consigliato per te

  • in

    Salerno Guiscards al via. Confermate Troncone, Morea e Rossin

    Di Redazione La nuova stagione è alle porte e per il team volley della Polisportiva Salerno Guiscards è tempo di tornare in palestra. Domani sera, alla palestra Senatore, è in programma il raduno e il primo allenamento delle ragazze care al presidente Pino D’Andrea. Agli ordini del nuovo coach Paolo Cacace le foxes inizieranno il percorso che le porterà all’esordio in campionato in programma ad ottobre. Diverse saranno le novità sia per quanto concerne lo staff tecnico sia per quanto riguarda la rosa, ma diversi sono anche i punti fermi. Uno di questi è rappresentato sicuramente da Eleonora Troncone che, per il terzo anno consecutivo, indosserà la maglia della Salerno Guiscards. Una certezza in campo e fuori, la schiacciatrice che in carriera ha vinto tanti campionati ed è pronta a riprovarci ancora una volta con le foxes. Dopo la sconfitta nella finale play off, infatti, la giocatrice avellinese è decisa a ripartire con grande entusiasmo e determinazione alla conquista di quell’obiettivo accarezzato, cullato ma solo sfiorato l’anno scorso: «Mi sono trovata talmente bene in questa società, come ambiente e per tutto quello che c’è intorno, che mi fa davvero tanto piacere continuare quest’avventura. Quella di quest’anno sarà una ripartenza che sa tanto di normalità, fatta di nuove conoscenze, allenamenti, sudore ma anche divertimento e tante risate insieme. Una normalità che ci manca da troppo tempo e che può fare la differenza in questa stagione. Dal punto di vista tecnico, rispetto allo scorso anno, ci sono delle novità, c’è un nuovo allenatore, ci sono nuove giocatrici ma sicuramente quanto non mancherà sarà la nostra voglia di fare bene e di essere protagoniste fino in fondo». Terzo anno con la maglia della Salerno Guiscards anche per la palleggiatrice classe 2001 Benedetta Morea. Sempre pronta quando chiamata in causa con prestazioni davvero importanti, la giocatrice salernitana è stata in maniera propositiva ed entusiasta al fianco delle compagne, anche quando ha trovato meno spazio in campo, supportandole e caricandole durante gli allenamenti e durante le partite. «Ci dobbiamo riscattare dopo la scorsa stagione e quella finale persa amaramente – ha dichiarato la giovane palleggiatrice – questa che ci aspetta sarà un’annata importante in cui noi vogliamo ribadire il nostro ruolo di protagoniste in questo campionato. Per quanto mi riguarda sarà una stagione importante per crescere e migliorare e cercherò di dare il mio contributo alla squadra in campo e fuori come fatto nelle prime due stagioni». È invece al quarto anno con la maglia della Salerno Guiscards la schiacciatrice classe 2002 Serena Rossin. Nonostante la giocane età, la giocatrice salernitana è una delle certezze del massimo campionato regionale di pallavolo. In termini di punti e rendimento, infatti, nella scorsa stagione è stata tra le giocatrici più incisive. Questo per lei può essere sicuramente l’anno della definitiva consacrazione in questa categoria: «Inizia un nuovo anno con tante ambizioni e tanta voglia di crescere e migliorare. Sono contenta di tornare in palestra e di conoscere ragazze nuove. Il primo obiettivo deve essere quello di creare un gruppo affiatato perché solo così si può davvero andare lontano. Ripartiamo con la voglia di lottare per qualcosa d’importante, mettendo da parte quello che è stato e ripartendo da zero con rinnovata carica e grinta». (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Poker di conferme per la Polisportiva Salerno Guiscards

    Di Redazione Dopo l’approdo di coach Paolo Cacace sulla panchina della prima squadra, in casa Polisportiva Salerno Guiscards arrivano le prime conferme ufficiali in vista della prossima stagione agonistica. Per il quarto anno consecutivo a rivestire il ruolo di libero sarà Jessica Lanari. Una conferma importante, fortemente voluta dal presidente Pino D’Andrea e che testimonia subito la volontà della società di ripartire nel migliore dei modi: “Sono contenta di proseguire quest’avventura e sono certa che quest’anno ci toglieremo grandi soddisfazioni – dice Lanari –. Ho deciso di restare perché questo è l’ambiente ideale per costruire qualcosa d’importante e anche perché questa ormai è come se fosse casa mia. Ripartiamo con grinta ed entusiasmo, convinti che lavorando possiamo fare bene. Ci aspetta una stagione impegnativa ma vogliamo essere protagoniste“. Duttile, disponibile, sempre pronta quando chiamata in causa, capace di cambiare ruolo per le esigenze della squadra, per il quarto anno consecutivo giocherà con le “foxes” anche Simona Verdoliva, vero e proprio jolly della Salerno Guiscards: “Lo scorso campionato fa parte del passato – commenta – e abbiamo già archiviato quanto accaduto. Smaltita la delusione, siamo pronte a ricominciare da dove ci siamo fermate con grande entusiasmo e voglia di far bene. Per quanto mi riguarda il mio obiettivo è di cercare di migliorarmi ulteriormente e di essere al servizio della squadra per dare il mio contributo. Nella pallavolo che è un gioco di squadra per eccellenza d’altronde non esiste l’individualità e quel che conta l’obiettivo comune. Ognuno deve portare il proprio mattoncino per costruire qualcosa d’importante“. Pronta ad infiammare i tifosi delle “foxes” con i suoi attacchi, per il quarto anno consecutivo sarà alla corte del presidente Pino D’Andrea l’opposto Roberta Izzo. “Dopo aver perso la finale promozione – afferma – siamo pronte a ripartire ancora più determinate e consapevoli dei nostri mezzi. Ritrovo Paolo Cacace come allenatore e questo mi fa molto piacere. Credo che ci siano i presupposti per disputare una stagione importante. Sicuramente alla base c’è il lavoro in palestra e da questo punto di vista non vediamo l’ora di ricominciare. Le squadre da battere? Non sto seguendo il mercato e non si sa ancora quali squadre affronteremo. Sicuramente noi ci siamo e diremo la nostra fino alla fine“. Potrà tornare finalmente a dare il suo contributo anche la centrale Federica Sergio, pronta a vivere la quarta stagione in prima squadra con le “foxes”, dopo gli anni del settore giovanile. Nella scorsa stagione, dopo l’infortunio, proprio nell’ultima gara della Pool Promozione sul campo dell’Ottavima Napoli, è riuscita finalmente a scendere in campo, giocando da titolare e mettendo a segno anche tre punti. “Per me è una stagione importante – ha dichiarato la giovane centrale classe 2002 – dopo essere rimasta tanto tempo ferma voglio rimettermi in gioco per provare ad essere finalmente protagonista con questa maglia. Spero, lavorando tanto in palestra, di riuscire a ritagliarmi uno spazio importante in questa stagione. Quest’anno ci saranno diverse novità, a cominciare dal nuovo allenatore, ma quello che non mancherà sarà sicuramente la nostra voglia e l’entusiasmo che metteremo in campo allenamento dopo allenamento“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Polisportiva Salerno Guiscards, il sogno della Serie B sfuma solo alla “bella”

    Di Redazione Sfuma il sogno promozione del team volley della Polisportiva Salerno Guiscards. Le ragazze care al presidente Pino D’Andrea in Gara 3 della finale play off cedono 3-0 contro il Pontecagnano al termine di un match molto più equilibrato di quanto possa raccontare il risultato. È stata una sfida accesa, combattuta con le due squadre che nei primi due set si sono sfidate punto a punto. Alle foxes resta il rammarico per tante occasioni sprecate in fase di contrattacco e soprattutto i due setpoint non concretizzati. Le ragazze di coach Tescione dopo una partenza non facile sono state brave a recuperare dal 10-6, ritrovando il vantaggio sull’11-12 nel primo set grazie ad una straordinaria sequenza di Roberta Izzo, top scorer dell’incontro a con quindici punti. La squadra di casa ha reagito subito riportandosi avanti di 3, 16-13. Con Sorrentino e capitan Troncone, ben azionate da Marra in regia, la Salerno Guiscards è tornata nuovamente in parità a quota 22. Poi il setpoint sprecato sul 23-24, prima del sorpasso definitivo del Pontecagnano che ha chiuso 26-24. Nel secondo parziale inizio equilibrato con Pontecagnano che però riesce sempre a restare avanti di un punto, prima di infilare un break di cinque punti che porta il punteggio sul 17-11. Le blu-oro non demordono e con un muro di Sabato, un punto di Rossin e le difese di Lanari iniziano la rimonta tornando a meno uno con l’ace di Izzo. Nuovo allungo delle padrone di casa per il 20-16 e nuova straordinaria rimonta delle foxes che danno il massimo e ritrovano il vantaggio sul 22-23 dopo un muro di Sorrentino. Il finale del set è però identico al precedente: setpoint sprecato sul 23-24 e Pontecagnano che chiude 26-24. Nel terzo set, nella fase iniziale, l’andamento è simile ai primi due set. Buona partenza locale con le salernitane che tornano rapidamente in scia. Sul punteggio di 12-10, Pontecagnano allunga con quattro punti di fila. Izzo e un ace di De Matteo sembrano poter riaccendere la speranza delle blu-oro sul 16-12 ma a differenza dei set precedenti vengono meno le energie mentali e fisiche per cercare la rimonta con Pontecagnano che scappa via e va chiudere fino al 25-16 finale. «Arrivare fin qui è stato un grande merito – ha dichiarato coach Francesco Tescione al termine della partita –. In questa Gara 3 abbiamo fatto il nostro dovere in gran parte nei primi due set con qualche piccolo errore individuale ma le ragazze sono state brave. Nel terzo hanno mollato un pochino ma la squadra mi ha dato davvero tutto in un anno in cui non sono certo mancate le difficoltà. Le occasioni sprecate? Quando si vince si può sempre fare meglio, figuriamoci quando si perde. Più che sui rimpianti, però, vorrei focalizzare l’attenzione sulle ragazze e sul percorso fatto. Posso solo ringraziare ognuna di loro per il contributo dato in questa lunga stagione». VOLLEY PROJECT PONTECAGNANO- SALERNO GUISCARDS 3-0 (26-24, 26-24, 25-16) VOLLEY PROJECT PONTECAGNANO: Abbruzzo, Erra, D’Amico, Malangone, Memoli F., Memoli L., Pastore, Pepe G., Pepe M., Rago, Salpietro D., Salpietro G., Di Napoli (L). All. Alminni SALERNO GUISCARDS: Rossin 4, Marra 2, Sorrentino 7, Izzo 15, Troncone 10, Morea, Sabato 5, De Matteo 1, Verdoliva, Sergio, Gigantino, Lanari (L). All. Tescione ARBITRI: Cioffi e Moscariello di Salerno (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La Polisportiva Salerno Guiscards si gioca la Serie B nella bella a Pontecagnano

    Di Redazione Un’ultima sfida da vincere, un ultimo pallone da schiacciare a terra per coronare un sogno e scrivere una pagina di storia indimenticabile. Domani sera, sabato, con fischio d’inizio alle ore 19:30 il team volley della Salerno Guiscards sarà di scena sul campo del Volley Project Pontecagnano per la decisiva Gara 3 della finale play off per la promozione in Serie B2. Le foxes arrivano a questa sfida sulle ali dell’entusiasmo dopo la convincente vittoria ottenuta martedì scorso nel secondo confronto della serie andato in scena alla Senatore, al termine di una partita che ha confermato ancora una volta non solo la qualità della rosa allestita dal presidente Pino D’Andrea ma anche le buone condizioni fisiche delle ragazze dopo una stagione lunga e particolare iniziata a settembre, poi stoppata e infine ricominciata da gennaio e culminata con un rush finale a dir poco intenso. Ora, dopo tante partite e tante vittorie per le atlete di coach Tescione è arrivato il momento decisivo, l’ultimo match, quello da vincere per riportare la città di Salerno in un campionato nazionale di volley femminile dopo diversi anni di assenza. Inevitabile sarà l’ansia e la tensione e tra due squadre che si conoscono così bene, dato che domani si affrontano per la quinta volta in questo 2021, a fare la differenza sarà proprio la tenuta mentale, la grinta, la voglia di combattere e di tenere su un pallone in più rispetto all’avversario. Tecnica e tattica sono affinate, la differenza la può fare solo la testa. Così è stato nei primi due episodi di questa serie finale e così sarà anche in Gara 3. In tal senso le blu-oro dovranno avere il medesimo atteggiamento di gara 2, grintoso e determinato sin dal primo pallone per andare ad espugnare il campo del Volley Project Pontecagnano in questa sfida che vale l’intera stagione. «Le emozioni alla vigilia sono fortissime – ha dichiarato il capitano della Salerno Guiscards, Eleonora Troncone –. C’è tanta felicità nello spogliatoio dopo la vittoria della Senatore, soprattutto tanta voglia e convinzione di fare bene. Andremo lì motivate al massimo». Tra Gara 1 e Gara 2 erano passati appena tre giorni ma le foxes sono riuscite a trasformarsi in meglio: «È cambiato l’approccio mentale alla partita. In Gara 1 siamo arrivate completamente rilassate e scariche alla partita. Gara 2 era invece la nostra ultima possibilità e a quel punto ci siamo rese conto che volevamo fortemente quel qualcosa per cui stiamo soffrendo e lottando da tanto tempo. Adesso dall’altro lato troveremo una squadra che si troverà nelle nostre stesse condizioni psicologiche e quindi sarà molto agguerrita. Sarà sicuramente una partita spettacolare. Cosa deciderà la sfida? La voglia e la mentalità sono importante ma l’unione della squadra farà la differenza».   Da ricordare, infine, che la gara in programma a Pontecagnano si disputerà come ormai di consueto a porte chiuse ma tutti gli appassionati e i tifosi potranno però seguire il match in diretta sulla pagina Facebook della Salerno Guiscards, con collegamento a partire dalle ore 19:15.  (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La Polisportiva Salerno Guiscards conquista Gara 2 e porta Pontecagnano alla bella

    Di Redazione Una prestazione da applausi, una squadra grintosa, determinata spietata ma soprattutto vincente. Il team volley della Salerno Guiscards alla Senatore batte il Volley Project Pontecagnano in Gara 2 della finale play off e porta la sfida alla decisiva “bella” in programma sabato prossimo. Dopo il ko in Gara 1 arriva quindi il riscatto delle foxes brave ad approcciare il match nel migliore dei modi sin dal primo pallone, lottando con grinta e cuore così come la società e lo staff tecnico avevano chiesto alla vigilia. Con Troncone e Rossin di banda, Marra in regia con Izzo opposto, Lanari libero e Sabato e Sorrentino centrali, la Salerno Guiscards va subito avanti nel primo set 2-0. Poi dopo quattro punti ospiti, un muro di Sabato regala la parità quota 4 e accende le foxes. L’ace di Sorrentino, due punti di Izzo, altri due muri di Rossin e Sabato portano le blu-oro sull’11-6. Pontecagnano reagisce e torna a meno due, ma prima capitan Troncone e poi Sorrentino con tre muri consecutivi lanciano le ragazze care al presidente D’Andrea sul 18-12. Attenta in ricezione, insuperabile a muro la Salerno Guiscards vola spedita verso la conquista del set che arriva grazie ad un punto di Izzo che mette a terra il 25-16. Il secondo set, invece, si gioca nel segno del totale equilibrio. Dopo il 4-2, firmato Rossin, le due squadre giocano bene e restano incollate nel punteggio. Un punto avanti la Guiscards, sorpasso di Pontecagnano, poi nuova parità e vantaggio Guiscards: questo l’andamento del parziale fino al 19 pari quando la Salerno Guiscards trova l’accelerata giusta e si porta sul 22-19. Sembra fatta ma a quota 22 è di nuovo parità. L’allungo finale è delle foxes che non sbagliano con Sabato in fast che piazza il pallone del 25-23. Un servizio vincente di Troncone apre, invece, un terzo set in cui la fase di equilibrio dura decisamente meno. Con due attacchi vincenti del capitano e un altro muro da applausi di Sorrentino, top scorer del match con 12 punti, le foxes vanno avanti 12-8. Pontecagnano sembra accusare il colpo e la Salerno Guiscards scappa via. Marra aziona alla perfezione tutte le attaccanti e firma anche l’ace del 20-14. Non c’è più partita e tocca a Rossin schiacciare a terra il pallone del 25-17 che chiude il derby e rinvia il verdetto promozione a Gara 3, in programma sabato prossimo a Pontecagnano con fischio d’inizio fissato alle ore 19:30. «È stata un’ottima prestazione – ha dichiarato coach Francesco Tescione – e non poteva che essere così dopo la prova di Gara 1. Sono contento per le ragazze, meritavamo di portare la serie alla “bella” e sabato andiamo a giocarci il nostro sogno. Ho visto la mia squadra determinata e motivata e sono convinto che daranno tutto anche sabato quando andiamo a giocarci un risultato che sarebbe straordinario per la nostra società». «Abbiamo giocato la partita – ha dichiarato a fine match la centrale Rosita Sabato – consapevoli del fatto che sarebbe stata per noi l’ultima occasione. In Gara 1 abbiamo giocato un po’ scariche e forse con poca convinzione oppure condizionate dalle vittorie ottenute in regular season, ma c’è servito da lezione per arrivare a vincere questa Gara 2. Dopo il ko di sabato abbiamo lavorato soprattutto sul lato delle motivazioni e dell’umore ancor prima che sull’aspetto tattico e tecnico. Gara3? Di fronte avremo una squadra che merita la promozione quanto noi, sicuramente sarà una bella partita, combattuta e che si giocherà punto a punto. Noi scenderemo in campo come fatto in questa partita, motivate e concentrate». SALERNO GUISCARDS- VOLLEY PROJECT PONTECAGNANO 3-0 (25-16, 25-23, 25-17) SALERNO GUISCARDS: Rossin 11, Marra 3, Sorrentino 12, Izzo 11, Troncone 9, Morea, Sabato 10, De Matteo, Verdoliva, Sergio, Gigantino, Lanari (L), Loria (L2). All. Tescione VOLLEY PROJECT PONTECAGNANO: Abbruzzo, Erra, D’Amico, Malangone, Memoli F., Memoli L., Pastore, Pepe G., Pepe M., Rago, Salpietro D., Salpietro G., Di Napoli (L). All. Alminni ARBITRI: Pascarella di Caserta e Aprile di Napoli (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Polisportiva Salerno Guiscards a caccia di riscatto in Gara 2 con Pontecagnano

    Di Redazione Tutta la stagione in una partita da vincere per continuare a sognare la promozione. Dopo la sconfitta in gara 1, domani sera, fischio d’inizio alle ore 21, il team volley della Salerno Guiscards alla Senatore contro il Volley Project Pontecagnano è obbligato a vincere per portare la sfida alla decisiva Gara 3 da giocare eventualmente sabato in trasferta. Tutto in una notte per le foxes del presidente D’Andrea protagoniste di una stagione da applausi e ora chiamate a riscattare la brutta prova offerta sabato scorso nel primo confronto della serie in casa di Pontecagnano. Contro una squadra che ha sbagliato poco o nulla, i troppi errori e le imprecisioni hanno, invece, condizionato il match delle ragazze di coach Tescione. Per riuscire a centrare la necessaria vittoria ci vorrà una squadra ben diversa rispetto a quella vista in una Gara 1 iniziata comunque nel segno del grande equilibrio con i primi due set che si sono giocati praticamente punto a punto, fin quando Pontecagnano non ha piazzato l’allungo decisivo. Nel terzo set la Salerno Guiscards è invece completamente scomparsa dal campo. Un muro di Rossin, il punto di De Matteo, subentrata a Sorrentino, sono stati gli ultimi lampi della serata delle blu-oro che pallone dopo pallone sono uscite dal match cedendo il parziale con un netto risultato di 25-13. Inevitabile la delusione in casa Salerno Guiscards al termine del match ma ora l’obiettivo è resettare tutto e pensare a Gara 2: «Siamo partiti abbastanza bene – ha dichiarato coach Francesco Tescione al termine di Gara 1 – ma sia nel primo che nel secondo set abbiamo commesso troppi errori in attacco. Soprattutto non abbiamo sfruttato un gran numero di contrattacchi che avrebbero potuto cambiare l’inerzia del parziale. Nei momenti decisivi, poi, abbiamo fatto errori individuali gravi, dalle battute alla ricezione, agli appoggi alla poca cattiveria a chiudere i palloni sotto la rete. Tutte cose che hanno fatto la differenza in negativo per quanto ci riguarda. Quando si arriva in finale bisogna giocarsela e se ce la giochiamo così di questa serie ci resterà ben poco. Dobbiamo resettare, cambiare atteggiamento ma non dobbiamo aspettare che gli avversari ci facciano crescere. Dobbiamo essere noi abili e ad avere grande aggressività. Gara 2 sarà una gara da dentro o fuori che dobbiamo giocare dando il massimo». Chiaro il messaggio, quindi, per le ragazze: bisognerà scendere in campo dopo aver resettato quanto successo in Gara 1 e giocare soprattutto con uno spirito ed un’aggressività diversa. D’altronde serve solo una vittoria, con qualsiasi punteggio, per continuare ad inseguire quel sogno accarezzato e cullato per tutta questa particolare e intensa stagione sportiva. Le forze fisiche non saranno al massimo, ma sarà importante avere soprattutto il giusto atteggiamento mentale e dare tutto su ogni pallone, sin dall’inizio. Considerato il caldo, i tanti impegni ravvicinati degli ultimi mesi, la tenuta mentale sarà probabilmente più importante delle scelte tecniche o tattiche.  Da ricordare, infine, che la gara tra Salerno Guiscards e Volley Project Pontecagnano si disputerà come ormai di consueto a porte chiuse ma tutti gli appassionati e i tifosi potranno però seguire il match in diretta sulla pagina Facebook della Salerno Guiscards, con collegamento a partire dalle ore 20:55.  (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Polisportiva Salerno Guiscards qualificato per la finale con due giornate d’anticipo

    Di Redazione In una stagione particolare e singolare, non poteva che arrivare in maniera altrettanto strana l’atteso e meritato verdetto. Grazie ai risultati maturati nel turno infrasettimanale, giocato mercoledì sera, il team volley della Salerno Guiscards, che ha osservato il riposo come da calendario, si è infatti qualificato aritmeticamente alla finale per promozione in B2 con ben due turni di anticipo. La vittoria dell’Oplonti al tie break sul campo della Far Volley Napoli ha reso incolmabile il distacco delle due squadre partenopee dalle foxes. Seconda in classifica, con l’Accademia Benevento ormai certa del primo posto, la squadra cara al presidente Pino D’Andrea, pertanto incontrerà il 26 ed il 29 giugno prossimi, con eventuale Gara 3 fissata per il 3 luglio, la prima classificata del Girone B che, a differenza del Girone A, ancora non ha emesso nessun verdetto con Villaricca, Arzano e Pontecagnano in lotta per conquistare i due posti per le finali. Intanto per capitan Troncone e compagne però c’è la seconda fase da finire nel migliore dei modi con due partite da onorare nel migliore dei modi e da affrontare anche come preparazione per la finalissima. La prima di queste sfide è in programma domani, sabato, alle ore 19:30, alla palestra Senatore con la capolista Accademia Benevento. Fin qui nella seconda fase la compagine sannita ha avuto un percorso netto con sette vittorie in altrettante partite (l’ultima delle quali mercoledì sera in casa contro la Primavera) ed in tutta la stagione ha perso soltanto una gara, nella prima fase sul campo dell’Oplonti. Dei sette successi ottenuti dalle giallorosse beneventane, in cui militano le salernitane Grimaldi e Tenza, uno è arrivato nel match d’andata contro la Salerno Guiscards. 3-0 il risultato finale di quell’incontro con le foxes protagoniste della peggior prestazione dell’anno. Ora, seppur ininfluente ai fini della classifica, l’obiettivo sarà cercare di riscattare quel ko, tenendo però presente che la mission principale è arrivare nelle condizioni migliori alla finale. In tal senso non è da escludere che coach Tescione possa apportare qualche modifica alla formazione iniziale per dare un po’ di respiro alle protagoniste di questa cavalcata o magari a gara in corso di dare spazio a quegli elementi che fin qui hanno trovato meno spazio. Sicuramente le atlete blu-oro daranno il massimo anche per festeggiare nel migliore dei modi il raggiungimento della finale promozione. «E’ una grande soddisfazione – ha dichiarato la palleggiatrice Maria Luisa Marra – conquistare la qualificazione alla finale con due giornate di anticipo, sia per il risultato che agognavamo da inizio stagione e sia per il fatto che questa situazione ci regala tranquillità per preparare Gara 1. Giocare contro Benevento che è una signora squadra senza l’assillo del risultato e senza doverci giocare per forza la qualificazione è un fatto sicuramente positivo e che ci consentirà di scendere in campo con un animo differente». Finora la stagione delle foxes è stata decisamente positiva con un bilancio totale di dodici vittorie in quattordici gare disputate: «Il momento più bello fin qui è stata la prima vittoria contro Pontecagnano quando abbiamo iniziato a capire veramente che potevamo crederci. Quello più difficile dopo la sconfitta proprio contro Benevento, quando magari sono emerse alcune nostre difficoltà su cui siamo andati a lavorare immediatamente. Ora abbiamo un grande obiettivo ma contro Benevento vogliamo offrire una prestazione importante e per provare ad ottenere rispetto all’andata un risultato diverso che ci caricherebbe ulteriormente in vista della finale». Come ormai di consueto, anche la partita delle foxes alla Senatore contro l’Accademia Benevento si giocherà a porte chiuse ma tutti gli appassionati e i tifosi potranno però seguire il match in diretta sulla pagina Facebook della Salerno Guiscards, con collegamento a partire dalle ore 19:25. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La Polisportiva Salerno Guiscards vince a Baiano ed è ad un passo dalla finale

    Di Redazione Tre passi decisi verso la finale play off. Il team volley della Salerno Guiscards riparte di slancio e conquista una vittoria fondamentale sul campo della Volleyball Primavera. In quel di Baiano, dopo il ko contro l’Oplonti, le foxes scendono in campo grintose, determinate e decise a chiudere subito la pratica. Senza Izzo, coach Tescione sposta Sorrentino nel ruolo di opposto inserendo De Matteo al centro. Sono proprio loro due insieme a Rossin a mettere a segno il primo break nel primo set, 3-6. Poi arrivano i punti di Sabato e Troncone per il 6-12. La Primavera non riesce a reagire e così la Salerno Guiscards in scioltezza scappa via. Due punti consecutivi di De Matteo valgono il 9-16. Arriva l’ace di Sorrentino per l’11-19. Il set scivola via e con due muri consecutivi, uno di Marra e uno di Sorrentino, le ragazze care al presidente D’Andrea chiudono 16-25. Il secondo frangente si apre nel segno di Eleonora Sorrentino, top scorer del match con ben 17 punti, che prima in attacco e poi al servizio porta le blu-oro sull’1-8. Sabato è perentoria in fast, Troncone mette le mani a muro, Lanari è attenta in difesa e per la Primavera c’è davvero poco da fare. Il tecnico irpino Buono brucia subito i due time out ma senza riuscire a cambiare l’inerzia del set. La Salerno Guiscards gioca bene e regala spettacolo. Vanno a segno tutte le giocatrici ben azionate da marra in regia e alla fine è un muro di Sabato a chiudere il parziale 9-25. Nel terzo set le foxes abbassano poi decisamente il ritmo del gioco, consentendo alla Primavera di trovare il primo vantaggio del match. Si gioca praticamente punto a punto con la Salerno Guiscards che trova anche il vantaggio dopo un punto di capitan Troncone, 8-9 ma che non riesce ad accelerare. La Primavera si porta anche avanti di due, ma ancora Troncone prima riporta il set in parità poi mette a segno il punto del 16-17. Dopo la nuova parità a quota 17, le foxes decidono di accelerare e mettono a segno ben sette punti di fila, con De Matteo e Rossin protagoniste. La Primavera annulla tre matchpoint ma al quarto la Salerno Guiscards chiude conquistando una vittoria fondamentale, resa ancor più dolce dalla contemporanea sconfitta dell’Oplonti contro l’Accademia Benevento. Adesso in classifica le foxes con due gare da giocare hanno sette punti di vantaggio sull’Oplonti, ormai tagliato fuori dai giochi per la qualificazione e nove sulla Far Volley Napoli che però deve giocare ancora tre gare. Proprio il derby partenopeo in programma mercoledì nel turno infrasettimanale, con la Salerno Guiscards che riposerà, potrebbe risultare decisivo. Le salernitane, dal canto loro, torneranno in campo sabato prossimo alla Senatore contro l’Accademia Benevento che ha conquistato il primo dei due biglietti in palio per le finali play off. «Questa è una vittoria fondamentale – ha dichiarato coach Francesco Tescione –. In questo momento non importa come ma tocca solo vincere. Dopo la sconfitta contro l’Oplonti dovevamo venire qui per ottenere i tre punti e le ragazze hanno risposto bene, mettendo molta pressione alle avversarie al servizio. Ora restiamo concentrati, abbiamo l’obiettivo della finale e dobbiamo dare il massimo per raggiungere questo risultato che sarebbe straordinario». Tra le protagoniste dell’incontro la centrale Francesca De Matteo: «Sono soddisfatta per questa vittoria, nei primi due set abbiamo giocato bene. Ora non dobbiamo rilassarci, vediamo i risultati del turno infrasettimanale e poi naturalmente dobbiamo pensare a fare bene noi per realizzare l’obiettivo che ci siamo prefissati da inizio stagione». VOLLEYBALL PRIMAVERA-SALERNO GUISCARDS 0-3 (16-25, 9-25, 20-25) VOLLEYBALL PRIMAVERA: Arvonio, Biancardi, D’Avanzo An., D’Avanzo As., D’Avanzo G., Isernia, Matrisciano, Montuori, Parente, Pasta, Pedalino, Vecchione, Rozza (L). All. Buono SALERNO GUISCARDS: De Matteo 9, Gigantino, Marra 2, Morea, Rossin 11, Sabato 11, Sorrentino 17, Troncone 7, Verdoliva, Lanari (L), Sergio (L2). All. Tescione ARBITRI: Belcuore e Pierro di Napoli (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO