consigliato per te

  • in

    M&G Scuola Pallavolo: le Prime Divisioni festeggiano mentre le due Serie D arrancano

    Di Redazione

    Continuano a viaggiare a gonfie vele le due Prime Divisioni M&G con i maschi della Videx Santoni che hanno centrato la quarta vittoria consecutiva espugnando il campo della Riviera Samb Volley A mentre le femmine della Vastes Grotta 50, a loro volta, hanno trionfato in casa di Acquaviva Picena; arrancano invece le due Serie D con la Renew Asfalti Montegiorgio Volley che cade in casa con la capolista Ets Engineering Pergola mentre la Videx Grottazzolina esce sconfitta nel posticipo di Osimo.

    Torna alla vittoria in Prima Divisione femminile la Vastes Grotta 50 che espugna, dopo oltre due ore di partita, il campo di Acquaviva Picena; parte bene la squadra grottese che conquista, per due volte, il vantaggio nei set dispari, facendosi poi raggiungere in quelli pari, prima di conquistare nettamente il tiebreak che regala altri due punti importantissimi in chiave classifica.

    I due punti conquistati permettono alla Vastes di riprendere il proprio cammino in classifica salendo così a quota 33; le ragazze di coach Lorenzoni torneranno in campo Venerdì 3 Marzo, nell’anticipo della 19° giornata, per ospitare, in quel di Piane di Montegiorgio a partire dalle ore 20:30, la capolista imbattuta Qualis Lab Fermana.

    Arriva, invece, un’altra sconfitta per la Renew Asfalti Montegiorgio Volley che, nella 7° Giornata della Poule Promozione di Serie D maschile, deve lasciare il passo alla capolista Ets Engineering Pergola; i montegiorgesi avevano approcciato bene la sfida conquistando un bel primo set ma poi nulla hanno potuto al ritorno della capolista che si è aggiudicata le restanti frazioni e, conseguentemente, i 3 punti in palio.

    La sconfitta lascia sì la Renew Asfalti ancora ferma all’ultimo posto ma ha fatto notare dei miglioramenti nei ragazzi di Lorenzoni che hanno approcciato al meglio il match facendo sudare, almeno nella parte iniziale, le proverbiali sette camicie alla capolista; il prossimo turno vedrà Montegiorgio viaggiare Sabato 4 Marzo alla volta di Osimo quando, dalle ore 17:30, sarà ospite della La Nef.

    Cala il poker la Prima divisione maschile Videx Santoni che timbra la quarta vittoria consecutiva espugnando, con il massimo scarto, il campo della Riviera Samb Volley A; i grottesi dominano la sfida contro i sambenedettesi e confermano il proprio ruolo di vice capolista all’inseguimento della leader imbattuta Oliled Pallavolo Ascoli.

    I tre punti permettono alla banda di coach Vecchi di mantenere la seconda posizione con 20 punti in classifica a pari merito con la Metalstrade Azzurra Volley Academy che ha però disputato una partita in più; Giovedì 2 Marzo ci sarà a Casette D’Ete, a partire dalle ore 20:45, proprio lo scontro tra le due vice capolista.

    La Videx Grottazzolina cade ad Osimo nel posticipo della settima giornata di Serie D maschile e vede allontanarsi il sogno della promozione diretta nella categoria superiore; i grottesi hanno dovuto affrontare una gara sempre di rincorsa vincendo i set pari ed uscendo sconfitti in quelli dispari, quindi anche al tiebreak.

    La sconfitta compromette il cammino verso il primo posto del girone, a 3 giornate dal termine della seconda fase, con la Videx Grottazzolina che sale a 15 punti in classifica a 3 lunghezze di distanza dal Cus Ancona ed a 4 dalla capolista Ets Engineering Pergola; Sabato 4 Marzo alle ore 21:00 i grottesi scenderanno in campo per l’ottavo turno ed ospiteranno al PalaGrotta la Daphne Real Bottega Volley.

    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    D maschile: la Lions Latina mette un piede in finale di Coppa Lazio

    Di Redazione

    La CG Insurance Lions Volley Latina espugna nella gara di andata della semifinale di Coppa Lazio il campo della Ascor-egan Roma con il punteggio di 1-3 e si aggiudica il primo atto della doppia sfida settimanale che porterà alla finale. Partita molto sentita e vissuta con la giusta atmosfera e tensione da entrambe le formazioni, ed in campo si sono viste e vissute tutte, con la coppia arbitrale che ha saputo raffreddare gli animi e prendere ogni decisione con fermezza.

    Squadra pontina che, vista l’importanza e la delicatezza della gara, è stata seguita nella trasferta romana dal Presidente e dal Direttore Tecnico della società, nonché dal consueto folto gruppo di tifosi, presenti in ogni impegno dei neroarancio.

    La cronca

    Gli scambi iniziali del match sono stati favore della Ascor che ha preso subito tre lunghezze di vantaggio, con i ragazzi di Latina che hanno faticato a sciogliersi e ad imporre il proprio gioco. 8-5 e 12-9 sono i parziali a metà set che costringono coach Feragnoli a chiamare tempo. Al rientro però Ascor ha aumentato il divario portandosi sopra 17-11, con i due laterali Lupo e Pierdicchi spesso a segno. Da qui in poi per la Lions cambia il vento: con il turno al servizio di Toffolon e i tre aces consecutivi di Margagliano, i pontini hanno piazzato un parziale shock per i romani di 12-2, portandosi sul 19-23 e chiudendo poco dopo 20-25.

    Il set successivo è stato dominato dall’equilibrio. A metà set i Lions erano sopra di due, 10-12 ma due aces di Crotti hanno portato i padroni di casa sul 17-12. A mandare Latina sullo 0 a 2 ci ha pensato Carolla mettendo a terra il punto del 19-25.

    Nel  terzo set ci si aspettava l’ovvia reazione dei padroni di casa che sempre trascinati da Lupo e Pierdicchi, dopo una fase di assoluto equilibrio iniziale, hanno provato a scappar andando sul 17-12. Feragnoli ha provato a far girare la squadra senza però successo e Ascor ha chiuso il parziale 25-19.

    Il quarto ha visto l’allungo iniziale dei Lions sul 5-8 che si sono però fatti rimontare dagli avversari che hanno piazzato un parziale di 5-0 andando sul più due. La reazione pontina non si è fatta attendere e grazie agli attacchi di Montini, Margagliano, Troiani ed i muri di Crotti si sono portati sul 18-21. A chiudere il match 22 a 25 per i Lions l’attacco di seconda del regista Feragnoli.

    Venerdì 3 marzo la gara di ritorno che deciderà il nome della finalista di Coppa.

    ASCOR-EGAN VOLLEY ROMA – CG INSURANCE LIONS VOLLEY LATINA 1 – 3 (20-25, 19-25, 25-19, 22-25)

    ASCOR-EGAN VOLLEY ROMA: Fantini 7, Cinelli, Lupo 15, Pierdicchi 12, Focarelli 4, Truffarelli, De Simone G. 2, Parrillo 5, Leva, Cantarini (L1), Turcarelli (L2). n.e. Brienza, Maradei, Petrella. All. Maradei. CG INSURANCE LIONS VOLLEY LATINA: Gassani, Feragnoli 3, Carolla 17, Margagliano 20, Montini 11, Troiani 7, Casillo, Crotti 6, Toffolon 2, Di Veroli (L1). n.e. Pietragalla. 1° all. Feragnoli, 2° all. Fortunato. Arbitri: Stoppa, De Troia. Ascor-egan: Bv 5, Bs 14, M 5 Lions Volley Latina: Bv 9, Bs 9, M 10 Durata set: ’26, ’23, ’24, ’27.

    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    D maschile: CG Insurance Lions Volley Latina, trentesima consecutiva in meno di un’ora

    Di Redazione

    La CG Insurance Lions Volley Latina arriva a trenta. Tante sono le vittorie consecutive da tre punti ottenute dalla squadra pontina in due campionati disputati, con quella avuta nell’ultimo turno disputato in casa contro la Fenice Pallavolo Roma e che non ha vissuto di grandi emozioni.

    Infatti la giovane formazione romana si è presentata in campo con solo sei giocatori, rosa purtroppo falcidiata da stati febbrili che hanno costretto coach Castelletti a fare di necessità virtù e rendendo gioco facile alla capolista. Coach Feragnoli, di contro, ha avuto modo di ruotare tutti i suoi ragazzi e cercare comunque di ottenere un risultato positivo, così infatti è stato, con i neroarancio che in poco meno di un’ora hanno risolto la pratica a loro favore, senza correre mai dei seri rischi.

    Dopo i primi scambi a favore degli avversari, la Lions trovava in breve la quadra e negli scambi successivi scappava via, creando subito un divario importante, difficile da colmare, tra sé e la Fenice, con l’opposto Carolla preciso ed a punto con regolarità. Il set filava via senza grandi sconvolgimenti ed il 25-13 con battuta fuori Fenice, ne sanciva la fine.

    Nel parziale successivo altra accelerata in avvio dei pontini. La Fenice cercava di organizzarsi al meglio, ma purtroppo, senza avere dei cambi, non poteva trovare le giuste soluzioni. La Lions se ne andava nuovamente via indisturbata, a segno con tutti i suoi attaccanti ben serviti dal regista Gassani. Nonostante ciò però, qualche errore i pontini riuscivano a commetterlo, riducendo lo svantaggio, ma non da impensierire il punteggio a loro favore, che inesorabilmente per i giovani romani era penalizzante, col primo tempo del centrale Troiani che chiudeva sul 25-15.

    Nel terzo periodo, una certa rilassatezza pontina in avvio portava la Fenice avanti 2-8, costringendo gli uomini di coach Feragnoli a rincorrere e trovare la parità sul 10-10. Il giovane centrale Borghetto, altro under all’esordio, riusciva a segnare il suo primo punto nella categoria, mentre i suoi compagni, orchestrati dalla ottima ricezione di capitan Toffolon, buttavano a terra palloni importanti e andavano a vincere set e incontro sul 25-20.

    CG Insurance Lions Volley Latina–Fenice Pallavolo Roma 3-0 (25-13, 25-15, 25-20)CG Insurance Lions Volley Latina: Gassani 4, Feragnoli, Carolla 16, Margagliano 9, Montini 3, Troiani 4, Barbero 4, Crotti 5, Toffolon 4, Ajola, Borghetto 1, Di Veroli (L), Paggiossi (L). N.E. Pietragalla. All. Feragnoli.Fenice Pallavolo Roma: Buzzanca 4, Leonardi 1, Miconi 6, Sandrini 5, Ricci, Formentin 1. All. Castelletti.Arbitro: Collalti.Note: Durata set: 20′, 17′, 21′. Tot. 58′. Latina: Bv 8, Bs 8, M 7. Fenice: Bv 1, Bs 9, M 4

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Serie D: Weekend dolce-amaro per la Pallavolo Faenza

    Di Redazione

    Fine settimana dolce-amaro per la Serie D della Pallavolo Faenza. Alla bella e ritrovata vittoria ottenuta dalla Tecnoprotezione Faenza per 3-0, di fatti, fa da contraltare la roboante sconfitta della Fenix Faenza, la quale soccombe col medesimo risultato.

    Serie D femminile – Terza sconfitta consecutiva per la Fenix Faenza, caduta 0-3 in casa della Fulgur Mixer Bagnacavallo. Più che il risultato è la prestazione ad aver deluso coach Loris Polo.

    “Dopo due sconfitte mi aspettavo una reazione – afferma l’allenatore – che non solo non c’è stata, ma addirittura abbiamo fatto ancora peggio delle gare precedenti. Sono abbastanza preoccupato perché già dallo 0-0 del primo set si capiva come sarebbe finita. Abbiamo avuto un atteggiamento sbagliato, non c’è stato spirito di squadra, gli sguardi erano bassi e c’era poca voglia di reagire ed inoltre venivamo da una settimana nella quale non ci eravamo allenati come al solito“.

    “In queste condizioni, una squadra esperta come il Bagnacavallo ha fatto il minimo per metterci in difficoltà – continua il tecnico –. I tre set sono stati identici: abbiamo avuto un minimo di attenzione nella prima parte poi dal pareggio siamo svaniti, mostrando di non avere certezze tecniche e caratteriali in questo momento. Per la prima volta in due anni la squadra sta affrontando un periodo negativo e non sta reagendo e l’unica cosa è lavorare senza fare drammi anche se stiamo buttando via quanto di buono abbiamo fatto nella prima parte di campionato. Proveremo a parlare con le ragazze per capire se ci sono problematiche e vediamo di uscirne con il lavoro“.

    Nel prossimo turno la Fenix Faenza giocherà in casa contro la Titanservices San Marino. Gara in programma sabato alle 20.30.

    Fulgur Mixer Bagnacavallo-Fenix Faenza 3-0 (25-16, 25-15, 25-19)Fenix Faenza: Benedetti 8, Bartoli 1, Dall’oppio, Melandri 2, Rossi 5 Zoli (L), Valgimigli 1, Tamburini 2, Enabulele 5, Gallegati 4, Ramponi 7, Cavina (L), Ciavarra ne, Rosetti ne. All. Polo

    Serie D maschile – Colpo grosso della Tecnoprotezione Faenza, che ritorna alla vittoria allungando il vantaggio sull’ultimo posto, posizione che condannerà alla retrocessione diretta. Era da dieci partite che i faentini non vincevano e questo successo potrebbe dare una svolta alla stagione.

    I faentini superano l’Orbite Ravenna con un netto 3-0 e giocando una buona partita, dimostrando grande concentrazione e determinazione. Il primo set finisce con la Tecnoprotezione che si impone 25-11, mentre i due successivi sono molto più combattuti. In entrambi, però, gli uomini di coach Raggi mostrano maggiore lucidità nelle fasi finali, vincendoli rispettivamente per 25-23 e 25-22.

    Nella prossima giornata di campionato la Tecnoprotezione Faenza riposerà, col ritorno in campo fissato per giovedì 2 marzo, alle ore 21, nel match casalingo contro il Facile Volley Forlì.

    Tecnoprotezione Faenza-Orbite Ravenna 3-0 (25-11, 25-23, 25-22)Tecnoprotezione Faenza: Laghi ne, Pierini ne, Moschini 6, Vignali 15, Alpi 5, Balducci 6, Rezende Dos Santos ne, Randi 15, Serafini ne, Orlandi 3, Sharra ne. Dalmonte (L). All. Raggi

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    C maschile: Cuneo mette da parte punti in vista del finale di regular season

    Di Redazione

    Fine settimana esclusivo per la Serie C e la Serie D di Cuneo Volley, entrambe in trasferta. I primi, grazie alla vittoria per 0-3 (20-25, 21-25, 23-25) sul campo di Candiolo contro il Chisola Volley, mettono da parte punti importanti per la classifica in vista della parte finale della stagione.

    Finale di stagione che non sarà facile soprattutto per una compagine giovane come quella cuneese. La formazione di coach Revelli è un’Under 19 e partecipa ad un campionato composto da molti giocatori esperti, alcuni dei quali hanno giocato anche in serie A, che si tengono in allenamento in serie minori.

    “Pur non avendo fatto una prestazione complessivamente molto brillante, siamo riusciti ad accelerare in tutti i set in maniera tale da poter portare a casa la partita. Stiamo lavorando su delle situazioni di gioco più complicate rispetto a quelle che facevamo fino a tempo fa e questo nel breve periodo può essere leggermente penalizzante, ma speriamo possa agevolarci poi più avanti quando dovremo affrontare le partite importanti per la nostra stagione. Importante riuscire ad incrementare il margine sulla zona play out in vista del finale di stagione che mani al calendario per noi si complicherà. Arrivare ad affrontare le partite difficili con in tasca una maggior certezza di salvezza sicuramente ci permetterà di esprimerci al meglio” – questo il commento tecnico di coach Francesco Revelli.

    La serie D di coach Casale, invece, non riesce a portare la partita al quinto set e cade a a Novara per 3-1.

    Sempre nel novarese, il giorno seguente, la compagine Under 17 ha preso parte alla II tappa maschile del Trofeo Bussinello a cui partecipavano, oltre a Cuneo, Pavic Volley, Colombo Genova, Monteleone, Pallavolo Gonzaga, Diavoli Power, Volley Parella Torino, Pallavolo Bologna e Vero Volley.

    Al termine del torneo, ecco l’analisi di coach Marco Casale: “Dividerei la nostra prestazione in due parti: mattinata positiva, dopo aver regolato Biella per 2-0 abbiamo affrontato i Diavoli Rosa a viso aperto. Alla lunga è venuta fuori la loro superiorità, ma i biancoblù hanno offerto una buona pallavolo, riuscendo a giocarsela alla pari per un set e mezzo. Pomeriggio negativo, non siamo riusciti a replicare le prestazioni del mattino. Contro Genova siamo partiti bene, ma poi ci siamo improvvisamente spenti e dopo aver perso non siamo riusciti a mettere in campo la nostra pallavolo nemmeno contro Bologna. Un’esperienza che ci dà parecchie indicazioni su cosa lavorare, a cominciare dall’approccio mentale che nel pomeriggio ha condizionato sia la parte tecnica che quella tattica“.

    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    D maschile, vittoria netta della Videx nel quarto derby stagionale M&G con Montegiorgio

    Di Redazione

    Il quarto derby stagionale M&G in Serie D finisce di nuovo nelle mani della Videx Grottazzolina che ha superato 3-0 la Renew Asfalti Montegiorgio Volley; è stata una partita “double face” con Grottazzolina che prova a riprendere il suo cammino interrotto in Ancona mentre Montegiorgio non riesce inspiegabilmente a rialzarsi ed a ritrovare quella fiducia che la può far tornare a lottare, cosa che ha fatto solo a sprazzi in questa gara, in vista dei playoff che inizieranno al termine di questa seconda fase.Cronaca.Coach Francesco Pison deve rinunciare a Mattia Leli e schiera in avvio Andrea Romiti in cabina di regia opposto a Tommaso Moretti alla prima da titolare in Serie D con Mattia Paz Minnoni ed Edoardo Vecchi a martellare da posto 4, Elia Valentini e Francesco Giannessi al centro e Diego Foresi nel ruolo di libero; dall’altra parte della rete coach Alessandro Lorenzoni risponde con la diagonale palleggiatore-opposto formata da Claudio Silenzi e Niccolò Cesari, Ettore Baldoncini e Diego Panicciari schiacciatori ricevitori, Alfonso Penna e Matteo Catalini centrali, Diego Petracci libero.Il primo punto del match lo porta a casa Tommaso Moretti che non sente per nulla la pressione dell’esordio da titolare (1-0); un attacco in rete dei montegiorgesi ed un altro  vincente di Minnoni valgono il primo vantaggio per la Videx (8-5) che poi alza il muro tanto che due punti in questo fondamentale portati da Moretti e Minnoni regalano ai padroni di casa prima il 12-6 e poi il 14-7. Silenzi mette a terra una palla vagante e cerca di gasare i suoi (15-10) ma Grotta accelera e non si ferma più: un block di Vecchi porta i ragazzi di Pison sul 17-10, una piazzata in parallela, sull’angolino di posto 1, da parte di Minnoni vale il 23-15 mentre Giannessi firma gli ultimi due punti che chiudono il parziale di apertura con il punteggio di 25-15.Al cambio di campo Moretti spinge avanti la Videx (2-1) ma Catalini consente alla Renew Asfalti di pareggiare a quota 3 mentre Cesari e Panicciari regalano il 3-5 agli ospiti; qui si spegne nuovamente la formazione di Montegiorgio che permette agli avversari di firmare un break lunghissimo: un mani-out di Vecchiimpatta il risultato a quota 5, una conclusione di Romiti porta avanti Grotta 7-5 mentre un muro di Giannessi, un ace di Minnoni ed un pallonetto di Vecchiportano Grottazzolina addirittura avanti 12-5. Penna a muro prova a rilanciare i suoi (12-7) ma è un fuoco di paglia in quanto la Videx continua a spingere: Valentini dal centro trova il 15-7, due ace di Romiti ed altrettanti punti di Morettispediscono i padroni di casa dritti verso il 20-8 mentre, nel finale, due primi tempi di Giannessi ed un attacco di Minnoni pongono fine alla seconda frazione con il punteggio di 25-13.Coach Lorenzoni nel terzo periodo prova a cambiare qualcosa inserendo in pianta stabile Del Rosso, già subentrato nel set precedente, nel ruolo di opposto: un bell’ace di Panicciari apre il parziale (0-1), Vecchi però risponde presente mandando avanti i suoi 4-3 con lo stesso schiacciatore che firma poi il 9-5 prima che un nuovo colpo vincente di Moretti costringa coach Lorenzoni a chiamare la sospensione tecnica; al rientro in campo Montegiorgio prova a prendere coraggio ed è proprio Del Bello a scuotere i suoi tanto che un suo attacco e successivamente anche due ace  permettono alla Renew Asfalti di accorciare sul 10-8. Moretti firma il nuovo +5 (14-9) ma l’opposto montegiorgese risponde presente (14-10) e trova aiuto anche da Baldoncini che sigla il 21-19 ed il -2 dai padroni di casa; nel rush finale i ragazzi di Lorenzoni, però,  hanno un nuovo blackout e ne approfittano quelli di Pison per volare verso il traguardo: un pallonetto di Minnoni vale il 22-19, un attacco di Vecchi il 23-19 mentre Moretti, dopo aver aperto la sfida, chiude il set 25-19 ed il match con il risultato di 3-0.Il risultato di questo derby rilancia la Videx che, dopo la sconfitta di Ancona, sale a 14 punti mentre rimane ferma in fondo alla classifica la Renew Asfalti che deve necessariamente cambiare passo e ritrovare lo smalto della prima fase in vista dei playoff; nel prossimo turno Montegiorgio ospiterà Sabato 25 Febbraio alle ore 21:00 l’Ets Engineering Pergola mentre la Videx giocherà il posticipo Lunedì 27 Febbraio in quel di Osimo ospite della La Nef a partire dalle ore 21:00.

    Videx Grottazzolina – Renew Asfalti Montegiorgio Volley 3-0 (25-15, 25-13, 25-19)Videx Grottazzolina: Tegazi, Vecchi 18, Moretti 12, Foresi (L1), Sabini ne, Cacchiarelli (L2), Romiti 5, Valentini 2, Giannessi 5, Lorenzoni D. ne, Leli ne, Minnoni 14, Ubaldi ne. All. PisonRenew Asfalti Montegiorgio Volley: Del Rosso 8, Penna 5, Luchetti, Catalini 2, Cutonilli (L2) ne, Celanji ne, Cesari 3, Silenzi 2, Baldoncini 12, Petracci (L1), Panicciari 4.. All. Lorenzoni A.Arbitro: Governatori Gianmarco

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Serie D: Doppia sconfitta per la Pallavolo Faenza contro Viserba e Forlimpopoli

    Di Redazione

    Doppia sconfitta in casa Pallavolo Faenza, con entrambe le Serie D che escono sconfitte dai rispettivi match. La Fenix femminile perde solamente al tie-break contro Viserba, seppur ben impressionando, mentre la Tecnoprotezione maschile non porta a casa nessun punto contro Forlimpopoli.

    Serie D femminile – La Fenix Faenza vista contro la VTR Mar Pallavolo Viserba ha ben impressionato nonostante abbia perso 2-3, giocando una buona partita sotto tutti i punti di vista, rialzando la testa dopo la negativa prestazione della giornata precedente contro la Teodora Ravenna. Molto soddisfatto è anche coach Loris Polo.

    “Mi sono divertito molto nonostante la sconfitta – afferma l’allenatore –. La partita è stata una vera e propria battaglia e tutti i cinque i set sono stati molto avvincenti. Direi che la squadra ha sempre giocato una buona pallavolo e se anche sono stati commessi errori, si sono comunque visti un atteggiamento e uno spirito differenti rispetto alla gara precedente e questo è molto positivo“.

    “Ci è mancato quel killer instinct per chiudere i set – continua il tecnico –, perché abbiamo avuto tante occasioni che non abbiamo sfruttato, ma non abbiamo mai mollato. Sono dunque soddisfatto e molto fiducioso per il futuro“.

    Nel prossimo turno la Fenix giocherà giovedì 16 febbraio alle 21 in casa della Fulgur Bagnacavallo.

    Fenix Faenza-VTR Mar Pallavolo Viserba 2-3 (25-20, 19-25, 29-27, 23-25, 20-22)Fenix Faenza: Ciavarra 3, Benedetti 11, Dall’oppio 13, Melandri 3, Rossi 2, Enabulele 17, Gallegati 16, Ramponi 11, Zoli (L), Bartoli ne, Lazzarini ne, Rosetti (L) ne, Valgimigli ne, Tamburini ne. All. Polo

    Serie D maschile – Niente da fare per la Tecnoprotezione Faenza di coach Raggi in casa del Rainbow Forlimpopoli.

    Faenza parte bene vincendo con pieno merito il primo set, ma dal secondo qualcosa nel gioco faentino si rompe e le difficoltà aumentano, favorendo i padroni di casa. Le imprecisioni e soprattutto il calo di morale influiscono negativamente sul risultato e così il Rainbow si aggiudica i tre set successivi con pieno merito.

    La Tecnoprotezione ritornerà in campo giovedì 16 febbraio alle 21 in casa contro l’Orbite Ravenna.

    Rainbow Forlimpopoli-Tecnoprotezione Faenza 3-1 (22-25, 25-18, 25-18, 25-16)Tecnoprotezione Faenza: Laghi 4, Pierini 5, Moschini 4, Vignali 5, Alpi 3, Balducci 8, Rezende Dos Santos 8, Randi ne, Dalmonte 8, Serafini 2, Cani ne, Passanti (L). All. Raggi

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    D maschile, continua la marcia inarrestabile di Latina: 3-0 sul campo del Sabaudia-Sudpontino

    Di Redazione

    La CG Insurance Lions Volley Latina continua la sua marcia, finora inarrestabile, di vittorie consecutive nel campionato di Serie D, arrivando a quota ventinove, andando a sbancare anche il campo del Sabaudia-Sudpontino per 0-3 in un match dove la differenza dei valori si è vista tutta.

    Anche se a tratti i giovani ragazzi formiani hanno tirato fuori gli artigli, mettendo in difficoltà la capolista, rilassatasi in diversi scorci della partita, permettendo al Sudpontino di scappare via e di conseguenza essere costretta a rimontare grazie alla qualità dei suoi uomini.

    Oltre alla vittoria, che consolida il primato in classifica e la distanza dalla seconda (undici punti), c’è stato anche l’esordio in prima squadra del giovane palleggiatore Under 17 Lions, Emiliano Rizzo, che non ha per nulla sfigurato, vincendo l’emozione della sua prima e servendo palle invitanti per i suoi attaccanti.

    In avvio partenza migliore della squadra di casa che alla boa del primo quarto di gara, girava avanti 8-4, ma successivamente, con un parziale di 6-0, la Lions trascinata da un Carolla immarcabile, ribaltava la situazione e gli scambi seguenti portavano gli uomini di Feragnoli in acque più tranquille. Il 13-21 era il prologo della fine del set, cosa che avveniva con l’errore al servizio dei formiani per il 16-25.

    Nel secondo set, Feragnoli ruotava molti suoi uomini che entravano in campo decisamente determinati ed infatti il parziale non aveva storia sin dalle battute iniziali, subito 2-8 Lions e seguente 2-12, incanalando subito il set su un unico binario. La qualità degli uomini Lions usciva fuori di prepotenza e il tabellone era lo specchio della gara, il 9-21 anticipava di poco la fine del secondo set che arrivava in breve sul 9-25.

    Il terzo set vedeva la squadra di casa partire molto forte, cogliendo in contropiede la capolista, con pieno merito i ragazzi formiani scappavano sul 8-2, Lions faticava a costruire commettendo diversi errori specie in attacco, qualche cambio in corsa aggiustava il tiro e a metà parziale il distacco era solo di due punti, 15-17. Braccata da vicino la squadra avversaria, la Lions iniziava a spingere con più concretezza e in pochi scambi avveniva il sorpasso, con il vantaggio che aumentava e portava alla vittoria i ragazzi di Latina per il 20-25 finale.

    SABAUDIA/SUD PONTINO-CG INSURANCE LIONS VOLLEY LATINA 0-3 (16-25; 9-25, 20-25)SABAUDIA-SUDPONTINO: Acquaviva 4, Ciccolella, Crolla 5, Dika 2, Ferrone, Franzini 3, Macrì 2, Scipione, Giardiello (L2). n.e. Di Ciaccio, Gargiulo, Pampena, Nardi, D’Onorio (L1). All. Bove.CG INSURANCE LIONS VOLLEY LATINA: Feragnoli 5, Carolla 12, Margagliano 5, Montini 4, Troiani 5, Casillo 5, Barbero 62, Crotti 11, Rizzo, Ajola, Di Veroli (L). All. Feragnoli.Arbitro: Coccia.Note: Sudpontino: Bv 2, Bs 4, M 4. Lions Volley Latina: Bv 7, Bs 9, M 13Durata set: ’23, ’17, ’21.

    (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO