consigliato per te

  • in

    B maschile: La Nef Osimo, settimana di stop. Boesso: “Lavoriamo sul mio innesto”

    Settimana di pausa per La Nef Re Salmone. La “colpa” è della Coppa Italia che spezzerà l’ottimo ritmo intrapreso dalla squadra di coach Roberto Pascucci. Dal canto loro, i biancoblu continueranno a lavorare intensamente ed hanno già previsto un allenamento congiunto contro San Severino per venerdì 2 febbraio.

    “In questo periodo stiamo limando gli aspetti di gioco che abbiamo riorganizzato dopo il mio arrivo” racconta Filippo Boesso, arrivato in casa biancoblu da meno di un mese. “Avevamo già un sistema di gioco ben costruito ed il mio arrivo ha stravolto un po’ gli equilibri” dice sorridendo. “Dobbiamo trovare una nuova identità – aggiunge – che porti anche risultati”.

    Il gruppo c’è. “Mi sto trovando molto bene coi miei compagni, mi hanno fatto sentire subito a casa – confessa Boesso – . Così come lo staff“.

    Parlando del girone di Serie B della Nef: “Dal vivo ho visto ancora poco, due squadre, ma se dovessi fare un paragone col girone in cui militavo prima, beh, direi che sono completamente diversi”. Perché “al Sud era tutto improntato sull’agonismo, qui il livello tecnico è più alto e si punta più sulle qualità” osserva.

    “La mia speranza è una sola – conclude – vincere tutto il possibile. E sono molto fiducioso”.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B maschile, La Nef Osimo inciampa contro il Forlì Volley

    La Nef Re Salmone Volley Libertas Osimo inciampa contro il Volley Forlì e cede per la prima volta in stagione sul terreno di casa. Necessario il tie-break per mettere la parola fine ad un match cominciato in ottima forma dalla squadra di casa, capace di portarsi in vantaggio con un agile 25-16.

    Quindi la rimonta degli avversari, che tengono testa fino all’ultimo e riescono a mettersi in tasca il secondo periodo per 25-21. La Nef recupera vantaggio col terzo set, trattenuto per 25-20. Però non basta, ed il Volley Forlì riagguanta il pareggio vincendo il quarto set per 25-22.

    Arriva quindi il tie-break e gli ospiti confermano la loro prestazione, vincendolo per 15-9 e aggiudicandosi il match.

    “È stata una partita difficile, ci siamo fatti ingannare dal primo set vinto agevolmente – racconta coach Roberto Pascucci – . Hanno iniziato a spingere a servizio dal secondo set, questa cosa ci ha innervosito. In certi tratti siamo spariti dal campo”.

    “Con un po’ di fortuna siamo riusciti a riprendere la partita durante il terzo set ma non basta sempre la fortuna per vincere i set – continua il tecnico biancoblu – . Una prestazione che ci deve far fare un bagno di umiltà: bisogna capire che se vogliamo restare in alto, allora non possiamo lasciare nessun punto per strada”.

    LA NEF RE SALMONE VOLLEY LIBERTAS OSIMO – QUERZOLI FORLI’ 2-3 (25-16; 21-25; 25-20; 22-25; 9-15)LA NEF RE SALMONE OSIMO: Cremascoli, Bizzarri, Stella, Terrranova, Paci, Sparaci, Marconi, Melonari, Cursano, Rosa, Carotti, Bobò, Colaluca, Boesso. All. Roberto PascucciQUERZOLI FORLÍ: Mariella, Casamenti, Camprincoli, Bonatesta, Camerani, Pezzi Ravenna, Kunda, Del Grosso, Fabbri, Lega, Rondoni, Soglia, Balducci, Faenza, Pirini A., Pirini M., Trento, Berti, Pusceddu. All. Gabriel Kunda

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B maschile: LA NEF Osimo corsara a Civitanova Marche

    Prosegue la striscia positiva per LA NEF Osimo. I “senza testa” espugnano il parquet dell’US Volley 79 per 1-3, ottenendo il secondo successo consecutivo. Una vittoria ottenuta con una bella prestazione corale da parte dei biancoblu capaci di partire subito forte, grazie ad una maggiore efficacia in battuta e con degli attacchi mirati ed efficienti.

    Il primo set si chiude sul 10-25. Nella seconda frazione i ragazzi di coach Roberto Pascucci sbagliano molto in attacco e permettono il rientro degli avversari, che fanno loro il set per 25-18. Nel terzo e quarto set LA NEF Osimo riprende ad essere efficace in attacco e, sistemando il muro-difesa, riesce a condurre in porto la sfida con i parziali di 16-25 e 15-25 senza troppi patemi, contro comunque una compagine che ha cercato di lottare fino all’ultimo vista la situazione di classifica.

    “Abbiamo giocato come avevamo impostato la gara in settimana – commenta coach Pascucci – siamo stati bravi e concentrati, peccato per qualche amnesia di troppo nel secondo set visto che eravamo avanti di 4-5 punti e i nostri avversari ci hanno rosicchiato un paio di punti e poi improvvisamente abbiamo smesso di giocare. Siamo però stati bravi a riprenderci e a seguire il canovaccio che avevamo impostato in settimana, tenendo alto il livello del servizio e gestendo bene la correlazione muro/difesa. Ci portiamo a casa questi tre punti e da lunedì riprendiamo a lavorare in vista della delicata sfida contro San Giovanni in Marignano“.

    US Volley ’79-LA NEF Osimo 1-3 (10-25, 25-18, 16-25, 15-25)LA NEF Osimo: Vignaroli, Cremascoli 5, Di Bonaventura, Terranova 18, Chiarini M. 9, Sparaci, Chiarini G., Angeloni, Bizzarri 16, Di martino, Stella 16, Silvestroni 8, Paci All. Pascucci.Arbitri: Santoniccolo–Santin.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B maschile: LA NEF Osimo a Civitanova Marche per difendere il terzo posto

    LA NEF Osimo sarà impegnata fuori casa nella 21esima giornata di campionato: sabato 25 marzo alle 18 contro l’US Volley ’79 di Civitanova Marche. Mancano poche giornate alla fine del campionato e la squadra osimana è reduce da una grande prestazione contro Loreto dinanzi ad un pubblico caloroso: la squadra di Roberto Pascucci cercherà ora di difendere il terzo posto, obiettivo non facile vista la classifica, con diverse squadre pronte a contenderle il primo posto tra le marchigiane.

    “Dopo lo stop contro Ancona abbiamo approcciato bene la partita in casa contro Loreto, sia dal punto di vista tecnico che tattico – esordisce così il coach biancoblu – sono tre punti importanti che ci portano morale e fiducia. L’US Volley ’79 è una buona squadra e non dovremo prendere l’impegno sottogamba, preparando la partita al meglio per raccogliere altri tre punti“.

    Un campionato che si sta avviando alla volata finale con tante squadre in lotta per evitare la retrocessione, mentre nella zona alta sono proprio i “senza testa” che fanno da spartiacque tra le due compagini pugliesi e il resto di un gruppo affollatissimo, in cui tutte sono alla ricerca di concludere al meglio una stagione comunque impegnativa: “Dovremo cercare di concentrarci al massimo in questa fase finale della stagione vista l’agguerrita concorrenza delle avversarie – conclude coach Pascucci – anche se le energie vengono un pochino meno e ognuno ha qualche problema fisico nella propria rosa“.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B maschile: LA NEF Osimo vince in tre set il derby con Loreto

    Di Redazione

    Nulla da fare per la Nova Volley Loreto, che lotta ma cade anche al Palabellini nel derby con LA NEF Osimo. Partita sempre in mano ai padroni di casa, con i loretani, che solo a tratti hanno saputo giocare alla pari con il quotato avversario. Le note liete vengono dalla prestazione del rientrante in serie B Carotti, classe 2005. Coach Giombini ha dato minutaggio anche a Vecchietti, in campo nel terzo set, Cozzolino, in campo per capitan Torregiani dalla metà del secondo set, ed Emanuele Papa. Per la squadra di Giombini è il quinto stop consecutivo, con la vittoria che manca dal 11 febbraio.

    La cronaca: Si parte con Campana in regia, Torregiani opposto, Angeli e Alessandrini schiacciatori, Genovesi e il rientrante Carotti al centro al posto dell’infortunato Mangiaterra, Dignani libero. Per i locali Cremascoli in regia, Stella opposto, Terranova e Matteo Chiarini schiacciatori, Silvestroni e Bizzarri centrali, Di Bonaventura libero.

    Osimo prende tre punti di vantaggio (7-4) ma la Nova Volley è subito in scia (8-7). L’ace di Terranova dà il massimo vantaggio (11-7) e coach Giombini chiede tempo. L’ace di Chiarini costringe il coach di Loreto a chiedere il secondo discrezionale (16-10). Cambio in regia per Loreto con Ausili in campo (18-13). Col muro Osimo si mette in vista del traguardo (22-15) che chiude 25-15 con l’errore arbitrale. Troppi i 4 ace e i 4 muri subiti da Loreto.

    Alla ripartenza i sestetti sono quelli di avvio ma è sempre Osimo a partire meglio (6-2). Il primo ace di Loreto è di Genovesi (9-7). L’ace di Torregiani dà il meno 1 (10-9) ma La Nef allunga (14-10) e Giombini chiede tempo. Giombini spende anche il secondo discrezionale chiedendo più incisività al servizio dei suoi (19-15) ma sempre col muro Osimo fa la differenza. Entra Cozzolino (20-15) che va subito a segno in attacco e poi a muro (20-17) costringendo Pascucci al primo time out del suo match. Chiude Chiarini 25-20.

    Nel terzo set coach Giombini conferma Cozzolino in campo. Stella realizza due aces (3-1) e Giombini manda in campo Vecchietti per Alessandrini. Carotti realizza due punti in fila e ridà la parità. Chiarini invade e Loreto sorpassa (3-4). Le azioni si allungano e Osimo  (7-4). Coach Giombini gioca la carta del doppio libero con Emanuele Papa in campo per la fase break e Dignani per la ricezione. L’ace di Terranova costringe Giombini al timeout (7-11). Osimo è di nuovo in fuga e i padroni di casa non si guardano più indietro. Chiude Stella 25-15.

    LA NEF Osimo-Nova Volley Loreto 3-0 (25-15, 25-20, 25-15)LA NEF OSIMO: Vignaroli, Cursano 1, Cremascoli 3, Di Bonaventura (L), Terranova 4, Chiarini M. 3, Bizzarri 8, Di Martino, Stella 26, Silvestroni 6, Paci. All. Pascucci.NOVA VOLLEY LORETO: Carotti 6, Campana, Giannini, Sannino, Torregiani 7, Alessandrini 4, Vecchietti, Angeli 6, Cozzolino 5, Genovesi 5, Dignani (L), Ausili, Papa (L2). All. Giombini.ARBITRI: Valenti e Albergamo.NOTE: Durata set: 19′, 23′, 24′.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B maschile: secca sconfitta per LA NEF Osimo nel derby con Ancona

    Di Redazione

    Sconfitta per LA NEF Osimo, che nel sentito derby contro la Bontempi The Begin Hotels Ancona viene fermata per 3-0. Un match a senso unico per i dorici, un po’ per meriti loro, un po’ per demeriti dei “senza testa”, che non sono riusciti a esprimere il solito standard in campo dal punto di vista tecnico e mentale. I padroni di casa hanno avuto percentuali maggiori al servizio, facendosi valere in contrattacco e con buone soluzioni in muro-difesa. I ragazzi di coach Roberto Pascucci sono sempre stati costretti a rincorrere e il risultato finale, per quello che si è visto in campo, è giusto.

    “Al momento è obbligatorio guardarci le spalle e tenere dietro le inseguitrici – commenta il ds Amedeo Gagliardi – in queste ultime sette gare vogliamo raccogliere più punti possibili, poi alla fine faremo i conti. Al momento siamo la prima squadra marchigiana e dobbiamo lottare con il coltello tra i denti per tenerci stretto questo ‘titolo’“.

    Bontempi The Begin Hotels Ancona-LA NEF Osimo 3-0 (25-18, 25-20, 25-20)BONTEMPI THE BEGIN HOTELS ANCONA: Rosa 3, Sabbatini, Larizza 2, Giombini, Silvestrelli, Albanesi, Gasparroni, Marconi 4, Schiavoni, Durazzi 6, Tomassetti 12, Magini, Bugari, Santini 21. All. Della Lunga.LA NEF OSIMO: Vignaroli, Cursano, Cremascoli 3, Di Bonaventura, Terranova 6, Chiarini M. 7, Sparaci, Chiarini G., Angeloni, Bizzarri 8, Di Martino 1, Stella 12, Silvestroni 4, Paci. All. Pascucci.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B maschile: LA NEF Osimo impegnata nel derby con Ancona

    Di Redazione

    LA NEF Osimo sarà impegnata per la diciannovesima giornata di campionato fuori casa contro la Bontempi Ancona, sabato 11 marzo alle 17.30. Seconda trasferta consecutiva dopo quella vittoriosa in terra civitanovese per la squadra di coach Roberto Pascucci, che avrà davanti una Bontempi delusa e in vena di riscatto, dopo aver disputato un gran match contro la Sabini Castelferretti ma essere stata battuta al tie break per 3-2.

    La squadra anconetana, infatti, dopo un inizio difficile, ha inanellato prestazioni soddisfacenti con altrettanti successi e soprattutto in casa è una corazzata: non sarà facile per i biancoblu proseguire il cammino per raggiungere i play off, anche perché i derby si rivelano sempre partite accese e inaspettate, come conferma uno dei protagonisti di questa stagione, Francesco Terranova.

    “Sarà una partita molto sentita sia per la squadra che per me, visto che sarò l’ex di turno – esordisce così lo schiacciatore – vengono da prestazioni importanti ma ci stiamo allenando bene e saremo pronti per la partita, considerando le ultime nostre prestazioni che ci hanno fatto tornare tra le protagoniste dopo un mese di calo“.

    Terranova, insieme ad altri, è uno dei nuovi innesti importanti in una squadra molto competitiva, che ha avuto un periodo non positivo ma che occupa saldamente la terza posizione e può vantare di essere la prima marchigiana subito dopo le due corazzate pugliesi. “Io mi trovo benissimo in questo ambiente, grazie anche alla tranquillità e serenità della società – prosegue Terranova –. Dando uno sguardo alla classifica, dopo l’impegno con Ancona avremo delle partite contro squadre che dovranno salvarsi e faranno di tutto per portare a casa punti importanti; noi dobbiamo concentrarci su noi stessi e guardare al nostro obiettivo“.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B maschile, Osimo a caccia di punti playoff nella tana della Lube

    Di Redazione

    LA NEF Volley Libertas Osimo sarà impegnata domenica 5 marzo alle ore 18:00 in trasferta, in questa 18° giornata di campionato, contro la Lube Civitanova. Continuare la striscia di risultati positivi per sperare ancora in una tanto clamorosa quanto possibile qualificazione alla fase dei play-off per la squadra di coach Roberto Pascucci, questo è l’obiettivo dei “senza testa” che vengono da un ottimo periodo di forma sia fisico che mentale, con l’ultima vittoria casalinga al tie-break contro la sempre temuta Sabini Castelferretti. Diego Bizzarri, uno dei nuovi volti della prima squadra, ci fa il quadro della situazione in casa LA NEF.

    “I nostri avversari non sono da sottovalutare ed essendo una squadra giovane possono solo che migliorare – esordisce così il centrale biancoblu – Noi dovremo sfruttare la nostra esperienza per portare a casa un risultato importante su un campo comunque difficile. L’ultima partita è stata molto intensa, con la Sabini che è stata abile a metterci in difficoltà ma abbiamo sfruttato le nostre qualità per portare a casa il risultato.” 

    Un periodo importante questo che arriva per LA NEF, con match cruciali e da non sottovalutare per cercare di mantenere questo livello di classifica. “Ho trovato un gruppo molto unito grazie anche alla competenza dello staff e società, in un campionato di alto livello – conclude Bizzarri – Le due squadre pugliesi a mio avviso sono di altissimo livello, per quanto ci riguarda cercheremo di confermarci come prima squadra marchigiana”.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO