consigliato per te

  • in

    Larson, MVP, porta Milano alla vittoria: “3 punti preziosi per classifica e morale”

    Di Redazione

    La Vero Volley Milano, dopo il brutto stop casalingo patito per mano della capolista Prosecco Doc Imoco Conegliano, ha saputo prontamente reagire al momento no in maniera più che egregia.

    In terra piemontese, di fatti, le meneghine hanno saputo domare le padrone di casa della Reale Mutua Fenera Chieri con un rotondo 0-3 che poco ha da dire. Oltre alla regia di Orro, la voce grossa è venuta fuori dalle bocche da fuoco Jordan Larson e Myriam Sylla, le quali sembrano essere tornate quelle alle quali eravamo tutti abituati.

    Alla fine della gara è stata proprio la statunitense a commentare la prestazione offerta: “Abbiamo giocato davvero bene su un campo non facile, soprattutto per l’atmosfera. Siamo state brave a spingere bene fin dall’inizio bene, sia in attacco che in battuta, portandoci a casa tre punti molto importanti per la classifica ed il morale. In vista delle prossime partite dobbiamo continuare ad allenarci con determinazione, come stiamo facendo, e costruire una amalgama di gruppo e di gioco sempre migliore. Questi devono essere gli obiettivi da qui fino alla fine della stagione“.

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La Vero Volley Milano fa la voce grossa a Chieri: 1-3 con super Orro

    Di Redazione

    Nel primo dei due super anticipi di Serie A1 femminile del sabato sera, la Vero Volley Milano non ha grandi problemi in terra piemontese e si sbarazza abbastanza facilmente di una Reale Mutua Fenera Chieri apparsa sottotono e che ha saputo lottare punto a punto solamente nel primo set con le più quotate avversarie.

    Dopo un primo set deciso solamente negli scambi finali per 23-25, gli altri due sono stati nettamente dominati dalle milanesi, le quali hanno fatto la voce grossa anche grazie ad una preziosa e minuziosa regia della solita Alessia Orro. Ottimo l’apporto anche dalla linea dei 9 metri della stessa azzurra, con le sue compagne che ne hanno imitato le prestazioni.

    Reale Mutua Fenera Chieri-Vero Volley Milano 0-3 (23-25, 20-25, 18-25)

    (articolo in aggiornamento) LEGGI TUTTO

  • in

    La Vero Volley Milano fa la voce grossa a Chieri: 0-3 con super Orro

    Di Redazione

    Nel primo dei due super anticipi di Serie A1 femminile del sabato sera, la Vero Volley Milano non ha grandi problemi in terra piemontese e si sbarazza abbastanza facilmente di una Reale Mutua Fenera Chieri apparsa sottotono e che ha saputo lottare punto a punto solamente nel primo set con le più quotate avversarie.

    Dopo un primo set deciso solamente negli scambi finali per 23-25, gli altri due sono stati nettamente dominati dalle milanesi, le quali hanno fatto la voce grossa anche grazie ad una preziosa e minuziosa regia della solita Alessia Orro. Ottimo l’apporto anche dalla linea dei 9 metri della stessa azzurra, con le sue compagne che ne hanno imitato le prestazioni. Nota di rilievo anche per Jordan Larson (MVP della gara), autrice di ben 13 punti finali e che sembra essere tornata la bocca da fuoco alla quale i tifosi di volley erano abituati.

    La cronacaPrimo set: Gaspari sceglie le stesse sei di inizio gara contro Conegliano: Orro in diagonale con Thompson, Folie e Stevanovic al centro, Sylla e Larson in banda e Parrocchiale libero. Bregoli risponde con Bosio-Grobelna, Weitzel e Mazzaro centrali, Cazaute e Villani schiacciatrici e Spirito libero. Punto a punto intenso fino al 7-7, con Larson e Sylla a bersaglio tra attacco e muro per Milano e Villani on fire per le piemontesi. Con Villani Chieri piazza il break dell’11-8 e Gaspari chiama la pausa. Al ritorno in campo prosegue la fuga delle padrone di casa con Grobelna, ma Milano tiene il passo sempre con le giocate di Larson e Sylla, arrivando al pari proprio con due ace di fila dell’americana, 20-19. Villani, rientrata per Rozanski, va subito a bersaglio per il nuovo meno uno delle padrone di casa (22-21), ma Thompson mantiene il vantaggio Vero Volley (23-21). Due lampi di Cazaute valgono la parità delle chieresi (23-23) e Gaspari chiama la pausa. Pipe vincente di Thompson, ace di Davyskiba (entrata in battuta per Sylla) e le milanesi si portano a casa il set, 25-23.

    Secondo set: Stesse dodici di inizio primo set e Vero Volley che vola subito sul 5-3 con Folie e Sylla. Il turno dai nove metri di Weitezel (due ace) crea grattacapi alla ricezione delle lombarde, con Chieri che passa in vantaggio con pazienza, 7-5 e Gaspari chiama time-out. Diagonale vincente di Thompson, due ace di Orro e la Vero Volley Milano scappa sull’11-9. Prosegue il momento da favola della Vero Volley, con il turno in battuta di Thompson ad agevolare le giocate di Sylla e Orro (17-12). Due assoli consecutivi di Villani e due giocate di Rozanski (attacco vincente e muro su Stevanovic) riavvicinano la Reale Mutua Fenera, 18-16 e Gaspari chiama time-out. Rozanski va a segno, ma Larson è favolosa da posto quattro per il 20-17 Milano. Finale tutto di Orro e compagne, che sfruttano il vantaggio con le ispirate Larson, Thompson e Sylla e chiudono 25-20 il gioco.

    Terzo set: Inizio di parziale senza novità rispetto ad inizio match e punto a punto fino al 3-3 (Grobelna a segno per Chieri, Thompson per la Vero Volley). L’equilibrio continua a farla da padrone: Milano è determinata nel cambio palla ma Chieri non è da meno ed il punteggio fa registrare l’8-8. Sempre sul turno in battuta di Weitzel arriva l’allungo delle piemontesi, che si affidano all’entusiasmo e alle invenzioni di Bosio per scappare sul 12-9. Dopo il time-out di Gaspari arriva la reazione della Vero Volley, con una scatenata Stevanovic tra attacco e servizio (anche una ace per lei) a spingere le rosa sul 15-13, costringendo Bregoli alla pausa. Al ritorno in campo arrivano il diagonale vincente di Larson e l’ace di Stevanovic (17-13), poi tentativo di risposta piemontese, ma giocata di Folie ed ace di Orro a consolidare la fuga milanese, 19-14. Villani continua a spingere bene per la Reale Mutua Fenera, ma Milano è devastante in fase offensiva con Folie e Sylla, 22-17. Finale tutto della Vero Volley, brava nuovamente a non disperdere i punti di vantaggio e chiudere il set, 25-18, e la gara, 3-0.

    Reale Mutua Fenera Chieri-Vero Volley Milano 0-3 (23-25, 20-25, 18-25)Reale Mutua Fenera Chieri: Mazzaro 3, Grobelna 10, Villani 17, Weitzel 5, Bosio 2, Cazaute 7; Spirito (L). Morello, Rozanski 7, Storck. N.E. Fini (L), Nervini, Butler, Kone. All. BregoliVero Volley Milano: Larson 13, Folie 8, Thompson 11, Sylla 13, Stevanovic 11, Orro 6; Parrocchiale (L). Davyskiba 1, Candi. N.E. Stysiak, Allard, Begic, Rettke, Negretti (L). All. GaspariArbitri: Andrea Puecher, Andrea PozzatoNote: Spettatori: 1427. MVP: Jordan Larson (Vero Volley Milano). Durata set: 23′, 31′, 23′. Tot. 1h 32′Reale Mutua Fenera Chieri: battute vincenti 2, battute sbagliate 6, muri 6, errori 10, attacco 46%Vero Volley Milano: battute vincenti 9, battute sbagliate 6, muri 9, errori 11, attacco 50%

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Allianz Cloud sempre più innamorata della Vero Volley: contro Conegliano erano oltre 5mila

    Di Redazione

    Domenica 5 marzo 2023 sarà una data da ricordare per la Vero Volley. Nonostante la sconfitta subita in tre set contro Conegliano al termine di una gara, valida per l’ottava giornata di ritorno della Serie A1 femminile 22/23, dai ritmi vertiginosi e condita da azioni da urlo, il club milanese può comunque gioire per un altro successo di pubblico all’Allianz Cloud di Milano.

    Alla terza apparizione stagionale (la quarta sarà martedì 21 marzo, alle ore 20.00, contro il VakifBank Istanbul, per il ritorno dei Quarti di Finale della CEV Champions League), la prima in Serie A1 dopo quelle europee contro il Blaj e Le Cannet (oltre 4000 spettatori in entrambe le occasioni), hanno assistito ben 5243 spettatori, facendo registrare il record di presenze da quando la Vero Volley milita nella massima serie (stagione 16/17).

    Dopo il sold out di Milano-Scandicci della scorsa settimana, con 4027 spettatori presenti all’Arena (miglior dato di sempre in stagione regolare a Monza), Orro e compagne confermano dunque il successo in termini di presenze e coinvolgimento, in una serata da brividi anche per le attività di engagement durante la sfida.

    Oltre alla t-shirt limited edition realizzata per Milano (100 magliette vendute allo store Vero Volley di cui 30 autografate a fine match dalle atlete della squadra lombarda), grande interesse hanno suscitato la Kiss Cam, la Karaoke Cam, la Emoji Cam; la serata è stata poi caratterizzata dal lancio dei mini-palloni Mikasa all’ingresso in campo dei sestetti, dal consueto quiz live su Netty Social e dai selfie del pubblico, proiettati direttamente sul cubo. Tante, quindi, le attività di intrattenimento live che hanno visto i presenti trascorrere una serata unica, nello sponsor match targato Banco BPM, a conferma dell’attenzione del Vero Volley per il divertimento dei suoi fan.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Vallefoglia incontra l’ostacolo Milano. Mafrici: “Non siamo quelli visti con Busto. Sfida non impossibile”

    Di Redazione

    “Dopo la delusione della partita con Busto, siamo rientrati in palestra con la consapevolezza che quello di domenica scorsa è stato un brutto scivolone, ma al tempo stesso siamo consci che quello che abbiamo fatto vedere non è nemmeno l’ombra distorta di ciò che siamo realmente. Non vogliamo che ciò accada più e abbiamo lavorato in settimana per questo obiettivo” commenta in vista dell’impegno domenicale contro la Vero Volley Milano il tecnico della Megabox Ondulati del Savio Vallefoglia, Andrea Mafrici.

    L’allenatore non ha cancellato lo 0-3 di domenica scorsa e come è maturato. “Probabilmente l’ultimo set è stato uno dei momenti più bassi della nostra stagione – ammette il coach della Megabox –. Dispiace perché il secondo set lo avevamo interpretato nella maniera corretta, almeno fino al 20 pari. Poi abbiamo accumulato una serie di errori consecutivi, che hanno permesso a Busto di vincere il set ai vantaggi. Mi aspettavo nel terzo set lo stesso approccio del secondo, invece siamo entrati scarichi mentalmente, abbiamo commesso tanti errori e questo ci ha fatto perdere la testa“.

    In settimana si sono visti in palestra anche Davide Mazzanti e Stefano Recine, rispettivamente allenatore e dirigente accompagnatore della nazionale femminile: una visita graditissima a Vallefoglia, nell’ambito delle visite che i due stanno conducendo tra le varie società della nostra Serie A1.

    Domenica a Urbino (la partita si gioca alle ore 18) arriva Milano, terza forza del campionato. “Non ci sono avversari migliori o peggiori e i risultati di domenica scorsa ce lo ribadiscono per l’ennesima volta – dice ancora Mafrici –. Non esistono squadre cuscinetto o partite impossibili in questo campionato. Sicuramente ci sono squadre più attrezzate di altre, con roster ampi e Milano è una di queste“.

    Di conseguenza, la Megabox deve farsi trovare pronta ad esprimere la miglior pallavolo possibile per mettere in difficoltà una rosa costruita per provare a vincere lo scudetto: Sylla e Folie in attacco, con Orro in regia, sono le punte di diamante, senza dimenticare Thompson, opposto della nazionale statunitense. Come dire che coach Gaspari non ha limiti in nessun reparto.

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Milano, Candi: “Io titolare? Cerco di sfruttare al meglio le mie occasioni”

    Di Redazione

    La Vero Volley Milano torna dalla trasferta in casa della Cbf Balducci HR con un carico di tre punti. Nell’anticipo della 18° giornata di Serie A1 femminile 2022/2023, Orro e compagne si rendono protagoniste di una performance di carattere che vale il quattordicesimo successo in campionato, il settimo lontano da casa.

    Edina Begic (Vero Volley Milano): “Abbiamo avuto un po’ di difficoltà nel muro-difesa, ma siamo state brave a mantenere alta la concentrazione contro una Macerata che ci ha dato filo da torcere. Abbiamo una squadra forte, di alto livello, e spero che unite potremo raggiungere gli obiettivi che contano. Come mi sento dopo gli infortuni? Molto meglio. Del resto gli stop per problemi fisici fanno parte dello sport. Ho la sfortuna di provarli sulla pelle ma ho la testa dura: ci ho riprovato grazie alla famiglia, agli amici e al Vero Volley che ha creduto nuovamente in me”.Sonia Candi (Vero Volley Milano): “Macerata non è un campo facile, ma siamo state molto aggressive in avvio in battuta e poi c’è stato un calo, che ci capita spesso, ma siamo riuscite a recuperare. Il mio ingresso da titolare oggi? Cerco di sfruttare al meglio le occasioni che mi vengono offerte”.

    (fonte: Comunicato stampa)  LEGGI TUTTO

  • in

    Turnover per Gaspari, ma Milano batte comunque Macerata in tre set

    Di Redazione

    Nell’anticipo della 18° giornata del campionato di Serie A1 femminile (qui il programma completo) la Vero Volley Milano trova un’altra vittoria da tre punti sul campo di Macerata che le consente di occupare momentaneamente la seconda piazza. Padrone di casa schiacciate letteralmente nel primo set, poi reazione d’orgoglio e maggiore equilibrio nei successivi due parziali, con Milano costretta anche a inseguire e recuperare, ma comunque più lucida e cinica nelle fasi finali.

    [IN AGGIORNAMENTO]

    Cbf Balducci Hr Macerata-Vero Volley Milano 0-3 (14-25, 23-25, 21-25)Cbf Balducci Hr Macerata: Fiesoli 7, Cosi 8, Okenwa 5, Chaussee 1, Aelbrecht 3, Dijkema 1, Fiori (L), Abbott 9, Malik 2, Molinaro, Ricci. Non entrate: Quarchioni, Poli, Napodano (L). All. Paniconi.Vero Volley Milano: Larson 8, Candi 6, Stysiak 9, Davyskiba 10, Stevanovic 12, Orro 7, Parrocchiale (L), Begic 5, Thompson 4. Non entrate: Rettke, Badini, Sylla, Negretti (L), Folie. All. Gaspari.Arbitri: Mesiano, Bassan.Note – Spettatori: 445, Durata set: 20′, 27′, 29′; Tot: 76′.MVP: Orro

    CLASSIFICA AGGIORNATAProsecco Doc Imoco Conegliano 46 (16 – 1); Vero Volley Milano 42 (14 – 4); Savino Del Bene Scandicci 42 (13 – 4); Igor Gorgonzola Novara 38 (14 – 3); Reale Mutua Fenera Chieri 36 (12 – 5); Trasportipesanti Casalmaggiore 28 (9 – 8); Volley Bergamo 1991 25 (8 – 9); E-Work Busto Arsizio 22 (7 – 10); Il Bisonte Firenze 21 (7 – 10); Megabox Ond. Savio Vallefoglia 20 (7 – 10); Cuneo Granda S.Bernardo 17 (6 – 11); Bartoccini-Fortinfissi Perugia 9 (3 – 14); Wash4green Pinerolo 7 (2 – 15); Cbf Balducci Hr Macerata 7 (2 – 16). LEGGI TUTTO

  • in

    Paniconi e Gaspari presentano Macerata-Milano, anticipo televisivo della 18° giornata

    Di Redazione

    Anticipo televisivo di lusso per la CBF Balducci HR Macerata che sabato 11 (ore 20.30, diretta Rai Sport + HD e Volleyballworld.tv) riceva la visita del Vero Volley Milano per la quinta giornata di ritorno di Serie A1 femminile. Al Banca Macerata Forum, dunque, andrà in scena la sfida tra le arancio-nere e una delle squadre più attrezzate del campionato: c’è grande attesa tra i tifosi per assistere al match che vedrà le ragazze di Paniconi confrontarsi con Orro e compagne.

    La formazione maceratese cercherà l’impresa di strappare punti fondamentali in chiave salvezza alla corazzata lombarda, attualmente terza in classifica a quota 39 punti, frutto di 13 vittorie e 4 sconfitte. Fiesoli e compagne andranno a caccia di quel successo che manca ormai da più di due mesi, serviranno un grande prestazione e il supporto di tutto il pubblico arancio-nere per credere nel colpaccio.

    Luca Paniconi (allenatore CBF Balducci HR Macerata): “Sarà una partita ovviamente con difficoltà altissima ma per noi questa è una costante, anche se consideriamo Milano come una delle quattro squadre più importanti del campionato. Veniamo da una buona settimana di lavoro, mi sembra che siamo in crescita dal punto di vista della continuità e della condizione quindi l’auspicio è quello di fare una partita di livello e comunque di mettere in difficoltà i nostri i nostri avversari. Ricordiamo la gara dell’andata, dove riuscimmo a giocare per due set alla pari: potrebbe essere in qualche modo un riferimento per spingere e per giocarci comunque la partita, perché sappiamo che per noi ogni fine settimana non conta l’avversario che arriva ma conta quello che dobbiamo provare a fare. Ovvero, oltre alla prestazione, la ricerca spasmodica di punti che ci possano in qualche modo rilanciare in questa lotta per mantenere la categoria”.

    Marco Gaspari (allenatore Vero Volley Milano): “Ci apprestiamo a terminare questo ciclo di un mese abbondante di gare ravvicinate e vogliamo farlo nel miglior modo possibile. Abbiamo come obiettivo quello di consolidare un posto nei piani alti della classifica, motivo per cui sappiamo che dovremo fare una ottima gara contro Macerata. Il primo posto nella Pool di CEV Champions League ci permetterà di lavorare con più continuità e dare degli spazi di recupero: farlo con un risultato positivo crea fiducia nello sviluppo del lavoro. In questo momento non siamo brillanti in molti reparti: alterniamo un gioco ottimo a momenti di black out. Dovremo concentrarci sulla fase cambio palla e break point limitando gli errori. Pazienza, equilibrio e lucidità nel momento negativo è decisivo. Macerata lotta per la salvezza e cercherà di aggredirci dall’inizio: dovremo farci trovare pronti con tranquillità e determinazione”.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO