consigliato per te

  • in

    Aydin e Cannes fanno la voce grossa nell’andata degli ottavi

    Di Redazione La Challenge Cup femminile entra nella fase calda: nei giorni scorsi si sono disputate le gare di andata degli ottavi di finale, che si concluderanno la prossima settimana. Oltre al successo in rimonta della Savino Del Bene Scandicci sul Potsdam, da segnalare le nette vittorie di altre due delle formazioni favorite per la vittoria finale: l’Aydin BBSK piega per 3-0 le ungheresi del Kaposvar, mettendo in luce una Anna Nicoletti finalmente protagonista (più a muro che in attacco, con 5 block vincenti), mentre il Racing Club de Cannes di Filippo Schiavo e Tiziana Veglia vince con lo stesso punteggio in Slovacchia, con 16 punti di De Hoog. Successi al quinto set per il TENT Obrenovac sul VK Selmy Brno (con un incredibile 15-2 nel tie break) e per il CV Tenerife La Laguna sul Nilufer, che aveva vinto i primi due parziali: risultati che lasciano aperto ogni verdetto per la gara di ritorno. Ipotecano la qualificazione, al contrario, le rumene CSM Lugoj e CS Medgidia, vittoriose per 3-0 rispettivamente in Austria e in Israele. Infine, si disputerà interamente la prossima settimana ad Atene, in due giorni consecutivi, la doppia sfida tra Panathinaikos e Hermes Rekkenshop Oostende. OTTAVI DI FINALEHapoel Kfar Saba (Israele)-CS Medgidia (Romania) 0-3 (17-25, 22-25, 19-25) ritorno mer 15/12 ore 17.30TENT Obrenovac (Serbia)-VK Selmy Brno (Rep.Ceca) 3-2 (25-12, 29-27, 24-26, 21-25, 15-2) ritorno mar 14/12 ore 18Panathinaikos (Grecia)-Hermes Rekkenshop Oostende (Belgio) andata mar 14/12 ore 14.30, ritorno mer 15/12 ore 14.30CV Tenerife La Laguna (Spagna)-Nilufer Bld. (Turchia) 3-2 (22-25, 17-25, 25-21, 25-19, 15-10) ritorno mer 15/12 ore 16Aydin BBSK (Turchia)-1.MCM Diamant Kaposvar (Ungheria) 3-0 (25-19, 25-14, 25-23) ritorno mar 14/12 ore 18Niederosterreich Sokol/Post (Austria)-CSM Lugoj (Romania) 0-3 (22-25, 23-25, 20-25) ritorno mer 15/12 ore 17.30Savino Del Bene Scandicci (Italia)-SC Potsdam (Germania) 3-1 (20-25, 25-15, 25-18, 25-16) ritorno mar 14/12 ore 19VP UKF Nitra (Slovacchia)-Racing Club de Cannes (Francia) 0-3 (19-25, 16-25, 28-30) ritorno mar 14/12 ore 20.30 (fonte: Cev.eu) LEGGI TUTTO

  • in

    Challenge Cup femminile: passa il turno l’Aydin, si rivede Nicoletti

    Di Redazione Definito con le ultime gare di ieri il programma degli ottavi di finale della Challenge Cup femminile, in calendario dal 7 al 16 dicembre. Due squadre si erano già qualificate la scorsa settimana: la Savino Del Bene Scandicci, che affronterà le tedesche dell’SC Potsdam, e il TENT Obrenovac, che incrocerà le ceche del VK Selmy Brno (vittoriose anche al ritorno sul VBC Cheseaux). Da segnalare, negli altri incontri, l’agevole passaggio del turno per il Racing Club de Cannes di Filippo Schiavo, che ha battuto con un doppio 3-0 il CD das Aves, e dell’Aydin BBSK, che si è imposto in tre set in Bosnia sul campo dell’OK Gacko: in questa partita la squadra turca ha finalmente potuto schierare l’opposta Anna Nicoletti, che ha chiuso con 10 punti a tabellino. Le connazionali del Nilufer hanno disputato in due giorni consecutivi le due gare con il Kaunas, vincendole per 3-1 e 3-0; incontreranno il CV Tenerife La Laguna, vittorioso sulle olandesi dell’Apollo 8 Borne. Grande rimonta per il Panathinaikos, capace di ribaltare la sconfitta al tie break dell’andata con un 3-0 ai danni del TJ Ostrava. L’unica sfida terminata al Golden Set è stata quella tra VP UKF Nitra e Kazanlak: le slovacche, sconfitte per 0-3 nel primo match, si sono imposte per 3-1 nel secondo e poi hanno vinto per 15-9 il set di spareggio. Non si è disputato invece il derby austriaco di ritorno tra Niederosterreich Sokol-Post e UVC Holding Graz per un caso di positività al Covid tra le ospiti: a passare è il Sokol-Post, che aveva vinto per 3-0 all’andata. Stessa sorte per la sfida belga tra Jaraco LVL Genk e Hermes Rekkenshop Oostende, ma in questo caso a non presentarsi per quarantena è stato il Genk, che si era imposto per 3-0 nella prima gara: la CEV non ha ancora ufficializzato il verdetto. OTTAVI DI FINALEAndata 7-9/12, ritorno 14-16/12Hapoel Kfar Saba (Israele)-CS Medgidia (Romania)TENT Obrenovac (Serbia)-VK Selmy Brno (Rep.Ceca)Panathinaikos (Grecia)-vincente Genk/Oostende (Belgio)CV Tenerife La Laguna (Spagna)-Nilufer Bld. (Turchia)Aydin BBSK (Turchia)-1.MCM-Diamant Kaposvar (Ungheria)Niederosterreich Sokol-Post (Austria)-CSM Lugoj (Romania)Savino del Bene Scandicci (Italia)-Potsdam SC (Germania)VP UKF Nitra (Slovacchia)-Racing Club de Cannes (Francia) (fonte: Cev.eu) LEGGI TUTTO

  • in

    L’Aydin di Anna Nicoletti vince la Balkan Cup e si qualifica alla Challenge

    Di Redazione Primo obiettivo stagionale centrato per l’Aydin BBSK: la squadra turca, in cui da quest’anno gioca anche l’italiana Anna Nicoletti, si è aggiudicata per la prima volta la Balkan Cup battendo in finale le serbe dello Jedinstvo Stara Pazova per 3-0 (25-19, 25-17, 25-15). In precedenza l’Aydin aveva superato senza problemi, con altrettanti 3-0, KV Drita (Kosovo) e CSO Voluntari 2005 (Romania), mentre le serbe avevano eliminato l’Aris Salonicco. Grazie a questo risultato, la formazione turca si qualifica ai sedicesimi di finale della Challenge Cup, in cui affronterà le norvegesi del Tromso. (fonte: Tvf.org.tr) LEGGI TUTTO

  • in

    Anna Nicoletti: “Giocare all’estero è un passo importante”

    Di Redazione Arrivano le prime dichiarazioni di Anna Nicoletti dopo l’ufficializzazione del suo trasferimento all’Aydin BBSK, nel campionato turco: l’opposta ex Banca Valsabbina Millenium Brescia racconta la sua scelta in un’intervista al Giornale di Vicenza. “Sono molto contenta – spiega la giocatrice classe 1996 – di fare questa nuova esperienza dopo un’annata non proprio felice, fatta di alti e bassi sia a livello di squadra che personale. Avevo voglia di provare qualcosa di nuovo, eventualmente anche all’estero, e quando è arrivata quest’opportunità non ci ho pensato due volte“. Nicoletti si approccia all’avventura con qualche timore, ma anche con entusiasmo: “È la prima volta che gioco fuori dall’Italia, sono un po’ spaventata – ammette –, sarà tutto nuovo in un paese con cultura e modi di fare diversi, ma sono anche molto contenta. Vivendo ad Aydin, distante da Istanbul, credo che proverò ancora più da vicino la vera Turchia. Avrò anche modo di apprendere l’inglese, visto che lo dovrò usare, e qualche parola di turco: in generale mi aspetto una bella esperienza di vita oltre che di pallavolo“. Gli obiettivi per la nuova stagione sono ben chiari: “La squadra punterà a disputare un torneo di metà classifica. I club di fascia alta sono più forti e attrezzati, come d’altronde in Italia. Io spero di disputare un buon campionato e fare meglio di quest’anno, e provare con la squadra a giocarcela con tutte. Sono un po’ dispiaciuta di lasciare il nostro paese, ma penso che giocare all’estero possa essere un passo importante nella carriera di una giocatrice“. LEGGI TUTTO

  • in

    Nicoletti e Szakmary ufficialmente all’Aydin BBSK

    Di Redazione Confermate le anticipazioni dei giorni scorsi: Anna Nicoletti disputerà la Sultanlar Ligi turca nella prossima stagione, con la maglia dell’Aydin BBSK, e lo farà in compagnia della schiacciatrice ungherese Greta Szakmary. La società ha annunciato ufficialmente l’arrivo di entrambe le giocatrici, che hanno firmato un contratto annuale. Per Nicoletti, proveniente dalla Banca Valsabbina Millenium Brescia, si tratterà della prima esperienza all’estero, mentre Szakmary è reduce dalle ottime prestazioni con lo SSC Palmberg Schwerin in Bundesliga. (fonte: Facebook Aydin BBSK) LEGGI TUTTO

  • in

    Anna Nicoletti e Greta Szakmary verso l’Aydin BBSK?

    Di Redazione Non ci sono conferme ufficiali, ma sembra proprio che sarà in Turchia il futuro di Anna Nicoletti: secondo i media locali l’opposta ex Brescia è stata ingaggiata per la prossima stagione dall’Aydin BBSK. Fallito il tentativo di entrare tra le straniere della V-League coreana, dunque, la 25enne di scuola Club Italia potrebbe vivere la sua prima esperienza all’estero nella Sultanlar Ligi: a lei il non facile compito di sostituire la nazionale Meryem Boz, destinata al VakifBank. Non si tratta però dell’unico colpo di mercato dell’Aydin, che per sostituire Maret Grothues (passata al Panathinaikos) si sarebbe accordato anche con la schiacciatrice ungherese Greta Szakmary. L’attaccante classe 1991 si è messa in luce nelle ultime 4 stagioni in Bundesliga con la maglia dell’SSC Palmberg Schwerin. (fonte: Voleybol Plus) LEGGI TUTTO

  • in

    Melis Yilmaz lascia il Fenerbahce: si trasferirà all’Aydin?

    Di Redazione Il Fenerbahce Opet Istanbul ha annunciato oggi la partenza del libero classe 1997 Melis Yilmaz, dopo ben sette stagioni in maglia gialloblu: la sua destinazione non è ancora ufficiale, ma secondo i media turchi Yilmaz si trasferirà all’Aydin BBSK. Il Fenerbahce si è congedato anche dall’altro libero Aylin Sarioglu, dalle schiacciatrici Brankica Mihajlovic (diretta in Italia a Monza) e Bianka Busa, dalla centrale Bahar Toksoy e dall’opposta Ceren Kestirengoz. Prolungato per un altro anno il contratto della centrale Dicle Nur Babat, mentre verranno cedute in prestito molte delle interessanti giovani del vivaio. Al Sariyer passano la palleggiatrice Lila Sengun e il libero Gulce Guctekin, entrambe classe 2002, mentre il Nilüfer accoglie per due anni l’altra alzatrice Hilal Kocakara (sempre del 2002) e la centrale del 2003 Sude Naz Uzun, che contestualmente ha firmato il suo primo contratto da professionista, legandosi al Fenerbahce per 5 stagioni. L’Aydin BBSK, dal canto suo, in attesa di Yilmaz ha annunciato ufficialmente l’arrivo della centrale Ergul Eroglu dal Galatasaray: l’esperta giocatrice classe 1987 ha firmato per un anno. (fonte: Voleybolun Sesi) LEGGI TUTTO

  • in

    Meryem Boz verso il VakifBank come vice Haak?

    Di Redazione Una “bomba” a sorpresa nel mercato della Sultanlar Ligi turca: secondo Voleybol Magazin ci sarebbe un contatto tra il VakifBank e Meryem Boz per ricoprire il ruolo di secondo opposto nella formazione di Giovanni Guidetti. La squadra giallonera deve infatti fare i conti con la partenza di Gozde Yilmaz, che ha fatto richiesta per partecipare al draft della V-League coreana, e avrebbe puntato sulla trentunenne giocatrice della nazionale: un “pallino” del CT, che ha puntato su di lei per le qualificazioni alle Olimpiadi in cui Boz è stata premiata come MVP. L’opposta è in scadenza di contratto con l’Aydin BBSK, in cui ha giocato nelle ultime due stagioni: starà a lei valutare se rinunciare al posto da titolare per tentare l’avventura in uno dei club più prestigiosi al mondo. (fonte: Voleybol Magazin) LEGGI TUTTO