consigliato per te

  • in

    Due ritorni e un upgrade, tre Fiöi in A2 a Cuneo

    Due ritorni e un upgrade, tre Fiöi in A2 a CuneoComun denominatore il settore giovanile cuneese; promosso in prima squadra il centrale Chiaramello, mentre tornano in biancoblù Simone Oberto e Nicola Agapitòs.

    Un altro triplice annuncio per il Cuneo Volley che ufficializza tre Fiöi cuneesi cresciuti nel settore giovanile biancoblù. Il veterano, se così si può dire di un classe 2002, Simone Oberto già nel roster della prima squadra cuneese nella stagione 19/20 che torna dopo quattro anni di esperienza in giro per l’Italia, andando a ricoprire il ruolo di Libero dell’A2 di Cuneo. Le prime parole al ritorno in biancoblù sono per il palazzetto: « ⁠Da cuneese ho sempre avuto un debole per questo palazzetto e 5 anni fa ho già avuto la fortuna di viverlo a pieno in prima persona. Nei campionati giovanili ho potuto giocare in tanti palazzetti importanti come l’Agsm Forum ed il Palapanini, ma la magia del Palazzetto di Cuneo è tutta un’altra storia».
    Obi cosa ti ha riportato a Cuneo?« Dopo 3 anni di esperienza nel nuovo ruolo di Libero mi sento pronto per il salto di qualità e farlo con la maglia della mia città sono sicuro sia la scelta migliore».
    In questi ultimi anni hai continuato a seguire il campionato di A2, cosa ti aspetti?« Ho sempre seguito il campionato di A2, il cui livello negli ultimi anni si è alzato esponenzialmente, quest’anno ci sono molte squadre che hanno costruito dei roster importanti per ambire alle prime posizioni, quindi ci sarà da divertirsi. Dal prossimo campionato mi aspetto lotta aperta tra molte squadre per i primi posti in classifica e noi faremo di tutto per esserci e battagliare su ogni pallone».
    Il secondo ritorno è quello di Nicola Agapitòs, schiacciatore classe 2005 con origini Greche, nato e cresciuto a Cuneo  dove per quattro anni ha giocato nel vivaio biancoblù per poi andare a Treviso a concludere il percorso giovanile. Conclusa la maturità in veneto, ha deciso di tornare a vestire la maglia cuneese: « Dopo i quattro anni di giovanili a Cuneo volevo concludere bene questo ciclo con un passaggio in prima squadra e poi conosco l’allenatore e sono sicuro che potrà aiutarmi nella mia crescita».
    Nicola visto che conosci il coach, vi sarete sentiti, quali sono le tue prospettive stagionali?« Si ci siamo sentiti al telefono, sicuramente darò il mio massimo in ogni allenamento e in ogni occasione che si presenterà. Sono consapevole dell’alto livello del campionato e so di avere ancora molte cose da perfezionare, ma credo che al fianco di compagni più esperti e sotto la guida di coach Battocchio potrò migliorarmi molto».
    Cosa ti manca di più di Cuneo, cosa farai appena tornerai?« Non vedo l’ora di andare a mangiare le lasagne da mia nonna e di ritrovare alcuni miei vecchi compagni di squadra».
     A proposito di ex compagni, uno di sicuro lo vedrà ad ogni allenamento; il terzo Fiöl ad entrare nel roster dell’A2 Cuneo Volley è il centrale Tommaso Chiaramello. Cresciuto nelle fila biancoblù, ha appena concluso il percorso giovanile con l’Under 19 ed è stato promosso in prima squadra: « Essere chiamato a far parte dell’A2 è stato emozionante e mi ha reso molto orgoglioso, è per me una grandissima chance oltre che una conferma dei tanti sacrifici fatti finora».
    Tommy cosa ti aspetti dalla prossima stagione?« Mi aspetto di imparare tantissimo, le giovanili sono belle e ho imparato tanto, ma sono mondi diversi. Avrò da lavorare sodo e non vedo l’ora».
    Cosa significa giocare nel palazzetto della propria Città?« Il palazzetto è un luogo fantastico e quando mi alleno lì sento tante emozioni. Non vedo l’ora di vedere il palazzetto pieno dal campo, sarà sicuramente un’emozione forte. Il mio desiderio è di vivere una bella stagione, pronto davvero a mettere tutto ciò che di buono ho da offrire».
    I tre atleti verranno presentati domani mattina da Lab Travel Group, sponsor del Club biancoblù, con conferenza stampa ufficiale alle ore 11.00 di fronte alle testate giornalistiche locali presso l’agenzia situata in C.so Santorre Santarosa a Cuneo.

    Stella Testa – Ufficio stampa Cuneo Volley LEGGI TUTTO

  • in

    La Dott.ssa Casagrande Responsabile Safeguarding di Volley Prata

    Importante nomina in casa Volley Prata. La Dott.ssa Elisa Casagrande assume nell’organigramma societario la funzione di Responsabile Safeguarding. Questa figura, introdotta dal CONI prevede che le società sportive nominino una persona che vigili contro abusi, violenze e discriminazioni, con lo scopo di prevenire e contrastare ogni tipo di abuso, violenza e discriminazione sui tesserati nonché per garantire la protezione dell’integrità fisica e morale degli sportivi.Ad assumere la carica nel mondo gialloblù una professionista di fidata esperienza.
    “Sono onorata di essere stata nominata Responsabile delle Politiche di Safeguarding, – commenta Casagrande –  un ruolo che ritengo di primaria importanza, che ha il fine di garantire la tutela dei minori e di prevenire e contrastare ogni tipo di abuso, violenza e discriminazione sugli atleti. E’ un ruolo che svolgerò quindi con la massima professionalità e serietà, ma prima di tutto è una responsabilità morale di primaria importanza per garantire anche nello sport, e nello specifico nella realtà del Volley Prata, un ambiente inclusivo che assicuri la dignità e il rispetto dei diritti di tutti coloro che partecipano, a qualsiasi titolo, all’attività sportiva.”
    Nello specifico di cosa si occupa questa figura?
    “Il Responsabile delle Politiche di Safeguarding – spiega la responsabile –   assume un ruolo di primaria importanza, in quanto sarà responsabile di garantire il rispetto delle norme vigenti in materia di protezione dei minori e delle misure di prevenzione degli abusi;  questa nomina contribuirà così a garantire un ambiente sicuro e rispettoso in cui gli atleti possano praticare il loro sport in modo sano e positivo, creando un ambiente inclusivo che assicuri la dignità e il rispetto dei diritti di tutti coloro che partecipano,  a qualsiasi titolo, all’attività sportiva del Volley Prata.”
    Alla ripresa dell’attività tutti i tesserati di Volley Prata riceveranno tutte le informazioni necessarie per poter contattare la Responsabile dei Safeguarding in caso di necessità LEGGI TUTTO

  • in

    Novità negli scoutman: con Michele Caldarola ci sarà Andrea Stortoni

    Una conferma e un nuovo arrivo che consolidano e rinforzano un reparto importante come quello degli scout. Dopo aver girato a lungo tra sud e nord Italia, Michele Caldarola si è fermato a Macerata e la prossima sarà la sua quarta stagione in biancorosso, “Macerata è casa per me. Avevo delle alternative ma non ci ho pensato, l’accordo con il DG Italo Vullo lo abbiamo siglato in due minuti. Sono convinto che presentarsi con uno staff collaudato e affiatato come il nostro sia un segnale importante per la squadra, soprattutto quando viene rinnovata come quest’anno”. Il salto di categoria come influenzerà i tuoi compiti? “Con l’approdo in Serie A2 il lavoro dello scoutman si intensifica, potrei dire che raddoppia se non triplica. Ci sono molti più particolari ai quali dover fare attenzione e visto che quest’anno mi è stata affidata la panchina della squadra di Serie C, sarà ancora più utile l’arrivo di Andrea Stortoni, che darà un aiuto importante: sarà presente durante le trasferte della Volley Banca Macerata e mi aiuterà ad osservare azioni di gioco e studiare le prestazioni, quindi non posso che accogliere con entusiasmo l’aggiunta di un valido collega”.
    La novità è appunto l’arrivo nello staff dello scoutman Andrea Stortoni: “Sono nato pallavolisticamente a Macerata, proprio in questa Società, quando ancora si chiamava Montalbano. Mi ha fatto molto piacere la chiamata, è un ritorno a casa”. Dopo le esperienze alla Nova Volley Loreto in Serie B dovrai confrontarti con la Serie A2, “Per me è un grande salto in avanti, so che il lavoro da fare sarà tanto. Credo che concentrarsi sui dettagli farà la differenza, anche nello studio degli avversari che è sempre fondamentale nella preparazione di una partita. Avrò la fortuna di affiancare uno scoutman esperto e competente come Michele Caldarola; ho tanto da imparare da lui e non vedo l’ora di cominciare questa nuova avventura”. LEGGI TUTTO

  • in

    Brescia: al centro tutta l’esperienza di Cargioli!

    Antonio Cargioli è uno degli ultimi colpi di mercato messi a segno dall’Atlantide per allestire la stagione 2024/2025. Il centrale, in visita giovedì dallo sponsor Maurigi, torna in coppia con Alex Erati ed è pronto alla sfida che Brescia gli offre: “Far parte di un gruppo agguerrito e ambizioso è stimolante”. La Lega intanto ufficializza l’elenco delle squadre iscritte alla A2
    Brescia 05 luglio 2024 – Mentre è fresca la notizia dell’ammissione al prossimo campionato cadetto di tutte le 14 squadre che hanno fatto domanda, la Consoli procede con l’allestimento di un reparto d’attacco ulteriormente impreziosito dall’ingresso in rosa del centrale Antonio Cargioli, eterno rivale dei tucani con la maglia orobica rossoblù.
    Classe 1994 e 200 cm di potenza, è un veterano della A2 Credem Banca con nove campionati disputati: a parte l’ultimo giocato con i Lupi di Santa Croce, il fulcro della sua esperienza si forma nei precedenti sei, tutti passati a Bergamo. In due di questi ha giocato in coppia con Alex Erati e insieme hanno conquistato la loro prima Coppa Italia nella finale con Brescia del 2020, vinta al tie-break a Bologna al termine di una gara appassionante, come lo sono stati tutti i derby di cui Cargio è stato protagonista dall’altra parte della rete.Nel suo palmarès ci sono, oltre ai quasi 2.000 punti (di cui circa 500 a muro), due Coppe Italia e due Supercoppe di A2, due finali Play off perse contro Piacenza nel 2019 e Vibo nel 2023 con l’allora secondo allenatore Max Redaelli che ritroverà in panchina anche a Brescia.L’atleta milanese è stato ospite giovedì di Ivan Maurigi, patron dell’omonima azienda valgobbina di stampaggio dell’ottone che da anni sostiene Atlantide nel suo percorso di crescita in A2. “Vengo a Brescia certamente per l’importante progetto che la società sta portando avanti – ha confermato Cargioli -. Si sta formando una gran bella squadra e far parte di un gruppo agguerrito ed ambizioso è per me stimolante e gratificante. Ritrovo tra l’altro vecchi compagni di viaggio coi quali in passato mi sono trovato bene. La storia solida di Atlantide e la vicinanza con Bergamo, di fatto oramai casa mia, sono altri fattori che hanno guidato la mia scelta. Arrivo alla mia decima stagione in A2 pronto a dare il mio contributo di carica agonistica, di esperienza, di attitudine al lavoro, certo che tutti insieme potremo fare molto bene”.
    Per coach Zambonardi, “Cargioli è un atleta completo di altissimo livello, abituato a giocare campionati di vertice e dotato di un’etica del lavoro che lo rende un punto di riferimento in qualsiasi gruppo. Sono molto orgoglioso vesta da oggi la nostra maglia”.
    La Lega Pallavolo nella giornata di mercoledì ha ufficializzato le 14 squadre pronte a darsi battaglia da ottobre, mentre per i calendari si dovrà aspettare come sempre la fine del Volley Mercato, previsto a Bologna dal 16 al 18 luglio.Ecco l’elenco:Cosedil Aci Castello, WOW Green House Aversa, Gruppo Consoli Sferc Brescia, Campi Reali Cantù, Acqua S.Bernardo Cuneo, Virtus Volley Fano, Banca Macerata, OmiFer Palmi, Abba Pineto, Delta Group Porto Viro, Tinet Prata di Pordenone, Consar Ravenna, Conad Reggio Emilia ed Emma Villas Siena. LEGGI TUTTO

  • in

    Sperandio è una certezza: sesta stagione alla Delta Group

    Sempre più una certezza, sempre più una bandiera. Matteo Sperandio rinnova per un altro anno il suo contratto con la Delta Group Porto Viro: la prossima sarà la sesta stagione consecutiva con la casacca nerofucsia addosso per il centrale trevigiano, classe 1992, 200 centimetri di altezza.
    Da 15 anni protagonista sui palcoscenici della Serie A (proprio nei mesi scorsi ha tagliato il traguardo delle 400 presenze in carriera), grande specialista del muro, Sperandio ha sposato la causa di Porto Viro nell’ormai lontano 2019, ai tempi dell’A3. Stagione dopo stagione, l’ex giocatore di Padova e Sora (tra le altre) è diventato un punto di riferimento per il club, sia dentro che fuori dal campo, dove ricopre il ruolo di responsabile marketing. Ecco perché, nonostante il “restyling” in atto, la sua conferma nel roster della Delta Group 2024/2025 è stata considerata una priorità assoluta dalla dirigenza polesana.
    “Innanzitutto voglio ringraziare la società per questa ennesima dimostrazione di fiducia – afferma Sperandio –  Sono contento di continuare a Porto Viro la mia carriera e condivido a pieno l’idea del club di iniziare un nuovo progetto, più a lungo termine e più sostenibile, anche perché credo si sposi alla perfezione con la scelta di puntare su un tecnico abituato a lavorare con i giovani come coach Morato. Gli stimoli per la nuova stagione sono tanti, ci aspetta un campionato difficile ed essendo uno dei giocatori più esperti della rosa sento una maggiore responsabilità. Cercherò di fare da ‘chioccia’ non solo ai miei compagni di reparto ma a tutti i ragazzi del gruppo”.
    Come senatore dello spogliatoio, Sperandio ha le idee chiare su quale dovrà essere il suo ruolo all’interno della nuova Delta Group: “Proverò a trasmettere ai più giovani quello che ho raccolto e fatto mio nelle diverse esperienze che ho potuto fare, prendendo esempio dai capitani o comunque dai giocatori di maggiore esperienza con cui mi sono confrontato. La lezione più importante che ho imparato nei miei 15 anni di Serie A? Che nello sport esiste sempre il giorno dopo, c’è sempre il prossimo allenamento, c’è sempre la prossima partita da giocare. Sia nei momenti di euforia che in quelli in cui le cose non vanno bene, a livello individuale o di squadra, hai sempre una seconda occasione, per confermarti o per rifarti. È questa la sfida più grande per un atleta.”.
    Esperienza significa anche saper “leggere” in anticipo la stagione che verrà: “Il roster allestita dalla società ha una buona dose di talento e qualità fisiche importanti. Come tutte le squadre giovani avremo ampi margini di crescita, probabilmente faticheremo un po’ all’inizio, ma sono sicuro che nella seconda parte della stagione faremo meglio. In generale, non so se sarà un campionato di A2 equilibrato come quello degli ultimi anni, credo che ci sarà una netta differenza tra le prime tre-quattro della classe e le altre. Le varie Catania, Siena, Brescia hanno costruito dei roster di altissimo livello e penso si giocheranno le posizioni di vertice per tutta la stagione”.
    A questo proposito, nelle scorse ore la Lega Pallavolo di Serie A ha ufficializzato l’organico del campionato di Serie A2 Credem Banca 2024/2025. Le avversarie della Delta Group saranno, in ordine alfabetico, Cosedil Aci Castello (CT), WOW Green House Aversa (CE), Gruppo Consoli Sferc Brescia, Campi Reali Cantù (CO), Acqua S.Bernardo Cuneo, Virtus Volley Fano (PU), Banca Macerata, OmiFer Palmi (RC), Abba Pineto (TE), Tinet Prata di Pordenone (PN), Consar Ravenna, Conad Reggio Emilia, Emma Villas Siena. LEGGI TUTTO

  • in

    Ufficiale l’organico della Serie A2: Pineto ai nastri di partenza

    La stagione 2024/25 si avvicina. La Lega Volley ha ufficializzato in queste ore l’elenco delle 14 squadre ai nastri di partenza della Serie A2 Credem Banca. L’ABBA Pineto risponde ‘presente’: per il secondo anno consecutivo, dopo la salvezza centrata nella stagione passata, il sodalizio del Presidente Guido Abbondanza si misurerà con la serie cadetta.
    Il club biancoazzurro sarà la massima espressione del volley abruzzese, unica realtà della regione a militare in A2 in un campionato che, Abruzzo a parte, toccherà altre otto regioni. Rispetto all’annata scorsa si aggiungono Sicilia e Calabria, rispettivamente con le new entry Cosedil Aci Castello – retrocessa dalla Superlega – e OmiFer Palmi, quest’ultima a seguito dell’acquisizione del titolo ceduto da Santa Croce. Sempre in fatto di novità, doppietta marchigiana fra le neo-promosse con Virtus Volley Fano e Macerata.
    I calendari verranno ufficializzati il prossimo giovedì 18 luglio durante l’appuntamento del Volley Mercato, evento annuale riunirà a Bologna dirigenti e staff dei club di Serie A per una tre giorni (16, 17 e 18 luglio) di corsi d’aggiornamento, tavoli di confronto e approfondimenti.
    L’elenco completo delle squadre al via della Serie A2 Credem Banca 2024/25:
    Cosedil Aci CastelloWOW Green House AversaGruppo Consoli Sferc BresciaCampi Reali CantùAcqua S.Bernardo CuneoVirtus Volley FanoBanca MacerataOmiFer PalmiABBA PinetoDelta Group Porto ViroTinet Prata di PordenoneConsar RavennaConad Reggio EmiliaEmma Villas Siena LEGGI TUTTO

  • in

    Volley Tricolore completa la sua rosa: arriva il centrale Alberghini

    Volley Tricolore completa la sua rosa: ingaggia il centrale Riccardo Alberghini.
    Classe 2004, originario di Modena, Alberghini arriva in Serie B con Scuola di Pallavolo Anderlini, dove dimostra di sapere il fatto suo, così da esordire in Serie A3 con la Wimore Salsomaggiore Terme nella stagione 2023/2024. Adesso approda in Serie A2, dove affronterà un ulteriore salto di categoria: “Dalla prossima stagione mi aspetto un gruppo unito, forte, pronto a migliorarsi e a mettersi alla prova. Sono contento di poter lavorare con atleti di grande esperienza e di poter imparare da loro.”
    Cosa ti aspetti dalla stagione alle porte?
    “I miei obiettivi sono quelli di migliorare ulteriormente sui fondamentali e di mettermi alla prova all’interno del gruppo squadra per capire a che livello posso ambire. Credo fortemente nel progetto di Volley Tricolore, penso sia molto interessante e spero possa dare i suoi frutti. Puntare sui giovani può dare soddisfazioni. Sono contento di farne parte e di poter contribuire”.
    La scheda
    Riccardo Alberghini
    Nato a Modena il 21/09/2004
    Centrale di 197 cm di altezza
     
    Carriera
    2024-2025 Conad Reggio Emilia
    2023-2024 Wimore Salsomaggiore Terme
    2022-2023 MoMa Anderlini Modena LEGGI TUTTO

  • in

    Cosedil Acicastello, ratificata l’iscrizione al Campionato di A2

    La Commissione Ammissione Campionati della Lega Pallavolo Serie A ha terminato l’esame dei documenti presentati dai Club per l’iscrizione all’80° Campionato di Serie A Credem Banca e nell’elenco inviato alla Federazione Italiana Pallavolo per la ratifica dell’ammissione ufficiale c’è anche la Cosedil Saturnia Acicastello.
    Pollice in sù dunque per la presenza della Saturnia nella lista delle 14 squadre di volley maschile italiane che prenderanno parte alla competizione di A2, competizione in cui la Saturnia è la società più a Sud d’Italia, mentre Prata Pordenone quella più a Nord, in mezzo Virtus Aversa (CE), Atlantide Pallavolo Brescia, Libertas Brianza Cantù (CO), Cuneo Sport 2018, Virtus Volley Fano (PU) (Neopromossa), Pallavolo Macerata (Neopromossa), Pallavolo Franco Tigano Palmi (RC), (Richiesta acquisizione titolo da Lupi Santa Croce), Volley Pineto (TE), Delta Volley Porto Viro (RO), Porto Robur Costa 2030 Ravenna, Volley Tricolore Reggio Emilia, Emma Villas Vitt Siena.
    “Si tratta di un atto formale che attendevamo da giorni e arriva in un mese per noi importantissimo – spiega il presidente Luigi Pulvirenti -, abbiamo quasi definito il roster, mancano ormai solo gli ultimi dettagli, siamo alla vigilia del lancio ufficiale della campagna abbonamenti e stiamo lavorando all’arrivo dei giocatori in Sicilia, mentre la società tutta lavora in vista dell’avvio di stagione”.
    I calendari verranno ufficializzati il prossimo giovedì 18 luglio nel corso del Volley Mercato, appuntamento annuale che vede riuniti a Bologna dirigenti e staff dei club di Serie A per una tre giorni di corsi d’aggiornamento, tavoli di confronto e approfondimenti di vario genere, che prenderà il via il 16 luglio.
    Ufficio Stampa – Saturnia VolleyKarma CommunicationMariangela Di Stefano – comunicazione@saturniavolley.it LEGGI TUTTO