consigliato per te

  • in

    ATP 250 Sofia: Buona la prima per Gianluca Mager

    Gianluca Mager conquista il secondo turno nel torneo ATP 250 di Sofia. Il 26enne sanremese, n.78 ATP, ha eliminato per 63 62, in un’ora e nove minuti di gioco, il francese Adrian Mannarino, n.54 del ranking e 6 del seeding. Mager ha iniziato bene piazzando un break nel quarto game confermando poi il vantaggio (4-1). […] LEGGI TUTTO

  • in

    Mercoledì 29 Volley Tricolore affronterà Porto Viro al PalaEnza

    Sesto test match in casa Volley Tricolore che si prepara ad affrontare Delta Volley Porto Viro Mercoledì 29 Settembre. L’incontro verrà disputato al Palaenza alle ore 17:30 a porte chiuse, per questo  la visione sarà possibile solo tramite diretta Facebook sul profilo di Conad Volley Tricolore, in quanto l’accesso sarà garantito solo agli addetti ai lavori.
    Dopo la buona prestazione di Sabato, che ha visto la squadra reggiana vincitrice dell’incontro a casa di Atlantide Pallavolo Brescia, i ragazzi sono pronti a lottare per ottenere un buon risultato.
    Il team si sta preparando intensamente ai prossimi due allenamenti congiunti, nonché ultime occasioni per osservare le squadre che comporranno il campionato e per affinare il gioco tra compagni di squadra, prima dell’inizio del campionato.

    Articolo precedenteMemorial Furiassi – Valenti LEGGI TUTTO

  • in

    Circuito Challenger – I risultati dei giocatori italiani. I risultati di oggi. Avanzano Agamenone, Cobolli e Brancaccio (27 Settembre 2021)

    CHALLENGER Lisbona (Portogallo) – terra battuta TDQ Berrettini – Fanselow (0-0) ore 11:00 1T Sijsling – Pellegrino (0-0) ore 17:00 Challenger Sibiu – Terra 1T Agamenone – Cornea (0-0) ore 15:30 1T Bonadio – Molcan (0-0) 2 incontro dalle ore 09:00 CHALLENGER Murcia (Spagna) – terra battuta 1T Cobolli – Vilella Martinez (0-0) ore 17:00 […] LEGGI TUTTO

  • in

    Piacenza, Brizard e Lagumdzija presentati ufficialmente

    Di Redazione La Gas Sales Bluenergy Piacenza ha presentato questa mattina presso Nordmeccanica SPA il palleggiatore Antoine Brizard, medaglia d’oro alle Olimpiadi di Tokyo e l’opposto Adis Lagumdzija.  Elisabetta Curti, Presidente Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza, ha sottolineato l’importanza dei nuovi acquisti: “Il palleggiatore Antoine Brizard e l’opposto Adis Lagumdzija sono due “gioielli” votati all’attacco che ben rappresentano lo spirito competitivo della nostra squadra e del nostro Gold Sponsor Nordmeccanica SPA, che ha creduto sin da subito nel nostro progetto. Quest’anno abbiamo formato un roster competitivo con il quale puntiamo a raggiungere la qualificazione nelle competizioni europee. Sono certa che sarà un campionato di Superlega emozionante: prima dell’esperienza olimpica avevamo già notato il talento del palleggiatore francese e con la sua fisicità, l’opposto naturalizzato turco, si è imposto nel nostro campionato e siamo certi che abbia un ampio margine per poter migliorare e contribuire alla crescita della squadra”. Antoine Brizard, regista e campione olimpico, si è mostrato entusiasta dell’opportunità di poter giocare per Piacenza: “Sono molto felice di giocare per una squadra così importante come la Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza. Il campionato italiano è sicuramente tra i più importanti e difficili, ma credo molto nell’allenatore e nel progetto e puntiamo a raggiungere i playoff. La medaglia d’oro che porto al collo è lo stimolo per scendere in campo con maggiore confidenza.” Adis Lagumdzija, giovane opposto possiede la doppia cittadinanza, originario della Bosnia – Erzegovina e giocatore della Nazionale turca: “Sono molto felice di poter giocare in Italia e ho voglia di vincere. Ho potuto toccare con mano l’alto livello e la grande qualità del lavoro qui alla Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza. Il team è molto bello e il mio obiettivo personale è di essere il numero uno. Non vedo l’ora di scendere in campo.”   L’occasione è stata quella di presentare anche parte dello staff tecnico: Federico Usai, fisioterapista, che ha collaborato con realtà sportive importanti come Zebre Rugby Club e Pallacanestro Fiorenzuola 1972. Domenica 3 ottobre alle 18.00, presso la Basilica di Sant’Agostino in Stradone Farnese 14 a Piacenza, è in programma la presentazione della squadra e dello staff. (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Giuseppe Furiassi e Claudio Valenti ricordati nel torneo a Macerata il 2 ottobre

    Di Redazione Sabato 2 ottobre il Banca Macerata Forum ospiterà un torneo amichevole, nel nome di due amici della Pallavolo Macerata, Giuseppe Furiassi e Claudio Valenti, dirigenti appassionati e professionali, scomparsi recentemente. Insieme a loro la società biancorossa ha conquistato successi fino a raggiungere il sogno della Serie A e ad imporsi come una solida realtà che ambisce a traguardi sempre nuovi. Nel nome di Giuseppe Furiassi e Claudio Valenti si incontreranno tre formazioni: i padroni di casa della Med Store Tunit Macerata; l’Abba Pineto, squadra abruzzese fresca di promozione e prossima avversaria dei biancorossi nel Girone Bianco di Serie A3; la Moaconcept Ortona, abruzzese anche questa ma con alle spalle un campionato di A2 chiuso al quinto posto. Saranno tre partite di sicuro interesse, con squadre di qualità che si stanno preparando per l’inizio del campionato e vogliono tutte arrivarci vincendo il maggior numero di incontri. Durante il torneo sarà possibile sottoscrivere l’abbonamento stagionale 2021/2022 per assistere a tutte la gare casalinghe della Med Store Tunit e la gara 1 di Play Off. Le partite inizieranno alle ore 15.30 per concludersi dopo l’ultima sfida delle 18.30. Al termine del torneo si terrà la premiazione finale. L’ingresso al Banca Macerata Forum sarà consentito ai soli tifosi in possesso di green pass. (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Il vivaio di Powervolley in campo al torneo di Ginevra

    Di Redazione La Coupe Fred Fellay di Ginevra, disputatasi nel weekend, ha permesso di mettere in mostra le eccellenze che il vivaio del settore giovanile dei Diavoli Powervolley continua a mettere a disposizione, i giovanissimi talenti infatti si sono aggregati alla spedizione svizzera con la prima squadra. Powervolley per l’occasione ha schierato in palleggio Federico Bonacchi del 2004, al centro Mirco Compagnoni del 2003, Andrea Innocenzi del 2000 e Matteo Staforini del 2003 che è stato usato addirittura come opposto durante alcune gare del torneo, dando così importanza al giovane vivaio. Il torneo è stato un ottimo palcoscenico per questi giovani ragazzi che hanno avuto la possibilità di misurarsi con squadre importanti nel panorama internazionale come Tours Volleyball, squadra francese pluriscudettata, considerata tra le favorite nella Ligue A e vincitrice del torneo svizzero, il WWK Herrsching, squadra tedesca che milita nel campionato di Bundesliga e lo Chenois Genève, campioni svizzeri in carica. (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Tragedia Vinales, Michel Fabrizio: “Mi ritiro per rispetto della vita umana”

    ROMA – Il mondo delle due ruote non è rimasto impassibile dopo la morte di Dean Berta Vinales. Come a voler dare un avvertimento al motomondiale, Michel Fabrizio ha deciso di ritirarsi in seguito all’ennesima tragedia in pista. Il pilota italiano, anche Campione Europeo Superstock 1000 nel 2003, ha spiegato in maniera esauriente le sue motivazioni su Facebook: “Mi rifiuto di correre per rispetto della vita umana. E mi ritiro. È il momento di dire basta. Oggi ho assistito ad una brutta giornata, la perdita di un pilota di soli 15 anni. Gare così ne ho viste tante in questa categoria, e ogni volta che ne finiva una, si tirava un sospiro di sollievo perché era andata bene. Ma purtroppo non sempre va bene e oggi è successo l’imprevedibile o forse quello che si sapeva potesse accadere. Sono sdraiato da più di 5 ore sul letto del mio hotel a guardare il soffitto, ripensando ai momenti belli che questo sport mi ha regalato. Ma rientrando dopo 6 anni ho visto questo mondo cambiato”, le sue parole. 
    “Troppa poca esperienza”
    Fabrizio si è soffermato anche sul tema dei grandi campioni come esempio per i più giovani: “Ho visto un’indifferenza da parte della Federazione Internazionale: schierare 42 bambini nella Yamaha cup e altri 42 nel Mondiale 300. Troppi, troppi piloti con poca o addirittura pochissima esperienza, e questo non succede solo nel mondiale, ma anche in campionati nazionali, dov eper fare cassa si prende tutto, fino all”ultimo posto disponibile. Valentino Rossi anni fa, quando Marquez è entrato in MotoGP, è stato hanno criticato, dicendo che si lamentava per le manovre di Marquez ‘scorrette’. Bisogna dargli ragione. Marc è diventato un punto di riferimento: questi giovani emulano le sue gesta, facendo sorpassi troppo a limite, appoggiandosi al proprio avversario rischiando ogni centimetro”, conclude.  LEGGI TUTTO

  • in

    Jeroncic sui sorteggi di Champions: “Maribor competitivo e attrezzato”

    Di Redazione In procinto di superare un fastidio alla gamba che gli ha dato già qualche grattacapo nel corso dell’estate al collegiale della Nazionale Under 21 in Sardegna, il centrale Rok Jeroncic, ingaggiato dalla Cucine Lube nel corso dell’estate, si allena anche nei giorni liberi in sala pesi e pregusta la doppia sfida nella Pool C di Champions League con l’OK Merkur Maribor, formazione affrontata più volte lo scorso anno con la sua ex squadra, il Calcit Kamnik. I biancorossi andranno in Slovenia a metà dicembre 2021, mentre la gara di ritorno andrà in scena nell’ultima settimana di gennaio 2022. “Voglio essere al top quanto prima – spiega Jeroncic – e questo impone un lavoro costante per superare gli acciacchi pregressi. Il fastidio si sta attenuando, continuerò a seguire alla lettera le indicazioni dello staff”. In attesa di tornare al 100%, il giovanissimo centrale, sloveno di nascita con passaporto italiano, lavora con entusiasmo e vive l’esito delle urne di Lubiana come un segno del destino. “Sono contento che la Cucine Lube abbia trovato il Maribor sul proprio cammino – ammette il centrale -. Non vedo l’ora di andare in Slovenia con la squadra. Sarà importante non sottovalutare questo collettivo. L’OK Merkur ha perso uno schiacciatore fortissimo come Rok Mozic, che si è accasato a Verona, ma resta un team competitivo e ben attrezzato che mi ha stupito per la cattiveria agonistica e la capacità di difendere anche i palloni più insidiosi. Con il Calcit Kamnik li abbiamo eliminati prima di vincere la Coppa Nazionale, ma non siamo riusciti a superarli negli scontri decisivi verso il titolo. Non mi preoccuperei tanto per il clima sloveno a dicembre, che non ha nulla a che vedere con le temperature attese in Siberia contro Novosibirsk, ma sarà importante non abbassare la guardia perché Zaksa e Lokomotiv sono corazzate, ma anche Maribor sa giocare a pallavolo”. (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO