consigliato per te

  • in

    Castellana Grotte si laurea campione territoriale U18 femminile. Sabato la sfida con Terrasini in B1

    Di Redazione

    Splendida affermazione del gruppo under18 targato KLIMAITALIA JOKER ZERO5 UGV, frutto della collaborazione tra Grotte Volley e Uisp Putignano. Conquistato il titolo territoriale Bari-Foggia in una finale combattutissima contro PRIMADONNA BARI, finita 3-2 (25-16 23-25 25-19 20-25 17-15). Le due squadre accedono alle finali regionali.

    “È stata una partita dai grandi contenuti emotivi – commenta il tecnico del gruppo, Angelo Polignano – , forse non bellissima ma tanto intensa. Vincere così è ancora più bello, perché le ragazze hanno dentro quel qualcosa in più che le aiuterà nello sport e nella vita. Onore ad un avversario davvero valido e ben organizzato. Questo risultato, assieme allo splendido secondo posto dell’under16, ripaga le ragazze dei sacrifici che compiono per coltivare il sogno della pallavolo. Grazie allo staff tecnico e societario della Pallavolo Uisp’80 e Grotte Volley per la loro lungimiranza nell’avvio di questa sinergia per valorizzare le proprie atlete. La strada è tracciata, a noi percorrerla!“.

    A questa affermazione si aggiunge, come citato da coach Polignano, il secondo posto dell’under16 che ha perso in finale per 3-1 (26-24, 23-25, 25-10, 25-23) con l’Altamura. Il titolo di vicecampione territoriale non è scontato e deve essere visto nella sua giusta valenza, perché ottenuto con un campionato eccellente.

    Infine, la formazione under14, battendo per 3-2 l’Ortanova, guadagna l’accesso alla finale territoriale in programma a Monopoli, domenica 5 marzo alle ore 19.

    Affermazioni che potrebbero essere di buon auspicio per il gruppo di B1, chiamato ad un appuntamento molto importante. Sabato 4 marzo, alle ore 17, al Palagrotte, la Zero5 Castellana Grotte affronta la Duo Rent Terrasini, per la quinta giornata di ritorno del campionato di serie B1 di pallavolo femminile. Ingresso libero.

    Le due squadre sono separate da soli due punti, ma le siciliane hanno due partite in meno per aver già effettuato i propri due turni di riposo. Fondamentale quindi per le due squadre vincere non solo per gli importantissimi punti, ma anche perché entrambe provengono da due pesanti sconfitte. Nel girone di andata proprio a Terrasini la Zero5 si sbloccò conquistando i primi punti, la prima vittoria e la consapevolezza di poter recitare un proprio ruolo.

    La squadra di coach D’accardi fuori casa su 6 gare ha conquistato una sola vittoria (a Catania per 3-2), ma è riuscita a portare al tiebreak formazioni di buon livello come Pomezia e San Salvatore. Sarà una partita difficile, da affrontare senza paura, azione per azione e senza lasciarsi condizionare dai momenti negativi.

    L’attuale classifica vede L’Arzano in testa a 36, seguito da Melendugno e Santa Teresa a 31, Casal dei Pazzi 29, Pomezia e Baronissi 26, San Salvatore 20, Torrese 18, Marsala 17, Zero5 11, Terrasini 9, Catania 4. Arzano, Melendugno, Pomezia e Catania, una gara in meno. Terrasini e Casal dei Pazzi hanno effettuato i due turni di riposo.

    (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B1 femminile: brutto ko per la Zero5 Castellana Grotte a San Salvatore

    Di Redazione

    Preoccupante involuzione nel gioco e nella mentalità per la Zero5 Castellana Grotte, che rimedia una pesante sconfitta a San Salvatore Telesino per 3-0 (25-18, 25-12, 25-18) nella quarta giornata di ritorno del campionato di Serie B1 femminile. Nelle primissime fasi di gioco, un bel vantaggio ed una incontenibile Bazzani fanno pensare ad una conferma della crescita del giovane gruppo della Zero5, ma, alla luce dei fatti, si rivela un fuoco di paglia perché poi, come accaduto più volte nelle prime giornate del campionato, la squadra di Castellana Grotte, messa sotto pressione, scompare dal campo.

    La cronaca:Il tecnico campano Eliseo schiera Raquel Ascensao Silva (8 punti) opposta a Bacciottini (3), Vanni (6) e Marlene Ascensao Silva (8 come la gemella Raquel) al centro, Milano (15, top scorer) e Russo (9) laterali, Luraghi libero. Mister Ciliberti risponde con Bazzani (12) opposta a Fabbo (1), Avellini (7) e Belotti (3) centrali, schiacciatrici Kohler (6) e Soleti (6), Recchia Stefania libero. Entrata Gulino e Penna (3), non entrate Recchia Alessandra e Fino.

    Parte male la Zero5 (5-1), ma recupera subito sfruttando la buona vena di Bazzani che, con i suoi 7 punti personali, contribuisce al ribaltamento del risultato (9-12). A questo punto va al servizio la ex Russo che mette nuovamente in difficoltà la ricezione castellanese, si va sul 15-12 e la Zero5 si spegne. Bazzani non passa più, la percentuale degli errori sale e San Salvatore assume il pieno controllo del gioco, pur senza strafare. Finisce 25-18.

    C’è un accenno di reazione della Zero5 (2-4) in partenza di secondo set, ma è tutto qui. Le padrone di casa realizzano un 8-0 e volano indisturbate verso l’umiliante 25-12 finale, nonostante i cambi Fabbo-Gulino e Kohler-Penna.

    Dopo l’equilibrio (3-3) delle prime fasi del terzo parziale, le padrone di casa, con un gioco attento in difesa ed efficace in attacco, trovano un vantaggio che mantengono fino al recupero Zero5 (13-13). Ci riprovano e ripassano in vantaggio (16-13) senza più mollare fino al 25-18 che chiude la partita.

    Molto deluso il preparatore atletico Walter Vivian: “Tantissimi errori, troppi. Nel momento in cui si vedeva qualche reazione, c’era subito dopo un nostro errore al servizio o in attacco. Bisogna riacquisire continuità e tranquillità“.

    Naturalmente dello stesso tono il commento di Massimiliano Ciliberti: “Una prestazione indecente, merito alle avversarie, ma noi non riusciamo a mettere palla a terra. Per non parlare dei 27 errori gratuiti“.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B1 femminile: Zero5 Castellana Grotte impotente di fronte a Pomezia: 0-3 senza storie

    Di Redazione

    Troppo il divario complessivo di esperienza tra la United Volley Pomezia e la Zero5 Castellana Grotte che cede per 0-3 nella terza giornata di ritorno di Serie B1 femminile.

    Così come nella gara di andata, la Zero5, escluso qualche frangente di gioco, capitola contro una squadra molto concreta, che attacca con grande efficacia e difende con ordine e precisione. Il muro pometino ha vanificato quasi tutti gli attacchi della Grotte Volley o chiudendo direttamente il punto o mettendo la propria difesa nelle migliori condizioni per il successivo contrattacco. Insomma, “sembravano due squadre di categoria diversa“, come ammette coach Ciliberti a fine gara. In effetti, le pur volenterose padrone di casa, hanno trovato un avversario che ha lasciato loro veramente pochissimo spazio.

    Coach Tarquini per la squadra laziale schiera Frasca opposta ad Oggioni, Corvese e Viglietti al centro, Liguori e Bigioni laterali con Lanzi libero, mentre Ciliberti risponde con Bazzani opposta a Gulino, centrali Avellini e Belotti, schiacciatrici Kohler e Soleti e Recchia Stefania libero.

    Si parte con le squadre in sostanziale equilibrio fino al 7-8, poi la squadra ospite cresce vistosamente e la Zero5 fa quello che può. Dal 7-8 al 10-18 è un assolo laziale ed i tre punti della Zero5 sono tutti frutto di servizi sbagliati dal Pomezia che, se migliora in quel fondamentale, potrà dire la sua nelle zone alte della classifica. Continua così, senza grossi contraccolpi, fino al 14-25 di fine set per un muro su Soleti.

    E l’andazzo non cambia nel secondo set. Si passa dal 5-8 al 9-17. Ciliberti sostituisce Gulino con Fabbo e Kohler con Penna, ma dopo una bella reazione di Bazzani, Soleti e Penna (15-18), ritorna la pressione ospite fino al 18-25 di fine set.

    Fabbo rimane in campo nel terzo parziale ed aumenta un po’ la capacità difensiva della Zero5, ma il Pomezia non si deconcentra e procede con la propria azione incessante mantenendosi sempre in vantaggio (5-8, 12-16, 14-20) ed accelerando nel finale per chiudere meritatamente sul 16-25.

    Tarquini (allenatore United Volley Pomezia): “Noi abbiamo lavorato molto per preparare questa partita perché sapevamo di trovare un avversario in crescita, capace di prendere un punto a Messina e di battere il Baronissi. Da quando ho preso la squadra, stiamo lavorando su quello che ci serve per migliorare, affrontando tutte le partite come se giocassimo contro la capolista“.

    Ciliberti (allenatore Zero5 Castellana Grotte): “Pomezia è tra le squadre più forti del campionato, non dovrebbe avere grossi problemi ad arrivare tra le prime. Loro mettono la palla dove vogliono, hanno tutti i colpi. Noi stasera abbiamo anche dei demeriti, ma loro hanno vinto soprattutto per loro merito. Contro queste atlete per noi è molto dura, non c’è stata gara, non ci hanno fatto proprio giocare. La loro predominanza è stata schiacciante“.

    Zero5 Castellana Grotte-United Volley Pomezia 0-3 (14-25, 18-25, 16-25)Zero5 Castellana Grotte: Bazzani 8, Gulino, Avellini 5, Belotti 2, Kohler 6, Soleti 8, Recchia S. (L).Penna 1, Fabbo 1. N.E. Recchia A,, Fino, Caffò. All. CilibertiUnited Volley Pomezia: Frasca 14 punti, Oggioni 6, Corvese 12, Viglietti 1 , Liguori 8, Bigioni 9, Lanzi (L). Grossi, Mordecchi. N.E. Zannoni, Prati, Marcelli, Prete, Palermo. All. TarquiniArbitri: Resta, Ingrosso

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B1 femminile – Castellana Grotte, prima vittoria casalinga: battuto Baronissi

    Di Redazione

    Arriva la prima vittoria casalinga per la Zero5 Castellana Grotte, battuto Baronissi per 3-2 (25-18, 21-25, 17-25, 25-23, 15-11) nella seconda giornata di ritorno del campionato nazionale di serie B1 femminile.

    Vittoria soffertissima, ma meritata. Dopo due set equilibrati, un set da dimenticare per la Zero5 che però riesce a riprendere le redini della gara e battere la quotata formazione avversaria in un finale assolutamente non adatto ai deboli di cuore. Per la verità, il cambio di rotta era nell’aria perché i progressi, come già detto, sono indiscutibili: nelle prime sette giornate di campionato la Zero5 ha raccolto solo due punti (a Terrasini), ma nelle successive sei, i punti arrivati sono 9 con 5 risultati utili. Certo, si pecca ancora di continuità, ma arriverà anche quella!

    Coach Castillo schiera Liguori (20, top scorer) opposta a Del Vaglio (6), Marchesano (11) e Andeng (11) al centro, Salvestrini (6) e Sanguigni (10) in banda, Vianello libero. Entrate Napolitano, Stiaffini e Fanella, non entrata Alikaj. Massimo Ciliberti risponde con Bazzani (17) opposta a Gulino (5), Avellini (9) e Belotti (11) centrali, Soleti (9) e Kohler (15) schiacciatrici, Recchia Stefania libero. Entrate Penna (3), Fabbo e Recchia Alessandra, non entrate Fino e Caffò.

    Primo set equilibratissimo fino al 15 pari, poi alcuni errori del Baronissi lanciano la Zero5 in un finale in crescendo chiuso sul 25-18 da un muro di Eleonora Penna.

    C’è l’attesa reazione avversaria nel secondo set (3-8). La Zero5 riesce a pareggiare a 12, ma sul 15-16, sono le avversarie e trovare un nuovo vantaggio (15-19) ed a controllarlo fino al 21-25 finale.

    Nel terzo parziale l’equilibrio si spezza prima. Sul 9 pari, le ospiti premono, la Zero5 non risponde e si va sull’11-21, solo parzialmente recuperato prima del 17-25 finale.

    In altri tempi si sarebbe già messa la croce sulla gara, ma questa Zero5 ha acquisito un bel carattere combattivo che indica crescita “mentale” oltre che tecnica, e così, dopo le scaramucce di inizio set (8-8), c’è una fuga (13-8). Le campane pian piano risalgono (17-15), sfiorano il pari (22-21), ma nel rush finale cedono il set sul 25-23.

    Ancora un tiebreak (è il terzo nelle ultime 3 gare) e dopo il solito equilibrio iniziale (9-9), è ancora la Zero5 a pigiare sull’acceleratore e chiudere 15-11 con Soleti, due di Avellini e Bazzani.

    Ancora una bella prestazione di squadra, seppur tra alti e bassi. In evidenza la classe indiscutibile di capitan Jaqueline Kohler ed il sorprendente talento naturale di Stefania Recchia, ma anche, e aggiungiamo finalmente, una bella prestazione di Vittoria Belotti. “Si, finalmente è arrivata qualche fast, muri un po’ meno, ma sono contenta”, risponde la ventenne centrale romana, “E’ stata una bella vittoria. Abbiamo lavorato bene e continueremo a farlo, abbiamo fatto un bel regalo a Massimiliano per il suo compleanno”.

    Questo il commento dei tecnici.

    Ivan Castillo, Baronissi: “E’ stata una partita brutta. Bravo Castellana, ha sbagliato il meno possibile e, senza fare niente di particolare, ha ottenuto un risultato importantissimo. Le mie, inguardabili, scandalose”.

    Massimiliano Ciliberti, Zero5: “I progressi si vedono. A Baronissi la partita durò 50 minuti, qui è durata due ore e mezza. Oggi è stata una buona prova, con dei blackout certo, ma è stata una grande vittoria. Ora bisogna mantenere questi standard. Sarà molto difficile salvarci, ma se manteniamo questi livelli, possiamo farcela”.

    (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B1 femminile: La Zero5 Castellana Grotte sconfitta, ma con ampi sorrisi, da Santa Teresa

    Di Redazione

    Ottimo risultato per la Zero5 Castellana Grotte che riesce a portare al tie-break fuori casa la seconda della classe, la Farmacia Shultze Santa Teresa di Riva, nella prima giornata di ritorno del campionato di B1 femminile di volley. Finisce 3-2 per la squadra siciliana.

    Numerosi sono i passi in avanti fatti dalle castellanesi, frutto del grande lavoro svolto in palestra, con questi che si sono visti tutti in quanto Kohler e compagne hanno saputo mettere in grande difficoltà le quotate avversarie. Ma è anche altrettanto evidente quanto la squadra debba ancora lavorare per acquisire continuità. Anche in questa partita, però, Castellana si è rivelata dai due volti: nel primo e nel quarto set, gioco autoritario e controllo agevole; nel secondo, terzo e quinto, in balia delle avversarie.

    Il tecnico Massimiliano Ciliberti si dimostra soddisfatto: “Devo complimentarmi con la squadra, abbiamo giocato con una delle squadre più forti del campionato, prendere punti a casa loro non è impresa semplice per nessuno, soprattutto dopo essere stati sotto per due a uno. Stiamo lavorando abbastanza bene in palestra e stiamo crescendo, sappiamo che abbiamo dei limiti e sottili equilibri tattici ma dobbiamo spingere sempre più in palestra se vogliamo realizzare la nostra grande impresa“.

    Coach Tonio Jimenez schiera la formazione tipo con Bertiglia opposta a Courroux,  Murri e Cecchini al centro, Nielsen e Giacomel in banda e Galuppi libero, mentre Massimiliano Ciliberti risponde con Bazzani opposta a Gulino, Avellini e Belotti centrali, Kohler e Soleti schiacciatrici con Recchia libero.

    Parte bene la Zero5 (5-8). Concentrata, aggressiva al servizio, attenta in ricezione, stacca le avversarie (7-12, poi 10-16) che sono un po’ fallose. Si procede in pieno controllo fino al 15-22, poi il Santa Teresa si avvicina (20-23), ma Kohler chiude sul 21-25. Una prestazione maiuscola di squadra.

    Purtroppo però, come accaduto più volte, non appena messa sotto pressione dall’avversaria, la Zero5 scompare dal campo (10-3, 16-5, 21-9). Uno 0-5 finale riduce il gap, ma finisce 25-15.

    Il terzo set non va meglio per le ospiti, in quanto l’inerzia della gara non cambia, con il periodo che finisce rapidamente nelle mani delle padroni di casa per 25-14.

    Il quarto parziale inizia con uno 0-5 che dona nuova energia alla Zero5. Santa Teresa riduce (4-5), ma viene subito servita una nuova fuga (6-11). Ancora le siciliane (10-12), ma di nuovo Zero5 (12-16). E così fino al 19-25 di Soleti.

    Tie-break assolutamente inaspettato, quindi, per le ragazze di Ciliberti, nel quale si viaggia appaiati fino al 7-7, poi, al cambio campo, è solo Santa Teresa. Finisce 15-7.

    Farmacia Shultze Santa Teresa di Riva–Zero5 Castellana Grotte 3-2 (21-25, 25-15, 25-14, 19-25, 15-7)Farmacia Shultze Santa Teresa di Riva: Bertiglia 6, Courroux 3,  Murri 12, Cecchini 11, Nielsen 24, Giacomel 10, Galuppi (L). Gervasi 2, Spitaleri, Amaturo, De Candia. All. JimenezZero5 Castellana Grotte: Bazzani 16, Gulino 6, Avellini 7, Belotti 2, Kohler 7, Soleti 10, Recchia (L). Penna 1, Fabbo. N.E. Fino, Caffò. All. Ciliberti.

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B1 femminile: novità per Castellana Grotte, arriva Ludovica Fabbo

    Di Redazione

    Novità nella squadra della Zero5 Castellana Grotte, impegnata nel campionato di Serie B1 femminile: alla squadra pugliese si è aggregata la palleggiatrice Ludovica Fabbo, in arrivo dalla Seap-Sigel Marsala di Serie A2, che affianca Gaia Gulino e la sedicenne Graziana Equatore nel delicato ruolo di regista. Nata a Roma, Fabbo è diplomata al Liceo Economico Sociale, intende iscriversi alla facoltà di psicologia e compirà 20 anni in febbraio. Ha maturato significative esperienze nelle giovanili di Novara e Ancona, poi si è trasferita in Sicilia, terra di origine del papà, dove ha contribuito alle promozioni di Modica in B1 e, lo scorso anno, di Messina in A2.

    “In Puglia non c’ero mai stata e sono curiosa di conoscerla – commenta la giocatrice romana – per ora mi trovo molto bene, mi piace molto il gruppo, sia dentro che fuori dal campo ed in palestra si lavora molto bene. Speriamo che arrivino tante soddisfazioni, sappiamo che dobbiamo lavorare duro. Ho voglia di finire questa stagione in modo positivo“.

    Sull’andamento di questa prima parte del campionato fa il punto Francesco D’Aprile, il giovane tecnico quest’anno impegnato nel doppio ruolo di assistente allenatore ed aiuto preparatore atletico: “Il girone di andata non è stato dei migliori, ma abbiamo avuto anche momenti positivi. Siamo cresciuti molto anche mentalmente, gestendo meglio alcune situazioni in campo, ma c’è da lavorare ancora molto soprattutto in attacco, a muro ed al servizio. Vedo le ragazze molto cariche ed agguerrite. Siamo fiduciosi“.

    Nei campionati giovanili sono in chiusura della fase regolare i campionati Under 18 e Under 16, che la Zero5 sta disputando in collaborazione con la Uisp Putignano con la sigla Klimaitalia Joker Zero5. Mancano solo due giornate al termine ed i risultati sono esaltanti: entrambe le formazioni sono a punteggio pieno dopo 10 gare, l’Under 18 ha perso solo un set e l’Under 16 ha fatto ancora meglio, perché ha giocato 12 partite senza perdere neanche un set.

    La seconda squadra Under 16 Zero5 Klimaitalia è a metà classifica con 5 vittorie e 7 sconfitte. Anche l’Under 14 di Johnny Terrafina continua a regalare grandi soddisfazioni. È a metà campionato a punteggio pieno con 7 vittorie su 7 ed ha perso solo un set: al momento si gioca il primo posto con la formazione di Putignano che è anch’essa imbattuta, ma con peggiore quoziente set.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B1 femminile: Vittoria sofferta per la Zero5 Castellana Grotte in casa di Marsala

    Di Redazione

    Dopo un mese di inattività, arriva una soffertissima vittoria per la Zero5 Castellana Grotte in trasferta, contro una diretta concorrente. Battuta per 2-3 la Gesan Com Fly di Marsala nella tredicesima ed ultima giornata di andata del campionato nazionale di volley femminile di serie B1. Un’ultima giornata con cinque scontri diretti su cinque, in testa, in coda ed a centro classifica. Tutte le gare sono terminate al tiebreak con tre vittorie esterne e due interne.

    La gara della Zero5 non sarà di certo ricordata per la qualità, ma sicuramente per l’altissima tensione agonistica. Si parte con una Zero5 concentrata che realizza uno dei migliori set del campionato, poi un set e mezzo da dimenticare, quindi una lenta risalita, fino al finale trionfale.

    “Ricominciamo dalla vittoria di Marsala per affrontare il girone di ritorno con la giusta spinta emotiva – commenta a fine gara la Presidente Anna Tanese – .Il lavoro in palestra, giorno dopo giorno, sta portando la squadra ad un livello tecnico tale da permettere alle atlete di esprimere al meglio il proprio potenziale“.

    Coach Gaspare Viselli propone Spanò opposta a Simoncini, Caserta e Pirrone al centro, Scirè e Gasparroni laterali, Modena libero. Massimiliano Ciliberti risponde con Bazzani opposta a Gulino, Belotti ed Avellini centrali, Soleti e Penna schiacciatrici, Stefania Recchia libero.

    Dopo un inizio equilibrato (5-4), la Zero5 accelera (6-12). Marsala sembra un po’ spaesato, la Zero5 esprime un gioco pulito con pochi errori, batte bene e finisce in crescendo (11-17, 12-21) fino al 15-25 finale.

    Cambia tutto già dall’inizio del secondo set. Si rivede la peggiore Zero5, assente in ricezione, fallosa in attacco e la squadra siciliana riacquista fiducia realizzando dei break micidiali (8-2, 16-4, 21-6) fino all’umiliante 25-9.

    Continua la spinta siciliana anche nel terzo parziale (8-2, 15-5). Finalmente si vede una reazione delle castellanesi che riescono ad avvicinarsi sino al 20-16, ma non vanno oltre ed il parziale si conclude 25-18.

    Ciliberti ha il suo bel da fare con l’alternanza delle schiacciatrici, ma la squadra sembra aver superato lo sbandamento del secondo set e della prima metà del terzo. Il quarto set procede in equilibrio fino al 14-13, quando Bazzani incomincia a giocare come sa e si va sul 14-18, poi sul 18-23. C’è una rabbiosa reazione siciliana con Scirè in testa e si giunge al 22-23. Qui comincia un finale thriller che proseguirà fino al termine della gara. Bazzani realizza il 22-24, Scirè mantiene accese le speranze del Marsala (23-24), ma ancora Bazzani, cinicamente, chiude sul 23-25.

    Parte bene la Zero5 nel tie-break finale con un’ottima Avellini (1-3). Ribalta Marsala (8-7), ma Bazzani si è sbloccata e sull’11-10 siciliano realizza 4 punti (con due ace) che regalano alla Zero5 il 12-15 ed una vittoria importantissima.

    Solita ottima prestazione di Stefania Recchia, molto bene Bazzani nonostante qualche errore di troppo nelle fasi iniziali, bene Gulino, Avellini e Belotti, un po’ a fasi alterne le schiacciatrici-ricevitrici. Adesso per Castellana ci saranno ancora due settimane di riposo causa sosta con il rientro in campo fissato per il 4 febbraio. Alla Zero5 toccherà ancora una trasferta, questa volta in casa della vicecapolista Santa Teresa di Riva.

    Gesan Com Fly Marsala-Zero5 Castellana Grotte 2-3 (15-25, 25-9, 25-18, 23-25, 12-15)Gesan Com Fly Marsala: Spanò 12, Simoncini 1, Caserta 11, Pirrone 12, Scirè 19, Gasparroni 5, Modena (L). Li Muli 1. All. Viselli.Zero5 Castellana Grotte: Bazzani 23 punti, Gulino 4, Belotti 7, Avellini 13, Soleti 6, Penna 4, S. Recchia (L). Kohler 6, Fino. N.E. Equatore, Caffò, A. Recchia. All. Ciliberti.Arbitri: La Mantia, Caltagirone

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B1 femminile, stop senza punti a Torre Annunziata per la Zero5 Castellana Grotte

    foto Zero5 Castellana Grotte Di Redazione Perde per 3-1 (25-14, 23-25, 25-17, 25-21) la Zero5 Castellana Grotte a Torre Annunziata contro la Givova Fiamma Torrese nell’undicesima giornata del campionato di serie B1 di pallavolo femminile. C’è molto rammarico per l’esito finale di questa gara nella quale la Zero5 ha subìto nettamente in due set, ma […] LEGGI TUTTO