consigliato per te

  • in

    #Accendiamoilrispetto, Top Volley e AbbVie in streaming con l’istituto Rosselli di Aprilia

    Di Redazione È ufficialmente ripartito #Accendiamoilrispetto, il progetto etico con il supporto di AbbVie contro il bullismo, cyberbullismo, inclusione delle diversità e rispetto delle regole interrotto bruscamente dall’esplosione della pandemia nel marzo scorso. Gli alunni dell’istituto Carlo e Nello Rosselli di Aprilia hanno potuto ascoltare le esperienze e i racconti di Daniele Sottile, palleggiatore della Top Volley e medaglia d’argento alle Olimpiadi di Rio 2016, con lui anche il Questore di Latina Michele Spina e il magistrato Luigia Spinelli che hanno salutato gli studenti sottolineando l’importanza del rispetto delle regole. «Quando si parla di legalità il rispetto è alla base perché è il mattone iniziale della legalità stessa, si parte dal rispetto per i genitori, per gli insegnanti ma anche per i propri coetanei – ha chiarito il Questore – Nella pallavolo il rispetto delle regole e degli avversari è fondamentale, nello sport ci sono insegnamenti importanti: io stesso sono stato un judoka, ho praticato una disciplina che ha molte regole e si basa sul rispetto. Mi auguro che dal confronto, negli studenti, possa nascere il desiderio di emulazione di prospetti positivi». La dottoressa Spinelli, da sempre vicina al progetto, ha aggiunto. «Libertà e legalità possono sembrare due concetti molto differenti tra loro ma, in realtà, si compenetrano profondamente perché è proprio il rispetto delle regole che consente di essere liberi rispettando la libertà altrui – ha chiarito la Spinelli che poi, parlando direttamente agli studenti, ha sottolineato l’importanza del percorso da scegliere – mettete cuore e testa nella vostra vita: la strada facile per perseguire un obiettivo non esiste, per coltivare un obiettivo la strada è quella dell’impegno e della dedizione. Viviamo nella società dell’immagine, ma si tratta di valori non corretti che possono deviare i ragazzi: il destino di chi segue strade sbagliate, attraverso modalità scorrette, è un destino segnato». Il progetto #Accendiamoilrispetto ha il patrocinio della Polizia di Stato, così, negli interventi del Sovrintendente Salvatore Madera della Polizia Postale e delle Comunicazioni, e in quello dell’Ispettore Superiore Alba Faraoni, sono emersi spunti cruciali per i giovani in ascolto: entrambi gli agenti hanno fornito ai ragazzi dell’istituto di Aprilia spunti e consigli molto interessanti, dialogando in maniera diretta con loro. Dall’altra parte dello schermo, a coordinare i ragazzi, il dirigente Ugo Vitti, supportato dalle professoresse Sabrina Vento e Luigina De Chiara. Nell’appuntamento con l’istituto Rosselli di Aprilia sono intervenuti anche Andrea Montecalvo e Michela Agus, di AbbVie, azienda biofarmaceutica globale che da sei anni è al fianco di Top Volley nel progetto #Accendiamoilrispetto e da sempre impegnata nel creare consapevolezza su temi socialmente rilevanti come la salute o in questo caso il cyberbullismo e il valore dell’inclusione, l’intervento ha toccato tematiche di tipo comunicativo e ha sottolineato l’importanza del rispetto delle regole e dell’inclusione vista come valore aggiunto. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Riapertura dei palazzetti dal 1° giugno. La perplessità di Lega e Fipav

    Di Redazione La Federazione Italiana Pallacanestro (FIP) e la Federazione Italiana Pallavolo (FIPAV), congiuntamente con Lega Basket Serie A e Lega Pallavolo Serie A, lette le notizie riguardanti la bozza del Decreto del Presidente del Consiglio in approvazione oggi da parte del Consiglio dei Ministri, esprimono stupore e perplessità in tema di riaperture al pubblico, con cinema e teatri previsti a partire dal 26 aprile mentre solo dal 1 giugno per i palasport con lo stesso numero limitato di spettatori, dopo che era stata comunicata la data del primo maggio. Questa evidente disparità di trattamento tra sport, cultura e divertimento penalizza ulteriormente i club di basket e volley che in questi mesi hanno dovuto affrontare senza alcun ristoro fino ad oggi le conseguenze della pandemia e assicurare comunque la regolare attività dei loro campionati, pur nella totale assenza di pubblico e di conseguenza di introiti da botteghino, una delle primarie fonti di ricavo delle stesse società. Per questo ci rivolgiamo al Presidente del Consiglio Prof. Mario Draghi e al Governo da Lui presieduto perché si ponga rimedio a questa situazione rivedendo le date di riapertura dei palasport almeno nelle fasi decisive delle competizioni, consentendo così ad un numero minimo di spettatori la presenza nei limiti delle doverose norme di sicurezza. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Fabiana diventa mamma: è nato il piccolo Asaf

    Di Redazione Fiocco azzurro per Fabiana Claudino: la centrale della nazionale brasiliana festeggia con il marito, il musicista ViniGram, la nascita del piccolo Asaf. La giocatrice ha postato sul suo profilo Facebook ufficiale una foto con il figlio appena nato: “Io e il papà siamo in stato di grazia, amore e felicità piena! Nostro figlio è bello e pieno di salute. Ringraziamo tutti per le preghiere e l’affetto che abbiamo ricevuto durante tutta la gravidanza e il parto. Ho solo gratitudine e amore per tutti!“. Fabiana ha spiegato che il nome Asaf significa “colui che riunisce, un nome che evidenzia l’importanza dell’unione tra i popoli nella ricerca della pace e della comprensione universale“. La giocatrice, che ha compiuto 36 anni a gennaio, aveva annunciato la sua gravidanza sempre via social a ottobre dello scorso anno. (fonte: Web Volei) LEGGI TUTTO

  • in

    Hristo Zlatanov ospite di #atuttogas – Il Sesto set

    Di Redazione Nuovo appuntamento con “#atuttogas – Il sesto set”, la trasmissione in diretta streaming dedicata interamente a Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza e realizzata in collaborazione con SportPiacenza. L’undicesima puntata in onda stasera, martedì 20 aprile, alle ore 21 vedrà un parterre con tanti ospiti: saranno collegati infatti, Hristo Zlatanov, direttore generale Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza insieme a Federico Montjourides, Responsabile sviluppo Italia di ArtDesingStory Paris, sponsor della Società piacentina e Massimo Caperdoni in rappresentanza del direttivo dei Lupi Biancorossi. Insieme al giornalista e conduttore Matteo Marchetti si parlerà di questa settimana decisiva per Clevenot e compagni impegnati nelle ultime fasi dei play off per il 5° posto. Con la vittoria contro Ravenna, Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza ha consolidato il primato nel girone: giovedì 22 aprile alle ore 18 sarà la volta della semifinale nel derby emiliano contro Leo Shoes Modena. Chi vince accederà alla finalissima domenica 25 aprile. Durante la serata non mancheranno le sorprese, i contenuti esclusivi legati alla squadra biancorossa, la rubrica “Visti da Fox”, con la partecipazione di Alessandro Fei, team manager della Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza e gli interventi dei tifosi che potranno commentare in diretta la trasmissione. La puntata di “#atuttogas – Il Sesto set” si potrà seguire sulla pagina Facebook di Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza e sul canale Youtube di SportPiacenza oltre all’home page del sito. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    I valori di Volley Scuola con i campioni Cavagnini, Spirito, Cavaccini e Avalle

    Di Redazione Continua lo straordinario successo del Volley Scuola in DAD. Nell’ambito del progetto “V come Volley Scuola. V come Valori”, la FIPAV Lazio sta portando avanti la serie di incontri online con le classi medie e superiori di Roma e provincia. Ad oggi si sono svolti 19 seminari, con gli ultimi 5 dedicati al contrasto di fenomeni come bullismo, cyberbullismo e dipendenze, alla donazione del sangue, all’obiettivo “Fame Zero” per un mondo senza sprechi alimentari, all’uso consapevole del web, all’acqua come bene comune e ai valori dello sport attraverso il racconto di atleti ed ex atleti. Tanti i testimonial d’eccezione che stanno accompagnando la FIPAV Lazio nel Volley Scuola 2021. Mercoledì 14 aprile ha parlato agli studenti Matteo Cavagnini, campione di basket in carrozzina e di sitting volley, la disciplina paralimpica che permette l’inclusione tra atleti normodotati e diversamente abili. Lunedì 19 sono intervenuti Ilaria Spirito dell’Acqua e Sapone Roma Volley Club, Domenico Cavaccini, libero della Top Volley Cisterna, insieme alla selezionatrice del CQR Lazio, Premio Milita 2018, Simonetta Avalle e al coordinatore scolastico regionale del MIUR, Antonino Mancuso. Negli incontri delle ultime due settimane hanno partecipato altri relatori come Mirko Cazzato di Mabasta – Movimento anti bullismo, Monica Sansoni dell’Ufficio del Garante dell’infanzia e dell’adolescenza della Regione Lazio, il consigliere FIPAV Lazio e CIP Lazio, Fabio Camilli, Marco Della Ventura dell’ospedale Fatebenefratelli, Pietro Canuzzi del Ministero della Salute, Katia Meloni della FAO, Giuseppe Baratta della Top Volley Cisterna e poi Laura Trebbi, Pierfrancesco Pugliese e Patrizia Spisso di Acea, partner che accompagna Volley Scuola fin dalla seconda edizione nel lontano 1995. Con i seminari che stanno coinvolgendo migliaia di studenti, il progetto Volley Scuola si aggancia alla sua storica vocazione sociale e valoriale, approfittando del ritorno dell’educazione civica come materia curriculare e inserendosi nell’Agenda 2030 dell’Onu. Il percorso è partito lunedì 8 marzo e si concluderà il 26 aprile con un’iniziativa corale che unirà tutti gli alunni, per poi proseguire con i concorsi paralleli che fin dalla prima edizione di Volley Scuola rappresentano il filo rosso in grado di unire sport e cultura: “Raccontaci Volley Scuola”, “Slogan sull’uso consapevole dell’acqua”, “click and volley” e “comics on the net”. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Paola Egonu tra gli Under 30 più influenti d’Europa secondo Forbes

    Di Redazione Come ogni anno dal 2016, la rivista Forbes ha stilato la lista degli Under 30 più influenti d’Europa: 300 giovani dall’età media di 27 anni, suddivisi in nove categorie, il cui elenco completo è consultabile online. Ne fa parte anche un nome ben conosciuto agli appassionati di pallavolo: quello di Paola Egonu, che la stessa Forbes definisce “il nome più noto tra quelli degli italiani selezionati“. L’opposta della nazionale e dell’Imoco Volley Conegliano, che proprio sabato scorso ha battuto il record del maggior numero di punti siglati in una sola partita, è ormai una stella riconosciuta a livello mondiale: “un highlight vivente della pallavolo“, si legge sul sito. Egonu è l’unica pallavolista presente nella lista della categoria “Sports & Games”, di cui fanno parte tra gli altri il tennista Daniil Medvedev, il calciatore Marcus Rashford e il ciclista Tadej Pogacar, ma anche i fondatori e proprietari di start-up legate al mondo dello sport e del gaming. (fonte: Forbes.com) LEGGI TUTTO

  • in

    L’ultimo fischio di Alessandro Tanasi: “Nessun rimorso, solo tanta felicità”

    Di Redazione La prima partita della Finale Scudetto di Superlega maschile, mercoledì scorso al PalaBarton di Perugia, è stata anche l’ultima nella carriera dell’arbitro Alessandro Tanasi. Il direttore di gara di Noto appende il fischietto al chiodo con un bilancio di 19 stagioni in Serie A e 350 partite arbitrate, tra cui 6 Finali Scudetto, 7 di Coppa Italia e 3 di Supercoppa: un percorso straordinario per il 50enne siciliano, che oggi confida le sue emozioni in un’intervista a Ottavio Gintoli per La Sicilia. “È una scelta maturata da tempo – spiega Tanasi – condivisa con la mia famiglia e anche già digerita. Per questo motivo, quando Simon ha chiuso il match in mente non avevo nessun rimorso, ma solo tanta felicità. Quella di aver dato sempre me stesso, di aver fatto bene quella che era la mia passione e che è diventato anche un lavoro. Lascio contento“. Anche se non ha mai ricoperto la qualifica di arbitro internazionale? “Ci ho pensato, me l’hanno proposto a 40 anni. Ma voleva dire perdere ogni volta tre giorni di lavoro, e non potevo lasciar chiusa la mia scuola guida“. Tanasi non ha dubbi su quale sia stata la partita più difficile arbitrata in carriera: “Gara 2 della mia prima Finale Scudetto maschile, nel 2019, tra Perugia e Civitanova. Non per le chiamate in campo ma per la bottiglietta lanciata verso il pubblico. Qualcuno ci accusò di non aver visto, fu difficile riportare la calma“. La più bella è invece “la finale di Coppa Italia femminile del 2015 tra Novara e Modena. Vinse Novara 3-1, fu una partita perfetta. Mi fecero i complimenti“. L’arbitro siracusano svela anche quali sono stati i giocatori più corretti incontrati: “Luciano De Cecco e Francesca Piccinini, sempre gentilissima ed educata. Mi fa sorridere pensare che ci siamo ritirati nella stessa stagione… Anche Fefè De Giorgi è stato uno tra i più corretti e i simpatici allenatori con cui ho avuto a che fare“. E i più “difficili” da gestire? “Non mi va di fare paragoni, ma Travica e Zaytsev sicuramente. Come allenatori Stoytchev ed Heynen“. LEGGI TUTTO

  • in

    Scuola di Pallavolo Anderlini: attività ludico-motorie in fattoria

    Di Redazione Una serie di appuntamenti al sabato mattinata con attività ludico-motorie all’aria aperta ed esplorazioni in natura dedicate ai più piccoli e ai loro genitori per la Scuola di Pallavolo Anderlini. Le bambine e i bambini da 1 fino a 10 anni, insieme a mamma o papà, saranno divisi in tre gruppi per fasce di età: Baby Pallandia Family per bambini da 1 a 3 anni (2020-2019-2018), Pallandia Family per bambini da 4 a 6 anni (2017-2016-2015) e Kids Family per bambini da 7 a 10 anni (2011-2012-2013-2014). Il primo appuntamento è in programma sabato 24 aprile.       Dopo un breve momento di accoglienza le istruttrici della Scuola di Pallavolo Aderlini organizzeranno un attività ludico-motoria che ogni bambino potrà svolgere insieme al proprio accompagnatore. Nella seconda metà della mattinata invece, dopo la merenda, lo staff della Fattoria Santa Rita guiderà adulti e bambini in un’esperienza naturale dal titolo “esploriamo la primavera”. Nel rispetto delle normative vigenti in materia Covid 19, ogni bambino potrà essere accompagnato da un solo adulto che possa considerarsi un “contatto stretto” e tutti gli adulti e i bambini dai 6 anni in su dovranno indossare la mascherina. L’attività è aperta a tutti, anche a coloro che non fossero iscritti ai corsi della Scuola di Pallavolo Anderlini. Per info e iscrizioni contattare la segreteria della Scuola di Pallavolo Anderlini al numero 059 4821526 (dal lunedì al venerdì dalle 15.30 alle 18.30). Il costo dell’attività è di euro 25 per ciascuna coppia bambino – adulto. Le iscrizioni saranno chiuse al raggiungimento delle 10 coppie per ciascuno dei tre gruppi sopra citati. Quello di sabato 24 aprile sarà solo il primo degli appuntamenti in Fattoria insieme alla Scuola di Pallavolo Anderlini, presto verrà divulgato il calendario degli incontri previsti per il mese di maggio. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO