consigliato per te

  • in

    Pineto completa il roster: l’ultimo colpo è Luca Presta

    L’ultimo puntello è arrivato. Luca Presta completa reparto dei centrali e il roster dell’ABBA Pineto che si presenterà al via della stagione 2024/25 di Serie A2 Credem Banca. Calabrese, classe 1995, Presta assicurerà al sodalizio biancoazzurro esperienza e qualità in un comparto dove troverà i già ufficializzati Matteo Zamagni e Michael Molinari.
    Nella scorsa stagione il giocatore originario di Belvedere Marittimo ha indossato la maglia della WOW Green House Aversa, duellando proprio con Pineto per il raggiungimento della salvezza. Per lui trascorsi importanti anche con BCC Castellana Grotte (A2) e Tonno Callipo Vibo Valentia, dove, tra Superlega e Serie A2, ha giocato per sei stagioni – a livello seniores – tra 2013 e 2019. Coi calabresi Presta ha trionfato per due volte in Coppa Italia di A2 (2015 e 2016). Ancora tanta seconda serie con Mondovì e Prima Taranto (con la vittoria del campionato nel 2021), club che ha preceduto i passaggi a Castellana – dove aveva già vinto i play-off nel 2017 – e poi, in ultimo, ad Aversa. In carriera ruolino di marcia che conta 325 incontri in 12 stagioni e 1671 punti.
    Le prime parole di Luca Presta da giocatore biancoazzurro: “Sono davvero molto contento di arrivare a Pineto. Non ho dovuto pensarci due volte di fronte a questa possibilità. Anche da avversario ho sempre ammirato l’ambiente e quel calore del palasport che una persona del sud come me non può che amare. E poi il fatto di ritrovare Paolo e Zama (Di Silvestre e Zamagni ndr), come pure la determinazione del club nel cercarmi, hanno fatto la differenza. Ripeto: non ho dovuto pensarci due volte. Naturalmente ogni giocatore ha i suoi obiettivi che, messi in un contesto di squadra, fanno sì che insieme si possano perseguire finalità comuni e arrivare dove ci prefisseremo. Sono molto positivo e non vedo l’ora di iniziare”.
    In ultimo un pensiero ai tifosi: “Anche io sono nato sul mare: conosco benissimo la canzone ‘Gente di mare’ e sarò uno dei primi a cantarla. Su questo i tifosi di Pineto possono stare tranquilli”. LEGGI TUTTO

  • in

    Consoli, un centro a tutto Tondo!

    La Consoli fa sul serio e annuncia nella sede del title sponsor SFERC che Alessandro Tondo è la preziosa arma in più del reparto centrali! Il campione pugliese, forte di sette stagioni in Superlega e sei in A2, promette: “Brescia ha progetti ambiziosi, vedo un gruppo esperto, pronto a non disattendere le aspettative”
    Brescia 8 luglio 2024 – Gli ultimi scorci del mercato di Atlantide per la stagione 2024/2025 sono da ‘circoletto rosso’, con Alessandro Tondo che va a chiudere il cerchio attorno al reparto dei centrali biancoblù.
    Ospite dei fratelli Campadelli nel quartier generale di SFERC, il fuoriclasse ex Catania, Vibo e Piacenza ha messo in chiaro le sue intenzioni per questa nuova avventura lombarda: “Ogni volta che negli ultimi anni sono tornato in A2, l’ho fatto per progetti ambiziosi. Brescia viene da un’ottima stagione in cui ha centrato due grandi obiettivi, quindi ora le aspettative si alzeranno: faremo del nostro meglio per cercare di non disattenderle, nonostante quest’anno la categoria sia una delle più equilibrate e forti che ricordi. Tante squadre sono ben organizzate e temibili: penso a Siena, Cuneo, Ravenna, Prata e anche a Catania, la favorita sulla carta, che credo non potrà permettersi passaggi a vuoto.
    Personalmente porterò in campo tutto ciò che possiedo tecnicamente, fisicamente e metterò a disposizione del gruppo l’esperienza maturata, che non manca certo tra i tucani. Ritrovo giocatori incontrati da avversario, come Tiberti, Cavuto, Erati, Raffaelli e Cominetti e altri con cui ho già avuto modo di giocare come Cargioli e Hoffer, persone che condividono la mia stessa voglia di vincere e di centrare gli obiettivi che la società ha nel mirino”.
    Quasi 33 anni, 202 cm, Tondo inizia la gavetta nel 2011 nel campionato cadetto a Reggio Emilia, dove resta un lustro. La sua carriera si impenna nei sei anni trascorsi tra Milano – dove gioca come opposto tra il 2017 e il 2018 – e Piacenza, con cui, tornato al centro … centra la sua prima promozione nel 2019. I tucani lo incrociano nei Quarti Play off quell’anno e con la squadra emiliana resterà poi tre stagioni, macinando gioco ed esperienze nella massima serie.
    Torna in A2 con Vibo nel 2022/2023 ed è protagonista della promozione che gli vale l’ingaggio a Catania in Superlega – dopo che il sodalizio siculo è subentrato nei diritti proprio a Vibo. In quello stesso anno conquista anche Coppa Italia (una l’aveva vinta pure con Piacenza) e Supercoppa.
    In carriera ha collezionato sinora 2.000 punti e non ha intenzione di fermarsi.  Valerio Campadelli, CEO di SFERC, aggiunge il suo entusiasmo: “L’impressione su Tondo è ottima e lo è anche sulla squadra di quest’anno. Per noi sponsor continua ad essere un piacere venire al San Filippo e godere dello spettacolo: bell’ambiente, bella tifoseria e gran bel gioco. Il finale della scorsa stagione con la vittoria di due trofei nazionali ci ha dato un buon ritorno di immagine che ci impegneremo a mantenere, dando ancora di più per continuare a far parlare di Brescia”.
    Chiude Il tecnico Zambonardi: “Tondo è un atleta strutturato, dotato di un’ottima battuta spin e di una fisicità esplosiva, ma sono la grande professionalità e la mentalità vincente le caratteristiche che contribuiscono a rendere il nostro reparto centrale probabilmente il più solido della categoria”. LEGGI TUTTO

  • in

    Prelevato da Milano il centrale Andrea Innocenzi

    La Delta Group Porto Viro si rinforza al centro con Andrea Innocenzi, classe 2000, 203 centimetri di altezza, nell’ultima stagione all’Allianz Milano in SuperLega. L’atleta di Segrate si aggiunge agli altri due posti tre già in organico, i confermati Eccher e Sperandio.
    Innocenzi è cresciuto nella cantera dei Diavoli Rosa di Brugherio, società con cui ha esordito in Serie A3 nel 2019/2020. In precedenza, nella stagione 2018/2019, era stato aggregato per un breve periodo alla prima squadra di Milano in A1. Con la maglia di Brugherio ha disputato quattro stagioni di fila in A3, l’ultima (2022/2023) da capitano, mettendo a referto 388 punti complessivi di cui ben 124 a muro. La scorsa estate ha ricevuto la seconda chiamata di Milano, che questa volta lo ha inserito a tutti gli effetti nel proprio organico: il debutto ufficiale è arrivato in occasione del derby di ritorno con Monza, gara in cui ha firmato anche il suo primo punto nel massimo campionato italiano.
    La Serie A3 l’ha conosciuta in lungo e in largo, la SuperLega l’ha toccata con mano in due diversi momenti, alla carriera di Innocenzi manca solo un’esperienza nel campionato di Serie A2 Credem Banca, quella che potrà vivere l’anno prossimo a Porto Viro: “Da fuori ho sempre ammirato questo club, anche quando ci ho giocato contro nella finale promozione di A3 qualche anno fa – afferma il nuovo centrale nerofucsia – Mi è sembrato un bell’ambiente, esigente ma anche attento a prendersi cura delle persone. Sono ancora più contento di giocare qui perché ritrovo compagni con cui ho legato molto come Chiloiro ed Eccher, uno dei miei più cari amici, Santambrogio, e infine coach Morato, che è stato uno dei miei primi allenatori e che è stato uno dei motivi per cui ho scelto di venire qui. Tutti mi hanno raccontato della bella realtà che si è creata in questi anni, con una società sempre presente e una squadra seguita dalla città e dalle tante persone che vengono a tifare alla domenica. Per questo voglio ringraziare il Delta che mi permette, oggi, di provare questa nuova ed entusiasmante esperienza”.
    Innocenzi viene da un anno in SuperLega in una squadra importante come Milano, “un’esperienza fantastica, molto intensa e faticosa sotto alcuni aspetti, ma che senza dubbio rifarei. Ho conosciuto compagni e persone grandiose che mi hanno permesso di crescere dal punto di vista tecnico ma anche come persona, e per questo sarò sempre grato a Milano”.
    Il prossimo passo è scoprire l’A2: “Penso che il livello sia molto alto, e lo sarà ancora di più la prossima stagione visto che tutte le squadre si sono rinforzate e hanno creato squadre competitive – commenta Innocenzi – Non so quanto possa essere vicino alla Superlega sinceramente, ma di sicuro anno dopo anno il il gap si sta riducendo: la prova è l’arrivo in questa categoria di giocatori con importanti presenze in A1”.
    La giovane Porto Viro ricorda la giovane Brugherio di cui Innocenzi è stato anche capitano: “Penso che in una squadra come la nostra l’aspetto fondamentale sia l’impegno costante in allenamento. In partita, invece, dovremo far valere la nostra ‘fame’, la nostra voglia di vincere ogni punto per dimostrare che, anche se abbiamo meno esperienza, siamo in grado di giocarcela con tutti. Personalmente l’obiettivo è quello di poter offrire sempre buone prestazioni e dare il miglior contributo possibile alla squadra. Penso che possiamo disputare un campionato di tutto rispetto, cercando magari di riconfermare tutto il buono che è stato fatto nell’ultima stagione”. LEGGI TUTTO

  • in

    Tredicesima stagione in Serie A2 Credem Banca per la Campi Reali

    La Commissione Ammissione ai Campionati della Lega Pallavolo Serie A, costituita ai sensi di quanto previsto dal combinato disposto dallo Statuto di Lega e dal Regolamento Ammissione ai Campionati di Serie A, ha terminato l’esame dei documenti presentati da 47 Club aventi diritto a richiedere l’iscrizione ai Campionati di Serie A Credem Banca. Tutte le 47 società sono risultate in possesso dei requisiti richiesti dal Regolamento. L’elenco è stato inviato alla Federazione Italiana Pallavolo per la ratifica dell’ammissione ufficiale al prossimo campionato. Saranno 12 le squadre a prendere parte alla SuperLega, 14 alla Serie A2, 21 alla Serie A3.
    E per la tredicesima stagione, la dodicesima consecutiva, anche la Campi Reali Cantù sarà regolarmente ai nastri di partenza del Campionato di Serie A2 Credem Banca. Si tratta di un risultato storico per la pallavolo comasca. Mai nessuna squadra, infatti, era in precedenza riuscita ad approdare al secondo campionato nazionale, restandoci per così tante stagioni.
    “Sono molto fiero di confermare l’iscrizione della nostra formazione, che sarà ‘targata’ per la prima volta Campi Reali, per la tredicesima volta al campionato di Serie A2 Credem Banca – commenta il Presidente Ambrogio Molteni –. Siamo il club più longevo della categoria, che dimostra anche l’oculatezza con cui si è lavorato in tutti questi anni, a fronte di tanti amici che invece si sono persi. Colgo ancora l’occasione per ringraziare la famiglia Tullii per la nuova sponsorizzazione, e la BCC Cantù per il supporto oltre come sponsor anche come garante delle fideiussioni che abbiamo dato per affrontare il campionato. Anche se ogni anno i costi sono in salita, sarà nostra cura continuare nella politica perseguita in tutti questi anni. Spero che i tifosi apprezzeranno questo nostro sforzo e vengano numerosi a sostenerci!”.

    Campionato di Serie A2 Credem Banca 2024/2025:
    Cosedil Aci Castello
    Evolution Green Aversa
    Gruppo Consoli Sferc Brescia
    Campi Reali Cantù
    Acqua S.Bernardo Cuneo
    Virtus Volley Fano
    Banca Macerata
    OmiFer Palmi
    Abba Pineto
    Delta Group Porto Viro
    Tinet Prata di Pordenone
    Consar Ravenna
    Conad Reggio Emilia
    Emma Villas Siena LEGGI TUTTO

  • in

    Memore della tenacia da avversario, Cuneo agguanta Felice Sette

    Memore della tenacia da avversario, Cuneo agguanta Felice SetteUn importante innesto nel reparto schiacciatori per il Cuneo Volley.

    Cuneo, dopo aver testato sulla propria “pelle” le abilità e la tenacia dello schiacciatore pugliese, non si è fatto scappare l’opportunità di portarlo in biancoblù; nella prossima stagione il Cuneo Volley potrà contare su Felice Sette. Come il collega estone, anche Felice è del ’96 e alle spalle ha ben 6 stagioni in Serie A2 e una in A3. Nell’ultimo triennio, prima con la maglia canturina e poi con quella nerofucsia, il posto quattro originario di Altamura ha sempre dimostrato grande dedizione alla squadra e all’obiettivo con spirito di sacrificio; caratteristiche che lo rendono un valido innesto nel roster cuneese per affrontare la prossima stagione di A2. Inoltre, aver già lavorato con coach Battocchio nella stagione a Cantù è sicuramente un vantaggio per l’impostazione del lavoro in palestra.
    « Ho avuto modo di parlare con coach Battocchio e sono molto entusiasta del suo approccio e delle sue idee. Gli obiettivi comuni sono quelli di costruire una squadra solida, che giochi con determinazione e che possa competere ad alti livelli. Personalmente, i miei obiettivi sono di migliorare ulteriormente il mio gioco, contribuire al massimo alle vittorie della squadra e crescere sia tecnicamente che mentalmente sotto la guida del coach. Sono sicuro che insieme potremo raggiungere grandi traguardi».
    Cosa ti ha convinto a venire a Cuneo?« Ho scelto Cuneo per diverse ragioni. Innanzitutto, la società ha un progetto ambizioso e una storia importante nel mondo della pallavolo italiana e inoltre, ho sentito parlare molto bene dell’ambiente e del supporto dei tifosi, che sono sempre calorosi e appassionati. Credo che questo sia il posto giusto per crescere ulteriormente come giocatore e contribuire al successo della squadra».
    Nell’ultima stagione il palazzetto di Cuneo lo hai calcato più volte, cosa provi a considerarlo campo di “casa” da metà agosto?« Giocare nel palazzetto di Cuneo come ospite è sempre stata un’esperienza emozionante, grazie all’atmosfera unica creata dai tifosi. Pensare che da metà agosto sarà il mio campo di “casa” mi riempie di entusiasmo e orgoglio. Sarà un onore giocare per questa Città e non vedo l’ora di scendere in campo e dare il massimo per questa maglia».
    Cosa ti aspetti dalla prossima stagione di A2 in generale?« Mi aspetto una stagione molto competitiva e intensa. La Serie A2 è un campionato di alto livello, dove ogni partita può riservare sorprese e dove tutte le squadre lotteranno fino all’ultimo punto. Il nostro obiettivo sarà quello di fare il meglio possibile, lavorando duro ogni giorno per migliorare e cercare di raggiungere i playoff. Sono sicuro che con il giusto spirito di squadra e il supporto dei nostri tifosi, potremo toglierci molte soddisfazioni».
    C’è qualcosa che non vedi l’ora di vedere, provare, vivere a Cuneo?« Cuneo è una città che offre molto, sia dal punto di vista sportivo che culturale. Non vedo l’ora di immergermi in questa nuova realtá, conoscere meglio la cultura locale e provare la cucina tipica. Ovviamente, sono molto curioso di vivere l’atmosfera del palazzetto. Penso che sarà un’esperienza unica e non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura».

    Stella Testa – Ufficio stampa Cuneo Volley LEGGI TUTTO

  • in

    Eccher e Magliano convocati in Nazionale per gli Europei Under 22

    Due giocatori della Delta Group Porto Viro, il centrale Mattia Eccher e lo schiacciatore Lorenzo Magliano, difenderanno i colori dell’Italia ai Campionati Europei Under 22 di pallavolo maschile in programma dal 9 al 14 luglio in Olanda. La convocazione ufficiale della Federazione Italiana Pallavolo è arrivata nelle scorse ore su indicazione del Direttore Tecnico delle nazionali giovanili maschili Ferdinando De Giorgi e dal CT della selezione U22 Vincenzo Fanizza.
    Eccher, classe 2003, alla sua seconda stagione a Porto Viro, tenterà di conquistare il titolo continentale U22 dopo essersi già laureato Campione d’Europa nel 2022 con la nazionale Under 20 e Vice Campione del Mondo nel 2023 con la nazionale Under 21. Anche Magliano – classe 2005, acquistato quest’estate dalla Delta Group – ha già vinto un titolo europeo, nel 2022 con la nazionale Under 18.
    Venendo al calendario gare della manifestazione, l’Italia – che arriva in Olanda da Campione in carica – farà il proprio esordio martedì 9 luglio contro la Repubblica Ceca (ore 16.30), per poi affrontare mercoledì 10 la Francia (ore 19.30) e chiudere la fase a gironi giovedì 11 contro il Portogallo (ore 19.30). Le prime due classificate delle Pool eliminatorie accederanno alle semifinali, in programma sabato 13 luglio, mentre il giorno seguente – domenica 14 – si disputeranno le finali primo-secondo e terzo-quarto posto.
    Di seguito l’elenco completo degli azzurri che prenderanno parte agli Europei U22, tra cui figurano anche due ex di Porto Viro, il polesano doc Barotto (passato in estate a Milano) e Iervolino.
    PALLEGGIATORI: Mattia Boninfante, Alessandro Fanizza.SCHIACCIATORI: Jan Feri, Riccardo Iervolino, Lorenzo Magliano, Mattia Orioli, Federico Roberti.OPPOSTI: Tommaso Barotto.CENTRALI: Cosimo Balestra, Filippo Bartolucci, Mattia Eccher, Nicolò Volpe.LIBERI: Luca Loreti, Matteo Staforini.
    Lo staff della nazionale U22: Vincenzo Fanizza (Primo Allenatore), Mario Di Pietro (Secondo Allenatore), Giacomo Bozzo (Assistente Tecnico), Stefano Recine (Dirigente Accompagnatore), Domenico Capodiferro (Medico), Filippo D’Elia (Fisioterapista), Giuseppe Brogneri (Preparatore Atletico), Annalisa Pinto (Scoutman), Enrico Cecamore (Team Manager). LEGGI TUTTO

  • in

    Eccher e Magliano convocati in Nazionale per l’Europeo Under 22

    Due giocatori della Delta Group Porto Viro, il centrale Mattia Eccher e lo schiacciatore Lorenzo Magliano, difenderanno i colori dell’Italia ai Campionati Europei Under 22 di pallavolo maschile in programma dal 9 al 14 luglio in Olanda. La convocazione ufficiale della Federazione Italiana Pallavolo è arrivata nelle scorse ore su indicazione del Direttore Tecnico delle nazionali giovanili maschili Ferdinando De Giorgi e dal CT della selezione U22 Vincenzo Fanizza.
    Eccher, classe 2003, alla sua seconda stagione a Porto Viro, tenterà di conquistare il titolo continentale U22 dopo essersi già laureato Campione d’Europa nel 2022 con la nazionale Under 20 e Vice Campione del Mondo nel 2023 con la nazionale Under 21. Anche Magliano – classe 2005, acquistato quest’estate dalla Delta Group – ha già vinto un titolo europeo, nel 2022 con la nazionale Under 18.
    Venendo al calendario gare della manifestazione, l’Italia – che arriva in Olanda da Campione in carica – farà il proprio esordio martedì 9 luglio contro la Repubblica Ceca (ore 16.30), per poi affrontare mercoledì 10 la Francia (ore 19.30) e chiudere la fase a gironi giovedì 11 contro il Portogallo (ore 19.30). Le prime due classificate delle Pool eliminatorie accederanno alle semifinali, in programma sabato 13 luglio, mentre il giorno seguente – domenica 14 – si disputeranno le finali primo-secondo e terzo-quarto posto.
    Di seguito l’elenco completo degli azzurri che prenderanno parte agli Europei U22, tra cui figurano anche due ex di Porto Viro, il polesano doc Barotto (passato in estate a Milano) e Iervolino.
    PALLEGGIATORI: Mattia Boninfante, Alessandro Fanizza.SCHIACCIATORI: Jan Feri, Riccardo Iervolino, Lorenzo Magliano, Mattia Orioli, Federico Roberti.OPPOSTI: Tommaso Barotto.CENTRALI: Cosimo Balestra, Filippo Bartolucci, Mattia Eccher, Nicolò Volpe.LIBERI: Luca Loreti, Matteo Staforini.
    Lo staff della nazionale U22: Vincenzo Fanizza (Primo Allenatore), Mario Di Pietro (Secondo Allenatore), Giacomo Bozzo (Assistente Tecnico), Stefano Recine (Dirigente Accompagnatore), Domenico Capodiferro (Medico), Filippo D’Elia (Fisioterapista), Giuseppe Brogneri (Preparatore Atletico), Annalisa Pinto (Scoutman), Enrico Cecamore (Team Manager). LEGGI TUTTO

  • in

    Lo schiacciatore Federico Pellegrini rimane alla Emma Villas Siena

    Un’altra conferma in casa biancoblu: “Sono molto contento, il lavoro fatto ha dato i suoi frutti”

    Federico Pellegrini ancora in biancoblu. Lo schiacciatore nato a Montepulciano, classe 2004, vivrà quindi la sua terza stagione consecutiva nel roster della prima squadra della Emma Villas Siena, il club nel quale il giocatore è cresciuto e si è formato all’interno del settore giovanile. A luglio Pellegrini festeggerà il suo ventesimo compleanno, intanto si è guadagnato il rinnovo con la compagine senese. Si tratta di un’altra conferma della squadra che ha disputato lo scorso campionato di serie A2, arrivando fino alla finale playoff (persa poi contro Grottazzolina) al termine di una bellissima cavalcata: quello di Pellegrini è un altro rinnovo che arriva dopo quelli di Thomas Nevot, Stefano Trillini, Federico Bonami, Martin Coser e ovviamente dopo quello di coach Gianluca Graziosi che allenerà la compagine toscana anche nella prossima stagione.
    “Sono molto contento di questa conferma – sono le parole di Federico Pellegrini, – vuol dire che il lavoro fatto ha dato i suoi frutti. Ci sono già state molte conferme importanti, ciò significa che rimarrà uno zoccolo duro della squadra che nella scorsa stagione ha raggiunto la finale playoff di serie A2. Mi pare che la società abbia allestito un roster forte e di qualità, l’auspicio è quello di poter disputare un altro campionato di livello e di poter competere con tutte le altre squadre”.
    Lo schiacciatore biancoblu parla ancora delle conferme rispetto al roster dello scorso anno: “Sono contento anche perché il legame è buono con i ragazzi che già erano in squadra nella scorsa stagione – afferma Pellegrini. – Avere uno zoccolo duro sarà un aspetto e un elemento importante, vuol dire che il lavoro non dovrà ripartire da zero dato che già vari giocatori si conoscono, in campo e fuori. C’è una bella base sulla quale poter lavorare”.
    Buonissime parole vengono rivolte a coach Gianluca Graziosi. “È un bravissimo allenatore – sono le parole del pallavolista senese, – mi sono trovato veramente bene con lui. È un tecnico che fa lavorare tanto e bene e che permette di crescere e di migliorare. Dopo un anno di lavoro insieme a lui mi sento un giocatore migliore e spero di poter apprendere tante cose anche nella prossima annata sportiva. Ringrazio il coach e anche tutti i giocatori che erano in squadra nella scorsa stagione per gli insegnamenti, i suggerimenti e i consigli che mi hanno dato. Sono stati preziosissimi”.
    Ancora Federico Pellegrini: “La scorsa stagione è stata molto bella, con momenti di difficoltà che siamo riusciti a superare e con tante gioie ed emozioni vissute durante l’anno. Pian piano ci siamo compattati, riuscendo a ottenere ottimi risultati fino a conquistare la finale playoff. Abbiamo vissuto una seconda parte dell’annata con tante soddisfazioni, un periodo nel quale io mi sono sentito sempre più inserito e partecipe all’interno del gruppo. Quando ho avuto la possibilità di entrare in campo ho provato delle fortissime emozioni. Ora sono contento di poter ancora indossare questa maglia, spero che riusciremo a disputare un’altra bella stagione”. LEGGI TUTTO