consigliato per te

  • in

    Modena perde a Milano, ora testa a Perugia per i quarti di Coppa 

    Allianz Milano-Valsa Group Modena 3-0 (27-25, 25-17, 25-18)
    Allianz Milano: Porro 2, Reggers 12, Ishikawa 16, Kaziyski 8, Piano 6, Loser 8, Catania (L), Mergarejo, Zonta, Dirlic, Vitelli 2. N.E.: Starace, Innocenzi, Colombo (L). All. Piazza.
    Valsa Group Modena: Mossa de Rezende, Sapozhkov 14, Davyskiba 11, Juantorena 10, Brehme 3, Sanguinetti 5, Federici (L), Boninfante, Stankovic, Rinald 1i. N.E.: Pinali G, Sighinolfi, Pinali R, Gollini (L). All. Petrella
    ARBITRI: Vagni, Florian. NOTE – durata set: 33’, 26’, 27’; tot: 86’MVP: Yuki Ishikawa (Allianz Milano)
    Modena comincia il match col sestetto composto da Bruno-Sapozhkov in diagonale principale, Davyskiba-Juantorena di banda, Brehme-Sanguinetti al centro e Federici libero. Milano risponde con Porro al palleggio, Reggers opposto, Ishikawa-Kaziyski martelli, Piano-Loser centrali e Catania libero. L’avvio del primo set è punto a punto con entrambe le formazioni subito in palla, 5-5, poi Modena allunga con gli ace di Sanguinetti e Sapozhkov, 10-7. Milano ritrova la parità con la pipe a segno di Kaziyski, 13-13. I padroni di casa passano in vantaggio ma Modena resta vicina, 16-17 dopo l’attacco di Davyskiba. Milano tenta l’allungo finale, l’ace di Juantorena ristabilisce la parità sul 23-23, poi sono i lombardi i più decisi a portare a casa il set, 25-27. Milano parte meglio anche nel secondo parziale, 2-5, ma Modena ritrova subito il contatto col muro vincente di Davyskiba, 8-8. I padroni di casa tornano avanti, 13-16, poi allungano ed è 14-20. Non c’è storia nel finale di set, i lombardi chiudono 17-25 col primo tempo di Loser. Nel terzo Modena mette la testa avanti, attacco di Sapozhkov e 6-4. Milano ribalta subito la situazione, 7-10 col muro di Piano. I padroni di casa scappano, il triplo ace di Ishikawa porta sull’11-19, poi continuano ad accelerare fino al 18-25 che chiude set e match. Il 4 gennaio a Perugia si giocheranno i quarti di finale di Coppa Italia in cui Modena contenderà agli umbri l’accesso alla final four di Bologna. LEGGI TUTTO

  • in

    Diretta Virtus Bologna-Olimpia Milano 45-40, la sfida di Eurolega: segui il live

    21:33
    Si riparte!
    Inizia il terzo quarto della partita con la Virtus Bologna in vantaggio sull’Olimpia Milano per 45-40

    21:30
    All’intervallo, la Virtus avanti di cinque punti
    la Virtus Bologna di Luca Banchi all’intervallo ha cinque punti di vantaggio sull’Olimpia Milano di Ettore Messina

    21:17
    Virtus Bologna-Olimpia Milano 45-40
    Si chiude il secondo quarto: all’intervallo la Virtus Bologna torna negli spogliatoi con il massimo vantaggio. L’Olimpia Milano, dopo un’ottima partenza, paga nel secondo quarto numerosi errori che rilanciano gli avversari.

    21:15
    Virtus Bologna-Olimpia Milano 45-40
    Lundberg infila due tiri liberi e regala il massimo vantaggio ai padroni di casa: Virtus avanti di cinque punti

    21:13
    Virtus Bologna-Olimpia Milano 43-40
    Mirotic sbaglia due tiri liberi per Milano

    21:11
    Virtus Bologna-Olimpia Milano 43-40
    Lo trova due punti facili in contropiede dopo un errore della Virtus sotto canestro, ma dall’altra parte Abass piazza due triple consecutive che regalano il primo vantaggio alla Virtus!

    21:07
    Virtus Bologna-Olimpia Milano 37-38
    Shengelia riporta la partita in equilibrio, Lo riporta avanti Milano, ma Cordinier tiene la Virtus in scia della formazione milanese

    21:06
    Virtus Bologna-Olimpia Milano 33-35
    Shields riporta avanti Milano, ma Bologna resta pienamente in partita

    21:05
    Virtus Bologna-Olimpia Milano 33-33
    Dobric riporta il Virtus in parità: esplode la Segafredo Arena

    21:02
    Virtus Bologna-Olimpia Milano 29-33
    Lo spinge MIlano nuovamente avanti con una tripla!

    21:00
    Virtus Bologna-Olimpia Milano 29-30
    Smith replica a Mirotic, poi Dobric riduce ulteriormente il margine.  Bologna molto più reattiva in questo avvio di secondo quarto: la Virtus a meno uno dall’Olimpia Milano che fin qui è sempre stata in vantaggio

    20:58
    Virtus Bologna-Olimpia Milano 25-28
    Abass replica ad Hines: la partita resta bellissima

    20:56
    Virtus Bologna-Olimpia Milano 23-26
    Il taglio di Dobric sotto canestro premia Bologna: Virtus a meno tre

    20:53
    Virtus Bologna-Olimpia Milano 21-26
    Al termine del primo quarto Milano è avanti di cinque punti.

    20:51
    Virtus Bologna-Olimpia Milano 21-26
    Bologna sfrutta solo un tiro libero. Dall’altra parte stesso score per Hines che infila un tiro libero su due.

    20:49
    Virtus Bologna-Olimpia Milano 20-25
    Hines va a segno al termine di un contropiede fulmineo, Bologna resta in scia con una tripla di Habbas. Poi Hines va in lunetta e infila altri due liberi per l’Olimpia

    20:47
    Virtus Bologna-Olimpia Milano 17-22
    Due liberi per Milano: Shields sbaglia il primo, mette il secondo

    20:45
    Virtus Bologna-Olimpia Milano 17-20
    Belinelli va ancora a canestro in equilibrio precario: la Virtus Bologna tiene dopo l’avvio straripante di Milano

    20:41
    Virtus Bologna-Olimpia Milano 15-20
    Lo conclude in maniera vincente il contropiede milanese. Belinelli riduce immediatamente il margine dall’altra parte. Shields va ancora a segno. Bologna risponde colpo su colpo con Cordinier, Shields va a bersaglio e mette dentro il libero aggiuntivo: partita bellissima.

    20:36
    Virtus Bologna-Olimpia Milano 10-12
    Shengelia riporta sotto Bologna con una tripla, ma Melli piazza a sua volta un gran tiro da tre. La Virtus Bologna non molla la presa e va ancora a segno con Cordinier. Grande intensità in campo in questo primo quarto di gioco

    20:34
    Virtus Bologna-Olimpia Milano 5-9
    Ritmi molto alti in queste prime fasi dlla partita: Melli va a schiacciare!

    20:33
    Virtus Bologna-Olimpia Milano 3-5
    Melli sbaglia due liberi: Milano perde l’occasione per allungare

    20:31
    Virtus Bologna-Olimpia Milano 3-5
    I primi tre punti sono per Milano, ma Bologna replica immediatamente

    20:30
    I quintetti titolari
    Virtus Bologna in campo con Cordonier, Belinelli, Hackett, Shengelia e Dunston. L’Olimpia MIlano risponde con Lo, Melli, Shields, Mirotic, Voigtmann. Palla a due: si parte”

    20:26
    Squadre in campo per la presentazione
    Sul parquet della Segafredo Arena le due formazioni hanno fatto il loro ingresso in campo: Virtus Bologna in campo con la classica divisa nera, Olimpia Milano in completo bianco con bordi rossi.

    20:22
    Bologna a caccia di riscatto, Milano cerca continuità
    Al via l’ottava giornata di andata della regular season di Eurolega: Bologna è reduce dalla sconfitta in trasferta contro il Real Madrid (100-74), Milano ha vinto l’ultimo confronto casalingo con il Valencia per 83-52

    20:20
    Squadre in campo per il riscaldamento
    meno di dieci minuti per la palla a due: Bologna e Milano sono in campo per il riscaldamento.

    Bologna, Segafredo Arena LEGGI TUTTO

  • in

    Lunedì pomeriggio si gioca con i campioni sotto il Duomo di Milano

    Allianz Milano ha deciso di regalare un momento davvero unico per tutti gli appassionati di volley. È l’atto più importante ed evidente dell’abbraccio della società del presidente Lucio Fusaro con la Città di Milano e i suoi quartieri, iniziato già da alcune settimane. A pochi giorni dell’esordio della squadra nel campionato di Superlega Credem Banca questo abbraccio si concretizza lunedì 16 ottobre con un allenamento speciale open-air nel luogo più iconico di Milano, piazza Duomo.

    In collaborazione con il Csi di Milano, Allianz Milano installerà infatti un campo da gioco proprio sotto la Madonnina e farà sfilare tutti i suoi campioni per un pomeriggio indimenticabile.

    L’evento inizierà alle 14.30 e si concluderà dopo oltre due ore intense di pallavolo in piazza. Centinaia di bambine e bambini avranno la possibilità di palleggiare direttamente in campo con i propri idoli. I tesserati delle squadre del Csi Milano, i tanti giovanissimi che fanno parte del progetto Diavoli Power con squadre maschili e femminili dal minivolley.

    Con loro sottorete i piccoli atleti incontreranno i propri idoli. Uomini e ragazzi che hanno scritto, stanno scrivendo e scriveranno la storia del volley nazionale e internazionale. Dal capitano di Allianz Milano, Matteo Piano, all’MVP dell’ultimo campionato di Superlega Matey Kaziyski, passando per il neocampione d’Asia, Yuki Ishikawa o il neocampione del Sudamerica Agu Loser, gli azzurri Paolo Porro, Marco Vitelli e Damiano Catania, il cubano Osniel Melgarejo, i “bomber” Petar Dirlic e Ferre Reggers e ancora i giovani Zonta, Innocenzi e Colombo. One Team, One City, One Dream. La campagna abbonamenti è ancora aperta per qualche giorno (vai sulla pagina dedicata del sito di Allianz Milano per tutte le info). Intanto in piazza Duomo, il 16 ottobre 2023, si scrive una nuova pagina di storia per il volley milanese e la scrive Allianz Milano. LEGGI TUTTO

  • in

    Basket: Virtus Bologna e Milano non sbagliano all’esordio, Tortona ko

    TORINO – Dopo il successo in Supercoppa che ha fatto da antipasto all’inizio della nuova Serie A, la Virtus Bologna parte con il piede giusto e non sbaglia la prima in campionato. Buono l’esordio per Luca Banchi che a Scafati passa senza problemi per 81-75 con uno Shengelia inarrestabile. Sorridono anche i campioni in carica dell’Olimpia Milano che, seppur con qualche fatica, riescono a portare a casa il match contro Treviso grazie a Mirotic e Shields (86-80). Ko per Tortona che si arrende ad un super Wiltjer sul parquet di Venezia 76-60, è invece Christon allo scadere a consegnare la vittoria a Brescia contro Pesaro (81-79). Travolgente la Gevi Napoli che trascinata da Zubcic ed Ennis affonda Sassari per 111-90.
    Serie A, i risultati
    Brindisi e Varese fuori dalla Champions
    Dopo l’anticipo con il successo di Trento su Cremona per 91-84 con un super Grazulis, per chiudere il quadro del primo turno di campionato restano le sfide Brindisi-Reggiana e Varese-Pistoia. Esordio rimandato in Serie A per Happy Casa e Openjobmetis che crollano contro Cholet e faliscono l’accesso alla prossima Champions League. LEGGI TUTTO

  • in

    Diretta Olimpia Milano-Virtus Bologna, finale playoff: segui gara 5 LIVE

    21:29
    Olimpia-Virtus 42-37: via al terzo quarto
    Finito l’intervallo, partito il terzo quarto: Olimpia e Virtus di nuovo in campo con il risultato di 42-37 in favore di Milano e Bologna a inseguire.

    21:22
    Olimpia, Baron è già in doppia cifra
    A trascinare Milano nei primi due quarti è Baron, che con 12 punti è l’unico finora in doppia cifra. Nell’Olimpia in luce anche Shields (8) e Melli (7) mentre i migliori per Bologna sono stati finora Jaiteh (8), Cordinier (8) e Belinelli (7).

    21:14
    Olimpia-Virtus 42-37: Milano sul +5 all’intervallo
    Nessun canestro negli ultimi secondi del secondo quarto, con Milano che va all’intervallo di gara 5 sul +5 contro Bologna: 42-37 il risultato. 

    21:12
    Olimpia-Virtus 42-37: time-out per Scariolo
    Time-out per Bologna chiamata da coach Scariolo a meno di un minuto dall’intervallo lungo, con Milano sul +5 (42-37)

    21:05
    Olimpia-Virtus 38-31: Milano a +7, time-out per Messina
    Milano tiene Bologna a distanza: 38-31 e time-out chiamato per l’Olimpia da coach Messina con 3’30” ancora da giocare

    20:57
    Olimpia-Virtus 32-26: Milano allunga, time out Bologna
    Fiammata di Milano che cerca l’allungo: 32-26 al 13′ e time-out chiamato per Bologna da coach Scariolo.

    20:54
    Olimpia-Virtus 26-26 a inizio secondo quarto
    I primi punti del secondo quarto sono per la Virtus Bologna, che torna in parità (26-26)

    20:50
    Olimpia-Virtus 26-24: finito il primo quarto
    Il primo quarto della gara 5 della finale scudetto si chiude con un +2 in favore di Milano su Bologna: 26-24 il risultato (Shields 6, Baron e Melli 5, Datome e Hines 3, Hall e Voigtmann 2 per Milano; Belinelli 7, Jaiteh 6, Cordinier 5 per Bologna).

    20:47
    Olimpia-Virtus 20-16: Shields riporta Milano sul +4
    Canestro in contropiede di Shields che riporta Milano sul +4 contro Bologna.

    20:41
    Olimpia-Virtus 12-12: si accende Belinelli, aggancio Bologna
    Si accende Belinelli (già 7 punti in questo avvio) e Bologna torna a galla, riagganciando Milano sul 12-12.

    20:36
    Olimpia-Virtus 9-5: subito tripla per Datome
    Buona partenza per Milano, che prova ad allungare fin dall’avvio grazie a Datome (tripla) e i primi canestri di Melli.

    20:31
    Olimpia-Virtus: iniziata gara 5
    Iniziata la gara 5 della finale scudetto al Forum di Assago: di fronte l’Olimpia Milano e la Virtus Bologna, con la serie al momento sul 2-2.

    20:27
    Olimpia Milano-Virtus Bologna: i quintetti iniziali
    MILANO: Napier, Shields, Datome, Voigtmann, Melli.VIRTUS BOLOGNA: Hackett, Cordinier, Belinelli, Shengelia, Mickey.

    20:18
    Squadre in campo per il riscaldamento
    Tra poco Olimpia Milano e Virtus Bologna si sfideranno nella gara 5 della finale scudetto: le squadre sono in campo per il riscaldamento sul paquet del Forum di Assago.

    20:08
    Milano, Kyle Hines c’è
    Sciolto il grande dubbio della vigilia in casa Milano: Kyle Hines, uscito acciaccato da gara 4 per una contusione alla spalla sinistra, figura regolarmente tra i 12 giocatori in lista.

    19:55
    Olimpia-Virtus, tutto pronto al Forum
    Tutto pronto al Forum di Assago per la gara 5 della finale scudetto, che vedrà l’Olimpia Milano e la Virtus Bologna sfidarsi con la serie ferma al momento sul 2-2.

    Milano, Mediolanum Forum LEGGI TUTTO

  • in

    Olimpia Milano, sospiro di sollievo per Shields: nessuna lesione alla caviglia

    MILANO – Sospiro in casa Olimpia Milano. L’infortunio alla caviglia sinistra subito da Shavon Shields ieri nel corso del match al ‘PalaPentassuglia’ di Brindisi, esclude lesioni per l’ala piccola americana. Da capire se il giocatore sarà a disposizione di coach Ettore Messina in vista del delicato impegno dei biancorossi campioni d’Italia che sfideranno il Real Madrid in Eurolega.
    Shields, il comunicato dell’Olimpia
    “La Pallacanestro Olimpia Milano fa sapere che la caviglia sinistra di Shavon Shields, che ha costretto il giocatore ad abbandonare la partita di Brindisi nel corso del primo quarto a seguito di un incidente di gioco, non presenta lesioni. L’ala piccola statunitense, naturalizzata danese, verrà rivalutata nelle prossime 48 ore”. LEGGI TUTTO

  • in

    Martedì a Milano l’incontro “Insieme contro gli abusi nello sport”

    Di Redazione

    La paura di denunciare gli abusi. I segnali di un disagio da riconoscere, per intervenire con tempestività. La disponibilità ad ascoltare e anche accogliere racconti dolorosi, senza giudicare. E l’impegno affinché nessuna ragazza e nessun ragazzo debbano vivere situazioni di violenza, fisica o verbale, nella vita di tutti i giorni e nell’ambiente in cui praticano attività sportiva. Sono queste le tappe delineate dall’appuntamento “Insieme contro gli abusi nello sport“, in programma martedì 14 marzo alle 18 nella Sala Alessi di Palazzo Marino a Milano.

    L’incontro, promosso da ChangeTheGame con il patrocinio del Comune di Milano, vedrà la partecipazione delle associazioni sportive che operano sul territorio milanese e dei loro rappresentanti, dirigenti e tecnici, oltre che di ragazzi e famiglie. Sono previsti gli interventi dell’assessora allo Sport del Comune di Milano, Martina Riva, della fondatrice dell’Associazione ChangeTheGame, Daniela Simonetti, della presidente del Consorzio Vero Volley, Alessandra Marzari, e della giudice del Tribunale di Milano, Paola Pendino.

    “Abbiamo fortemente voluto organizzare un momento di dibattito e ascolto su questo delicato e doloroso tema – commenta l’assessora Martina Riva -. Credo sia doveroso nei confronti di tutte le ragazze e i ragazzi che hanno subito qualsiasi forma di maltrattamento o abuso nell’ambito delle loro esperienze sportive. Vogliamo sappiano che non sono loro ad aver sbagliato, che non devono avere paura del giudizio del mondo adulto rispetto alle violenze subite, che le loro storie possono essere di aiuto a tanti coetanei e a tutto il mondo dello sport, affinché non si perdano di vista i valori positivi e formativi di cui la pratica sportiva è da sempre primo promotore“.

    L’appuntamento è volto a presentare il fenomeno degli abusi nell’ambiente sportivo, a cominciare dai diversi ambiti e dalle molteplici modalità in cui si possono manifestare, così da poterli definire in maniera corretta e anticipare il percorso adeguato per fermarli. A questo scopo è di grande aiuto l’esperienza sviluppata da ChangeTheGame, organizzazione di volontariato impegnata da anni a contrastare il fenomeno della violenza fisica, emotiva e sessuale nello sport sia attraverso percorsi formativi, toolkit e campagne di sensibilizzazione, sia promuovendo strumenti digitali accessibili a tutti, come lo sportello online “Ti Ascolto“, sviluppato in collaborazione con il Consorzio Vero Volley (raggiungibile anche dalla homepage di Volley NEWS).

    Spiega Daniela Simonetti, fondatrice di ChangeTheGame: “Credo sia improcrastinabile introdurre un Codice Rosso per lo Sport, come quello che tutela le vittime di violenza domestica e di genere. Il codice della giustizia sportiva del CONI e i regolamenti di giustizia federali sono stati elaborati quando ancora mancavano sensibilità e attenzione verso i minori e verso le donne e in generale non tengono conto degli illeciti (reati) di violenza (di qualsiasi tipo), di abuso, di atti persecutori e in genere dei delitti contro la persona e la sfera sessuale. Le Federazioni devono facilitare le denunce alzando i termini della prescrizione in campo sportivo per permettere alle giovani vittime di crescere e di scegliere come agire in modo consapevole. Violenze e molestie devono diventare un illecito disciplinare, codificato nei Regolamenti di Giustizia Sportiva“.

    Anche “fare rete” è fondamentale per fare informazione e per contrastare un fenomeno rimasto spesso e a lungo sommerso nelle pieghe del sistema sportivo, nazionale e internazionale. Lo conferma Alessandra Marzari, presidente del Consorzio Vero Volley: “Il tema degli abusi sui minori è molto doloroso e le società sportive se ne devono interessare, i presidenti ci devono pensare, così come le Federazioni Sportive, le Leghe e l’intero governo dello sport. Il primo passo da fare è di portare a conoscenza il fenomeno per quanto la tentazione sia quella di non volersene occupare. Perché la violenza sessuale, gli abusi, le molestie investono aspetti indecifrabili e inspiegabili della personalità umana che sono molto duri da affrontare e da capire. Le società sportive possono fare tanto, sia per la formazione dei propri collaboratori, sia per quanto concerne l’aspetto educativo dello sport“.

    Alle società, alla loro attività e alle loro comunità sono rivolti anche alcuni dei materiali informativi sviluppati da ChangeTheGame, come il “Manuale per la consapevolezza contro gli abusi sui minori nello sport per i genitori“, oppure l’opuscolo “Educare alla consapevolezza contro gli abusi sessuali nello sport“, un vademecum destinato agli operatori del mondo sportivo (entrambe le pubblicazioni si possono scaricare gratuitamente in formato pdf sul sito changethegame.it).

    “La vittima deve sapere che dall’altra parte c’è qualcuno che davvero raccoglierà la sua denuncia e la ascolterà e questo in Italia accade ancora molto poco. Perché se penso di poter denunciare un abuso, una violenza o comunque una forma di disagio e non sono sicura che dall’altra parte ci sia qualcuno che mi ascolta e raccoglie la mia testimonianza, faccio fatica ad assumermi quella responsabilità di raccontare. Perché so quale tipo di argine andrà a rompersi e una volta che è caduta la diga non si può contenere l’effetto dell’acqua che corre: quindi, si pensa che possa venire travolta io, la mia famiglia, i miei amici, gli affetti” conclude Paola Pendino, giudice del Tribunale di Milano.

    Per partecipare all’evento è necessario registrarsi gratuitamente su https://changethegame.eventbrite.com/.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO