consigliato per te

  • in

    Bolzoni (Offanengo): “Per noi girone tosto, con il 70% delle grandi del campionato” 

    Di Redazione Cinque lombarde (più Club Italia), una sarda, due emiliane, una trentina e una piemontese. Sono queste le compagne di viaggio della Chromavis Abo nel campionato di serie A2 femminile, con Offanengo (all’esordio assoluto in categoria) che è stata inserita nel girone A a forte trazione occidentale, con il debutto fissato per il 22 ottobre (calendari ad agosto). La formazione di Giorgio Bolzoni ritroverà Lecco (con cui ha duellato nello scorso campionato di B1) e affronterà le sfide regionali con Albese, Futura Busto Arsizio, Brescia oltre a giocare il derby provinciale con l’Esperia Cremona e duellare con le azzurrine del Club Italia. La Sardegna farà rima con Olbia guidata dall’ex tecnico Dino Guadalupi, mentre le due modenesi rispondono al nome di Sassuolo e Montale. Infine, due attese protagoniste del campionato come Trento e Mondovì. “Il nostro girone – commenta coach Giorgio Bolzoni – è facilitato a livello di distanza di trasferte, ma raggruppa almeno il 70% delle formazioni più competitive dell’intera A2 e quindi si presenta come un raggruppamento molto tosto. Dato che la formula prevede che le squadre si portino i punti della prima fase nella seconda, sotto questo punto di vista la partenza non é delle migliori. Speriamo che il calendario sia più agevole e non ci proponga una sequenza di incontri di un certo livello attaccati in qualche sua zona”. (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Andrea Piccolini sarà ancora il fisioterapista della Chromavis Abo

    Di Redazione Una figura ormai storica nello staff della Chromavis Abo Offanengo, una garanzia nel ruolo nonostante la giovane età. Per il quarto anno consecutivo, Andrea Piccolini sarà il fisioterapista della formazione cremasca, neopromossa in Serie A2 femminile. Classe 1992 e originario proprio di Offanengo, sarà nuovamente parte dello staff guidato da coach Giorgio Bolzoni. A commentare la sua conferma è il direttore sportivo Stefano Condina: “‘Picco’ è una conferma preziosa, con lui lavoro da diversi anni e mi sono sempre trovato bene. Oltre a una grande professionalità e competenza nel proprio campo, ha sempre saputo integrarsi con i vari componenti dello staff che si sono succeduti nel corso degli anni e ha creato un ottimo rapporto di fiducia con le atlete, aspetto basilare nel suo ruolo“. “Per il quarto anno – le parole di Andrea Piccolini – faccio parte dello staff, mentre in precedenza avevo collaborato esternamente per una stagione. Sicuramente lo stimolo della Serie A conquistata dopo alcuni anni di tentativi mi ha convinto a rimanere, poi mi sono sempre trovato bene con tutti. Essendo originario di Offanengo, vedere la squadra del mio paese in serie A fa sicuramente piacere ed è un ulteriore stimolo. Inoltre, ho il vantaggio di lavorare con lo staff della scorsa stagione, saltando quei necessari step di conoscenza professionale“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Francesca Pantiglioni torna a Offanengo nel ruolo di scoutman

    Di Redazione Gradito ritorno per la Chromavis Abo Offanengo, che ha annunciato nel ruolo di scoutman della squadra di Serie A2 femminile Francesca Pantiglioni. Mantovana classe 1973, Pantiglioni è un tecnico con il patentino di terzo grado e in carriera è anche stata seconda allenatrice in serie A. Nel sodalizio cremasco aveva già lavorato per un triennio in B1 dal 2017 al 2020 al fianco dei tecnici Giorgio Nibbio, Leonardo Barbieri e Dino Guadalupi. Ora il ritorno in neroverde, come parte dello staff guidato da Giorgio Bolzoni. “Il ritorno di Pantiglioni – le parole del direttore sportivo Stefano Condina – è un enorme piacere da parte mia, perché conosco da anni la grande professionalità e le qualità umane che mette nel lavoro da scout e non ci poteva essere un ingresso migliore all’interno di uno staff importante come il nostro“. “Con la società – spiega Francesca – ci eravamo sentiti anche l’anno scorso, poi non si sono incastrati i miei impegni professionali e abbiamo dovuto rimandare il discorso della collaborazione. Sono contenta di tornare ora in una società seria e in un ambiente che conosco, compreso il ds Stefano Condina. Coach Giorgio Bolzoni lo conosco di fama; a Offanengo mi sono sempre trovata bene con tutti e questo ha influito nella scelta“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Chromavis Abo, arriva Anna Menegaldo e torna Virginia Marchesi

    Di Redazione Rush finale in vista per il mercato della Chromavis Abo, formazione cremasca che parteciperà al campionato di Serie A2 femminile dopo la promozione della scorsa stagione. Il Volley Offanengo ha annunciato altre due protagoniste della nuova avventura, dando il benvenuto alla centrale Anna Menegaldo e riabbracciando l’opposta Virginia Marchesi, entrambe classe 2001. Nata il 22 giugno 2001 a Treviso, Anna Menegaldo è originaria di Ponzano Veneto (Treviso) e arriva a Offanengo dal Team Conegliano, con cui ha affrontato il campionato di Serie B1 nel girone C. Nella formazione veneta, la centrale (alta un metro e 83 centimetri) ha militato per un triennio, festeggiando anche le promozioni dalla C alla B2 e dalla B2 alla B1, mentre in precedenza è maturata nell’Aduna Padova, giocando da Under 18 anche la B2 con Codognè. “Sono onorata – le sue parole – di questo salto di categoria da affrontare con Offanengo, una realtà che ho conosciuto e apprezzato per la sua solidità. Ho avuto il piacere di sentirmi al telefono con il capitano Noemi Porzio, che mi ha confermato le tante qualità di questa realtà, e ho già capito che ci sono tanti valori che mi accomunano. Arrivo a Offanengo con tanta voglia di crescere, imparare e mettermi a disposizione. So che c’è un tifo molto entusiasta e vicino alla squadre e darò il massimo per non deludere chi ci sostiene.  Personalmente metto sempre la squadra davanti a tutto, tecnicamente mi piace molto attaccare, ma il fondamentale che mi dà più soddisfazione è il muro; il mio modello di eccellenza è Cristina Chirichella“. In questi giorni, con la maglia del Cus Venezia, Anna Menegaldo sta disputando gli EUSA (Campionati Europei universitari) in Polonia, competizione in cui è in gara (con il Cus Bologna) anche la palleggiatrice della Chromavis Abo Giulia Galletti. Virginia Marchesi è un prodotto del vivaio del Volley Offanengo: si è avvicinata alla pallavolo nel sodalizio del suo paese fin dai tempi del minivolley, crescendo poi nel settore giovanile e giocando per tre anni in prima squadra nei campionati di B1. Nella scorsa stagione, è stata girata in prestito in B2 a Ripalta Cremasca e ora sarà nuovamente in neroverde, questa volta in A2. “Torno molto motivata – le parole di Virginia – mi sono trovata bene negli allenamenti di fine stagione con coach Bolzoni, quando la Chromavis Abo stava lavorando per i play off, e ho visto un ambiente molto stimolante. Personalmente, non vedo l’ora di iniziare e di migliorare e arrivo dopo un anno di esperienza in B2 che mi ha aiutato. La chiamata della società mi ha fatto molto piacere e l’A2 è un ulteriore stimolo per questa nuova avventura nel mio paese. Ritroverò Noemi Porzio, con cui ho giocato insieme tre anni ed è un punto di riferimento importante, inoltre rivedrò anche le ragazze che ho conosciuto nei mesi scorsi“. “Anna Menegaldo – commenta il direttore sportivo Stefano Condina – è una ragazza giovane che ha riscosso subito l’interesse di coach Giorgio Bolzoni perché ha le caratteristiche tecniche che cercavamo, e inoltre ha dimostrato subito dai primi contatti la voglia di venire a Offanengo per lavorare e crescere. Virginia, invece, è un prodotto del vivaio del Volley Offanengo e dopo un anno di prestito a Ripalta si è scelto di aggregarla alla prima squadra per farle fare un ulteriore step di crescita. È un’atleta che ha sempre dimostrato grande dedizione al lavoro e che anche nel finale della scorsa stagione, come Ilaria Anello, è venuta a dare una mano durante gli allenamenti nella fase play off. Si tratta di un’altra giovane come Giorgia Tommasini per dare continuità al progetto giovanile che vede anche la sinergia ‘Uniti per la pallavolo’ e che vuole essere un altro aspetto importante della nuova stagione sportiva ormai alle porte“. Con gli ultimi due arrivi, salgono a 13 le componenti del roster neroverde: “Lasciamo libero – conclude Condina – il posto per l’eventuale straniera“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Fabio Collina sarà ancora il vice-Bolzoni alla Chromavis Abo

    Di Redazione Continuità non solo in campo, ma anche nello staff tecnico. Il Volley Offanengo annuncia la conferma di Fabio Collina, che sarà il vice di Giorgio Bolzoni alla guida della Chromavis Abo anche nella prossima storica avventura in A2 femminile, dopo la promozione della scorsa stagione dalla B1. Imolese classe 1994, sarà anche direttore tecnico del settore giovanile e ricoprirà nuovamente lo stesso ruolo nella sinergia “Uniti per la pallavolo“. “Fabio è stato una piacevole scoperta – dice il direttore sportivo Stefano Condina –: voluto fortemente da Giorgio Bolzoni la scorsa estate, ha svolto molto bene ogni incarico che la società gli ha assegnato. Sempre disponibile, preparato e grande lavoratore, si è fatto trovare pronto anche nel momento che causa squalifica ha dovuto svolgere le veci di primo allenatore. Credo che per Bolzoni, ma anche per tutta la società, sia un valore aggiunto avere un collaboratore come Fabio; proseguire insieme era scontato da parte di entrambi“. “Mi sono trovato molto bene qui – le parole di Fabio Collina – all’inizio Offanengo mi era stata dipinta come una piazza che viveva di entusiasmo e ho appurato nel corso della stagione come fosse effettivamente così. Ho avvertito tanta fiducia in me da parte della società e da parte di Giorgio Bolzoni, questo mi ha permesso di crescere a livello personale e professionale“. “Giocare la serie A in Italia è di per sé un motivo di orgoglio – aggiunge Collina – farlo nella squadra dove è arrivata la vittoria nei play off di B1 è ancora più stimolante e rappresenta una sfida sportiva ancora più bella. Il clima di fiducia, collaborazione e confronto che si è instaurato nella scorsa stagione può essere un buon punto di partenza. La A2? Ci sarà divario tra chi punta all’A1 e il resto del campionato, credo che la tenuta fisica e mentale sia importante“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La centrale Letizia Anello resta alla Chromavis Abo anche in Serie A2

    Di Redazione È stata una delle sorprese dello scorso campionato di Serie B1, in cui da esordiente si è ritagliata ben presto uno spazio importante tra le migliori interpreti nel ruolo. Poi la promozione in A2, vetta storica per la sua squadra  e la sua società, e ora un nuovo debutto in carriera, un gradino sopra ma sempre con la stessa maglia. Il Volley Offanengo annuncia la conferma di Letizia Anello, centrale aostana classe 2002 che si appresta a vivere la sua seconda stagione difendendo i colori della Chromavis Abo nella nuova, storica avventura nella seconda categoria nazionale. “Nella scorsa stagione – spiega il direttore sportivo Stefano Condina – Letizia è cresciuta al tal punto da ricevere diverse richieste da chi vuole provare a vincere la prossima serie B1, ma non abbiamo avuto dubbi sul proseguire anche in serie A con lei, perché crediamo abbia ancora dei grandi margini di crescita sia per la sua età, sia per l’ostinata voglia di perfezionarsi che ha dimostrato in ogni allenamento. Per coach Giorgio Bolzoni era un punto fermo e Letizia era apprezzata anche dalla società; grazie all’ottimo rapporto con il suo procuratore Guido Caccamo, che ringrazio, oggi la ufficializziamo. Per lei sarà la prima volta in serie A, ma sono sicuro si farà trovare pronta“. “Sono molto entusiasta – le parole di Letizia Anello – di affrontare per la prima volta la serie A, soprattutto con la società che già conosco e dove mi sono trovata molto bene e con un allenatore come Giorgio Bolzoni. Sono molto felice del percorso della scorsa stagione, che come squadra ci ha portato alla promozione in A2 e a livello individuale a crescere, anche se non si smette mai di migliorarsi. L’esperienza in B1 con Offanengo mi è servita per ricominciare una nuova pallavolo, con una visione diversa. Ora giocare l’A2 con la Chromavis Abo, tra l’altro con diverse compagne di squadre dello scorso anno, sarà ancora più emozionante e un valore aggiunto. Un mondo nuovo che scoprirò nei prossimi mesi; non vedo l’ora di iniziare“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Offanengo, Giorgia Tommasini promossa in prima squadra: “Un sogno che diventa realtà”

    Di Redazione Un giovanissimo talento del territorio promosso nella scorsa stagione in prima squadra in B1 e ora confermato anche nella nuova categoria dopo la promozione. Nel roster della Chromavis Abo in A2 ci sarà nuovamente Giorgia Tommasini, libero classe 2006 su cui il Volley Offanengo scommette anche in vista della prima storica avventura nella seconda serie nazionale “rosa”. “Giorgia – le parole del direttore sportivo della Chromavis Abo, Stefano Condina – è stata aggregata alla prima squadra già nella scorsa stagione, allenandosi anche nel settore giovanile. Quest’anno farà parte della serie A, giocando anche nel vivaio quando ce ne sarà la necessità, perché crediamo molto nelle sue potenzialità e nei suoi margini di crescita vista la giovane età. In palestra si è meritata la fiducia di coach Giorgio Bolzoni e della società, oltre a essersi inserita benissimo nel gruppo della prima squadra. Inoltre, la volontà del nostro presidente Pasquale Zaniboni e quindi di noi più stretti collaboratori è quella di valorizzare le giovani del nostro territorio e non trascurare ciò che il settore giovanile e la sinergia “Uniti per la pallavolo” che ci vede protagonisti possa offrire nel corso degli anni”. “Faccio ancora fatica a crederci – confessa Giorgia Tommasini, al suo terzo anno al Volley Offanengo e originaria di Ripalta Cremasca – è un sogno che diventa realtà. E’ stata già una grande soddisfazione essere stata aggregata nella scorsa stagione in B1 e in fondo è arrivata una grande gioia con la promozione. Ringrazio la società per avermi concesso questa ulteriore opportunità in serie A e per avermi rinnovato la fiducia. So che con coach Giorgio Bolzoni posso crescere e avere vicino diverse ragazze della scorsa stagione è un ulteriore punto di riferimento per me, sono un po’ come delle sorelle maggiori”. Nel suo ruolo, Giorgia avrà davanti una giocatrice del calibro di Noemi Porzio, anche capitano di Offanengo. “Per me è una figura molto importante, è sempre pronta a consigliarti e tecnicamente è un bell’esempio, si impara già a guardarla”. (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La Chromavis Abo punta su Marina Cattaneo anche in Serie A2

    Di Redazione Prosegue all’insegna della continuità la costruzione del roster di Serie A2 femminile della Chromavis Abo, neopromossa dopo la vittoria di inizio giugno nei play off di B1. La società presieduta da Pasquale Zaniboni annuncia la conferma della centrale Marina Cattaneo, classe 1993 che nella scorsa estate aveva fatto ritorno nella squadra cremasca dopo sei anni e che ora si appresta a vivere il secondo anno della nuova “era”, abbracciando per la prima volta in carriera la serie A2. “Nel corso della scorsa stagione – le parole del direttore sportivo della Chromavis Abo Stefano Condina – ho detto più volte al presidente che per me Marina è stata una piacevole scoperta. Un’atleta che vorrei sempre nei gruppi che devo gestire perché sono quelle presenze che, al di là delle qualità tecniche che a mio avviso saranno utili anche in Serie A, ha doti caratteriali che servono per creare gruppo. Inoltre, ha sempre lavorato con generosità; anche se tante volte nel ruolo delle centrali ci siamo trovati in difficoltà, non si è mai tirata indietro e anche questo per me ha il suo valore. Marina ha riflettuto sulla nostra proposta, poi mi ha detto sì e oggi sono contento di ufficializzarla“. “Giocare la serie A – confessa la centrale di Spino d’Adda –  non è un’opportunità che ti aspetti di vivere per la prima volta a 29 anni. Dopo aver lottato e averla conquistata, è molto bello poterla giocare, per di più con la stessa maglia. Sinceramente, non mi aspettavo la proposta della società, perché pensavo scegliessero giocatrici di categoria e professioniste, visto che io lavoro. Sono rimasta piacevolmente sorpresa e sono molto contenta della conferma in un ambiente dove mi sono trovata molto bene. Ritrovo diverse compagne con cui vado d’accordo e un allenatore come Giorgio Bolzoni, che mi ha aiutato molto in allenamento e in partita: è un tecnico che ti fa lavorare tanto e se lo segui ti alleni bene e cresci“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO