consigliato per te

  • in

    Roma: Under 17 e Under 19 ai quarti di finale del campionato d’eccellenza

    Di Redazione Anche la terza squadra dell’Acqua & Sapone Roma Volley Club vola ai quarti di finale di un campionato regionale Under 17 di Eccellenza: a Casal Palocco batte 3-0 dopo poco più di un’ora di gioco la Pallavolo Futura Terracina ’92 e, in virtù del suo maggior quoziente set rispetto alla Giò Volley Aprilia, conclude la fase a gironi al quarto posto nel girone A con sedici punti in dieci gare. Approdata ai quarti di finale del campionato Under 19 con ben quattro giornate di anticipo, la seconda squadra della società di patron Mele espugna il PalaCol con un tassativo 3-0 (il nono consecutivo nella relativa fase a gironi) sulla Giro Volley e guarda già al match interno del 25 maggio prossimo contro la Pallavolo Civitavecchia con un solo obiettivo: arrivare a quota trenta nel girone B senza perdere alcun set. Omonime, capitane e registe, Sara Voci e Sara Michelessi accettano di farsi intervistare a proposito dei campionati di categoria a cui partecipano, degli utili insegnamenti dei coach Tarquini, Casuscelli e Pellegrini e delle ambizioni dei due gruppi Under. Siamo giunti alla fine della fase a gironi del campionato regionale di Eccellenza a cui partecipi: come giudichi il cammino percorso finora da te e le tue compagne? Su cosa ti ritieni appagata e su cosa pensi di aver potuto far meglio?𝗦𝗩: “In questa prima fase di campionato sono cresciuta sia tecnicamente sia mentalmente (soprattutto). Di certo questo percorso è stato assai travagliato, ma io e le mie compagne abbiamo fatto comunque benissimo. Tutto quello che abbiamo vissuto ci ha solo unite, ci ha fatto ‘cambiare’ visione e prospettiva su come affrontare il campionato e ci ha anche illuminato sulle attuali priorità, tra le quali spicca la pallavolo. Mi ritengo appagata di tutto perché penso che la vita ci riservi un preciso percorso con alti e bassi che ti aiutano a crescere sotto ogni ottica”.𝗦𝗠: “Il cammino percorso finora da me e le mie compagne è stato complesso all’inizio a causa dello stop da COVID-19. Abbiamo dimostrato di essere una squadra coesa aiutandoci reciprocamente e riuscendo a passare la fase a gironi. Dopo aver perso quattro match consecutivi, abbiamo vinto i tre restanti fino a toglierci molte soddisfazioni. Quando siamo state ferme per colpa di questa pandemia, non mi sono più sentita quella di prima, quindi avrei potuto gestire meglio le mie emozioni sostenendo la squadra da buon capitano”. La pandemia è stata una tragedia per tutti, ma tu e le tue compagne avete saputo far fronte a infortuni, contagi e ore di allenamento condensate. Di certo la guida meticolosa di coach come Tarquini, Casuscelli e Pellegrini vi ha forgiato il carattere sia in allenamento sia in partita. Cosa pensi degli insegnamenti ricevuti finora dal tuo tecnico?𝗦𝗩: “Dico solo che Bimbo ha fatto il suo, è sempre stato un esempio per tutte noi, ci ha sempre supportate e non è mai mancato ad alcuna seduta di allenamento. Ti aiuta, seppur a modo suo. Se siamo cresciute pallavolisticamente, è stato grazie a lui”.𝗦𝗠: “I nostri allenatori hanno dimostrato di credere in noi fin dal primo giorno, soprattutto quando tutte quante noi eravamo distrutte emotivamente per questo duro stop. Sono sempre riusciti a motivarci e a valorizzarci una per una”. Gruppo Under 19 primo classificato con ventisette punti e gruppo Under 17 quarto classificato con sedici punti: dove possono arrivare il gruppo in cui militi tu e quello in cui gioca la tua omonima?𝗦𝗩: “Puntiamo alla posizione più alta possibile. Confidiamo tanto di arrivare alle finali nazionali, un premio stupendo per tutti i sacrifici fatti e gli intoppi subiti. Abbiamo tutti i mezzi per farcela, serve solo tanta abnegazione. Se centreremo questo obiettivo, ce la giocheremo contro tutte. Supporteremo sempre il gruppo Under 17, al quale auguriamo ogni successo”.𝗦𝗠: “Arrivare in alto sarebbe una grande vittoria per tutte noi, considerato il periodo difficile che abbiamo vissuto. Speriamo che anche il gruppo Under 19, nel quale militano ragazze fantastiche in tutti i sensi, vada lontano, perché vale e merita molto”. LEGGI TUTTO

  • in

    Roma Volley Club, quattro sconfitte e una sola vittoria per l’Under 17

    Di Redazione Nelle prime due settimane del mese di maggio la quarta squadra dell’Acqua & Sapone disputa ben cinque match in casa tra Coppa Italia di Divisione e campionato regionale Under 17 di Eccellenza: il bilancio è di quattro sconfitte con lo score di 3-0 e di un solo successo per 3-1. Il gruppo Under 15 di coach Gentile inizia la prima settimana di maggio ospitando la Caseificio Porta Roma Fondi, seconda classificata a quota quindici nel girone A della fase a gironi del succitato campionato Under 17: benché si impegni e desideri rifarsi della sconfitta di due giorni prima contro il Green Volley, può solo cedere al sestetto ospite. Domenica 9 maggio è giorno di doppia sfida per Randisi e compagne, le quali perdono sia contro la Roma Sports (Coppa Italia) sia contro la Duemila12 de’ Settesoli (Under 17). Nella seconda settimana di maggio la compagine giallorossa può sfruttare le tre sedute di allenamento per preparare il match di Coppa Italia contro la Pourquoi Pas Volley di domenica 16 maggio: perde 3-0, ma a testa alta. Infine il sorriso ritorna due giorni dopo alle giovanissime Wolves, le quali strappano un meritato 3-1 contro il Volley Terracina nell’ultimo match interno del campionato Under 17 di Eccellenza (lodevole la prestazione di capitan Randisi). Coach Gentile guarda non solo al finale di questa difficile stagione, ma anche all’inizio di quella successiva: “Seppur fuori da entrambe le competizioni, seguiteremo ad allenarci con costanza. Il nostro obiettivo primario è la crescita di tutto il gruppo. Di certo ora avremo più tempo per lavorare tra le nostre mura e pensare già alla prossima stagione. La pandemia è stata un problema per tutte le società. Speriamo che a settembre le palestre scolastiche saranno riaperte”. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Roma completa l’opera, battuta l’Omag nell’ultima partita

    Di Redazione [CONTENUTO IN AGGIORNAMENTO] Festa doveva essere e festa è stata per l’Acqua&Sapone Roma che, vince per 3-0 sul campo di San Giovanni in Marignano e celebra così la promozione in A1. Non riesce quindi la Omag, che non aveva più chances di accedere ai Play Off, a trovare l’ultimo sorriso della stagione. Da mercoledì 12 maggio scatteranno i Play Off Promozione, con otto formazioni a contendersi il secondo posto in Serie A1. Di seguito il tabellone:(1) LPM BAM Mondovì – (8) Olimpia Teodora Ravenna(4) Eurospin Ford Sara Pinerolo – (5) Sigel Marsala)(2) Megabox Vallefoglia – (7) Volley Soverato(3) CBF Balducci HR Macerata – (6) Green Warriors Sassuolo OMAG S.GIOV. IN MARIGNANO – ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB 0-3 (20-25 20-25 23-25) – OMAG S.GIOV. IN MARIGNANO: Ceron 4, Berasi 2, Silva Conceicao 11, Cosi 8, Fiore 1, Fedrigo 6, Bonvicini (L), Spadoni 7, De Bellis 6, Penna 3, Aluigi, Urbinati (L). Non entrate: Peonia. All. Saja. ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB: Adelusi 6, Consoli 7, Diop 23, Giugovaz 11, Cogliandro 9, Purashaj 2, Spirito (L), Bucci. Non entrate: Rebora, Arciprete, Fratini (L), Papa, Decortes, Guiducci. All. Cristofani. ARBITRI: Piubelli, Jacobacci. NOTE – Durata set: 24′, 25′, 29′; Tot: 78′. LEGGI TUTTO

  • in

    Roma, Papa: “La Serie A1 è il coronamento di anni di lavoro e sacrificio”

    Di Redazione SuperNews ha avuto il piacere di intervistare Valeria Papa, capitana della Roma Volley Club di pallavolo femminile, squadra che in data 2 maggio ha conquistato la promozione in Serie A1. La schiacciatrice genovese ha parlato di sé, di come è approdata a Roma e del suo ruolo da capitano nella squadra giallorossa. Valeria ha fatto il bilancio di questa stagione sportiva, significativa e complicata allo stesso tempo. Valeria, come sei approdata a Roma? Il tuo ruolo è sempre stato quello della schiacciatrice? “Quello dell’estate scorsa è stato un mercato particolare, soprattutto a causa del Covid. Quando ho capito che il mio futuro sarebbe stato in Serie A2, ho deciso di scegliermelo, così ho scelto Roma: conoscevo l’allenatore, Luca Cristofani, che è stato il mio primo contatto, e poi mi è piaciuto fin da subito il progetto e la squadra che stavano allestendo. Per questa ragione, ho scelto di giocare nel club giallorosso con grande entusiasmo. Per quanto riguarda il mio ruolo sì, ho sempre giocato come schiacciatore”. In questa stagione, Roma ha vinto 21 partite e ne ha perse solo 6. Sono numeri significativi, che testimoniano una grande annata. Quali sono stati i punti di forza di questa squadra, cosa vi ha consentito di avere un rendimento così importante? “Sicuramente quello di aver allestito un roster di altissimo livello per la categoria. Lo ha dimostrato il fatto di aver portato a casa questo obiettivo. Abbiamo creato il giusto mix tra giocatrici di grande esperienza e giocatrici giovani e di grande talento”. Secondo alcune indiscrezioni, coach Luca Cristofani non condividerà con Roma l’avventura in A1. Che coach è stato per voi Cristofani? “Luca è stato uno dei motivi per i quali ho scelto di giocare a Roma. È un allenatore che ha tantissima esperienza. Con lui ho avuto un rapporto di “odi et amo”. Cristofani aveva un bellissimo rapporto anche con i giocatori più giovani, è stato il collante della squadra”. Avete conquistato la Serie A1, che mancava da 25 anni in casa giallorossa, dopo la vittoria per 3 a 0 contro Cuore di Mamma Cutrofiano. Cosa significa per voi e per la società questo traguardo? “Fin dal primo giorno, eravamo tutti consapevoli di poter raggiungere questo obiettivo. Magari non si è mai detto esplicitamente, ma Roma sapeva di potercela fare. In questa stagione così particolare e complicata per tutti, per noi la promozione è stata un traguardo importantissimo. Dopo la vittoria con Macerata, ottenuta ancor prima del match contro Cutrofiano, ci siamo resi conto che eravamo ad un passo dal titolo. Il 3 a 0 contro Cutrofiano, quindi, è stata la ciliegina sulla torta di una stagione bella e complicata. Per la società, la Serie A1 è il coronamento di anni di lavoro, di sacrificio e fatica, quindi siamo felici di alzare questa coppa e festeggiare il successo”. (Fonte: SuperNews) LEGGI TUTTO

  • in

    Stefano Saja prende il posto di Cristofani sulla panchina di Roma?

    Di Redazione Il recupero di questa sera tra Omag San Giovanni in Marignano e Acqua & Sapone Roma Volley Club, che chiuderà la Pool Promozione di Serie A2 femminile, sarà una partita particolare: non soltanto perché, in assenza di motivazioni di classifica, servirà soltanto a celebrare il passaggio in A1 delle capitoline, ma anche perché potrebbe mettere di fronte Stefano Saja alla sua prossima squadra. Sembra proprio il tecnico lombardo, infatti, il più indiziato a sostituire sulla panchina di Roma Luca Cristofani, già accordatosi con la Bartoccini Fortinfissi Perugia. In attesa di novità ufficiali, Saja si è già congedato dalla Omag: “Oggi si chiude una parentesi molto importante della mia vita e della mia carriera – ha detto al Corriere di Romagna – a San Giovanni ho avuto la fortuna di crescere sia dal punto di vista umano sia da quello sportivo, e lascio una grande famiglia alla quale sarò sempre grato. Detto questo, però, non vorrei che si festeggiasse solo il sottoscritto, perché credo che tutta la Consolini Volley debba dire un grandissimo grazie a queste splendide ragazze che hanno dato il loro massimo conquistando una salvezza, non mi stancherò mai di dirlo, eccezionale“. Sul fronte giocatrici, Guiducci e Diop potrebbero seguire Cristofani a Perugia. Piero Giannico su Tuttosport riferisce dell’interessamento della società romana per Madison Bugg, regista statunitense reduce dall’accoppiata scudetto-Coppa di Francia con l’ASPTT Mulhouse; insieme a lei potrebbe tornare anche Agnese Cecconello, reduce da un anno di esperienza a Scandicci. Per l’attacco, invece, il sogno è la bomber Alice Pamio della Megabox Volley, cresciuta proprio nella capitale con il Volleyrò. Resta il problema dell’impianto che ospiterà le partite interne. Il PalaFonte, utilizzato quest’anno, non sembra eleggibile neppure per una deroga e oggi, sulla Gazzetta dello Sport, il direttore generale Pietro Mignemi parla di un’ipotesi tanto affascinante quanto problematica: giocare al PalaEur. “Lo so che mi prendono per folle – dice il dg – ma è l’unica chance, a costo di far entrare la gente gratis e sperando di trovare uno sponsor che ci aiuti“. LEGGI TUTTO

  • in

    Ultimo match per Roma. Mafrici: “Vogliamo chiudere in bellezza”

    Di Redazione Ancora in festa per la promozione in A1, l’Acqua & Sapone si prepara all’ultima sfida della stagione. Papa e compagne, certe di aver raggiunto l’obiettivo per cui hanno lottato dall’inizio della regular season, venerdì 7 scendono in campo per l’ultima partita della stagione. Ad ospitarle sarà S. Giovanni in Marignano che, invece, è fuori dalla corsa ai playoff in ultima posizione nella pool promozione. Queste premesse dovrebbero permettere ad entrambe le formazioni di entrare sul rettangolo di gioco senza preoccupazioni e giocare una bella partita, concludendo in bellezza i rispettivi percorsi. L’incontro sarà trasmesso in diretta alle ore 18 in diretta streaming sulla piattaforma LVF TV e vedrá la premiazione della squadra capitolina con il trofeo riservato alla squadra vincitrice del Campionato. Andrea Mafrici, vice allenatore dell’Acqua & Sapone Roma Volley Club ha parlato dell’impresa di Roma e dell’ultima sfida prevista dal programma: “Non è stato certo semplice arrivare a questo traguardo. Ma il covid e i problemi fisici che hanno interessato alcune ragazze non ci hanno fermato nella corsa verso l’obiettivo finale. Anche il fatto che il capitano Papa abbia giocato le ultime tre partite con un dito lussato ne è la prova: un messaggio che ha contribuiti a caricare tutta la squadra fino a coronare il sogno. La nostra forza? Sicuramente un roster di qualità che ci ha permesso di avere giocatrici con tanta esperienza sulle gambe e capaci di gestire situazioni di gioco più complesse accanto a talenti più giovani che sono sempre entrate in campo dando il massimo e raggiungendo altissimi livelli di gioco.” “Venerdì l’ultimo appuntamento in cui né noi né San Giovanni in Marignano ci giochiamo più nulla in termini di classifica. Una partita sicuramente spensierata dal punto di vista agonistico, però dove entrambe le squadre vorranno vincere per concludere in bellezza. Non esiste atleta che scende in campo senza la voglia di vincere, qualunque sia la posta in gioco.” (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Acqua & Sapone Roma Volley, due cocenti sconfitte per l’Under 17 e Serie D

    Di Redazione La terza squadra dell’Acqua & Sapone Roma Volley Club incassa due sconfitte cocenti tra le sue mura in soli quattro giorni: la prima il 27 aprile scorso contro la Polisportiva Cali Roma XIII nel recupero valevole per la prima giornata della fase a gironi del campionato regionale Under 17 di Eccellenza, mentre la seconda proprio oggi contro il Sales nel match valevole per la terza giornata della fase a gironi della Coppa Italia di Serie D. A seguito di questi nuovi due stop (2-3 contro la squadra di Acilia, 1-3 contro quella storica del quartiere Alessandrino) il gruppo Under 17 dei due coach Casuscelli e Pellegrini staziona nelle seguenti posizioni: sesto posto a quota sette nel girone A della fase a gironi del campionato giovanile, settimo a secco assieme alla Roma 7 nel girone C della fase a gironi di Coppa. I progressi non mancano nelle file giallorosse, ma non bastano a strappare sia contro il gruppo di coach Nobili sia contro quello allenato da Bassi quella vittoria che manca dal 22 aprile scorso (3-0 in casa contro la Poolstars Volley nel campionato di Eccellenza). Nonostante un po’ di rammarico per i mancati punti, proprio il primo coach vede il bicchiere mezzo pieno in vista delle prossime tre gare settimanali: “Alcune di noi sono alquanto progredite, mentre altre ancora faticano a ripetere il loro gioco a causa di questo lungo stop. Quando si è consapevoli di dover disputare ben otto gare in diciassette giorni e di doversi allenare solo una volta alla settimana, servono la voglia di ‘mangiarsi il campo’ e tanta lucidità mentale per tenere alto il livello di gioco. È un peccato che nei due match che abbiamo giocato, soprattutto in quello di giovedì scorso contro la Polisportiva Cali Roma XIII, abbiamo sia costruito sia fatto più punti, ma poi sbagliato tanto anche banalmente. Questa settimana avremo due gare di Under 17 di Eccellenza e una di Coppa Italia di Serie D, quindi daremo tutto in campo con carattere e lucidità”. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Roma in A1: le congratulazioni della Fipav regionale e territoriale

    Di Redazione L’Acqua e Sapone Roma Volley Club ha vinto ieri per 0-3 in casa di Cutrofiano conquistando, con un turno d’anticipo, il primo posto matematico che equivale al passaggio diretto in Serie A1 femminile. Una grande vittoria, arrivata al termine di un campionato straordinario, per le ragazze guidate da coach Luca Cristofani, molte delle quali cresciute nel movimento pallavolistico capitolino e regionale. “Complimenti a tutta la società per questo traguardo – è il primo commento del presidente della Fipav Lazio, Andrea Burlandi – l’Acqua e Sapone Roma ha vissuto una stagione da protagonista e tutto il nostro movimento festeggia il ritorno in A1 di una squadra che resterà nella storia della pallavolo cittadina. Un grande applauso al presidente Pietro Mele, al direttore generale Mignemi, ai dirigenti della società e a tutte le atlete, molte delle quali – dopo tanti successi a livello giovanile – sono riuscite nell’impresa di conquistare la promozione nel massimo campionato. Una menzione speciale per l’allenatore Luca Cristofani, l’architetto di questo gruppo. Già da domani saremo al fianco della società per i progetti del futuro e per risolvere, insieme, l’annosa questione dell’impiantistica nella nostra città“. “Da parte mia, di tutto il Consiglio e dell’intero movimento capitolino i più sinceri complimenti a una squadra mitica e fortissima – ha dichiarato Claudio Martinelli, presidente della Fipav Roma – e ai suoi dirigenti che hanno saputo costruire in poco tempo una società ambiziosa in grado di raggiungere l’altissimo livello. Vi abbiamo seguito con passione e trasporto in tutto il campionato, tifando per voi e condividendo gioie (tante) e sofferenze (poche). Congratulazioni all’allenatore Luca Cristofani, alle giocatrici, al presidente Mele, al direttore Mignemi e a tutto lo staff dell’Acqua e Sapone Roma Volley Club per la promozione. Siamo davvero orgogliosi di voi!“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO