consigliato per te

  • in

    Cuneo: Stufi nuova centrale delle piemontesi

    Federica Stufi

    CUNEO –   Salutate ufficialmente Sonia Candi e Katerina Zakchaiou, che hanno composto una delle migliori coppie di centrali della passata stagione, la Bosca S.Bernardo Cuneo svela il nome della prima pedina chiamata a raccogliere la loro pesante eredità: si tratta di Federica Stufi, centrale fiorentina classe 1988 proveniente dalla Vbc Èpiù Casalmaggiore.Il tabellone del volley mercatoPer Stufi, 185 centimetri di altezza, la prossima stagione sarà la tredicesima in Serie A1, ed è proprio la sua lunga esperienza nel massimo campionato, unita alle sue doti di leader, che le hanno fatto vestire i gradi di capitano a Scandicci, Busto Arsizio e Casalmaggiore, ad aver convinto il sodalizio biancorosso a puntare su di lei per la stagione 2021/2022.“Sono davvero carica ed entusiasta per questa avventura con la maglia della Bosca S.Bernardo Cuneo. Arrivo in una piazza e in una società di cui ho sempre sentito parlare bene e che da avversaria mi ha sempre fatto un’ottima impressione. Raccogliere l’eredità di Candi e Zakchaiou, che anche grazie all’ottima distribuzione di Noemi Signorile hanno fatto sognare il pubblico cuneese, è una bellissima sfida che non vedo l’ora di affrontare. Sono molto felice di poter lavorare con un allenatore esperto come Andrea Pistola: finora le nostre strade non si erano mai incrociate, ma c’è grande stima reciproca. La sua chiamata è stata motivo di orgoglio e mi ha convinta ulteriormente della bontà del progetto di Cuneo Granda Volley. Entrambi crediamo molto nel lavoro quotidiano in palestra, in particolar modo sulla tecnica, perché è su quello che si fa affidamento nei momenti di difficoltà. Non vedo l’ora di conoscere la città, nella quale sono stata per la prima volta per motivi familiari quando avevo appena sei mesi, e i tifosi, che spero di poter vedere al Pala UBI Banca al più presto. Gli epiloghi delle ultime due stagioni mi hanno lasciato un po’ di amaro in bocca; quest’anno è stato davvero brutto non poter disputare gli ottavi di finale dei playoff che ci eravamo guadagnate sul campo. Mi auguro che la prossima stagione sia di rinascita sotto tutti i punti di vista”.

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteVoglia di Volley: Il tavolo del lunedì. Tra finali scudetto e convocazioniArticolo successivoPerugia: Sirci e Atanasijevic a fine partita… “E’ sempre lui” LEGGI TUTTO

  • in

    Busto Arsizio: Dopo Stefanovic, Gray e l’arrivo di Bosetti, confermata Poulter

    BUSTO ARSIZIO – Dopo Jovana Stevanovic e Alexa Gray arriva la conferma di Jordyn Poulter, terzo volto per la nuova Unet e-work Busto Arsizio che 2021/2022. Tris a cui si aggiunge Lucia Bosetti.Già certe altre conferme, quella dell’opposto Mingardi e della centrale Olivotto. Radio Mercato parla poi degli arrivi, già definiti ma solo da ufficializzare, di Zannoni e Ungureanu.Il tabellone di volley mercato

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedentePerugia: Leon dopo gara 2. “Siamo stati bravi a cancellare ogni singolo errore” LEGGI TUTTO

  • in

    Busto Arsizio: Ingaggiata Lucia Bosetti

    Lucia Bosetti

    BUSTO ARSIZIO – Lucia Bosetti la schiacciatrice originaria di Albizzate ieri ha detto “sì” alla Uyba. Giocherà – secondo la Prealpina –  accanto ad Alexa Gray. Un matrimonio stipulato sulla base di un contratto annuale. Lucia arriva dalla  Savino del Bene Scandicci.

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedentePolonia: Varsavia-Skra 1-3. La finale per il 3° posto va a gara 3 LEGGI TUTTO

  • in

    Perugia: Con coach Cristofani arriva anche Guerra?

    Guerra in dubbio

    PERUGIA – La Bartoccini Fortinfissi Perugia al lavoro per la prossima stagione. Sulla panchina del club umbro arriverà il tecnico laziale Luca Cristofani oggi sulla alla guida della squadra di Roma, in A2.  Nel mirino del club il libero di Firenze Venturi, la regista di Ravenna Rachele Morello da Ravenna e, ancora da Firenze, forte interesse per  Anastasia Guerra.Rumors di mercato dicono anche che nel club umbro c’è interesse per l’opposto Valentina Diouf, di ritorno dalla Korea. Si tratta ora di verificare se le voci reali o solo strumentali per riposizionare sul mercato italiano la giocatrice, dopo due stagioni fuori dai “radar”.

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedentePallavolo: Tutte le partite italiane di oggi…Articolo successivoRomania F.: Primo scudetto per il CSM Targoviste di Caprara. Netto 3-0 all’Alba Blaj LEGGI TUTTO

  • in

    Padova: Il nuovo opposto sarà Linus Weber

    PADOVA – Dopo la panchina fatta a Milano nella scorsa stagione tornerà in Italia il giovane e promettente opposto tedesco Linus Weber: nella prossima stagione giocherà a Padova.Lo ha confermato lui stesso ai microfoni di Sport1 al termine della finale scudetto persa contro Berlino con il suo Friedrichshafen.

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteRussia F.: Finale, Lokomotiv Kaliningrad – Dinamo Mosca 3-2, rivediamolaArticolo successivoCoppa di Grecia F.: Vince il Paok in finale contro il Thira LEGGI TUTTO

  • in

    Modena: Triennale a Ngapeth

    MODENA – È ufficiale, Earvin Ngapeth è un nuovo giocatore di Modena Volley. Il fuoriclasse francese ha firmato con la società del Presidente Catia Pedrini un contratto triennale. Lo schiacciatore torna a Modena dopo aver fatto impazzire il PalaPanini vincendo lo storico triplete del 2015/2016 oltre ad una Coppa Italia e una Supercoppa.

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteCuneo: Ufficiale, confermata la schiacciatrice Degradi LEGGI TUTTO

  • in

    Cuneo: Ufficiale, confermata la schiacciatrice Degradi

    CUNEO –   A quasi un mese di distanza dalla conferma del tandem Pistola-Petruzzelli in panchina, la Bosca S.Bernardo Cuneo annuncia il primo tassello del roster 2021/2022: Alice Degradi vestirà ancora la maglia biancorossa numero due. Un’altra conferma pesante che profuma in parte di nuovo acquisto, considerate le sole otto partite di campionato disputate dalla venticinquenne schiacciatrice pavese nella passata stagione causa infortunio.La prima annata cuneese di Degradi è stata ricca di momenti significativi: dalla laurea in Ingegneria arrivata pochi giorni dopo l’inizio della preparazione all’ottimo avvio di campionato, nel quale è stata il punto di riferimento offensivo della squadra con 116 punti a referto nelle prime otto giornate. Dopo aver superato la prova del Covid-19, il 21 novembre scorso Degradi ha dovuto fare i conti con un grave infortunio al ginocchio destro (lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro con interessamento del menisco) durante il match con la Vbc Èpiù Casalmaggiore. Una tegola che ha messo fine alla sua stagione e ha condizionato pesantemente il prosieguo di campionato della Bosca S.Bernardo Cuneo, privata di un pezzo da novanta.Di comune accordo con la società, Degradi ha deciso di affrontare l’intervento chirurgico di ricostruzione artroscopica e il lungo percorso di riabilitazione a Cuneo per poter restare vicina alle compagne di squadra, che le dedicarono il successo nella partita con la Banca Valsabbina Millenium Brescia, la prima dopo il k.o.
    Alice Degradi commenta così “Sono felicissima di vivere un’altra stagione con la maglia di Cuneo. Nonostante le ben note avversità mi sono trovata molto bene sia con le compagne, sia con lo staff e la società. Non vedo l’ora di iniziare la preparazione precampionato con la squadra e sto seguendo un programma che prevede sedute di atletica, di pesi e con la palla per essere al massimo della forma a fine agosto. La scorsa stagione ha dimostrato quanto può fare la forza del gruppo, e quindi l’obiettivo sarà nuovamente creare un gruppo che sappia valorizzare i singoli e superare di squadra i momenti difficili. Sono molto contenta di poter lavorare ancora con coach Pistola: lo reputo un grande allenatore e so che se nell’ultima fase del mio recupero dovesse esserci qualche difficoltà con lui ci sarebbe un dialogo costante e costruttivo».

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteChampions League: Ore 12.30 live streaming la presentazione delle Superfinals LEGGI TUTTO

  • in

    Novara: Confermata la regista Battistoni

    Ilaria Battistoni

    NOVARA – Conferma numero quattro per la Igor Volley, che prolunga anche per la stagione 2021-2022 il contratto con la regista Ilaria Battistoni. Dopo le conferme di Caterina Bosetti (che pur avendo contratto in essere, ha prolungato fino al 2023), Haleigh Washington e Stefania Sansonna, arriva dunque un altro tassello per la Igor che verrà.Il tabellone di volley mercato A1 femminile
    Enrico Marchioni (direttore generale Igor Gorgonzola Novara): “Il rinnovo di Ilaria è stato il giusto riconoscimento per quanto ci ha dato in questa stagione, sia dentro sia fuori dal campo. Siamo molto contenti che lei abbia accettato di proseguire il percorso iniziato con noi la scorsa estate, sicuramente qualche “sirena” le sarà arrivata ma averla ancora con noi il prossimo anno è motivo di orgoglio. Un altro tassello fondamentale per la costruzione del nostro futuro è stato ben fissato”.
    Ilaria Battistoni (regista Igor Gorgonzola Novara): “Sono molto felice di poter cogliere questa opportunità che mi è stata data, di continuare a far parte di questo gruppo che è stupendo. La continuità che la società ha deciso di dare a gran parte della squadra è la dimostrazione del bel lavoro svolto da tutti, nella programmazione e poi quotidianamente in palestra. Ora spero di poter vivere una stagione con il pubblico, che qui a Novara è eccezionale, so che sarebbe ancor più gratificante. La scelta di rimanere? Quando ho firmato la scorsa estate mi ero detta che sarebbe stato per una stagione, che non avrei resistito a far la riserva perché mi piace giocare… e invece ho cambiato idea, mi sbagliavo. Mi sono trovata benissimo in questo contesto, sto crescendo e percepisco ogni giorno la fiducia di compagne, allenatore e società e quindi penso che un altro anno così possa farmi maturare e crescere ancora di più. La prossima stagione la affronterò sapendo cosa mi aspetta, senza il timore che avevo quest’anno per un mondo che era totalmente nuovo. Come squadra partiremo un passo avanti, perché a parte qualche volto nuovo, partiremo che ci conosciamo già, dentro e fuori dal campo, e questo fa la differenza”. LEGGI TUTTO