaltata a sua volta dalla Daphne Real Bottega Volley la quale passeggia in quel di Piane di Montegiorgio nell’andata dei Quarti di Finale; una partita mai in discussione dove i ragazzi di Vallefoglia hanno dominato letteralmente il campo concludendo la sfida in appena 67 minuti di gioco.Coach Alessandro Lorenzoni deve fare i conti con diverse assenze in questo importantissimo match e schiera in avvio Silenzi in cabina di regia opposto a Celanji, Bonifazi e Panicciari schiacciatori ricevitori,  Penna e Catalini centrali, Petracci nel ruolo di libero.La fase di studio si esaurisce sull’8-8 quando Bottega prende in mano le redini del gioco e piazza 7 punti consecutivi che valgono l’8-15; la Renew Asfalti non riesce a reagire al break degli avversari che allungano sempre di più fino al 13-25 che pone fine al parziale d’apertura.Al cambio di campo gli ospiti non abbassano la guardia e si portano subito sul 4-10; i padroni di casa solo in un’occasione riescono a siglare un misero break point, quando dal 6-11 si passa all’8-11, mentre per il resto è un monologo di Bottega che allunga sull’11-18 ed aumenta sempre più il gap fino al 15-25 che vale il doppio vantaggio nel computo dei set.Nel terzo periodo la musica purtroppo non cambia con i ragazzi di Pedini che vanno immediatamente in fuga verso il 5-11 ed aumentano costantemente il vantaggio raggiungendo prima il 12-20 e poi il 16-25 che chiude la gara di andata sullo 0-3 in favore della Daphne Real Bottega Volley.I montegiorgesi, a causa di questo risultato, ora son chiamati davvero al miracolo: servirà infatti vincere la sfida di ritorno, in programma Sabato 1 Aprile alle ore 17.30 in quel di Vallefoglia, almeno 3-0 o 3-1 e poi aggiudicarsi anche il Golden Set per riuscire a passare il turno.

    Serie D Maschile – Playoff – Gara di Andata Quarti di FinaleRenew Asfalti Montegiorgio Volley–Daphne Real Bottega Volley 0-3 (13-25, 15-25, 16-25)Renew Asfalti Montegiorgio Volley: Bonifazi, Penna, Luchetti, Catalini, Celanji, Silenzi, Panicciari, Petracci (L). All. LorenzoniDaphne Real Bottega Volley: Ceccolini, Conti, Zazzeroni, Santini, Tulipani, Ugoccioni, Pulzoni, Sanchi, Basili, Toccaceli (L), Cipolletta (L). All. PediniArbitro: Pettinari Luca

    Anche la Videx Grottazzolina segue i cugini di Montegiorgio e perde la sfida di andata dei Quarti di Finale dei Playoff Promozione di Serie D nella tana della Don Celso Fermo; anche in questo caso i fermani hanno avuto sempre in mano il pallino del gioco con i grottesi che hanno provato varie volte la rimonta senza però mai completarla lasciando pertanto Gara 1 agli avversari.Coach Francesco Pison schiera in avvio Romiti, non al meglio delle condizioni fisiche, al palleggio opposto a Minnoni, Leli e Vecchi in banda, Valentini e Ubaldi al centro, Foresi nel ruolo di libero.Parte forte la squadra di casa che vola subito sul 10-4; la Videx tenta la rimonta (10-7) ma Fermo risponde presente ed allunga ulteriormente verso il 15-7. I grottesi rosicchiano qualche punto (22-17) per poi accelerare bruscamente, e tardivamente, nel finale quando riescono a recuperare fino al 24-23 ma la conclusione vincente della Don Celso pone fine alla prima frazione con il punteggio di 25-23.Al cambio di campo la Videx si porta inizialmente avanti 2-4 ma viene immediatamente rimontata e superata da Fermo che passa a condurre a sua volta 7-4; Grotta recupera accorciando sul -1 (12-11) e poi nuovamente capovolge la situazione dettando il ritmo (13-14), ma il vantaggio dura pochissimo in quanto la Don Celso accelera e guadagna prontamente prima il 21-19 e poi il 25-20 che vale il doppio vantaggio nel computo dei set.Il terzo periodo si svolge sulla falsariga del primo con i fermani che volano subito sul 9-4 e costringono ad un superlavoro la Videx che recupera tutto il gap portandosi anche avanti di una lunghezza (16-17); la Don Celso sente il profumo della vittoria e non intende lasciarsela sfuggire: i padroni di casa ribaltano pertanto la situazione passando avanti 21-19 aumentando il gap nel finale conquistando il 25-22 ed il 3-0 in questa gara di andata.I ragazzi di Francesco Pison, come quelli di Lorenzoni, saranno chiamati ad una superprestazione nella sfida di ritorno in programma al PalaGrotta Sabato 1 Aprile alle ore 21.00: i grottesi sono chiamati infatti a vincere 3-0 o 3-1, oltre al Golden Set, se vorranno cogliere la qualificazione al turno successivo.

    Serie D Maschile – Playoff – Gara di Andata Quarti di FinaleDon Celso Fermo–Videx Grottazzolina 3-0 (25-23, 25-20, 25-22)Don Celso Fermo: Bagnato, Flaiani L., Nasini, Gubbiotti, Romani, Scorpecci, Tofoni, Bambozzi, Flaiani F., Quondamatteo, Santarelli, Vita, Luzi (L), Marchetti (L). All. Nardinocchi Videx Grottazzolina: Tegazi, Vecchi, Moretti, Sabini, Romiti, Valentini, Giannessi, Lorenzoni, Leli, Minnoni, Ubaldi, Foresi (L), Cacchiarelli (L). All. PisonArbitro: Foresi Arianna

    Prova d’autorità invece per la Vastes Grotta 50 che espugna il campo del Ristorante Bar La Scampagnata a Servigliano in Prima Divisione; un match delicato, contro una diretta concorrente per le zone nobili della classifica, dominato dalle grottesi che si son portate a casa i 3 punti in appena 80 minuti di gioco.Coach Alessandro Lorenzoni schiera in avvio Diomedi palleggiatrice, Tacchetti opposta, Alina Kovalyshyn e Di Carlo schiacciatrici ricevitrici, Anna Kovalyshyn ed Fagiani centrali, Mercuri nel ruolo di libero.La gara si apre con un bel punto a punto fino al 9-9 quando la Vastes rompe gli indugi e sfrutta il turno al servizio di Valeria Di Carlo per scappare sul 9-15; Servigliano riesce a recuperare un solo punticino (13-18) poi può solo guardare le avversarie allontanarsi sul 13-22 e vincere la frazione di apertura con il punteggio di 18-25.Al cambio di campo la Vastes rientra in maniera decisamente devastante: in un attimo manda letteralmente in tilt la costruzione del gioco delle padrone di casa e scappa addirittura sul 4-15; a questo punto arriva la reazione tardiva delle locali che accorciano le distanze (9-15) ma non riescono a fare meglio e così le ragazze di Alessandro Lorenzoni e Serena Moscati possono aggiudicarsi indisturbate anche il secondo parziale con il punteggio di 17-25.Nel terzo periodo le due squadre vanno a braccetto fino al 7-7 poi la Vastes trova il +4 grazie al 7-11 in proprio favore e poi sfrutta il turno al servizio di Anna Kovalyshyn per piazzare ben 7 punti consecutivi che spaccano il set e regalano il 10-21 alle grottesi; si arriva pertanto al rush finale dove Servigliano riesce a dimezzare lo svantaggio (17-23) ma non può niente sull’uno-due di Grottazzolina che chiude il set 17-25 ed il match con il risultato di 0-3.Una prova davvero autoritaria per le ragazze guidate da Alessandro Lorenzoni e Serena Moscati che proseguono il loro cammino in classifica arrivando a quota 42 punti issandosi al quinto posto a -1 proprio da Servigliano ed a -3 dal gradino più basso del podio occupato da Comunanza; la Vastes tornerà ora in campo Sabato 1 Aprile per ospitare, a partire dalle ore 16.30, la Ciù Ciù Offida Volley.

    1° Divisione Femminile – 22° GiornataRistorante Bar La Scampagnata–Vastes Grotta 50 0-3 (18-25, 17-25, 17-25)Ristorante Bar La Scampagnata: Morelli An., Latini, Viti, Marzialetti, Pierfederici, Giarnieri, Meloni, Morelli Al., Buccolini, Cesetti (L). All. Sagripanti Vastes Grotta 50: Ilari, Tacchetti, Fagiani, Kovalyshyn Al., Kovalyshyn An., Diomedi, Sobrini, Di Carlo, Carnevali, Tamanti, Mercuri. All. LorenzoniArbitro: Settimi Mirco

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Prima Divisione femminile: il Pedaso Volley costringe la Fermana al primo stop

    Di Redazione

    Spettacolo doveva essere e spettacolo è stato: la sfida tra le prime della classe di Prima Divisione femminile termina in quattro set a favore del Pedaso Volley (25-12, 25-21, 13-25, 25-20), che in maniera più cinica ed attenta riesce a controllare i vantaggi acquisiti e a limitare gli errori, stoppando così per la prima volta dall’inizio della stagione la lunga corsa della Qualis Lab Fermana.

    In un palazzetto gremito di pubblico, le due formazioni si sono date vera battaglia con molti scambi prolungati caratterizzati da difese e recuperi di altra categoria che hanno entusiasmato i presenti. Per le fermane è stato un match giocato con il freno a mano tirato, complice l’emozione e la presenza di tante ex in campo. Brave le pedasine a sfruttare il gioco in banda e a mettere sotto pressione la ricezione gialloblù con servizi forti e precisi.

    “Sapevamo che Pedaso fosse una squadra forte, lo aveva già dimostrato all’andata e durante il corso della stagione, ma i valori in campo delle due formazioni sono molto simili e la dimostrazione lampante è stato il terzo set che siamo riusciti a chiudere sul 25-13 – commenta coach Ciotola –. La stagione è ancora lunga e questa prima sconfitta è stata accolta da tutto il gruppo come un ulteriore stimolo per continuare a lavorare e a prepararsi al meglio per la seconda fase playoff“.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Serie D e Prima Divisione: I risultati della M&G Grottazzolina del fine settimana

    Di Redazione

    E’ stata una buonissima settimana quella dei campionati di serie per i colori M&G Grottazzolina con le formazioni grottesi che sono riuscite a raccogliere ben tre vittorie ed una sconfitta arrivata solamente al tiebreak. In Serie D si è chiusa la seconda fase con il trionfo della Videx Grottazzolina sul Cus Ancona, mentre la Renew Asfalti Montegiorgio Volley ha smosso finalmente la classifica raccogliendo un punto contro la Daphne Real Bottega Volley. In Prima Divisione, invece, en plein di vittorie con la Videx Santoni che ha espugnato facilmente il campo della Riviera Samb Volley B, mentre la Vastes Grotta 50 ha rifilato un secco 3-0 alla Pallavolo Fermo.

    Seconda vittoria consecutiva per la Vastes Grotta 50 che domina la sfida casalinga contro la Pallavolo Fermo: le grottesi hanno sfoderato un’ottima prova in attacco permettendo alle fermane di restare agganciate alla partita solo in piccolissimi momenti dovuti a qualche errore di troppo commesso dalle padrone di casa.Coach Lorenzoni schiera in avvio Diomedi al palleggio, Tacchetti opposta, Alina Kovalyshyn e Di Carlo schiacciatrici ricevitrici, Anna Kovalyshyn e Fagiani centrali con Mercuri nel ruolo di libero.Alina Kovalyshyn apre subito il match con tre punti in attacco (3-0) con Diomedi che la segue a ruota e piazza, a sua volta, la battuta vincente per il 5-1; quale disattenzione di troppo in fase ricettiva consente a Stella Benedetti di siglare 3 aces costringendo coach Lorenzoni a chiamare time-out. Alla ripresa del gioco le due formazioni camminano a braccetto insieme fino a quota 13, poi le gemelle Kovalyshyn danno la sterzata decisiva al set: Alina trova il colpo del +2 (16-14), mentre due aces di Anna regalano alla Vastes il 19-14. Il tocco di seconda di Diomedi manda Grotta dritta verso il 23-16, ma la parallela di Di Carlo è una sentenza e ci pensa lei a chiudere il parziale di apertura con il punteggio di 25-17.Al cambio di campo tre punti consecutivi di Kovalyshyn regalano alla Vastes il 4-2 con le padrone di casa che aumentano il gap grazie a due aces di Diomedi (9-4); timbrano il cartellino anche le due schiacciatrici con Kovalyshyn che trova due colpi vincenti per l’11-5 ma altrettanti ne sigla anche Di Carlo per il 13-5. Sul 19-10, in fase di ricostruzione, si infortuna alla caviglia sinistra Diomedi alla quale vanno gli auguri per una prontissima guarigione, ma la Vastes sa reagire alle difficoltà e nonostante tutto continua a macinare punti: Tacchetti firma il 22-13, Kovalyshyn e Di Carlo spingono Grotta verso il 24-14 mentre un errore delle fermane pone fine alla seconda frazione che termina con il punteggio di 25-14.Nel terzo periodo partono bene le padrone di casa (6-3 siglato da Taccchetti) ma qualche errore di troppo consente alle ospiti di tornare in parità a quota 8; Fermo prova anche a guadagnare un paio di punti di margine (8-10), ma Di Carlo infila 4 punti consecutivi che portano Grotta dall’11-12 al 15-12. La schiacciatrice grottese continua il suo show al servizio (10 punti per lei nel parziale) dove arrivano 4 suoi aces che valgono il 22-13 e così la Vastes può arrivare in tutta tranquillità verso il finale di gara dove il 25-16 viene scritto da Kovalyshyn che regala un bel 3-0 a sé stessa ed alle proprie compagne.I tre punti consentono alle ragazze guidate da Alessandro Lorenzoni di salire a quota 39 in classifica e ciò permette loro di continuare a veleggiare nelle zone nobili della graduatoria. Domenica 26 Marzo sfida importantissima per le grottesi che si recheranno a Servigliano per sfidare, a partire dalle ore 18.00, il Ristorante Bar La Scampagnata.

    1° Divisione Femminile – 21° GiornataVastes Grotta 50–Pallavolo Fermo 3-0 (25-17, 25-14, 25-16)Vastes Grotta 50: Ilari ne, Tacchetti 4, Fagiani 3, Kovalyshyn Al. 15, Kovalyshyn An. 9, Diomedi 7, Sobrini, Di Carlo 22, Carnevali, Tamanti, Mercuri (L). All. LorenzoniPallavolo Fermo: Benedetti 6, Leoni ne, Maurizi 2, Ecca, Azzurro 7, Vitali 5, Casali 3, Medoro 2, Iacopini (L1), Pasquali (L2). All. MichettiArbitro: Perozzi Nazzareno

    Arriva finalmente un punto per la Renew Asfalti Montegiorgio Volley che, nell’ultima giornata della Poule Promozione di Serie D, riesce a conquistare finalmente un punto contro la Daphne Real Bottega Volley. Nella sfida che si ripeterà nuovamente fra 7 giorni nel primo turno dei Playoff, i montegiorgesi son chiamati per ben due volte a recuperare un set di svantaggio ed entrambe le volte ci riescono, lasciando però la vittoria del tie-break agli avversari.Coach Lorenzoni schiera in avvio Silenzi in cabina di regia opposto a Celanji, Bonifazi e Del Rosso in banda, Penna e  Catalini al centro, Petracci nel ruolo di libero.Inizia bene Bottega portandosi immediatamente sullo 0-4; i padroni di casa dimezzano lo svantaggio (8-10) ma gli ospiti aumentano invece il divario agguantando il 10-16. I ragazzi di Lorenzoni non riescono ad accorciare le distanze ed allora la Daphne Real Bottega Volley prosegue il suo cammino mantenendo i 6 punti di vantaggio (16-22) aumentandoli però nel finale chiudendo così in proprio favore il parziale di apertura con il punteggio di 18-25.Al cambio di campo i montegiorgesi entrano sul terreno di gioco con un altro piglio e ciò permette loro di avvantaggiarsi 8-4; Bottega recupera ed impatta a quota 12 ma, sul 16-16, la Renew Asfalti dà la sterzata decisiva al set portandosi sul 19-16 ampliando sempre di più al gap fino al 25-20 che vale la parità nel computo dei set.Il terzo periodo si svolge continuamente sul filo dell’equilibrio: i padroni di casa guadagnano un punticino di vantaggio (6-5) conservandolo gelosamente fino al 20-19 quando i montegiorgesi provano ad allungare sul +2 (21-19) ma vengono recuperati e superati nel finale da Bottega (21-22) che si aggiudica così il parziale con il punteggio di 23-25.Al nuovo cambio di campo partenza sprint per la Renew Asfalti che vola sul 6-0; il vantaggio non mette a sicuro il risultato tanto che Bottega inizia ad accorciare in breve tempo la distanza arrivando ad agguantare la parità a quota 12 e da qui le due formazioni camminano a braccetto insieme addirittura fino al 22-22 quando i ragazzi di Lorenzoni infilano 3 punti consecutivi che valgono il 25-22 ed il prolungamento della sfida al tiebreak.L’ultimo set vede le due squadre riuscire a mantenere inizialmente un cambio palla regolare fino al 3-4 quando Montegiorgio prova a scappare via (6-4) ma il vantaggio dei padroni di casa dura poco in quanto Bottega piazza un break di 4 punti che vale il 6-8 al cambio di campo; i padroni di casa accorciano la distanza (7-8) ma gli ospiti aumentano sempre di più il divario fino al 9-14. I montegiorgesi nel finale riescono ad annullare tre palle per chiudere la gara agli avversari ma alla quarta occasione Bottega trova l’attacco vincente con il quale si aggiudica il tiebreak 12-15 e l’incontro con il risultato di 2-3.Il punto conquistato dai ragazzi di Lorenzoni alza decisamente il morale del gruppo montegiorgese dopo un periodo buio e fa guardare con più fiducia ai Playoff che inizieranno Sabato 25 Marzo, dove nei Quarti di Finale l’avversario sarà ancora la Daphne Real Bottega Volley: l’andata si giocherà nell’impianto di Piane di Montegiorgio, con la sfida di ritorno in programma 7 giorni dopo in quel di Vallefoglia.

    Serie D Maschile – Girone D – 10° GiornataRenew Asfalti Montegiorgio Volley–Daphne Real Bottega Volley 2-3 (18-25, 25-20, 23-25, 25-22, 12-15)Renew Asfalti Montegiorgio Volley: Del Rosso, Bonifazi, Penna, Luchetti, Catalini, Celanji, Silenzi, Panicciari, Petracci (L). All. LorenzoniDaphne Real Bottega Volley: Ceccolini, Conti, Zazzeroni, Grasso, Galeazzi, Tulipani, Ugoccioni, Pulzoni, Basili, Sanchi, Toccaceli (L), Cipolletta (L). All. PediniArbitro: Palumbo Lidio

    La Videx Grottazzolina chiude la Poule Promozione di Serie D con una vittoria contro il Cus Ancona. Bella partita dei grottesi che vincono in rimonta il primo set, dominano il secondo, lasciano per strada il terzo, ma poi riescono a portare a casa una vittoria che tiene alto il morale in vista dei prossimi Playoff.I padroni di casa devono fare a meno del proprio allenatore e, soprattutto, del proprio opposto Minnoni in quanto impegnati nella trasferta di Cuneo con la Serie A e scendono pertanto in campo con Romiti al palleggio opposto a Moretti, Vecchi e Leli sono i due schiacciatori ricevitori, Valentini e Giannessi i due centrali, Foresi il libero.A partire meglio è il Cus Ancona che in un attimo è già sull’1-4 ma per fortuna i grottesi reagiscono immediatamente ed azzerano il gap impattando a quota 4; l’equilibrio la fa da padrona fino al 14-14 quando la Videx prova a rompere gli indugi guadagnando il +3 (17-14) ma non ha fatto i conti con Ancona che piazza un break di 7 punti consecutivi passando a condurre a propria volta 17-21. Grotta è chiamata al miracolo: prima dimezza lo svantaggio 22-24 e poi annulla due setpoints agli avversari agguantandoli sul 24-24 e spuntandola infine ai vantaggi 28-26.Al cambio di campo la Videx sfrutta l’entusiasmo del recupero nel set precedente e vola subito sul 7-4; Ancona tiene botta fino al 9-6 quando i padroni di casa spingono decisamente sull’acceleratore portandosi prima sul 14-6 e poi sul 19-10. Il vantaggio acquisito è importante ed i grottesi allora possono continuare agevolmente la propria marcia fino al 25-12 che vale il doppio vantaggio nel computo dei set.Ancona non intende essere una vittima sacrificale ed inizia meglio il terzo periodo portandosi avanti 4-9; gli anconetani aumentano ancora il divario (5-12) mentre i padroni di casa non riescono mai ad avvicinarsi ed allora il Cus può conquistare in tutta tranquillità la terza frazione 17-25 riaprendo così il match.Grottazzolina vuole fortissimamente i tre punti ed allora inizia determinatissima il quarto parziale dettando il ritmo agguantando il 6-2; il Cus recupera fino al -2 ma sul 10-8 la Videx riprendere a spingere ed amplia il gap portandosi prima sul 18-10 e poi sul 23-13. Si arriva pertanto alle battute finali dove Ancona recupera solamente un punticino (23-14) e così i grottesi possono chiudere in proprio favore i due punti che rimangono conquistando il quarto set 25-14 e la sfida con il risultato di 3-1.I tre punti permettono alla Videx Grottazzolina di salire a pari punti con il Cus Ancona (21 a testa), ma per un solo set gli anconetani conservano il secondo posto relegando al terzo i grottesi. Sabato 25 Marzo il via ai Playoff: si partirà dai Quarti di Finale dove Grotta troverà la Don Celso: la gara di andata si giocherà nella vicina Fermo, mentre il ritorno si disputerà 7 giorni dopo al PalaGrotta.

    Serie D Maschile – Girone D – 10° GiornataVidex Grottazzolina–Cus Ancona 3-1 (28-26, 25-12, 17-25, 25-14)Videx Grottazzolina: Tegazi, Vecchi, Moretti, Sabini, Romiti, Valentini, Giannessi, Lorenzoni, Leli, Ubaldi, Foresi (L), Cacchiarelli (L).Cus Ancona: Ferri, Iuso, Francucci, Morici, Larice, Mosca, Mancinelli, Bontempi, Federici, Landini (L), Verdini (L). All. BontempiArbitro: Fogante Aldo 

    La Videx Santoni chiude la prima fase del campionato di Prima Divisione espugnando nettamente il campo di San Benedetto Del Tronto; i grottesi, davanti alla formazione B della Riviera Samb, tirano fuori una prestazione figlia di pochi errori e tanta incisività in tutti i fondamentali che ben incoraggia quando, a partire dalla seconda fase, le partite saranno sempre più difficili.Coach Lorenzoni schiera in avvio Luciani in cabina di regia, Moretti opposto, Lorenzoni e Sabini schiacciatori ricevitori, Aitbouno e Ubaldi centrali, Cacchiarelli nel ruolo di libero.La fase di studio dura fino al 7-8 quando il turno al servizio di Martino Ubaldi permette alla Videx Santoni di andare in fuga e scappare sul 7-14; la Riviera Samb recupera un paio di lunghezze (9-14) ma Grotta è determinata ed allunga ulteriormente prima sul 10-18 e poi sul 12-24 andando a vincere agevolmente la prima frazione con il punteggio di 13-25.Al cambio di campo la musica non cambia con l’equilibrio che regna sovrano fino al 10-10 quando il turno al servizio di Davide Lorenzoni crea scompiglio nella metà campo sambenedettese con la Videx Santoni che ne approfitta per dilagare sul 10-21 andando poi a chiudere in proprio favore il parziale con il punteggio di 11-25.Stesso spartito anche nel terzo periodo dove le due formazioni camminano a braccetto insieme fino al 10-10 quando Grotta forza il ritmo ed allunga prima sul 10-14 e poi addirittura sull’11-23 creando quel gap che permette ai ragazzi di Alessandro Lorenzoni di aggiudicarsi in tutta tranquillità il set con il punteggio di 13-25 ma anche il match con il risultato di 0-3.I tre punti permettono ai grottesi di agguantare a quota 25 punti la Metalstrade Azzurra Volley Academy e di scavalcarla in seconda posizione per quoziente set. Nei prossimi giorni ci sarà il via alla seconda fase dove le prime quattro squadre classificate (Oliled Pallavolo Ascoli, Metalstrade Azzurra Volley Academy, Videx Santoni e Don Celso Opsottica) si affronteranno in gare di sola andata per determinare la griglia dei prossimi Playoff. La Videx Santoni inizierà la post season Sabato 25 Marzo alle ore 16.30 quando ospiterà proprio la Metalstrade Azzurra Volley Academy.

    1° Divisione Maschile – 14° GiornataRiviera Samb Volley B–Videx Santoni 0-3 (13-25, 11-25, 13-25)Riviera Samb Volley B: Spina, Pieroni, Virgili, Capretti, Maiorana Liga, Paolini, Guri, Eleuteri, Scarpantoni, Trovarelli, Capretta, Maurizi (L). All. Di SalvatoreVidex Santoni: Aitbouno, Lorenzoni D., Moretti, Sabini, Luciani, Sandroni, Pieroni, Mecozzi, Minnozzi, Ubaldi, Cacchiarelli (L). All. Lorenzoni A.Arbitro: D’Ercoli Giulia

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO