consigliato per te

  • in

    Giovanni Maria Gargiulo chiude la stagione in Francia al Tourcoing

    La stagione della Gioiella Prisma Taranto si è conclusa domenica, ma quella di Giovanni Maria Gargiulo non è ancora finita. Il centrale classe 1999, protagonista di un campionato decisamente di alto livello (e probabile nuovo acquisto della Cucine Lube Civitanova per la prossima stagione), è stato annunciato ufficialmente dal Tourcoing: concluderà quindi l’annata nelle vesti di “joker médicale” in sostituzione del norvegese Rune Fasteland, infortunato.

    Per Gargiulo una prima, importante esperienza all’estero che potrebbe prolungarsi anche nei playoff scudetto della Marmara Spike Ligue, visto che il Tourcoing attualmente è terzo e in piena corsa per la seconda piazza alle spalle dello Chaumont.

    (fonte: TLM Volley) LEGGI TUTTO

  • in

    L’ultimo ballo delle cenerentole fa felice Catania che saluta la Superlega con una vittoria

    Una vittoria dedicata ai supporter per chiudere insieme un’intensa stagione di SuperLega. Finisce 3-1 per i biancoblu il match tra Farmitalia Saturnia e Gioiella Prisma Taranto, davanti a 1500 siciliani appassionati di pallavolo, gli stessi che per tutta la stagione non hanno fatto mancare il loro supporto ai giocatori etnei in questo Campionato di SuperLega Credem Banca 2023/24. 

    I biancoblu con Buchegger, Santambrogio, Masulovic, Bossi, Massari e Basic, e il libero Pierri, hanno detto la loro fin dall’inizio, imponendo un ritmo dietro al quale gli avversari hanno sempre inseguito. Miglior giocatore della partita il francese Luka Basic, ma alla vittoria hanno contribuito tutti, da quanti sono scesi in campo a quanti sono rimasti in panchina supportando i loro compagni. Tre i set perfetti e una sola frazione di gioco, la terza, in cui a causa di qualche sbavatura biancoblu, Taranto è riuscita ad andare avanti. 

    Nonostante il Campionato per la Saturnia sia finito con la partita di oggi, non si ferma quello della Società, che guarda già ai prossimi passi da fare, ripartendo proprio da quanto fatto fino al match contro Taranto, come ha spiegato il presidente Luigi Pulvirenti nella conferenza stampa a margine della partita: “Questa vittoria rende merito ai nostri ragazzi e allo staff tecnico che hanno onorato la maglia fino alla fine, un momento che abbiamo condiviso con il nostro pubblico, quello zoccolo duro che ci è stato a fianco a prescindere dal risultato. Noi siamo già a lavoro, non ci siamo mai fermati, la nostra programmazione per la prossima stagione è in essere già da qualche settimana e il nostro sarà un percorso di crescita importante. Ci rafforzeremo con la figura di un general manager di altissimo livello, per il quale siamo in attesa di perfezionare le trattative, e alzeremo l’asticella sia da un punto di vista tecnico che di organizzazione societaria. Faremo tutto quello che il territorio e gli appassionati di pallavolo meritano, con l’obiettivo di tornare subito in SuperLega e restarci nel tempo”. 

    Cronaca – Il set lo inaugura Basic con un mani out Mani (1-0). Taranto chiama time out dopo un altro attacco del giocatore francese (7-2). Massari attacca su un recupero del libero Pierri (11-8). Sono due gli ace di Massari (13-8). In pipe Massari (15-9). Attacco dal centro di Bossi (18-10). Quando è out la palla di Jendryk il set è definitivamente dei biancoblu (25-18). 

    Il set procede quasi sempre in equilibrio, poi Taranto per un attimo sembra andare avanti quando Buchegger viene murato (12-14). Coach Bua chiama time out, al rientro Buchegger a segno (13-14) e si torna a meno uno. Santambrogio a muro monster block (14-15). E’ l’opposto austriaco a riportare il punteggio in pari (16-16). Mani out di Basic dopo un lunghissimo scambio (17-16). Più due di Basic con attacco diagonale (20-18). Attacco di Buchegger (22-18). Chiude Massari (25-20). 

    Lo inaugura Basic (1-0), ma si procede quasi sempre in parità. E’ un ace di Massari che porta i biancoblu avanti (19-18). Quando Basic è murato da Alletti arriva il + 2 di Taranto (21-23). Si va ai vantaggi (24-24). Quando Masulovic non passa il set è degli ospiti (24-26). 

    Si procede anche in questo caso pari, ma Masulovic per ben tre volte mura Sala e segna il distacco (10-7). Pipe di Basic (13-8). Buchegger e Massari schiacciano forte e con i loro mani out (19-15). Dal centro arriva Frumuselu (22-17). Ace di Sala (22-19). Baldi conquista il match point (24-20) ed è sempre lui a chiudere il match e a segnare la vittoria (25-21).

    Raffaelli (Gioiella Prisma Taranto): ”L’obiettivo era stato raggiunto, la tensione nelle settimane precedenti è calata, abbiamo giocato tutti,e potevamo giocare di più, ma siamo venuti qui per cercare di fare meglio possibile, e siamo riusciti a riaprire il match sul 2-0 per loro, poi non siamo riusciti ad allungare al tie break ma comunque ce l’abbiamo messa tutta”.

    Farmitalia Catania – Gioiella Prisma Taranto 3-1 (25-18, 25-20, 24-26, 25-21)Farmitalia Catania: Santambrogio 1, Massari 16, Masulovic 11, Buchegger 17, Basic 20, Bossi 2, Cavaccini (L), Pierri (L), Tondo 0, Frumuselu 1, Baldi 2. N.E. Guarienti Zappoli, Orduna, Randazzo. All. Bua.Gioiella Prisma Taranto: Trinidad De Haro 3, Gutierrez 21, Gargiulo 1, Sala 11, Raffaelli 15, Jendryk 8, Alletti 4, Luzzi (L), Rizzo (L), Ekstrand 0, Bonacchi 0, Paglialunga 0. N.E. Lanza, Russell. All. Travica.Arbitri: Cavalieri, Cappello, Giorgianni.Note – durata set: 27′, 29′, 30′, 29′; tot: 115′.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Taranto in trasferta a Catania per chiudere in bellezza la stagione

    La stagione della Gioiella Prisma Taranto sta per volgere al termine. A Catania i rossoblu giocheranno la loro ultima gara di questa stagione prima del definitivo rompete le righe. Matematicamente salvi già da due giornate, ma anche altrettanto certi di non poter inseguire un piazzamento nei Play Off Challenge, Alletti e compagni in Sicilia andranno a caccia della loro quarta vittoria in campionato per congedarsi nel migliore dei modi.

    Nel girone d’andata, dopo una serie negativa lunga dieci giornate, Taranto la prima gioia la trovò proprio all’ultimo turno prima del giro di boa contro la Farmitalia, unica vittoria dell’anno davanti al proprio pubblico e sin qui anche l’unico successo pieno (Padova e Piacenza sono state battute al tie-break).

    Una prestazione che i ragazzi di Travica vorranno ripetere per dimostrare il valore superiore, rispetto a Catania, del loro roster, dando ancora spazio magari ad alcuni giocatori che il campo quest’anno lo hanno visto poco. Come ad esempio il libero tarantino Davide Luzzi o lo schiacciatore barese Luca Paglialunga, entrambi classe 2004 che contro Milano, nell’ultimo turno disputato al PalaMazzola, oltre alla festa salvezza hanno festeggiato anche il loro esordio assoluto in Superlega.

    “Per quanto riguarda l’esordio – dichiara Paglialunga –, indubbiamente sono stato molto contento, non è stato semplice gestire queste emozioni molto forti poiché entrare in Superlega è il sogno di qualsiasi ragazzo che approccia per la prima volta il mondo della pallavolo. Ringrazio la società nella persona del Presidente Bongiovanni, tutti i dirigenti, lo staff tecnico e i miei compagni di squadra. E mi auguro di poter avere tante altre occasioni per dimostrare il mio valore”.

    “Sicuramente quest’ultima partita a Catania chiuderà questa stagione positiva, in quanto l’obiettivo è stato raggiunto con delle giornate d’anticipo. Ovviamente proveremo a portare a casa questa gara per chiudere in bellezza questa stagione e parlando dal punto di vista personale – conclude –, sicuramente cercherò di dare il mio contributo quando verrò chiamato in causa”.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Milano cerca punti Play Off a Taranto: “Serviranno presenza e determinazione”

    L’Allianz Milano torna in campo per la penultima giornata di regular season, domenica 25 febbraio alle 17 sul campo della Gioiella Prisma Taranto. Avversari decisamente con il braccio libero nelle ultime due giornate, con la salvezza aritmetica conquistata sul campo nell’ultimo turno. L’Allianz, dal canto suo, è ancora impegnata nella equilibratissima lotta per le posizioni dalla terza alla settima, che determineranno gli accoppiamenti dei quarti di finale dei Play Off. Lube e Piacenza sono a più 4, Verona e Monza hanno gli stessi punti dei meneghini, ma un migliore rapporto tra vittorie e sconfitte.

    Se vuole scalare la graduatoria, Milano deve fare tre punti domenica, quindi giocarsi il tutto per tutto nell’ultima gara in casa contro Perugia, per evitare di trovare proprio gli umbri nei quarti. I meneghini hanno ancora la panchina però, con capitan Piano in ripresa dopo l’intervento al menisco e Kaziyski da poco rientrato dall’infortunio al polpaccio. Il resto della squadra ha però dimostrato di poter sopperire anche alle assenze dei due senatori, che saranno sicuramente indispensabili durante i Play Of.

    Sono solo 6 i precedenti tra le due formazioni, tutti vinti dalla squadra di Roberto Piazza. Tre gli ex di Milano in maglia Gioiella Prisma: si tratta di Federico Bonacchi, nella passata stagione vice di Porro, del centrale Aimone Alletti, per due stagioni con Powervolley nel 2015-16 e nel 2019-20, e del libero Marco Rizzo, alla società meneghina durante la stagione 2014-15. La gara di andata fu un’autentica battaglia, portata a casa al quinto da Milano, ma con i primi tre set in cui l’ago della bilancia sembrava pendere verso i pugliesi.

    “Contro la Gioiella Prisma Taranto – dice Roberto Piazza – ci serviranno presenza e determinazione come le abbiamo messe in campo domenica scorsa contro Rana Verona. Sappiamo che incontreremo una squadra con una fase break di primissimo livello e quindi ci prepariamo ad una partita molto complicata, come tutte quelle che fanno parte della nostra SuperLega“.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Travica avverte Milano: “Vogliamo chiudere in bellezza davanti al nostro pubblico”

    Domenica alle 17.00 al PalaMazzola arriverà l’Allianz Milano, un team solido e in forma che lotta con Verona e Monza per la conquista del miglior piazzamento possibile in chiave Play Off.

    Una bella occasione, dunque, per gli ionici che dopo la bella prestazione di Piacenza e la permanenza ormai acquisita, possono divertirsi e finalmente giocare senza la pressione dell’obiettivo, a braccio sciolto e davanti ai tanti tifosi previsti che li accoglieranno per festeggiare la salvezza.

    Milano però non è paga, e si presenterà con tutta l’intenzione di conquistare l’intera posta in palio. Nell’ultimo match ha sconfitto per 3-0 in casa la formazione di Verona che stava attraversando un buon momento (dieci vittorie nelle ultime undici giornate).

    Così Ljiubo Travica in vista del match: “Cercheremo di giocare come abbiamo giocato ultimamente e spero che davanti al nostro pubblico faremo una prestazione davvero di alto livello come abbiamo sempre cercato di fare per tutto il campionato perché credo che tutti quanti debbano dimostrare che potevamo fare quel qualcosina in più. Voglio chiudere in bellezza il campionato e cercare di regalare qualche bella prestazione e vittoria in più al nostro pubblico e alla società.”

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    I numeri di Superlega: weekend da incorniciare per José Miguel Gutierrez

    Come per ogni turno di campionato la Lega Pallavolo Serie A ha pubblicato i dati statistici relativi alla nona giornata di ritorno di SuperLega Credem Banca. Tra le varie prestazioni di squadra e individuale spicca sicuramente la prova superlativa di José Miguel Gutierrez, schiacciatore cubano della Gioiella Prisma Taranto, autore di 32 punti decisivi per la vittoria al tie break a Piacenza e primatista anche degli ace con 6 servizi vincenti. Il modo migliore per festeggiare la salvezza della squadra ionica.

    Ecco tutti i numeri della giornata:

    La Gara più Lunga: 02.27Gas Sales Bluenergy Piacenza – Gioiella Prisma Taranto (2-3)

    La Gara più Breve: 01.17Allianz Milano – Rana Verona (3-0)Mint Vero Volley Monza – Farmitalia Catania (3-0)

    Il Set più Lungo: 00.374° Set (29-27) Gas Sales Bluenergy Piacenza – Gioiella Prisma Taranto

    Il Set più Breve: 00.233° Set (25-17) Cucine Lube Civitanova – Cisterna Volley

    I TOP DI SQUADRA

    Attacco: 59.4%Allianz Milano

    Ricezione: 32.6%Gas Sales Bluenergy Piacenza

    Muri Vincenti: 13Mint Vero Volley Monza

    Punti: 82Cucine Lube Civitanova

    Battute Vincenti: 12Sir Susa Vim Perugia

    I TOP INDIVIDUALI

    Punti: 32Josè Miguel Gutierrez (Gioiella Prisma Taranto)

    Attacchi Punto: 24Josè Miguel Gutierrez (Gioiella Prisma Taranto)

    Servizi Vincenti: 6Josè Miguel Gutierrez (Gioiella Prisma Taranto)

    Muri Vincenti: 5Jan Kozamernik (Itas Trentino)

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Contro Milano l’ultima in casa per Taranto, Bongiovanni: “C’è una salvezza da festeggiare”

    Dopo la grande impresa della permanenza in Superlega conquistata battendo Piacenza, l’importante iniziativa della Gioiella Prisma Taranto continua: tagliando intero a 10 euro e ingresso gratuito per i bambini fino ai sei anni accompagnati da un adulto munito di regolare tagliando.

    È il momento più gratificante della stagione: a salvezza ottenuta, domenica 25 febbraio alle 17 la Gioiella Prisma affronterà l’Allianz Milano tornando a casa al PalaMazzola davanti ai propri tifosi.

    foto Gioiella Prisma Taranto

    L’invito del Presidente Bongiovanni è chiaro: “Il raggiungimento della permanenza in Superlega rappresenta per noi non solo un obiettivo raggiunto ma anche la consapevolezza di aver ben operato. Abbiamo dimostrato di riuscire a fare le cose per bene con tanto impegno e con umiltà, cercando di usare criterio e con la consapevolezza dei nostri mezzi siamo riusciti a fare fronte comune superando tanti imprevisti e difficoltà, unendo le forze per un obiettivo prestigioso”.

    “Taranto e la Puglia hanno meritato di poter competere ancora nel campionato più bello del mondo e noi ringraziamo tutta la squadra per l’impegno e l’umiltà profusa, ringraziamo il mister Ljubo Travica, lo staff tecnico e tutti i collaboratori che insieme a noi hanno lottato giorno dopo giorno per arrivare a questo traguardo. Ringraziamo tutti i nostri tifosi per i messaggi di sostegno che abbiamo ricevuto in questi giorni, testimonianza della loro vicinanza, e per tutto l’arco del campionato.”

    “Per questo motivo – prosegue il Presidente – invitiamo tutti al PalaMazzola domenica per festeggiare insieme al nostro pubblico ed assistere ad un nuovo spettacolo di volley contro un avversario molto forte come l’Allianz Milano. Potremo chiudere insieme questa stagione, con un palazzetto gremito e salutarci in attesa del prossimo campionato, che potrà vedere ancora Taranto misurarsi con le squadre italiane più forti e competere ad alti livelli spinti dal vostro calore e sostegno.”

    foto Instagram @gioiellaprismatarantochannel

    Centrato l’obiettivo della permanenza nel massimo campionato, per Taranto ora è già tempo di programmare la prossima stagione, anche perché tutte le altre squadre si stanno muovendo sul mercato già da diversi mesi.

    “Innanzitutto c’è da terminare questo campionato. Abbiamo due partite davanti e vogliamo giocarle nel migliore dei modi – ha aggiunto il presidente Bongiovanni in un’intervista rilasciata al collega Emiliano Fraccica per la Gazzetta del Mezzogiorno -. Quindi piedi di piombo per il momento, poi in una seconda fase la vicepresidente Elisabetta Zelatore, anima pulsante di questa società, si occuperà di tutto”.

    “Abbiamo alcune idee sulla prossima a stagione, dobbiamo capire quale direzione intraprendere e concretizzare ciò che per ora è solo nella nostra mente. “Molto dipenderà anche dalle nostre disponibilità. Vogliamo darci tempo – conclude – perché siamo abituati a fare le cose per bene”.

    (fonti: Comunicato stampa e Gazzetta del Mezzogiorno) LEGGI TUTTO

  • in

    Romanò ammette: “Siamo in un momento difficile, soprattutto mentale. Questo è evidente…”

    La Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza non riesce a concretizzare la rimonta e al PalabancaSport vince al tie break la Gioiella Prisma Taranto che con i due punti conquistati festeggia la matematica salvezza con due giornate di anticipo dopo oltre due ore di gioco.

    Terza sconfitta consecutiva per la formazione biancorossa che ha faticato parecchio per tutta la gara in tutti i fondamentali. 

    Yuri Romanò: (opposto di Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza): “Siamo in un momento difficile, questo è evidente, un momento difficile soprattutto mentale e di conseguenza anche tecnico. Siamo giocatori che abbiamo dimostrato di essere bravi tecnicamente ma in questo momento tutto è difficile, l’unico rimedio è continuare a lavorare sodo in palestra come stiamo facendo. Mercoledì ci attende una gara importantissima, è un bene, cercheremo di trovare nell’importanza di questa gara ciò che ci è mancato ultimamente”.

    Bruno Dias: (palleggiatore Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza): “Si sono contento della mia prova meno del risultato finale, abbiamo sbagliato troppo in determinati momenti e facciamo fatica a fare il nostro gioco che fino a poco tempo fa ha dato ottimi risultati”.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO