consigliato per te

  • in

    La Falù Ottaviano fa la voce grossa nell’allenamento congiunto con Sabaudia

    Di Redazione Altro allenamento congiunto di spessore per la Falù Ottaviano, che al PalaGis si impone per 4-1 contro l’Opus Sabaudia. Un passo in avanti per i vesuviani rispetto alla precedente esibizione contro Folgore Massa. L’inizio della Gis non è brillante e la squadra di casa va sotto 5-8. La distanza tra le due squadre aumenta con Ferenciac per l’8-15 ospite. Entra in scena “El Diablo” Ruiz, che con 3 ace di seguito riporta sotto i vesuviani. La risalita dei padroni di casa continua con Lucarelli e Sideri per il 17-18. Tulone nella parte finale è un fattore in battuta per il 23-21, e un altro ace di Ruiz chiude il parziale sul 25-22. Il secondo parziale si apre sempre con Ruiz scatenato per il 3-0 Ottaviano. Sabaudia crolla completamente e Ottaviano vola 13-4. Sideri con un mani out chiude il secondo set 25-14. Nel terzo set Sabaudia si ricompatta e parte forte 4-8. Scuffia trascina i suoi sul 12-19. Ruiz prova a riportare sotto Ottaviano sul 21-23, ma Scuffia questa volta non ne vuole sapere per il 21-25 ospite. Nel quarto set Ottaviano rimette la testa avanti e la stanchezza negli ospiti comincia a farsi sentire. Il quarto set si chiude 25-20 con la finestra sul quinto e ultimo set per ruotare tutti i componenti della panchina. Mercoledì la squadra campana torna ancora al PalaGis per il terzo allenamento congiunto contro l’Ismea Aversa alle 20.30. Falù Ottaviano-Opus Sabaudia 4-1 (25-22, 25-14, 21-25, 25-20, 15-8)Falù Ottaviano: Lucarelli, Iervolino, Ammirati, Tulone, Ambrosio, Buzzi, Sideri, Titta, Pizzichini, Settembre, Coppola, Ruiz.Opus Sabaudia: Palombi, Recupito, Conoci, Zornetta, Ferenciac, Pomponi, Miscione, Rossato, Scuffia, Tognoni, Torchia, De Vito, Schettino. All. Budani. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Casarano fa bene sul campo di Lecce, ma perde De Micheli

    Di Redazione Prosegue la marcia di avvicinamento dell’Aurispa Libellula Lecce e della neopromossa Leo Shoes Casarano al prossimo campionato di Serie A3. Le due squadre si sono affrontate ieri in un allenamento congiunto al palasport di Tricase, da cui entrambi gli allenatori hanno tratto ottime indicazioni: il clima era già quello da partita vera, in una gara giocata per lunghi tratti punto a punto. L’unica nota stonata per Casarano è l’assenza di Gabriele De Micheli: il giovane centrale 2002 ha subito un intervento chirurgico nella giornata di sabato e dovrà fare i conti con un periodo di lontananza dai campi. L’Aurispa Libellula ha approfittato del test per provare la formazione titolare: coach Fabrizio Grezio ha schierato il palleggiatore Kindgard, l’opposto Casaro, i centrali Fortes e Rau, gli schiacciatori Vinti e Corrado e il libero Cappio, alternando poi nel corso della gara gli altri giocatori a disposizione. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Grottazzolina, Piozzi: “Lavoriamo per continuare a crescere”

    Di Redazione Prima il test con la Lube, poi quello con Ortona. Per la Videx quella appena passata è stata letteralmente una settimana “di un’altra categoria”, durante la quale coach Ortenzi e i suoi ragazzi sono andati alla ricerca della condizione migliore e della giusta intesa di squadra per alzare i giri del motore e portarlo finalmente a pieno regime in vista dell’esordio del 10 ottobre. Il resoconto delle recenti sfide parla di tre set portati a casa (uno strappato alla formazione cuciniera, due alla compagine abruzzese che prenderà parte al prossimo campionato di A2). Cresce l’intesa in diagonale tra Marchiani e Nielsen, così come la mole di gioco prodotta dalla squadra: dati che vanno tradotti in numeri da chi, dei numeri, ha fatto il proprio mestiere: “I ragazzi stanno lavorando con l’atteggiamento giusto – ha dichiarato Gabrio Piozzi, scoutman di Grottazzolina – per questo ci aspettiamo di vedere dei miglioramenti costanti, passo dopo passo, per arrivare pronti alla nostra prima gara ufficiale“. Molta carne al fuoco per un gruppo che si è già fatto notare in quanto a spirito combattivo ed abnegazione, caratteristiche sicuramente imprescindibili per puntare ad un ruolo di primo piano nel girone bianco: “Nutro delle sensazioni assolutamente positive guardando la squadra all’opera. – ha proseguito Piozzi – Ho visto un gruppo molto quadrato e propositivo e credo sarà necessario insistere su questo aspetto per plasmarlo fino a farlo rendere al massimo. Se riusciremo in questo obiettivo allora potremo divertirci e, soprattutto, divertire“. Mercoledì 22 settembre il secondo test con Ortona, stavolta tra le mura del PalaGrotta, per proseguire sulla giusta strada. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Subito una battaglia per la Sol Lucernari: San Donà la porta al tie break

    Di Redazione Arriva la prima vittoria nella prima uscita stagionale per la Sol Lucernari Montecchio Maggiore. Una vittoria per 3-2 (23-25,19-25, 26-24, 25-19, 15-11) nel test match al Pala Collodi con il VolleyTeamClub – San Donà. Nel primi set spazio al sestetto di base con Monopoli in regia, opposto Bellia, i 2 centrali Franchetti e Frizzarin, i 2 martelli Baciocco e Marszalek e il libero Battocchio, durante il match ampio spazio a tutta la rosa, con l’esordio in prima squadra anche dei più giovani Gonzato e Zanovello. Le parole post match del mister Di Pietro, che analizza la gara e i punti da migliorare in vista della regular season: “Mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra che sotto 2-0 ha reagito bene, in particolare i nostri giovani.San Donà ha dimostrato di essere una squadra equilibrata con alcune ottime individualità. È chiaro che era la prima amichevole sia per noi che per loro, c’è molto lavoro da fare in particolare sui meccanismi del cambio palla, come è giusto che sia in questo momento della stagione.” Ora il prossimo impegno ufficiale è in programma il 22 settembre a Schiavonia contro Monselice (serie B ), ecco cosa si aspetta il coach: “Mi aspetto una partita equilibrata ma voglio vedere una crescita della nostra squadra in particolare in battuta e ricezione” (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Folgore Massa, Mosca Team Manager in serie A: “Si realizza un sogno”

    Di Redazione Per affrontare sfide importanti c’è bisogno di rinforzare non solo i roster degli atleti ma anche la compagine dirigenziale. Lo sa bene Fabrizio Ruggiero, direttore sportivo della Shedirpharma Massa Lubrense, che ha voluto affidare il ruolo di Team Manager della Folgore in serie A ad una figura importante per la pallavolo maschile campana: Vincenzo Mosca. Sarà lui a seguire da vicino la squadra, cercando di fare il massimo supporto dirigenziale che la categoria richiede. “Con Enzo sono bastate poche parole – afferma il ds Ruggiero – perché a noi in questo momento servono figure di esperienza alle quali non è necessario dire cosa bisogna fare. Enzo è sicuramente tra queste! Per me, Paolone e per gli altri dirigenti è come allargare la famiglia ad una persona amica, visti i legami pluriennali tra noi. Ma credo che la presenza di Enzo contribuirà anche a fare crescere il settore giovanile e la serie C con virtuose collaborazioni. Ritengo che la Folgore sia pronta a diventare la società di riferimento da Castellammare a Massa Lubrense, passando per i Monti Lattari. Faremo sistema con tutti coloro che lo vorranno!”. Piene di entusiasmo anche le prime dichiarazioni del nuovo team manager: “Quando ormai pensavo di aver chiuso con la pallavolo ecco che la pallavolo è venuta a cercare me! La telefonata del ds Ruggiero ha riacceso in me quel fuoco che sembrava ormai spento, per me si è realizzato un sogno in cui ho sempre sperato. Fin dal primo giorno in cui mi hanno presentato tutti i dirigenti sono stato accolto meravigliosamente e fin da subito mi è sembrato di stare a casa mia, insieme ad una grande famiglia che vive di una grande passione per questo stupendo sport.- continua Mosca– Sinceramente non potevo chiedere di meglio, la Folgore Massa è ormai divenuta nel tempo fra le società più prestigiose dell’intero panorama della pallavolo maschile campana e non solo. Ora dobbiamo assolutamente concentrarci sui nostri obiettivi, mantenere la categoria per poter costruire un progetto che punti a crescere sempre di più e rafforzare un’organizzazione che in serie A deve diventare il pilastro fondamentale sul quale costruire i propri successi. Essere il riferimento della società per tutto ciò che riguarda la serie A e non solo, mi inorgoglisce e mi carica di una responsabilità enorme che non mi fa paura per nulla, mi sono immerso completamente in questa nuova avventura mettendoci tutta la mia esperienza e voglia di far bene e farò di tutto per ripagare la grande fiducia che la società ha riposto in me.” (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Med Store Tunit, stagione al via: “Vogliamo vincere e onorare Macerata”

    Di Redazione Ieri mattina, nella Sala Cesanelli dell’Arena Sferisterio, si sono uniti la dirigenza della Pallavolo Macerata, i suoi partner e l’amministrazione locale, per la presentazione della Med Store Tunit Macerata 2021-2022. Non poteva esserci scenario migliore per salutare l’inizio della nuova stagione sportiva, un luogo storico, simbolo della città, che sancisce ancora una volta il legame indissolubile tra Macerata e la sua squadra. “È come un primo giorno di scuola – ha aperto la presentazione l’intervento del presidente Gianluca Tittarelli – un’occasione per raccontarci e presentare il nostro progetto sportivo, che ci piace condividere con tutta la città“. Il general manager Francesco Gabrielli ha aggiunto: “Non abbiamo paura di dichiarare i nostri obiettivi, vogliamo vincere e onorare Macerata Città Europea dello Sport 2022. Seguendo le indicazioni tecniche abbiamo allestito una squadra forte, che può giocarsela contro chiunque e ora vogliamo portare più gente possibile nel nostro palazzetto, il Banca Macerata Forum“. Presentati dal direttore sportivo Riccardo Modica, sono saliti sul palco i giocatori della Med Store Tunit Macerata, a partire dal nuovo capitano Angel Dennis. La squadra è formata da un mix di giocatori di esperienza, veterani in biancorosso e giovani di grande prospettiva. Al loro fianco uno staff tecnico affiatato e professionale, guidato dal coach Adriano Di Pinto. È stato quindi il turno dell’amministrazione comunale: “Abbiamo fatto un bellissimo campionato lo scorso anno”, ha ricordato il sindaco Sandro Parcaroli – questa società porta avanti una tradizione tutta maceratese nella pallavolo, e inoltre è impegnata nell’avvicinare i giovani allo sport. Promuove valori importanti e mi piace descriverla come una grande famiglia“. L’assessore allo Sport Riccardo Sacchi ha poi aggiunto: “Da maceratese doc mi sento parte di questa società, di una squadra storica. Il 2022 è un anno speciale, saremo Città Europea dello Sport, porteremo a Macerata tanti eventi, in un binomio di sport e cultura, speriamo sia anche l’anno della promozione per la Med Store Tunit“. Infine, ha ripreso la parola il presidente Tittarelli per lanciare ufficialmente la campagna abbonamenti 2021-2022: “La capienza del Banca Macerata Forum sarà ancora ridotta al 35% come previsto dalle norme di sicurezza, tuttavia siamo contenti di avere la possibilità di rivedere i nostri tifosi al palazzetto“. Hanno quindi chiuso la presentazione gli auguri alla squadra e una visita all’interno dell’Arena Sferisterio con una guida d’eccezione, il sindaco Parcaroli. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Primo test match per la Da Rold Logistics Belluno

    Di Redazione È tempo di verifiche per la Da Rold Logistics Belluno. Dopo quasi un mese di soli allenamenti, il gruppo di coach Diego Poletto è chiamato al primo test stagionale: domani (sabato 18 ore 17.30), alla Spes Arena, è in programma il confronto con il Cus Trieste.  “Vorrei una risposta di maturità da parte dei ragazzi – sono le parole del tecnico -. Per contingenze e opportunità, come impegno iniziale abbiamo scelto di misurarci con un valido avversario di serie B. Pur essendo di categoria inferiore, mi aspetto che la squadra dimostri consapevolezza agonistica e sfrutti ogni occasione per lavorare sulla lucidità mentale, calandola in quanti più frangenti di gioco possibili“. Mancherà Matteo Piazzetta, alle prese con impegni con impegni extra pallavolistici. Questo significa che, a disposizione, ci saranno solo due centrali di ruolo: capitan Paganin e Mozzato. “Sta nascendo un collettivo molto affiatato dal punto di vista umano. Un collettivo che vuole dimostrare il proprio potenziale: ogni componente della rosa ha grandi ambizioni“.  Poletto punta sul concetto di identità: “Mi piacerebbe vedere subito l’impronta di una squadra che, sebbene in alcuni frangenti possa peccare in continuità, si proponga con l’intento di mettere in difficoltà qualsiasi tipo di avversario. Non a caso, stiamo lavorando parecchio su un nuovo sistema di gioco“.  L’allenamento congiunto con Trieste sarà a porte chiuse. I tifosi potranno tornare sulle tribune solo nelle competizioni ufficiali. Nell’ultimo sabato di settembre, infine, i “rinoceronti” affronteranno in casa il Motta, compagine di A2.  (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Tuscania, coach Passaro: “Ben vengano le difficoltà, ci aiutano a strutturarci”

    Di Redazione Si è chiuso con una sconfitta per 1-3 sul campo della Emma Villas Aubay Siena il primo test match stagionale della Maury’s Com Cavi Tuscania. Gli ospiti hanno dovuto fare a meno di Mattia Della Rosa, impegnato proprio ieri nella discussione della tesi di laurea in Scienze politiche e relazioni internazionali (a lui le congratulazioni della società e della redazione), e di Federico Rossatti, tenuto a riposo in via precauzionale per un fastidio addominale. “Questa di Siena era la prima uscita – è il commento di coach Sandro Passaro, al suo esordio sulla panchina bianco azzurra – e i primi test ci danno delle indicazioni importanti su come sta andando il lavoro che stiamo facendo e su cosa dobbiamo focalizzare di più la nostra attenzione. Sicuramente ci sono stati degli aspetti positivi; in questo periodo è normale non essere brillanti fisicamente, i carichi di lavoro sono alti e alcuni temi tattici non sono ancora stati toccati“. “Ben vengano le difficoltà, bisogna saperci stare – aggiunge Passaro –, è proprio nel modo che avremo di affrontarle che si strutturerà la nostra identità di squadra. Sabato avremo il piacere di ospitare Siena e Santa Croce e finalmente potremo riassaporare l’emozione di giocare davanti ad una parte di pubblico“. Sabato 18 settembre, infatti, Tuscania e Siena si ritroveranno di fronte al Palazzetto dell’Olivo, dove assieme alla Kemas Lamipel Santa Croce daranno vita alla quinta edizione del Trofeo PM&B. Sarà possibile accedere solo per i possessori di Green Pass, con una capienza massima del 35% dell’impianto, come da normativa vigente. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO