consigliato per te

  • in

    Stagione 2021/22, Alberto Castelli è il nuovo preparatore atletico giallorosso

    Nuovo ingresso nello staff tecnico della Tonno Callipo Volley: Alberto Castelli è ufficialmente il nuovo preparatore atletico dei giallorossi. Prende il posto di Pasquale Piraino a cui la Società vibonese ieri pomeriggio ha rivolto un saluto sui social, ringraziandolo per la professionalità dimostrata nel corso degli anni e augurandogli le migliori fortune lavorative.
    Il neo-preparatore atletico Castelli, 33enne, è originario di Taranto e ha ricoperto lo stesso ruolo nella scorsa stagione alla Prisma Volley. Laureato in Scienze Motorie e specializzato in Scienza e Tecnica dello Sport, ha vissuto la prima esperienza lavorativa che gli ha permesso l’ingresso nel mondo della pallavolo in Polonia. Qui svolge il ruolo di preparatore fisico nelle fila dello Jastrzebski Wegiel per le stagioni 2014-2015 e 2016-2017, occupandosi del settore giovanile del club. Dopo la parentesi estera, Castelli torna in Italia a Spoleto in serie A2, dove mette a frutto un’ulteriore esperienza formativa. In Umbria infatti, affina il personale percorso di crescita che gli permette di fare il grande salto in Superlega alla Sir Safety Conad Perugia (2019-2020).Dunque, nel percorso verso il Campionato già intrapreso dalla Tonno Callipo lo scorso 23 agosto, si aggiunge una nuova figura professionale che completa lo staff tecnico guidato da coach Valerio Baldovin. Castelli ricoprirà un ruolo importante, insieme all’esperto consulente Alessandro Guazzaloca e allo staff medico, per prendersi cura dello stato di salute degli atleti.
    Da sinistra Caizzi (fisioterapista), Castelli e Guazzaloca
    PREPARAZIONE PRE-SEASON. Intanto ci si avvicina a grandi passi al prossimo campionato di Superlega. La formazione calabrese ha iniziato lunedì la quinta settimana  di lavoro ritrovandosi al PalaValentia, con una doppia seduta, pesi al mattino e tecnica al pomeriggio. Ieri in programma invece solo il lavoro pomeridiano sul campo. Oggi si è ripreso con una doppia seduta, mentre domani è prevista solo tecnica di pomeriggio, con la novità che si svolgerà al PalaMaiata. Al pari di venerdì quando dopo i pesi al mattino, ci si sposterà nuovamente in modo da iniziare a prendere confidenza con la sede di gioco delle gare interne. Ancora nel Palazzetto di località Maiata dalle ore 15.30 andrà in scena il quinto test stagionale. Dopo Aci Castello, Modica,  Lagonegro e Castellana, la Tonno Callipo ospiterà (sempre a porte chiuse) l’Omi-Fer Palmi di coach Polimeni. La squadra reggina militante in Serie A3 presenta nove volti nuovi, tra i quali l’alzatore Paris, due anni fa a Piacenza in A1 ed i martelli  Prespov bulgaro e Soncini argentino, e tre riconfermati (Amato, Remo e Laganà). Un altro utile banco di prova, per valutare lo stato di forma della Callipo che, dal canto suo, solamente da venerdì scorso ha tutto l’organico al completo. Com’è ormai consuetudine è previsto poi il riposo nell’ultimo weekend di settembre.
    UFFICIO COMUNICAZIONERosita Mercatanteufficiostampa@volleytonnocallipo.com LEGGI TUTTO

  • in

    Pre-season, i muscoli della rinnovata Tonno Callipo affidati al duo Piraino-Guazzaloca

    Piraino: “Far parte di uno staff affiatato sarà il quid in più per fare bene”. Guazzaloca: “L’obiettivo è portare tutti alla condizione migliore per la prima giornata di Campionato”.
    Dopo aver lavorato in mattinata, il programma odierno di coach Baldovin ha previsto mezza giornata di riposo per il gruppo. Domani si riprenderà con una doppia seduta che condurrà al weekend libero. Da lunedì poi si comincerà ad aumentare i giri in palestra, entrando di fatto nella seconda settimana di lavoro. In particolare si viaggerà al ritmo di doppia seduta al giorno, eccezion fatta per mercoledì pomeriggio. Venerdì 3 settembre alle ore 17.30 è invece previsto al PalaValentia il primo test amichevole (a porte chiuse) contro la Saturnia Aci Castello, roster di A3 guidato da coach Kantor, ex Callipo, ottavi in A1 nella stagione 2016-17. Anche nella prossima settimana il weekend sarà di riposo.
    Non solo tecnica e tattica, una parte fondamentale dei risultati di una squadra è dovuta al basilare aspetto della preparazione fisica ed atletica, che permette agli atleti di esprimere poi tutto il proprio potenziale in campo. Ad occuparsi del benessere muscolare e di tutto quel che ne consegue per la Tonno Callipo è, da 14 anni consecutivi, il preparatore atletico Pasquale Piraino, che nei mesi scorsi ha arricchito ancor di più il proprio bagaglio personale con l’esperienza vissuta nella Nazionale Azzurra alla VNL di Rimini. Con lui analizziamo quelli che sono gli aspetti attinenti al lavoro in questo periodo del pre-season. “In questa prima fase di lavoro – spiega Piraino – stiamo conoscendo i nuovi arrivati con l’ausilio di vari test fisici specifici per poi iniziare a preparare un lavoro mirato al campionato. In particolare ci stiamo concentrando individualmente su ogni giocatore, e così verrà fatto anche con gli altri che si aggregheranno più avanti. Quando avremo tutti a disposizione capiremo gli adattamenti atletici necessari per portare i singoli a raggiungere lo stesso livello. Anche perché bisogna tener conto che molti di loro si stanno allenando con le rispettive Nazionali e tra poco giocheranno pure”. Per Piraino è il secondo anno di fila con il tecnico Baldovin e le impressioni sono oltremodo positive. “Con gran parte dell’attuale staff, in primis con coach Baldovin, la conoscenza che dura ormai da oltre un anno ci permetterà maggiore comprensione del lavoro. Sarà il quid in più per fare bene in questa stagione, compresa la nuova collaborazione con Guazzaloca, che sarà l’occasione per approfondire vari aspetti della preparazione”.
    [embedded content]
    Tra i pochi volti nuovi dello staff c’è appunto Alessandro Guazzaloca, professionista di comprovata esperienza nelle big del volley nazionale (quali Treviso, Trento, Piacenza, Perugia) e non, ed a cui è stata affidata la consulenza esterna relativa alla preparazione atletica della squadra. “La consolidata realtà della Tonno Callipo – spiega Guazzaloca – ha preso il via nella pallavolo proprio quando anche io ho mosso i miei primi passi in Serie A come preparatore fisico. Stando dall’altra parte della rete ho conosciuto una società sportiva molto seria, organizzata e soprattutto una società di cuore”. Guazzaloca indica con chiarezza gli step di questa prima fase: “Cercheremo di ricondizionare il gruppo di giocatori che non hanno fatto attività con le Nazionali. A seguire ci sarà l’arrivo scaglionato degli atleti ancora assenti e quindi dovremo valutare ogni singola situazione, per cercare di portare tutti nelle stesse condizioni di buona forma alla prima di campionato il prossimo 10 ottobre”. Quindi ecco come proseguirà poi il lavoro durante la stagione: “È risaputo che la Superlega è il campionato più difficile, anche più degli anni scorsi perché dietro Perugia, Civitanova e Modena (tre squadre che tutti danno come favorite e sopra la media), c’è un gruppo di formazioni che vanno dal quarto al tredicesimo posto che si equivalgono, quindi ci sarà da lottare parecchio. Per questo bisognerà modulare bene la preparazione in modo da arrivare pronti nei momenti giusti, quali l’eventuale accesso ai play off e ai quarti di finale di Coppa Italia. Ovviamente questo non è semplice perché ogni domenica ci sarà un avversario importante, però siamo qui per cercare di ottimizzare il lavoro e avere buoni risultati”.
    [embedded content]
    UFFICIO COMUNICAZIONERosita Mercatanteufficiostampa@volleytonnocallipo.com LEGGI TUTTO

  • in

    Lo staff di Aurispa Libellula si avvale del preparatore atletico Alessandro Orefice

    Alessandro Orefice, atleta tuttora in attività, mette al servizio di Aurispa Libellula la sua esperienza nel campo della preparazione atletica.
    Orefice svolgerà il suo lavoro in due fasi: la prima prevede la preparazione atletica in sala pesi, dove si concentrerà con gli esercizi fondamentali per la pallavolo e stilerà delle schede personalizzate per gli atleti, in base alle esigenze funzionali degli stessi; la seconda prosegue nel palazzetto dello sport, dove si occuperà in particolare di prevenzione e trasformazione dell’attività sviluppata in sala pesi.
    Uff. Stampa Aurispa Libellula Lecce LEGGI TUTTO

  • in

    Tsvetelin Ivanov è il preparatore atletico di Verona Volley

    Di Redazione Lavoro, grinta, intensità. Tsvetelin “Tsetso” Ivanov è pronto a tornare nella palestra e sul campo dell’Agsm Forum. Verona Volley annuncia ufficialmente che Ivanov sarà il preparatore atletico della prima squadra per la stagione 2021-22, dopo aver cominciato la sua esperienza con il volley allenando singolarmente alcuni atleti in Bulgaria, e guadagnandosi la stima di coach Stoytchev. Il lavoro di Tsetso per la nuova stagione è già cominciato nel camp di Varna, con il gruppo gialloblù presente nella località bulgara. Le prime parole del nuovo preparatore atletico gialloblù: “Sono entusiasta di questa nuova avventura e sono pronto a dare il massimo. Con alcuni ragazzi abbiamo già lavorato bene al camp di Varna e devo dire che lì ho trovati in gran forma. A metà agosto inizieremo la preparazione con la squadra al completo a Verona in vista della nuova stagione. Spero di vedere il prima possibile i tifosi al palazzetto perchè anche dal punto di vista mentale è un aspetto che carica e fa bene ai ragazzi”. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Acqua & Sapone Roma Volley, Giacomo Drusiani è il nuovo preparatore atletico

    Di Redazione Giacomo Drusiani, nato a Carpi il 19/06/1989, è il nuovo Preparatore Atletico dell’ Acqua & Sapone Roma Volley Club Femminile che parteciperà al campionato di serie A1. Giacomo ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche dell’attività Sportiva presso l’Università di Bologna, con Lode. Fino alle scuole medie ha giocato a calcio, come portiere, per poi passare all’atletica leggera cimentandosi nel getto del peso dove ha ottenuto vari piazzamenti a livello nazionale. L’amore per la pallavolo è scattato all’Università, quando ha potuto fare il tirocinio come assistente del preparatore atletico della Liu Jo Volley Modena, Dott. Alessandro Guazzaloca. Nel 2017 ha iniziato la sua carriera da preparatore a Sassuolo dove è rimasto 3 anni con la promozione da B1 ad A2 e la conquista della Coppa Italia di A2. Lo scorso anno ha lavorato a Casalmaggiore come preparatore della squadra in A1 e quest’anno affronterà il suo secondo anno nella massima serie a Roma. Dopo un anno difficile per positività atlete, soste, infortuni, lunghezza della stagione, quest’anno tutti si aspettano una stagione più regolare. Come la stai preparando? “Ci auguriamo e ci aspettiamo una stagione più regolare. Quindi, tenendo comunque conto delle varie difficoltà incontrate la stagione scorsa, al momento non ci sono grandi stravolgimenti nella programmazione che sto impostando, si può dire che il modus operandi sia “progressività del carico.” Dopo le esperienze di Sassuolo e Casalmaggiore è arrivata la chiamata di Roma. Che stimolo e che emozione rappresenta per te la squadra della Capitale d’Italia? “Posso dire che quando penso che lavorerò per la squadra della Capitale sono ancora incredulo. Il fatto di vivere qua mi eccita e galvanizza! Poi, mettendo un attimo da parte l’aspetto di “rappresentare la squadra della Capitale” e diventando più pratico, quando ho sentito Stefano Saja e Barbara Rossi che mi hanno parlato del progetto, sono rimasto subito colpito per la carica e la voglia di fare che mi hanno trasmesso, ed essendo anche io una persona molto positiva non mi rimaneva altro da fare che cogliere al volo questa occasione, pronto a dare il massimo per onorare i colori della Squadra di Roma.” (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Omar Capuzzo preparatore atletico della Serie C del Cus Torino

    Di Redazione Un’importante conferma tra le mura cussine, il prossimo anno sarà ancora a Torino in veste di preparatore atletico della serie C “il Prof.” Omar Capuzzo. Alla quarta conferma tra le fila cussine, Omar è parte integrante della struttura in qualità preparatore e di docente universitario SUISM. Il suo passato è una garanzia, le sue esperienze interdisciplinari e di pallavolo di alto livello (comprese le stagioni estere in Polonia e Finlandia) sono garanzia di qualità di una mente aperta e sempre pronta ad ampliare le conoscenze.Una nuova avventura sempre tra le mura di casa CUS, come pensi di affrontare questo progetto dedicato a un gruppo di giovanissime atlete?Mi sento molto responsabilizzato, il gruppo è giovane e talentoso. L’attenzione sarà volta a valorizzare le qualità di ognuna, una strategia emergente che scopriremo cammin facendo con la squadra e lo staff . Sono entusiasta dell’opportunità e darò fondo a tutte le mie conoscenze e alla mia esperienza per esaltare le nostre doti. Quali saranno i focus della tua attività su questo gruppo?Mi piace ragionare per obbiettivi. È una squadra che si affaccia ora all’uscio del “volley dei grandi” e oltre alla gestione ed al monitoraggio dello stato di salute, vorrei trasmettere la cultura del lavoro sportivo e la cura del fisico, come strumento per esaltare la loro passione. Allargando il campo, vorrei dimostrare che con metodo e applicazione si possono ottenere dei buoni risultati, senza impiegare straordinarie risorse. Le idee e le competenze possono fare la differenza e vorrei farmi portavoce di un metodo replicabile e fruibile a qualsiasi livello. Oltre alla pallavolo gestirai anche la tua attività di personal trainer e di docente presso l’Università degli Studi di Torino: SUISM. Ci aspettiamo delle sinergie tra queste attività?Il mio anno professionale si preannuncia denso. Ho in cantiere l’apertura di un mio studio professionale oltre al mandato accademico che dovrei proseguire. Il valore della formazione scolastica è centrale in quest’ambiente e l’interazione tra CUS, mondo universitario e la divisione di scienze motorie dove insegno è consolidato. Sto lavorando per coinvolgere alcuni studenti per poterli integrare nel progetto. Mi piace l’idea di far vivere ai ragazzi un esperienza di qualità e lasciare in eredità alla società forze fresche di rango che possano integrarmi e perché no, presto sostituirmi. Sarebbe veramente motivo di orgoglio ed un piccolo segno del mio passaggio in questo ambiente che mi ha dato tanto. Un modo concreto di dire grazie a tutto il pianeta CUS TORINO. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Davide Grigoletto è il nuovo preparatore atletico della Gas Sales Bluenergy Piacenza

    Di Redazione Importante novità in arrivo nello staff tecnico di Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza. Coach Lorenzo Bernardi, infatti, potrà contare su un nuovo preparatore atletico che avrà il compito di prendersi cura della performance dei suoi atleti: si tratta di Davide Grigoletto. Veneto, originario di Treviso, Grigoletto vanta un curriculum di tutto rispetto e una lunga esperienza nel mondo dello sport che ne fanno un grande professionista, conosciuto nell’ambiente come dedito al lavoro e alla cura dei particolari. “Sono molto felice di questa nuova avventura a Piacenza – ha commentato Davide Grigoletto – Si tratta di una nuova esperienza professionale e desidero ringraziare la Società biancorossa per la fiducia che mi ha voluto accordare. Ritroverò Lorenzo Bernardi che conosco dagli anni di Treviso quando giocava: sarà un piacere poter lavorare insieme.” “Accogliamo con grande soddisfazione Davide Grigoletto nel nostro staff tecnico – ha dichiarato Hristo Zlatanov, direttore generale Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza – È un preparatore che ha maturato importanti esperienze professionali nel corso della propria carriera, vincendo anche tanti trofei prestigiosi. Sono certo che insieme a lui potremo proseguire quel percorso di crescita a cui la Società punta stagione dopo stagione. Si tratta di un upgrade importante.” Classe’77 inizia la carriera nel’97 alla Sisley, Grigoletto è entrato a far parte dello staff della Nazionale Juniores nel 2004, vincendo un bronzo agli europei del 2006. Conclusa l’esperienza azzurra, il trevigiano si è trasferito all’estero, in Polonia allo Jastrzebski Wiegel ma la stagione successiva è rientrato in Italia a Trento. Con i gialloblù ha conquistato lo scudetto e la Champions League. Nel 2009 è la volta del ritorno alla Sisley, prima a Treviso dove vince la Coppa Cev e poi a Belluno fino al 2012, anno in cui è approdato a Padova. Il sodalizio con la Società bianconera si è chiuso al termine della stagione 2019/2020 contribuendo alla promozione nella massima serie, alla vittoria della Coppa Italia di serie A2 (2014) oltre al raggiungimento dei play off scudetto per due stagioni. Nel 2020 è entrato a far fare dello staff tecnico della Nazionale Svizzera maschile, guidata da Mario Motta. Grigoletto ricopre il ruolo di docente a contratto titolare della cattedra di “Metodologia dell’Allenamento” presso l’Università di Padova, è autore di articoli scientifici sulla performance sportiva. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Tiziano Bonizzoni è il nuovo preparatore atletico della Chromavis Abo

    Di Redazione Non solo campo. Prende forma anche lo staff tecnico della Chromavis Abo, formazione cremasca che per il quinto anno consecutivo e della storia parteciperà al campionato di B1 femminile. Nella squadra di lavoro guidata da coach Giorgio Bolzoni entra a far parte Tiziano Bonizzoni, che nella prossima stagione ricoprirà il ruolo di preparatore atletico della prima squadra del Volley Offanengo. “A pari passo con il mercato – commenta il direttore sportivo della Chromavis Abo, Stefano Condina – per la costruzione della squadra, stiamo creando lo staff guidato da coach Bolzoni che sarà protagonista della prossima stagione. Tiziano è un ragazzo giovane, come sarà tutto lo staff, ma che ha già una discreta esperienza come preparatore atletico. Ha abbracciato con entusiasmo il progetto di Offanengo e a nome della società gli do il benvenuto”. Nato il 20 ottobre 1996 a Cremona, Bonizzoni è originario di Soresina, paese dove ha lavorato nel sodalizio pallavolistico di serie C femminile nelle ultime due stagioni. A luglio 2020 ha conseguito la laurea magistrale in Scienze e tecniche dello Sport all’Università Statale d Milano; oltre a lavorare in diverse palestre, nello scorso anno scolastico è stato docente di Scienze motorie in due istituti superiori della provincia. “Per me – spiega Tiziano – sarà un’avventura completamente nuova, non pensavo di arrivare a questi livelli e sono “carico” per questo nuovo progetto a Offanengo. Fin dagli studi universitari, quando si trattavano i vari sport la pallavolo mi ha sempre interessato, perché lo considero uno sport di forza e potenza affine ai miei interessi, praticando powerlifting”. Quindi aggiunge. “L’esperienza a Soresina è stata la prima per me nel mondo del volley e mi ha permesso di confrontarmi professionalmente in un mondo nuovo: innanzitutto, si è chiamati a gestire una squadra e non una singola persona come può essere per esempio lavorando in palestra fitness. Inoltre, si è inseriti in dinamiche di gruppo e di squadra di cui tener conto anche sotto il profilo psicologico”. Infine guarda all’orizzonte. “In questa categoria, la B1, si può iniziare a differenziare il lavoro e avviare analisi più approfondite. Si guarderà lo storico infortuni delle atlete e si cercherà di colmare alcune eventuali lacune posturali e di prestazione, poi il lavoro proverà a portare tutte le ragazze a un livello omogeneo, salvo poi indirizzare ognuna verso aspetti specifici anche legati al proprio ruolo”. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO