consigliato per te

  • in

    Serie B, Valtrompia ospita i Miners. Peli: “Il loro punto di forza? L’opposto”

    Di Redazione Sabato il calendario di gennaio della Serie B comincia subito con una partita impegnativa per il Valtrompia Volley, che concluderà il girone di andata: i Lupi dovranno affrontare in casa alle 20.30 la formazione degli ACV Miners che si distinguono sul territorio Trentino e sono oggi al 7° posto con 14 punti, due soli in meno dei valtrumplini che sono al 5° posto con 16 punti in cassaforte. I trentini sono in fase crescente trascinati dall’opposto De Giorgio, e il match nasconde quindi molte insidie. Coach Peli ne ha piena consapevolezza e presenta così il match: “Finalmente si torna a giocare! Sono state settimane complicate per via dei pochi allenamenti che siamo riusciti a fare, questo però non fa cambiare i nostri obiettivi che rimangono sempre gli stessi. Miners è una squadra giovane guidata da un allenatore molto esperto, all’inizio della stagione ha faticato un po’ ma poi i risultati sono arrivati. Ha nell’opposto il terminale principale, dovremmo essere bravi a limitarlo il più possibile.” (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B maschile: Crema amara per il Valtrompia Volley, sconfitto al tie break

    Di Redazione Arriva una sconfitta sul difficile campo di Crema per il Valtrompia Volley: la BCO si aggiudica il match al tie break dopo un incontro al cardiopalma. Valtrompia perde il primo set, poi si ricompatta con l’innesto di Paracchini e una buona prestazione di Burbello (23 punti), di gran carriera si porta sopra 1-2, salvo poi subire nel quarto parziale il ritorno dei padroni di casa trascinati dall’opposto Casali (16) e dallo schiacciatore Cucchi (18). Nel tie break i Lupi cedono il passo al cambio campo, con alcuni errori importanti e non riescono più a recuperare il gap contro un team casalingo rigenerato. Si torna a casa con un solo punto che però smuove la classifica dopo due passaggi a vuoto dei turni precedenti, prima della pausa natalizia che servirà a tirare le somme e lavorare per prepararsi all’ultimo match di andata l’8 gennaio al Palalupo, per poi affrontare subito il ritorno. La cronaca:Nessun problema di formazione per i Lupi, che partono con la diagonale Spagnuolo-Burbello, al centro la collaudata coppia Agnellini-Signorelli, in posto 4 Montanari e Sorlini, libero Rosati. Crema schiera la diagonale Reseghetti-Casali, Tonoli e Cucchi in 4, al centro Carminati e Marazzi, libero Verdelli. Inizio subito aggressivo per la squadra di casa che si porta sopra 11-5, con ottime giocate dell’opposto Casali e della banda Cucchi. Burbello tiene botta con alcuni mani out. Sul 14-7 Paracchini rileva Montanari, ma i cremaschi continuano nella marcia, costringendo coach Peli al time out sul 15-7. Ace di Burbello accorcia 16-11. Burbello ancora a segno e un muro sull’opposto Casali permettono il 18-13, poi un ace di Paracchini accorcia ancora 18-14. Cresce però il muro cremasco, e con ottimi mani out i padroni di casa si portano sul 22-15. Entrano Ghirardi e Marchetti in doppio cambio. Chiude Crema il primo set 25-19 con un primo tempo. Nel secondo parziale si procede punto a punto finchè sull’11-13 Paracchini stacca i Lupi con un attacco e un ottimo muro sull’opposto. Break si allunga 11-15 con un paio di errori avversari. Crema si rifà sotto e impatta sul 16 pari. Ottime difese in questo frangente per entrambe le fazioni. Prosegue punto a punto finché grazie a due errori dei cremaschi, i Lupi si portano sopra 20-22. Muro di Paracchini su Casali. 20-23. Signorelli conquista il set point, chiude Paracchini 22-25.  Il terzo periodo vede i Lupi avanti 6-10, poi 7-14 con un ottimo Paracchiini. Vantaggio però dilapidato velocemente con errori dei bresciani che permettono l’aggancio dei padroni di casa con un buon turno al servizio cremasco e l’impatto sul 18 pari. I Lupi allungano ancora 20-23, ma Crema non molla e si riporta a meno 1 22-23. Burbello firma il 22-24. Arriva un primo tempo del centrale cremasco. Chiude Burbello con un mani out: 23-25.  Crema però rientra nel quarto parziale, portandosi 14-10. Montanari rileva sul 18-14 Paracchini, che rientra però sul 19-16. Crema viene spinta dall’opposto Casali e, nonostante ottimi scambi e difese da entrambe le parti, i cremaschi inarrestabili trascinano al tie break 25-18. Nel tie break comincia punto a punto con azioni lunghissime finchè la BCO si stacca sul 6-4. All’8-6 è ancora Casali che fa bello e cattivo tempo con ottimi mani out e diagonali chirurgiche. L’errore di Burbello in attacco permette l’allungo 9-6, poi recupera un punto con un buon pallonetto, ma l’azione successiva schiaccia out ed è 10-8. Errore al servizio di Sorlini per 11-8, poi sbaglia la ricezione 12-8. Casali ancora firma il 13-8. Rientra Montanari su Paracchini. Burbello schiaccia out ed è match point. Chiude in primo tempo la BCO 15-8.  BCO Crema-Valtrompia Volley 3-2 (25-19, 22-25, 23-25, 25-18, 15-8)BCO: Reseghetti 3, Casali 15, Boiocchi 7, Carminati 7, Cucchi 17 Tonoli 6, Filipponi 6, Marazzi 9, Verdelli n e Zoadelli Bolla Ferrari, ReseghettiVALTROMPIA: Ghirardi, Agnellini 5, Montanari 2,Burbello 23, Spagnuolo 2, Sorlini 11, Paracchini 15, Signorelli 15, Marchetti, Rosati, n e Gnutti, Gamba Niccoli (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B maschile: Valtrompia fa visita a Crema, sfida delicata per entrambe

    Di Redazione I Lupi sabato sera sono attesi in quel di Crema, attualmente nona in classifica e reduce da una sconfitta, per un match molto delicato. La voglia di riscatto sarà tanta per entrambe le formazioni, impegnate nell’ultima sfida del campionato prima della pausa natalizia. Al suo attivo Crema ha una buona diagonale con il palleggiatore Reseghetti e l’opposto Casali, al centro l’esperto Marazzi, con Cucchi e Natali, gli schiacciatori Boiocchi Tonoli e Filipponi. Alcuni di loro, Marazzi e Tonoli, sono volti noti per esperienze anche nel bresciano.  Le parole dell’ex Davide Rosati: “Crema è una squadra giovane che difende tanto quindi mi aspetto una partita complessa in una palestra grande in cui non è semplice giocare, sarà un’altra battaglia in cui cercheremo di portare a casa più punti possibili”. Coach Peli si pronuncia così: “Crema è una squadra molto equilibrata che dall’inizio della stagione ha combattuto per la vittoria in tutte le partite. Noi veniamo da due sconfitte e dobbiamo assolutamente ritrovare la vittoria per poter proseguire nel migliore dei modi il percorso intrapreso” (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B maschile: il Gabbiano vola troppo alto per i Lupi di Valtrompia

    Di Redazione Il Gabbiano Mantova si conferma la bestia nera del Valtrompia Volley, si aggiudica per 3-0 il match in casa dei bergamaschi e resta al comando della classifica. I “Lupi” non sono mai veramente entrati in partita, risultando a tratti troppo arrendevoli e incapaci di reggere il confronto, che risulta forse troppo severo per le potenzialità di un team giovane e spigliato che finora non aveva mai veramente sfigurato. Difficile la lettura del gioco sovrastante di Mantova, trascinata da Cordani, Bigarelli e Miselli, e praticamente impossibile per gli schiacciatori valtrumplini fare breccia nel muro avversario, troppo spesso sfidato in un testardo tentativo di sfondamento. Tutto inutile per gli attaccanti di posto 4, che hanno picchiato forte e ancora più forte sono stati puniti (17 muri mantovani). Innumerevoli poi gli errori in ricezione (solo il 17% di perfetta) che hanno praticamente azzerato il gioco al centro di Vatrompia, permettendo vita facile alla ricostruzione mantovana. Tutto da rifare dunque per i Lupi che si trovano ora a fare i conti con due sconfitte consecutive di difficile digestione, e di fronte la difficile trasferta di Crema di sabato prossimo prima della pausa natalizia. Valtrompia Volley-Il Gabbiano Mantova 0-3 (16-25, 13-25, 17-25)VALTROMPIA: Burbello 10, Agnellini 5, Sorlini 5, Montanari 6, Spagnuolo 2, Signorelli, Paracchini 1, Gamba, Marchetti, Rosati libero N E Niccoli, Gnutti Bagnardi all. PeliGABBIANO: Cordani 12, Miselli 13, Bigarelli 14, Zanini 7, Scaltriti 5, Quartarone 9, Catellani libero  N E Artoni, Lorenzi, Garro Gola, Di Berrnardo all Serafini. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Valtrompia sfida la prima della classe: “Mantova è di un’altra categoria”

    Di Redazione Sabato alle 20.30 al PalaLupo il Valtrompia Volley sfida la prima della classe Gabbiano Mantova: all’attivo della capolista ci sono tra gli altri i forti schiacciatori Cordani e Scaltriti, l’opposto Bigarelli e i centrali forti sia a muro che in attacco Miselli e Zanini, tutti atleti di esperienza in serie A orchestrati dal conosciuto regista Quartarone, palleggiatore di Atlantide Pallavolo Brescia per diversi anni, con esperienze anche in Superlega a Castellana Grotte. A presentare la sfida è il preparatore atletico Shaker: “Mantova è una delle potenze allestite per vincere il campionato. Sono una squadra fisica ed hanno praticamente tutti giocatori di esperienza. Per quanto riguarda il lavoro che stiamo svolgendo questa settimana da un punto di vista dell’allenamento in sala pesi, abbiamo seguito le linee che avevo già pensato e dettato in precedenza per far arrivare i ragazzi nelle migliori condizioni possibili per affrontare il match e, come si è visto nelle gare precedenti, stiamo avendo riscontri più che positivi sotto quell’aspetto“. “Dal punto di vista tecnico-tattico – continua il preparatore – i coach Peli e Giacomini si sono focalizzati soprattutto su alcuni punti carenti che abbiamo e che dobbiamo migliorare; la visione comune è che prima di pensare all’avversario, bisogna pensare a noi stessi. Con squadre di questo calibro bisogna sicuramente cercare di sbagliare il meno possibile e fare tanto lavoro in difesa e sul primo tocco in generale. La chiave del match da un mio stretto e personale punto di vista sarà la mentalità che avrà la squadra: i ragazzi devono essere consapevoli del proprio potenziale e dei propri mezzi, perché hanno dimostrato più volte il loro valore. Mi auguro che il PalaLupo sia pieno, anche perché la spinta del pubblico é fondamentale ed aiuta tantissimo“. Capitan Agnellini si prepara così al match: “La sfida di sabato è complicatissima. Mantova è un sestetto con doti tecniche e fisiche di un’altra categoria. Noi veniamo da una sconfitta che ha lasciato tanto amaro in bocca poiché, pur riconoscendo i meriti dei giovani di Trento, non abbiamo saputo interpretare i momenti della partita perdendo meritatamente. Dobbiamo prendere la partita con la capolista come una tappa del nostro percorso, e sono curioso di vedere come l’approcceremo dal punto di vista mentale e come reagiremo alle inevitabili difficoltà. Aspettiamo un Palalupo bello caldo perché potrebbe sicuramente esserci d’aiuto!“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B maschile: trasferta amara per il Valtrompia Volley a Trento

    Di Redazione Tutto da rifare per i Lupi del Valtrompia Volley, che dopo un’ottima partenza perdono le redini del gioco e incamerano una sconfitta per 3-1 contro i forti giovani dell’UniTrento. Sopraffatti nel primo parziale infatti, i trentini non si sono lasciati intimorire e hanno riorganizzato muro e difesa, con ottimi colpi offensivi dell’opposto Brignarch e di Parolari e Bonizzato. Sul campo valtrumplino si sono distinti Montanari e Signorelli che hanno messo a terra rispettivamente 17 e 16 palloni, soprattutto nell’ultimo parziale che sembrava lasciar intravedere il tie break. Ma i Lupi, dopo aver trascinato i trentini ai vantaggi, non sono riusciti ad allungare il match, sconfitti dalla malizia e dai colpi ben assestati dei padroni di casa che portano a casa bottino pieno. Coach Peli: “Abbiamo giocato molto bene fino a fine del secondo set mettendoli in difficoltà con la nostra battuta. Poi abbiamo commesso qualche errore e abbiamo perso un po’ il filo del gioco. È un peccato perché anche nel quarto set potevamo riaprire la partita, ma oggi non siamo riusciti a recuperare“. UniTrento-Valtrompia Volley 3-1 (16-25, 25-21, 25-22, 27-25)UNITRENTO: Brignach 15, Parolari 16, Mentasti 1, Simoni 11, Bristot 3, Bonizzato 12, Depalma 3, Dellosso 12, Marino, Petrosino, Pizzini, Coser, all. Conci.VALTROMPIA: Agnellini 9, Montanari 17, Burbello 15, Sorlini 7, Paracchini 4, Signorelli 16, Niccoli, Spagnuolo, Marchetti 1,Rosati n.e Gamba, Gnutti, Bagnardi, all. Peli. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B maschile: derby perfetto per Valtrompia, Cazzago cade in tre set

    Di Redazione Il derby se lo aggiudica il Valtrompia Volley, lasciando la Radici Cazzago a bocca asciutta con un secco 3-0. Prestazione perfetta sotto tutti gli aspetti per i ragazzi di coach Peli che staccano subito i “Puma” neutralizzandoli con una serie di muri granitici di Signorelli e Agnellini. Nella parte centrale del match c’è più equilibrio, con gli ospiti che provano a scappare ma non mantengono il trend positivo; le buone prove dei centrali ancora una volta si rivelano determinanti, grazie anche ad una ricezione positiva al 51%. L’ingresso di Paracchini permette di ritrovare un equilibrio anche da posto 4, il giovane schiacciatore ancora una volta entra spigliato e si rivela una mossa vincente di coach Peli: Valtrompia recupera ben presto il gap e si porta sul 2-0. Nel terzo set è una vera e propria battaglia con Cazzago che prova a riaprire il match invano: i Lupi sono più cinici e chiudono i giochi. Top scorer nel campo valtrumplino è sempre Burbello, mentre dall’altra parte della rete è Pellizzon che mette maggiormente in difficoltà i padroni di casa mettendo a terra la bellezza di 24 punti. Le parole del ds Patronaggio: “Il risultato è lo specchio del lavoro quotidiano che si fa in palestra con l’importante contributo dello staff tecnico. Faccio i complimenti ai ragazzi per la bella vittoria di gruppo ottenuta stasera, che va ad arricchire un importante processo di crescita senza proclami né particolari aspettative impostato dalla società ad inizio anno: la squadra ci sta dando belle sorprese e soddisfazioni. Avanti così e grazie al magnifico pubblico presente stasera al Palalupo, importante in un periodo delicato come questo in cui si parla ancora purtroppo ancora molto di Covid: stasera parliamo invece di sport, vincere un derby è bellissimo!“. Valtrompia Volley-Radici Cazzago 3-0 (25-20, 25-22, 26-24)VALTROMPIA: Agnellini 6, Montanari 6, Burbello 17, Rosati L, Spagnuolo 2, Sorlini 6, Paracchini 6, Signorelli 11, Niccoli 1, N.E Gamba, Gnutti, Bagnardi all. Peli.CAZZAGO: Riccardi 3, Tomasoni, Scabelli, Statuto, Valloncini 3, Pellizzon 24, Odolini L. Lombardi 10 Silvi 2, Zanardini 2, N E Deveronico, Dossena all Baldi. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Aria di derby per Valtrompia. L’ex Marchetti: “Il gruppo è l’arma migliore di Cazzago”

    Di Redazione Grande attesa per la sfida-derby di sabato sera al Pala Lupo di Bovezzo tra Valtrompia Volley e Radici Cazzago, squadra allenata dall’ex Baldi, sulla panchina dei Lupi nella prima parte della scorsa stagione. Cazzago ha conquistato la promozione in estate e sta ben figurando, avendo già un bottino di 8 punti in cassaforte. La matricola ha dimostrato di giocarsela con formazioni di alto profilo come Ongina, battendola tra le mura amiche proprio la scorsa settimana.  Nel suo organico figurano oltre ad atleti giovani e spigliati come il regista Statuto, anche giocatori di esperienza come Pelizzon e Dossena, due schiacciatori opposti ben conosciuti nell’ambiente bresciano, e il centrale Riccardi, che nell’ultimo match ha messo a terra ben 14 punti, presente anche a muro. Particolare occhio di attenzione anche allo schiacciatore Lombardi. Le parole dell’ex di giornata, l’opposto Luca Marchetti, arrivato a Valtrompia dopo la promozione in serie B: “Ci aspettiamo sicuramente una partita impegnativa, Cazzago è una squadra ostica che fa del gruppo la sua arma migliore, grazie alla quale è riuscita a fermare la forte Ongina. Rivedere i miei vecchi compagni sarà sicuramente emozionante, abbiamo affrontato tante battaglie insieme, l’ultima la promozione. Stiamo lavorando sodo per essere pronti per questa partita, fondamentale per il nostro cammino e per continuare il trend positivo!“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO