consigliato per te

  • in

    Trophée CVB52: Monza chiude al 2° posto

    Vero Volley Monza – Lindeman Aalst 3-1 (16-25, 25-18, 25-20, 26-24)Vero Volley Monza: Calligaro, Dzavoronok 23, Orduna 3, Galliani, Beretta 7, Mitrasinovic 14, Davyskiba 12, Rossi 7, Gaggini (L), Magliano. Ne. Federici (L). All. Eccheli.Lindeman Aalst: Droszynki 1, Verstraete (L), Janson 14, Bogachev 12, Vigil 11, Van Hoyweghen 1, Van De Voorde 5, Rybicki 5, Baetens 10. Ne. Overbeke, Van De Velde. All. DevoghelDurata set: 21′, 23′, 22′, 30′. Tot: 1h36′NOTE – Vero Volley Monza: battute vincenti 6, battute sbagliate 17, muri 7, errori 28, attacco 54%. Lindeman Aalst: battute vincenti 2, battute sbagliate 19, muri 6, errori 26, attacco 55%
    CHAUMONT – Si chiude con un bel secondo posto l’avventura della Vero Volley Monza al torneo Internazionale “Trophée CVB52” di Chaumont, in Francia. Dopo il successo ottenuto nel match di venerdì contro i francesi del Tourcoing e quello di questa mattina contro i belgi dell’Aalst, la prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley saluta Chaumont con due vittorie su tre uscite. A non permettere agli italiani di salire sul gradino più alto del podio sono stati proprio i padroni di casa, bravi ad avere la meglio sulla squadra di Eccheli ieri sera per 3-1 e a confermarsi oggi sul Tourcoing nell’ultimo match dell’evento. Una Vero Volley Monza con tante assenze (Galassi, Grozer, Karyagin, Comparoni, Federici, presente ma in panchina, e Grozdanov), rientra a casa con importanti indicazioni in vista dell’inizio della stagione ufficiale, fissata il 10 ottobre all’Arena di Monza contro Modena, e la consapevolezza di essere sulla giusta strada sia dal punto di vista fisico che tecnico. Per i monzesi buone performance in attacco in tutti e tre i match, con un 54% in attacco in quello odierno, ed una puntuale e solida correlazione muro-difesa. Grande protagonista della vittoria di oggi sull’Aalst Donovan Dzavoronok (top scorer del match con 23 punti di cui un ace, 4 muri ed il 62% in attacco), con conferme da parte di Beretta al centro (4 muri per lui), Davyskiba in attacco e Mitrasinovic dai nove metri (2 ace per il croato).
    LE DICHIARAZIONI POST TORNEOMassimo Eccheli (allenatore Vero Volley Monza): “E’ stata una tre giorni di grande utilità che ci ha permesso di confrontarci con squadre ben organizzate e di qualità. Chaumont è vice campione di Francia, il Tourcoing ha due medagliati olimpici e grandi ambizioni per questa stagione, mentre il club belga vanta diversi volti noti del nostro campionato. Le sensazioni dopo le tre partite sono quindi positive. Sono emersi spunti utili a conoscere meglio, in gara, alcuni giocatori appena arrivati, come Mitrasinovic, o ragazzi che hanno sostituito atleti titolari, come Gaggini che è stato molto bravo e lucido in fase di ricezione e difesa. La cornice di pubblico, caldo e rumoroso, ci ha consentito inoltre di entrare in clima partita, facendoci assaporare dopo tanto anche un sottofondo simile a quello che ci attenderà in campionato. E’ vero, ci mancano sei atleti di fatto, ma siamo comunque soddisfatti della condizione tecnico-tattica dei ragazzi che stanno lavorando con noi dal 18 agosto. Nelle due gare, soprattutto quella di ieri, siamo stati bravi a mantenere alta l’intensità di gioco, facendoci trovare pronti a muro nononstante una ottima ricezione del nostro servizio da parte loro. L’obiettivo ora è di continuare il lavoro, sperando di inserire al più presto gli assenti. Il prossimo blocco di allenamento, che inizierà martedì mattina, sarà molto importante per riprendere al massimo la preparazione per gli impegni ufficiali che ci aspettano”. LEGGI TUTTO

  • in

    Vero Volley Monza d’argento al Trophée CVB52 di Chaumont

    Vero Volley Monza – Lindeman Aalst 3-1 (16-25, 25-18, 25-20, 26-24)Vero Volley Monza: Calligaro, Dzavoronok 23, Orduna 3, Galliani, Beretta 7, Mitrasinovic 14, Davyskiba 12, Rossi 7, Gaggini (L), Magliano. Ne. Federici (L). All. Eccheli.Lindeman Aalst: Droszynki 1, Verstraete (L), Janson 14, Bogachev 12, Vigil 11, Van Hoyweghen 1, Van De Voorde 5, Rybicki 5, Baetens 10. Ne. Overbeke, Van De Velde. All. Devoghel
    Durata set: 21′, 23′, 22′, 30′. Tot: 1h36′
    NOTE
    Vero Volley Monza: battute vincenti 6, battute sbagliate 17, muri 7, errori 28, attacco 54%.Lindeman Aalst: battute vincenti 2, battute sbagliate 19, muri 6, errori 26, attacco 55%
    Impianto: Palestra Sport Venue di Chaumont (FRA)
    CHAUMONT (FRA), 26 SETTEMBRE 2021 – Si chiude con un bel secondo posto l’avventura della Vero Volley Monza al torneo Internazionale “Trophée CVB52” di Chaumont, in Francia. Dopo il successo ottenuto nel match di venerdì contro i francesi del Tourcoing e quello di questa mattina contro i belgi dell’Aalst, la prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley saluta Chaumont con due vittorie su tre uscite. A non permettere agli italiani di salire sul gradino più alto del podio sono stati proprio i padroni di casa, bravi ad avere la meglio sulla squadra di Eccheli ieri sera per 3-1 e a confermarsi oggi sul Tourcoing nell’ultimo match dell’evento. Una Vero Volley Monza con tante assenze (Galassi, Grozer, Karyagin, Comparoni, Federici, presente ma in panchina, e Grozdanov), rientra a casa con importanti indicazioni in vista dell’inizio della stagione ufficiale, fissata il 10 ottobre all’Arena di Monza contro Modena, e la consapevolezza di essere sulla giusta strada sia dal punto di vista fisico che tecnico. Per i monzesi buone performance in attacco in tutti e tre i match, con un 54% in attacco in quello odierno, ed una puntuale e solida correlazione muro-difesa. Grande protagonista della vittoria di oggi sull’Aalst Donovan Dzavoronok (top scorer del match con 23 punti di cui un ace, 4 muri ed il 62% in attacco), con conferme da parte di Beretta al centro (4 muri per lui), Davyskiba in attacco e Mitrasinovic dai nove metri (2 ace per il croato).
    LE DICHIARAZIONI POST TORNEOMassimo Eccheli (allenatore Vero Volley Monza): “E’ stata una tre giorni di grande utilità che ci ha permesso di confrontarci con squadre ben organizzate e di qualità. Chaumont è vice campione di Francia, il Tourcoing ha due medagliati olimpici e grandi ambizioni per questa stagione, mentre il club belga vanta diversi volti noti del nostro campionato. Le sensazioni dopo le tre partite sono quindi positive. Sono emersi spunti utili a conoscere meglio, in gara, alcuni giocatori appena arrivati, come Mitrasinovic, o ragazzi che hanno sostituito atleti titolari, come Gaggini che è stato molto bravo e lucido in fase di ricezione e difesa. La cornice di pubblico, caldo e rumoroso, ci ha consentito inoltre di entrare in clima partita, facendoci assaporare dopo tanto anche un sottofondo simile a quello che ci attenderà in campionato. E’ vero, ci mancano sei atleti di fatto, ma siamo comunque soddisfatti della condizione tecnico-tattica dei ragazzi che stanno lavorando con noi dal 18 agosto. Nelle due gare, soprattutto quella di ieri, siamo stati bravi a mantenere alta l’intensità di gioco, facendoci trovare pronti a muro nonostante una ottima ricezione del nostro servizio da parte loro. L’obiettivo ora è di continuare il lavoro, sperando di inserire al più presto gli assenti. Il prossimo blocco di allenamento, che inizierà martedì mattina, sarà molto importante per riprendere al massimo la preparazione per gli impegni ufficiali che ci aspettano”.
    TROPHEE CVB52 – Palestra Sport Venue di ChaumontVenerdì 24 settembreVero Volley Monza – Tourcoing 3-0Sabato 25 settembreVero Volley Monza – Chaumont 1-3Domenica 26 settembreVero Volley Monza – Aalst 3-1 LEGGI TUTTO

  • in

    Sei atleti del Consorzio Vero Volley ricevuti al Quirinale

    cku_210919_211
    Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, incontrerà le nazionali femminile e maschile di Pallavolo, recenti vincitrici della medaglia d’oro ai rispettivi Campionati Europei, svoltisi a Belgrado e a Katowice. L’udienza è stata fissata per lunedì 27 settembre, al Palazzo del Quirinale, con inizio alle 12.00. Le squadre azzurre, di cui fanno parte sei atleti della Vero Volley Monza: Alessia Orro, Anna Danesi, Alessia Gennari e Beatrice Parrocchiale per la rappresentativa femminile, e Gianluca Galassi e Filippo Federici per quella maschile, saranno accompagnate dal Presidente del CONI, Giovanni Malagò, e dal Presidente della Federazione Italiana Pallavolo, Giuseppe Manfredi.
    Successivamente le due squadre saranno ricevute a Palazzo Chigi dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Draghi.
    La cerimonia del Quirinale sarà tramessa in diretta su Rai Due. LEGGI TUTTO

  • in

    Tonno Callipo in forma, proficuo test contro Palmi

    Quinto test stagionale utile per la Tonno Callipo che supera Palmi 5-0. Nella prima amichevole al PalaMaiata in questo precampionato, la squadra di Baldovin ha affinato ancor di più intesa e sincronismi contro l’ambiziosa squadra di coach Polimeni. Il tecnico giallorosso ha potuto saggiare le condizioni di quello che si preannuncia il sestetto titolare avendo finalmente a disposizione il gruppo al completo.Parte bene la formazione vibonese che, nei primi due set, schiera la diagonale Saitta-Nishida, al centro Candellaro-Flavio, in banda Borges-Douglas e Rizzo libero. Nel primo parziale in evidenza il duo Nishida (best scorer con 16 punti)-Flavio autori di 4 punti ciascuno, col giapponese che realizza due ace. Anche Borges é lucido in attacco mettendo a terra tre palloni vincenti. I giallorossi conducono senza difficoltà (8-5, 16-20), gestendo il gioco con autorevolezza e staccando i reggini (21-14) col finale di 25-16. Nel secondo set a Nishida (7 punti, 1 ace e 2 muri) e Flavio (4), si aggiunge il bombardiere Douglas che realizza 6 punti tra cui un ace. I parziali intermedi (8-5, 16-11, 21-13) non si discostano dal primo set, a testimoniare come la Callipo trovi fluidità nel gioco sempre ben orchestrato da capitan Saitta. Così Vibo avanti 2-0 e identico finale (25-16) del primo set.Nel terzo gioco coach Baldovin opta per i primi cambi: Basic e Gargiulo rilevano Borges e Flavio. Il trend non cambia. La Tonno Callipo continua a spingere nonostante al di là della rete, l’opposto bulgaro Prespor cerchi di mantenere a galla i suoi, con 11 punti nei primi tre set. Nella squadra giallorossa Nishida non si ferma e mette in cascina altri 5 punti, facendosi trovare pronto sugli assist di Saitta. Reattivo anche il neo entrato Gargiulo (5), oltre al solito Douglas (4). Palmi poco può contro questa Tonno Callipo che chiude il terzo set 25-20. Si giocano anche gli altri due set secondo una formula comune nel pre-campionato. Nel quarto rifiata anche Nishida rilevato da Bisi in diagonale con Saitta. Quindi i martelli Basic-Borges ed i centrali Gargiulo-Flavio completano il sestetto. Poca storia anche qui con Vibo che ha l’occasione per migliorare intesa e conoscenza. Il parziale finisce con un vistoso 25-12 per la Callipo e Bisi autore di 5 punti.Ampio turnover nel quinto set con Baldovin che presenta la diagonale col giovane Laurendi in regia e Bisi opposto. Quindi Nicotra-Basic in banda, Gargiulo-Flavio al centro e Rizzo libero. Il set più combattuto con Palmi in vantaggio agli intermedi (15-16, 20-21), ma Vibo la spunta 25-23 con i 6 punti di Bisi e 4 ciascuno di Basic e Nicotra. In definitiva un’altra proficua tappa di avvicinamento al campionato per la Tonno Callipo che chiude così la sua quinta settimana di lavoro.
    IL TABELLINOTonno Callipo – Omi-Fer Palmi 5-0(25-16, 25-16, 25-20, 25-12, 25-23)
    VIBO: Saitta 2, Nishida 16, Candellaro 6, Flavio 11, Douglas 12, Borges 8, Basic 10, Rizzo (L), Gargiulo 11, Bisi 11, Nicotra 4, Laurendi. All. BaldovinPALMI:  Paris 1, Prespov 11, Di Carlo (L), Fortunato (L), Gitto 4, Laganà 5, Marra 6, Nicolò,  Remo 3, Roberts 2, Rosso 9, Russo 8, Soncini 6. Ne: Nicolò, Amato. All. PolimeniNOTE: Vibo ace 6, bs 21, errori 8, muri 12. Palmi: ace 1,  bs 12, errori 14, muri 5. Durata set: 19′, 22′ ,  22′, 19′, 24′. Totale 1 ora e 46′.
    UFFICIO COMUNICAZIONERosita Mercatanteufficiostampa@volleytonnocallipo.com LEGGI TUTTO

  • in

    Champions, Pool C per la Lube con Zaksa, Maribor e Novosibirsk. La reazione di Cormio

    Questa sera il fascino della CEV Champions League è tornato a catalizzare i riflettori con le urne europee di Lubiana. Pochi minuti fa il sorteggio nella capitale slovena ha definito il cammino della Cucine Lube Civitanova nella fase a gironi (4th Round) della massima rassegna continentale per Club.
    I Campioni d’Italia e del Mondo inizieranno la propria avventura nell’edizione 2022 a dicembre nel Gruppo C con i campioni uscenti del Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle (POL), Ok Merkur Maribor (SLO) e Lokomotiv Novosibirsk (RUS). Ennesimo derby italiano scongiurato, ma il girone è impegnativo.
    Il dg Beppe Cormio commenta così l’esito del sorteggio: “Anche in questa occasione l’urna non è stata benevola – dichiara -. La qualità degli avversari è elevata e le trasferte sono complicate dal punto di vista logistico, in particolare il viaggio infinito in Siberia. Affrontiamo i campioni d’Europa in carica, anche se con lo Zaksa giocheremo l’ultima in casa al ritorno e forse sarà possibile fare calcoli. In un girone così tosto non si deve sbagliare nemmeno una partita. Il Novosibirsk è un team di primissimo ordine con due titolari della nazionale serba e altri atleti fortissimi della Russia. Siamo stati sfortunati, ma nelle grandi manifestazioni per affermarsi bisogna battere tutti. L’obiettivo è superare due volte lo Zaksa, ma non dovremo farci sorprendere dal Novosibirsk, rivale duro, e non dovremo lasciarci distrarre dalla trasferta di dicembre a Maribor, dove nello stesso periodo si svolgono le gare del Mondiale di sci”.
    I precedenti con le avversarie del girone
    Sono 6 al momento i faccia a faccia con lo Zaksa, team campione in carica della Champions League. I biancorossi hanno vinto 5 dei 6 precedenti, ma brucia ancora l’eliminazione al Golden Set in Polonia nei Quarti di Champions League della scorsa edizione. Dopo aver perso 3-1 il match di andata all’Eurosuole Forum, Juantorena e compagni avevano riequilibrato le sorti della doppia sfida con il massimo scarto nella tana del Grupa Azoty per poi essere beffati al tie break. Decisamente più dolci le altre sfide, come in occasione della doppia vittoria ai Gironi nel 2019 (affermazioni della Lube per 3-0 in trasferta e per 3-2 in casa). Nella stagione 2017/18 le due formazioni si sfidarono nella fase a gironi del Mondiale per Club e nella Semifinale di Champions: vittoria dei cucinieri in entrambe le gare (3-2 e 3-1).
    Confronto inedito contro l’Ok Merkur Maribor, formazione slovena estratta dalla terza fascia.
    Sono 4 i match europei giocati con i siberiani del Club Lokomotiv Novosibirsk. Il sestetto marchigiano e la formazione russa si sono già misurate nei Gironi della CEV Champions League 2014: successo biancorosso al fotofinish nel match di andata in casa e stop per 3-1 nella tana della Lokomotiv al ritorno. In precedenza, nella Main Phase della CEV Volleyball Champions League 2012, sempre ai gironi, i biancorossi si aggiudicarono con un secco 3-0 la sfida di andata al Fontescodella, mentre il ritorno fu vinto dal Novosibirsk 3-1 e risultò decisivo per la vittoria finale del raggruppamento davanti ai biancorossi.

    In base alle indicazioni della CEV, la Lube osserverà questo calendario. Le date dei primi cinque turni possono variare tra le seguenti opzioni.
    30 novembre, 1 o 2 dicembre 2021: Cucine Lube Civitanova – Lokomotiv Novosibirsk (RUS)
    14, 15 o 16 dicembre 2021: Ok Merkur Maribor (SLO) – Cucine Lube Civitanova
    11, 12 o 13 gennaio 2022: Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle (POL) – Cucine Lube Civitanova
    25, 26 o 27 gennaio 2022: Cucine Lube Civitanova – Ok Merkur Maribor (SLO)
    8, 9 o 10 febbraio 2022: Lokomotiv Novosibirsk (RUS) – Cucine Lube Civitanova
    16 febbraio 2022: Cucine Lube Civitanova – Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle (POL)

    Pool della fase a gironi (4th Round)
    Pool A: Jastrzebski Wegiel (POL), VfB Friedrichshafen (GER), Knack Roeselare (BEL), Vincitrice 3° turno (27/28).
    Pool B: Dinamo Mosca (RUS), Ziraat Bankasi Ankara (TUR), VC Grenyard Maaseik (BEL), Project Varsavia (POL).
    Pool C: Cucine Lube Civitanova (ITA), Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle (POL), Ok Merkur Maribor (SLO), Lokomotiv Novosibirsk (RUS).
    Pool D: Zenit San Pietroburgo (RUS), Berlin Recycling Volleys (GER), Vojvodina NS Seme Novi Sad (SRB), Vincitrice 3° turno (29/30).
    Pool E: Sir Sicoma Monini Perugia (ITA), Fenerbahce HDI Istanbul (TUR), As Cannes Dragons (FRA), Trentino Itas (ITA) LEGGI TUTTO

  • in

    Sorteggi di Champions: Perugia nella Pool E con Fenerbahce, Cannes e Trento

    A Lubiana in Slovenia estrazione dei cinque gironi della massima competizione per club a livello continentale. Trasferte in Turchia, Francia ed Italia per gli uomini di Nikola Grbic

    Sorteggiati stasera a Lubiana in Slovenia i cinque gironi della Champions League 2022.Pool E per la Sir Sicoma Monini Perugia che se la vedrà con i turchi del Fenerbahce HDI Istanbul, i francesi dell’AC Cannes Dragons e la Trentino Diatec nel derbissimo tutto italiano.“In Champions sai già che avrai di fronte avversarie di alto livello”, commenta il direttore sportivo Stefano Recine. “Trento è una grande squadra, ma anche Fenerbahce e Cannes hanno storia e giocatori di respiro internazionale. È altrettanto chiaro che, se si vuole arrivare fino in fondo come abbiamo l’ambizione di fare noi, prima o poi bisogna incontrarle tutte. Piuttosto lo reputo un sorteggio positivo da un punto di vista logistico. Specialmente nella fase a gironi, per il discorso degli incastri infrasettimanali con il campionato, la logistica è secondo me molto importante e sotto questo aspetto l’urna ci ha riservato delle trasferte buone ed abbordabili. Mi fa anche piacere ritrovare alcuni nostri ex giocatori”.Avversario certamente di maggior spessore la formazione di coach Lorenzetti, vice campione in carica della Champions che eliminò proprio i Block Devils in semifinale la passata stagione e che può vantare una formazione di assoluto livello in tutti i reparti con la coppia tutta serba al centro composta dall’ex Podrascanin e da Lisinac, il campione bulgaro Kaziyski e soprattutto i quattro freschi campioni d’Europa con l’Italia Michieletto, Lavia, Sbertoli e Pinali.Ma attenzione ovviamente, come è ovvio che sia in una competizione come la Champions, anche alle altre due compagini della Pool.Il Fenerbahce si affida al blocco turco con atleti di respiro internazionale come il centrale Batur, l’opposto Toy ed il libero Yesilbudak, al centrale iraniano Mousavi, al martello francese Louati ed ha come attaccante principale il cubano Hidalgo.Molto interessante anche la compagine francese del Cannes che presenta in rosa diversi volti noti come i due martelli tedeschi entrambi ex Block Devils Fromm e Sossenheimer, l’opposto italiano Nelli ed il centrale bulgaro Georgiev.Si comincia tra due mesi con la prima giornata in programma da martedì 30 novembre a giovedì 2 dicembre.
    UFFICIO STAMPA SIR SICOMA MONINI PERUGIA

    Articolo precedenteChampions League, Trentino Itas nella Pool E con Perugia, Fenerbahce e CannesProssimo articoloChampions, Pool C per la Lube con Zaksa, Maribor e Novosibirsk. La reazione di Cormio LEGGI TUTTO

  • in

    Champions League, Trentino Itas nella Pool E con Perugia, Fenerbahce e Cannes

    Lubiana (Slovenia), 24 settembre 2021
    Sono stati ufficializzati questa sera a Lubiana (Slovenia) i cinque gironi della Main Phase di 2022 CEV Volleyball Champions League. La Trentino Itas inizierà la sua undicesima partecipazione al massimo torneo continentale per club, vinto già tre volte, nella Pool E, che comprende Perugia (remake del derby italiano in semifinale dell’ultima edizione), i turchi del Fenerbahce e i francesi del Cannes dell’ex di turno Nelli.La fase a gironi prevede sei gare totali divise fra girone d’andata e ritorno ed inizierà il primo dicembre 2022 per concludersi il 16 febbraio 2022. Si qualificano ai quarti di finale le prime classificate di ogni pool e le tre migliori seconde.Questo, nel dettaglio, il cammino che attenderà la Trentino Itas nella Pool E della Main Phase di 2022 CEV Volleyball Champions League. Le date riportate sono indicative; per esigenze televisive le partite potrebbero essere infatti disputate anche con un giorno di anticipo o di posticipo (a giorni l’ufficialità di date ed orari).
    1ª giornata – (1 dicembre 2021)Sir Sicoma Monini Perugia-Trentino Itas2ª giornata – 15 dicembre 2021Trentino Itas-Fenerbahce HDI Istanbul3ª giornata – 12 gennaio 2022Trentino Itas-Cannes Dragons4ª giornata – 26 gennaio 2022Fenerbahce HDI Istanbul -Trentino Itas5ª giornata – 9 febbraio 2022Trentino Itas- Sir Sicoma Monini Perugia6ª giornata – 16 febbraio 2022Cannes Dragons-Trentino Itas
    I gironi della Main Phase:
    POOL A: Jastrzebski Wegiel (Polonia), VfB Friedrichshafen (Germania), Knack Roeselare (Belgio), squadra qualificata dai turni preliminariPOOL B: Dinamo Moscow (Russia, Ziraat Bankasi Ankara (Turchia), Grenyard Maaseik (Belgio), Verva Warszawa Orlen Paliwa (Polonia).POOL C: Cucine Lube Civitanova (Italia), Groupa Azoty Kedzierzyn-Kozle (Polonia), Ok Merkur Maribor (Slovenia), Lokomotiv Novosibirsk (Russia).POOL D: Zenit Saint Petersburg (Russia), Berlin Recycling Volleys (Germania), Vojvodina NS Seme Novi Sad (Serbia), squadra qualificata dai turni preliminari.POOL E: Sir Sicoma Colussi Perugia (Italia), Fenerbahce HDI Istanbul (Turchia), As Cannes Dragons (Francia), Trentino Itas (Italia).
    L’identikit delle avversarie della Trentino Itas
    Sir Sicoma Colussi Perugia (Italia)Quella che inizierà a dicembre sarà la sesta partecipazione assoluta al massimo torneo continentale del club umbro, che ha saputo già crearsi una credibilità importante a livello internazionale, centrando l’accesso alla finale nel 2017 (Final Four organizzata a Roma) e a tre semifinali (2018, 2019 e 2021). In rosa può inoltre vantare Wilfredo Leon, il giocatore che nell’era recente ha vinto già quattro volte la manifestazione, risultando i tutti i casi l’mvp (2015, 2016, 2017 e 2018), il palleggiatore ex di turno Giannelli (che ha disputato le Finali 2016 e 2021) e l’allenatore campione in carica Nikola Grbic (vincitore dell’ultima edizione con il Kedzierzyn-Kozle). In archivio ci sono due confronti nella manifestazione, riferiti proprio al 2021: 18 marzo (3-0 gialloblù a Trento) e 24 marzo (2-3 Perugia in Umbria) nel doppio turno di semifinale.
    Fenerbahce Sk Istanbul (Turchia)Storica squadra di Istanbul (principale centro finanziario, culturale ed industriale della Turchia), è la più importante e rinomata polisportiva del paese, con milioni di tifosi in tutto il mondo e formazioni che si cimentano annualmente nelle più svariate discipline. Nella pallavolo il Club è regolarmente protagonista solo dal 1976, dopo quasi cinquant’anni in cui il volley si era vestito a strisce verticali giallo-nere (la tipica maglia del club) soltanto ad intermittenza (1927-1935, 1941, 1946-1947, 1952-1971).La polisportiva ha investito in questo sport soprattutto negli ultimi due decenni, garantendosi la presenza in rosa di diversi giocatori stranieri che in precedenza erano stati per tanti anni protagonisti nel campionato italiano. Nell’ultima stagione ha sfiorato la vittoria del suo sesto titolo turco, perdendo in quattro gare la Finale Play Off con lo Ziraat Ankara, mentre nell’ultima edizione della CEV Champions League, la sua corsa si è fermata già alla fase a gironi (terzo posto nella Pool A, dietro Kedzierzyn-Kozle e Belchatow).Per ben figurare in quella che sarà la nona partecipazione al massimo trofeo continentale ha deciso di rinnovare notevolmente la propria rosa, affidata alle mani di Daniel Castellani (ex Perugia). Dallo Spor Toto (vincitore dell’ultima Coppa di Turchia) è arrivato il palleggiatore Yatgin, che agirà in diagonale all’opposto Toy (uno dei pochi confermati insieme al martello cubano Hidalgo Oliva e al libero Yesilbudak). Su palla alta agirà anche il francese Louati (ex Padova e Monza), mentre al centro spazio al centrale iraniano ex Piacenza Mousavi.Con Trentino Volley vanta ben quattro precedenti, fra il doppio incontro di semifinale di 2017 CEV Cup (una vittoria per parte fra il 28 marzo e l’1 aprile) e nella fase a gironi della Champions League 2020 (due affermazioni trentine, in casa il 12 dicembre 2019 e ad Istanbul il 30 gennaio 2020).
    As Cannes Dragons (Francia)Squadra Campione di Francia in carica, torna a partecipare alla CEV Champions League dopo dieci stagioni di assenza, proprio grazie alla vittoria del suo undicesimo titolo transalpino di sempre, ottenuto superando in tre gare (2-1) lo Chaumont di Prandi e Lanza.Nonostante il recente passato possa dire il contrario, in campo europeo la storica società fondata nel 1942 ha saputo spesso dire la sua, come dimostrano il terzo posto in Coppa Campioni 1982/83 (dietro Parma e CSKA Mosca), la vittoria della CEV Cup 1980 (superata in Finale Loreto) e la Coppa delle Coppe 1999, avendo la meglio sempre su una compagine italiana (Cuneo). In bacheca vanta anche cinque coppe di Francia, motivo per cui è considerata, assieme al Paris Volley e al Tours, la squadra nazionale più rinomata e titolata.Il nuovo allenatore Horacio Dileo (che ha preso il posto di Luc Marquet) avrà a disposizione una delle rose più internazionali dell’intero panorama pallavolistico europeo, che può contare sulla diagonale di posto 4 interamente tedesca (Fromm-Sossenheimer), sul palleggiatore brasiliano Gelinski, sui centrali Georgiev (bulgaro) e Koncilja (sloveno) e sull’opposto ex di turno Gabriele Nelli. Dopo aver giocato nella precedente stagione in Russia con la maglia del Belgorod, il contromano toscano (cresciuto nel Settore Giovanile di Trentino Volley, con cui ha totalizzato 136 presenze e 722 punti, vincendo uno scudetto, un Mondiale per Club e una CEV Cup).
    Trentino Volley SrlUfficio Stampa LEGGI TUTTO

  • in

    L’Allianz Powervolley Milano a Ginevra per la Coupe Fred Fellay

    MILANO – Questa mattina l’Allianz Powervolley Milano è partita alla volta di Ginevra (SUI) per partecipare nel weekend al torneo “Coupe Fred Fellay” nella sua quinta edizione. Tre gare molto importanti per il cammino di preparazione della formazione di Roberto Piazza, che per questo fine settimana si servirà di alcune eccellenze delle giovanili Diavoli Powervolley, Federico Bonacchi, Andrea Innocenzi e Mirco Compagnoni, in attesa che il resto del roster si aggreghi al gruppo a partire dalla settimana prossima. Per Piano e compagni la trasferta svizzera sarà l’opportunità di confrontarsi con tre ottime squadre nel panorama pallavolistico internazionale e soprattutto aumenterà l’amalgama di squadra dentro e fuori il campo in vista dell’inizio ufficiale della stagione (17 ottobre per la 2° giornata di Campionato di Superlega all’Allianz Cloud con il Vero Volley Monza). Gli atleti della prima squadra che prenderanno parte al torneo ginevrino sono: i centrali Matteo Piano e Leandro Mosca, il regista Nicola Daldello, i liberi Nicola Pesaresi e Matteo Staforini e gli schiacciatori Thomas Jaeschke, Jovan Djokic e Matteo Maiocchi, .A Ginevra Piazza e i suoi ragazzi affronteranno sabato 25 settembre alle ore 15.00 i tedschi del WWK Volleys Herrsching, e alle ore 19:00 la squadra francese Tours Volleyball. Domenica 26 settembre alle ore 13, la terza sfida in programma, con avversario il Chênois Genève Volleyball, detentore del titolo nel Campionato svizzero e ex squadra del neoacquisto milanese Jovan Djokic. La finale del 3° e 4° posto e del 1° e 2° posto si terranno rispettivamente alle ore 17:00 e 18:30 di domenica 25 settembre al Centro Sportivo di Sous-Moulin.Le partite verranno trasmesse in streaming sulla pagina ufficiale Facebook del torneo e ricondivise sulla pagina ufficiale di Powervolley Milano.
    Link alla pagina Facebook Coupe Fred Fellay: https://www.facebook.com/coupefredfellay
    Torneo “Coupe Fred Fellay”ProgrammaSabato 25 settembre 2021Ore 15.00: Powervolley Milano – WWK Volleys HerrschingOre 19.00: Tours Volleyball – Powervolley MilanoDomenica 26 settembre 2021Ore 13.00: Chênois Genève Volleyball – Powervolley MilanoOre 17.00: Finale 3-4
    Ore 18.30: Finale 1-2

    Articolo precedentePresentata la Sistemia Saturnia Aci Castello, Gradi nuovo capitanoProssimo articoloChampions League, Trentino Itas nella Pool E con Perugia, Fenerbahce e Cannes LEGGI TUTTO