consigliato per te

  • in

    Gli spagnoli del Guaguas Las Palmas sulla strada di Monza in CEV Cup

    Di Redazione Sarà il CDV Guaguas Las Palmas l’avversaria della Vero Volley Monza nei quarti di finale di CEV Cup maschile. Nel ritorno dell’ultima gara degli ottavi, disputata ieri nelle Canarie, gli spagnoli hanno ribadito il 3-0 dell’andata ai danni dell’Haasrode Leuven, soffrendo soltanto nel primo set (27-25, 25-21, 25-20 i parziali). Top scorer dell’incontro il cubano Yadrian Escobar (15 punti con il 68%), il giocatore più rappresentativo della squadra insieme al connazionale Yosvany Hernandez; in rosa anche il nazionale iberico Borja Ruiz e l’esperto schiacciatore brasiliano Guilherme Hage, visto anche in Italia a Santa Croce. La gara di andata dei quarti si disputerà in Spagna mercoledì 2 febbraio, mentre il ritorno si giocherà la settimana successiva, mercoledì 9 febbraio alle 19 all’Arena di Monza. QUARTI DI FINALECDV Guaguas Las Palmas (Spagna)-Vero Volley Monza (Italia) andata mer 2/2, ritorno mer 9/2Zenit Kazan (Russia)-Kuzbass Kemerovo (Russia) andata mer 2/2, ritorno mer 9/2PGE Skra Belchatow (Polonia)-CSM Arcada Galati (Romania) andata mar 1/2, ritorno mar 8/2Tours VB (Francia)-CEZ Karlovarsko (Rep.Ceca) andata mer 2/2, ritorno gio 10/2 (fonte: Cev.eu) LEGGI TUTTO

  • in

    Il derby è di Milano, Monza cede ancora in tre set

    Di Redazione L’Allianz si conferma schiacciasassi del momento, la Vero Volley incassa invece il quarto netto k.o. consecutivo. All’Arena di Monza il derby finisce così 0-3, con i primi due parziali senza storia e il terzo più “movimentato”, ma deciso comunque dalla maggiore qualità messa in campo dai ragazzi di coach Piazza. 1° SET – In avvio di match Orduna e Porro si affidano ai loro centrali Grozdanov e Chinenyeze (2-2), poi è l’Allianz a trovare il primo doppio vantaggio con un gran muro di Piano su Dzavoronok (2-4). Anche questa sera i brianzoli tardano a trovare il giusto feeling dai nove metri, ma ritrovano ugualmente la parità sull’11-11 con Davyskiba da opposto. Due servizi velenosi di Porro rilanciano Milano sul +3 (13-16), poi un altro turno favorevole in battuta, questa volta di Ishikawa, allarga ancora il gap (14-19). A rimettere tutto in discussione ci provano due ace dei padroni di casa, uno a firma Davyskiba e l’altro di Dzavoronok, ma sono le uniche fiammate e Milano chiude in controllo sul 22-25 con Patry, suo miglior marcatore di questo primo set con 6 punti. 2° SET – Il miglior servizio dell’Allianz fa la differenza anche a inizio secondo set e così, con un’ottima serie di Patry, gli ospiti volano subito via sul 2-7. Ma non sono solo le battute a fare male, perché anche in attacco il gioco dei ragazzi di coach Piazza risulta molto più vario rispetto a quello di Monza, e di conseguenza più efficace. Sul 3-10 Eccheli è così costretto a chiamare i suoi a rapporto, ma in uscita dal timeout la musica non cambia. Karyagin prende il posto di Davyskiba e va subito a segno, ma la scossa non arriva comunque. In difesa Milano le prende praticamente tutte, e poi c’è un Porro ispiratissimo, grazie al quale gli ospiti si ritrovano spesso a schiacciare senza trovare nessuna mano a muro che li possa ostacolare. Eccheli cambia così anche Orduna con Calligaro, ma ormai anche questo set per Monza è perso, e con un punteggio ancor più pesante (16-25). 3° SET – Nel terzo parziale squadre in campo con i titolari schierati a inizio match, ma soprattutto con i padroni di casa che mettono per la prima volta la testa avanti con Dzavoronok al servizio (4-2). Il vantaggio però dura poco (4-4), poi sale in cattedra Piano, e in generale la maggiore qualità di Milano, e l’ago della bilancia si sposta ancora (8-11). Quando il copione sembra ripetersi, però, Monza ritrova la parità (12-12) costringendo anche coach Piazza a chiamare timeout per tenere alta la concentrazione dei suoi. La situazione di equilibrio sembra generare nei ragazzi di Eccheli un moto d’orgoglio. Gli sguardi non sembrano più rassegnati ma bensì agguerriti, per lo meno fino a quando Dzavoronok non diventa protagonista in negativo con due errori sanguinosi che lanciano Milano sul 19-22. La contesa si chiude di fatto qui. Il terzo è il set più combattuto e divertente, per chi guarda, di tutto il match, ma come i due precedenti alla fine lo vince Milano (22-25) aggiudicandosi così il derby ma soprattutto altri tre punti con cui continua a muovere la sua classifica. Vero Volley Monza – Allianz Milano 0-3 (22-25, 16-25, 22-25) Classifica provvisoriaSir Safety Conad Perugia 41, Cucine Lube Civitanova 37, Itas Trentino 34, Leo Shoes PerkinElmer Modena 33, Allianz Milano 26, Gas Sales Bluenergy Piacenza 25, Vero Volley Monza 22, Gioiella Prisma Taranto 18, Kioene Padova 17, Top Volley Cisterna 17, Verona Volley 16, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 9, Consar RCM Ravenna 2.Note: 1 Incontro in più: Gas Sales Bluenergy Piacenza, Gioiella Prisma Taranto, Verona Volley; 1 Incontro in meno: Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, Consar RCM Ravenna; 2 Incontri in più: Vero Volley Monza; LEGGI TUTTO

  • in

    Danesi smentisce: “Non vado in Turchia, nessun contatto con questi club”

    Di Redazione Anna Danesi smentisce le voci di mercato circolate nei giorni scorsi sulla sua possibile partenza alla volta di Istanbul, sede dell’Eczacibasi e del Fenerbache. La centrale rossoblù – come riportato dal quotidiano Brescia Oggi – ha assicurato di non aver ricevuto nessuna proposta dalla Turchia, mettendo così a tacere le voci che la davano in partenza insieme alla sua collega di nazionale, Paola Egonu: “No, non vado in Turchia. Queste sono voci infondate, non ho neanche avuto la proposta da nessuna delle squadre nominate“. Certo, il suo contratto con la Vero Volley Monza, con la quale gioca da tre anni, è in scadenza a fine stagione, ragion per cui la centrale bresciana sta iniziando a guardarsi intorno. “Mi sarebbe anche piaciuto andare a giocare all’estero – ammette Danesi – , ma ripeto: non ho avuto nessun contatto con questi club. In questi giorni dovrò decidere cosa fare il prossimo anno. Sto valutando”. E assicura: “E’ una decisione che prenderò tenendo conto della mia crescita professionale. E non in base alla miglior offerta economica che arriverà“. LEGGI TUTTO

  • in

    Nizetich: “La voglia di far bene non è certo mancata”

    Di Redazione Il recupero della tredicesima giornata sorride alla formazione brianzola che rafforza il primato in classifica e lascia le gialloblù a quota dieci punti. Tre a zero il risultato finale in favore della formazione lombarda ma nonostante il divario tecnico e fisico tra le due squadre una Delta Despar Trentino in versione sperimentale ha giocato una gara propositiva, lottando alla pari con le avversarie per buona parte di primo e terzo set. Yamila Nizetich, laterale Delta Despar. “E’ stata una partita un po’ diversa dal solito, in cui abbiamo cambiato l’assetto della squadra rispetto al sestetto tradizionale: ci abbiamo comunque provato fino alla fine, facendo vedere delle buone cose. La voglia di far bene non è certo mancata, abbiamo sperimentato nuove soluzioni anche se in certe situazioni avremmo potuto fare meglio ed essere più determinate. Ora arriveranno gare molto importanti e dovremo farci trovare pronte“. (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Monza fa fuori una Trento sperimentale e si gode il primo posto

    Di Eugenio Peralta La Vero Volley Monza rispetta il pronostico nel recupero casalingo dell’ultima giornata di andata di Serie A1 femminile, battendo la Delta Despar Trentino con un netto 3-0. Un risultato – il decimo successo consecutivo in campionato – che consente alla squadra di Marco Gaspari di godersi un provvisorio ma prestigioso primo posto solitario, con 3 punti di vantaggio su Conegliano (che ha giocato due partite in meno). L’unica brutta notizia per le monzesi è il rinvio del big match di sabato contro Novara, che costringerà Orro e compagne a fermarsi ancora nel weekend. Come annunciato, per la gara dell’Arena il tecnico ospite Matteo Bertini attua un ampio turn-over, risparmiando titolari come Raskie, Berti e Piani in vista di match più abbordabili. Anche Monza, d’altro canto, per diversi motivi tiene ai box Parrocchiale, Danesi e inizialmente Van Hecke. Ciò nonostante è partita vera e a tratti il match è anche combattuto, come nel terzo set, in equilibrio fino al 16-16. Quando vuole però Monza accelera, grazie a una ricezione solida che permette ad Alessia Orro di azionare le centrali: Zakchaiou chiude con 9 punti (per lei anche 2 ace), Candi a 6 e Moretto ne mette a segno 3 in un solo set. Per le monzesi da sottolineare anche l’ottima prova di Alessia Gennari, top scorer con 15 punti e il 58% in attacco, mentre è da rivedere Stysiak (ferma al 36%); più che discreta la serata di Beatrice Negretti, titolare nel ruolo di libero. Trento si tiene a galla con la prestazione generosa di Jessica Rivero (13 punti con il 41%), ma sono evidenti le difficoltà soprattutto nell’intesa tra la palleggiatrice Stocco e le attaccanti, in particolare una Furlan fuori dal gioco. Ritmo ed entusiasmo, da sfoderare in occasioni più propizie, comunque non mancano. I SESTETTI – Trento si presenta, come annunciato, con una formazione “sperimentale”: Stocco in palleggio, Mason opposto, Rucli e Furlan al centro, Nizetich e Rivero schiacciatrici, Moro libero. A riposo Piani e Raskie, assente Quiligotti. Gaspari, che deve rinunciare a Lazovic (risultata positiva al Covid) e Rettke (tesserata dopo la data originaria del match), effettua a sua volta numeri cambi: in panchina Van Hecke, Danesi e Parrocchiale, giocano Orro in diagonale con Stysiak, Candi e Zakchaiou centrali, Davyskiba e Gennari in posto 4 e Negretti libero. 1° SET – Parte fortissimo Monza, con due attacchi di Gennari e uno di Stysiak per il break del 4-1. Trento fatica a prendere le misure con il nuovo assetto, ma non si fa staccare e accorcia con Rivero e Nizetich (5-4). Mason mantiene il distacco e un fallo in palleggio di Orro vale il pareggio (8-8). La Delta Despar non si ferma e si porta anche avanti grazie a Rivero e Mason (8-10) per un parziale complessivo di 0-4; subito però la Vero Volley riordina le idee e trova il controbreak grazie a tre muri consecutivi di Zakchaiou, Candi e Stysiak (13-11). Le ospiti non mollano di un millimetro, restano in scia con Rivero (15-14) e Mason (16-15) e alla fine agguantano la parità con l’ace del 17-17 di Stocco. Davyskiba risponde immediatamente firmando un attacco e un ace (19-17) e Bertini chiama time out; al rientro però Monza allunga ancora con Gennari e Stysiak (21-17). Strada in discesa per la Vero Volley, che mette in ghiaccio il risultato con l’ace del 23-18 di Zakchaiou; Gennari si procura 5 set point e Orro chiude al secondo tentativo (25-20). 2° SET – Ancora una partenza lanciata per la squadra di casa firmata da Stysiak, Gennari e Davyskiba: 4-0. Bertini richiama subito le sue, ma non evita un’ulteriore fuga sul servizio di Stysiak: 7-1 con due punti consecutivi di Candi. Due errori e un muro di Stocco rimettono però in gioco la Delta Despar, che con Rucli ricuce quasi tutto lo svantaggio (8-7): stavolta è Gaspari a fermare il gioco. Al ritorno in campo ci pensa ancora Candi con un attacco e un ace a mettere la firma sul nuovo break monzese per l’11-7. Nonostante gli sforzi di Rivero, la Vero Volley prende di nuovo il largo con Davyskiba e Zakchaiou (14-8), costringendo il tecnico ospite a un nuovo time out. Furlan e Mason ci provano (15-10), ma Monza resta saldamente avanti grazie al muro di Stysiak e allunga con un altro ace di Zakchaiou (18-11). Candi in prima linea è inarrestabile (19-12, 20-13) e il muro di Davyskiba stoppa anche la mini-rimonta di Trento per il 23-17. La chiusura è affidata a una bomba di Stysiak per il 25-18. 3° SET – Monza getta nella mischia anche Moretto al posto di Candi. L’avvio, stavolta, è a favore di Trento: 1-3 sull’errore di Stysiak e 2-4 con il muro di Furlan. Rucli mantiene il vantaggio e la Delta Despar riesce anche ad allungare fino al 5-8 grazie a un altro attacco out di Stysiak. Nizetich firma il 6-9, ma Moretto riavvicina le sue (8-9) e Monza trova l’aggancio sul 10-10 con l’errore di Rivero. Il primo vantaggio delle padrone di casa arriva sul 13-12 con Zakchaiou; Bertini ferma il gioco ma non può evitare il break firmato a muro da Van Hecke, appena entrata in campo insieme a Boldini. Non è finita, però: dal 14-12 Trento ribalta di nuovo il risultato con Rivero, Mason e l’errore di Zakchaiou (14-15). Un muro di Boldini riporta avanti Monza (16-15); anche le ospiti provano il doppio cambio con Raskie e Botarelli, ma dall’altra parte Van Hecke e Gennari non perdonano (18-16) ed è time out. Al rientro il turno di battuta di Davyskiba trascina Monza fino al 20-16, poi arrivano l’attacco di Zakchaiou e il muro di Moretto per il 22-17. La Vero Volley è ormai in dirittura d’arrivo: Furlan concede anche il più 6, Gennari schiaccia il 24-18 e ancora Moretto scrive la parola fine sull’incontro (25-19). Katerina Zakchaiou: “Abbiamo spinto fin dall’inizio, centrando questa vittoria importante per noi. Sono felice per la squadra, di cui sono orgogliosa per la prova di stasera e per questi tre punti. Il premio MVP? Ho cercato di dare il meglio, come tutte del resto. Ci aspetta ora un periodo molto intenso, ricco di gare, dove dovremo dare il massimo per portare a casa i migliori risultati possibili“. Vero Volley Monza-Delta Despar Trentino 3-0 (25-20, 25-18, 25-19)Vero Volley Monza: Parrocchiale ne, Stysiak 9, Boldini 1, Gennari 15, Van Hecke 3, Orro 1, Danesi ne, Zakchaiou 9, Davyskiba 9, Candi 6, Moretto 3, Negretti (L). All. Gaspari.Delta Despar Trentino: Piani ne, Raskie, Nizetich 8, Rivero 13, Moro (L), Mason 5, Rucli 4, Stocco 4, Furlan 4, Botarelli, Berti ne. All. Bertini.Arbitri: Braico e Simbari.Note: Spettatori 493. Monza: battute vincenti 4, battute sbagliate 11, attacco 51%, ricezione 65%-43%, muri 7, errori 19. Trento: battute vincenti 1, battute sbagliate 12, attacco 36%, ricezione 49%-25%, muri 2, errori 19. CLASSIFICAVero Volley Monza 37; Prosecco DOC Imoco Volley Conegliano** 34; Savino Del Bene Scandicci 34; Unet E-Work Busto Arsizio 32; Igor Gorgonzola Novara** 31; Reale Mutua Fenera Chieri** 25; Il Bisonte Firenze*** 20; Bosca S.Bernardo Cuneo* 19; VBC Trasporti Pesanti Casalmaggiore 13; Acqua & Sapone Roma Volley Club* 10; Delta Despar Trentino 10; Volley Bergamo 1991** 9; Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia* 9; Bartoccini Fortinfissi Perugia** 8.*Una partita in meno LEGGI TUTTO

  • in

    L’Allianz Milano si prepara al derby. Romanò: “Partita importante e delicata”

    Di Redazione Vigilia del recupero della seconda giornata di ritorno di Regular Season per l’Allianz Milano, che mercoledì 26 gennaio, alle 20.30, sarà impegnata sul campo della Vero Volley Monza. Il derby lombardo porta sempre con sé un’aria speciale: Piano e compagni, che arrivano da un weekend senza gare (il match con Modena, che avrebbe dovuto disputarsi sabato 22 gennaio, è stato rinviato a data da destinarsi), si presentano con il vento in poppa dopo lo storico accesso alla Final Four di Coppa Italia. Dall’altra parte della rete, la compagine meneghina troverà i brianzoli, forti di un cammino europeo immacolato, che ha permesso loro di approdare ai quarti di finale della CEV Cup senza sbavature. La squadra di Eccheli sul taraflex dell’Arena di Monza per lanciare un segnale forte tra le mura amiche in regular season, interrompendo il trend negativo che, invece, li sta accompagnando nella fase del girone di ritorno di Superlega. Coach Piazza avrà tutto il proprio roster a disposizione, a differenza dei monzesi che dovranno ancora fare a meno dell’opposto tedesco Georg Grozer. Le due squadre sono separate da un solo punto in classifica e occupano rispettivamente il sesto e il settimo posto (Milano a 23 punti con 14 partite giocate contro Monza a 22 punti ma con due match in più). La squadra di Piazza rincorre il quinto successo consecutivo (tra regular season e Coppa Italia), a conferma del percorso di crescita del gruppo ambrosiano.   Yuri Romanò: “La partita con Monza sarà importante e delicata, perché è uno scontro diretto per la classifica ed è un derby. I derby sono sempre difficili da giocare: entrambe le squadre ci tengono molto a vincere, quindi sarà sicuramente una bella battaglia. Stiamo cercando di preparare la gara al meglio, perché un successo significa proseguire questo periodo di crescita sia nel gioco sia in classifica, e riuscire a strappare una vittoria contro una avversaria diretta ci consentirebbe di fare un altro salto importante. Ce la metteremo tutta per raggiungere questo obiettivo“. Le due squadre si sono incontrate 19 volte, con 11 successi per Milano e 8 per Monza. Gli ex sono Gianluca Galassi, a Milano nel biennio 2016-2018, e Nicola Daldello, a Monza nel biennio 2015-2017. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Altre tre giocatrici positive a Novara. Salta la sfida di sabato con Monza

    Di Redazione Continuano i problemi legati ai casi di positività al Covid-19 in Serie A1 femminile. Dopo le due giocatrici risultate positive la scorsa settimana, oggi l’Igor Gorgonzola Novara ha annunciato tre nuovi contagi nel gruppo squadra emersi dagli ultimi controlli. Per questo motivo non sarà disputato l’anticipo della quarta giornata di ritorno, in programma sabato 29 gennaio al PalaIgor contro la Vero Volley Monza. Novara era regolarmente scesa in campo in Champions League contro il Dukla Liberec, ma aveva già dovuto saltare l’ultima partita di campionato contro la Prosecco DOC Imoco Conegliano a causa delle positività nella squadra veneta. (fonte: Igor Volley) LEGGI TUTTO

  • in

    Trento in trasferta a Monza, Bertini pensa al turnover “viste le numerose gare ravvicinate”

    Di Redazione Appena tre giorni dopo la sfida casalinga con Firenze, persa in quattro set, per la Delta Despar Trentino è già il momento di tornare in campo per un’altra importante gare di campionato. Martedì alle 18 a Monza, infatti, le gialloblù saranno ospiti del Vero Volley per il recupero dell’ultima giornata d’andata, originariamente prevista per il 26 dicembre e rinviata per l’emergenza Covid-19. Una trasferta dall’altissimo coefficiente di difficoltà per le ragazze di Bertini che dovranno vedersela con l’attuale capolista del campionato, un primato che Monza condivide con Conegliano e Scandicci. Bertini concederà quasi certamente un turno di riposo all’acciaccata Vittoria Piani, da poco rientrata dopo l’operazione al menisco, e non potrà disporre nemmeno del libero Geraldina Quiligotti, tesserata successivamente alla data in cui avrebbe dovuto giocarsi la partita.“Viste le numerose gare ravvicinate che dovremo affrontare in questo periodo sarà inevitabile affidarsi ad un po’ di turnover. Giocheremo con una formazione sperimentale con l’obiettivo di migliorare la condizione e cercare una maggiore continuità di gioco – spiega l’allenatore di Trento, Matteo Bertini – Sappiamo bene quanto sia forte Monza e quanto sarà difficile riuscire a tenerle testa ma nonostante ciò affronteremo la gara con la serenità di chi ha poco o nulla da perdere cercando di rischiare molto il servizio per provare a creare delle difficoltà alle nostre avversarie”.Bertini potrebbe affidarsi inizialmente ad un sestetto con Stocco al palleggio, Rivero opposto, Nizetich e Mason laterali, Furlan (o Berti) e Rucli al centro e Moro libero. Monza potrebbe rispondere con Orro in regia, Stysiak opposto, Gennari e Lazovic schiacciatrici, Danesi e Candi al centro e Parrocchiale libero. I direttori di gara del match tra Vero Volley Monza e Delta Despar Trentino saranno Marco Braito e Armando Simbari. Complessivamente sono otto i precedenti tra le due squadre tra Serie A2 e A1, tutti favorevoli a Monza. Nel roster delle lombarde troviamo due ex gialloblù, le centrali Sonia Candi e Gaia Moretto. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO