consigliato per te

  • in

    Cristian Garín si separa da Franco Davin. Il cileno è in crisi di risultati

    Cristian Garin nella foto

    Il numero 17 del mondo Cristian Garín ha annunciato la fine della sua collaborazione con l’allenatore argentino Franco Davin, che in passato ha guidato tennisti come Gastón Gaudio, Juan Martín Del Potro e Fabio Fognini.
    Garin, che ha consolidato la sua posizione in top 20 del mondo nella prima metà del 2021, ha subito un crollo della forma negli ultimi mesi – non ha vinto due partite di fila da Wimbledon – e ha deciso che la cosa migliore per la sua carriera sarebbe stata quella di cambiare allenatore. Garin e Davin hanno lavorato insieme per meno di un anno… LEGGI TUTTO

  • in

    Marion Bartoli parla della situazione di Naomi Osaka: “Non ti pagano per uscire nei primi tre turni, ti pagano solo per vincere Slam e cosi ti sembra di non giocare più per te stesso ma solo per coloro che fanno soldi”

    Marion Bartoli nella foto

    Marion Bartoli ha parlato della situazione di Naomi Osaka.
    Dichiara la transalpina: “Una cosa è scendere in campo consapevole di non aver nulla da perdere, un’altra è farlo quando hai vinto quattro Slam, prendi oltre 50 milioni di sponsorizzazioni ogni anno e devi dimostrare di valere quei soldi, lo devi fare in ogni incontro che giochi”.
    “Sono modi totalmente diversi di affrontare la gara rispetto alle due finaliste a sorpresa degli Us Open, è facile dirlo ma è impossibile per una tennista come Naomi affrontare la gara senza alcuna pressione come capita agli atleti di 17-18 anni.”
    “Quando rappresenti cosi tante cose e quando sei il volto di marchi cosi prestigiosi l’unica cosa che ti soddisfa è la vittoria. E più che soddisfazione e felicità, tutto ciò ti dà sollievo perché sai di non aver deluso nessuno.Non ti pagano per uscire nei primi tre turni, ti pagano solo per vincere Slam e cosi ti sembra di non giocare più per te stesso ma solo per coloro che fanno soldi grazie a te sui campi da tennis”. LEGGI TUTTO

  • in

    Renzo Furlan parla di Jasmine Paolini: “Non ci interessa giocare tornei piccoli per fare punti, ma crescere confrontandosi con le migliori”

    Renzo Furlan nella foto

    Renzo Furlan ha parlato di Jasmine Paolini. L’ex numero 19 del mondo ha iniziato a seguire l’azzurra nel 2015, ma è nel 2020 che la collaborazione ha acquisito una continuità giornaliera.
    Dichiara Renzo alla Gazzetta dello Sport: “Abbiamo cominciato dal 2015 ma senza troppa continuità perché io avevo appena accettato un contratto da direttore tecnico della federtennis della Serbia. Lei era rimasta senza allenatore e mi ha chiamato, ho cercato di dividermi tra i due impegni.Poi da inizio del 2020 abbiamo iniziato a lavorare stabilmente insieme. Primo titolo per Jasmine? È stata molto brava, è un risultato ottimo.I miglioramenti c’erano già da qualche tempo, ma nell’ultimo periodo ha trovato consistenza anche a livello più alto. Non ci aspettavamo che andasse così bene sul cemento, anche se aveva fatto vedere cose buone anche nei tornei precedenti.”
    “Ma a Portorose è stata sorprendente, ha battuto molte giocatrici esperte e con un ranking tra il 40 e il 50. A inizio anno pensavamo di stabilizzarci nelle 100 e invece visto che è già numero 64, puntiamo alla top 50.Ora partiremo per giocare Chicago e Indian Wells, siamo nelle qualificazioni ma lei non ha paura. Non ci interessa giocare tornei piccoli per fare punti, ma crescere confrontandosi con le migliori” . LEGGI TUTTO

  • in

    Lorenzo Musetti ed il periodo difficile estivo: “Avevo rotto con la mia ragazza, cose che un po’ succedono a tutti i giovani, ma diciamo che il malessere me lo sono portato in campo e in alcuni momenti avevo proprio perso la voglia di giocare a tennis”

    Lorenzo Musetti ha avuto un’estate un po’ complessa. Dichiara l’azzurro: “Non avevo più la scintilla, la passione. Avevo rotto con la mia ragazza, cose che un po’ succedono a tutti i giovani, ma diciamo che il malessere me lo sono portato in campo e in alcuni momenti avevo proprio perso la voglia di giocare a […] LEGGI TUTTO

  • in

    Nick Kyrgios, la Laver Cup ed il nuovo taglio di capelli

    Nick Kyrgios farà parte del World Team nella Laver Cup e cercherà insieme ai suoi compagni di porre fine all’egemonia dell’Europa nel torneo, un evento che si svolgerà il prossimo fine settimana a Boston, USA. I giocatori stanno già arrivando al TD Garden, casa dei Boston Celtics, per mettere a punto le strategie per il […] LEGGI TUTTO

  • in

    Il nuovo Milanino Sporting Club incanta Paolo Lorenzi. Si punta sui giovani e sui tornei di alto livello

    Solo qualche mese fa era il sogno di un imprenditore coraggioso, mentre oggi il Milanino Sporting Club è (di nuovo) una piacevole realtà, con grandi ambizioni e il desiderio di organizzare eventi sempre più importanti. È già stato un successo il primo, domenica 19 settembre, quando sui campi di Villanuova sul Clisi l’intera giornata ha […] LEGGI TUTTO