consigliato per te

  • in

    Pallavolo femminile A1, Davide Mazzanti incontrerà domani il suo passato

    Pallavolo femminile A1, Davide Mazzanti incontrerà domani il suo passato nella sfida del Palaverde tra Conegliano e Perugia. Non sarà una partita come tutte le altre per il ct della Nazionale pallavolo femminile che ora siede anche sulla panchina di Perugia e che su quella di Conegliano in due stagioni vinse molto. La squadra veneta optò infatti nella stagione 2015/16 per lui che arrivava alla guida delle pantere dopo lo scudetto vinto a Casalmaggiore. E fu proprio Davide Mazzanti a regalare alle venete il primo storico scudetto. Sarà dunque una sfida molto particolare quella di domani al Palaverde valida per la sesta giornata di ritorno anche perchè sulla panchina di Conegliano siede ora proprio quel Daniele Santarelli che fece da vice a Davide Mazzanti e che ha nelle ultime stagioni  portato Conegliano verso successi incredibili. La partita sulla carta dovrebbe vedere favoritissima Conegliano che in questa stagione fino a questo momento non ha trovato alcuna squadra in grado di impensierirla. Il club veneto è diventato negli ultimi anni uno dei top club a livello mondiale riuscendo ad arricchire la propria bacheca di titoli prestigiosi : un percorso inarrestabile che l’ha vista salire anche sul tetto del mondo. Domani al Palaverde uno di fronte all’altro Davide Mazzanti e Daniele Santarelli, il passato che incontra il presente, le sfide non sono mai tutte uguali e questa certamente è una di quelle dal sapore particolare.

    Leggi anche:  Champions League pallavolo femminile, Scandicci minaccia l’addio alla competizione , ecco i dettagli LEGGI TUTTO

  • in

    A1 F.: Doppio anticipo. A Brescia e Bergamo s cercano punti salvezza

    MODENA – Si aprirà con due anticipi la 19. giornata di A1 Femminile. Oggi alle ore 18.00 l’Igor Gorgonzola Novara sarà di scena al PalaGeorge di Montichiari contro la Banca Valsabbina Millenium Brescia. Le azzurre di Stefano Lavarini puntano a prolungare la striscia di successi consecutivi, che le ha condotte stabilmente in seconda posizione, le leonesse di Enrico Mazzola cercano punti utili per allontanare l’ultimo posto. Le bresciane devono ancora fare a meno del loro capitano Veglia, alle prese con tamponi Covid ancora positivi. Dovendo  rinunciare per una piccola lesione addominale anche a Berti, la cui effettiva disponibilità sarà stabilità nelle ore precedenti al match, resta in posto 3 la sola Botezat, con la new entry Hippe pronta nuovamente a sacrificarsi, se Berti dovesse dare forfait anche solo precauzionalmente. In miglioramento le condizioni di Angelina, il cui riposo ha dato i suoi frutti e potrebbe essere della partita, anche dal primo minuto o comunque a quasi piena disposizione. A proposito di centrali e di atlete sulla via del recupero: “Ho quasi recuperato del tutto dal mio infortunio e spero di tornare presto a vivere l’emozione della partita – racconta Haleigh Washington, centrale igorina ed ex della partita -. Ho ripreso ad allenarmi ed è una sensazione bellissima, anche se non sono ancora al 100%. In questo periodo di assenza sono stata al fianco delle mie compagne, che adoro come atlete e come persone, facendo il tifo e supportandole pur non potendo andare in campo. Ci aspettano partite importanti e le affronteremo con lo spirito di sempre, allenandoci duramente e preparandoci a dare il massimo in campo, a partire da domani a Brescia. Per me sarà una partita speciale, Brescia è una squadra che avrà sempre un posto nel mio cuore perché è stata la mia prima in serie A1 e non vedo l’ora di andare in campo al Pala George. E’ un match da non sottovalutare, loro sono molto forti in difesa e servirà una prestazione molto concreta da parte nostra”.In serata, in diretta su Rai Sport, la Zanetti Bergamo affronterà la Bosca S.Bernardo Cuneo con l’obiettivo di ritrovare il sorriso dopo qualche battuta d’arresto. Cuneo ha sin qui disputato 17 gare, 1 in più rispetto a Bergamo, e conta 19 punti in classifica (8 vittorie e 9 sconfitte). La Zanetti insegue a quota 11 ed è decisa a far valere il fattore campo e a bissare il successo del match di andata – che è anche l’ultimo successo conseguito dalle rossoblù -, ma soprattutto a cancellare la sconfitta di una settimana fa a Firenze. Cuneo arriverà a Bergamo, campo su cui non ha ma vinto, reduce da tre sfide ravvicinate. Andrea Pistola, coach delle cuneesi, punterà sul recupero di Ungureanu, ma non potrà ancora contare sulla dominicana Matos, che si unirà alle sue nuove compagne non appena completato l’iter burocratico e sanitario per raggiungere l’Italia da Chicago. “Alla quarta partita in undici giorni e nella situazione di emergenza attuale la stanchezza, sia fisica sia mentale, si fa sentire, ma se avremo lo stesso atteggiamento mostrato contro Novara e Monza potremo portare a casa dei punti – spiega Gaia Giovannini, banda cuneese -. Ungureanu è una giocatrice fondamentale per questa squadra e poterla rivedere in campo già domani sarebbe molto importante. Nella partita di andata non siamo riusciti ad esprimerci al massimo soprattutto nel muro-difesa, una fase a cui dovremo prestare molta attenzione al Pala Agnelli”.

    PROGRAMMA 19. GIORNATASabato 16 gennaio, ore 18.00Banca Valsabbina Millenium Brescia – Igor Gorgonzola Novara ARBITRI: Lot-VenturiSabato 16 gennaio, ore 20.30- diretta Rai SportZanetti Bergamo – Bosca S.Bernardo Cuneo  ARBITRI: Caretti-Rapisarda

    Domenica 17 gennaio, ore 17.00Reale Mutua Fenera Chieri – VBC èpiù Casalmaggiore  ARBITRI: Papadopol-Cappello Imoco Volley Conegliano – Bartoccini Fortinfissi Perugia  ARBITRI: Curto-Florian  Savino Del Bene Scandicci – Unet E-Work Busto Arsizio  ARBITRI: Talento-Verrascina  Rinviata a data da destinarsiDelta Despar Trentino – Il Bisonte FirenzeRiposa: Saugella Monza

    RECUPERO 16. GIORNATADomenica 17 gennaio, ore 17.00Il Bisonte Firenze – Saugella Monza ARBITRI: Frapiccini-Braico

    CLASSIFICAImoco Volley Conegliano 51 (17)Igor Gorgonzola Novara 43 (17)Saugella Monza 33 (15)Savino Del Bene Scandicci 27 (13)Reale Mutua Fenera Chieri 26 (14)Bosca S.Bernardo Cuneo 19 (17)Delta Despar Trentino 18 (13)Il Bisonte Firenze 17 (16)Unet E-Work Busto Arsizio 16 (15)Vbc èpiù Casalmaggiore 14 (15)Zanetti Bergamo 11 (16)Banca Valsabbina Millenium Brescia 10 (16)Bartoccini Fortinfissi Perugia 9 (13).(n) numero gare giocate LEGGI TUTTO

  • in

    Emma Villas Aubay Siena pronta alla trasferta. Domenica sfiderà Lagonegro

    Di Redazione
    E’ terminato l’allenamento quotidiano della Emma Villas Aubay Siena, che si prepara per la nuova trasferta da effettuare. La squadra è praticamente al completo (ad eccezione di Pietro Milordini, out per infortunio) e si appresta a compiere il viaggio in Basilicata dove domenica andrà ad affrontare la Cave del Sole Geomedical Lagonegro. Il match, valevole per la terza giornata del girone di ritorno, prenderà il via alle ore 18.
    Siena è reduce dalla sconfitta in Piemonte al tiebreak contro Mondovì. Una sfida, quella contro i monregalesi, che ha portato un solo punto in classifica alla squadra toscana. La compagine di coach Alessandro Spanakis è riuscita a recuperare da uno svantaggio di due set a zero per poi cedere tuttavia al tiebreak nonostante un vantaggio di due punti acquisito per l’appunto nel quinto e decisivo set.
    Siena è settima in graduatoria con 15 punti all’attivo, Lagonegro è dodicesima con 6 punti e due sole vittorie in dodici partite disputate dal team lucano.
    In Basilicata Siena andrà ad affrontare l’ex Vincenzo Spadavecchia, protagonista in maglia biancoblu nelle stagioni della vittoria della Coppa Italia di A2 e del campionato, con la promozione in Superlega. E anche Filippo Vedovotto, che da poco si è accasato nel team lucano: si tratta di un altro pallavolista che ha scritto la storia della società senese, con la vittoria della Coppa Italia (fu lui a realizzare l’ultimo punto della finale) e del campionato di A2.
    A Lagonegro gioca adesso anche il palleggiatore Nicola Salsi, freschissimo ex. Affronterà la sua ex squadra pure Marco Fabroni, tornato a Siena dopo avere iniziato questo campionato con la maglia della Cave del Sole Geomedical. Ex del match sarà anche Leonardo Fantauzzo.
    All’andata fu la Emma Villas Aubay ad aggiudicarsi l’incontro, disputato il primo novembre, con il punteggio di 3-1. Nella circostanza Igor Yudin mise a segno 25 punti (con il 59% in attacco), Yuri Romanò 15 e Dore Della Lunga 14.
    Appena cinque giorni fa Lagonegro è riuscita a sconfiggere con il risultato di 3-1 Brescia, dimostrando un buono stato di forma: 15 i punti di Marretta, 12 di Mazzone, 11 di Scuffia, 7 di Spadavecchia.
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Superlega: Pillole Anticipi 19ª. Lucarelli scatenato in attacco, tra Modena e Lube sfida di precisione

    Emiliani e marchigiani sono le due squadre che hanno commesso meno errori in attacco in questa stagione, il brasiliano di Trento ha una media del 60% nelle ultime 10 partite. Krick quasi perfetto nell’ultimo turno, Lavia sorpresa a muro.

    MODENA – Numeri e curiosità in pillole sui due anticipi del sabato del 19° turno di Superlega.

    Itas TRENTINO – Top Volley CISTERNA

    Sfida tra la squadra con la striscia aperta più lunga di vittorie (Trento, 13) e quello con la striscia aperta più lunga di sconfitte (Cisterna, 12). Nel girone di ritorno i trentini hanno vinto tutte e 7 le gare disputate, per i pontini solo sconfitte e nessun punto.
    In questa Regular Season Trento ha messo a segno quasi il doppio di ace rispetto a Cisterna (125 a 64).
    Il 66% in attacco messo a referto da Trento nel recupero contro Padova ha fatto salire a quattro le gare di Regular Season in cui i trentini hanno chiuso oltre il 60%. Nessuna squadra ha fatto meglio in questo campionato (Lube a 3).
    Contro i veneti Srecko Lisinac ha ricevuto il primo riconoscimento di MVP della stagione, a oltre un anno di distanza dall’ultima volta in Regular Season. Il serbo era stato premiato come miglior giocatore dell’incontro nella sfida del 25 dicembre 2019 contro Ravenna (14ª RS Trento-Ravenna 3-1).
    Nelle ultime 10 gare giocate Ricardo Lucarelli ha mantenuto la notevole media del 60% in attacco. Solo in un’occasione ha chiuso sotto al 50%, nella sfida del 30 dicembre con Ravenna (39%).
    Con i 3 muri messi a referto contro Padova Marko Podrascanin è salito a 41 in questa Regular Season. Il serbo così chiuderà con almeno 40 block vincenti per l’11ª volta nelle ultime 12 stagioni. 
    Nell’ultimo turno contro Perugia Tobias Krick ha chiuso con il 94% in attacco avendo messo a terra 15 dei 16 palloni servitogli. 
    Oreste Cavuto è chiamato a riscattare il 18% in attacco di domenica scorsa che gli è valso un’efficienza del 6%, peggior dato del suo campionato.
    Cucine Lube CIVITANOVA – Leo Shoes MODENA

    Si sfidano le due squadre che hanno commesso meno errori diretti in attacco in questo campionato: 87 quelli per Modena, 90 per la Lube.
    A Osmany Juantorena mancano 3 punti per raggiungere quota 400 nei precedenti: 397 per lui nelle 26 gare disputate.
    23 i punti per Kamil Rychlicki nell’ultimo turno, prestazione più prolifica per l’opposto in questa Regular Season.
    Con il riconoscimento di MVP ricevuto domenica contro Milano Luciano De Cecco è arrivato a 4 in questa Regular Season, eguagliando così il totale delle ultime due stagioni combinate (1 nel 18/19 e 3 nel 19/20).
    In questa stagione a ogni successo per 3-0 Modena ha fatto seguire un’altra vittoria (5 occasioni).
    7% di ricezioni perfette per Modena nel vittorioso recupero contro Piacenza, peggior dato del campionato per i canarini.
    Contestualmente sono stati 6 i muri per Daniele Lavia, miglior prestazione personale assoluta in carriera in Superlega. Il giovane schiacciatore calabrese ne aveva realizzati complessivamente 8 nelle precedenti 13 giornate.
    Nelle ultime 8 gare disputate Dragan Stankovic non ha commesso nessun errore in attacco (58 tentativi). L’ultimo attacco sbagliato dal serbo risale al 25 novembre in Cisterna-Modena 2-3 (11ª RS).

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteTurchia: Giovanni Guidetti a 360°. 12 anni al Vakif, Egonu, Ognjenović, Wolosz, Messi e Ronaldo…

    Articolo successivoA1 F.: Doppio anticipo. A Brescia e Bergamo s cercano punti salvezza LEGGI TUTTO

  • in

    Giornata di derby, da Ravenna a Montale. La Megabox va a Macerata

    Di Redazione
    Penultima giornata di regular season per il campionato di Serie A2 Femminile, al netto di tutti i recuperi già programmati e ancora da programmare. La corsa per accaparrarsi uno dei primi cinque posti di entrambi i raggruppamenti – e passare quindi alla Pool Promozione – volge al termine e tutti i match sono decisivi per il prosieguo della stagione. Il programma del weekend si apre oggi alle 17 con l’anticipo del Girone Ovest tra Torino e Pinerolo: domani tutte le altre gare.
    GIRONE ESTLa Megabox Vallefoglia, capolista del Girone Est, ha l’occasione di blindare il primo posto nell’ostica trasferta di Macerata, contro una CBF Balducci HR Macerata che nelle ultime due settimane si è resa protagonista di quattro successi consecutivi, superando brillantemente la fase del rientro dopo il lungo stop per Covid. Le tigri di Fabio Bonafede, che persero il derby marchigiano di andata, tenteranno il riscatto.
    “Vogliamo sicuramente rifarci della sconfitta dell’andata – conferma Lucia Bacchi, schiacciatrice della Megabox –, loro sono lanciatissime e stanno tornando in alto. A causa del calendario dei recuperi, praticamente non hanno nemmeno potuto fare la pausa natalizia, il che può averle aiutate a non rompere il ritmo di gioco. Sono una squadra difficile da affrontare, giocano bene, difendono molto e ti fanno faticare tantissimo a mettere la palla a terra. Da parte nostra, anche domenica abbiamo confermato di essere una squadra che non molla mai e non si arrende anche nelle situazioni più difficili. Del resto la pallavolo è così, la ruota gira e bisogna sempre farsi trovare pronti”.
    “Credo che arriviamo a questa partita mentalmente ed agonisticamente nel modo giusto – dichiara Luca Paniconi, coach della HR Volley –. La partita con San Giovanni è stata molto dura e complicata, esserne venuti fuori con un risultato positivo ha ulteriormente cementato consapevolezze e fiducia. Poter contare su Galletti per noi è importante, in un momento in cui le ragazze stanno sopportando carichi di lavoro oltre il normale dopo un lungo periodo di stop, avere delle alternative in tutti i ruoli è fondamentale. Sappiamo di giocare contro la capolista, squadra per la quale abbiamo massimo rispetto. All’andata facemmo molto bene, non sarà facile ripetersi ma abbiamo la fiducia di chi vuole provarci. Siamo in una situazione per la quale anche un punto in classifica può fare la differenza“.  
    Praticamente appaiate Olimpia Teodora Ravenna (21 punti in 13 partite) e Omag San Giovanni in Marignano (22 in 14), che si affronteranno in un derby pressoché decisivo per l’accesso alla Pool Promozione. Entrambi i team romagnoli sono reduci da una sconfitta: le ragazze di Simone Bendandi hanno ceduto 3-1 a Vallefoglia, mentre quelle di Stefano Saja sono state superate al tie-break da Macerata.
    Altrettanto importante il derby friulano tra CDA Talmassons e Itas Città Fiera Martignacco, due squadre attualmente al di fuori delle prime cinque posizioni ma comunque desiderose di ben figurare nello scontro diretto. All’andata si impose Martignacco, che cambiò volto alla propria stagione. “Una partita particolare a cui teniamo molto e in cui vogliamo fare bella figura – spiega Leonardo Barbieri, coach della CDA –. Stiamo lavorando molto soprattutto sulla fase muro-difesa dove dobbiamo crescere e lo stiamo facendo. Per quanto riguarda le ragazze stiamo sempre meglio, compresa Dalla Rosa che è rientrata in gruppo e questo ha dato entusiasmo, per cui sono fiducioso. Loro le conosciamo bene, sono un’ottima squadra con diverse soluzioni in attacco per cui dovremo essere attenti soprattutto nella fase break“. 
    “Ci attende una partita importante – chiarisce Michela Rucli, centrale dell’Itas Città Fiera – sia perché è un derby sia perché è uno scontro diretto. Siamo agli sgoccioli della prima fase, quindi dobbiamo spingere sull’acceleratore per questo sprint finale. Siamo in forma e col morale alto, ma sappiamo benissimo che per centrare il risultato dovremo rimanere concentrare per tutto il match. Il numeroso pubblico accorso lo scorso anno al PalaCarnera ci avrebbe sicuramente aiutato, però sappiamo che nonostante ciò saranno in molti a seguirci da casa. Pertanto, speriamo di regalare un bello spettacolo“.
    Rinviata a data da destinarsi la gara tra Cuore di Mamma Cutrofiano e Volley Soverato per i casi di positività al Covid-19 nella squadra ospite.
    GIRONE OVESTSarà il derby tra Barricalla Cus Torino ed Eurospin Ford Sara Pinerolo ad aprire la penultima giornata del Girone Ovest, in anticipo sabato alle 17. L’obiettivo delle biancoblù ospiti, a quattro giornate dalla conclusione della prima parte di campionato, è quello di ritornare alla vittoria dopo le sconfitte esterne di Marsala e Mondovì per consolidare la terza posizione in classifica e fare un passo in avanti verso la Pool Promozione. A cui non possono più accedere le cussine, comunque pronte al derby.
    “Per la partita contro Pinerolo dovremo cercare di esprimere il nostro gioco migliore, sfruttare il vantaggio di essere sul nostro campo, nel nostro palazzetto – sottolinea Arianna Severin, palleggiatrice del Barricalla –. Non dovremo mollare nemmeno un pallone ed essere unite. È un avversario molto forte, tra le squadre favorite per la promozione in A1”.
    “Ci aspettiamo e ci stiamo preparando ad una partita decisamente diversa da quella dell’andata, una gara finita bene anche grazie alla nostra prestazione e di conseguenza siamo pronti ad un match molto più complicato perché il Cus Torino darà, inevitabilmente, il tutto per tutto – evidenzia Michele Marchiaro, coach di Pinerolo –. Dopo un momento di sbandamento hanno ritrovato nuova vita e nuova energia presentando numerosi cambi di formazione e novità tattiche che ci impongono un lavoro ulteriore nella preparazione del match. Al Pala Gianni Asti sono cadute vittime illustri come Mondovì, Sassuolo, Busto e anche Roma ha portato a casa il risultato per un soffio. Sarà molto importante l’aspetto motivazionale. Questa è la partita che mi aspetto”.
    Domenica le altre sfide. La capolista Acqua&Sapone Roma Volley Club ritrova, in casa, la Geovillage Hermaea Olbia appena affrontata nel recupero infrasettimanale, con in più Clara Decortes, in arrivo dall’A1. “Come abbiamo potuto constatare fino a oggi, il livello delle nostre avversarie è altissimo e quello che ci ripetiamo è di non sottovalutare mai chi abbiamo dall’altra parte della rete, a prescindere dai risultati – chiarisce Gaia Guiducci, regista delle capitoline –. Questo è molto allenante specialmente per noi che abbiamo ancora bisogno di consolidare alcune dinamiche di gioco e di squadra. E contro Olbia faremo lo stesso. Mercoledì abbiamo visto da vicino la loro capacità di dimezzare le distanze anche in condizioni di difficoltà. Dovremo fare meglio nel lavoro di muro-difesa però la chiave sarà sempre quella di non abbassare mai la guardia. Giocare in casa ci ha sempre aiutato molto e, anche questa volta, sarà un grande valore aggiunto che dovremo saper sfruttare“.
    “Per fare meglio rispetto a mercoledì dovremo necessariamente migliorare in ricezione – afferma Emiliano Giandomenico, coach di Olbia – ma anche in battuta. Quando giriamo bene sotto questo aspetto possiamo mettere in difficoltà tanti avversari. Sarà inoltre necessario tenere botta mentalmente quando verremo messi alle strette da Roma. Non bisogna mai perdere la fiducia sulla possibilità di sbloccarsi: il secondo set dell’ultima partita ha testimoniato proprio questo. Nella pallavolo le cose possono cambiare radicalmente da un momento all’altro“. 
    La LPM BAM Mondovì, seconda forza del girone, sarà di scena sul campo della Futura Volley Giovani Busto Arsizio. Le pumine si sono assicurate il passaggio alla Pool Promozione con il successo di mercoledì sul Club Italia Crai, mentre le bustocche di Matteo Lucchini tornano all’opera dopo 18 giorni dalla vittoria sul campo di Sassuolo: gli ultimi 3 punti conquistati fuori casa hanno rilanciato morale e quotazioni delle cocche, che restano pienamente in corsa per uno dei primi cinque posti del girone.
    “Stiamo per entrare in un trittico di partite complicate, con sfide alla seconda e alla terza del girone più lo scontro con Olbia – afferma coach Lucchini –: tre match che ci diranno dove andremo a collocarci, dovremo comunque pensare un impegno alla volta. Mondovì non ha bisogno di presentazioni, è una squadra completa e con laterali di esperienza, allestita per posizioni di alta classifica; vogliamo giocarci il fattore campo, provare a spingere maggiormente in battuta e provare a metterle in difficoltà dall’inizio. Il muro-difesa sta funzionando e dovremo fare di tutto per sfruttare al massimo i nostri punti di forza“.
    Anche Green Warriors Sassuolo e Sigel Marsala si giocheranno il tutto per tutto negli ultimi impegni per raggiungere la Pool Promozione. Le neroverdi di Enrico Barbolini faranno visita all’Exacer Montale nel derby emiliano. “È sicuramente un periodo intenso, ma siamo ottimisti sia per quanto riguarda i tempi che per quanto riguarda le energie per affrontare al meglio gli impegni che ci aspettano, in primis la partita di domenica contro Montale – le parole di coach Barbolini –. Sicuramente la nostra è stata una settimana intensa, considerata la trasferta a Marsala ma abbiamo avuto modo di allenarci e riposarci il giusto e sono convinto che i nostri obiettivi possano sopperire alle difficoltà che il calendario ci riserva. Per cui in vista di domenica siamo determinati, convinti ed ottimisti come sempre: cercheremo di mettere in campo ciò che ci ha sempre contraddistinti, ovvero la determinazione e la voglia di fare bene e trarre il massimo in ogni situazione“.
    “Finalmente torno a disposizione del coach e della squadra, dal momento che per ora non potevo dare il mio aiuto se non in allenamento – spiega Elisa Lancellotti, neo acquisto delle nerofuxia –. Affronteremo questo incontro come qualsiasi altro, perché abbiamo come obiettivo finale quello di cercare una buona prestazione per portare a casa più punti possibili ad ogni partita che per noi sono fondamentali in vista della seconda fase. In queste settimane ci siamo allenate bene, rimanendo concentrate, tenendo conto che non è facile giocare ogni tre giorni perché devi stravolgere il lavoro della settimana tipo. Il morale è sicuramente alto perché nelle ultime partite si sono viste cose positive. Abbiamo ancora da migliorare alcuni aspetti su cui stiamo già lavorando e speriamo di vedere presto i risultati anche sul campo“. 
    La Sigel Marsala affronta infine il Club Italia Crai con l’occasione di cogliere la vittoria numero 10 e mettere un bel mattone su uno dei primi cinque posti. “Il Club Italia, nonostante la classifica porti a pensare altro, è squadra ostica da affrontare e non più tardi di sabato scorso è andata a incutere timore a Sassuolo – spiega Simona Vaccaro, libero marsalese –. L’approccio iniziale ai set saprà far valere un suo conto. Dobbiamo evitare di far prendere loro vantaggio perché sanno esattamente come meglio chiudere un parziale“. 
    IL PROGRAMMA DELLA 17^ GIORNATA
    GIRONE ESTDomenica 17 gennaio, ore 17.00 (diretta LVF TV)CDA Talmassons – Itas Città Fiera Martignacco ARBITRI: Sabia-SerafinOlimpia Teodora Ravenna – Omag S.G. Marignano ARBITRI: Cruccolini-MesianoCBF Balducci HR Macerata – Megabox Vallefoglia ARBITRI: Licchelli-LaghiRinviata a data da destinarsiCuore di Mamma Cutrofiano – Volley SoveratoRiposa: Sorelle Ramonda Ipag Montecchio
    CLASSIFICAMegabox Vallefoglia 32; Cuore Di Mamma Cutrofiano 29; Volley Soverato* 24; Omag S.Giov. In Marignano 22; Olimpia Teodora Ravenna* 21; Cbf Balducci Hr Macerata** 19; Itas Città Fiera Martignacco 18; Cda Talmassons 15; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 3.*Una partita in meno
    GIRONE OVESTSabato 16 gennaio, ore 17.00 (diretta LVF TV)Barricalla Cus Torino – Eurospin Ford Sara Pinerolo ARBITRI: Pozzi-MarconiDomenica 17 gennaio, ore 16.30 (diretta LVF TV)Acqua&Sapone Roma Volley Club – Geovillage Hermaea Olbia ARBITRI: Pasciari-Lanza Domenica 17 gennaio, ore 17.00 (diretta LVF TV)Futura Volley Giovani Busto Arsizio – LPM BAM Mondovì ARBITRI: Pasin-ArmandolaSigel Marsala – Club Italia Crai ARBITRI: Guarneri-Di LorenzoExacer Montale – Green Warriors Sassuolo ARBITRI: Clemente-Fontini
    CLASSIFICAAcqua & Sapone Roma Volley Club* 37; Lpm Bam Mondovì** 33; Eurospin Ford Sara Pinerolo** 27; Green Warriors Sassuolo 25; Sigel Marsala** 24; Futura Volley Giovani Busto Arsizio* 22; Geovillage Hermaea Olbia** 17; Barricalla Cus Torino* 15; Club Italia Crai*** 10; Exacer Montale 6.*Una partita in meno
    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Aci Castello si affida al catanese Maurizio Lopis: “Ripartirò dal gruppo”

    Di Roberto Zucca
    La grande occasione per lui arriva a 46 anni e giunge direttamente da quella Catania con la quale il suo rapporto è stato viscerale da sempre. Maurizio Lopis, ex schiacciatore nonché universale di moltissime blasonate formazioni della serie A, tra cui proprio la storica Catania, dall’inizio del 2021 è il nuovo tecnico della Sistemia LCT Aci Castello. Per lui una sfida ambiziosa, quella di risollevare una classifica che non appare semplice, soprattutto in un anno come questo:
    “Credo nel progetto e ho accettato con molto entusiasmo. La Saturnia è una società ambiziosa che può togliersi delle belle soddisfazioni. È un campionato particolare, perché non è certo una serie inferiore alla A2, dato che tanti atleti provengono anche dalla stessa A2 e dalla Superlega. Vedo tre o quattro squadre veramente ben corazzate con le quali ottenere un successo non è semplice. Per il resto è un tutti contro tutti”.
    A proposito di ex della Superlega, Valerio Vermiglio ha scelto a 44 anni di scommettere su Aci Castello.
    “Ci siamo confrontati nei giorni scorsi. Valerio non ha bisogno di presentazioni e per comprenderne il valore non occorre mettere in fila tutto ciò che ha vinto. Da giovanissimi ci siamo ritrovati assieme nelle rappresentative regionali e siamo stati avversari in A2 qualche anno fa. Ora allenarlo sarà veramente un piacere”.
    Lei da anni si dedica alle giovanili. Perché proprio la A3?
    “Ci tengo a sottolineare che l’impegno con la Saturnia, che ho accettato con piacere, va di pari passo a quello con la Roomy Catania, con la quale proseguo con le giovanili in ambito femminile. Ho dovuto per ora tralasciare l’impegno con la serie C che, a causa del Covid-19, è ancora in attesa di ripartire”.
    La prima occasione importante nella sua carriera di allenatore. Quale strategia metterà in campo?
    “Ripartirò dal gruppo. Secondo me si può fare bene perché basterà trovare il ritmo e l’affiatamento. Trovo che sia una stagione in cui le pause, le partite da recuperare non aiutino nessuna squadra. Noi dovremo puntare sul cercare di ritrovare da subito le nostre certezze e le nostre consapevolezze”.
    Mi racconta gli anni di Catania, in cui Conte e Despaigne rendevano magica quella squadra?
    “Erano anni bellissimi che ancora mi fanno tornare alla mente tanti ricordi indelebili. La pallavolo era molto diversa, anche in Sicilia. Ma di quelli anni secondo me è rimasto l’entusiasmo dei tifosi e degli appassionati nel seguire questa disciplina. Saturnia, nei prossimi anni, potrebbe tornare a quei vecchi entusiasmi. E secondo me riuscirebbe a ricreare quella magia”.
    Cosa manca secondo lei oggi? È una questione di soldi?
    “I soldi aiutano. Gli investimenti di prima sono difficili da immaginare, ma non solo a Catania. Sicuramente trovare investitori nuovi e imprenditori che credono nella pallavolo del Sud Italia è un obiettivo sondabile e possibile. In più investendo nel settore giovanile, già in Sicilia si potrebbe creare un bel bacino d’utenza di ragazzi che un giorno quei palcoscenici prestigiosi potrebbero calcarli sul serio”. LEGGI TUTTO

  • in

    Turchia: Giovanni Guidetti a 360°. 12 anni al Vakif, Egonu, Ognjenović, Wolosz, Messi e Ronaldo…

    MODENA – Interessante intervista di Marco Fantasia, giornalista di Raisport, all’allenatore italiano della nazionale femminile turca e del Vakifbank Istanbul, una delle squadre più forti del mondo.“Dopo dodici anni sento il desiderio di tornare. Italia da podio alle Olimpiadi” dice il tecnico modenese che nell’intervista spazia dall’attività di club, dalla sua nostalgia per l’Italia, dal mercato con il “caso” Paola Egonu, a Wolosz e Ognjenovic, ai giudizi sul valore tecnico del campionato italiano, il migliore: “L’ultima può battere le prime tre se queste non sono in giornata”. LEGGI TUTTO

  • in

    Brasile F.: Tonfo dell’Osasco contro il Barueri

    Zé Roberto

    BRASILE – Disputate nella notte italiana le prime 4 partite della 14° giornata della Superliga femminile.Il giovane Barueri di Zé Roberto ha fatto il colpaccio vincendo 3-1 in rimonta (bene gli ingressi dalla panchina di Glayce e Kisi per le spente Maira e Lorrayna) sul campo di un irriconoscibile Osasco che ha pagato l’assenza di Jaqueline, le difficoltà in attacco di Tainara (addirittura -9% di eff.) e Tandara (38% di vinc. e 13% di eff.) e una prova a muro al di sotto dei suoi standard (9 a 15). MVP e top scorer la schiacciatrice Karina, ma ottima è stata anche la prestazione delle centrali Lorena e Diana.Nelle altre partite scontata vittoria del Praia Clube sulla cenerentola Sao Caetano (appena 27 punti concessi in 3 set), 3-0 del Sesc RJ/Flamengo sul Pinheiros (rimonta dal 21-23 nel primo set e dal 20-24 nel terzo) e prezioso successo al tie-break del Brasilia sul campo del Sao José dos Pinhais (non basta il debutto di Marin in regia).

    Risultati e programma 14° giornata (data locale)15 gennaioDENTIL PRAIA CLUBE – SAO CAETANO 3-0 (25-10, 25-9, 25-8)Top Scorer: Buijs 13, Fé Garay 6, Claudia Bueno “Claudinha” 6, Michelle Pavao 6; Stephanie Correa 5, Mariana Blum 4, Beatriz Palmieri 4. MVP: Claudinha.

    SESC RJ/FLAMENGO – ESPORTE CLUBE PINHEIROS 3-0 (26-24, 25-18, 26-24)Top Scorer: Lorenne Teixeira 19, Ana Cristina Souza 12, Valquiria Dullius 11, Juciely Silva 8; Edinara Brancher 15, Priscila Souza 15, Gabi Martins 7. MVP: Lorenne.

    SAO JOSE DOS PINHAIS – BRASILIA VOLEI 2-3 (25-20, 14-25, 20-25, 25-19, 11-15)Top Scorer: Larissa Gongra 20, Talia Costa 14, Leticia Bonardi 12, Carla Santos 10, Daniela Oliveira 9; Helena Ariane 30, Elisa Edna 14, Ingrid Felix 10, Alessandra Santos “Neneca” 6. MVP: Helena Ariane.

    OSASCO SÃO CRISTOVÃO SAUDE – SAO PAULO FC/BARUERI 1-3 (25-21, 21-25, 23-25, 14-25)Top Scorer: Tandara Caixeta 17, Gabi Candido 15, Ana Beatriz Correa “Bia” 9, Tainara Santos 6; Karina Barbosa 17, Lorena Viezel 15, Diana Duarte 13, Glayce Vasconcelos 10. MVP: Karina Barbosa.
    16 febbraioITAMBE MINAS – CURITIBA VÔLEI

    Classifica ITAMBE MINAS 36p 12v-1pOSASCO SÃO CRISTOVÃO SAUDE 36p 12v-2pDENTIL PRAIA CLUBE 31p 10v-3pSESC RJ/FLAMENGO 30p 10v-3pSESI VOLEI BAURU 28p 10v-3pSAO PAULO FC/BARUERI 23p 8v-5pCURITIBA VÔLEI 17p 5v-8pBRASILIA VOLEI 10p 4v-9pESPORTE CLUBE PINHEIROS 10p 3v-11pSAO JOSE DOS PINHAIS 7p 2v-10pFLUMINENSE 6p 2v-9pSAO CAETANO 0p 0v-14p
    FormulaLe prime 8 ai play off. Quarti, semifinali e finale al meglio delle 2 vittorie su 3 incontri. LEGGI TUTTO